Crisi, aumentano i disoccupati. A rischio altri 200mila lavoratori

I lavoratori che hanno presentato la domanda per sussidi di disoccupazione e mobilità sono 1.949.570, con un aumento del 32,5% rispetto allo stesso periodo del 2012

Gli ultimi dati forniti dalla Cisl sono preoccupanti. Sono oltre 200.000 i lavoratori che rischiano la perdita del posto. Il dato si basa su un’elaborazione dei dati Inps. Nel dettaglio, i lavoratori a rischio di perdita del lavoro sono 208.283, un numero in calo rispetto allo stesso periodo dello scorso anno ma, commenta il sindacato, "ancora pericolosamente alto". In concreto poi, commenta la Cisl, il numero è anche più elevato considerando che una parte dei lavoratori in cig ha un contratto part-time e che la cassa integrazione non sempre è a zero ore. All’inizio del 2014 l’unità di crisi che opera al ministero dello Sviluppo economico ha in carico un totale di 159 tavoli di confronto, aperti per aziende in crisi, che coinvolgono circa 120.000 lavoratori. L’Osservatorio Cisl rileva che il numero di esuberi ammonta in media al 15% dei lavoratori delle imprese, 18 delle quali (per 2.300 dipendenti) hanno dichiarato la cessazione di attività. Nel 2013 sono stati sottoscritti 62 accordi che hanno consentito di evitare oltre 12.000 riduzioni di organico.

Cassa integrazione

Nel 2013 la cassa integrazione ha nuovamente superato il miliardo di ore autorizzate, viaggiando a ritmi di circa 90 milioni di ore mensili, senza alcun accenno a un’inversione di tendenza. Segno inequivocabile della crisi economica che imperversa. Dalle ore di cassa in deroga autorizzate sono esclusi gli ultimi 3-4 mesi dell’anno, in quanto in tutte le Regioni le autorizzazioni sono ferme in attesa del rifinanziamento che il Governo continua ad annunciare, ma che ancora non si è concretizzato. "Quel che è ancora più preoccupante - sottolinea l'Osservatorio - è che si è accentuato il passaggio da cassa integrazione a disoccupazione: complessivamente nei primi 11 mesi del 2013 si registra un aumento del 32,5% delle domande di disoccupazione, Aspi, mobilità presentate nello stesso periodo del 2012. I dati sulle ore complessive autorizzate di Cassa integrazione nel 2013, distribuiti per regioni, mostrano una netta concentrazioni in Lombardia (23,4%), in Piemonte (12%) e in Veneto (10,1%)".

Commenti

blues188

Mer, 15/01/2014 - 11:16

Di certo non rischiano i meridionali, visto che lo Stato ne assume ancora.

vkaspar

Mer, 15/01/2014 - 11:32

E c'è ancora Qualcuno che va in giro a predicare che le cose cominciano ad andare per il meglio in Italia...per es.: il DEBITO PUBBLICO che aumenta vertiginosamente, i consumi anche primari che calano costantemente, le aziende e attività che inesorabilmente chiudono, ma c'è davvero un versante in ascesa: le SPESE DEI POLITICI che,grazie alle elargizioni di denaro pubblico, in barba a tutti i referendum che le condannano,continuano a gravare sulle spalle dei Cittadini.

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Mer, 15/01/2014 - 11:36

E' sempre colpa dei sindacalisti, con la loro ottusa politica. Continuate cosi.....

Ritratto di #tuttiaccasa.

#tuttiaccasa.

Mer, 15/01/2014 - 11:37

potevamo scegliere, destinare 50 miliardi di euro agli italiani invece che al fondo "salva stati", ...i neuromassoni ed i banchieri sono soddisfatti, gli italiani un pò meno

El Chapo Isidro

Mer, 15/01/2014 - 11:40

Complimenti, avete tardato diversi anni per scoprire che siamo in crisi però alla fine lo avete capito. Anche se mi sorge un dubbio, se berlusconi non fosse decaduto e fosse ancora al governo, scrivereste queste cose oppure ci direste che la crisi non esiste perchè i ristoranti sono sempre pieni e non si trovano biglietti aerei? Il dubbio è leggittimo perchè finchè il vostro padrone era al governo per voi la crisi non esisteva! Come al solito credibilità nessuna in casa froda italia!

CALISESI MAURO

Mer, 15/01/2014 - 11:46

Con una tassazione che arriva complessivamente al 67% e arcigna difesa dell'articolo 18 e allegati, e' gia' molto se qualcuno lavora.... tuttavia il castello di carta sta' crollando portandosi dietro una enorme vastita' di miseria. Ai sindacati l'arduo mestiere di distribuire fischietti, cappellini e bandieruole. Gli sbagli e le ruberie si pagano tutti. La Germania ha ormai raggiunto l'obbiettivo, cioe' quello di aver fatto fuori un concorrente. Da notare, che aveva tanti "amici " e quinte colonne nel nostro beneamato paese, sopprattutto a sx.

Ritratto di hellmanta

hellmanta

Mer, 15/01/2014 - 12:07

"...un numero in calo rispetto allo stesso periodo dello scorso anno...". Ogni altro commento mi sembra superfluo.

chiara 2

Mer, 15/01/2014 - 12:13

Noooo, mi raccomando, voi continuate pure a votare la melma di sinistra e vedrete che bello! Tanto l'ha detto anche il Renzi che l'importante in Italia non è mica la disoccupazione! Ma và! Jus soli e copie gay, questa è la vera emergenza...E POI VENGONO QUI A PRENDERE IN GIRO BERLUSCA CON LA STORIA DEI RISTORANTI PIENI...ma un poco schifo non vi fate anche voi??

Ritratto di PELOBICI

PELOBICI

Mer, 15/01/2014 - 12:15

Tanto ora arriva Renzi e "sim salabin" sistema tutto in un momento

LAMBRO

Mer, 15/01/2014 - 12:18

SOLO LE NS TESTE DI...... POTEVANO NON VEDERE LA CATASTROFE CHE SAREBBE ARRIVATA SULL'ONDA DELLA DISSENNATA TASSAZIONE. ERRARE E' UMANO MA PERSEVERARE E' DIABOLICO!! IPOCRITI I PROCLAMI E LE BUGIE TRIONFALISTICHE..... SIAMO ALLA RESA DEI CONTI !!!

fcf

Mer, 15/01/2014 - 12:19

I sindacati lanciano allarmi ,ma cosa fanno per agevolare nuove assunzioni e i licenziamenti di quelli che non fanno niente? Semplice: lanciano allarmi ma non i salvagenti.

LAMBRO

Mer, 15/01/2014 - 12:22

NON SOLO LO AVEVO DETTO MA LO ANCHE SCRITTO, DA ANNI!! SOLO IPOCRITI MALFIDATI E INCOMPETENTI POTEVANO PENSARE CHE LE TASSE FOSSERO LA SOLUZIONE. PURTROPPO NON E' FINITA SPECIALMENTE PER LA POVERA GENTE.

CHESTERFIELD

Mer, 15/01/2014 - 12:50

El Chapo Isidro, e te pareva .

Ritratto di hellmanta

hellmanta

Mer, 15/01/2014 - 12:54

chiara 2 ... Veramente Renzi ha proposto il "jobs act". Sarà anche una proposta peregrina, ma è sicuramente meglio di quello che faceva Forza Italia, che si limitava a negare l'evidenza (ristoranti pieni,...). E comunque quella di accusare i governi per tutti i problemi è un'usanza squisitamente italiana... E poi, voi forzaitalioti non dovreste essere paladini del liberismo e del minimo intervento dello stato?

duxducis

Mer, 15/01/2014 - 13:13

Senza una politica economica favorevole allo sviluppo è chiaramente complicato avere una vera ripresa e quindi la diminuzione della disoccupazione. RNPI.IT

CHESTERFIELD

Mer, 15/01/2014 - 13:17

hellmanta, e te pareva !!

migrante

Mer, 15/01/2014 - 13:38

egregio hellmanta, lei e`veramente un fenomeno !!! Gloria al governo dei massoni ! il numero dei lavoratori a rischio e`in diminuizione...evviva evviva...quanto e` bravo il letta !...infatti molti di quelli che lo scorso anno "rischiavano", il lavoro lo hanno perso...pi.la !!!

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 15/01/2014 - 13:38

ma come in aumento i disoccupati ma se in Germania paese della culona diminuiscono....Importante salgano le azioni delle banche e mi pare che inizino.

chiara 2

Mer, 15/01/2014 - 13:40

hellmanta...FORZALIOTI lo dici a tua sorella. Primo - non sono idiota. secondo - non voto forza italia

timoty martin

Mer, 15/01/2014 - 14:10

E meno male che Letta vuol farci credere che l'Italia è in ripresa!

rossono

Mer, 15/01/2014 - 14:11

El Chapo Isidro ormai scrivi minkiate a gettito continuo, se la tua tesi fosse credibile i kompagni al governo dovrebbero chiudere bottega,ma siccome sanno che i ristoranti e gli aerei sono ancora pieni mettono continuamente le mani in tasca del popolo italiano...

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 15/01/2014 - 14:56

Tanti giusti commenti:il"conto" salva stati(regalo agli azionisti delle banche),il non voler toccare il costo della PA,con annessi e connessi che ben conosciamo...il sistema fiscale iniquo,morale i DISOCCUPATI,che aumentano(ed aumenteranno ancora...),sono solo quelli del settore PRIVATO.Gli altri,i politicanti,i sindacalisti,i vari patronati,le varie greppie-assistite,i perennemente "sussidiati",le perenni discepanze,di costo-servizio NORD-SUD,i costi di "accoglienza",continuano a gravare indisturbati,sul RESTO,che tenta di lavorare,di competere(per ora...)

vince50

Mer, 15/01/2014 - 15:41

I maggiori responsabili ne sono i sindacati,a seguire tutte quelle masse di dementi chi li sostengono e li seguono come le pecore verso l'ovile.

Massimo Bocci

Mer, 15/01/2014 - 15:42

Un altro cambiamento dal tempo del corrotto Bunga Bunga, quando nel 2010 c'era (sembra un secolo,la disuccupazione era a8% i ristoranti erano pieni,quindi la gente spendeva, il pil era a 1'5%, si anche allora c'erano gli evasori coop.,o i soliti portoghesi  ROSSI  delle associali associazioni compagnere che preferiscono magnare a sbafo con i nostri soldi) ora invece tutto e' tornato REGIME!!!! 47 dopo il GOLPE SPREAD (orchestrato) dalcomunista del colle 240 milioni di condominio (tanto per parlare di sprechi e INUTILITÀ ASSOLUTE, sotto la CAPPELLA e la super visione della Kapò del IV Reich, Euro, e come per incanto (gli Italiani) rivivono magici Tempi de 47, tutto come allora,fame,miseria diffusa,disperazione,suicidi di massa (escluso l'etnia dei ladri,per loro dal 47 non e' cambiato nulla mangiavano allora magnano oggi,incurvati di tutto e di tutti,un bel pelo rosso sulla pancia flaccida) e diversi loro come allora con i precetti falce e carrello coop, tornano a ripopolarsi (con il tutto esaurito) Caritas, finte Onlus,Parrocchie e comuni per la questua,centri per la disoccupazione di massa ecc.ecc. Avete visto, cosa ci voleva Per rovinare gli Italiani ex e post, il solito regime del LADRI COMUNISTI-CATTO-COOP, e al posto del rimpianto regime Bolscevico CCCP e dei loro rubli (svalutati) un regime anche peggiore EURO ma vuoi mettere, per un comunista passare dalle mazzette i rubli a quelle in EURO, tutto un altro mondo non c'è svalutazione e LORO possono comprare a meno lochescion, in USA, in fondo i comunisti Italiani, sono diversi loro facevano i comunisti e FANNO!!! I comunisti solo per rubare, il pane di bocca agli Italiani BUE!!!

giseppe48

Mer, 15/01/2014 - 15:52

verranno salvati da renzi e la fiom

CarloP51

Mer, 15/01/2014 - 15:59

Siamo alle solite! Il sindacato lancia l'allarme sui posti che saranno a rischio! Se non siete in grado di crearne voi dei nuovi o se tutti questi anni, non avete saputo mettere le basi con le imprese per il futuro soprattutto dei giovani, dichiarate la vs. inutilità evitando di fare i notai (che ce ne sono già troppi).

moshe

Mer, 15/01/2014 - 16:35

E siccome gli italiani sono sempre più disoccupati, la CGIL ha aperto uno sportello a Tunisi per combattere le illegalità e favorire un’immigrazione consapevole! Inca e Flai hanno annunciato l’apertura di uno sportello di orientamento e di informazione a Tunisi per i lavoratori del Nord Africa che vogliono venire in Italia per trovare un’occupazione. Si comincia con i tunisini per poi estendere la presenza del sindacato e del patronato nelle altre comunità di lavoratori stranieri. ..... LAVORATORI, CONTINUATE A PAGARE LA TESSERA ALLA CGIL, VI SISTEMERA' PER LE FESTE !!!!!

Andrea09

Mer, 15/01/2014 - 16:53

Come .lanciano l'allarme loro!!!! Ma dove cavolo vivono questi sindacalisti da due soldi. Hanno distrutto il paese in tutti questi anni di consociativismo clientelismo sfrenato ed hanno il coraggio ancora di esistere. Vergognatevi!!!!

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 15/01/2014 - 17:30

MOLTO piu importante occuparsi dello IUS SOLIS e dei MATRIMONI GAY fa piu TRAND!!! NEEE REEENZIIII!!!!! Saludos

gneo58

Mer, 15/01/2014 - 17:32

EL CHAPO ISIDRO - basta farsi le canne, ed e' anche inutile che cambi spacciatore - ormai il neurone "lavato dal partito" e' fuso, andato, perso altrimenti non ho spiegazioni di come si faccia ad essere celebroleso come lei pare sia. Ah, si dimenticavo, lei e' uno di quelli che tra un po' prende lo straccio rosso e va a far casino da qualche parte, non importa quale sia il motivo, non serve neanche comprenderlo, basta andare in giro a protestare, tanto e' cosi' che i suoi "amici" vogliono, ed intanto senza che se ne accorga glielo mettono sempre di piu' sotto la coda.

electric

Mer, 15/01/2014 - 17:32

Conseguenza inevitabile della cacciata di Berlusconi dal governo. Purtroppo un governo di sinistra non puo' che portare fame, miseria e disoccupazione. E i fatti stanno tragicamente a dimostrarlo. Di fronte al fatto che TUTTI i dati economici siano crollati con i governi Monti e Letta, stupisce come i sondaggi diano il PD in crescita. Evidentemente i sinistrorsi sono dei masochisti.

electric

Mer, 15/01/2014 - 18:21

Helmanta (12:54). Come al solito non ha capito un tubo. Primo, il job act e' solo una proposta palliativa. Ha notato la totale assenza di proposte per le partite Iva e i professionisti? Secondo, Forza Italia, non si limitava affatto a negare l'evidenza (ristoranti pieni,ecc). Forse se si fosse informato un tantinello sulle proposte di Berlusconi, invece di criticarlo ad oltranza, avrebbe avuto le idee un po piu' chiare. Mi limito solo a presentare l' ultima proposta:il riconoscimento alle imprese - per le nuove assunzioni a tempo indeterminato di giovani, disoccupati e cassintegrati - di una detrazione (sotto forma di credito d’imposta) per i primi 5 anni dei contributi relativi ai lavoratori assunti, nonché l’esenzione, per questi ultimi, dall’IRPEF sul salario percepito. E questo a costo zero, in quanto i cassintegrati sono gia' un costo elevato per lo stato, pur non producendo ricchezza.

Massimo Bocci

Mer, 15/01/2014 - 18:56

X electric, ..........Gentile io direi piuttosto questi e 65 anni che cooptano con i nostri soldi, come lo chiamano voto di scambio e dato che il REGIME si magna circa 80% degli 800 miliardi del bilancio per pagarli, a me sembrano anche sondaggi non veritieri, questi hanno lo zoccolo duro dei cooptati,si quello che abbiamo noi conficcato nel culo, sarà per questo che aumentano i gay, comunque tranquillo tra un po' li abboniranno i sondaggi quando,avranno fatto del bel paese con il voto all'extra comunitario ( ha sentito gli unici posti di lavoro fatti 800 mila tutti extra) poi ci sarà la iure soli, una nersery per il clandestino, e come Italiani ci avranno cancellato per sempre!!!! Rimarranno solo comunisti,travestiti da democratici per fare le cose di sempre.....RUBARE. Saluti,democratici veri.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 16/01/2014 - 09:19

nessun problema gli italiani anche se disoccupati sanno arrangiarsi con truffe rapine lavoro in nero, ai governanti non interessa importante guadagnino loro.