Terremoto in Emilia, in arrivo 670 milioni dalla Commissione Ue

Domani potrebbe arrivare il via libera alla cifra record stanziata dal Fondo di solidarietà europeo. Il commissario Hahn: "Dobbiamo aiutarli a rimettersi in piedi"

Buone notizie per l'Emilia terremotata: domani la Commissione europea potrebbe stanziare ben 670 milioni di euro per la ricostruzione delle zone colpite dal sisma. Una cifra record per il Fondo di solidarietà europeo.

L’obiettivo è quello di coprire i costi delle infrastrutture essenziali, di dare alloggi e servizi alle popolazione e di proteggere il patrimonio culturale. "Dobbiamo aiutare questa Regione altamente produttiva a rimettersi in piedi", ha detto il commissario europeo alla politica regionale Johannes Hahn, "L'ammontare dell’aiuto riflette l’entità dei danni provocati dal terremoto a migliaia di famiglie, alle loro case, ai loro mezzi di sostentamento e all’economia della Regione in generale. La priorità è ridare un alloggio e sostenere le decine di migliaia di persone che hanno perso la casa in seguito a questo disastro epocale". I fondi potrebbero arrivare "entro la fine dell’anno o l’inizio del 2013", ma per il via libera definito manca il sì di Parlamento e Consiglio europei che dovranno approvare la rettifica del bilancio Ue.

Commenti
Ritratto di stufo

stufo

Mer, 19/09/2012 - 15:23

Ho un vuoto di memoria...quanto ha ricevuto l'Abruzzo ?

Ritratto di barbara.2000

barbara.2000

Mer, 19/09/2012 - 16:37

sempre troppo , e non ha fatto niente , lo hanno fatto gli altri . e a proposito , il magistrato ha denunciato per il crollo molte persone , solo perchè non sa il nome ed il cognome di dio e il suo reale indirizzo e il codice fiscale .

Ritratto di cangrande17

cangrande17

Mer, 19/09/2012 - 16:37

Sono contento per gli sfortunati terremotati, ma sono anche molto preoccupato: più soldi si stanziano, più ne verranno rubati. Ricordiamoci che siamo pur sempre in Italia. Basta guardare anche i costi esorbitanti delle opere di ricostruzione per capire che qualcuno ci mangia, e molto, impunemente...

onofri

Mer, 19/09/2012 - 17:02

barbara.2000 : complimenti per la ignoranza. La magistratura ha iscritto 40 persone nel registro degli indagati perchè nei crolli sono MORTE delle persone (a differenza sua che ragiona da sciacallo). Vuole capire se gli stabili erano o meno a norma.

onofri

Mer, 19/09/2012 - 17:05

cangrande17 : 7 scosse di magnitudo superiore a 5 più un paio di migliaia in ordine sparso di importanza creano qualche danno. Un simile sciame si è registrato solo una volta negli USA. Stia certo che qualcuno qualcosa ci mangerà, è inevitabile. italia o non italia gli sciacalli ci sono sempre. però da quelle parti si sono già rimboccati le maniche e molte imprese stanno lavorando sotto le tende pur di ricominciare.

Imbry

Mer, 19/09/2012 - 17:23

Vivendo in un comune terremotato non posso che dire "Era ora!". Se dovessimo aspettare M staremmo freschi. Per lo meno Berlusconi agli abruzzesi ha dato una casa nei mesi successivi alla disgrazia. Per barbara.2000, vorrei ricordarle che aldilà delle vittime e dei danni, che la bassa modenese produce qualcosa come il 2% del pil italiano. Penso che investire 600 mln per un'area produttiva che rende 15 miliardi annuoi sia il minimo. Vede, se viene qui a fare un giro, noterà che la gente non sta piangendo, ma sta lavorando. Qui, a differenza di altri posti, ci siamo rimboccati le maniche ed abbiamo cominciato a lavorare già dal 21 maggio. Sicuramente c'è chi si intascherà qualcosa e gli auguro di spendere tutti i soldi rubati in medicine e visite mediche.

cgf

Mer, 19/09/2012 - 18:09

mi piacerebbe conoscere il totale degli aiuti e come vengono spesi, anche se non sembra, tanti ne sono già stati spesi, ma non si saprà mai.

Ritratto di limick

limick

Mer, 19/09/2012 - 19:49

Imbry Mer, 19/09/2012 - 17:23 Tutta la mia solidarieta'!! Purtroppo non ci conterei troppo sull'efficienza dell'Europa e quindi plaudo da suo compaesano limitrofo (prov di BO) al carattere cotruttivo della nostra gente che puo' e potra' sempre a prescindere dall'europa e nonostante l'italia... cavarsela da se'!!