Sindaco vieta il bus ai migranti: "Disturbano troppo le ragazze"

Il sindaco di Calizzano, Pierangelo Olivieri, vieta l'utilizza degli autobus ai migranti dopo le risse in paese e all'interno degli stessi bus

Il sindaco di Calizzano, Pierangelo Olivieri, ha dovuto prendere una decisione drastica: niente più autobus del mattino per i migranti ospitati dalle cooperative. Bus vietato. Il motivo? Disturbano le ragazze e c'è la paura che possano scatenare altre risse, come successo in passato.

La misura contro i migranti

Nel piccolo comune vicino a Finale Ligure sono 40 i migranti che vivono nell'Hotel Lux sotto il controllo della cooperativa Il Faggio. Erano soliti prendere l'autovus delle 6.30 e 6.45 che gli studenti diretti a scuola sono soliti prendere per raggiungere Savona, Finale Ligure e Albenga.

"La rissa di venerdì in uno scenario da film tra urla, sirene delle ambulaze, pattuglie dei carabinieri, è stta la goccia che ha fatto traboccare il vaso", ha detto il sindaco a La Stampa. Uno degli ultimi episodi di diversi casi di insofferenza e problematiche con i cittadini. Non ci sono solo le risse, però. Ad infastidire gli abitanti locali, pendolari e studenti è anche la presenza dei migranti negli autobus della mattina. Non solo perché riducono il numero dei posti, ma anche perché anche all'interno dei bus si sono registrati casi di violenza e risse. "Studenti e pendolari spesso cosretti in piedi - dice il sindaco - profughi seduti e quasi sempre senza biglietti. Ma soprattutto episodi spiacevoli verso alcune ragazze: non vere e proprie molestie, ma atteggiamenti che alcuni non hanno gradito".

E così il sindaco ha imposto alla cooperativa di evitare che i profughi prendano quei due autobus per raggiungere la costa. Una misura che non è piaciuta al direttore della coop Il Faggio, ma che dovrà necessariamente adeguarsi alla decisione del primo cittadino.

Commenti

killkoms

Mar, 11/10/2016 - 11:58

ha ragione!!

giuromani

Mar, 11/10/2016 - 12:06

Una volta c'erano tre parrocchie in tre comuni vicini. Per mancanza di sacerdoti nel 2006 le tre parrocchie sono state unificate in una unica, con un solo prete che le cura. Quindi prima c'erano anche tre canoniche (leggi appartamenti ed anche piuttosto ampi) per i tre sacerdoti; ora due di queste canoniche sono disabitate. Qualcuno può dire al Vescovo di Matera che ci sarebbero due canoniche disabitate e sfitte?

robybg

Mar, 11/10/2016 - 12:23

concordo con la decisione del sindaco ha fatto bene finchè queste"risorse" non imparano a rispettare le leggi e sopratutto a rispettare noi e le nostre donne è giusto che vengano"limitati"

luigi sollazzo

Mar, 11/10/2016 - 12:58

meno male che qualcuno le ha ancora grande

routier

Mar, 11/10/2016 - 13:21

Il Sindaco ha il diritto/dovere di tutelare i propri cittadini, ma temo che un "solerte" prefetto (emanazione plotiniana di Alfano), nel nome di una improbabile/impossibile integrazione, annullerà il divieto.

El_kun

Mar, 11/10/2016 - 13:29

E come mai sul bus salgono senza biglietto? basterebbe far rispettare questa regola di civiltà... o meglio di QUESTA civiltà, visto che ce ne sono due (si fa per dire) a confronto.

pippofrancoarex...

Mar, 11/10/2016 - 13:31

Questi articoli girateli a Renzi

igiulp

Mar, 11/10/2016 - 13:51

Con i quattrini che entrano a sbafo, la cooperativa potrebbe attrezzarsi con un autobus ad hoc. Sarebbero soldi spesi bene, a salvaguardia della comunità. Così difficile?

Malacappa

Mar, 11/10/2016 - 13:52

Bisogna vietare l'Italia a questi furfanti,vivono a spese nostre in hotel che schifo i nostri terremotati in tenda vi sembra giusto????

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Mar, 11/10/2016 - 14:01

"Linfa vitale per il nostro paese", "talenti da valorizzare", "fratelli in cerca di felicità", "portatori di valori e cultura"... parole pronunciate da altissime cariche dello Stato italiano. È ovvio che si sentano i padroni, così come è ovvio che prima di un battito di ciglia questo divieto sarà rimosso con tante scuse ai prolifici migranti.

Lapecheronza

Mar, 11/10/2016 - 14:04

Il sig. direttore della coop il faggio dovrebbe dire ai suoi ospiti di tenere le mani a posto e di non provocare liti.

elena34

Mar, 11/10/2016 - 14:24

Perche' devono prendere il bus alle 6 ,30 del mattino? Dove vanno? Non sicuramente a lavorare o a scuola.

franzle

Mar, 11/10/2016 - 14:24

Una proposta semplice semplice per il direttore della coop che, naturalmente, accusa il sindaco di razzismo: vada ogni mattina per sei mesi su quegli autobus, portando con sé moglie, figlie, nipoti e parenti tutti; documenti con una telecamera il comportamento irreprensibile dei cosiddetti migranti e così potrà dimostrare che trattasi di razzismo. Che ne dite, accetterà la sfida?

peter46

Mar, 11/10/2016 - 14:28

La cooperativa potrebbe spiegare dove ca...volo vanno a girare alle 6:30-6:45 tutti sti migranti?Devono andare a pescare,forse,al mare di Finale?Che li portino a cercare funghi dato che la zona è rinomata per questo,altro che prendere pesci...e col loro pulmino che tanto la benzina è compresa nel prezzo dell'assistenza.

elena34

Mar, 11/10/2016 - 14:29

L'unico bus che dovrebbero prendere queste risorse e' quello per L'AFRICA. Risolto il problema.

korim80

Mar, 11/10/2016 - 14:30

ma .. a parte che il divieto e' inapplicabile e lo sanno pure i bambini .... ma le regole gia ci sono ... se non hai il biglietto .. niente pulman .... divieti e notizie messi li solo per fare un po di scena ... senza nessuna sostanza ...

veromario

Mar, 11/10/2016 - 14:44

che prendano il gommone.

Ricky70

Mar, 11/10/2016 - 14:46

Queste sono le prime avvisaglie di cosa succederà quando questi giovani maschi africani di cui solo un 20% circa fugge da vere guerre saranno diventati milioni. I cervelli italiani emigrano e vengono sostituiti da gente senza istruzione e con abitudini tribali dove la donna è solo un oggetto da prendere con la forza, vedi fatti di Colonia e Monaco. Svegliarsi adesso col voto e opporsi all'invasione perché dopo sarà troppo tardi.

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Mar, 11/10/2016 - 14:51

Prolifici migranti? intanto sono quasi tutti maschi, in ottima forma fisica. Tra un pò diventeranno prolifici con le stesse ragazze in oggetto, le nostre figlie e sorelle. E poi non solo non pagano il biglietto del bus, non pagano quello del treno, del ticket sanitario, ... nulla. Sono qui a vivere a sbafo a spese nostre, e hanno pure cominciato a rubare e a molestare, violentare. C'e' una grande differenza tra questi migranti economici e quelli arrivati una decina di anni fa dall'Africa, diventati quasi tutti vucumpra'. Quelli che arrivano ora sanno che verranno raccolti al largo delle coste libiche, portati in Italia a vivere e spassarsela alle nostre spalle. Il 4 dicembre mandiamo a casa con un grande NO i governanti che non vogliono saperne di tutelarci, alla faccia di tutte le tasse che paghiamo!

apostata

Mar, 11/10/2016 - 15:20

non si può ospitare gente che fugge per motivi economici e in italia non ha prospettiva, non ha niente da fare se non oziare, girovagare, giocare nelle strade, essere tentata da prepotenze, vizi e malaffare

Libertà75

Mar, 11/10/2016 - 15:23

ci importano la loro cultura superiore?

ROSTAM

Mar, 11/10/2016 - 15:42

A CASA. Tutti. Come negl'altri paesi venite con permesso di lavoro o di studio. Siamo i soliti idioti, ma qualcosa sta cambiando. Ora anche qualche parroco si lamenta delle loro pretese

giudanchi

Mar, 11/10/2016 - 15:53

HA RAGIONE!!!!!!

giudanchi

Mar, 11/10/2016 - 15:54

ha ragione! Tutti questi migranti irrispettosi di qualunque regola e legge, hanno fatto della parola razzismo il loro cavallo di battaglia

Tarantasio

Mar, 11/10/2016 - 16:00

40 infiltrati abusivi nullafacenti rissosi avidi molestatori senza arte né parte manolesta disturbatori rovina del turismo spesati di tutto ... vivono gratis all'Hotel Lux di Finale Ligure!!!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di Flex

Flex

Mar, 11/10/2016 - 16:04

Ha ragione ma il problema resta. Serve una legge più snella e applicabile che consenta alle F. di Polizia, una volta accertato il fatto, di provvedere all'espulsione, con provvedimento autonomo, anche se non costituisce reato penalmente perseguibile, come "persona non desiderata presso questa Comunità".

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mar, 11/10/2016 - 16:23

BRAVO SINDACO, MENO MALE CHE CI SONO ANCORA PERSONE SERIE.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Mar, 11/10/2016 - 16:43

@Carlo Rovelli: certo, sono tutti uomini finché non cominciano i "ricongiungimenti". Poi arrivano le necessarie mogli, madri, padri, sorelle e financo i nonni bisognosi di cure e ausili. Appena la famiglia si è sistemata, inizia la proliferazione multipla incontrollata. Tanto sono tutti assegni familiari e sussidi che piovono.

renato1943

Mar, 11/10/2016 - 17:23

Il sindaco ha preso una saggia decisione.Dovrebbe essere il direttore della Coop a spese sue personali a mandare un autobus a raccogliere questi portarogne !!!!!!!

01Claude45

Mar, 11/10/2016 - 17:26

È INSUFFICIENTE. Facciano la strada a piedi come fanno in Africa quando non hanno i soldi per pagarsi il pulmino.

Lucky52

Mar, 11/10/2016 - 17:48

Nominerei immediatamente questo sindaco ministro dell'interno al posto di Alfano che occupa inutilmente da anni lo scranno.Chiudere immediatamente la cooperativa come tutte le altre che ingrassano a nostre spese coi soldi per i migranti...ops clandestini!

uggla2011

Mar, 11/10/2016 - 18:16

Il bus non lo devono prendere per una svariata serie di ragioni.Perché non lo pagano,perché devono smaltire le calorie che introducono e non smaltiscono,perché sono clandestini,perché puzzano etc etc..

Martinico

Mar, 11/10/2016 - 18:22

Abbiamo anche finito la frutta. Però attenzione, riflettiamo, che colpa hanno questi stranieri? Hanno per caso fatto qualche corso di bon ton? NO!!! la colpa sappiamo di chi è. Non è possibile andare oltre.

gigetto50

Mar, 11/10/2016 - 18:30

....sull'autobus a quelle ore? Ma dove vanno? Ah gia' vanno a sparpagliarsi a Finale o altri centri a chiedere l'elemosina oppure semplicemente a bighellonare o a ritrovarsi con altri che arrivano da altre localita' o fare visita a loro connazionali gia' presenti in quei luoghi. Ma almeno paghino il biglietto. Anche qua a Torino capita di salire su autobus e trovare tante di queste persone comodamente sedute e senza aver pagato alcun biglietto. Certo, lo fanno anche tanti italiani ma adesso il numero di questi abusi si sta moltiplicando proporzionalmente al numero di arrivi. Chiaramente sono ben istruiti dai centri sociali, cooperative, elementi del partito ccattocomunista e immagino, anche da tanti preti e suore...

Ritratto di GMTubini

GMTubini

Mar, 11/10/2016 - 18:37

Per non incorrere nei lai del sinistrame sempre pronto ad evocare a sproposito gloriose battaglie d'emancipazione di minoranze varie ed eventuali, bastava ogni tanto far salire sull'autobus un rappresentante di un qualche tipo di forza dell'ordine.

guardiano

Mar, 11/10/2016 - 18:41

X Lucky52, alfano non occupa inutilmente ma dannosamente lo scranno di ministro.

Ritratto di gino5730

gino5730

Mar, 11/10/2016 - 19:03

Certamente quel sindaco si troverà ad una serie di insulti dai"benpensanti,"dascita , razzista,delinquente e quant'altro e probabilmente si potrebbe essere un intervento della magistratura o del prefetto,comunque sono assolutamente d'accordo con il sindaco.Non siamo noi italiani a comportarsi male.Guardate l'ultimo episodio a Roma.

Ritratto di nando49

nando49

Mar, 11/10/2016 - 19:07

Invece a Milano gli extracomunitari possono prendere tutti i bus che vogliono senza pagare il biglietto. Al massimo,se vengono pizzicati, sono invitati a scendere dal bus (prenderanno il successivo). Per il resto godono di una sorta di immunità che li rende arroganti e pretenziosi. Ringraziamo le nostre autorità!

Dani55

Mar, 11/10/2016 - 19:19

elena34 non so se hai 34 anni o sei nata nel 1934, dalle cose che scrivi si direbbe la seconda. Ci sono circa tre milioni di lavoratori stranieri regolari i quali versano 8 miliardi di euro di contributi previdenziali e circa sette miliardi di euro di tasse. E circa 500 mila imprese commerciali o industriali condotte da stranieri. 40 persone sono una goccia nel mare e comunque l'articolo non ci dice se sono richiedenti asilo o immigrati regolari. Qualcosa mi dice però che alle 6 e 30 del mattino un delinquente se ne starebbe tranquillamente a dormire, o no?

nopolcorrect

Mar, 11/10/2016 - 19:21

"Sono fratelli nostri in cerca di felicità",secondo Bergoglio che immaginava che la felicità fosse per loro la recita del rosario e non il soddisfacimento degli appetiti sessuali...con le sorelle nostre, naturalmente. Bergoglio ci ha anche invitati a vedere in loro Maria...ma io sinceramente non solo non ci vedo Maria, ma neanche Giuseppe...

dakia

Mar, 11/10/2016 - 19:35

X peter 46- li mandano al caporalato per la vendemmia la raccolta di olive e tutto ciò che può fare denaro alle coperative, oltre ai denari che l'ignaro E IGNORANTE governo che li fa sfruttare versa A ESSE PER IL LORO MANTENIMENTO, TRASPORTI ECC.

Martinico

Mer, 12/10/2016 - 07:16

dakia 19,35 mi spiace cotrariarla/o ma questo governo non è affatto ignorante. Sa benissimo quello che sta facendo e lo fa con tutto il disprezzo che può, verso il suo popolo, ossia il vero datore di lavoro. Lo sta facendo con dolo e con una serie di aggravanti inelencabili. Uno tra questi l'alto tradimento. Si alto tradimento, per aver giurato fedeltà sulla Repubblica Italiana e sul suo Popolo.

il sorpasso

Mer, 12/10/2016 - 07:53

Grande sindaco sicuramente va rivotato

uberalles

Mer, 12/10/2016 - 09:15

Il direttore della coop ha paura di perdere l'incasso, ovvio che sia contrario, altrimenti dovrebbe trovarsi un lavoro vero

Ritratto di sicilianissimo

sicilianissimo

Mer, 12/10/2016 - 09:48

che grande questo sindaco, Grazie per tutelare i cittadini italiani.. meglio di Angelino Afgano. Speriamo che un prefetto di turno non annulli l'ordinanza....

Marzio00

Mer, 12/10/2016 - 11:58

Il Presidente della Coop Danilo Pisano della Coop IL FAGGIO dovrebbe solo vergognarsi delle accuse che muove al sindaco; chi lucra sul vitto ed alloggio di questi clandestini dovrebbe avere il buon gusto di tacere, visto che i suoi clienti non hanno intenzione di integrarsi con la popolazione! Sapete quanti e da quanti anni Calizzano ospita sta gente? Fate un'indagine e pubblicate i ricavi de IL FAGGIO poi vediamo chi ha torto o ragione!