Afragola, parcheggio sequestrato: sotto la Tav interrati rifiuti nocivi

Avviati i carotaggi disposti dalla Procura di Napoli Nord nell'area ovest del parcheggio

Avviati i carotaggi nel parcheggio della stazione dell'Alta velocità di Afragola. La Procura di Napoli Nord ipotizza che nel sottosuolo siano tombati dei rifiuti e in queste ore si sta scavando per accertarlo. Per permetterne la ricerca, è stato disposto il sequestro probatorio dell'area di sosta a ovest. Dalle 8 di questa mattina sul posto sono accorsi carabinieri del Nas, del Nucleo dell'ispettorato del lavoro e del nucleo forestale, i Vigili del fuoco e personale dell'Asl. Sono in corso anche ispezioni di natura amministrativa nel cantiere.

L'attività del parcheggio era stata sospesa a poche settimane dall'inaugurazione - avvenuta il 6 giugno scorso - del nuovo scalo ferroviario progettato dall'archistar Zaha Hadid. Si scoprì che la società a cui ne è stata affidata la gestione non era in regola con le dichiarazioni di inizio attività. Per lo stesso motivo, fu disposta anche la chiusura amministrativa dell'unico bar che era stato aperto nella struttura.

La procura diretta dal procuratore capo Francesco Greco, con l'inchiesta affidata al pm Giovanni Corona, sta lavorando per scoprire se sotto la "Porta del Sud" ci siano quei rifiuti speciali emersi un anno fa durante le operazione di scavo eseguite per gettare le basi della stazione. "7.150 metri quadrati di inerti e altro che Italferr e Fs dichiararono nell'estate del 2016 in una lettera inviata al Comune", precisa su Facebook l'ex assessore all'Ambiente del Comune di Afragola, che inoltre riferisce: "Loro chiedevano che fossimo noi a rimuoverli. Ovviamente l'ufficio ambiente fece notare che i rifiuti erano i loro e il terreno era il loro".

Commenti

mariod6

Mer, 19/07/2017 - 15:56

E cosa volevate che ci fosse sotto al parcheggio ??? Non si chiama mica terra dei fuochi perché ci fanno le grigliate nei week-end. E poi si arrabbiano se Napoli viene definita città pericolosa !!!

ziobeppe1951

Mer, 19/07/2017 - 17:08

Ma perché parlate sempre di raqqa?

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 19/07/2017 - 17:27

oh però! progetto nato dalle menti malate della sinistra, naturalmente! questo con l'aiuto di renzi ! ovvio, scontato! ma nessuno si incazza? ah, i cre.tini di sinistra spariscono tutti davanti a queste porcate da mafiosi e camorristi! poi riappaiono la dove c'è berlusconi, e ragliano e rosicano con la bava alla bocca! poracci! idioti! avessero mai il coraggio di ammettere che la sinistra fa schifo e che ha ragione berlusconi!!!!! mai!!!! vigliacchi e cre.tini!!!!!

Ritratto di giovinap

giovinap

Mer, 19/07/2017 - 17:28

mentre a seveso nel 1976 quello che fuoriuscì dalla icmesa e fu sepolta sotto un metro di terra era tutta vitamina A_B e C tanto è vero che ci hanno seminato e raccolto sopra fino ad oggi ,altro che terra dei fuochi quello è l'inferno .ma i patani parlano della campania perche i loro capoccia gli hanno insegnato la canzoncina e loro la cantano all'infinito .

Rotohorsy

Mer, 19/07/2017 - 17:59

E chissà quanti altri casi simili ci sono, che posto invivibile.

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Gio, 20/07/2017 - 01:14

magari uno posteggia la macchina e poi quando la riprende la ritrova radioattiva : oppure magari il treno ritarda la partenza e nell'attesa uno comincia a sentire caldo , caldo , tanto caldo , eppure e' Gennaio e c'e' caldo ,caldo tanto caldo .

incavolatobianco

Gio, 20/07/2017 - 07:01

naturalmente si svegliano in ritardo,prima non avrebbe fatto notizia:nulla da scrivere per Saviano,nessuna carriera per gli inquirenti.Inoltre,se la cosa è vera,qualcuno quella schifezza deve averla sotterrata;caso mai uno di quelli che fanno cortei per le scorie dal Nord(ma lo dice Saviano),per i fuochi che loro si premurano di accendere,o per i rifiuti che civilmente scaricano dove gli pare e piace.