Crisi della nautica, l'ira di un imprenditore: "Eravamo un'eccellenza, ora il redditometro ha bloccato tutto"

Michelangelo Petrucci da 30 anni lavora nel settore dei catamarani. Era un fiore all'occhiello nel mondo, ma adesso, quello che lui definisce il "terrore politico-mediatico" sul redditometro ha cambiato tutto

"Tutta colpa di Monti e del redditometro". Michelangelo Petrucci è un imprenditore di Bellaria, paese a dieci chilometri da Rimini. Ha iniziato a costruire e vendere pedalò e poi è passato ai catamarani. Lavora nel settore della nautica da circa trent'anni. La sua azienda, la Bimare, è considerata un fiore all'occhiello nella produzione di catamarani, un'eccellenza italiana che adesso però sta patendo le pene dell'inferno.

Cosa è successo?
"L'unica causa della crisi è il redditometro".

Ma è nato per combattere l'evasione...

"Ma in realtà è servito a bloccare tutto. Non è cambiato nulla nei confronti dell'evasione. Nel settore nautico i soldi che la gente aveva li ha nascosti da altre parti e ora sono ancora più nascosti. Tutti hanno paura di tirarli fuori perché il giorno dopo c'è l'Agenzia delle entrate che bussa a casa e chiede la giustificazione di quell'acquisto e la provenienza di quei soldi".

E quindi nessuno compra più barche?

"Pochissimi. Da un anno arriva gente che vorrebbe cambiare barca, magari per fare una regata, ma mi dice che di non fargli la fattura perché non vuole denunciare l'acquisto".

E lei?

"Io devo fare la fattura, le barche sono registrate così come lo sono le automobili e i motorini".

Ma questo succedeva anche prima del redditometro, o no?

"Sì, ma il terrore mediatico e politico che è stato creato, argomentando che con questo sistema si stana l'evasione, ha paralizzato tutto. La nautica è un settore importante, non vendiamo solo le barche grosse agli arabi ma anche quelle piccole. È una perdita per lo Stato stesso, perché l'indotto va in crisi, l'Iva non viene incassata e si perdono eccellenze come la nostra. Lo Stato ha fatto una operazione masochista".

Qual è la situazione della sua azienda oggi?

"Io ho una decina di dipendenti, siamo in cassa integrazione per 15 giorni al mese, sul territorio nazionale avevamo una vendita pari al 60% della produzione, è venuto meno tutto, non c'è più un italiano che si può permettere di comprare una barca".

O le comprano da altre parti

"Sì, infatti ci sono cantieri che ne stanno approfittando, come in Croazia e Slovenia, dove hanno tolto l'Iva o l'hanno messa al 5% e dove se qualcuno compra una barca non viene segnalato tramite nessun ente o agenzia delle entrate. Più o meno lo stesso avviene in Francia e Germania. Devono essere loro a vendere barche? In Australia c'è il divieto di importazione di barche, così tutelano la loro produzione. Noi facciamo il contrario. Ora gli stranieri si stanno prendendo il 90% del mercato. Gli ultimi arrivati sono i polacchi, aprono cantieri, non fanno pagare l'Iva, e vendono. Loro stanno vendendo in tutta Europa. E noi stiamo perdendo e tremando. E pensare che nel mio settore, quello dei catamarani, eravamo leader in Europa e non solo".

Un'altra eccellenza bistrattata dallo Stato.
"Se hanno fatto la Coppa America dei catamarani, è anche merito nostro, perché siamo andati a sfidare gli americani a New Port e abbiamo portato la coppa a Rimini. Massimiliano Sirena, quello che ha fatto lo skipper di Prada, è uno di quelli che abbiamo mandato noi a Newport per sfidare gli americani. Noi siamo tra i pochi, per non dire gli unici in Italia, che fanno nautica in autoclave con carbonio. Utilizziamo alle massime tecnologie resine epossidiche, poliviniliche e fibra di vetro. Tutti gli europei che adesso stanno aprendo cantieri ci hanno rubato il know how. Sono venuti pure i giapponesi e i thailendesi, vi rendete conto?".

Commenti

unosolo

Mer, 20/11/2013 - 16:35

si è vero , il redditometro ha spaventato che faceva girare l'economia , ma non è solo quello che ha fermato l'andamento spensierato dei soldi in ITALIA , ci si sono messi gli aumenti delle accise , della IVA , e l'insicurezza del domani . Le persone con un poco di sale in zucca sanno che non è il momento di spendere per divertimenti o da esibizionisti amanti del bello , quando finisce la fiducia si risparmia , si economizza al massimo e si tralasciano acquisti o regali costosi , le tasse sono la rovina della economia e da tre anni a questa parte sono arrivate troppo alte e non troviamo la voglia di spendere con sicurezza , le altre nazioni hanno tasse basse o accettabili in base allo stipendio , da noi non è cosi anzi , lavoriamo sette mesi per lo stato e tre per la famiglia , non basta pagare in busta paga dopo ci sono molte altre cose e chi ha alzato le aliquote non le paga o i soldi non se li suda . Bastava abbassare l'IVA al 15 % , e l'IRPEF di almeno due punti le prime due aliquote , poi tagliare di netto tutti i divertimenti dei parlamentari e togliere i portafogli ai ministri e i badge di spese per camera e senato , insomma fermare lo spreco politico e istituzionale , solo in questo modo potevamo continuare a costruire cose belle e buone della nautica e delle auto oltre alle costruzioni di edifici. Peccato per la nostra economia , il debito cresce ma i politici non lo dicono anzi , evitano di parlarne .

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 20/11/2013 - 16:44

La tassazione in Italia è semplicemente un'oppressione delinquenziale e autolesionista.

Ritratto di marforio

marforio

Mer, 20/11/2013 - 16:48

Se gli italioti rossi continuano a predicare che anche lui e´ un capitalista ´, mi spiegate dove vogliamo arrivare ?

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 20/11/2013 - 16:52

In Asia, Corea, Giappone e soprattutto la Cina, fanno politiche pensando ai decenni a venire. In Italia si pensa a vivere alla giornata. Ovviamente non pensando al domani non si ha futuro

Ritratto di romy

romy

Mer, 20/11/2013 - 16:53

Penso sia la pura verità,ma nessuno che conta ne parla a chiare lettere in Italia,a parte qualcuno del centro destra nella persona del Berlusconi,quello dell'addosso all'untore,ecc.ecc.,in primis,io stesso ne ho scritto più volte,che il redditometro,così come concepito,non blocca alcun evasore in Italia,ma solo l'economia Italiana,quella si che la blocca di brutto e non ci voleva il mago per capirlo,facendoci fare gli ultimi in Europa in ogni settore ed a tutti i livelli economici con disoccupazione giovanile e non solo ad alzo zero.Da posizioni in cui eravamo i primi saremo sempre più scalzati,perchè la gente che ha soldi,avrà sempre più paura di spendere in Italia,quindi i consumi si fermeranno grazie proprio al redditometro ed altri SW di controllo ed incrocio,quindi nasconderà i suoi soldi,possibilmente all'estero,dove potrà spenderli con maggiore serenità.Scrivo da tre anni : “solo in 4 gatti resteremo in Italia ecc.ecc.”,sarà un caso?tanti errori economici continuativi?, io non ci credo più........,si punta sull'ignoranza delle masse,ci fottono a tutti e molti applaudono anche per tifo di partito,compreso un mio fratello,che pero' sta aprendo gli occhi.......ultimamente,lo stupidino non ci credeva quando lo mettevo in guardia di cosa sarebbe accaduto,oggi si fotte dalla paura,lo stupidino,ed io dico che più fessi di così si muore.

Mechwarrior

Mer, 20/11/2013 - 16:54

Saranno felici gli invidiosi di chi sta economicamente bene. 'Sti idioti non capiscono che sei i ricchi non spendono i lavoratori finiscono a casa senza stipendio.........

Ritratto di romy

romy

Mer, 20/11/2013 - 16:58

@unosolo,dici bene ma non penso che la strategia fosse quello che pensi tu?.

Alessio2012

Mer, 20/11/2013 - 17:11

Poi chissà dove vanno a finire quei soldi... Secondo me se li prendono loro, quelli del PCI-PD...

Ritratto di unLuca

unLuca

Mer, 20/11/2013 - 17:28

a forza di annunciare i redditometri i ricavometri i pugnettome@tri hanno creato un clima di terorismo psicologico in tutti i contribuenti tanto che tutti hanno paura di spendere. se spendo 3.600,00 euro sono segnalato; se ho utenze elevate sono segnalato. come far decidere ad una manica di idioti il futuro dell'Italia.

Ritratto di unLuca

unLuca

Mer, 20/11/2013 - 17:29

chi ha la partita iva a 3.000 adempimenti l'anno, è soggetto a studi di settore, ricavometro, redditometro. chi vive come i nomadi può far tutto senza pagare un centesimo di tasse ..........

Ritratto di unLuca

unLuca

Mer, 20/11/2013 - 17:30

tutto grazie al Professooooooooooooooooooooooooooooor Monti che considero la più grossa disgrazia italiana dall'era giurassica.

penelope64

Mer, 20/11/2013 - 17:37

SIAMO GOVERNATI DA INCAPACI CHE PENSANO AI LORO LAUTI STIPENDI LE NOSTRE ECCELENZE BRUCIATE DA UN PRELIVO FISCALE AL 60% E CONTRIBUTIVO QUASI AL 30% .... MONTI, SACCOMANNI , CI DATE UNA RISPOSTA , VORREI VEDERE VOI FARE GLI IMPRENDITORI ..DURATE 3 GIORNI

clamajo

Mer, 20/11/2013 - 17:41

Non c'è niente da fare, lo sto dicendo da anni...siamo governati da veri cervelloni.

il veniero

Mer, 20/11/2013 - 17:42

pura verità . Il fisco da sbarco è il colpevole del blocco interno dei consumi (-1.8% unici ....in europa) . Probabilmente si è perso in mancati acquisti molto di + di quello che lo stato ha incassato . L'unico errore è pensare che il colpevole fosse solo Tremnti .Lui aveva impostato diversanmente le cose : l'austerity combinata con stimoli...poi è arrivata solo la perima.

il veniero

Mer, 20/11/2013 - 17:50

dai che a breve arriva super Renzi e sistema tutto ...con dietro l'apparato pseudosovietico del pd sarà solo altro tempo perso .Auguri italioti .

Zizzigo

Mer, 20/11/2013 - 17:51

In realtà il fisco gioca alla roulette russa con i contribuenti, così, ogni poco, qualcuno lo ammazza! Altro che scoprire gli evasori...

Ritratto di Mariador

Mariador

Mer, 20/11/2013 - 17:53

Tutta la mia solidarietà a Michelangelo Petrucci, anche se non può farsene molto. E' una situazione insensata e del resto viviamo in un paese insensato dove, ed è di pochi giorni fa, i dipendenti guadagnano di più dei datori di lavoro, entrambi in via di estinzione. TAFAZZI docet

piccius

Mer, 20/11/2013 - 18:02

Ho sempre sostenuto che i ricchi sono persone da salvaguardare, danno lavoro spendono e pagano le tasse (quelle giuste), detto questo non capisco la meraviglia nell'apprendere queste notizie. Una cosa mi fa rabbia, ed è questa: perchè permettiamo a persone ignoranti, e soprattutto che nn hanno mai lavorato di governarci?

abbassoB

Mer, 20/11/2013 - 18:12

.....quanti commenti di COGLIONI ITAGLIANI....chi non ha paura paga prima le tasse e poi si compra il "catamarano" ,queste sono le regole....ma voi abituati a non rispettarle, in nome del liberismo che "vecchio" vi ha inculcato,continuate a non capire....d'altronde che aspettarsi da quelli che usano il cervello ....dell' "altro"

il veniero

Mer, 20/11/2013 - 18:36

piccius...che domande ! Permettiamo a persone ignoranti e che non hanno mai lavorato di governarci per evitare loro di andare a lavorare ...

Ritratto di pinox

pinox

Mer, 20/11/2013 - 18:54

per aver ridotto sul lastrico non solo gli imprenditori ma anche le famiglie dei lavoratori dei 1500 cantieri navali che erano presenti nel nostro paese e che tutto il mondo ci invidiava.....l'hanno anche nominato senatore a vita, e questa è a prova della capacità di giudizio della nostra classe dirigente.

Simostufo

Mer, 20/11/2013 - 18:55

@Mechwarrior questa e' una mezza verita' cmq condivido in toto l'articolo!

schiacciarayban

Mer, 20/11/2013 - 18:58

Sono un velista, conosco la Bimare, fa ottime barche e il sig. Petrucci ha ragione da vendere. Grazie ai nostri geni al governo, anche la nautica in Italia è in ginocchio. In compenso è in ottima forma nei paesi vicini a noi, Croazia, Francia ecc. dove i diportisti Italiani possono andare ad aquistare barche e navigare senza essere considerati criminali e tartassati da un fisco soffocante.

Pelican 49

Mer, 20/11/2013 - 18:59

Sul redditometro sono d'accordo al 1000%. Al giornalista vorrei ricordare che New Port si scrive Newport, vabbè che siamo nell'epoca del "Pino Chet" .... ma non lasciamoci contagiare!

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Mer, 20/11/2013 - 19:00

vattene dall'Italia porta la tua esperienza ed eccellenza all'estero scappa via da questo popolo di pazzi babbei che votano ladri e massoni. Lasciate solo i dipendenti statali con stipendio e pensione garantiti tutti gli altri via tornate in italia solo per fare i turisti.

cicero08

Mer, 20/11/2013 - 19:30

E per Tremonti e Monti doveva essere un lmidio perfetto. ?.

Ritratto di stock47

stock47

Mer, 20/11/2013 - 19:33

I nostri governanti non governano per il bene dell'Italia ma solo per il bene delle loro saccocce e non gli importa nulla se tutto va a scatafascio! Sono peggio che se avessimo il nemico che ci stesse invadendo. Tutti i nostri politici sono da cacciare via, senza fare troppe discussioni di colore o di parte, sono tutti quanti dei traditori, dell'Italia e del popolo italiano non glie ne importa niente.

Ritratto di EdyLampadina

EdyLampadina

Mer, 20/11/2013 - 20:10

ITALIA!!!!!!!! BANZAI!!

pajoe

Mer, 20/11/2013 - 20:32

Innanzi tutto solidarietà al Sig Petrucci e tutti gli altri imprenditori nella stessa situazione di stallo.Il redditometro ha ucciso tutte le eccellenze che questo Paese produceva, dalle barche alle auto,dalle costruzioni edili all'export, oltre a spaventare gli investitori stranieri, sempre più rari nel Paese ed infine ha peggiorato il tenore di vita degli Italiani, come la stessa Istat afferma.

grandeB

Mer, 20/11/2013 - 20:49

il tuo messaggio abbassoB non mi stupisce per nulla, purtroppo in italia di persone che ragionano così ce ne sono ancora molte, ed è la ragione o una ragione del disastro che sta avvenendo, vorresti che tutti pagassero queste assurde tasse così puoi continuare ad oziare a scapito di chi suda! ma la pacchia è finita caro parassita, ora dovrai lavorare anche tu e forse se tutti quelli come te lavoreranno nei campi avremo meno tasse , quelle giuste che tutti pagheremo volentieri! è finita la trippa caro omuncolo.

grandeB

Mer, 20/11/2013 - 21:00

abbassoB non ti agitare, tra poco lavorerai nei campi anche tu, le tasse si abbasseranno, e le pagheremo tutte, si, quando non dovremo più mantenere voi parassiti vedrai che tutto andrà a posto! come vedi esaudire il tuo desiderio è molto facile: voi finalmente lavorate e noi paghiamo tutte le tasse, equazione matematica, ma se speri di campare ancora a spese mie e che io mi prenda dell'evasore perchè non voglio più mantenerti... ti sbagli di grosso!! è finita la pacchia, tasse giuste o sciopero fiscale! ciao omuncolo.

eloi

Mer, 20/11/2013 - 21:01

Siamo controllati anche al supermercato. Con le varie tessere fedeltà. Per rilasciarla è richiesto il codice fiscale. Il grande fratello scopre anche quante patate abbiamo comprato, altro che catamarani.

m.m.f

Mer, 20/11/2013 - 22:03

Redditometro ha ucciso la nautica,spesometro pure.Tassa lusso sulle auto! Tutte accortezze uniche in italia,perchè purtroppo nel resto di europa,dedicato a coloro i quali probabilmente non potendosi permettere una barca e un auto di lusso plaudono a queste iniziative a dire poco delinquenziali,si sappia che il danno lo fanno anzitutto allo stato che non incassa più nulla e,in secondo luogo ai poveri dipendenti che vengono messi in mezzo a una strada poiché le aziende che trattano questi beni chiudono ed emigrano nella vicina francia. Basta solo pensare che in Italia vi è una norma assurda,non costituzinale che è da circa 5 mesi al vaglio della corte di Strasburgo,che dice che se uno entra in un negozio e ,a mezzo assegno che è tracciato,spende oltre i 3600 euro ,il commerciante deve fare la spia,chiedere in situazione di imbarazzo i documenti al cliente e,segnalarlo alla agenzia delle entrate. Nemmeno Stalin sotto la sua dittatura sarebbe stato capace di tanto. Fanno bene tutti gli italiani che da qui scappano per non tornare.

bitonco

Mer, 20/11/2013 - 22:08

Ma cosa state dicendo? E' questo il vostro problema: le idee giuste sviluppate male. La Bimare, come si legge SOLAMENTE dal LORO sito, è un'azienda che "produce catamarani a vela fino ai 6 metri di lunghezza" da competizione, non fa le barche grosse da vendere agli arabi. Costano come una moto, vengono autodefiniti cheap, ma sono BARCHE per UNA persona per COMINCIARE ad avvicinarsi a quel tipo di gare, le regate. Non gli comprano più le barche perchè hanno cambiato le regole delle gare...come in moto gp quando si è partiti da 500 per arrivare a 800 cc di cilindrata...sono cambiate le regole...o ti evolvi o il mercato non ti aspetta, pensi che chi corre in moto gp sia rimasto a progettare e produrre le 500? Umanamente mi sento partecipe, ma Briatore direbbe: " Petrucci....sei fuori!" Vuole un aiuto dallo Stato perchè non riesce più a fare impresa? Ma anche no se permette. Già ha avuto la cassa integrazione per 15 giorni su 22 lavorativi, se vuole che lo stato le passi lo stipendio senza fare nulla perchè non si riesce più a vendere, doveva farsi assumere alla P.A. che odia tanto. I suoi prodotti sono diventati di nicchia, una nicchia molto ristretta, molto peggio di come è stato per le audiocassette quando venne inventato il cd. La capisco sig. Petrucci, è passato da produrre modelli da competizione per principianti, a modelli per avvicinarsi allo sport, il mercato è cambiato... voi no. Sul discorso della tassazione sono d'accordo, ma i catamarani non li vende perchè non c'è più domanda, non c'è più mercato. Ancorati al passato con le spalle al futuro, questo siamo in Italia. E se dobbiamo dare i soldi all'impresa, diamoli come fondi a chi può offrire garanzie, non come cassa integrazione, non sempre agli amici degli amici degli amici....

Carlomal

Mer, 20/11/2013 - 22:28

Non posso che condividere le parole di questo signore...la penso esattamente come lui...e credo siamo in tanti...conta ancora qualcosa il parere degli italiani?

Ritratto di enkidu

enkidu

Mer, 20/11/2013 - 23:39

ma perché lamentarsi. in fondo non è l'Europa (la Polonia, la Croazia etc) che ci guadagna ? non ci hanno ripetuto per anni che l'Europa è il bene supremo, l fine ultimo. Ebbene le imprese italiane chiudono o sbolognano e fanno guadagnare quelle in giro per l'europa. ottimo non ?

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 21/11/2013 - 01:12

La mentalità anticapitalista ha invaso qualsiasi settore della nostra economia. Stiamo assistendo alla demolizione del nostro paese da parte di masse di stolti a tutti i livelli di potere. COSA DOBBIAMO ASPETTARCI DA UN PARTITO CHE SI PROFESSA DI SINISTRA MA CHE SI ALLEA CON IL PEGGIOR SQUALO CAPITALISTA?

electric

Gio, 21/11/2013 - 06:19

Con questo clima di odio verso i ricchi, innestato da Monti e dalla sinistra, ci stiamo impoverendo tutti. Se Grimaldi di Monaco avesse agito così, Montecarlo sarebbe stato un piccolo borgo di pescatori.

CALISESI MAURO

Gio, 21/11/2013 - 07:09

Questa classe politica con i suoi ingranaggi statali va mandata a casa di corsa. Tutto qui, non c'e' altra ricetta per salvare la baracca. Peraltro gli ultimi in comando eseguono ordini presi dall'estero. Sono anti italiani o perlomeno non fanno i ns interessi, penso sia evidente il tutto.

CALISESI MAURO

Gio, 21/11/2013 - 07:17

abbassoB @ bel commento "calibrato", se tu paghi il 68% di tasse puoi chiudere l'attivita' il giorno dopo, lo capisce anche un bambino. Voi sx non potete capire, non ci arrivate... e' il dramma di questo paese... la meta non capisce una mazza e pensa a slogan. Coraggio fra un anno addio alla pensione... poi andrete in piazza coi fischietti, e i ricchi con la barca andranno in croazia a guardarvi cercare qualcosa nei cassonetti. ( non ho ne barche ne pedalo' just in case )Auguri cervelloni:))

vince50_19

Gio, 21/11/2013 - 07:55

Egregio signore, quando l'Italia viene usata dalla Ue e dalla massoneria atlantica come bancomat, cosa vuole che accada, che certi signori cambino direzione politica? Ma per favore.. Sono stati messi lì da "qualche elite" solo per spoliazione del paese. Stiamo morendo lentamente ma è probabile che, finché il popolo non sarà alla fame dopo aver bruciato gli ultimi miseri risparmi, nessuno alzerà la testa. Del resto il nostro passato di dominati non è ancora molto evidente nella memoria di noi italiani: dobbiamo finire con la faccia nella merda per ricordarcelo.. E allora molto probabilmente sarà troppo tardi, al massimo per togliersi la soddisfazione di rifilare una salva di pedate nel sedere a chi non ha fatto il suo dovere, piegandosi a certi circuiti internazionali di succhiasangue..

maleo

Gio, 21/11/2013 - 08:08

Fino a che ci sono persone che ragionano come AbbassoB,le cose vanno cosí.Di merda.Scommettiamo che questo signor abbassoecc. Ha un stipendio sicuro,parastatale o pensione?Sono solo loro che possono avere le fette di mortadella sugli occhie non capire che non si comprano piu nemmeno le auto!

cgf

Gio, 21/11/2013 - 08:25

l'invidia sociale è un grosso male [molto] italiano. Negli USA se compri una Ferrari sei ammirato, primo perché 'ci sei riuscito', poi perché comprando hai 'contribuito' al bilancio federale, quello dello stato, in alcuni casi anche della contea, e della città dove l'auto è stata comprata. In Italia vieni prima guardato come un delinquente, uno che ha succhiato il sangue ai poveri, evasore, in alcuni casi anche ladro, a prescindere e devi TU dimostrare di non esserlo. Come riporta 'Giolittti' altrove, vuol dire che la ferrari la compreremo in Russia, la immatricoleremo in Moldavia, la pagheremo con i diamanti che teniamo in sud Africa , e ci andremo a passeggio senza bollo e assicurazioni italiane , qualcuno avrà qualcosa da obbiettare?

elalca

Gio, 21/11/2013 - 08:45

#abbassoB: che tristezza leggere il suo post. manifesta solamente invidia, rancore e soprattutto ignoranza sul funzionamento della macchina accertatrice dello stato. il suo voler a tutti i costi tirare in ballo Berlusconi mostra una inconsistenza mentale preoccupante. La mia non vuole essere una difesa del cavaliere, per amor di Dio, ma il suo atteggiamento manicheo è a dir poco grottesco. Vero è che ci sarà qualcuno che usa il cervello dell'altro ma almeno un cervello è presente. Voi l'avete portato all'ammasso nel '68 e non siete più tornati a prenderlo

maleassoluto

Gio, 21/11/2013 - 17:14

Stamani mattina ho telefonato a "Lallo" per manifestargli la mia solidarietà e vicinanza. Per quello che può valere, era comunque il minimo che potessi fare, è una vita che lo conosco e non posso che ammiralo per lo spirito imprenditoriale e la passione che ha messo nel suo lavoro. E sinceramente non è come racconta Bitonto. Oh certo fa piccoli catamarani ed i suoi clienti non sono certamente nababbi. Ma chi lo sta rovinando non sono certamente le nuove regole di regata (?????). Chi lo rovina come sta rovinando tutti noi sono le regole di questa Unione europea scritte dal potere massonico finanziario. Poi ci sono gli utili idioti, tipo abbassoB, quelli della lotta all'evasione che esaltano questi strumenti di controllo poliziesco, che comunque non impediscono affatto l'evasione ma bloccano ogni attività. Non credo che sia lo spesometro il redditometro od ogni altra cazzata partorita dai nosti politici che abbia impedito alle società che stanno dietro alle slot machine di evadere, come ha sancito la Corte dei Conti, 95 miliardi di euri. Non è certamente il redditometro che ha impedito la mega truffa del Monte dei Paschi di Siena e degli altri grandi istituti di credito. Un'ultima annotazione per i politicamente corretti. Riflettete su quanti milioni di italiani che operavano nel privato in questi anni si sono trovati senza lavoro, e quanti pubblici dipendenti sono stati licenziati. Capirete chi è che sta pagando la crisi e chi supporta queste politiche assassine.

sailcube

Ven, 22/11/2013 - 16:53

Bhe, Petrucci potrebbe anche tenere in cosiderazione che il suo principale concorrente è olandese, costa il doppio di lui e vende un sacco di barche in tutto il mondo anche in Australia dove NON è vietato importare barche europee come dice. Si tenga ben stretta la cassa integrazione per i suoi operai e si ricordi che la crisi non l'ha aiutato ma anche lui non si è dato una grande mano ...