Salta la vacanza in Madagascar, truffati da falso tour operator

L’episodio è accaduto a Nocera Inferiore, nel Salernitano. Sette persone avevano pagato i biglietti dell’aereo che li avrebbe portati nell’isola dell’Oceano Indiano, ma questo viaggio non verrà mai effettuato

Avevano versato ben 15mila euro a un falso tour operator che aveva organizzato, attraverso i canali social, una vacanza in Madagascar, ma scoprono di essere stati truffati a dieci giorni dalla partenza. L’episodio, raccontato da Il Mattino di Napoli, è accaduto a Nocera Inferiore, nel Salernitano. Sette persone avevano pagato i biglietti dell’aereo che li avrebbe portati nell’isola dell’Oceano Indiano, ma questo viaggio non verrà mai effettuato.

Il truffatore adesso è stato denunciato ai carabinieri dalle vittime del raggiro. Il falso tour operator viveva da qualche anno in Madagascar e aveva venduto a diverse agenzie in Italia, tra le quali una in provincia di Salerno, pacchetti vacanze. Lo scorso ottobre i clienti avevano cominciato a versare i primi acconti, circa 2mila euro a partecipante, con bonifici su un conto indicato dal truffatore, fino a saldare l’intera cifra pattuita.

Da quel momento sono cominciati i problemi, con ritardi e rassicurazioni da parte del falso tour operator, fino a quando ai clienti l’uomo spiegò di aver abbandonato il Madagascar per un incidente subito da un suo cliente e che, rientrato in Italia, avrebbe restituito i soldi a tutte le persone coinvolte nella storia. Chiaramente quel rimborso non c’è mai stato e quindi sono scattate le denunce.

Tanti sono i raggiri ai danni di ignari clienti. L’anno scorso, per esempio, ad essere truffata fu una coppia toscana. Allora, dopo dieci ore di viaggio per raggiungere la Puglia e passare le ferie in una bella casa anticipatamente pagata si accorsero che quell’abitazione non esisteva.