Il sosia di Andrea Pirlo truffa i negozi: acquisti a nome dell’ex calciatore

Il ladro, originario di Alessandria, che somiglia in maniera impressionante al giocatore di calcio, ha fatto mettere sul suo conto prodotti molto costosi

Entrava nei negozi di lusso e spacciandosi per il noto ex calciatore di Milan, Inter e Juventus e della Nazionale italiana campione del mondo nel 2006, Andrea Pirlo, effettuava acquisti a nome suo. In diverse occasioni l’uomo di 48 anni originario di Alessandria, che somiglia in maniera impressionante al giocatore di calcio, ha fatto mettere sul conto di Pirlo prodotti molto costosi.

Il truffatore frequentava negozi in cui l’ex calciatore era cliente, a Torino, a Napoli e a Brescia. Ad essere denunciata è stata anche la fidanzata del ladro, una 42enne che si presentava come una collaboratrice di Pirlo e passava materialmente a ritirare gli acquisti eseguiti in negozi di abbigliamento di lusso, naturalmente promettendo il pagamento in un secondo tempo.

Venuto a conoscenza dell’accaduto, il vero Andrea Pirlo ha denunciato il suo sosia, per salvaguardare la sua onorabilità e reputazione messa a dura prova dal comportamento sconsiderato del truffatore, che gli somiglia in maniera spiccicata.