Tunisia, arrestato terrorista: "Si stava imbarcando per l'Italia"

Un uomo è stato fermato a 120km dalle coste italiane a bordo di un barcone. Per gli 007 tunisini "è un soggetto pericoloso"

L’intelligence tunisina di Sfax ha arrestato un "pericoloso ricercato per terrorismo" diretto alla volta dell’Italia che si trovava su un barcone insieme ad altre 5 persone a largo dell’isola Kerkennah, a 20 km dalla costa. Gli arrestati hanno tutti tra i 23 e i 33 anni. Tra i 6 anche un agente delle forze dell’ordine tunisine su cui pendeva un mandato di cattura. Secondo l’emittente locale ’Shems’ gli 007 tunisini sono riusciti a riconoscere il sospetto terrorista benchè questo avesse con sè documenti falsi. L'uomo fermato, secondo le informazioni in possesso della Tra gli Guardia nazionale di Sfax era già ricercato per reati legati al terrorismo e inoltre era classificato come "pericoloso". Questa operazione rientra nell'attività delle autorità di polizia nel controllo per le frontiere in base ad un accordo bilaterale stipulato da Italia e Tunisia per il contrasto dell'immigrazione clandestina.

Dunque è ancora allerta nel Mediterraneo per le imbarcazioni che clandestinamente provano a raggiungere l'Italia. Solo qualche giorno fa il Copasir aveva lanciato l'allarme sul possibile arrivo nel nostro Paese di jihadisti dopo gli ultimi eventi in Libia che hanno vista la ritirata da parte dell'Isis da Sirte. Il ministro Alfano però aveva smentito questa ipotesi negando la possibilità concreta della presenza di terroristi a bordo di barconi in partenza da Sirte.

Commenti

19gig50

Mer, 17/08/2016 - 23:36

Lo hanno beccato i tunisini perché, altrimenti per noi sarebbe stata una risorsa da ospitare con tutti i riguardi.

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 17/08/2016 - 23:47

Forse è il primo? Il ministro Alfano non lo sa, non lo sa nessuno, ma loro lo sanno e presto entreranno in azione, come pare sia emerso ultimamente. Mala tempora currunt!

Iacobellig

Gio, 18/08/2016 - 06:54

DITELO AD ALFANO CHE CREDE CHE TUTTO SIA NORMALE E SOTTO CONTROLLO. INCOLLATO SOLO ALLA POLTRONA E NIENT'ALTRO.

longbard

Gio, 18/08/2016 - 07:30

Ma che distratti ! Bastava che chiedessero a tutti quelli che si imbarcavano : siete terroristi? Alfano, il problema era risolto !

pastiglia

Gio, 18/08/2016 - 07:51

Ma perché andiamo a portaceli a casa?

il corsaro nero

Gio, 18/08/2016 - 07:58

Non è possibile, Angelino ha detto che con i gommoni non entrano i terroristi! #steteserenicipensaAlfano!

semprecontrario

Gio, 18/08/2016 - 09:30

alfano, per lui non esistono nemmeno i terroristi

honhil

Gio, 18/08/2016 - 09:48

2) l’intervistatore fa presente che «Le diranno: e gli italiani che non hanno un lavoro?». E questa è la serafica risposta: «Io mi occupo di immigrati. Dei cittadini italiani se ne dovrebbero occupare altri ministeri. Se mi danno l’incarico cercherò soluzioni per quel problema. Attualmente mi piacerebbe che a rompermi la testa non fossi solo io che sono un prefetto». E’ una verità da barzellettiere ma è la verità: in Italia si usa così. Ognuno coltiva il proprio orticello e la visione generale la si lascia al Padreterno. Ma di un ministro che non ha la visione generale del suo ministero e delle conseguenze deleterie che producono le decisioni che prendono i funzionari che a lui riportano, non se ne sente proprio il bisogno. E chiederne le dimissioni è il minimo. Anche se sarebbe cosa buona e giusta chiederne anche rispondere dei danni causati.

honhil

Gio, 18/08/2016 - 09:49

1)Prima era il buonsenso a smentire il ministro agrigentino che dell’allerta data dal Copasir si era fatto beffa, ma ora sono i fatti a dichiarare a grandi lettere che il ministro degli Interni è inadeguato. In tutti i sensi inadeguato: e dal punto di vista politico e dal punto di vista manageriale. E non è solo questo episodio a dirlo: le parole del prefetto Mario Morcone, capo del Dipartimento Immigrazione, dette ieri nel corso di una intervista concessa al Corriere, sono da epigrafe. Al prefetto che, sulla scia di quanto fatto da alcuni sindaci, vuole attivare ‘progetti di volontariato che vedano i migranti protagonisti’, per togliergli dal bighellonare,

Ritratto di Azo

Azo

Gio, 18/08/2016 - 11:04

Con molta probabilità, era in un barcone di PRINA CLASSE, con champagne e caviale!!!

Ritratto di MLF

MLF

Gio, 18/08/2016 - 11:16

Persino i tunisini sono meglio di Allamfano. Questo governo deve cadere prima di portarci alla rovina totale.