In Italia venerdì nero per i trasporti. Disagi causa scioperi per viaggiatori

Pochi problemi a Napoli. A Roma metro chiuse e bus a rischio. A Milano disagi in superficie

Passeggeri in attesa alla stazione Termini nel giorno dello sciopero del trasporto pubblico

Un venerdì nero, per utilizzare la più classica delle espressioni. È quello che sta vivendo oggi l'Italia, per uno sciopero indetto dai sindacati è che porterà all'astensione dal lavoro degli addetti per 24 ore, in diverse città del Paese.

E se a Roma la prefettura ha limitato dalle 8.30 alle 12.30 il periodo di sciopero, per evitare che l'intero sistema si trovasse a soffrirne, altrove i problemi sono più seri. Questa mattina sono partite le ultime corse sulle metro A, B/B1 e C. Chiusa anche la ferrovia Roma-Lido. Attive ma con forti riduzioni di corse la Termini-Centocelle e la Roma-Viterbo.

A Milano si registrano disagi sui mezzi di superficie per la concomitante presenza di manifestazioni lungo i percorsi cittadini del centro, mentre le metropolitane circolano regolarmente. L'agitazione è prevista dalle 8.45 alle 15 e dalle 18 al termine del servizio, per i mezzi di superficie e dalle 18.00 al termine del servizio per la metro.

Poche le adesioni a Napoli, dove al momento non si registrano disagi particolari e metro e funicolari circolano regolarmente. In serata si fermeranno invece Circumvesuviana, Cumana, Circumflegrea e Metrocampania Nordest.