Egyptair, un aereo cade in mare: "Non esclusa ipotesi terrorismo"

Il velivolo era partito da Parigi ed era diretto al Cairo. Un portavoce: "Precipitato in mare". E il premier egiziano non esclude il terrorismo. I resti trovati al largo di Creta

Un aereo della compagnia Egyptair decollato da Parigi poco dopo le 23 di ieri sera con destinazione il Cairo è scomparso dai radar intorno alle 2,30 quando si trovava a 37mila piedi di altezza (circa 12mila metri) ed era entrato nello spazio aereo egiziano da appena dieci miglia (16 chilometri).

Secondo la compagnia, alle 2,26 - dieci minuti prima di sparire - il comandante aveva lanciato l'allarme. Un segnale di emergenza è stato invece captato alle 4.26, circa due ore dopo aver perso le tracce del velivolo. L'esercito egiziano ha però negato di aver ricevuto un messaggio di aiuto. Si tratta probabilmente di un segnale automatico inviato dall’apparecchiatura per la localizzazione installata sulla scatola nera (il tracciato del volo su Flyghtradar24).

Si cerca il relitto al largo dell'isola greca Karpathos, ma già in acque territoriali egiziane. L'esercito greco avrebbe trovato dei resti al largo dell’isola di Creta, "in corrispondenza dello spazio aereo egiziano". Le autorità greche sostengono inoltre di avere individuato due oggetti arancioni che si presume possano appartenere all'aereo Egyptair caduto. I due oggetti galleggiavano nel mare a 50 miglia a sud-est dall'area dove il volo è scomparso dai radar. Il capitano di un mercantile ha raccontato di aver visto fiamme in cielo mentre navigava nella zona e un video su YouTube sembra confermare le sue parole.

Secondo fonti greche l'aereo della EgyptAir scomparso la notte scorsa con 66 passeggeri a bordo ha compiuto brusche virate ed ha improvvisamente perso quota prima di scomparire dai radar. Poco prima il pilota si era messo in contatto con le autorità dell'aviazione greca e non aveva segnalato alcun problema. Anzi, riferisce l'addetto, "era di buon umore e ha ringraziato in greco". "L'unica certezza è che l'aereo è scomparso", dice il ministro dell'Aviazione egiziano Sherif Fatih, "Si potrebbe trattare di un atto terroristico, ma al momento non abbiamo certezze".

Di terrorismo, al momento l'ipotesi più accreditata anche dagli esperti, parlano anche i servizi russi e lo stesso governo egiziano. "La possibilità che si sia trattato di un atto terroristico è più forte di quella del guasto tecnico", ha detto Fathi, durante una conferenza stampa, sull'aereo Egyptair cadut

Ad annunciare la scomparsa era stata su Twitter la stessa compagnia aerea. Sul volo MS804 viaggiavano 56 passeggeri, tra cui un bambino e due neonati, e dieci membri dell'equipaggio. La stessa Egyptair ha detto che il comandante ed il copilota dell'Airbus A320 avevano grande esperienza, il primo avendo accumulato 6275 ore di volo, il secondo 2766.

Due le ipotesi che hanno causato il disastro: potrebbe essersi trattato di un guasto, ma non è escluso il terrorismo. Impossibile per ora sapere se sul velivolo è stata piazzata una bomba o se uno dei passeggeri si è fatto esplodere.

Non ci sono cittadini italiani tra i 56 passeggeri del volo EgyptAir: è quanto emerge dalla lista di nazionalità dei passeggeri fornita dalla stessa compagnia aerea egiziana in un tweet. La maggioranza dei passeggeri sono egiziani (30), oltre a 15 francesi, un britannico, un belga, due iracheni, un kuwaitiano, un saudita, un sudanese, un portoghese, un algerino, un canadese e un cittadino del Ciad.

Il presidente francese, François Hollande, ha telefonato al presidente egiziano al Sisi per parlare "della scomparsa dell'aereo".

"Siamo in stretto contatto con le autorità egiziane, sia civili sia militari", ha detto il premier francese Manuel Valls, "Le autorità egiziane hanno già inviato squadre di ricognizione aerea sul luogo e la Francia è pronta ad aiutare con le ricerche se verrà richiesto dall'egitto". Intanto l’aeroporto parigino di Roissy-Charles de Gaulle, da cui era partito il volo, ha attivato una unità di crisi per accogliere le famiglie dei passeggeri che chiedono informazioni.

Commenti

Amazigh

Gio, 19/05/2016 - 07:55

Poveri egiziani, sempre più al centro di torbide manovre di politici senza scrupoli. Mi ricorda l'Italia anni 70. Quoque procuit? effetti collaterali: meno turismo, + povertà, + disperazione, + fanatismo religioso. A questo punto credo che il povero Regeni sia stato come un "passeggero virtuale" di questo aereo. Questo non é l'Islam ma una pura manipolazione per fini spregevoli.

linoalo1

Gio, 19/05/2016 - 07:55

E' ovvio che,se ci fosse stato un guasto,i Piloti avrebbero avvisato!!!Quindi,cosa vuol dire???Vuol dire che c'è stato un problema improvviso,tale da fare precipitare l'aereo senza nessuna segnalazione!!!Bomba interna o missile???Visto da dove è partito,io sono più dell'idea di una Bomba Interna!!!

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Gio, 19/05/2016 - 09:19

Incidente sospetto. Molto pure.

Ernestinho

Gio, 19/05/2016 - 09:36

Un'altra notizia angosciante. Questi "incidenti" non dovrebbero assolutamente accadere. Speriamo, in ogni caso, che non siano stati vittime di un attentato! Sarebbe un'altra bestialità. Accanirsi contro gente innocente ed inerme!

Boxster65

Gio, 19/05/2016 - 09:41

I probabili attentatori avranno urlato Allah è al mar.... al posto di Allah akbar

accanove

Gio, 19/05/2016 - 09:59

Strana questa storia sull ELT, è captato dai satelliti GEOSAR in orbita bassa con finestre temporali inferiori all'ora (e qui ne son passate 2), si attiva per immersione o per urto come un airbag, due eventi che 2 ore dopo la scomparsa sono alquanto improbabili salvo che non sia scoparso dai radar a trasponder spento e precipitato solo dalle 3.26 alle 3.40, più di un ora dopo dalla scomparsa, forse non dicono tutto.

Amazigh

Gio, 19/05/2016 - 10:09

Boxster65: molto divertente, credo che il suo umorismo sarebbe sommamente apprezzato dai parenti di quei poveretti che stamattina hanno fatto il bagno nell'Egeo. C'è sempre tempo per imparare a rispettare il dolore altrui.

onurb

Gio, 19/05/2016 - 10:13

In questo momento è bene non fare commenti perché sono prematuri. Eviterei anche di fare ironia su quanto è accaduto. Soprattutto è necessario che i giornalisti la smettano di atteggiarsi a esperti. Oggi il conduttore di Uno Mattina, per dimostrare che lui sì se ne intende, ha sparato una stupidaggine immensa, favoleggiando la possibilità di un dirottamento e ipotizzando che la scomparsa dell'aereo dagli schermi radar potesse essere dipesa da un'azione volontaria del pilota, che avrebbe spento il transponder. In altre parole, secondo questo signore, un aereo che vola a 37.000 ft e si trova a un centinaio di km dal radar necessita del transponder per essere rilevato. Semplicemente demenziale.

Ritratto di gabriele74-cina

gabriele74-cina

Gio, 19/05/2016 - 10:21

Vediamo i risultati delle scatole nere prima di trarre conclusioni. A 37.000 piedi un avaria ai motori o sistemi di bordo avrebbe comunque lasciato tempo ai piloti di comunicare. Solo una violenta decompressione esplosiva a quella quota è fatale per l'aereo. Aspettiamo di conoscere le cause. Condoglianze alle famiglie di questi sfortunati passeggeri e membri dell'equipaggio

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 19/05/2016 - 10:27

Che abbia ragione quel bieco repubblicano di Trump circa i metodi da adottare nei confronti dell'immigrazione islamica?

Tommaso123

Gio, 19/05/2016 - 10:52

Non mi sembra un incidente causato dalle tempeste e oppure un guasto, dato che il segnale e stato raccolto due ore dopo essere lanciato poi due comandanti sono in gamba la possibilita di precipitare per un gusto e minima

Aleramo

Gio, 19/05/2016 - 11:02

Amazigh, "Questo non é l'Islam": complimenti, sempre dare la colpa ad altri e negare le proprie responsabilità, a tutti i costi. Se questo non è Islam cos'è, una gita parrocchiale? I torbidi disegni della Chiesa Cattolica? O i quotidiani proclami del Califfo e dell'Isis sulla guerra santa sono solo nostre allucinazioni uditive?

Amazigh

Gio, 19/05/2016 - 11:04

Memphis35: anche se non vedo il nesso con l'incidente (la maggior parte dei morti erano musulmani), cosa suggerisce concretamente? la deportazione di milioni di persone da paesi dove, per anni, hanno contribuito al PIB, spesso in condizioni molto dure? Cosa pensa che succederebbe dopo? Il sistema si stabilizzerebbe? Chi crede a Trump crederebbe a chiunque.

Aleramo

Gio, 19/05/2016 - 11:07

E' chiaro che si tratta di un atto di terrorismo. E' altrettanto chiaro che gli amici dei terroristi tentano di negarlo nel supremo sforzo di avvallare la bufala del cosiddetto "Islam moderato", che in realtà non esiste. Concordo con Memphis35.

ben39

Gio, 19/05/2016 - 11:24

C'è poco da meravigliarsi dato che spariscono nel nulla, saltano in aria e precipitano nel vuoto ormai tanti aerei negli ultimi tempi. Ci sarebbe da preoccuparsi se ricomparisse ai radar sopra una città come fu per l'11 settembre 2001...

Amazigh

Gio, 19/05/2016 - 11:29

Aleramo: secondo la sua logica semplicistica l'invasione dell'Iraq é una invasione cristiana dato che di matrice cristiana erano gli stati che l'hanno compiuta. La sua logica di generalizzazione oltre che essere superficiale é dannosa perché é proprio sull'esacerbazione dei conflitti religiosi che puntano gli innominabili. Oltre a ciò pensi alle vittime, quasi tutte musulmane, di questo atto di barbarie.

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 19/05/2016 - 11:35

CHIEDETE INFORMAZIONI AI CONTROLLI RADAR DI ISRAELE.DI SICURO SANNO DI PIU'..LA POSTAZIONE RADAR YANKEE SICULA,INVECE, MUTA STA,AHHHH!

Aleramo

Gio, 19/05/2016 - 11:42

Amazigh, l'Islam è una religione guerriera basata sulla conquista violenta del mondo, con sterminio degli infedeli. Questa è la verità, che le piaccia o no. Se poi lei ha delle idee diverse, non è a me che le deve dire. Le vada a spiegare al Califfo, spieghi a lui l'errore che sta commettendo... La verità è che, con tutto il rispetto, il cosiddetto Islam moderato si esaurisce in un mare di chiacchiere e null'altro.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Gio, 19/05/2016 - 11:56

Certo il terrorismo è la prima cosa che viene in mente, tuttavia un terrorista l'avrebbe fatto esplodere sulla terraferma dove avrebbe moltiplicato danni, orrore e soprattutto visibilità, non in mare.

Amazigh

Gio, 19/05/2016 - 12:04

In questo momento l'Egitto va aiutato più che mai. Certi innominabili vogliono spingerlo nella miseria per poi accoglierlo a braccia aperte fra le schiere dei fanatici. É un territorio strategico come pochi: pensate al canale di Suez ed alle frontiere comuni con i paesi in mani di innominabili.

chebruttaroba

Gio, 19/05/2016 - 12:11

A prescindere che sia attentato o no, credo siano necessari tanti Trump nel mondo occidentale onde fare in modo che gli islamici restino nell'Islam e vengano rimbalzati alle frontiere del mondo civile occidentale.

michetta

Gio, 19/05/2016 - 12:29

x ONURB - Mi hai lanciato una ciambella ed io la prendo e ne approfitto. A parte la ragionissima, che hai, quando scrivi cio' che hai fatto intendere a tutti i forumisti e ti ringrazio, c'e' da precisare che QUELLI di UNO MATTINA (mai piu' seguiti, due giorni dopo, la loro formazione di gruppo) sparano caxxate, da unomattina a ventiquattronotte, poiche' quando smontano, danno le disposizioni a che le consegne vengano rispettate: CONTINUARE A DIRE CAXXATE! Ma tant'e', e' la RAI e pure.... di primamattina.... Saluti cordiali. ANDIAMO TUTTI A VOTARE !!!!

alberto_his

Gio, 19/05/2016 - 12:29

@Memphis35: intendi dire ammarare ogni aereo diretto dall'Europa all'Africa?

accanove

Gio, 19/05/2016 - 12:33

in classico stile egiziano ...ora sembra che l ELT si sia fatto sentire alle 2.26, qualche minuto prima dell'ultima battuta radar..... temo che anche qui ne sentiremo di cotte e di crude, fortuna che qui almeno abbiamo L' FDR e CVR

Amazigh

Gio, 19/05/2016 - 13:06

Aleramo: é proprio l'Islam alieno a questa manipolazione di vite disperate (disperate anche e soprattutto in seguito alle intrusioni di paesi occidentali) che ha in mano la chiave per fermare questo inferno made in "Saud Family". L'Iran potrebbe aiutare e molto se fosse lasciato in condizioni di dire la sua.

Amazigh

Gio, 19/05/2016 - 13:10

accanove: concordo, il depistaggio più bischero era in marcia 1 minuto dopo. Per il settore turistico egiziano piove sul bagnato e reagiscono d'istinto, senza riflettere, quando di riflessioni ce ne sarebbero parecchie anche in Francia, da dove é partito il volo.

Ritratto di llull

llull

Gio, 19/05/2016 - 13:14

Porto alla vostra attenzione alcune incongruenze; si dice che l'aereo sia caduto nei pressi dell'isola greca di Karpathos (che si trova a est di Creta) ma tracciando il volo su "FLIGHRADAR24.COM" (cioè facendo un reply partendo dalle ore 00:00 GMT e filtrando il volo MSR804) si vede che il contatto sparisce quando l'aereo è sulla terraferma, esattamente sulla foce del Nilo (Latitudine 30.8769 Nord, Longitudine 30.885 Est). Inoltre il contatto si interrompe alle ore 00:52 GMT). Questi sono i dati che chiunque può verificare. Come mai ci sono queste incongruenze?

ccappai

Gio, 19/05/2016 - 13:31

Io valuterei il suicidio volontario di uno dei piloti

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 19/05/2016 - 13:33

#Amazigh- 13:06. Già:l'Islam, come al solito, è alieno a questi ed altri episodi similari. Io, invece, mi sono fatto tutt'altra idea: che l'Islam di cui parli Tu sia soltanto taqiyya.

Ritratto di llull

llull

Gio, 19/05/2016 - 14:03

Ulteriori incongruenze: dicono che l'aereo abbia fatto alcune virate, ma nel tracciato del volo queste non risultano. Inoltre, nel punto in cui si interrompe il contatto l'aereo avrebbe dovuto essere già in fase di discesa (confrontate lo stesso volo dei giorni precedenti nello stesso punto) mentre questo è ancora livellato a 37.000 piedi e non ha iniziato alcuna discesa. Abbastanza strano!!!

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Gio, 19/05/2016 - 14:09

a quella quota i piloti hanno tutto il tempo per segnalare guasti, se è esploso in volo sarà per un bagaglio imbarcato ma non controllato, vedrete che tra qualche giorno si parlerà di falla nei controlli a terra e quindi di imbarco di bagaglio non passato dagli scanner...

Ritratto di llull

llull

Gio, 19/05/2016 - 14:24

Da una verifica fatta pochi minutifa su FLIGHTRADAR24 il contatto dell'aereo si interrompe alle ore 01:07 GMT. Precedentemente l'orario indicato era 00:52 GMT. Sembra quindi che FR24 non sia poi così affidabile.

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Gio, 19/05/2016 - 14:25

Cui bono? L'Egitto nel mirino del Mossad? Chi riesce a superare i controlli a Parigi, i soliti delusi o/e mercenari islamici?

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 19/05/2016 - 14:33

Non contenti delle precedenti figuracce, ogni qualvolta accade un evento catastrofico (più sono i morti meglio è) gli avvoltoi "tifosi" dell'attentato di matrice islamica si fregano allegramente le mani pregustando l'opportunità di postare su questo blog le loro fregnacce. Almeno attendete, trepidanti e fiduciosi, che le indagini possano confermare le vostre speranze... purtroppo, prima o poi, un criminale con il cervello imbottito di fanatismo religioso, convinto che gli spetteranno di diritto 72 vergini, riuscirà a porre in essere i suoi deliranti propositi.

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Gio, 19/05/2016 - 14:35

@ Aleramo, Memphis35: svegliatevi, dare la colpa agli "islamici integralisti" e' come dare la colpa ai pellirossa per il loro stesso annientamento. Mentre sappiamo benissimo che furoni provocati, istigati, armati e ubriacati da Amerikani senza scrupoli che ambivano a requisirne le terre. Adesso la stessa tattica in Medio Oriente e oltre, per gli interessi dei sionisti e delle compagnie petrolifere. Agli Europei solo i migranti da mantenere, sveglia gente!

schiacciarayban

Gio, 19/05/2016 - 14:42

Francia e Egitto sono obiettivi dell'Isis, luridi vigliacchi!

Amazigh

Gio, 19/05/2016 - 14:52

Non conoscevo il termine, comunque posso confermare che il corano autorizza a mentire quando si teme per la propria vita. In questi casi, autorizza anche a non avere cura della propria persona ed a mangiare la carne di maiale. Alcune delle poche elasticità in una religione decisamente rigida che mai autorizzerebbe una turpitudine come quella di buttare giù un aereo civile. Questa é geopolitica di farabutti manipolando disperati.

cgf

Gio, 19/05/2016 - 14:58

flightradar24 NON è affidabile, si basa su misurazioni approssimative. Certamente non può essere stato un missile a meno che non sia partito da chi ha missili che raggiungano quella quota così come quella del volo MH17, quindi non certo i terroristi, non basta avere il missile, serve ANCHE il 'contorno'. Verosimilmente al volo MH17 può essere stato 'qualcosa' in volo, nel caso di EgyptAir da escludere una bomba, così come vorranno poi farci credere, sempre che non vorranno dare la colpa a Putin anche di questo, in assenza di turbolenze un pilota con oltre 6mila ore di aereo non si mette a fare una doppia virata e poi... esplodere.

onurb

Gio, 19/05/2016 - 15:20

michetta. Nonostante quelli di Uno Mattina dicano una montagna di stupidaggini, meglio di c....te, dieci minuti al giorno, fino alle previsioni meteorologiche delle 6.50, gliele concedo, giusto per tenermi aggiornato su quanto sono ignoranti e settari.

michetta

Gio, 19/05/2016 - 16:19

x ONURB - Troppo generoso! Secondo il mio puntomattinadivista, sarebbe opportuno orientarsi su qualsiasi altro canale, compresi gli stranieri. Buona giornata a Lei.

onurb

Gio, 19/05/2016 - 16:22

Amazigh. 14.52. L'Airbus - 321 della compagnia russa Metrojet precipitato nel Sinai a ottobre, mi sembra che smentisca le sue parole: "una religione rigida che mai autorizzerebbe una turpitudine come quella di buttare giù un aereo civile."

Angelo664

Gio, 19/05/2016 - 17:16

Purtroppo, quel che non si dice in giro è che gli aerei sono di fatto vulnerabili anche con tutte le misure di sicurezza disponibili. La breccia per eludere qualsiasi sorveglianza e' quella dell'essere umano. Vuoi che a Parigi in qualche aeroporto non lavori un maghrebino che ce l'ha a morte con gli infedeli ??? Che ci vuole a fargli mettere un pacco sull'aereo ? Magari lo hanno messo pure alla manutenzione ! Liberte' .. egalite' .. ed intanto .. si sono freghe' 'sti Francesi, come direbbe il buon Banfi. I Francesi farebbero bene ad escludere dagli aeroporti tutti questi immigrati rimpiazzandoli con disoccupati dal cognome esclusivamente francese.

Amazigh

Gio, 19/05/2016 - 17:16

onurb: la gente che combatte oggi in Siria ed in Libia sotto la bandiera nera avrà spirito di sacrificio ma ha anche un quoziente intellettivo tale da farsi manipolare da chiunque. Sono analfabeti e mercenari senza nulla da perdere. La famiglia Saud del corano, in privato, se ne frega, lo storpiano solo per le loro ambizioni personali. La religione é solo una scusa.

Amazigh

Gio, 19/05/2016 - 17:19

onurb: c'è un denominatore comune tra i due attentati (Sinai ed oggi), veda il mio primo commento alle 7:55. La religione c'entra come i cavoli a merenda. É solo geopolitica e fantocci lobotomizzati.

Ritratto di RomenoXPunizioneGiustizia

RomenoXPunizion...

Gio, 19/05/2016 - 17:20

Quella zona nel nord del'Egitto e' una zona molto speciale dove si manifestano Forze sottile paranormale anziane al di la di quello che si puo dire a la gente.

Finalmente

Gio, 19/05/2016 - 18:12

e adesso prepariamoci ad accogliere qualche migliaio di egiziani, tutti rifugiati di guerra, tanto ormai milione più milione meno...

onurb

Gio, 19/05/2016 - 18:49

Amazigh. Uno può storpiare una religione quanto vuole, ma al Vangelo non potrà mai far dire che gli infedeli devono essere perseguitati e ammazzati. Se lo dici del Corano, non lo storpi: ne riporti semplicemente qualche versetto nella versione letterale.

onurb

Gio, 19/05/2016 - 18:52

Amazigh. Tutto è geopolitica, ossia tutto e niente al tempo stesso.

Amazigh

Ven, 20/05/2016 - 07:42

onurb: non so se lei abbia letto il corano, io, benché non sia musulmano, l'ho letto. Non so in quale Sura lei abbia letto frasi di questo tipo. Tenga presente che nel vangelo si parla di sacrificare il proprio figlio in nome di dio, giudichi lei. Non credo che tutto sia geopolitica viceversa vivremmo già in un mondo assolutamente detestabile.

onurb

Ven, 20/05/2016 - 18:32

Amazigh. L'accontento subito: Circa gli infedeli (coloro che non si sottomettono all’Islam), costoro sono “gli inveterati nemici” dei musulmani [Sura 4:101]. I musulmani devono “arrestarli, assediarli e preparare imboscate in ogni dove” [Sura 9:95]. I musulmani devono anche “ circondarli e metterli a morte ovunque li troviate, uccideteli ogni dove li troviate, cercate i nemici dell’Islam senza sosta” [Sura 4:90]. “Combatteteli finché l’Islam non regni sovrano” [Sura 2:193]. “tagliate loro le mani e la punta delle loro dita” [Sura 8:12]