Val Susa, ancora un attentato Bruciato container dell'Italcoge

In una delle aziende che lavora alla costruzione della linea Torino-Lione è stata danneggiata una pala meccanica. Bossoli, lacrimogeni e sui muri scritte No Tav

Ancora un attentato in Val di Susa. La tensione resta alta. La notte scorsa, alla cava dell'Italcoge di Susa, una delle aziende che lavora alla costruzione della linea ad alta velocità Torino-Lione, è stato bruciato un container, è stata danneggiata una pala meccanica e sono stati lasciati bossoli e lacrimogeni davanti agli uffici della società. Sui muri campeggiano scritte "No Tav". I sindaci e gli amministratori della Valsusa hanno sottoscritto un appello affinché nella valle cessi "ogni atto di violenza" e contestualmente hanno chiesto al governo di riaprire "un confronto tecnico e istituzionale anche con gli Enti che hanno espresso critiche all’opera".

Commenti

Libertà75

Gio, 12/09/2013 - 10:45

ma se l'opera è avviata, non è che si cancella... e basta con sta storia che non serve... all'europa serve una politica di crescita demografica, se no nulla servirà

Rooster69

Gio, 12/09/2013 - 11:05

Si chiama difesa del territorio. Invece di spendere soldi per trasportare merci che nessuno comprerà, risolvete i problemi dei pendolari che viaggiano su dei carri bestiame.

Ritratto di mina2612

mina2612

Gio, 12/09/2013 - 11:05

Non è possibile vivere in uno stato di anarchia totale dove tutti fanno ciò che vogliono anche a danno della comunità. Ma dove sono le autorità di polizia e non? Possibile che non possano reagire con i loro stessi mezzi? Ma forse prima si dovrà far rientrare l'autorità giudiziaria nei suoi ranghi affinchè non intralci e condanni l'operato delle Forze dell'Ordine.

Giorgio5819

Gio, 12/09/2013 - 11:17

A quando un intervento serio e definitivo del ministero degli interni che faccia piazza pulita di questo terrorismo vile e e vigliaccamente coperto dalla sinistra?

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 12/09/2013 - 11:25

C'è da meravigliarsi che le imprese partecipino ancora all'opera. Tutelate da uno stato da operetta come il nostro.

Ritratto di wilegio

wilegio

Gio, 12/09/2013 - 11:41

Ma pensa quanto sono bravi e furbi questi sindaci! Prima ingaggiano ogni sorta di teppisti, aizzano e incitano alla violenza e alla protesta dura, poi, quando la palla di neve si è trasformata in una valanga, pensano di fermarla con un "appello". Manica di irresponsabili!

Cinghiale

Gio, 12/09/2013 - 11:42

Vogliono Berlusconi in galera, ma questi qua sono liberi di fare ciò che fanno senza che nessuno si esponga pubblicamente e dica che sono delinquenti. Boldrini, Franceschini, Bersani, Grillo, Napolitano ecc.

gneo58

Gio, 12/09/2013 - 11:57

basterebbe un po' di pugno duro senza se e senza ma...... ma....siamo in italia

nino47

Gio, 12/09/2013 - 11:58

@rooster69: "difesa del territorio"??? speriamo che le generazioni future, suoi figli compresi, non debbano dipendere da "difensori" o programmatori economici suoi pari!!!

Tuareg33

Gio, 12/09/2013 - 12:04

I colpevoli vanno definitivamente individuati con intercettazioni ed altro e debbono pagare di persona i danni. Mandiano i nostri soldati nel mondo e non siamo in grado di controllare i terroristi nel nostro paese! Vergogna!

degrel0

Gio, 12/09/2013 - 12:21

Alfano sei una brava persona e un buon politico ma come Ministro degli Interni non vali una cicca.Sveglia!

Rooster69

Gio, 12/09/2013 - 12:23

CAro nino47 - io ho altre speranze per le generazioni future e non sono certo quelle di far ingrassare poche persone a scapito di una intera comunità. Si è mai informato sulla differenza di costi tra la messa in opera della stessa opera sul territorio francese e sul territorio italiano? Se lo avrebbe fatto saprebbe che il Italia paghiamo otto volte più dei francesi. Questo lei intende per programmi economici. Diciamo che abbiamo una concezione delle grandi opere diversa o che lei per sua fortuna non fa come me il pendolare. Buone cose.

Libertà75

Gio, 12/09/2013 - 12:27

@rooster69, a parte l'incosistenza argomentativa, le faccio presente che la difesa del territorio degli anni 70 avrebbe voluto dire niente autostrade, niente tangenziali, niente aeroporti, niente periferie delle città, niente di niente insomma. Quindi già questo suo non è un argomento ma è una replica papale papale di un pensiero altrui. Poi le rammento che il relativismo è utile se migliorativo di un benessere complessivo, non un argomento qualunquista tanto per fare clamore. In un paese di sciocchi come la Francia (ovviamente sciocchi è eufemistico, glielo dico perché ho il sospetto che non colga), i vari comuni fanno a gara ad avere le centrali nucleari e lo sa perché? perché la costruzione viene concambiata con una infinità di servizi alla comunità che va ad ospitare la centrale. Gli abitanti vengono a trovarsi talmente sovraccaricati di strutture e opportunità che solo dei francesi mezzi italiani potrebbero disdegnare. La sua osservazione sarebbe corretta se dicesse "se su questa nuova ferrovia facessero andare treni ad alta velocità per il trasporto di pendolari a prezzo calmierato per gli abitanti locali". Siccome è vero che i treni per il trasporto di persone ci andranno, resterebbe solo una condivisibile questione di prezzo vantaggioso per le popolazioni locali. Se si protestasse per il giusto nessuno non condividerebbe le ragioni di opposizione, ma protestare tanto per essere contrari a prescindere è solo dimostrazione di scarsa cultura di un sistema complessivo.

a.zoin

Gio, 12/09/2013 - 12:54

BISOGNEREBBE PRENDERE I GENITORI DI QUESTI DELINQUENTI E METTERLI TUTTI IN GALERA. Questi TAV, NON SONO ALTRO CHE FIGLI DI PAPA` VIZZIATI E MALCONTENTI, CHE UN DOMANI CI COMANDERANNO COME VIVERE E COME STRINGERE LA CINGHIA IL PI`U POSSIBILE.

Rooster69

Gio, 12/09/2013 - 14:16

Caro Libertà75- la informo che esiste già una tratta Milano-Torino-Lione-Parigi, che ti permette di arrivare a destino in 5 ore e 40 minuti. Tratta per la quale la SNCF fa fatica ad occupare i posti ed è costretta a sconti e promozioni mai visti.. E’ sicuro che la tratta serva anche alle persone e non sia solo una questione di cementificazione e trivellazioni? Il mio concetto era semplice, si tratta di uno spreco, S P R E C O, prima di spendere soldi per un’opera inutile si dovrebbero potenziare le strutture già esistenti. Con la sua saccenza dovrebbe essere in grado di riconoscere opere utili da quelle inutili. La questione utilità copre anche il mio pensiero di difesa del territorio. Invece di fare patetici eufemismi per testare le capacità altrui conditi da sterili polemiche si tolga le fette di salame dagli occhi e cominci a guardare le cose da più punti di vista. Da quello che colgo neanche lei fa il pendolare. E’ un uomo fortunato, in compenso potrà arrivare a Lione in poco tempo e leggere meno pagine del suo libro preferito. Si diverta.

BlackMen

Gio, 12/09/2013 - 14:18

Posso anche essere d'accordo sui motivi della protesta...o quantomeno ci si può confrontare. Ma con questi gesti si passa in ogni caso dalla parte del torto.

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Gio, 12/09/2013 - 14:20

Perché non autorizza le forze dell'ordine a sparare ad altezza uomo nei confronti degli incendiari.

ildirettore

Gio, 12/09/2013 - 14:34

Sono dell'opinione che ci sia una congiura di palazzo che ha piacere che queste cose succedano.Sicuramente sono le scartine della sinistra, autori di queste nefandezze, con l'interesse di tenere sempre in bilico la tranquillità e il quieto vivere. All'interno di questi loschi figuri, si trovano i radical chic della cloaca maxima democratica, i vecchi compagni che sbagliarono, i centri sociali, le onlus rosse e di certo le coop rosse, magari escluse dagli appalti. Perchè la compagine degli ermellinati non interviene e getta i soliti noti in carcere? Forse perchè fra i facinorosi hanno figli, nipoti e parenti??

Libertà75

Gio, 12/09/2013 - 14:36

@Rooster69, non sono l'unico saccente, ma spreco è diverso da difesa del territorio (e io ho risposto a questo), e comunque potenziare una ferrovia vuol dire rallentare qualsiasi attività esistente. Penso lo sappia meglio di me visto che fa il pendolare (o non è importante nel mentre dei lavori). Al mio primo post le ho dato ragione e torto, legga su. Se l'Europa non attua politiche di crescita demografica nessun tipo di attività risulterà utile pro-futuro, quindi è lei che continua a vedere la tratta potenziale con quella esistente, non io. Forse uno dei due ha il salame per cena.

BlackMen

Gio, 12/09/2013 - 14:42

Uchianghier: perchè la pena di morte per atti vandalici sarebbe eccessiva perfino in corea del nord

Ritratto di Kayleigh

Kayleigh

Gio, 12/09/2013 - 15:06

Stato vigliacco, ancora non si prende una posizione dura e definitiva contro questa gentaglia da forca? Metteteli in galera, carcere duro e blocco dei beni per ripagare ciò che è stato danneggiato! Se questi sono dei figli di papà senza arte né parte, non è colpa della gente perbene. Massa di cerebrolesi.

Rooster69

Gio, 12/09/2013 - 15:22

Libertà75 - Nel mio caso potenziare vuol dire aggiungere vagoni e/o treni. Ma in quella tratta servirebbe a ben poco visto che anche i vagoni merci già in uso viaggiano con carichi minimi. Allora è proprio vero che quando il saggio (che non sono io) indica la Luna, lo stolto guarda il dito. Buon appetito.

Beaufou

Gio, 12/09/2013 - 16:04

I sindaci e gli amministratori della Val Susa dovrebbero sapere che non è il caso di "riaprire un confronto tecnico e istituzionale" (ma che vuol dire ?) in merito a un'opera approvata, appaltata e in corso di esecuzione. Quanto agli atti di violenza, non è che questi avvengono a Timbuctù: si consumano sui loro territori. Sono proprio sicuri di non aver nessuna responsabilità in merito? Se hanno paura di ritorsioni, o non hanno il coraggio di fermare quattro facinorosi, si dimettano. Non gliel'ha ordinato il medico di fare il sindaco, e dovrebbero sapere che fare il sindaco non significa solo farsi fotografare con la fascia tricolore a tracolla per celebrare un matrimonio o per tagliare un nastro.

Ritratto di venividi

venividi

Gio, 12/09/2013 - 17:02

Ah sì, dopo aver sostenuto i NoTav con sfilate varie e sindaci con tanto di sciarpa in testa, gli stessi adesso predicano "basta violenza" ? Ma che facce toste.

Ritratto di ludaucr

ludaucr

Gio, 12/09/2013 - 17:29

Ma,BASTA ! Perché non si manda l'Esercito ? E con l'ordine DI SPARARE A VISTA !!!

Emilio il pazzo

Gio, 12/09/2013 - 22:19

Ma in Italia abbiamo ancora un governo che possa prendere decisioni senza farsi prendere per il c.lo da questi teppisti? Fare intervenire l' esercito con ordine di sparare ad alzo zero. Dopo poco cesseranno anche i sabotaggi. Che paese di me.rda che siamo diventati, che vergogna.

nino47

Ven, 13/09/2013 - 09:34

@rooster69: bene! allora siccome in italia è ormai accettato il malcostume di pagare le cose otto volte di più, che non si faccia più niente. Giusto? visto che la sua visione per il futuro ha "ben altro" in cui sperare, fra cui la soluzione del problema dei pendolari, molto importante ai fini dei rapporti Italia -Europa, perchè, anzichè andare a fare terrorismo sul progetto Torino-Lione, non se ne va con loro ad incendiare, per esempio, le stazioni delle ferrovie Milano nord??forse il suo problema l'avrebbe già risolto e magari avrebbe incassato il plauso e l'appoggio di molte più persone me compreso. Il fatto è caro rooster che noi italioti abbiamo sempre bisogno di chi, col manganello o con la mazza, ci dica cosa e come dobbiamo fare. Altrimenti, di nostro, non sappiamo metterci niente! Quindi continui pure a "difendere il suo territorio", e vedrà che non risolverà nè il problema della val di Susa nè quello suo da pendolare, perchè anche lo sfasciume su cui viaggia quotidianamente è "suo territorio" e lì nessuno ha mai osato sfasciare qualcosa. Cordialmente.

Rooster69

Ven, 13/09/2013 - 15:24

nino47 - Ho capito, quindi lei è a favore di uno spreco semplicemente per non fare brutte figure con l'Europa. Guardi che la TAV non l'ha richiesta l'Europa ma è un accordo tra l'Italia e la Francia., che fa parte dell'Europa certo, ma questo non vuol dire che se ci chiedono di fare un tunnel che collega Genova alla Corsica per dimezzare i tempi di percorrenza e incrementare le capacità di carico merci sia un'opera utile. Si legga i dibattiti parlamentari e scoprirà cose a lei sconosciute. In più, da quello che leggo, lei applaudirebbe un attentato alle Ferrovie Nord ma condanna quelli avvenuti in Val Susa. Non nota una leggera incogruenza nel suo pensiero? E' sicuro che non siano solo No Global e valligiani i contrari al progetto, ma che ci siano anche forze europee che traggono guadagni dai trasporti su ruota, benzina, autostrade ecc, ecc? Anche loro difendono il proprio territorio. Come mai non ci sono stati attentati nella variante di valico tra la Toscana e l'Emilia Romagna? Apra i suoi orizzonti e cambi il suo telescopio, sprecare non vuol dire guardare al futuro. Io continuero' a stare dalla parte di chi difende il territorio dove vede lo spreco, lei invece continui ad applaudire anche quando le costruiranno un cavalcavia che porterà non si sa dove nel suo giardino, in nome del futuro e dei buoni rapporti tra Italia-Europa.

nino47

Sab, 14/09/2013 - 12:35

I" dibattiti parlamentari" li lascio ai poveri illusi che ancora pensano possa uscire qualcosa di valido da quei chiacchericci! Fra qualche decennio probabilmente, anzi ,sicuramente, anche " un un tunnel che collega Genova alla Corsica per dimezzare i tempi di percorrenza e incrementare le capacità di carico merci" sarà considerata opera utile se non necessaria. Prevedere e precorrere i tempi è rara dote di statisti che nessuno ora possiede a scapito proprio dei "nostri figli" cui lei accennava. Non plaudo a nessun attentato, ma chiedo solo lumi su come mai vi stracciate le vesti in Val di Susa con la scusa (perchè SOLO UNA SCUSA) del territorio e ve la tenete in saccoccia senza verbo proferire per l'altro problema ben più importante, che è appunto quello dei pendolari. L'incongruenza, egregio rooster, stà proprio lì ed è tipica italica! Abbaiare alla luna coi piedi nel fango!E che ci siano "forze europee" contrarie al progetto per i motivi che Lei adduce, cosa significherebbe? forse due torti fanno una ragione? ed infine, della variante di valico non ricordo attentati ma la strenua e impiccata guerra che le fece contro un certo Antonino Di Pietro che ( per ragioni politiche e non per DIFESA DEL TERRITORIO) urlava contro il progetto nè più ne meno che per i motivi che lei adduce sulla tav! Guardi ora come l'opera si è rivelata inutile e costosa!!!....sono sicuro che da là ci passa anche suo figlio!!

Rooster69

Lun, 16/09/2013 - 13:10

Forse lei fa finta di non capire, questa infrastruttura non giustifica gli alti costi previsti e tantomeno le richieste logistiche. La TAV è destinata a diventare una cattedrale nel deserto. Se devo pensare ai miei figli non penso alla TAV ma a scuole,asili, sanità e servizi. Questo è un buon modo di investire per loro senza SPRECARE i soldi e far ingrassare le mafie. Io non difendo il territorio per partito preso, ma lo difendo contro gli sprechi e facendo questo difendo anche il futuro dei miei figli. Lei caro nino47, non crede ai chiacchericci parlamentari ma in una democrazia sono quelli che decidono le sorti dei suoi eredi. Le conviene ascoltarli o leggerli ogni tanto. E' chiaro che abbiamo concezioni sull'argomento diverse ma la invito cordialmente ad ascoltare senza preconcetti, anche le ragioni di chi vive le cose sulla propria pelle. In fine.....lei è sicuro che io, e come me molti altri, nel mio piccolo non stia facendo niente per il problema dei pendolari? Direi di no.