Ddl stabilità, "Stretta sui ticket per gli statali" Ma il governo smentisce: polemica strumentale

Ieri circolava la notizia di una riduzione dei ticket per i dipendenti della pubblica amministrazione che non lavorana almeno otto ore nell'arco della giornata. Polemica dei sindacati. Ma il governo smentisce: "La norma non figura nella versione definitiva della legge di
Stabilità"

E' polemica sui buoni pasto. Infatti, ieri era circolata la notizia che nel ddl stabilità fosse stato deciso che i ticket sarebbero stati concessi solo ai dipendenti della pubblica amministrazione che lavorano almeno otto ore al giorno. I sindacati hanno subito fatto la voce grossa: "I buoni pasto sono soluzioni sostitutive delle mense che mancano perché se i lavoratori pubblici potessero beneficiare del servizio mensa ci sarebbe di certo un miglioramento per chi lavora e un contenimento dei costi per gli enti", ha dichiarato Giovanni Faverin, segretario generale della Cisl Fp.

Ma poi è arrivata la comunicazione di Palazzo Chigi sull'argomento. "La norma relativa ad una presunta riduzione dei buoni pasto per i dipendenti pubblici non figura nella versione definitiva della legge di Stabilità approvata ieri dal Consiglio dei Ministri. Ogni polemica sull'argomento, pertanto, è fuori luogo e strumentale". Insomma, per i sindacati si tratta di un dietrofront dell'esecutivo, mentre per il governo l'ipotesi non è da prendere in considerazione e ogni polemica è inutile.