Tsipras all'esame del parlamento Ma non taglia le baby pensioni

Entro domani i creditori chiedono riforma fiscale e previdenziale. Ma la norma sulle baby pensioni è "arenata" in Corte costituzionale

È iniziata la corsa contro il tempo di Alexis Tsipras, chiamato a fare in due giorni le riforme che l'Europa chiede da mesi ad Atene per evitare il default.

Il governo è arrivato in parlamento con un disegno di legge che deve essere approvato entro domani sera. Si tratta di un pacchetto da 3,175 miliardi di euro tra nuove tasse e tagli alla spesa che prevede una serie di misure fiscali con ritocchi all'Iva, una tassa di solidarietà e cambiamenti nella tassazione degli agricoltori.

Mancano però i tagli alle baby pensioni, misura tra quelle più urgenti richieste dai creditori. Secondo l’edizione online del quotidiano Kathimerini, su questo tema si aspetta però il parere della Corte Costituzionale, che a giugno ha bocciato la riforma delle pensioni del 2012.

Più semplice invece la riforma fiscale, con cui saranno introdotte tre aliquote Iva: la più bassa, al 6%, riguarderà farmaci, libri e biglietti di teatro, quella media al 13% sarà per cibi freschi, energia, acqua e alberghi, quella più alta al 23% per prodotti alimentari trasformati, trasporti, ristoranti, servizi medici. È prevista anche la graduale eliminazione entro il 2016 dell’aliquota speciale per le isole, mantenendo questo status solo per le isole più remote. In cambio verrà offerto sostegno al reddito degli abitanti più poveri delle isole. La bozza prevede un contributi di solidarietà con un’aliquota fra lo 0,7% e l’8% a seconda del reddito, una tassa sul lusso fra il 10 e il 13% per veicoli ad alta cilindrata, piscine, velivoli e barche di oltre 5 metri. Infine aumenteranno le tasse sugli agricoltori e la tassa sulle imprese sale dal 26 al 28% con un anticipo di pagamento del 100% sui profitti.

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 14/07/2015 - 20:16

quindi di fatto, un suicidio assistito dalla germania :-) la sinistra greca è proprio come quella italiana, non è importante tagliare le spese, ma quella di far gonfiare il piu possibile il debito pubblico, e di continuare a fare come prima! complimenti, solo gli idioti di sinistra come XGERICO continuano a non vedere....

Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 14/07/2015 - 20:24

Dunque ha ottenuto prestiti per 86 miliardi presentando riforme che farebbero risparmiare 3 miliardi ai conti dello stato....quindi cari europei armiamoci di santa pazienza perché i greci impiegherànno 29 anni a rimborsare. ....forse.

robylella

Mar, 14/07/2015 - 20:45

L'inizio della fine, anzi la conferma della fine! È un vero disastro che porterà alla guerra civile!

GVO

Mar, 14/07/2015 - 21:26

Idioti sono soltanto degli idioti chi crede che per sistemare le cose sia sufficiente aumentare le tasse... Le tasse devi aumentarle quando le cose vanno bene e diminuirle quando vanno male.., ma questo è difficile da capire..., cari i nostri europoliticoburocrati che state sfasciando la nostra Europa!

Ritratto di illuso

illuso

Mar, 14/07/2015 - 21:32

Mah...penso che la mancetta di 2000 eurucci che la mia famigliola dovrà sborsare a sipras sarà spesa in un baleno. Le cicale non perdono il vizio del fancazzismo

Ritratto di SCACIOSO

SCACIOSO

Mar, 14/07/2015 - 22:19

Ha ascoltato la frignona dal piantino di coccodrillo. Quella del governo terra terra e monti.

Ritratto di N€UROlandia...

N€UROlandia...

Mar, 14/07/2015 - 22:24

CIALTRONE!

Giovanmario

Mar, 14/07/2015 - 22:57

nell'antichità i greci erano famosi per il loro particolare gusto dell'eros.. a quanto pare credono ancora di essere in-fallibili (che è esattamente l'opposto di in-c@@@@@li)..

Dordolio

Mar, 14/07/2015 - 23:09

Qui è TUTTO che non va bene, e ci si sforza invece di parteggiare per questo o per quello. Uno Stato che ha vissuto sopra i suoi mezzi, in una politica scellerata di ammortizzatori sociali, e avidi usurai che hanno fatto il possibile per cacciarlo in questa situazione. E che ora presentano il conto. La cosa non finirà bene. Ma proprio per niente. Come l'Euro e la falsa Europa della finanza.

Kosimo

Mar, 14/07/2015 - 23:47

Tsipras intende solo le baby pensioni non saranno toccate lealtre saranno aumentate, e sicuramente c'è un accordo occulto con l'eurogruppo, sono queste caste di parassiti che mantengono in piedi il loro sistema