Le ultime parole di Caffarra: "Il Signore non abbandonerà mai la Sua Chiesa"

Il cardinale: "Immagina la sofferenza di Sant'Atanasio che rimase da solo a difendere la verità per amore di Cristo, della Chiesa e degli uomini. Dobbiamo avere fede, speranza e fortezza"

Le lacrime, poi la confessione a un sacerdote: "Il Signore non abbandonerà mai la Sua Chiesa. Gli Apostoli erano dodici e il Signore ricomincerà con pochi. Immagina la sofferenza di Sant'Atanasio che rimase da solo a difendere la verità per amore di Cristo, della Chiesa e degli uomini. Dobbiamo avere fede, speranza e fortezza". Sono queste, secondo quanto riporta Antonio Socci, le ultime parole pronunciate dal cardinal Carlo Caffarra, uno dei quattro latori dei dubia a papa Francesco. Il sacerdote che ha confessato il principe della Chiesa rivela anche a Socci: "Era molto addolorato, ma mi ha trasmesso tanto coraggio e tanto amore per la Chiesa".

Il riferimento del cardinale è sant'Atanasio che, come riporta Socci, "rimanda al momento più buio della storia della Chiesa. Quando gli eretici ariani nel IV secolo presero il controllo della Chiesa". L'unico che si levò contro l'eresia fu proprio Atanasio che fu prima scomunicato e poi costretto all'esilio. La Chiesa tornò poi alla fede, ristabilì la verità e proclamò Atanasio santo. Parole che fanno riflettere e che dimostrano l'attaccamento di Caffarra alla Chiesa, nonostante le difficoltà che la barca di Pietro sta vivendo in questo momento. Se ne va così - improvvisamente e a quanto pare inaspettatamente, come ha scritto oggi Rino Cammilleri su Il Giornale - un altro cardinale che ha presentato i dubia al Papa.

Commenti

Frank90

Gio, 07/09/2017 - 13:40

Messaggio molto particolare e che fa riflettere sulla attuale situazione della Chiesa Cattolica. Il riferimento a Bergoglio, sebbene non esplicito, lo si evince eccome. Bergoglio è funzionale all'attuale dittatura. Anzi egli ne è parte integrante. Bisognerebbe inoltre fare alcune riflessioni sul conclave che ha eletto l'argentino.

Ritratto di max2006

max2006

Gio, 07/09/2017 - 14:43

Già, dai "fasti" sofferenti di Papa Woityla alle assurdità di Bergoglio. Questa è la Chiesa dei modernisti, quelli ch pensano al Concilio Vaticano II come una fonte di degenerazione continua della vita cristiana. La Chiesa va messa al passo coi tempi non distrutta. Bergoglio la sta distruggendo, sta distruggendo la Fede in Nostro Signore con le sue moine

jenab

Gio, 07/09/2017 - 15:24

in poche parole la chiesa deve tornare ad essere un paritto di destra?

cgf

Gio, 07/09/2017 - 15:44

@mody ha dato fastidio il post di questa mattina? ovvio...

Rudy

Gio, 07/09/2017 - 17:00

Quanti ne sono già morti di questi cardinali ? Sembra che muoiano solo i dubbiosi.

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Gio, 07/09/2017 - 17:17

Logicamente del viaggio pastorale del Papa nulla e nemmeno dei milioni che lo seguono e lo acclamano.

Ritratto di aiachiaffa

aiachiaffa

Gio, 07/09/2017 - 17:20

PER OGNI CATTOLICO LA FEDE DEVE FONDARSI SU UNA SOLA CERTEZZA: le stupende parole dette da Gesù all'apostolo Pietro: Mt 16, 18-19 Tu es Petrus, et super hanc petram ædificabo Ecclesiam meam, et portæ inferi non prævalebunt adversus eam, et tibi dabo claves regni cælorum. Tu sei Pietro e su questa pietra edificherò la mia Chiesa e le potenze degli inferi non prevarranno su di essa. A te darò le chiavi del regno dei cieli. CREDETE SOLO A QUESTO !!! IL RESTO E' UN PRODOTTO DEL POVERO GENERE UMANO !!! ANCHE SE DI PROVENIENZA CLERICALE !!!

marco.olt

Gio, 07/09/2017 - 17:32

Il fallimento della Chiesa Cattolica sta nelle parole dei suoi uomini: bambinesche e lontane dalla realtà, con troppe incursioni nelle politiche della Repubblica Italiana, troppi ipocriti tra di loro e troppi scandali fanno emergere la miseria e l'approssimazione intellettuale di molti dei suoi uomini

ziobeppe1951

Gio, 07/09/2017 - 19:02

riflessiva..17.17... di quello che succede all'estero, non ce ne frega una mazza

steacanessa

Gio, 07/09/2017 - 19:04

Se ne vanno i migliori. Resta l'antipapa.

Totonno58

Gio, 07/09/2017 - 19:30

Non l'ho mai avuto particolarmente in simpatia ma il pensiero dell'abbraccio con Francesco di qualche mese fa mi intenerisce molto, assieme a quello sulla sua sofferenza per il fatto di non essere d'accordo col Papa su alcune cose ("preferirei si dicesse che ho un'amante anzichè un pensiero contrario a quello del Papa")...chissà se dopo quell'abbraccio si è pacificato dentro se stesso, riconoscendo la bellezza di una Chiesa che, grazie a Francesco, non è più un "blocco dottrinale" ma un movimento di uomini e donne di Dio che possono anche pensarla in modo diverso tra loro su certi temi, anche rispetto al Papa...RIP.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 07/09/2017 - 20:06

@riflessiva - può rimanere là. é casa sua.

lividanddisgusted

Gio, 07/09/2017 - 20:34

Ricapitoliamo: 1) il cardinale Caffarra MUORE INASPETTATAMENTE IL 7 SETTEMBRE 2017 2)il cardinale Meisner MUORE INASPETTATAMENTE il 5 LUGLIO 2017 3) cosa avevano in comune i due cardinali? avere firmato un documento in cui SI OPPONEVANO ALLA DISTRUZIONE DELLA CHIESA CATTOLICA ad opera dell'antipapa gesuita 4) il documento era stato firmato il 19 settembre 2016 da 4 cardinali: Caffarra, Meisner, Brandmuller e Burke. Meno di un anno dopo NE RESTANO VIVI SOLO DUE. 6) chi ha interesse a FARLI TACERE PER SEMPRE ? la risposta non mi sembra difficile. Se fossi nei panni di Burke e Brandmuller starei molto attento a cosa mi danno da bere e da mangiare... L'argentino, nello stesso periodo in cui andava dalla strizzacervelli, collaborava con Videla, grande esperto in sparizioni. (PREGO NON CENSURARE COME AVETE FATTO LE VOLTE PRECEDENTI).

Joecasti

Gio, 07/09/2017 - 21:26

#jenab: No deve tornare a occuparsi dello spirito e dei suoi seguaci e credenti che sono solo e unicamente i cristiani e non di politica.

manente

Gio, 07/09/2017 - 22:59

Che Dio benedica il cardinale Caffarra, le sue parole non cadranno nel vuoto e daranno forza e coraggio ad ogni vero credente: Non prevalebunt !

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Gio, 07/09/2017 - 23:04

Mi sovviene che parte dei ministri di Dio insediati nell'organizzazione ecclesiastica dovrebbero frequentare l'accademia islamica per capire come si amministra una "struttura religiosa". La cartina al tornasole la si vede seguendo le preghiere alla Mecca in diretta H24 sul canale SAUDI-QURAN, satellite Hot Bird, 12,9° Est,freq., MHz 12756, rate 27500. Buona visione.

lividanddisgusted

Gio, 07/09/2017 - 23:53

Ricapitoliamo: 1) il cardinale Caffarra MUORE INASPETTATAMENTE IL 7 SETTEMBRE 2017 2)il cardinale Meisner MUORE INASPETTATAMENTE il 5 LUGLIO 2017 3) cosa avevano in comune i due cardinali? avere firmato un documento in cui SI OPPONEVANO ALLA DISTRUZIONE DELLA CHIESA CATTOLICA ad opera dell'antipapa gesuita 4) il documento era stato firmato il 19 settembre 2016 da 4 cardinali: Caffarra, Meisner, Brandmuller e Burke. Meno di un anno dopo NE RESTANO VIVI SOLO DUE. 6) chi ha interesse a FARLI TACERE PER SEMPRE ? la risposta non mi sembra difficile. Se fossi nei panni di Burke e Brandmuller starei molto attento a cosa mi danno da bere e da mangiare (Sindona docet). L'argentino, nello stesso periodo in cui andava dalla strizzacervelli, collaborava con Videla, grande esperto in sparizioni. (si prega di non censurare come fate di solito)

Egli

Ven, 08/09/2017 - 03:34

Abbasso Socci, viva Ario!

Ritratto di abj14

abj14

Ven, 08/09/2017 - 04:38

riflessiva 17:17 scrive : "Logicamente del viaggio pastorale del Papa nulla" - - – Lei è perennemente esagitata. Orbene, vediamo di mettere un po' di ordine nei suoi meandri cerebrali : Lei protesta alle 17:17 del 07 settembre per il mancato articolo su questo quotidiano della visita del Papa in Colombia. Il Papa è arrivato a Bogotà il 6 settembre tardo pomeriggio (tempo locale). - Quest'oggi 07 settembre era quindi la sua 1a giornata piena. - Alle 17:17, ora del suo strnazzamento, in Colombia erano le 10:17 (UTC/GMT -5, Italia +2 per cui Roma/Bogotà 7h di differenza), ergo il Papa aveva appena cominciato la sua giornata pastorale. - Questo quotidiano ha pubblicato alle 21:03 l'articolo con il resoconto dei vari appuntamenti/incontri avuti durante la giornata. – Il Corriere ha pubblicato il suo resoconto 3 ore dopo Il Giornale, cioè l'8 settembre alle 00:22. – - - Si curi.

un_infiltrato

Ven, 08/09/2017 - 04:39

Leggo nella dipartita di Caffarra un altro "in hoc signo vinces" in favore dell'azione svolta da Francesco in favore di una Chiesa di Cristo al passo coi tempi.

Nick2

Ven, 08/09/2017 - 06:55

Non avete ancora capito che in questa battaglia della chiesa più conservatrice contro Bergoglio i problemi di fede non c'entrano? Nemmeno l'accoglienza. I motivi sono solo economici e di potere. Papa Francesco sta cercando di ridimensionare la potentissima lobby d'affari (spesso sporchi) Comunione e Liberazione (fate un'indagine, altro che coop rosse...). I giornali di destra, che stanno con qualsiasi cosa sia di destra, tramite buffoni come il finto invasato Socci, cercano di convincere i loro lettori che Bergoglio sia l'anticristo e che il vero papa sia Benedetto XVI. Qualche poveraccio ci crede pure...

uberalles

Ven, 08/09/2017 - 08:09

Lasciate che il Vaticano si renda conto di quanto è diminuito il gettito dell'8x1000, dovuto ai proclami di François 1er, e vedrete un certo riavvicinamento agli Italiani: pecunia non olet...

Nick2

Ven, 08/09/2017 - 08:19

Aiachiaffa, pare che Gesù abbia detto anche: “Prima i giudei”, “Aiutiamoli a casa loro” “respingiamo chi ha bisogno di aiuto”. I fascisti fondamentalisti cattolici che si credono baluardo del cristianesimo sono semplicemente ridicoli. Si sono fatti l’idea di un dio lepeniano, fatto a loro immagine e somiglianza e insultano il papa, perché parla come parlava Gesù…

Ritratto di massacrato

massacrato

Ven, 08/09/2017 - 09:19

Premessa la mia assoluta mancanza di fede, credo che la CHIESA per molti sia sempre stata una collocazione comoda e strumentale ad una forma di vita e di potere, poi, ovviamente ci sono coloro che CREDONO veramente ed hanno BUONA FEDE: sono persone positive ed ottime per la coinvolgente moralità comportamentale; ma temo siano una minoranza. Religiosi o no, l'importante è FARE DEL BENE. Che però non significa autoledersi o mortificare i leciti diritti d'altri.

il gatto nero

Ven, 08/09/2017 - 09:23

@riflessiva. Ho la vaga impressione ( ahimè quasi certezza ) che lei non sia assolutamente in grado di riflettere. Le masse diseredate, i poveri diavoli etc. etc. si dovranno pur attaccare a qualche ciancia che viene loro offerta in cambio del nulla, però.!! Solo rimpinguare le masse e dando potere a chi le guida. Meglio ascoltare qualche prelato che un minimo di cultura in piu'ce l'ha, compresa anche la visione all'interno della Chiesa stessa. Bergoglio è l'espressione più bassa che la Chiesa abbia avuto negli ultimi decenni. La sua ipocrisia e la sua falsa tenerezza che appaiono in ogni suo "sermone" ed il suo modo di parlare ed esprimersi, ne sono l'esempio lampante. Poi le sue ideologie politiche, note a tutti , sono quelle che sono. Cerchi di non dormire, ma di riflettere veramente, non solo con il nickname !!!