Soldato israeliano sequestra e butta la bici alla bimba palestinese

Un militare di Hebron ha confiscato la bici alla bimba palestinese perché quella strada è riservata agli israeliani. Il filmato è diventato virale e il soldato è stato sospeso

Stava giocando con i fratellini palestinesi su una strada riservata agli israeliani: così i militari hanno bloccata la bimba e le hanno sequestrato tutto.

Anwar è una bimba palestinese di 8 anni. Vive ad Hebron e con i suoi fratellini trascorre le giornate in strada a giocare in bicicletta. Ma Anwar non sa che il mondo dei bambini non è come quello degli adulti e che se ti dicono lì non puoi andare, non ci puoi andare per davvero. Ora, però, lo ha capito e sicuramente sulla al-Ibrahimi Sreet non spenderà più nemmeno un secondo della sua vita.

La bimba, infatti, stava giocando proprio su quella strada che dal 2012 è vietata ai palestinesi. Ma lei non lo sapeva e con tutta la sua spensieratezza si è messa a correre proprio su quell'asfalto. Un militare israeliano, vedendo la scena, si è subito avvicinato a lei e ha bloccato la sua corsa. Ma non solo. Dopo averle detto qualcosa, le ha sequestrato la bicicletta e l'ha buttata nel bosco.

La scena è stata ripresa dagli attivisti di B'Tselem, un'associazione che si occupa di promuovere e difendere i diritti umani nei territori occupati, che immediatamente hanno pubblicato il video su YouTube. Per la piccola Anwar la brutta vicenda si è conclusa con tanti pianti, un grosso spavento e senza la sua amata bici. Ma questa esperienza ha sicuramente arricchito la bimba, da oggi ha capito che il mondo dei grandi non è tutto rose e fiori.

Nel giro di qualche ora il video di Anwar è stato condiviso su tutti i social e il militari è stato sospeso dal servizio. (Guarda il video)

Commenti

delamarne

Mer, 03/08/2016 - 20:41

"Ma questa esperienza ha sicuramente arricchito la bimba, da oggi ha capito che il mondo dei grandi non è tutto rose e fiori." cara anna rossi mi spiace ma lei non ha anima, occhi e cuore. e probabilmente non le servirebbero mai.

Kamen

Mer, 03/08/2016 - 20:50

E' risaputo che B'Tselem pubblicizzi solo gli atti contro i palestinesi. La bambina palestinese è stata mandata provocatoriamente diverse volte in quella zona proibita.B'Tselem non ha ripreso il comportamento dei presunti genitori,altrimenti il comportamento del soldato poteva essere giustificato.

cgf

Mer, 03/08/2016 - 20:50

Se i Palestinesi non volessero uccidere tutti i miscredenti, non si sarebbe mai arrivati a questo punto.... ma, ovviamente, è colpa del cattivone che ha eseguito gl'ordini.

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Mer, 03/08/2016 - 21:01

E poi si esternava orrore al muro di Berlino. I muri messi in piedi dai sionisti per proteggere la loro enclave illegale in Palestina sono lunghi centinaia di chilometri

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Mer, 03/08/2016 - 21:26

I genitori non glielo avevano detto che non ci doveva andare su quella strada? Male, molto male. Ora lo sa.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 03/08/2016 - 21:28

cosa era una terrorista? Delinquenti ebrei di Israele.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 03/08/2016 - 21:28

cosa era una terrorista? Delinquenti ebrei di Israele.Razzisti di mierda.

giuliana

Mer, 03/08/2016 - 21:38

i musulmaqni palestinesi insegnano ai loro bambini a provocare gli israeliani lanciando contro di loro sassi e pietre per poi riprenderne le reazione che servirà per spremere soldi ai cxxxni occidentali. Qualche giorno fa una piattola palestinese ha incitato i soldati ad ammazzare il suo bambino di due anni buttandoglielo tra le braccia. Numerose associazioni, come quella dell'articolo, campano alla grande su queste sceneggiate per continuare a beneficiare di contributi e avere un pretesto per continuare ad esistere. In caso contrario dovrebbero chiudere bottega e cercarsi un lavoro.

Ritratto di frank.

frank.

Mer, 03/08/2016 - 23:15

Ma questa esperienza ha sicuramente arricchito la bimba, da oggi ha capito che il mondo dei grandi non è tutto rose e fiori...ma quest'articolo è stato scritto da una persona, magari pure una mamma, o da un generatore automatico di notizie?? agghiacciante!

Ritratto di armandoesse

armandoesse

Mer, 03/08/2016 - 23:16

La bambina l'hanno mandata apposta i palestinesi e quelli di B'T selem che stanno dalla parte dei palestinesi , provocatori , il soldato israeliano ha fatto bene , ora forse la bimba capirà che le regole vanno rispettate .

Ritratto di armandoesse

armandoesse

Mer, 03/08/2016 - 23:17

Io stò con Israele senza se e senza ma .

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 03/08/2016 - 23:31

----giuliana-----rileggiti il caso El’or Azaria, il soldato israeliano accusato di aver sparato ad un palestinese che giaceva a terra inerme e ferito---in quell’occasione il ministro della Difesa Ya’alon condannò l’accaduto mentre Lieberman si schierò dalla parte del militare---il succo del discorso è che la coalizione al potere in Israele, guidata da Benyamin Netanyahu, riunisce ormai tutti i partiti di destra ed esclude quelli di sinistra, il che induce molti a temere un’inquietante ‘deriva ultranazionalista’.il generale Yair Golan, aiutante del capo di stato maggiore dell’esercito dimettendosi polemicamente ha dichiarato di scorgere nella situazione attuale di Israele qualche analogia con quella della Germania nazista--hasta siempre

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 04/08/2016 - 00:33

L'israeliano ha fatto bene. Qualsiasi "sconfinamento" può rappresentare una minaccia. Soprattutto se a farlo è l'apparente innocenza di una bambina palestinese. Ogni atto palestinese rivolto agli israeliani può comportare un pericolo. FIDARSI È BENE, NON FIDARSI È MEGLIO. Specialmente con gente che viene allevata per accoltellarti.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 04/08/2016 - 00:43

# delamarne 20:41 Il suo commento va scusato solo per l'enorme ignoranza e superficialità che esprime. Prima di cianciare di cose che non conosce, si informi su come vengono allevati e cosa viene insegnato ai bambini palestinesi. È grazie all'incosciente disinformazione di persone come lei che si perpetua l'odio dei palestinesi contro Israele.

BiBi39

Gio, 04/08/2016 - 01:25

Se in quella zona e' vietato l'accesso per ragioni di sicurezza , il divieto vale per tutti ed on certi posti non si possono'NON SI POSSONO, fare eccezioni. I Soloni che ipercriticano dal salotto di casa farebbero meglio a non giudicare.

cgf

Gio, 04/08/2016 - 12:36

@elkid Lei ha mai avuto la perdita di qualcuno caro per colpa di un esaltato, vero? mai passata l'idea di far viaggiare separati i propri figli anche se che frequentano la stessa scuola solo perché così vi è più speranza che almeno uno torna a casa? Quando avrà di questi dubbi e vedrà uno per terra che potrebbe avere una cintura esplosiva, prima di avvicinarsi si ricorderà anche che è sempre meglio un brutto processo (il suo) che un bel funerale (sempre suo). Oppure crede alla storia delle vergini?

santecaserio55

Gio, 04/08/2016 - 16:22

complimenti ai commentatori che plaudano a chi se la prende con una bambina di 8 anni! cgf,aldpet,armand e runasmini. Andate al bar a farvi una grappa ,è l'unico modo per avere le palle

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 05/08/2016 - 23:32

# santecaserio55 16:22 Parla di palle proprio lei che se vivesse un giorno a contatto con i palestinesi le verrebbe un'attacco irrefrenabile di sciolta. Si informi prima di giudicare con il solito buonismo codardo da trinariciuto che riduce tutti i problemi del mondo ai limiti del cortile di casa sua.