Scandalo delle salsicce in Germania: multa da 338 milioni

Per un decennio il "Clan dell'Atlantico" ha fatto cartello sui costi. Ora la multa sarà pagata dai consumatori

La Germania è squassata da una guerra che potrebbe finire in un'isteria di massa. Da giorni si combatte per i würstel, bianchi o neri che siano. Lo "scandalo della salsiccia" sta infatti gettando i tedeschi nel panico. Il Bundeskratellamt, l'ente federale sul controllo dei monopoli, ha infatti comminato una multa da 338 milioni di euro al "Clan dell'Atlantico", un cartello di 21 produttori di würstel, per essersi messi d'accordo per non farsi concorrenza a vicenda e fissare il prezzo dei prodotti. Sventata la truffa (si parla di svariati miliardi di euro), la maxi multa ricadrà sui consumatori con aumenti di prezzo a raffica.

Nel 2003 una ventina di produttori di würstel si trovarono in una saletta appartata dell'Hotel Atlantic di Amburgo. Qui formarono il cosiddetto "Clan dell'Atlantico" ponendo le basi per un sodalizio decennale. La salsiccia al centro di tutto. I ventuno decisero, infatti, verbalmente che i prezzi delle diverse specialità di würstel (in Germania ce ne sono un migliaio) sarebbero state decise di comune accordo per azzerare la concorrenza. Una mossa che è costata ai consumatori svariati miliardi di euro. Solo tra il 2011 e il 2013 i prezzi sono saliti del 9%. "È vero che il margine di utile è ridotto - spiega il BundesKartellamt - ma questo non esclude accordi sotto banco". Da qui la decisione di punire i ventun produttori con una maxi multa da 338 milioni di euro. I direttori delle aziende dovranno, invece, versare fino a un anno di stipendio.

Commenti

leo_polemico

Mer, 23/07/2014 - 10:58

Cosa c'è di strano? Da noi fanno cartello tutti, le industrie petrolifere, i telefoni, le assicurazioni, i venditori di energia. Anche la cosiddetta liberalizzazione delle tariffe ha portato benefici praticamente nulli per i cittadini...

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Mer, 23/07/2014 - 11:10

...E chi li comprerà più i prodotti tedeschi!

Ritratto di marforio

marforio

Mer, 23/07/2014 - 11:35

Se fossimo in democrazia si farebbero una bella würstliste di questi produttori.Cosi anche di ditte che falsificano prodotti o li manomettono,tutto a sfavore dei consumatori.

Raoul Pontalti

Mer, 23/07/2014 - 11:53

Secondo l'articolista non si sarebbe dunque dovuto sanzionare le aziende del cartello perché poi queste si rivarranno sui consumatori...Geniale...Allora è bene fare una legge che imponga alle aziende di fare cartelli...Se faranno lo scherzo di aumentare i prezzi di vendita dei Wuerstchen quei produttori da un lato riveleranno ancor più l'esistenza del cartello con ulteriori conseguenze sanzionatorie e dall'altro daranno via libera sul mercato agli altri produttori che potranno vendere prodotti analoghi a prezzi notevolmente inferiori oppure di migliore qualità agli stessi prezzi.

agosvac

Mer, 23/07/2014 - 12:57

Sarebbe bene ricordare che le "salsicce" tedesche niente hanno a che vedere con la salsiccia italiana. Quelle tedesche sono una specie di strano "impasto", quelle italiane sono carne di maiale tritata e condita con diverse spezie, tutta un'altra cosa. Questo per quanto riguarda la parte "gusto". Per quanto poi riguarda la parte frode, bene se si andassero ad esaminare tutte le schifezze che fanno i tedeschi dal punto di vista dell'industria alimentare, ci sarebbe da farsi venire i brividi!!!

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mer, 23/07/2014 - 13:40

IO; SENTO LA MANCANZA DI UN COMMENTO DI FRANCO A TRIER; IN CUI LUI CI PUO SPIEGARE L;ONESTÁ DEI TEDESCHI! LA VERITÁ É CHE TUTTO IL MONDO É PAESE; É SE UN TEDESCO; ITALIANO OPPURE FRANCESE PUO RUBARE INPUNEMENTE; LUI LO FÁ ED É UGUALE DI QUALE PAESE ESSO SIA!.

External

Mer, 23/07/2014 - 13:58

Ahahahahah, lo scandalo delle salcicce. Andrebbe portare alla luce tutte le frodi alimentari perpetrate dai krukki, che spacciano per prodotto italiano della me..da tedesca. Della quale ne va ghiotto il famoso ex-italiano spaghettifresser.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mer, 23/07/2014 - 13:58

#agosvac.EVVIVA; L;IGNORANZA! ALLORA SECONDO TE IN GERMANIA SALSICCE DI MAIALE NON CÉ NE SONO?; GUARDA CHE QUI LE SALSICCE NON SONO SOLO I WÜRSTEL! MA CI SONO SALSICCE FATTE CON CARNE DI MAIALE DA ARROSTIRE SULLA BRACE PROPRIO COME QUELLE CHE CI SONO IN ITALIA; ANZI IO TI DIRÓ DI PIU; IO POSSO ANDARE NELLA MIA MACELLERIA DI FIDUCIA É POSSO ORDINARE LE SALSICCE COME LE VOGLIO IO; CON IL FINOCCHIETTO; PEPE; SALE; PREZZEMOLO ETC... ETC....! MA DOVE VIVI TU? SULLA LUNA? GUARDA CHE QUI CI SONO I WEISSWÜRSTE BAVARESI CHE SONO COTTI; I BRATWÜRST RENANI; É I BRATWÜRST CON IL MISTO DI MAIALE PER LE GRIGLIATE; É ANCHE PER I STOMACI PIU DELICATI CI SONO SALSICCE FATTE ESCLUSIVAMENTE CON CARNE BOVINA; DI PECORA;É DI TACCHINO!; TU! NON DEVI PARLARE DI COSE CHE NON CONOSCI! É PER QUELLO CHE RIGUARDA LA PRODUZIONE ALIMENTARE; GUARDA CHE QUI OGNI ANNO CI SONO CONTROLLI FATTI DALL;UFFICIO SANITARIO TEDESCO PER OGNI NEGOZIO ALIMENTARE; RISTORANTI; TRATTORIE; FATTORIE; BIRRERIE ETC.. ETC...!É IO SONO PER UNO CRITICA LEALE; MA NON PER DIFFAMARE UN PAESE DI 82 MILIONI DI ABITANTI COME FAI TU!.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mer, 23/07/2014 - 14:24

#agosvac.CARO; AGOSVAC IO LE DEVO INFORMARE CHE LA GERMANIA FORNISCE ALL;INDUSTRIA ITALIANA DEL PROSCIUTTO DI PARMA; 7 MILIONI DI METÁ DI MAIALI! CHE VENGONO ALLEVATI E NUTRITI SU ISTRUZIONE DEI CLIENTI ITALIANI PER POI ESSERE LAVORATI IN ITALIA; É QUESTI ANIMALI SONO CONTROLLATI UNO PER UNO CON TARGHETTE E NUMERI DA VETERINARI TEDESCHI; MA COME IN TUTTI I PAESI ANCHE IN GERMANIA CI SONO DELLE BESTIE NERE CHE VOGLIONO FARE DI TUTTO UN PROFITTO! É SE TU NON LO SAI QUI IN GERMANIA CI SONO 80,000 RISTORANTI E PIZZERIE ITALIANE CHE IMPORTANO PRIMIZIE DALL;ITALIA PER MILIARDI DI EURO!; E AIUTANO IL NOSTRO PAESE PER LA BILANCIA COMMERCIALE;É TU NON DOVRESTI FARE DI TUTTA L;ERBA UN FASCIO!.

Raoul Pontalti

Mer, 23/07/2014 - 15:07

Quoto pasquale.esposito!

Ritratto di pigielle

pigielle

Mer, 23/07/2014 - 15:13

@pasquale.esposito ......VENDUTO

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mer, 23/07/2014 - 15:33

#pigielle.SE; DIRE LA VERITÁ; VUOL DIRE ESSERE UN VENDUTO! ALLORA IO LO SONO!.

blackbird

Mer, 23/07/2014 - 15:52

In Germania ci sono molti tipi di salsicce (anche se per gli italiani l'unica è il würstel) e, sempre in Germania, si fanno i controlli sanitari scrupolosi. Poi, sà, può capitare che i disonesti ci siano anche lì e che la gente muoia per un piatto di germogli. Ma, ripeto, i disonesti sono disonesti in qualunque parte del mondo si trovino. L'importante sarebbe che chi fa le frodi alimentari fosse espulso dl settore, invece te lo ritrovi, il giorno dopo, che imbottigli di nuovo il vino in Piemonte o confeziona il latte in Friuli o vende i germogli in Germania. Cosa dire? Tutto il mondo è paese! Come ben sanno i mafiosi di Duisburg!

Noidi

Mer, 23/07/2014 - 16:05

@pigielle: Dare del venduto al caro Pasquale vuol dire che non lo conosce per niente. Io sono forse il primo a contestare Pasquale su molte cose che dice e scrive (anch'io vivo in Germania)a volte ha anche detto alcune castronerie, però gli ultimi 3 commenti del caro Pasquale li appoggio in toto.

albertzanna

Mer, 23/07/2014 - 16:20

FERMO LI, PASQUALE.ESPOSITO - il Disciplinare del prosciutto Parma DOC, IGP e DOP è molto chiaro: solo le zampe dei maiali allevati in Italia, e con regole alimentari molto precise, può trasformarsi in prosciutto di Parma con tanto di marchi a fuoco impresso sulla cotenna. Lo stesso vale per il San Daniele e per il Modena, nel caso del Modena i maiali devono essere solo degli allevamenti di montagna, appennino modenese. Il Disciplinare vieta che i maiali dei prosciutti con i tre certificati possano essere allevati all'astero, pur su istruzione alimentare dei clienti italiani, che mai e poi mai si sogneranno di richiedere l'alimentazione del Disciplinare, altrimenti ogni coscia costerebbe il doppio (e infatti certi prosciutti, tipo quelli che si mangiano nei ristoranti Camst, fiera Bologna ed altre, fanno veramente schifo, e se si inizia a tagliarlo e non viene finito entro 2/3 giorni massimo, dentro comincia a diventare scuro e poi verde). Che poi a Parma ci siano dei prosciuttifici che fanno porcherie inennarabili è un altro discorso, grazie alla connivenza dei politici italiani con i burocrati di Bruxelles. Lei, per esempio, lo sa che la metà dei prosciutti di Parma sono stagionati in autoclave? Per ridurre il periodo da 20 mesi effettivi, esempio, a 6 mesi effettivi? E lo sa come si riconosce il prosciutto stagionato in autoclave? Tagliare e mangiare le prime fette, che sanno di acciaio. Fra lei e Pontalto fate la gara a sparare cazzate a raffica. Sinistra docet, vero? AZ

rossono

Mer, 23/07/2014 - 17:37

albertzanna perfetto vedi ad ognuno il suo campo sui prosciutti di Parma sei bene informato, ma solo sui prosciutti...

rossono

Mer, 23/07/2014 - 17:45

agosvac che centra mettersi daccordo per non farsi concorrenza sui prezzi con la qualita`?

Raoul Pontalti

Mer, 23/07/2014 - 18:24

ingegnere progettista e pilota di aerei di carta con la zanna nella dentiera in Italia si producono solo Parma e San Daniele tra i prosciutti? Lo sai che i tre quarti dei prosciutti prodotti in Italia sono fatti legalmente con carne di provenienza estera?

albertzanna

Mer, 23/07/2014 - 19:08

RAUL PONTALTI - la sua ignoranza e protervia sono proprio da tipico comunista. c'è un libro che farebbe a leggere, ma dubito che lo capirebbe

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 23/07/2014 - 19:30

perchè hanno commesso qualcosa di male? , pensa che in Italia hanno venduto alimentati avvelenati come il famoso vino ,in Spagna invece olio usato in meccanica trasformato commestibile , quindi i tedeschi si salvano.Tu non dici la verità esposito tu sputi nel piatto dove mangi, critichi chi ti da de lavoro per mangiare, vedi io mese scorso como ho già detto ho preso una multa in centro citta per 21 km in piu 108 euro io non li critico per avermi multato ma per il fatto che 108 euro per 21 km siano troppi io dico la verità non tu, euro 80 per infrazione, 28 spese varie magari anche per la foto.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 23/07/2014 - 19:33

poi la perfezione non c' in nessuno paese però tutti i paesi non sono uguali ti pare o no, vuoi paragonare un napoletano con un tedesco? digli che venga in Germania afare il furbo e viaggiare senza cintura come fanno a Napoli o parcheggiare in doppia fila o invadere le corsie riservate che provino.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 23/07/2014 - 20:51

ma lo sapete che il prosciutto crudo lo iniziarono i romani qui in Germania? altro che San Daniele o di Parma , lo fecero qui in Germania poi lo portarono in Italia e gli spaghetti che li inventarono per primi i cinesi,lo so che i napoletani sono come i cinesi, però furono i cinesi a inventarli.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 23/07/2014 - 20:59

Le prime notizie della produzione di prosciutto in Italia possono ricondursi alla civiltà etrusca del VI - V secolo a.C. www.wikipedia.org

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Gio, 24/07/2014 - 09:12

#albertzanna. Egregio, Albertzanna il Disciplinare del Prosciutto di Parma dice si che le cosce di Maiale adatte al Prosciutto di Parma devono essere lavorate in Emilia Romagna oppure nella zona di Parma, ma non dice che i Maiali adatti a questo prodotto devono essere allevati in Italia oppure in Emilia Romagna, anche perche la produzione suina in Italia non e abbastanza per coprire il Fabbisogno Nazionale e Internazionale! ed e per questo che i Produttori Italiani del Prosciutto di Parma fanno allevare i Maiali Dagli Agricoltori Bavaresi oppure del Baden Württenbergh per poter soddisfare le esigenze di Mercato sia questo Italiano che Estero,ed io devo ammettere che questo non lo sapevo, e solo dopo aver visto un Reportage della ARD Tedesca ho saputo che i Suini allevati per il prosciutto di Parma venivano anche dalla Germania, e allevati secondi le norme Italiane!,e lei deve Imparare che nel Mondo nessuno nasce Maestro, e che ce sempre da Imparare!.

blackbird

Gio, 24/07/2014 - 09:52

@ pasquale.esposito: Come lei giustamente dice "nessuno nasce maestro". Per quanto riguarda il "Disciplinare di produzione della denominazione di origine protetta «Prosciutto di Parma», oltre a delimitare la zona di produzione: "il territorio della provincia di Parma (regione Emilia-Romagna - Italia) posto a Sud della via Emilia distanza da questa non inferiore a 5 chilometri fino ad una altitudine non superiore a 900 metri, delimitato ad est dal corso del fiume Enza e ad Ovest dal corso del torrente Stirone", delimita anche la, più vasta, zona di allevamento: "comprende il territorio amministrativo delle seguenti Regioni: Emilia- Romagna, Veneto, Lombardia, Piemonte, Molise, Umbria, Toscana, Marche, Abruzzo e Lazio (Italia)". Inoltre specifica le razze dei suini ammessi. Evidentemente a Parma ci sono dei delinquenti che spacciano per Prosciutto do Parma quello che "di Parma" non è. Che la televisione tedesca abbia detto una sciocchezza simile lo capisco benissimo. Troppo spesso i giornalisti, e non solo quelli tedeschi mi creda, si informino malamente e spacciano per vere delle bufale gigantesche. Se prima di fare la trasmissione che lei ha visto avessero fatto un giretto nel sito www.prosciuttodiparma.com avrebbero evitato di dire stupidaggini e avrebbero denunciato una frode alimentare.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Gio, 24/07/2014 - 10:38

#blackbird.ERRATA! CORRIGE! LEI HA RAGIONE!; I MAIALI PER FARE IL PROSCIUTTO DI PARMA DEVONO PER FORZA VENIRE DALL;EMILIA ROMAGNA OPPURE DALLE REGIONI DA LEI MENZIONATE; IO QUESTO LO LETTO APPENA 10 MINUTI FÁ SU UNA DISCIPLINARE DELLA COLDIRETTI; CHE SPECIFICA CHE I MAIALI PER FARE PROSCIUTTI DI PARMA DEVONO ESSERE ALLEVATI TUTTI! IN ITALIA; PROBABILMENTE GLI ALTRI PROSCIUTTI IN CIRCOLAZIONE SONO IN MINORANZA DI PRODUZIONE TEDESCA OPPURE OLANDESE; GRAZIE PER IL SUO COMMENTO INFORMATIVO; PERCHE ADESSO IO POSSO MANGIARE CON SODDISFAZIONE UN PRODOTTO CHE É ESCLUSIVAMENTE MADE IN ITALY; É QUESTO E UN MOTIVO IN PIÚ PER CONSUMARE SOLO PRODOTTI GENUINI ITALIANI!.

External

Gio, 24/07/2014 - 13:55

Quando dicono che gli italiani son indisciplinati alla guida è vero!! E di questo dobbiamo ringraziare l'ex-italiano franchino che supera i limiti imposti facendoci un'ottima pubblicità.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Gio, 24/07/2014 - 17:00

#franco a Trier.Ma, tu quiando la smetterai di scrivere commenti idioti?; I TEDESCHI NON PARCHEGGIANO IN DOPPIAFILA?, ma se io che abito al centro di Colonia evito di guidare la macchina in questa cittá proprio perche non ci sono parcheggi abbastanza per tutti, é la gente che deve fare delle forniture oppure che ritorna dal lavoro deve per forza parcheggiare in doppia fila! fatti un Giro sui RING DI COLONIA É VEDRAI QUANDO SONO DISCIPLINATI I TEDESCHI!, PER NON PARLARE DELLA DISCIPLINA DEI BERGHEIMER CHE GUIDANO COME I PAZZI PASSANDO ANCHE CON IL ROSSO! Cretino! Ignorante é Stupido di un Nazista! qui a Colonia ogni Anno ci sono piu di 20 ciclisti morti ammazzati dai Automobilisti! che sono tutti Napoletani quelli che guidono le Auto a Colonia?;IO! SONO FIERO DI NON ESSERE UN TEDESCO COME TE! ed é meglio essere un Napoletano come me, che essere uno Sporco Razzista é Nazista come te!É TU CON IL TUO RAZZISMO FAI SCHIFO ANCHE AI TEDESCHI IN GERMANIA!!!. PS; La; tua Cancelliera Merkel é gia in Ferie a Ischia (Napoli),é speriamo che Lei esca viva del contatto con i Napoletani!;É ORAMAI SONO PIU DI 10 ANNI CHE LEI VIENE A NAPOLI IN FERIE! POVERINA SIC....!.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Gio, 24/07/2014 - 17:14

#External. Lei, egregio Signore si sbaglia di Grosso se ritiene che franco a Trier sia Italiano, questo essere Umano non sá neppure lui quello che é, prima metteva la Bandiera Tedesca come il suo logo, poi lui ha cambiato idea é ci metteva quella Nazista, poi lui ha cambiato di nuovo Idea e ci metteva solo la Merkel, poi ha cambiato di nuovo Idea ed ha messo come logo la Cancelliera che parlava al Bundestag! questo tipo non sá piu nemmeno lui quello che lui é! MA! IO LO SÓ QUELLO CHE LUI É! UN EMERITO CRETINO! IDIOTA!ED UN RAZZISTA CHE DISPREZZA SIA LA TERRA IN CUI E NATO; É ANCHE I SUOI EX CONNAZIONALI! ED IO PROVO SOLO DISPREZZO PER UNO CHE SPUTA SULLA SUA FAMIGLIA!É SUL SUO PAESE NATIO!.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Gio, 24/07/2014 - 17:19

#franco a Trier.Ma, tu quando la smetterai di scrivere commenti idioti?; I TEDESCHI NON PARCHEGGIANO IN DOPPIAFILA?, ma se io che abito al centro di Colonia evito di guidare la macchina in questa cittá proprio perche non ci sono parcheggi abbastanza per tutti, é la gente che deve fare delle forniture oppure che ritorna dal lavoro deve per forza parcheggiare in doppia fila! fatti un Giro sui RING DI COLONIA É VEDRAI QUANDO SONO DISCIPLINATI I TEDESCHI!, PER NON PARLARE DELLA DISCIPLINA DEI BERGHEIMER CHE GUIDANO COME I PAZZI PASSANDO ANCHE CON IL ROSSO! Cretino! Ignorante é Stupido di un Nazista! qui a Colonia ogni Anno ci sono piu di 20 ciclisti morti ammazzati dai Automobilisti! che sono tutti Napoletani quelli che guidono le Auto a Colonia?;IO! SONO FIERO DI NON ESSERE UN TEDESCO COME TE! ed é meglio essere un Napoletano come me, che essere uno Sporco Razzista é Nazista come te!É TU CON IL TUO RAZZISMO FAI SCHIFO ANCHE AI TEDESCHI IN GERMANIA!!!. PS; La; tua Cancelliera Merkel é gia in Ferie a Ischia (Napoli),é speriamo che Lei esca viva del contatto con i Napoletani!;É ORAMAI SONO PIU DI 10 ANNI CHE LEI VIENE A NAPOLI IN FERIE! POVERINA SIC....!.

External

Ven, 25/07/2014 - 10:25

@pasquale.esposito: ci tengo a sottolineare che identifico l'essere in questione con l'appellativo "ex-italiano".