Uno "scudo" di soldati e filo spinato per fermare i migranti

Oltre 10mila migranti fermati in Croazia. E la Slovenia applica la tolleranza zero nei confronti di chi vuol venire in Europa

(Podgorje) Il soldato sloveno in mimetica, fucile mitragliatore a tracolla, caricatori di riserva ed elmetto appeso al giubbotto tattico avanza nella boscaglia. Baffi e pizzetto biondi chiude la pattuglia con un altro militare davanti e un poliziotto in mezzo. Al loro fianco si srotola nella vegetazione il filo spinato per fermare i migranti sul confine fra Slovenia e Croazia di Podgorje. Il punto di passaggio più ambito dal flusso di clandestini che arriva dalla Bosnia, a soli 13 chilometri dall'Italia.

I militari, che si mimetizzano fra gli alberi in assetto da combattimento, sono quasi tutti veterani delle missioni all'estero dal Mali all'Afghanistan. La Slovenia non si vergogna, come da noi, di mobilitare l'esercito e innalzare una barriera lunga 179 chilometri di reticolato e pannelli nella "guerra" contro l'immigrazione illegale. Quest'anno sono stati intercettati dal confine croato 10.040 clandestini fino al 9 settembre, un'impennata rispetto al 2018 che ha registrato 9149 fino al 31 dicembre. Altri 5048 sono riusciti a passare in Friuli-Venezia Giulia da gennaio secondo i dati della prefettura di Trieste. In pratica un numero di poco minore rispetto ai 5793 sbarchi sul fronte del mare.

"Il nostro compito è osservare, monitorare e proteggere la polizia nella lotta all'immigrazione illegale. Dallo scorso agosto l'intervento delle Forze armate sui confini nazionali è stato incrementato", spiega il maggiore Nataša Zorman, una donna alta e vigorosa. Un elicottero Bell 206 pattuglia dal cielo individuando anche di notte i migranti con la camera termica. Nelle immagini dall'alto si vedono dei puntini neri avvicinarsi alla barriera. I migranti seguono il tragitto via google map condiviso da chi li ha preceduti e usano delle cesoie per aprirsi un varco nel filo spinato. L'esercito sloveno ha messo in piedi tre basi lungo il confine con la Croazia. E schierato nei pattugliamenti cinque plotoni di fanteria, 150 uomini, che utilizzano visori notturni, camere termiche e droni. "Per sorvegliare il confine una squadra specializzata lancia i velivoli senza pilota tattici, che hanno un raggio di azione di 40 chilometri", spiega il maggiore Zorman.

Viljem Toškan, comandante della polizia di frontiera di Capodistria (Koper) che parla italiano, ne ha viste tante. "In Slovenia gli immigrati illegali si nascondono e marciano di notte per non farsi scoprire - osserva l'ufficiale - Quando raggiungono l'Italia camminano apertamente per strada e aspettano che la polizia venga a prenderli. Il loro obiettivo è arrivare da voi". E fare domanda di asilo politico anche se non ne hanno diritto. "Nella nostra area di competenza abbiamo rintracciato 3100 migranti, il 25% in più rispetto all’anno scorso. Solo in luglio 800 e negli ultimi cinque giorni 150, ma appena il 20% chiede asilo politico", spiega Toškan. Gli altri vengono in gran parte rimandati indietro ai croati, che li riportano in Bosnia usando spesso le maniere forti. I migranti si lamentano di venire pestati e maltrattati con telefonini fatti a pezzi, zaini e scarpe sequestrati per evitare che ripassino il confine. "Una volta abbiamo beccato un afghano che ci aveva provato 31 volte", ricorda il comandante di Capodistria.

Ogni settimana sono previste quattro pattuglie miste con i poliziotti italiani lungo il confine fortemente volute dal precedente ministro dell'Interno Matteo Salvini. Da luglio hanno rintracciato appena 95 migranti. Questa mattina al castello di San Servolo, che domina dalla Slovenia la periferia di Trieste, gli agenti italiani di turno hanno dato forfait. Forse una malattia "diplomatica" in vista dell'insediamento del nuovo governo giallo rosso che giurava a Roma.

I poliziotti sloveni perlustrano i sentieri nel bosco e ci portano su uno dei punti di maggiore passaggio trasformato in improvvisato bivacco a cielo aperto. Accanto a un rudere nascoste dalla fitta vegetazione ci sono ancora le coperte distese a terra dai migranti. "Si cambiano i vestiti usati durante il viaggio per rimettersi in sesto prima di scendere da questo sentiero che porta all'Italia", spiega un agente sloveno delle pattuglie miste. Più che un sentiero è un budello nella boscaglia, che attraverso una scarpata spunta nella zona industriale di Trieste. Tutto attorno sono stati abbandonati un paio di scarponcini in buone condizioni, vestiti sporchi e laceri oltre a zainetti vuoti. I poliziotti fanno notare una bottiglia d'acqua minerale usata durante la traversata: "Guarda la marca. Viene dalla Bosnia".
Fino a due, tre anni fa venivano intercettati anche jihadisti provenienti dalla Siria e altri Paesi islamici: "Erano segnalati nella lista europea dei sospetti terroristi. E sono stati riconosciuti nei video di propaganda della guerra santa". Adesso i migranti illegali arrivano soprattutto dal Pakistan, dall'Afghanistan, ma pure dal Bangladesh, Turchia e Algeria. "Talvolta quando li fermiamo ci chiedono: 'Siamo in Italia?'", racconta uno dei poliziotti.

Da gennaio sono stati arrestati in Slovenia 273 passeur, 98 solo nel distretto di Capodistria compreso un italiano con il permesso di soggiorno. I migranti vengono guidati a piedi nella boscaglia nell'attraversamento dei confini oppure caricati in macchina o mini van come sardine. L'ultima retata, il 5 settembre a Celje, ha portato all’arresto di dieci persone, che avevano fatto passare almeno 280 migranti.

"Il viaggio completo dal Pakistan può costerà fino a 10mila euro - rivela il comandante Toškan - Dalla Bosnia pagano sui 2mila euro il pacchetto completo per arrivare alla destinazione finale che può essere l'Italia, ma pure la Francia. Oppure 300 o 500 euro ad ogni passaggio di confine".

L'aspetto incredibile è che i passeur "vengono a prendere i migranti illegali anche da Paesi del Nord Europa con auto a noleggio, furgoni o camper. E usano pure i taxi". La polizia slovena ha fermato pachistani e afghani che avevano richiesto l'asilo politico in Italia per poi venire a prendersi i connazionali in Slovenia guidandoli nel passaggio clandestino del confine. Fra i 91 passeur condannati a Capodistria quest'anno c'era chi proveniva dalla Spagna, dalla Svezia e dalla Germania.

"Siamo arrivati la scorsa notte a piedi dopo avere camminato per 15 giorni dalla Bosnia attraverso Croazia e Slovenia fino in Italia", spiega un gruppetto di migranti pachistani davanti alla stazione ferroviaria di Trieste. "Entrano in Friuli-Venezia Giulia ogni giorno", spiega una fonte del Giornale in prima linea su questo fronte. I dati ufficiali indicano che nel 2019 sono stati rintracciati 3204 migranti e altri 1844 si sono presentate spontaneamente nei posti di polizia.

L'ultima settimana di agosto erano arrivati in 305 soprattutto a Trieste. Solo quattro kosovari sono stati rimandati in Slovenia. al momento, però, i richiedenti asilo in regione sono 2795, il 40% in meno rispetto all’insediamento dello scorso anno del governatore leghista Massimiliano Fedriga. Molti migranti vengono trasferiti o si muovono in treno verso altre città.

"Vengo da Bihac (il capoluogo del cantone bosniaco dove si concentrano migliaia di migranti, Nda) e adesso prendo il treno per Milano", annuncia sorridente Alì, nome probabilmente inventato. In mezzo al gruppetto dei nuovi arrivati ci sono due "facilitatori" pachistani che parlano italiano e vivono a Trieste. I migranti hanno il loro numero di cellulare e ascoltano i "consigli" su come andare a fare la richiesta di asilo e del permesso di soggiorno in Questura o prendere il treno per Milano, Bologna o Firenze. Tutto organizzato quasi alla luce del sole, come se fosse una rete ben collaudata. E forse sarà per questo che due giovani del Bangladesh incrociati su una strada del Carso ammettono: "Siamo venuti dalla Bosnia perchè l'Italia is good".

Commenti

mcm3

Sab, 14/09/2019 - 14:02

Vi siete messi in due per scrivere quest'articolo,che bravi..peccato che da noi arrivano in barca, il filo spinato a mare non si puo' mettere

laval

Sab, 14/09/2019 - 14:05

Per ovviare alla immigrazione è lanciare il segnale di rinnovamento nelle loro terre di origine. Il primo segnale di miglioramento è che la Francia rinunci a sfruttare i 26 paesi coloniali dove la moneta imposta FCFA (il franco delle colonie africane francesi) ha il Tasso di cambio‎: ‎1 CFA = 0,00152449 EUR; 1 Nelle due banche centrali africane siedono rappresentanti francesi. Con l'entrata della Francia nell'area dell'euro, il Franc Cfa, dal primo gennaio 1999, secondo una parità fissa decisa dalla Francia, è stato agganciato all'euro: 655,957 Franc Cfa valgono 1 euro. EU, chiesa, italiani, ne vogliamo parlare per migliorare le condizioni di queste persone o seguiamo come pupetti le indicazioni di Macron e soci. Parliamo di pulire il mondo dalla sozzeria, cominciamo a farlo sul serio.

tatoscky

Sab, 14/09/2019 - 14:06

Se in Italia continua così, sappiamo dove trasferirci per non avere i migranti.

caren

Sab, 14/09/2019 - 14:10

Questa è un'ottima notizia, giustappunto perché, l'accordo della U.E. col nostro governo, dice che i migranti saranno accolti in molti Paesi europei.

LucaLiv

Sab, 14/09/2019 - 14:10

È ovvio per tutti, ma non per gli italiani...

AH1A

Sab, 14/09/2019 - 14:12

Slovenia e Croazia, nazioni che hanno fatto la storia Europea...fino al nessuno sapeva nemmeno esistessero!

Minimalista

Sab, 14/09/2019 - 14:22

Cattivi, cattivi, cattivi ! Fassisti, rassisti !

agosvac

Sab, 14/09/2019 - 14:24

Loro possono farlo perché all'UE tedesca della Slovenia non gliene frega un bel niente. L'Italia è una cosa molto diversa: l'Italia è la seconda potenza industriale europea e potrebbe diventare anche la prima. E' l'Italia da mettere al guinzaglio, non la Slovenia o altre piccole nazioni europee. L'UE tedesca teme l'Italia come la teme anche la Francia. Se non fosse così , non ci sarebbe bisogno di tanto accanimento fino a pagare politici e Capi di Stato per evitare che l'Italia possa avere un Governo forte. Peccato, per loro, che hanno solo rimandato la resa dei conti. Prima o poi si voterà e nessuno, neanche il Capo di Stato di turno, lo potrà evitare. Ci vuole solo pazienza!!!

Ritratto di shige

shige

Sab, 14/09/2019 - 14:26

Almeno loro non scherzano!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 14/09/2019 - 14:27

Pensa quanto sia forte la tentazione di venire nel Paese del Bengodi, che non gli fanno paura, ne reticolati e ne mitra.

Ritratto di babbone

babbone

Sab, 14/09/2019 - 14:30

prendete provvedimenti prima che sia troppo tardi.

Marguerite

Sab, 14/09/2019 - 14:36

E osate criticare la Francia, che mette UNA NOTTE un clandestino in un container ??? Vergognatevi Italiani....voi che mettete i vostri terremotati per quasi 40 anni in container.....SI C’E NE SONO ANCORA IN IRPINIA !!!! Dal 1980!!!!! Un clandestino, senza cittadinanza UE e senza il Vista UE...NON HA ASSOLUTAMENTE DIRITTO DI GIRARE LIBERO NEI PAESI UE, SCHENGEN E SOLO PER I CITTADINI UE!!!!!

Cheyenne

Sab, 14/09/2019 - 14:43

PAESI SERI

ItaliaSvegliati

Sab, 14/09/2019 - 14:44

Bene da aiutare militarmente la slovenia, ma con i pdioti sara difficile, al voto subito!!!

Iacobellig

Sab, 14/09/2019 - 14:50

BISOGNA FARE PROPAGANDA INFORMANDO CONTINUAMENTE E CON OGNI MEZZO DI NON DARE SOLDI A NESSUNO PERCHÈ IN ITALIA NON SI ENTRA SE NON SI È REGOLARI. PRESENTARSI NUMEROSI NON SI ACQUISISCE IL DIRITTO D’INGRESSO PRESCINDENDO DALLA REGOLARITÀ, PENA IL RITORNO DA DOVE SONO VENUTI! QUESTO VALE ANCHE PER QUELLI VIA MARE. LE ONG NON POSSONO ILLUDERE QUESTE PERSONE. LE ONG SONO DEI DELINQUENTI A SFIDARE GLI STATI ITALIA COMPRESA.

Ritratto di filospinato

filospinato

Sab, 14/09/2019 - 14:58

Italia is good.

elpaso21

Sab, 14/09/2019 - 15:22

"Altri 5048 sono riusciti a passare in Friuli-Venezia Giulia da gennaio secondo i dati della prefettura di Trieste": si, ma noi li "respingiamo alla frontiera", come fanno i Francesi.

maurizio-macold

Sab, 14/09/2019 - 15:34

Questo articolo e la cosa piu' ixxxxxxxe che ho letto negli ultimi tempi. Ma come si puo' pensare di recintare con filo spinato decine di migliaia di km di coste italiane? Oltre tutto poi in gabbia ci saremmo noi!

Divoll

Sab, 14/09/2019 - 15:55

Bloccarli non basta, perche' se proprio vogliono, alla fine entreranno. Bisogna eliminare le cause per le quali arrivano e per le quali rimangono: 1. eliminare governi compiacenti, 2. chiudere i rubinetti del welfare e delle case popolari per gli stranieri, 3. proibire la costruzione di moschee e demolire quelle gia' costruite, 4. fare accordi drastici con i governi africani, con l'India e il Pakistan che si devono riprendere tutti i loro cittadini. Non esistono altre soluzioni (pacifiche)

PassatorCorteseFVG

Sab, 14/09/2019 - 16:33

la slovenia e un piccolo stato orgoglioso della sua identita, non si vedono rom al di fuori dei centri commerciali e nemmeno clandestini a chiedere l" elemosina. non ci sono centri di raccolta migranti solo perche la popolazione non li vuole e un paese felice dove sempre piu italiani del confine orientale vanno ad abitare, vi consiglio a tutti di visitare questo stato educato e felice dove le regole le fanno rispettare con democratica fermezza

Blueray

Sab, 14/09/2019 - 16:44

Meno male che la Slovenia c'è. Ci dovrebbe aiutare parecchio. La Slovenia è uno Stato sovrano, agisce in silenzio senza tanti proclami e grida da campagne elettorali. Fa e basta, e il bello è che nessuno in Ue grida allo scandalo. Se lo facessimo noi avremmo contro l'Europa intera, se l'avesse fatto Salvini sarebbe intervenuta la magistratura. Il sovranismo non va urlato, si fa ciò che si crede giusto dover fare. E' una questione di maturità politica.

eponimo

Sab, 14/09/2019 - 16:54

mcm3 e maurizio-macold non sparate corbellerie. In Australia tentano di venire dal mare lì la marina li ferma senza se e senza ma. E' come se ci fosse il filo spinato...Fate ridere i polli...

agosvac

Sab, 14/09/2019 - 17:06

Egregio macold, è sicuro di star bene? Una volta faceva commenti leggermente più intelligenti!

maurizio-macold

Sab, 14/09/2019 - 17:06

EPONIMO (16:54) non tiene conto che le coste africane e Malta sono a due passi da noi e pertanto facilmente raggiungibili, E soprattutto non tiene conto del fatto che a cercare di approdare in Australia sono quattro gatti mentre noi abbiamo di fronte un continente in miseria. Signor EPONIMO, a far ridere i polli ed a scrivere corbellerie e' gente come lei.

Malacappa

Sab, 14/09/2019 - 17:16

mcm3 leggi bene l'articolo via mare arrivano gli africani via terra arrivano pakistani afgani irakeni kosovari e tutto il peggio medio orientale.

Malacappa

Sab, 14/09/2019 - 17:20

eponimo 16.54 chissa se i 2 geni che citi l'avranno capito, lo dubito

titina

Sab, 14/09/2019 - 17:37

Ci sono i treni, gli aerei , le auto. ma come si può permettere a delle persone di entrare in Italia clandestinamente? O vengono da turisti, con tutti i documenti, o sapendo che hanno ottenuto un lavoro, sempre con i documenti.

maurizio-macold

Sab, 14/09/2019 - 18:24

Signor MALACAPPA (17:20), "la ringrazio per il complimento" ma e' elementare il fatto che EPONIMO sbagli valutazione. Non si tratta di essere geni, ma semplicemente persone ragionevoli e solidali con chi e' in miseria.

maurizio-macold

Sab, 14/09/2019 - 18:30

Signora TITINA, ci sono paesi in Africa (e sono tanti) dove si nasce e si viene abbandonati immediatamente, paesi dove non esiste una anagrafe, dove chi nasce non ha un nome. Documenti? Non sanno neanche cosa sono! Ma ci vogliamo rendere conto che la stragrande maggioranza di queste persone rischia la vita per sbarcare da noi e che molte di loro diventano cibi per pesci? La strumentalizzazione che Salvini ha fatto di questa tragedia e' vomitevole e serve solo a lui per garantirsi un posto in "politica" grazie al voto di persone ingenue come lei.

Giorgio Rubiu

Sab, 14/09/2019 - 18:41

Gli Sloveni ed i Croati sono dei duri e non hanno,tra di loro,i Franceschini, Zingaretti, Boldrini, Del Rio, Kyenge e pappe molli varie che sono in favore dell'invasione incontrollata seguendo un loro malato disegno di accumulare elettori futuri che voteranno per gratitudine, la sinistra. I poveretti non capiscono che, quando gli invasori saranno in numero sufficiente, si faranno il loro partito e voteranno per se stessi per prenderci tutti a calci nel sedere!

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Sab, 14/09/2019 - 19:51

IN ITALIA NON VOLETE IMPARARE A LAVORARE..

Reip

Sab, 14/09/2019 - 20:20

Per lo meno loro hanno un Esercito che protegge il suo Popolo! Da noi la Costituzione assegna alle Forze armate la funzione prioritaria della difesa dello Stato, e quella di operare, in conformità al diritto internazionale, per la realizzazione della pace e della sicurezza, di concorrere alla salvaguardia delle istituzioni e di svolgere compiti specifici etc.. Ma per “Stato” cosa si intende? Lo Stato e’ un ente territoriale “sovrano” i cui elementi costitutivi sono: POPOLO, TERRITORIO, GOVERNO. Le nostre Forze Armate NON difendono il Popolo e il territorio, difendono solo il Governo! Quindi le nostre costosissime Forze Armate sono una sorta di Guardia pretoriana, per la difesa di quelle Istituzioni mafiose e corrotte che ospitano i nuovi “imperatori” dei “Palazzi Romani”!

carlomaestri

Sab, 14/09/2019 - 21:57

Basterebbe porre dei fili spinati ELETTRIFICATI a 2000 volt, porre delle trappole stile vietcong e due CECCHINI nei punti d'incrocio dei sentieri....dopo i primi 200-300 vedi che imparano...e stanno a casa loro questi subumani! In mare due tre azioni del comsubin ,casualmente affondano un paio di queste navi piene d'immondizia ....tutto finito! POSSIBILMENTE PORRE IN TELEVISIONE MONDIALE, vedi se imparano,oh se imparano

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 14/09/2019 - 21:59

@mcm3 - mas e sei così fanatico per l'accoglienza, nessuno t idisturba, sol oche dovrest iportarli a casa tua, e mantenerli, invece di scrivere sempre minchiate ipocrite.

Ritratto di Soloistic69

Soloistic69

Sab, 14/09/2019 - 22:18

Italia is good? Aspettate che ritorni il CAPITANO con PIENI POTERI...

caren

Sab, 14/09/2019 - 22:21

macold, fai dei ragionamenti così campati per aria, assurdi e privi di qualsiasi logica, applicata alla realtà, che dovrebbero nominarti a capo dei filantropi di terza fila. Ad Majora Egregio.

Ritratto di saggezza

saggezza

Sab, 14/09/2019 - 23:41

Marguerite dovremmo invece vergognarci che mettiamo i finti profughi in hotel e i nostri concittadini ancora nei containers. Responsabile alla costruzione e commissione inchiesta fatta da oscar luigi scalfaro divenuto forse per quali meriti ??? presidente della repubblica con i voti sinistri

dare 54

Dom, 15/09/2019 - 00:41

La foto n° 3 mi intristisce: lo sguardo dei due poliziotti è quello di chi sa di fare quello per cui è stato selezionato, e di chi è sicuro che lo Stato proteggerà il suo operato. Proprio come lo sguardo degli appartenenti alle FF.OO. italiane.

Ritratto di gianky53

gianky53

Dom, 15/09/2019 - 11:27

Macold. Stai impazzando senza vergogna. Faccia di bronzo. Non ti viene il dubbio che forse in Australia se a tentare di approdare sono rimasti solo quattro gatti è perché TUTTI hanno capito che in Australia non scherzano e non fanno passare neanche uno spillo senza permesso? Che ne sai poi dell'Africa per pontificare, ci sei mai stato tra i pigmei, gli hutu o i boscimani? E statte zitto invece di spandere insulsaggini.

Marguerite

Dom, 15/09/2019 - 11:27

Saggezza, siete voi in Italia cxxxxxi.....cosa ha fatto Salvini in 14 mesi? A parte fare il cxxxxxo su Facebook, vestirsi da Carnevale, e giocare con 4 barche???? Non ha fatto NIENTE per andare a trattare con i paesi per riprendersi i clandestini!!!! Ha fatto SOLO E UNICAMENTE CAMPAGNA ELETTORALE COL ROSARIO E LA MADONNA....COSA VERGOGNOSA DA PARTE DI UN POLITICO RESPONSABILE!!! Il sono Svizzera e di partito destra LIBERALE.....ma voi, in Italia, non sapete neanche il significato della parola liberale....eppure vivete solo di IMPORT-EXPORT che vuol dire senza gli altri paesi ....non siete NIENTE!!!!! DITEMI QUALE POLITICO RESPONSABILE AL MONDO FA POLITICA con il Rosario....avendo fatto figli fuori matrimonio e convivendo??????

Ritratto di saggezza

saggezza

Dom, 15/09/2019 - 12:17

Il miele italia: giustizia inesistente, l'antipapa, i sinistri, le cooperative varie e l'eccessivo buonismo e l’arrendevolezza degli italiani. Poi mi domando ma questi come dice qualcuno verranno sfruttati per essere pagati meno. Io penso assolutamente no. Questi non vogliono lavorare ma vogliono essere mantenuti. e non prendiamoci in giro.

Savoiardo

Dom, 15/09/2019 - 12:25

Imparare dal Partito Comunista Cinese.

gianni59

Dom, 15/09/2019 - 12:37

Ma sì, armiamoci tutti e tutti contro tutti...la seconda guerra mondiale è cominciata così..dai confini...

edo1969

Dom, 15/09/2019 - 13:00

Leonida55 non è riuscito a finire l’articolo perché alla sua età ha gravi cali di concentrazione poi si è addromentato gli si è piegata la testa in avanti e russa però commenta lo stesso a sproposito perché si crede intelligente

Savoiardo

Dom, 15/09/2019 - 14:30

Chiedere la consulenza del Partito Comunista Cinese.

nopolcorrect

Dom, 15/09/2019 - 14:33

"E la Slovenia applica la tolleranza zero nei confronti di chi vuol venire in Europa ". Complimenti agli amici Sloveni: l'invasione dell'Europa si evita solo con le maniere forti o molto forti.

caren

Dom, 15/09/2019 - 15:00

Complimenti Marguerite, hai aggiunto un'altra perla alla tua collezione. Una curiosità, se mi consenti: la mattina mangi pane volpe e politica? Sei svizzera, ma questo già lo sapevamo. Se non sbaglio fù Orson Wells che disse: l'Italia, patria mondiale dell'arte, della bellezza, della storia, dell'architettura, della Musica, Italia patria di Leonardo, di Michelangelo e molti altri. Il grande Henry Ford, fondatore dell'omonima industria automobilistica mondiale, si toglieva il cappello, quando vedeva passare un'ALFA Romeo. Potrei continuare per molto, ma mi fermo qui, sperando di essere stato chiaro, e di averti fornito spunti interessanti di riflessione. Ad Majora Gentile Marguerite.

jeffwalker

Dom, 15/09/2019 - 15:36

Loro sì che si fanno rispettare! Impariamo! E smettetela di dire "migranti", sono CLANDESTINI! Cari Militari, non difendete più i miliardari ipocriti che favorendo questo business di invasione incontrollata vi calpestano. Non vedete che basta una sxxxxxa che sfonda un blocco navale perché voi passiate per assassini se giustamente reagite mentre tutti, fessi e ipocriti, ne fanno un'eroina? Per non parlare poi di giudici e magistratura che dovrebbe tutelare voi e noi. Se Polizia, Carabinieri, Esercito ecc. smettono di sacrificarsi inutilmente, sai come cambia di colpo tutta sta gente che se ne frega dei Giuramenti, dei genitori, dei nonni, degli insegnamenti ricevuti rendendo inutile il vostro lavoro?

Ritratto di Fabious76

Fabious76

Dom, 15/09/2019 - 15:57

"Nelle immagini dall'alto si vedono dei puntini neri avvicinarsi alla barriera.." Ma non vi vergognate neanche un po' a definire degli esseri umani "puntini neri"? Vi dovreste solo che vergognate!