Benzina alle stelle, Italia la più cara d'Europa: quanto paghiamo in più

Per un pieno si spendono in media 16 euro in più. Per il Codacons è colpa delle tasse, "ma i rincari delle pompe..."

Maglia nera per l'Italia nella classifica europea dei Paesi dove la benzina costa di più. Nera come il prezzo del petrolio che continua a scendere, nonostante alla stazione di servizio sembrino non accorgersene.

È il Codacons a denunciare come il nostro sia "ufficialmente il Paese europeo in cui la benzina costa di più". Già, perché - sorpresa! - fino ad ora non lo era. Ci superavano ancora Olanda, Danimarca e Regno Unito: tutti Paesi dove il costo della vita è incomparabilmente più caro. Da oggi, però, sul gradino più alto del podio possono "accomodarsi" gli automobilisti italiani.

La benzina verde, evidenzia il presidente del Codacons Carlo Rienzi, costa in media 1,640 euro al litro: la media europea è di 1,317. Ogni volta che fanno il pieno, gli italiani pagano in media 16 euro più dei loro concittadini europei.

Di chi la colpa? Sicuramente di una tassazione esorbitante, che continua a vessare gli automobilisti sin dai tempi ormai remoti della guerra d'Abissinia (correva l'anno 1936 e ancora paghiamo...). Ma non solo, spiega il Codacons.

"È innegabile - osserva Rienzi - che l'eccessiva tassazione vigente in Italia abbia un peso su tale divario, ma i rincari alla pompa registrati nell'ultimo periodo appaiono eccessivi rispetto all'andamento delle quotazioni del petrolio e pertanto ingiustificati. Ribadiamo la necessità di un intervento del Governo teso a contrastare anomali rialzi dei listini dei carburanti che hanno effetti negativi sia per le tasche dei consumatori, sia per le imprese e l'economia nazionale".

Commenti
Ritratto di Gigliese

Gigliese

Gio, 19/03/2015 - 12:30

E L'OPPOSIZIONE "RESPONSABILE" CHE DICE??? E LE VARIE ORGANIZZAZIONI DEI CONSUMATORI CHE DICONO??????? NIENTE - SIETE MER...E SECCHE.

Ritratto di cangrande17

cangrande17

Gio, 19/03/2015 - 12:33

Ma va? Non l'avrei mai detto. A parte tutto, trovo particolarmente scorretto l'utilizzo dei millesimi di Euro nei prezzi. Per noi italiani significa solo confondere i prezzi con quelli che c'erano ai tempi della Lira, così non ci rendiamo conto che sono praticamente raddopiati (col petrolio che costa meno). Ma l'Euro non era frazionabile esclusivamente in centesimi?

agosvac

Gio, 19/03/2015 - 12:46

E' più che ovvio che l'Italia sia il paese in cui le compagnie petrolifere fanno i maggiori guadagni. Il petrolio cala di prezzo sui mercati internazionali e la benzina in Italia aumenta invece che diminuire di prezzo! C'è sicuramente qualcosa che non funziona. Va bene che il Governo italiano tartassa gli automobilisti, ma che senso ha non controllare i prezzi delle compagnie petrolifere??? Anche con le tasse che ci tartassano, le il petrolio diminuisce di prezzo, la benzina dovrebbe calare in proporzione. La verità è che questo Governo fa schifo: Renzi pensa di più a difendersi dai suoi che lo ostacolano che a difendere gli italiani.

xbando

Gio, 19/03/2015 - 12:46

L'italia è il paese di bengodi per tutte le grosse aziende. Anche se c'è una legge che vieta l'accordo tra le stesse per regolare i prezzi, nessuno controlla seriamente nè commina multe. Mi spiace dirlo, ma l'unica nostra difesa è ridurre i consumi.

dementina1

Gio, 19/03/2015 - 13:04

non c e solo la benzina anche i medicinali costano + del doppio del resto d europa colpa si delle accise ma molto influisce nelle tangenti pagate in italia cioe la corruzione ringraziamo i nostri politici che rubano a piene mani

Luci60

Gio, 19/03/2015 - 13:23

tutto vero, ma queste associazioni che sbraitano in tv con i loro rappresentanti a cosa servono cosa fanno? da chi sono pagati?

vince50

Gio, 19/03/2015 - 13:32

L'Italia potrebbe rinascere solo e soltanto se a comandare(ho detto comandare non amministrare)da altri,certamente non da noi Italiani.L'unica cosa che siamo riusciti a fare,è stata quella di portare alla rovina la nazione più bella d,Europa.Ci è stato insegnato dall'alto che bisogna reclamare per tutto,ma approfittare di tutto e di tutti alla prima occasione.

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Gio, 19/03/2015 - 13:36

Che se ne farà Moratti < noto petroliere> dei soldi del petrolio ora che non deve più acquistare giocatori per l' Inter?

neta942

Gio, 19/03/2015 - 13:37

oltre le tasse assurde che abbiamo ereditato anche. apparentemente il sistema di calcolo che le compagnie petrolifere usano. a Ponte Tresa , Canton Ticino, Svizzera , il bio diesel costa 1,17 euro al litro, il diesel tradizionale 1,28 Euro al litro

giottin

Gio, 19/03/2015 - 13:46

@cangrande 17. L'euro doveva essere frazionato solo in centesimi, tanto è vero che alla fine della cifra si mette la virgola e si aggiungono 2 zeri e la benzina credo sia l'unica cosa che ha il prezzo con tre decimali e 10 millesimi che intercorrono al valore tra la penultima e l'ultima cifra fanno comunque 1 centesimo. Ciò detto resta il fatto che con il barile a meno di 50 $, la benzina non è cara, è stramaledettamente cara, per colpa degli stramaledetti politici stracorrotti che rubano a piene mani strafottendosene delle notizie che ogni giorno apprendiamo dai tg.

Ernestinho

Gio, 19/03/2015 - 14:11

Mai sentito parlare i politici contro i petrolieri, le assicurazione, le banche ecc. No, mai, perché essi sono conniventi ed hanno la loro convenienza ed il loro tornaconto! Altro che rollex da €. 10.000! I guadagni sono molto, ma molto più alti!

Ernestinho

Gio, 19/03/2015 - 14:11

Mai sentito parlare i politici contro i petrolieri, le assicurazione, le banche ecc.? No, mai, perché essi sono conniventi ed hanno la loro convenienza ed il loro tornaconto! Altro che rollex da €. 10.000! I guadagni sono molto, ma molto più alti!

Ernestinho

Gio, 19/03/2015 - 14:13

renzi! Oh. renzi. Questo è uno degli argomenti in cui non intervieni affatto. Vero?

Luci60

Gio, 19/03/2015 - 14:14

rienzi,trefiletti smettetela di sbraitare fate qualcosa o tacete per sempre

luigi.muzzi

Gio, 19/03/2015 - 14:29

evviva ! dopo un mese se ne accorge qualcuno ! petrolio giù = benzina sù ... solo in italia ?

Ernestinho

Gio, 19/03/2015 - 14:55

Gli economisti si allarmavano perché il prezzo della benzina era diminnuito! Hanno provveduto subito e così l'Italia cresce, cresce .......

19gig50

Gio, 19/03/2015 - 15:12

Il prezzo al barile scende e qui la benzina aumenta… ma, la volete smettere di rubare alla gente razza d'incapaci parassiti.

Ernestinho

Gio, 19/03/2015 - 15:26

renzi & company. Tanto la benzina voi non la pagare mica! E perciò, chi se ne frega?

tRHC

Gio, 19/03/2015 - 16:00

le accise non bastano piu' a giustificare il caro benzina mentre il prezzo del barile di petrolio cala,allora bisogna cercare le cause di questo irrigidimento del prezzo a dispetto dei contribuenti,ma sopratutto dei trasporti e di chi con i prodotti petrolifici ci lavora,io penso che una delle cause sia l'ostinazione di non chiudere le frontiere via mare,con tutti i rischi e disagi che stanno procurando al popolo Italiano,poi ci sono i conti di Marenostrum e di tutte le coopo che sgomitano per l'assistenza ai profughi,ma e' solo uno dei tanti motivi,qualcuno del governo dovra' dare una spiegazione plausibile al perche' gli Italiani sono sempre sotto pressione dei magnaccia!Eppure ci sono dei kamikaze in Italia che li voterebbero pure PUAH!!!!!

tRHC

Gio, 19/03/2015 - 16:02

QUESTO SAREBBE L'INCORAGGIAMENTO PER INVESTIRE IN ITALIA??? NON PREVEDO LA GENTE A SPINTE

Ritratto di tomari

tomari

Gio, 19/03/2015 - 18:05

Per forza! Siamo l'unico paese che mette una tassa sulle tasse!

Ritratto di franco_DE

franco_DE

Ven, 20/03/2015 - 14:08

per forza siete l'unico paese europeo che avete al governo una sinistra comunista.