Wikipedia Italia è oscurata per protesta contro la legge sul copyright

Il 5 luglio il Parlamento europeo deciderà se approvare la direttiva sul copyright

Wikipedia Italia è stata oscurata come segno di protesta contro la direttiva sul copyright che verrà discussa dal Parlamento europeo il 5 luglio.

Già nel 2016 la Commissione europea e il Parlamento avevano iniziato a discutere una proposta di riforma sul copyright. Due articoli della direttiva, l'11 e il 13, sono finiti al centro delle polemiche in seguito all'intervento di Luigi di Maio all'Internet Day 20018 quando aveva espresso la sua disapprovazione nei confronti della nuova direttiva "bavaglio". L'articolo 11 introduce una "link tax", cioè la possibilità da parte degli editori di chiedere il pagamento dei diritti alle piattaforme on line a chi condivide la notizia pubblicata. L'articolo 13, invece, riguarda il diritto di autore per opere caricate dagli utenti sulle piattaforme on line: i siti dovranno dotarsi di un filtro automatico, che verifichi i contenuti prima della loro pubblicazione e blocchi quelli che hanno violato il copyright, caricando solo contenuti di persone che hanno acquistato la licenza.

Da qualche ora Wikipedia Italia sta protestando contro la direttiva europea: nessuna pagina in italiano è raggiungibile. Una schermata bianca, con un rettangolo verde, denuncia il rischio della creazione di nuove barriere e limitazioni all'accesso alla libertà di Internet nel caso in cui il Parlamento approvi la direttiva sul copyright.

L'enciclopedia on line disapprova la scelta di Strasburgo e ha già raccolto numerosi sostenitori, tra cui studiosi, accademici e associazioni operanti nell'ambito dei diritti umani e della libertà di stampa che hanno firmato la petizione per frenare la legge sul copyright.

Commenti

flip

Mar, 03/07/2018 - 11:42

allora il pirlamento europeo si sostituisca a Wikipedia in tutto e per tutto e GRATIS! e con intelligenza. (di questo dubito che ne sbbiano)

krgferr

Mar, 03/07/2018 - 12:04

Lungi da me pensare che Wikipedia(in particolare quella parte a gestione italica) possa essere la panacea per eliminare l'ignoranza universale, è evidente che i provvedimenti partoriti dalla U.E. faciliteranno non male la diffusione di tale "virtù" in Europa; per l'Italia non mi emoziono avendo, noi, già raggiunto con largo anticipo, ed in piena autarchia, gli obiettivi che l'Europa chiaramente si va prefiggendo per il Continente intero. Fonti sussurrano che, allo scopo di accelerare il processo, a Bruxelles si accingano ad adottare i piani italiani per la "buona scuola" renziana. Saluti. Piero

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Gio, 05/07/2018 - 14:26

krgferr - 12:04 D'accordo, compreso la .. "chicca renziana" in chiosa..