Vescovi contro il Papa su Amoris Laetitia. Ecco il nuovo documento

Tre vescovi kazaki hanno scritto un documento. Nel testo vengono sollevate ulteriori critiche ad "Amoris Laetitia". La contrapposizione dottrinale prosegue

I vescovi Tomash Peta, Jan Pawel Lenga, Athanasius Schneider hanno scritto un documento teso a ribadire l'indissolubilità del matrimonio e la contrarietà all'accesso ai sacramenti da parte dei divorziati risposati: "Non è lecito (non licet) giustificare, approvare o legittimare né direttamente, né indirettamente il divorzio e una relazione sessuale stabile non coniugale tramite la disciplina sacramentale dell’ammissione dei cosiddetti "divorziati risposati" alla Santa Comunione, trattandosi in questo caso di una disciplina aliena rispetto a tutta la Tradizione della fede cattolica e apostolica", scrivono gli uomini di Chiesa in questione, tutti appartenenti alla diocesi di Astana, in Kazakistan.

Il testo, che è intitolato "Professione delle verità immutabili riguardo al matrimonio sacramentale", ha un obiettivo neppure troppo nascosto: criticare "Amoris Laetitia" di Papa Francesco, ribadendo alcuni punti fermi della dottrina cattolica. Bergoglio aveva "chiuso" la pratica nello scorso dicembre quando, pubblicando negli atti ufficiali del pontificato una lettera all'episcopato argentino, aveva confermato l'interpretazione "estensiva" della discussa esortazione apostolica. Burke, Brandmueller, Caffarra e Meinser, cioè i cardinali che avevano sollevato i "dubia" sul testo del pontefice, non hanno ricevuto alcuna risposta in merito dalla Santa Sede. La "polemica", insomma, sembrava essersi conclusa definitivamente.

I tre esponenti dell'episcopato kazako, però, hanno rilanciato sul tema e dichiarato: "Come vescovi cattolici, i quali – secondo l’insegnamento del Concilio Vaticano Secondo – devono difendere l’unità della fede e la disciplina comune della Chiesa, e procurare che sorga per tutti gli uomini la luce della piena verità, siamo costretti in coscienza a professare, di fronte all’attuale dilagante confusione, l’immutabile verità e l’altrettanto immutabile disciplina sacramentale riguardo all’indissolubilità del matrimonio secondo l’insegnamento bimillenario ed inalterato del Magistero della Chiesa...". Anche Peta, Legna e Schneider, quindi, si sono schierati dalla parte di coloro che sostengono che Amoris Laetitia generi "confusione".

Tra i punti che emergono dal documento, quello più rilevante riguarda la "piaga del divorzio". Hanno specificato, infatti, i tre: "Le menzionate norme pastorali (riferendosi al discusso capitolo ottavo di Amoris Laetitia n.d.r) si rivelano di fatto e col tempo come un mezzo di diffusione della "piaga del divorzio", un’espressione usata dal Concilio Vaticano Secondo (cf. Gaudium et spes, 47). Si tratta di una diffusione della "piaga del divorzi" persino nella vita della Chiesa, quando la Chiesa, invece, dovrebbe essere, a causa della sua fedeltà incondizionata alla dottrina di Cristo, un baluardo e un inconfondibile segno di contraddizione contro la piaga ogni giorno più dilagante del divorzio nella società civile". Il cardinale Mueller, ex prefetto della Congregazione per la dottina della fede, era tornato sui "dubia" solo qualche giorno fa. In un'intervista rilasciata a La Stampa, il poporato tedesco aveva elogiato il libro del Professor Rocco Buttiglione riguardante l'esortazione apostolica di Papa Francesco: "Sono convinto che egli abbia dissipato i dubbi dei cardinali e di molti cattolici che temevano che in "Amoris Laetitia" si fosse realizzata una alterazione sostanziale della dottrina della fede sia sul modo valido e fecondo di ricevere la santa comunione come anche sulla indissolubilità di un matrimonio validamente contratto fra battezzati", aveva chiosato il cardinale. Il documento dei vescovi kazaki, tuttavia, sembra suggerire che la vicenda non sia del tutto chiusa.

Il "problema" principale, infine, non è rappresentato tanto dall'interpretazione quanto dall'applicazione. Non tutti gli episcopati, come il testo dei kazaki prova, si sono omologati alla linea del pontefice su "Amoris Laetita". E persino la diocesi di Roma non rispetterebbe l'interpretazione del capitolo ottavo data da Bergoglio. Il 2018, per la Chiesa cattolica, si è aperto all'insegna dell'ormai consueta contrapposizione dottrinale.


Commenti

Totonno58

Mar, 02/01/2018 - 15:45

Confusione dilagante?Fosse vero...sarebbe molto positivo!

venco

Mar, 02/01/2018 - 15:55

Io mi meraviglio, e ne sono scandalizzato dei nostri vescovi e preti tutti sostenitori di Bergoglio, e ne parlano spesso di lui esaltandolo nelle funzioni religiose, di questo passo la Chiesa sparirà per opera dei suoi stessi rappresentanti.

venco

Mar, 02/01/2018 - 16:21

Totonno58 15,45 certo che tu godi con Bergoglio dato che sei un anticristiano.

giove4

Mar, 02/01/2018 - 16:33

comincio a valorizzare questo papa... pian pianino sta risvegliando le menti ottenebrate da questa organizzazione di mariuoli

Cheyenne

Mar, 02/01/2018 - 17:30

Cacciamo il papocchio

Pippo3

Mar, 02/01/2018 - 17:43

come volevasi dimostrare, Papa Francesco è il santino di atei, laicisti, anticlericali. Mentre genera una confusione mai vista prima all'interno della Chiesa viene beatificato da chi combatte la Chiesa

Albius50

Mar, 02/01/2018 - 17:54

GIOVE4 se uno non è CATTOLICO non ha alcun PROBLEMA poiché tutto è gestito dalla COSTITUZIONE ITALIANA l'ipocrisia è proprio per chi è CATTOLICO ma vuole schivare il problema tipo matrimonio sfarzoso in chiesa con finta FEDE e poi divorzio alla chetichella

PEPPA44

Mar, 02/01/2018 - 17:56

Eminenze non vi preoccupate più di tanto che il problema , nel giro di pochissimi anni, si risolverà da solo; i giovani non vogliono più sposarsi nè in Chiesa nè civilmente per vari motivi,non ultimo quello economico. Non ci crede più nessuno a questo istituto; certo che la Chiesa si batte per questo perchè vede sfumare introiti e legami difficili da sciogliere.

venco

Mar, 02/01/2018 - 18:20

giove4, i cattolici cosa hanno rubato a te?

tosco1

Mar, 02/01/2018 - 18:26

se continua cosi',fra non molto penso che potrebbe essere consegnato un bel tapiro d'oro in Vaticano.

PaoloPan

Mar, 02/01/2018 - 19:03

Amoris Laetitia è stata dettata da Satana al suo servitore Jorge Mario Bergolio

m.nanni

Mar, 02/01/2018 - 19:30

questo Papa non ha aperto bocca sull'approvazione della Cirinnà con tutto quel che ne consegue.

Ritratto di bracco

bracco

Mar, 02/01/2018 - 20:34

Speriamo sia solo l'inizio, lo rimandassero in Argentina

Ritratto di Giano

Giano

Mar, 02/01/2018 - 21:51

Se anche i vescovi lo contestano qualche motivo ci sarà pure. O no?

Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Mar, 02/01/2018 - 22:16

Totonno58 ,ma che minchia di commento hai fatto??? Sei compiaciuto del casino che sta cambiando questo schifo di papa???

Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Mar, 02/01/2018 - 22:31

Vorrei tanto essere Cristiano Ortodosso , come Cattolico mi vergogno di questo personaggio che dicono sia il papa.

Ritratto di rapax

rapax

Mer, 03/01/2018 - 09:06

la cosa e palese bergoglione e' il papa di mancati cattolici in confusiine permanente, mezzi atei, mezzi comunisti, incompiuti, mezzo divorziati ..ecc ecc

Ritratto di giuliano lodola

giuliano lodola

Mer, 03/01/2018 - 09:08

Forse è giunto il momento che questi Signori tornino al paese natale dove è nato Gesù e escano da creare confusione da noi, quella è la loro patria.

Holmert

Mer, 03/01/2018 - 09:11

Questo papa è quanto di più deleterio la chiesa abbia prodotto. Si dice che sia ispirato dallo Spirito Santo,possibile che il santo spirito voglia quello che dice? Possibile che la Chiesa cristiana sia così accondiscendente all'Amoris laetitia, senza chiedere nulla in cambio? Forse il regno di Dio non è meritocratico o è riservato a cxnx e pxrcx?

Totonno58

Mer, 03/01/2018 - 09:18

@venco...certo, al tuo cospetto...dato che ti senti superiore a Dio, è ovvio che sono carente.. @m.nanni..."questo Papa non ha aperto bocca sull'approvazione della Cirinnà..."...direi che hai omesso la conclusione...Deo gratias!

Totonno58

Mer, 03/01/2018 - 09:55

UnoNessunoCentomila...sì!

Totonno58

Mer, 03/01/2018 - 09:57

...che poi tu lo consideri uno schifo di Papa, io invece un Grande Uomo di Dio fa parte delle opinioni diverse tra le persone, cosa che rende questo mondo comunque bello!:)

STREGHETTA

Mer, 03/01/2018 - 10:12

E' terribile leggere che si sono mossi a dire qualcosa tre vescovi dal Kazakistan. Dal Kazakistan! E l'Italia? E l'Europa? Tutti omologati o rassegnati? Possibile che nessuno si renda conto che tanta gente ormai, cattolici, non si sentono più rappresentati, né guidati, da un simile Pastore? Per non parlare di quanto devono sentirsi tutelati i poveri cristiani spesso perseguitati e martirizzati nei paesi islamici. Va tutto bene e tirèmm innànz, vescovi e prelati d'Occidente?

linus

Mer, 03/01/2018 - 10:50

C'è confusione, si', purtroppo.Disorientamento, vedi anche i migranti anche se non è materia di fede

MgK457

Mer, 03/01/2018 - 10:56

I due falsi profeti : maometto e Bergoglio, difatti il secondo ecumenizza con il primo. Con il male invece non si parla e non si tratta.

VittorioMar

Mer, 03/01/2018 - 12:40

..QUALCUNO VERSA ANCORA L'8x1000 ALLA CHIESA CATTOLICA ??...MEGLIO ADOTTARE UNA VERA FAMIGLIA POVERA "ITALIANA"...ALMENO SA DOVE FINISCONO REALMENTE !!

piazzapulita52

Mer, 03/01/2018 - 12:49

X Totonno58. Togli al tuo pseudonimo TO rimane TONNO! E quello sei tu, un tonno che vomita bischerate allucinanti!!!

Totonno58

Mer, 03/01/2018 - 13:27

@piazzapulita52...va bene, non leggermi se ti dà tanto fastidio...

Ritratto di Opera13

Opera13

Mer, 03/01/2018 - 14:24

Bisongna risaliere prima di Papa Washington, anzi ben prima de vostro beato santificato Woytyla. Questa successione di capi setta rappresenta i poteri forti sion atto a distabilizare le nazioni cristiane europee indottrinate, favorire l'immigrazione selvaggia di paesi erretrati per finalmente dominare e schivizzare. Altro che rappresentante di atei, laici, ...

Una-mattina-mi-...

Mer, 03/01/2018 - 14:36

L'ANARCOPAPA HA COLPITO ANCORA, ORMAI SEMPRE PIU' PRELATI NON SANNO NEPPURE PIU' CHI SONO...

Ritratto di rapax

rapax

Ven, 05/01/2018 - 10:20

totonno una zecca che ha visto con bergoglione improvvisamente la luce della fede?? chissà perchè? non sarà che bergoglione dice cose de sinistra e non di chiesa?? chissà!!