Sicurezza, ora la polizia si ribella: "Basta accoglienza indiscriminata"

Dopo la violenza a Torino da parte di un immigrato irregolare e con precedenti, scoppia l'ira degli agenti

"C'è ancora molto da fare" è una frase che sta a metà tra una constatazione e un grido di allarme. Con l'aggiunta di un pizzico di rassegnazione. L'aggressione sessuale di sabato notte a Torino non è la prima e non sarà l'ultima. E a colpire non è tanto, o non solo, che a pochi metri da una discoteca in un giorno "di punta" un uomo abbia minacciato e abusato di una 18enne. Ma anche - e soprattutto - che a farlo sia stato una persona clandestina in Italia, con una sfilza di precedenti alle spalle e ricercata per consegnargli il foglio di via. Un mix di fattori che fa infuriare chi, sulla strada, deve combattere ogni giorno con questi signori: la polizia.

Sono le 4 di notte tra sabato e domenica quando una neo-maggiorenne e un ragazzo si appartano in una delle panchine del parco del Valentino, poco distanti dalla discoteca Life. Il tempo di un bacio, forse. Lontani da occhi indiscreti ma non troppo: quella zona non è troppo sicura di notte. All'improvviso spunta un uomo corpulento, armato di un coccio di bottiglia. Li minaccia, costringe il ragazzo ad allontanarsi. Non è una rapina, le intenzioni sono rivolte alla ragazza inerme. Pochi minuti di violenza, abbastanza per lasciare la ragazza sotto choc ma non sufficienti per arrivare allo stupro. Provvidenziale l'intervento di una pattuglia della polizia già presente in zona: il ragazzo, dopo essersi allontanato, corre a chiedere aiuto alla discoteca. È un addetto alla sicurezza del Life a chiamare il 112. Sul posto gli agenti trovano la ragazza terrorizzata e con i vestiti strappati. Lui, l'aggressore, non c'è. È scappato.

La polizia lo troverà pochi minuti. Provava a nascondersi dietro ad alcuni cespugli lungo l'argine del Po. I poliziotti lo conoscono bene: nel curriculum criminale di Gueladjo Koulibaly sono già segnati episodi di violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Era tra gli occupanti abusivi di una delle palazzine dell'ex Moi, il "villaggio dei migranti" sgomberato da poco grazie agli investimenti del Viminale. Quelle strutture erano diventate base per traffici illegali e ricettacolo di criminalità. Tra quelle ombre viveva anche Koulibaly, ormai clandestino sul territorio italiano e indirizzato di un foglio di via emesso dal questore. Gli agenti della mobile lo cercavano da tempo per consegnargli l'ordine di allontanamento, ma prima che le forze dell'ordine sgomberassero le palazzine aveva fatto perdere le sue tracce. Era diventato un fantasma. Un possibile pericolo. E così è stato.

Violento, abusivo, irregolare: la storia in Italia di Koulibaly fa pensare che la violenza di sabato notte era forse "preventivabile". Lo pensa anche Pietro Di Lorenzo, Segretario Generale Provinciale del SIAP, sindacato maggiormente rappresentativo della Polizia di Stato. "Quello che deve far riflettere, oltre alla gravità del fatto indice di una assoluta mancanza di rispetto verso la persona, - dice al Giornale.it - è lo status del cittadino straniero arrestato, irregolare e pluripregiudicato". Una miccia esplosiva, che alla fine è deflagrata. Lo stesso ragionamento si può trasportare in altre latitudini italiane, con decine di casi di cronaca. "Certo - ragiona Di Lorenzo - c’è necessità di investire mezzi e risorse nell’attività di riqualificazione di zone ormai abbandonate a se stesse dopo il tramonto, ma c’è anche molto da rivedere in tema di immigrazione e certezza della pena". Perché "non è accettabile" che "si conceda accoglienza indiscriminata" e che "si continui a permettere la permanenza in Italia a chi non ha titolo". Chi è clandestino e ha precedenti penali deve essere "tenuto in galera per un po'". E adesso la polizia spera che almeno l'aggressione sessuale basti per garantirgli qualche tempo di permanenza dietro le sbarre.

Commenti

Giorgio5819

Lun, 25/03/2019 - 19:12

Forza , fatevi sentire !! E' ora di cambiare le regole d'ingaggio per le forze dell'ordine... e per tutti i miserabili che si adoperano per difendere i maiali d'importazione !

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 26/03/2019 - 08:19

Avete ragione voi dovete sottostare a tutte le ingiurie senza poter reagire altrimenti le toghe vi incriminano.Allora mandate loro a sedare le manifestazioni violente.

trasparente

Mar, 26/03/2019 - 08:20

Ma arriva o no il taser per la polizia? Credo sia assolutamente necessario visto che non possono usare le armi.

routier

Mar, 26/03/2019 - 08:21

"Sicurezza, ora la Polizia si ribella" Ci credo. Ne hanno ben donde!

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mar, 26/03/2019 - 08:24

IL PROBLEMA PRINCIPALE É CHE LA GIUSTIZIA ITALIANA PROTEGGE QUESTI CRIMINALI DA OGNI PUNIZIONE!É QUI CHE BISOGNA FARE LEVA PER TORNARE L;ITALIA AD ESSERE UN PAESE CIVILE DOVE I CRIMINALI CLANDESTINI POSSONO ESSERE ESPULSI!. MA IO TEMO CHE SENZA UNA RIFORMA DELLA GIUSTIZIA L;ITALIA SARA SEMPRE PREDA DI QUESTI CRIMINALI!ORAMAI IN ITALIA CHI COMANDA SONO I GIUDICI E MAGISTRATI! CHE SENZA ESSERE STATI ELETTI DA NESSUNO DETENGONO I POTERI POLITICI DEL NOSTRO PAESE!É IL GIORNO CHE L;ITALIA FARA UNA RIFORMA DELLA GIUSTIZIA QUESTO SARA SEMPRE TROPPO TARDI!..

lappola

Mar, 26/03/2019 - 08:29

Cercare il clandestino irregolare, pregiudicato, per consegnarli il foglio di via è come cercarlo per regalargli un rotolo di carta igienica. Invece, Trovarlo, consentirgli una telefonata, metterlo in cella, pane e acqua (poca), e "tenerlo dentro chiuso a chiave" fino a quando i parenti non entrino in Italia con passaporto regolare per venirselo a riprendere, ECCO, questo ci vorrebbe per cominciare. Se non bastasse ci sarebbero anche soluzioni integrative.

lawless

Mar, 26/03/2019 - 08:42

finchè chi amministra la legge non diventerà responsabile delle proprie azioni nulla cambierà. Le forze dell'ordine dovrebbero stilare e pubblicare un resoconto dei delinquenti e dei delitti commessi da questi perché lasciati in libertà, l'elenco sconvolgerebbe l'opinione pubblica che potrebbe fare da grimaldello per defenestrare chi le leggi le interpreta anziché applicarle.

Ritratto di nordest

nordest

Mar, 26/03/2019 - 08:50

Cercate di convincere i PM comunisti che per la vostra e nosta sicurezza ci vuole più serietà e fermezza con certi individui ; basta buonismo non si va’ da nessuna parte . ‘

oracolodidelfo

Mar, 26/03/2019 - 08:50

Se vi ribellate, il popolo italiano per bene, sarà con voi. Noi singoli, non possiamo farlo. Verremmo subito incriminati per razzismo.

Ritratto di bobirons

bobirons

Mar, 26/03/2019 - 08:53

SOLIDARIETA, SEMPRE, a prescindere, con Polizia, Carabinieri, FFOO in genere. L'obbiettivo è combattere l'illegalità, di qualsiasi tipo. E se una fazione politica opera o ha operato per instaurare una situazione illegale, che i risultati siano ribaltati, subito, senza bisogno di ulteriori leggi. Bastano quelle che, genericamente, indicano come una situazione illegale deve, DEVE, essere debellata.

Maura S.

Mar, 26/03/2019 - 08:58

Macché in prigione, fuori dall'Italia immediatamente.

Nick2

Mar, 26/03/2019 - 09:02

La polizia si ribella forse a Salvini? E' lui il Ministro dell'Interno!

Ritratto di combirio

combirio

Mar, 26/03/2019 - 09:03

Sembrano talmente ovvie le considerazioni della Polizia che i Pdioti imperterriti continuano a sostenere le loro idee bislacche. Nel frattempo non tutti sanno che un centinaio di minorenni dalla Tunisia erano pronti ad imbarcarsi per l’ Italia tutti muniti di coltello. Non comment. Auguri.

Ritratto di MIKI59

MIKI59

Mar, 26/03/2019 - 09:03

Dobbiamo essere grati a ciò che tentano di fare le Forze dell'Ordine, ostacolati da una mentalità sinistroide ottusa e da alcuni magistrati che remano contro una giustizia più volte chiesta dai cittadini italiani. Sta a noi cittadini porci la domanda se vogliamo più delinquenza nelle nostre strade oppure poter circolare senza essere minacciati ora da una bottiglia rotta, ora da un coltello, ora da un machete, oppure subire uno stupro, oppure essere minacciati a casa propria. La delinquenza non ha colore e razza. Quindi per quel che mi riguarda un delinquente è delinquente e basta. Io sono per un sistema in cui ci sia ORDINE E SICUREZZA.

Lucmar

Mar, 26/03/2019 - 09:06

Giusto "fatevi sentire". Cosa stavano aspettando a farsi sentire?

schiacciarayban

Mar, 26/03/2019 - 09:07

Caro Salvini, facile parlare eh? Però poi le cosa bisogna farle!

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Mar, 26/03/2019 - 09:11

Unica soluzione licenziare in tronco tutti quei magistrati che sentenziano in base a idee politiche di parte e assumere nuovi magistrati che dichiarino indipendenza dalla politica. Far pagare, poi, agli stessi magistrati eventuali danni derivati da errori giudiziari contrari al buon senso come risarcimenti a rei delinquenti feriti o morti ammazzati nelle proprietà private entrati senza invito. Diversamente non se ne esce più. Incredibile e senza senso il fatto che esistano correnti come magistratura dem.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 26/03/2019 - 09:13

Qui non c'è tutto, ma nei giornali locali ci sono parecchie notizie di migranti e figli di migranti che sono diventati dei delinquenti. Ma li stanno trattando con le molle come se da domani questi dovessero cambiare mentalità. Quindi la questione dello straniero in Italia è un grosso problema, altro che razzismo. Qui non si integrano e i figli di quelli onesti, hanno preso una brutta piega. Forse il dna?

routier

Mar, 26/03/2019 - 09:14

La legge e l'ordine non sono prerogative fasciste ma solo pretese legittime delle persone perbene che saranno sempre solidali con le Forze dell'Ordine.

Nick2

Mar, 26/03/2019 - 09:15

Quello di Torino è stato un tentato stupro. Deprecabile, deprecabilissimo, e il colpevole è giusto che marcisca in galera per qualche anno, ma comunque è stato TENTATO STUPRO. A Catania una ragazza americana è stata stuprata veramente, a turno, da tre ragazzi italiani: Roberto Mirabella, Salvatore Castrogiovanni e Agatino Spampinato. Su questo giornale neanche una riga. Un po’ di onestà intellettuale!

Ritratto di 98NARE

98NARE

Mar, 26/03/2019 - 09:21

sempre dalla parte degli AGENTI....... ci vuole LEGALITA', ORDINE e PULIZIA in ITALIA o ritorna il CAOS,,, quello che voglioni tutte le ZEKKE, da quelle che ci sono in casa ( centri sociali/antagonisti/antifascisti...ma de che?? ) e quelle d'Importazione...... BASTA !!!!!!

Ritratto di jonny$xx

jonny$xx

Mar, 26/03/2019 - 09:25

finchè nel nostro paese esistrà un partito come il P.D. & L.E.U. accompagnati dal prete da intellettuali radical schic buoniste che sfilano con le camicette rosse le braghe bianche e le mutande verdi, non abbiamo nessuna speranza di riconquistarci a serenità perduta

Ja'aqov

Mar, 26/03/2019 - 09:26

Si vabbè...la polizia si ribella.Capisco il disagio delle ffoo,ma non possono neanche pretendere che alla fine della favola chi ci rimette è sempre il cittadino onesto.Voglio vedere i fatti non sentire parole,altrimenti vi sta bene così.A) togliere la scorta a chi ha permesso tutto questo,i saviano,giudici complici,i led garner,i leoluca.el papapampero e sinistrume vario.B)prendere accordi con i paesi delle risorse ibride e rispedirli nelle loro carceri.

Giorgio Colomba

Mar, 26/03/2019 - 09:31

Quando falliscono i tre Poteri di uno Stato - da noi, in particolare, quello Giudiziario, che vellica Caino e bastona Abele - di solito arrivano i militari.

Ja'aqov

Mar, 26/03/2019 - 09:35

Era il 20 Luglio del 2015(articolo del ilgiornale:immigrati,polizia contro alfano)stesso copione,eseguire ordini sbagliati,immigrazione incontrollata il sindacato di polizia e bla bla bla.Braccia incrociate,scendete in piazza e vedrete quante miliaia di onesti italiani vi seguono,compresi anche quelli che hanno subito viloenze,stupri.Voi almeno siete armati(deterrente) a noi ci rimane voi che ci arrestate se ci difendiamo.

Ritratto di nando49

nando49

Mar, 26/03/2019 - 09:35

Lo sfogo della Polizia è ampiamente giustificato. Bisogna riformare la "giustizia" e le leggi che consentono ai giudici di emettere sentenze a volte sconcertanti.

Manlio

Mar, 26/03/2019 - 09:40

C'è anche da considerare come viene gestito il lavoro della polizia. L'Italia ha un grave problema da anni: lo stato della giustizia ! Non è solo la lungaggine dei processi, che comunque è assurda, ma anche l'ambiguo uso dell'interpretazione delle leggi che viene fatto. O, a chiarimento, la distanza di molte sentenze dal senso comune. Non sono le leggi sbagliate ma il sistema giudiziario dove non esiste una funzione reale di controllo

Ja'aqov

Mar, 26/03/2019 - 09:47

Ah...dimenticavo,allora sono bastati 100 € lorde di aumento mensile di renzino il giullare di Firenze e by by cittadino.Se poi contiamo i morti innocenti di cittadini onesti e quelli che subiscono quotidiamente tutto il marciume e ffoo uhm...siamo 100 a 1 per noi purtroppo.Quindi,urge rinnovare nn solo le ffo,ma anche le responsabilità dei politici che nessuno ha mai chiesto.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Mar, 26/03/2019 - 10:12

Koulibaly?! Koulibaly?... mmm... Dove ho gia' sentito questo cognome?... AH GIA', NON ERA QUELLO DEL TERRORRISTA FRANCESE DEGLI ATTENTATI DI CHARLIE HEBDO E DEL SUPERMERCATO KOSHER? Evidentemente tutti GRAN SIGNORI...

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Mar, 26/03/2019 - 10:15

Sarebbe ora che ci rendessimo conto di quanto ridicolo e' il modus operandi IMPOSTO DA ANNI ALLE FORZE DELL'ORDINE. Per favore, andatevi a rivedere "Demolition man", e vi sembrera' di starci dentro...

oracolodidelfo

Mar, 26/03/2019 - 10:28

nick2 9,15 - mistificatore! Un'ora fa è stato dedicato un intero e dettagliato articolo a firma di Chiara Sarra. Un filosofo serio (non alla Cacciari, per intenderci), tal Parmenide a Elea (515-445 a.C.) affermò: non costringerai ad esistere ciò che non esiste. Rifletta.....

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 26/03/2019 - 10:30

C'è ancora molto da fare. Avanti tutta con la revoca dello svuota carceri.

albertosilvano

Mar, 26/03/2019 - 10:49

NICK2 - Condivido in pieno la sua posizione, ma proprio per questo, poichè anche noi abbiamo i nostri delinquenti ( che ci dobbiamo tenere ), è così urgente ed indispensabile importarne da fuori Italia ? albertosilvano

roberto del stabile

Mar, 26/03/2019 - 11:02

RIMPATRIATO DOPO 10 ANNI DI GALERA IN ISOLAMENTO.....MEGLIO SAREBBERO LAVORI FORZATI.. TANTO PER INDEBOLIRLO UN POCO.

Nick2

Mar, 26/03/2019 - 11:04

Oracolodidelfo, la notizia era di ieri e i principali giornali ne hanno parlato ieri (altrimenti come lo avrei saputo?), ma è stata riportata da questo giornale dopo il mio post delle 9.15 di stamattina. Lo stupro di Torino è stato un tentato stupro, grazie al pronto intervento delle forze dell'ordine. Quindi non ho mistificato un bel niente! P.S. Che c'azzecca Parmenide di Elea (che è una località campana, non una sua interlocutrice), le cui citazioni ermetiche sono riprese da Marzullo per formulare le sue famose domande dall'impossibile risposta?

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Mar, 26/03/2019 - 11:39

Siamo tutti daccordo con voi,Salvini è il vostro protettore e pure noi.

Ritratto di nordest

nordest

Mar, 26/03/2019 - 11:55

Con una magistratura di tendenza comunista sempre e solo di parte ; Salvini più di tanto non può fare .

Drprocton

Mar, 26/03/2019 - 12:10

Fin quando ci saranno alti ufficiali che fanno carriera solo grazie alla politica sarà difficile che le forze dell'ordine si ribellino. Ci vogliono uomini LIBERI per cambiare questa misera Italia dal potere di certa magistratura e dagli intelletto' che non fanno altro che rompere i cabasisi con il loro buonismo e l'ideologia da salotto

VittorioMar

Mar, 26/03/2019 - 12:21

...IMPARATE A VOTARE ANCHE VOI !!...LE RIVOLUZIONI SI FANNO NELLE URNE...IN SILENZIO..... DEFLAGRANTE !!!

SPADINO

Mar, 26/03/2019 - 12:55

non ho mai capito a cosa servono i fogli di via. Quelli che lo ricevono lo usano come carta igienica e poi stanno sempre qui. Invece quando becchi uno come questo lo prendi e lo metti su un aereo e lo riporti da dove è venuto. Sarà costoso? ma è meglio che trovarsi le ragazzine stuprate e lo spaccio della droga.

pasquinomaicontento

Mar, 26/03/2019 - 13:08

Quello che fa più ride è la chiusa dell'articoletto...Chi è clandestino e ha precedenti penali...e che adesso la Polizia "SPERA" che l'aggressione sessuale gli garantisca un po' di permanenza nelle patrie galere... purtroppo c'è un detto da le parti mie,vecchio come er monno che se fosse attuato sarebbe la panacea pe' reati come questo, :Quello che fai te viè rifatto,ma co' un tortore sbruzzoloso de pino centenario,che sarebbe 'na specie de occhio per occhio,pan per focaccia,come me soni,te canto... inzomma 'na spece de fatteconto...e adesso preparateje er pranzo,è l'una passata.

martinsvensk

Mar, 26/03/2019 - 13:14

La faccia tosta di certi Sinistri qui in questo Forum e altrove è veramente disarmante. Dopo aver creato un problema immane con un'accoglienza indiscriminata che l'Italia, paese non coloniale, poteva e doveva evitare e continuato ad opporsi con la potenza dei media e dei cosiddetti intelletttuali, tutti schierati a sinistra, a qualsiasi misura che diminuisca questa invasione, se la prende con Salvini quasi fosse lui l'origine del problema perché non avendo la bacchetta magica non può risolvere d'incanto quello che hanno creato decenni di lassismo. Da non crederci, inaudito.

Malacappa

Mar, 26/03/2019 - 13:51

La polizia ha ragione

Una-mattina-mi-...

Mar, 26/03/2019 - 13:57

FORZA POLIZIA! FORZA CARABINIERI! QUI FANNO DI TUTTO PER ELIMINARE QUEL POCO DI CIVILTA' CHE CI RIMANE, E CHE CI SEPARA DAL CROLLO TOTALE

maurizio50

Mar, 26/03/2019 - 16:48

Giusto, giustissimo. Avete la nostra solidarietà. Fatevi sentire sopratutto in alto dai Giudici che Vi mandano allo sbaraglio e poi Vi processano. Dai Politicanti di sinistra che sono SEMPRE contro di voi dalla parte dei delinquenti: Dai Preti, frati e monache che vorrebbero che porgeste SEMPRE l'altra guancia facendo venire meno il vostro ruolo di difensori dei cittadini e della gente perbene!!!!!!

Reip

Mar, 26/03/2019 - 17:12

La polizia come i carabinieri vengono umiliati e malmenati quotidianamente da codeste belve! Salvini non basta! Il Popolo italiano deve reagire e condannare in primis chi nei Governi precedenti ha provocato questa invasione per il business del sistema di sinistra! Il Popolo italiano deve combattere per le strade e nelle piazze per i sacrosano diritto alla liberta’ e alla sicurezza! Lo Stato Italiano ha l’obbligo morale, civile e costituzionale di garantire la sicurezza ai cittadini, cosa che non sta facendo per il business della sinistra sull’immigrazione e la permanenza dei finti profughi clandestini! Fintanto che il Popolo italiano non si ribella non cambiera assolutamente nulla! I virulenti finti profughi clandestini continueranno a entrare e a Torino come nel resto d’Italia gli italiani e i loro figli vivranno un futuro di orrori, tra violenze e stupri, accoltellamenti, uccisioni, attentati terroristici, stragi e la diffussione di pericolose malattie!

Lucmar

Mar, 26/03/2019 - 17:53

Non ricordo se durante il precedente governo Renzi questi si sono fatti sentire. ALLORA, c'era davvero l'accoglienza indiscriminata.

baio57

Mar, 26/03/2019 - 18:27

@ Nick2 Non scrivere fandonie,tutti i principali quotidiani e le agenzie,hanno riportato la notizia degli stupratori in Sicilia questa mattina ,in quanto il fatto successo il giorno 21 marzo,è stato reso pubblico dalle forze dell'ordine proprio oggi.

honhil

Mar, 26/03/2019 - 18:51

Il papa si affida al primo cittadino di Roma per fa sì che lo"Splendore non si degradi” e che la “Città sia maestra di accoglienza". Dimenticando che lo Stivale è da millenni che accoglie ‘gli stranieri’ di buona volontà a braccia aperte. Non per niente la polizia, preoccupata per il veloce deterioramento dell’ordine pubblico, dice "Basta accoglienza indiscriminata". Era ora. La polizia e le forse dell’ordine tutte devono far sentire la loro voce. Anche perché la sinistra e la magistratura è già da troppo tempo che giocano con il c@lo degli italiani. L’esempio lampante è la ricerca, nella fiumana di extracomunitari, degli irregolari “per consegnargli il foglio di via”. Che non serve a niente. Un’assurdità tutta italiana della cui paternità anche l’ultimo dei Giufà si vergognerebbe.

giovaneitalia

Mar, 26/03/2019 - 18:53

Mi sembra che questa uscita della Polizia sia arrivata un pó tardi. Sono anni che ormai i Governi si alternano ma di respingimenti veri ce ne sono pochi. Spero che il Ministro Salvini, continui nei suoi intenti e perseveri nelle espulsioni e respingimenti.

oracolodidelfo

Mar, 26/03/2019 - 19:27

nick2 11,04 - illustre, lei ha scritto si o no che questo Giornale non aveva scritto una riga a proposito dello stupro della ragazza a Catania ad opera di tre farabutti, pare appartenenti alla Catania bene? Quanto a Parmenide, Lei ha grande bisogno di studiarlo e meditarlo bene. Saluti.