Spot dei maestri allo ius soli. Politica sulla pelle dei bimbi

In classe propaganda e flash mob con i bambini. Oltre 4.500 docenti con nastrini in aula e 850 in sciopero della fame

Un esercito di maestri, maestre e professori schierati per lo ius soli. Pronti a mettere da parte il loro ruolo super partes a scuola per spiegare agli alunni quanto sia necessario approvare la legge sulla cittadinanza per ora (e per fortuna) impantanata al Senato.

Alcune settimane fa il maestro Franco Lorenzoni e lo scrittore Eraldo Affinati, insieme ad una pletora di associazioni di insegnanti, hanno lanciato un appello per regalare a tutti gli stranieri nati in Italia il passaporto del Belpaese. E oggi, in occasione della Giornata nazionale in memoria delle vittime dell'immigrazione, per rendere visibile agli studenti la loro presa di posizione in barba al delicato ruolo educativo che svolgono, oltre 4.500 docenti si sono presentati in classe con un nastrino tricolore sugli abiti. Non solo: 850 prof si sono lanciati in uno sciopero della fame e molti di loro hanno realizzato attività con gli alunni per "parlare di migranti, profughi" e del "senso della proposta dello ius soli".

Ognuno ha la propria idea politica, per carità. Fa riflettere però il coinvolgimento dei bimbi in un evento di "propaganda" politica con decine di iniziative pro cittadinanza in orario curricolare. Nella scuola secondaria di primo grado a Conegliano d'Alba, per esempio, Antonio Itta, anziché trasmettere nozioni su matematica, geografia o chissà che altro, ha letto ai suoi scolari il libro "La frontiera" di Alessandro Leogrande. All'istituto Collodi di Perugia, invece, i docenti hanno affisso uno striscione all'ingresso con la scritta "maestre per la cittadinanza". E alla media "A. Roncalli" di Palermo (che "aderisce compatta all'appello per lo ius soli") è stata scattata una foto di gruppo con gli studenti (informati?).

Neppure le scuole dell'infanzia sono state risparmiate dalla propaganda pro immigrazione. "Abbiamo chiesto ai bambini e alle bambine 'Chi di voi è di Foligno?' - si legge su Facebook riguardo ad un istituto umbro - e si sono alzate ventidue manine di tutti i colori". Per non farsi mancare nulla, ai pargoli sono stati messi dei braccialetti tricolore "per dire che in questa scuola siamo tutti italiani. (...) Perché nel mondo che vogliamo nessuno è straniero. Nessuno". Ma è legittimo? Avranno invitato qualcuno contrario allo ius soli per presentare agli alunni pure le posizioni opposte? Non sembra. Maria Rosaria Vaiano infatti spiega di aver sottoposto ai marmocchi un brano di Battiato e di aver "parlato delle persone che come gli uccelli attraversano il Mediterraneo". E poi fiumi di parole su ius culturae e ius sanguinis facendo emergere "la paura e la mancanza di conoscenza come motivi principali del no". Insomma: chi è contro la cittadinanza facile è un caprone e deve andare dietro la lavagna. Asino.

La Don Milani-Colombo di Genova, invece, partecipa ad un mese di mobilitazioni di insegnanti e educatori per "affrontare il tema ius soli". All'ingresso dell'istituto gli studenti hanno trovato uno striscione con alcune parole del parroco contro chi divide "il mondo in italiani e stranieri". E a Bressanone si son dovuti costruiti da soli (in orario scolastico?) un fiocchetto tricolore per sostenere l'appello alla norma voluta dalle sinistre. Fanno peggio solo nella scuola primaria a Iglesias in Sardegna, dove i bambini di quinta sono stati portati in strada per un flash mob con cartelli e musica per dire che bisogna "garantire a tutti uguaglianza nei diritti e nei doveri, riconoscendo e rispettando le diversità".

Una domanda sorge spontanea: ma è normale che docenti ed educatori sfruttino il loro ruolo per propagandare una legge su cui in molti, legittimamente, hanno un'idea diversa? Avranno letto ai loro studenti l'intervista a Kawtar Barghout, marocchina (e italiana) che considera lo ius soli una sciocchezza? Non crediamo. E allora non sarebbe stato più corretto manifestare in strada, senza coinvolgere gli alunni? Forse sì. Ma per buonismo tutto è permesso.

Commenti
Ritratto di sepen

sepen

Mar, 03/10/2017 - 13:44

Che lo stato e le sue varie branche siano fuori controllo è cosa ormai nota e arci nota.

francesco00

Mar, 03/10/2017 - 13:46

i maestri e i professori dovrebbero essere neutrali x questioni cosi importanti e non dovrebbero sostituirsi alle decisioni dei governi.anche x la maggioranza degli ITALIANI e contraria.

Libertà75

Mar, 03/10/2017 - 13:47

già adesso i bambini che completano il ciclo di studi, alla maggiore età, possono chiedere la cittadinanza italiana

Ritratto di putia2004

putia2004

Mar, 03/10/2017 - 13:47

Nella “buona scuola “ italiana si fa di tutto tranne che insegnare e imparare.

agosvac

Mar, 03/10/2017 - 13:48

E' vergognoso, anzi direi addirittura disgustoso che si mobilitino gli insegnanti, anche di scuole infantili, il che è ancora più disgustoso, per sostenere lo ius soli. In un paese serio questi insegnanti che fanno politica dovrebbero essere espulsi dall'insegnamento. Purtroppo il nostro non è più un paese serio, non da quando è un paese diretto dal PD. L'unica possibile salvezza per l'Italia e gli italiani sono le prossime elezioni.

RexMastrin

Mar, 03/10/2017 - 13:49

Il brainwashing delle generazioni future, la nostra futura classe non più dirigente, ma soggiogata dall'elite mondialista, comincia proprio qui. Quando le giovani menti sono più facilmente manipolabili.

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mar, 03/10/2017 - 13:49

Fate anche lo sciopero della sete, ma almeno per un mese.

RexMastrin

Mar, 03/10/2017 - 13:51

...e gli insegnanti che fanno campagne politiche in classe devono essere immediatamente allontanati dal posto di lavoro.

fabiotiziano

Mar, 03/10/2017 - 13:51

Quindi secondo l'autore dell'articolo il "delicato ruolo educativo" dei maestri sarebbe quello di spiegare perché è giusto emarginare le persone? Cominciamo fin da subito ad allevare piccoli nazisti? E comunque è giusto ed auspicabile che gli insegnanti facciano anche riflettere i ragazzi sui temi di attualità e non solo infarcirli di sterili nozioni. Devono crescere anche in capacità analitica non solo in istruzione e, se permettete, è meglio spiegare i motivi dell'emigrazione piuttosto che infarcirli di slogan razzisti che possono tranquillamente sentire ad ogni angolo di strada.

il corsaro nero

Mar, 03/10/2017 - 13:51

Siamo alla frutta e forse anche oltre!

antipifferaio

Mar, 03/10/2017 - 13:57

Ed è per questo che tempo fa ho declinato "l'invito" a lavorare nella scuola...un vero "covo" di zecche rosse... (in tutti i sensi)...

sibieski

Mar, 03/10/2017 - 13:57

i soliti raccomandati che hanno paura di perdere il posto

claudio faleri

Mar, 03/10/2017 - 13:58

la scuola è in mano alla sinistra e infatti fa schifo.......

MarcoTor

Mar, 03/10/2017 - 13:59

che schifo, indottrinare i bambini.. capitava in altre epoche che nessuno vuole ricordare

ORCHIDEABLU

Mar, 03/10/2017 - 14:01

MA COME,SE ADOTTATI SI DIVENTANO CITTADINI ITALIANI,E DEL PROPRIO SANGUE NO? SI, AL DIRITTO DI CITTADINANZA PER LE FAMIGLIE CHE VIVONO E NASCONO IN ITALIA PIU' CHE LOGICO.

petra

Mar, 03/10/2017 - 14:07

Che ciarlatani. Invece di insegnare a rispettare il proprio paese e difenderlo dalle invasioni, da quelli che pretendono, non chiedono! Un tempo era così, erano questi gli eroi, quelli morti per difendere la Patria dallo straniero, le medaglie al valore, le liste infinite dei caduti in guerra che si leggono sui nostri monumenti. E' cambiato il mondo e non in meglio.

Marcolux

Mar, 03/10/2017 - 14:07

Ricordate che nella scuola almeno il 70% degli insegnanti è comunque di sinistra, quindi obbedisce al partito comunista bergogliano.

Ritratto di LadyCassandra

LadyCassandra

Mar, 03/10/2017 - 14:07

La soluzione é semplice, ritirate i figli da scuola e denunciate gli insegnanti per plagio .

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 03/10/2017 - 14:10

oltre 850 prof hanno fatto lo sciopero della fame..si hanno rinunciato al cornetto della colazione ma...si sono rifatti con lo spuntino di metà mattinata!!Ciaparatt

Tuthankamon

Mar, 03/10/2017 - 14:10

Sciacalli opportunisti!

echecazzo

Mar, 03/10/2017 - 14:11

Signori , questa e´DEMOCRAZIA. Convincere i bambini e studenti per convincere i genitori. BRAVI

Celcap

Mar, 03/10/2017 - 14:12

Guardate che se é veri quello che c'é scritto nell'articolo é veramente grave anzi gravissimo. Gli insegnanti devono insegnare sopra ogni cosa. I genitori che accettano una simile orripilante situazione sono degli irresponsabili o figli dei centti sociali che fanno del male solo ai loro figli. Nessuna pllitica deve entrare nelle scuole e ancora peggio se in quelle inferiori dove si plasmano i caratteri dei bambini. É una notizia incredibile.

Royfree

Mar, 03/10/2017 - 14:12

Proiettate immagini dei nostri migranti quando andavano in America dopo la guerra e di come venivano trattati idioti focomelici con lo stipendio sicuro e la pancia piena.

Ritratto di settimiosevero

settimiosevero

Mar, 03/10/2017 - 14:12

VERGOGNATEVI! l'insegnamento non è propaganda!

echecazzo

Mar, 03/10/2017 - 14:13

Per quelli che vogliono lo ius-soli. LEGGETE http://www.ilgiornale.it/news/cronache/sputi-ai-passeggeri-e-minacce-furia-dei-nordafricani-treno-1448588.html

Una-mattina-mi-...

Mar, 03/10/2017 - 14:14

IL REGIME ADDESTRA LE RECLUTE...

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Mar, 03/10/2017 - 14:17

Certi insegnanti, che abusano del loro ruolo di potenziali educatori, sono la vergogna disgustosa di un paese che aspira ad essere civile. Per riportare tali menti perverse sulla retta via è necessario applicare nei loro confronti punizioni corporali il cui esito sovente si concretizza in un necessario ricovero ospedaliero.

giosafat

Mar, 03/10/2017 - 14:18

Dipendesse da me verrebbero cacciati seduta stante e senza alcun rimpianto.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mar, 03/10/2017 - 14:20

questo succede perché al ministero dell'istruzione hanno messo una comunista ignorante. alle schifezze non ci si abitua mai.

vince50

Mar, 03/10/2017 - 14:22

Risultati degli ex 68ini,tra giudici pseudo insegnanti e altro ancora,i risultati sono sotto gli occhi di tutti.

19gig50

Mar, 03/10/2017 - 14:25

Tentativo di indottrinamento della sinistra come avvenne nelle scuole con i docenti laureati nel 68 che, hanno dato vita ai centri sociali ed a quanto di più schifoso sia nato in questo paese disgraziato. Lo ius soli è una merd-ata e non dovrà essere inculcato nella mente dei bambini, capito bastardi comunisti?? Dopo il voto avremo oltre 4.500 posti per insegnanti.

Luigi Farinelli

Mar, 03/10/2017 - 14:26

Con stesso stratagemma (influenzare il tenero cervello dei bambini e ragazzi, ma anche adulti) si sta cercando di spacciare nelle scuole altre balle ideologiche senza alcun fondamento scientifico ma intoccabili, in quanto sostenute dal Pensiero Unico: il gender e l'intercambiabilità dei sessi in tutto e per tutto; la famiglia LGBT sullo stesso piano di quella naturale; il riscaldamento planetario da CO2; l'aborto libero quale elemento indispensabile per la "salute riproduttiva della donna"; l'animalismo per cui essere umano e animali hanno pari dignità (uccidere un essere umano o un animale è la stessa cosa); il "femminicidio" quale inventata emergenza sociale (cifre VERE alla mano); l'anarchismo ideologico quale nobile fine altrimenti si è "fascisti"; l'Europa massonica, globalista e laicista, come unica via di progresso (altrimenti sei un "populista").

joker75

Mar, 03/10/2017 - 14:26

Non basterà vincere le elezioni per risolvere i problemi. Chi verrà dovrebbe avere come priorità la sistematica distruzione delle roccaforti dell'idiozia come magistratura, scuola, assembramenti di capelloni et similia usando qualsiasi mezzo inclusa, se necessaria, la violenza. Viceversa si resterà vittime di questa demenza che ha condannato il paese a questa perenne involuzione. E purtroppo non mi pare di vedere nessuno che possa farlo.

Ritratto di thunder

thunder

Mar, 03/10/2017 - 14:31

Poi dicono che la scuola non e'in mano ai comunistoidi.

Ritratto di ohm

ohm

Mar, 03/10/2017 - 14:32

Vergognosa è questa propaganda su una questione che non ci riguarda ed è controproducente per gli italiani stessi. SE PASSA LO ISU SOLI CIRCA 800.000 STRANIERI DIVENTANO ITALIANI MA NON FINSCE QUI.......RICONGIUNGIMENTI FAMILIARI, PERSONE CHE ANCORA NON HANNO L'ETA' LAVORATIVA DEVONO ESSERE MANTENUTE SIA COME SANITA' CHE COME CITTADINI E QUETO VUOL DIRE TROVARGLI UN LAVORO UNA CASA ECC. ECC.....MA SIAMO SICURI CHE TUTTI QUESTI SONO CONTENTI DI DIVENTARE ITALIANI E STUDIARE DANTE ALIGHIERI, BOCCACCIO, GUILIO CESARE, MICHELANGELO, LEONARDO DA VINCI , GALILEO GALILEO ? IO NON NE SONO TANTO SICURO ! L'UNICA COSA SICURA E' QUELLA CHE VUOLE LA BOLDRINI....SUI GIORNALI, CON LO IUSOLI, LARTICOLO IN PRIMA PAGINA SARA' '''ITALIANI (di origine Africana)STUPRANO UNA DONNA....!!! E GIA' '''ITALIANI''''''

robeqz

Mar, 03/10/2017 - 14:32

Dal dopoguerra la Scuola italiana è stata in mano al PCI e alla sinistra, con l'biettivo di educare le masse. La selezione del personale filtrata dalla CGIL, che, impedendo concorsi, ha creato il precariato attraverso il quale vagliare nei docenti la chiara appartenenza politica e la successiva militanza a favore delle istruzioni del partito. Il "buon docente", adeguatamente istruito e convertito mediante la sudditanza di anni, è stato poi premiato con l'immissione in ruolo. Se non insegna nulla non è in problema, l'importante è che sia allineato e rispondente alle chiamate dei capi, fino a quelle dei massimi vertici. Proprio quello che vedete.

clod46

Mar, 03/10/2017 - 14:33

Ma di che cosa vi meravigliate!? è dal dopo guerra che nelle scuole italiane si sono infiltrati insegnanti di sinistra atti a formare gli studenti secondo la loro cultura e convinzione seguendo attentamente gli insegnamenti di Marx, il quale diceva che per fare la rivoluzione bisogna infiltrarsi nelle scuole e nelle stanze del potere, si sarebbe evitata così la rivoluzione vera e propria. Infatti sono anni ormai che dalle nostre scuole escono studenti culturalmente deformati e non correttamente informati, ma qui se tutto quello che si fa è di sinistra si lascia correre va tutto bene, immaginate un po' se fosse trapelato che in qualche scuola qualcuno cercava di illustrare valori vicino a quelli della destra!? provate a immaginare cosa sarebbe successo con i paladini dei centri sociali in prima linea e poi tutti gli altri, l'Italia per diventare democratica devono passare ancora molti anni.

idleproc

Mar, 03/10/2017 - 14:34

Non metto in dubbio che siano delle brave persone anche nei principii ma sono come i bambini, non capisconono il gioco sporco che fanno gli adulti cattivi e dei quali finiscono sempre a fare i soldatini proprio contro quei principii.

Ritratto di Risorgere

Risorgere

Mar, 03/10/2017 - 14:40

Scuola e magistratura sono sempre state e sempre saranno di sinistra. La differenza tra gli studenti e i magistrati è che gli studenti, dopo qualche anno di lavoro, normalmente rinsaviscono.

jackmarmitta

Mar, 03/10/2017 - 14:43

vergognatevi insegnanti di ...... insegnate ai vostri alunni le regole della vita, non fate politica con bambini delle elementari,siete una feccia di parassiti come quella che i vostri padroni pidioti fanno entrare in italia

fabioerre64

Mar, 03/10/2017 - 14:46

fabiotiziano, da buon comunista sei bravo a girare la frittata, secondo te quindi essere contrari a quello schifo di disegno di Legge di nome ius soli significa emarginare le persone?! E di conseguenza significa "allevare piccoli nazisti"?! E' l'esatto contrario, lo scopo di questi docenti, che non posso definire altrimenti verrei censurato, è solamente politico ed è quello di allevare piccoli comunisti!

Ritratto di Loudness

Loudness

Mar, 03/10/2017 - 14:47

La destra, anzichè correre dietro alle puttanate di sinistra, dovrebbe cominciare ad agire sul serio. Educare il maggior numero di persone alla cultura di destra (anche estrema) e, qualora a tutta la pattumiera di sinistra la cosa non dovesse piacere, legnate a gò-gò e violenza, esattamente come fanno loro. Bisogna riprendere la guerra civile interrotta qualche anno fa, altrimenti non se ne esce da questo immondezzaio di sinistra.

Fjr

Mar, 03/10/2017 - 14:54

Ma quella pagina di storia dove sta' scritto, non passerà lo straniero, si sa che fine ha fatto?Forse sbianchettata da qualche solerte funzionario del ministero per l'istruzione?

fedeverità

Mar, 03/10/2017 - 14:54

Follia pura...MA LO STATO DOV'è???

massmil

Mar, 03/10/2017 - 15:01

Lo scrivevo proprio ieri, la sinistra usa ogni mezzo per il proprio fine, anche sulla innocenza di bimbi. Poi sono i primi ad enfatizzare una qualsiasi piccolezza fatta dalla destra. E' sempre stato così, uno schifo.

Giorgio Colomba

Mar, 03/10/2017 - 15:01

Che le metastasi rosse ammorbassero la cosiddetta società civile già dalle cattedre scolastiche era noto, ma che le magnifiche sorti e progressive della sostituzione etnica in corso si celebrino fin dalle elementari è troppo persino per una nazione debosciata come il Belpaese.

MARCO 34

Mar, 03/10/2017 - 15:02

Credo che sarebbe meglio insegnare ai bambini (e forse anche ai maestri) la differenza tra congiuntivo e condizionale. Basta leggere certi commenti anche su questo giornale per rendersi conto di quanto sarebbe più utile dello ius soli

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Mar, 03/10/2017 - 15:04

Se accadesse il contrario, ovvero se gli insegnanti di destra (se esistessero, ma non esistono) facessero campagna nelle scuole per una legge sul rimpatrio forzato dei clandestini senza diritto e senza status di "rifugiato", succederebbe un tale pandemonio da far intervenire addirittura l'esercito per proteggerli. E sicuramente -sicuramente- il giorno stesso sarebbero sospesi e almeno la metà di loro cacciati dalle scuole. Negli osanna e nel ludibrio di TUTTA la stampa politicamente corretta.

david71

Mar, 03/10/2017 - 15:06

Beh.. non è la prima volta che dove non arriva la politica ci arriva la scuola. Meno male, dopo tanti motivi per vergognarsi, qualcuno per essere fieri.

manfredog

Mar, 03/10/2017 - 15:08

..be', allora è vero che esiste, in Italia, un pericolo di ritorno al fascismo; questa ne è una delle prove più eloquenti. mg.

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Mar, 03/10/2017 - 15:13

VERGOGNOSO, l'unica parola che mi viene in mente. Non si può fare politica a scuola e questi IMPUNEMENTE la fanno a danno dei nostri figli. Elezioni subito, subito subito subito.

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Mar, 03/10/2017 - 15:13

i genitori protestino immediatamente, spiegando anche ai propri figli che hanno dei maestri/e imbecilli

perilanhalimi

Mar, 03/10/2017 - 15:15

L` indottrinamento cattocomunista inizia alle elementari!!!Questo e` il livello di preparazione che ricevono I nostri figli ....un contributo alla loro disoccupazione !!!

clapas

Mar, 03/10/2017 - 15:16

La propaganda stile Goebbels fa proseliti, siamo in pieno nazicomunismo...gli insegnanti politicizzati sarebbero da processare, ridiamo al più presto l'Italia alla democrazia e ai veri italiani...

italopassano

Mar, 03/10/2017 - 15:16

D'altra parte, come recita il detto popolare, : chi sa fa, chi non sa insegna...

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Mar, 03/10/2017 - 15:26

Il cancro del comunismo si è insediato nel corpo docente già dagli anni settanta e nel giro di alcuni decenni è diventato padrone incontrastato dell'istruzione scolastica, per cui i bambini ed i ragazzi, inconsapevoli ed incapaci di capire la realtà del mondo adulto, vengono indottrinati a questa falsa ed ipocrita cultura ideologica già dall'infanzia, violentando così la loro innocenza in modo irreparabile. Troppo facile ottenere da loro frasi come quelle riportate nella foto dopo un "adeguato" indottrinamento su una materia che difficilmente ora possono capire. Solo schifo....

Scirocco

Mar, 03/10/2017 - 15:27

Della mia vecchia classe i tre più scarsi in voti ed intelletto sono diventati tre scadenti insegnanti e questa la dice lunga sulla scuola. Comunque da contribuente non voglio che con la mia quota di tasse vengano pagati stipendi a degli "incapaci" schierati politicamente quando la scuola dovrebbe essere neutrale nelle faccende politiche. Ai bambini occorre insegnare ed anche bene la storia, la geografia,l'arte e la letteratura del nostro Paese e non stupide idee di adulti sfigati.

Ritratto di sempreforzasilvio#

sempreforzasilvio#

Mar, 03/10/2017 - 15:27

licenziare tutti questi 4500 maestri. I nostri figli li dobbiamo istruire noi genitori a casa. L'Italia non ha bisogno delle scuole, noi vogliamo flat tax, legittima difesa sempre, e stop all'invasione

hornblower

Mar, 03/10/2017 - 15:35

@fabiotiziano - Ecco bravo, il "delicato ruolo educativo" di maestri, insegnanti ed educatori "non" è quello di spiegare perché è giusto emarginare gli "italiani", ma semmai è anche quello di spiegare che l'immigrazione clandestina, oltre ad arricchire trafficanti di carne umana e speculatori casalinghi, serve al "vero potere", fautore del Nuovo Ordine Mondiale, per ridurre la complessa biodiversità dell'umanità nel grande meticciato, una moltitudine di meticci sottopagati, simil schiavi.

nerinaneri

Mar, 03/10/2017 - 15:39

...capisco che siate vecchi decrepiti a un passo dalla fine (non oltre inverno 2018), ma recarvi personalmente nelle scuole, no?...magari, offritevi di portare a scuola i vs nipoti o bisnipoti...

jeanlage

Mar, 03/10/2017 - 15:40

Bene. Ricordo che i più accesi atei anticlericali sono stati il frutto dell'ora di religioe. La scuola ci ha fatto odiare opere immortali e godibilissime come I promessi Sposi e La Divina Commedia. Se la Minestra fosse andata a scuola, si renderebbe conto che sta creando una generazione di razzisti.

veromario

Mar, 03/10/2017 - 15:41

bisognerebbe toglierla a loro la cittadinanza

hornblower

Mar, 03/10/2017 - 15:43

Non disperate, dopo 70 anno di sonnifero, gli italiani si stanno svegliando.

Eraitalia

Mar, 03/10/2017 - 15:43

Quando si mettono in testa di fare una cosa che vogliono loro mobilitano tutto è tutti. Comandano e non c'è nulla da fare, non si ascoltano i pensieri di altre persone altro che regime!

fabiotiziano

Mar, 03/10/2017 - 15:45

fabioerre64, innanzitutto devo dirti che ho piacere di discutere con persone come te che non ti insultano perchè non la pensi come loro, poi sulla questione lo ius soli non prevede di dare la cittadinanza a chiunque sbarca sulle nostre coste (come le fake architettate ad hoc vogliono far credere a chi non si informa e che passerebbero da queste famiglie ai loro figli se non adeguatamente informati) ma ai figli di immigrati che abbiano un regolare permesso di soggiorno, un lavoro e che abbiano completato il ciclo di studi. Poi la si può pensare come si vuole, ma io preferisco che questi bambini stranieri siano cittadini italiani e quindi anche controllabili piuttosto che averli sul nostro territorio da fantasmi non controllabili.

Ritratto di pulicit

pulicit

Mar, 03/10/2017 - 15:46

Non sono abituati a digiunare.Regards

perilanhalimi

Mar, 03/10/2017 - 15:46

Lavaggio del cervello cattocomunista sia a scuola che in chiesa . La maggioranza silenziosa se esiste deve insorgere . No alla sottomissione . No all` islamizzazione dell` Europa . Insegnamo Oriana Fallaci ai nostril figli!!!! No al razzismo islamico!!

Italiano_medio

Mar, 03/10/2017 - 15:49

Non mi sembra tanto legale inculcare con leggerezza opinioni del genere a minori, soprattutto se chi le promuove al governo NON è stato nemmeno votato oppure rappresenta solo l' 1% degli italiani.

Ritratto di orione1950

orione1950

Mar, 03/10/2017 - 15:50

La magistratura non si muove!!! Questi fanno propaganda a scuola ed é vietato!!!! Vietato come fumare in luoghi pubblici!!!!!!!!!

Ritratto di abj14

abj14

Mar, 03/10/2017 - 15:52

fabiotiziano 13:51 scrive : "è meglio spiegare i motivi dell'emigrazione piuttosto che infarcirli di slogan razzisti" - - - I motivi di questa che non è migrazione ma invasione e raccolta di masse alla rinfusa, sono : 1) Gente che no ha voglia di lavorare a casa sua a cui è stato fatto balenare un Eldorado che non esiste. – 2) Ricercati dalla giustizia del loro paese e/o evasi dalle patrie galere. – 3) Dirigenti africani che non sanno sempre amministrare le risorse del paese con equità/giustizia (se è per questo, neppure in Italia). – Detto un tanto, in ogni paese africano esistono ambasciate di tutto il mondo ivi compreso costosissime delegazioni UE; c'è da chiedersi perché non facciano regolare domanda invece di intraprendere la via illegale e CLANDESTINA del Mediterraneo (N.B. "clandestina" non l'ha detto Salvini o Meloni, ma il Presidente della Costa d'Avorio). – Prima di pontificare sui motivi migratori, venga per un po' in Africa, l'aspetto.

amicomuffo

Mar, 03/10/2017 - 15:53

Vi siete venduti per un piatto di lenticchie! Spero vivamente che dobbiate insegnare fino a 90 anni! E che la pensione la vediate con il binocolo! (non censurate!)

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 03/10/2017 - 15:53

Magisrtati ed insegnanti non dovrebbero fare politica. Per etica professionali. Però tanti magistrati che si mettono in politica sono quasi esclusivamente di sinistra, i prof pure, anche senza entrare in politica. Giovani leve vengono circuiti da insegnamenti non del tutto ortodossi. Senza contare l'azione coercitiva anche in alcune prove scritte.

internauta

Mar, 03/10/2017 - 16:04

Si può essere accoglienti anche più dei buonisti, senza per questo dover regalare indiscriminatamente a tutti la cittadinanza italiana e favorire gli ingressi irregolari, fingendo d’ignorare che non tutti gli immigrati sono integrabili. La chiusura delle frontiere con l’Italia da parte del resto d’Europa è la prova tangibile che questi paesi ne hanno abbastanza d’immigrazione islamica, inevitabilmente portatrice di radicalismo terrorista, nonostante ogni tentativo d‘integrazione. L’Italia ha il vantaggio di essere in ritardo nell’immigrazione rispetto questi paesi e di poter quindi fruire della loro esperienza. Perché dunque regalare la cittadinanza italiana ai figli decenni di genitori che la rifiutano o che, pur odiando l’Italia e i suoi valori civili e religiosi, la richiedano solo per squilibrare l’attuale situazione politico-demografica a vantaggio dell’Islam? Dispiace per gli altri migranti, ma rifiutare lo ius soli è una garanzia anche per loro.

johnjrambo

Mar, 03/10/2017 - 16:25

cominciamo a togliere lam cittadinanza a chi parla di queste cose e poi istituiamo il codice militare di guerra cosi' i traditori verranno fucilati nella schiena e cosi' non sentiremo piu' parlare dello ius soli

nonnoaldo

Mar, 03/10/2017 - 16:36

Scuola in stile URSS o, se preferite, stile Madrassa.

01Claude45

Mar, 03/10/2017 - 16:41

LICENZIAMENTO IMMEDIATO PER TUTTI I DOCENTI PARTECIPANTI E SOSTENITORI. La scuola NON prevede come insegnamento "LA POLITICA". Per questa ci sono aule diverse. Mi auguro che i "genitori" degli alunni alzino la voce contro questi SOPRUSI di una classe di insegnanti SPUDORATAMENTE PARACULI ED IGNORANTI.

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Mar, 03/10/2017 - 16:43

Se considero la qualità di alcuni maestri mi vengono i brividi.

perilanhalimi

Mar, 03/10/2017 - 16:45

Adesso sciopero della fame ....domani Ramadan; adesso scuola cattocomunista ...domani scuola coranica!!!!! No alla sottomissione !!!

Ritratto di ohm

ohm

Mar, 03/10/2017 - 17:00

@Fabiotiziano : il 'delicate ruolo educativo'' dei maestri e' quello di dire ai bambini le due versioni.....che cosa succeedrà in Italia se lo 'jus soli' venga approvato oppure no! Fascismo / nazismo è parlare univocamente della situazione in modo tale da indirizzare i bambini in un solo senso...e questo non è sbagliato MA SBAGLIATISSIMO! Secondo lei come è stato affrontato il problema si usa il metodo ''dell'insegnamento riflessivo'' o ''dell'insegnamento OBBLIGATORIO?'' nel senso ''e' cosi' e si deve fare così''. Io come professore non sono d'accordo con lo ''jus soli'' per cui devo spiegare ai bambini la motivazione anche perche' li stiamo portando su una via sbagliata.....la frase ''nel mondo nessuno è straniero''lasciamolo ai deficienti dei centri sociali!

dagoleo

Mar, 03/10/2017 - 17:07

Questi professori andrebbero denunciarti perchè trattano tematiche politiche in classe e nei confronti di studenti minorenni. Andrebbero denunciati e puniti severamente. Dov'è la colta ministra della cultura italiana? A studiarsi un pò di grammatica?

mork

Mar, 03/10/2017 - 17:09

bè, che c'è di strano ? anche quando andava a scuola mio padre maestri e prof facevano propaganda. era del 1932, fate voi i conti...

igiulp

Mar, 03/10/2017 - 17:14

Temo che nulla si muoverà se non vi sarà una denuncia ufficiale da parte di qualche genitore interessato. Esistono ancora genitori palluti che tengono all'igiene mentale dei propri figli o sono tutti andati a Lampedusa al seguito di Grasso e Boldrini?

ex d.c.

Mar, 03/10/2017 - 17:22

Purtroppo questo avviene anche nelle scuole cattoliche

titina

Mar, 03/10/2017 - 17:23

Licenziare chi fa politica a scuola no eh?

ziobeppe1951

Mar, 03/10/2017 - 17:25

nerinaneri.... ma voi dell'ANPI ... avete ancora figli che vanno alle elementari?..certo che a voi, matusalemme (morto a 969 anni).. vi fa un baffo

maurizio50

Mar, 03/10/2017 - 17:33

Tutti i tirapiedi della CGIL: film in produzione in Italia!!!

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Mar, 03/10/2017 - 17:50

Quando la politica entra in classe è regime.

Trivenetino70

Mar, 03/10/2017 - 18:16

Si vergognino tutti!!! Facciano comizi a casa loro con i loro figli, quelli degli altri li rispettino!! Vergogna nazionale!

Tarantasio.1111

Mar, 03/10/2017 - 18:25

!Questi hanno la testa di legno tarlata dalla metastasi rossa, vigliacchi...

Ritratto di Fradrys

Fradrys

Mar, 03/10/2017 - 18:29

che vergogna! al peggio non c'è fine... che schifo!!!

killkoms

Mar, 03/10/2017 - 18:34

cattivi maestri!

zeuss

Mar, 03/10/2017 - 18:35

Oltre 4.500 docenti con nastrini in aula e 850 in sciopero della fame speriamo che finiscano subito i viveri, così anticipano il loro desiderio.

alkhuwarizmi

Mar, 03/10/2017 - 19:06

Soprattutto in un Paese che ha come Ministro (!) per l'Istruzione una sindacalista comunista che millantava una laurea e che invece non aveva neppure il titolo di scuola media. Ma che in compenso canta felice Bandiera Rossa. Fedeli al principio che la "cultura" deve essere insegnata al popolo già da bambini. Goebbels lo aveva capito oltre ottant'anni fa.

effecal

Mar, 03/10/2017 - 19:17

Pd kattokomunisti traditori infami,la peggio sciagura che è toccata a questo paese

nopolcorrect

Mar, 03/10/2017 - 19:27

Ma si, più bambini stranieri in Italia più posti da insegnante, lo abbiamo capito. Un futuro Governo di Destra-Centro dovrà punire gli insegnanti che faranno propaganda a scuola.

soldellavvenire

Mar, 03/10/2017 - 19:53

quando finalmente sarete al potere ci penserete voi a fare in modo che a scuola si insegni l’odio, la disuguaglianza e l’indifferenza, i vostri “valori”

MOSTARDELLIS

Mar, 03/10/2017 - 19:54

Questi farabutti dovrebbero metterli in galera.

ilbe

Mar, 03/10/2017 - 20:03

io sono insegnante e mi dissocio da quello che pensano i miei colleghi... la scuola ha ben altro a cui pensare perchè funzioni bene

Trinky

Mar, 03/10/2017 - 20:13

Ecco, adesso abbiamo capito perchè ogni tanto sparisce la professoressa riflessiva: sta in giro a distribuire i volantini che pubblicizzano lo jus soli.......

ziobeppe1951

Mar, 03/10/2017 - 20:25

Soldelpassato..19.53....ESATTAMENTE!

sparviero51

Mar, 03/10/2017 - 20:47

SOMARI ROSSI INFILTRATI E VIGLIACCHI . VADANO A FARE LA LORO PROPAGANDA AI GENITORI SE NE HANNO IL CORAGGIO . SE ME LI TROVASSI DAVANTI LI RANDELLEREI SENZA PIETÀ !!!

tuttoilmondo

Mar, 03/10/2017 - 20:58

La scuola italiana ormai è un fabbrica di somari. Ma non fu sempre così. Anzi. Ricordo le lacrime di mia cugina Lella piangere per la bocciatura in terza elementare. Ricordo l'abbandono degli studi di Bruno, mio vicino di casa, bocciato due volte in prima media. Ricordo un grande Presidente di un grosso Ente il cui titolo di studio era la terza media. La terza media di allora vale quanto una laurea di oggi. Tempi seri, gente seria. Poi venne il 68, il sei politico, gli esami di gruppo, l'ordine di non bocciare, le pessime riforme, il gender, l'invasione africana. Volendo restare in argomento... perché non si insegna ai bambini cos'è la migrazione e cos'è l'invasione. Perché non si confrontano le immagini e i filmati d'epoca dove si vedono i migranti, famiglie, padri, madri, figli, nonni e... i baldi giovanotti grassi e grossi e sfaccendati che vengono di prepotenza dall'Africa? Perché?

Aristide56

Mar, 03/10/2017 - 21:17

questi pelandroni politicanti fanno di tutto pur di non lavorare ,risultato i nostri studenti tra i meno instruiti d'Europa.Bisognerà esaminare le conoscienze di tutti gli insegnanti compresa la domandina sulla nazionalita dopo si provvederà a licenzire 4500 asini

vottorio

Mar, 03/10/2017 - 21:36

i comunisti non conoscono limiti alla decenza e neppure il pudore per corrompere finanche i bambini pur di perseguire i loro sporchi giochi finalizzati ad annullare la sovranità del Popolo.

gluca72

Mar, 03/10/2017 - 21:37

La propaganda e la forzature verso un pensiero unico hanno effetto contrario. Insegnassero un pò di educazione e di rispetto per l'altro indipendentemente da chi sia. Più difficile evidentemente.

lavieenrose

Mar, 03/10/2017 - 21:54

ma facessero lezione visto il livello abissale d'ignoranza degli studenti italiani.

Divoll

Mar, 03/10/2017 - 22:01

Tutta gente che vota PD.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mar, 03/10/2017 - 22:31

Non basta il rincoglionimento culturale della storia del proprio Paese, lo spappolamento cerebrale prodotto dalle sostanze droganti pure i professori fanno i mariuoli sfruttando il loro ruolo per iniziative che esulano dalle materie scolastiche. Manco sotto il fascismo e nei regimi del popolo mxxxxxa si è arrivati a tanto. Vi è forse un connubio con il conflitto di interesse?

istituto

Mar, 03/10/2017 - 23:12

Pensiamo a vincere le ELEZIONI, poi questi vedranno come riformeremo la " buona squola sinistroide". Mazzate agli insegnanti che predicheranno gender e " migranti".

Ritratto di abj14

abj14

Mer, 04/10/2017 - 03:28

fabiotiziano 13:51 – Suvvia, sia cortese, non è "fair" dire la sua e non accettare il contraddittorio. Attendo fiducioso sua risposta al mio commento a lei indirizzato delle 15:52 – Grazie.

Ritratto di scoglionato

scoglionato

Mer, 04/10/2017 - 08:58

Ma porca miseria! Io non dico di non integrare quelli che sono in Italia,lavorano,pagano le tasse,mandano i figli a scuola.salgono nell'autobus e non Pestano l'autista. No, io parlo di quei fancazzisti,pericolosi delinquenti ,spesso terroristi che vengono presi in terra di Libia ,dalle nostre navi militari.Ma siamo folli? Come possiamo pensare,noi ,morti di fame italiani,di mantenere tutta la popolazione dell'Africa ? L'Europa ci sta costringendo a fare cose da pazzi,cose della quali ne pagheranno le conseguenze i nostri figli e nipoti. Certo Il vaticano predica bene,come sempre,ma razzola male,come sempre, anche. ITALIANI apriamo gli occhi e le orecchie e cerchiamo di invertire la rotta di collisione con lo sfacelo dove siamo diretti.

Ritratto di scoglionato

scoglionato

Mer, 04/10/2017 - 09:02

Questa è la buona scuola voluta da Renzi e dalla sinistra? Poi, ci chiediamo perchè i giovani scappano dall'Italia; perchè noi vecchi non ne abbiamo neanche la forza. GIOVANI OVUNQUE,COMUNQUE ma fuori da questo paese alla sbando.

steacanessa

Mer, 04/10/2017 - 09:07

Vergogna!

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Mer, 04/10/2017 - 09:12

Cari professori siete dei venduti ! Dovete insegnare non fare politica. Comunque siete anche ignoranti perché dovreste sapere che le differenze arricchiscono . Ho passato il liceo in una scuola dove in classe eravamo di dieci nazionalità diverse , e dove era il problema ? Nessuno ! Fate propaganda sulla testa dei figli degli altri , vergognatevi !

Ritratto di bassfox

bassfox

Mer, 04/10/2017 - 09:27

è un'evidente necessità etica

tuttoilmondo

Mer, 04/10/2017 - 10:20

Cattivi maestri fanno danni. Mi ricordano "Ad Est nulla di nuovo", un film sulla prima guerra mondiale. Ieri il nazismo oggi il buonismo sono il cancro della terra.

Ritratto di paola2154

paola2154

Mer, 04/10/2017 - 10:25

Ma c'è qualche istituzione in questo sciagurato Paese che non sia in mano alla sinistra?

Ritratto di paola2154

paola2154

Mer, 04/10/2017 - 10:28

Complimenti agli insegnanti che fanno lo sciopero della fame! Li invito a proseguirlo senza lasciarsi convincere dalla propaganda fascista a smettere questa idiozia nel loro interesse.

aldoroma

Mer, 04/10/2017 - 10:38

portateli a casa vostra maestri