E ora spunta il "bonus Befana" Ecco cos'è e come si "incassa"

Per chi usa le carte per pagare gli idraulici o il conto al ristorante potrà avere in detrazione fino a 500 euro a gennaio 2021 per le spese del 2020

Il vertice di ieri notte sulla manovra ha avuto un punto centrale: il cashback per combattere l'uso dei contanti. Di fatto il meccanismo allo studio del governo prevede un'entrata in detrazione fiscale per chi usa i pagamenti elettronici. Una sorta di "premio" per chi abbandona il contante e usa le carte. E così tra le pieghe di questa lotta all'interno della maggioranza che riguarda anche le aliquote dell'Iva, spunta il "bonus della Befana".

Un nome curioso che però identifica molto bene il periodo dell'anno in cui verranno accreditati i bonus per l'uso delle carte elettroniche. Si tratta di uno schema che prevede un rimborso fino a 500 euro per chi ha fatto alcuni pagamenti, come ricorda ilCorriere, in alcuni settori dell'economia più esposti al rischio del nero. Tra questi risultano quelli dei ristoranti o degli idraulici. Chi paga con carte elettroniche una cena o un lavoro di manutenzione a casa, potrebbe ricevere nei primi mesi del 2021 (il rimborso riguarda le spese del 2020) una detrazione fiscale fino a 500 euro. E in questo scenario però va ricordato un aspetto non da poco: l'aumento settoriale dell'Iva. Infatti le aliquote fissate al 10 e al 22 per cento potrebbero salire all'11,5 e al 23,5 per chi usa i pagamenti in contanti. Lo sconto per chi usa la carta invece potrebbe arrivare anche a 3 punti percentuali. Di certo sulla questione Iva si giocherà l'intera manovra del governo. Conte proprio questa mattina ha annunciato di aver trovato i soldi per sterilizzare le clausole sull'Iva: "Oggi portiamo la Nota di aggiornamento al Def in Cdm. Si tratta del primo documento ufficiale che preannuncia la manovra di bilancio e la prima buona notizia è che sterilizziamo l’Iva. I 23 miliardi ci sono. C’è ancora qualche copertura che ci manca ma siamo molto ambiziosi". Di fatto però con un cambio dell'Iva a seconda del metodo di pagamento usato gli scenari potrebbero cambiare con un rincaro delle aliquote mascherato dalla "lotta al contante".

Commenti

Pluto 2012

Lun, 30/09/2019 - 13:14

Creare un conflitto di interessi tra chi esegue il lavoro e chi paga mi sembra un ottimo rimedio per ridurre parzialmente l'evasi0ne fiscale Ovviamente non saranno d'accordo quelli che fino ad oggi ci hanno lucrato. Pazienza dico a questi Cosi va il mondo Ieri andava bene a te oggi a me

Ritratto di ohm

ohm

Lun, 30/09/2019 - 13:22

Attenzione ci stanno imbrogliando ! POICHE' L'AUMENTO DELL'IVA SARA' INEVITABILE ( GRAZIE ALLE POLITICHE SCELLERATE DEL SIG. renzi !!!! per via delle clausole ecc. ecc.) ALLORA ECCO LA FREGATURA.....L'IVA VERRA' AUMENTATA SOLO IN DETERMINATI CASI ONDE PER CUI PRATICAMENTE LO STATO INCASSERA ' LO STESSO FACENDO CADERE LA COLPA SUL POPOLO ....E' LA TATTICA DI IMBROGLIARE IN MODO LEGALE.....MENO MALE CHE QUESTO GOVERNO DURERA' POCO !!!!!!!!

QuasarX

Lun, 30/09/2019 - 13:36

Basta con questa farsa siete imbarazzanti l'Italia si merita un governo serio

QuasarX

Lun, 30/09/2019 - 13:37

Basta con questa farsa siete imbarazzanti

cecco61

Lun, 30/09/2019 - 13:38

# Pluto 2012: ma ci sei o ti fai? Tra un bonus di pochi punti percentuali (che incasserò forse dopo diversi mesi) e un 10-20% in meno all'atto del pagamento secondo te la gente cosa sceglierà? Aumento del nero in modo esponenziale.

Ritratto di mv2sicilie01

mv2sicilie01

Lun, 30/09/2019 - 13:45

Mancano all'appello: barbieri - Parrucchieri - Imbianchini - Pompe funebri - Dentisti - Medici specialisti privati - Pizzerie - Calzolai - Tassisti - Insegnanti di ripetizioni - Commercialisti - Venditori ambulanti - Mercatari - Venditori nelle migliaia di fiere che si tengono nelle cittadine e anche grandi città .... e altre centinaia di categorie . Probabilmente i politici non vivono tra la gente comune anche se pensavo che il DIMA di Pomigliano conoscendo la realtà del suo comune e di migliaia di altri comuni che si lavora in nero al ritmo del 70% pensasse prima ad un controllo nelle varie attività commerciali per smascherare il lavoro in nero e poi al reddito di cittadinanza.

evuggio

Lun, 30/09/2019 - 14:01

bisogna presentarsi in posta a cavallo di una scopa ..... se si vuole tenerla ferma intanto che si contano le banconote, basta trovare un buco..

EliSerena

Lun, 30/09/2019 - 14:09

@ohm- spiacente, ma rimarrà deluso . L'Iva non solo non aumenterà ma in alcuni casi diminuirà!!!! Contento ora di sparare cavolate. Lei prima di essere la milionesima parte di Renzi dovrebbe farsi cambiare il cervello. Vada pure con il felpino ad ubriacarsi con moyiti

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Lun, 30/09/2019 - 14:18

Gretinate ammmantate di giustizialismo. Se parliamo di "opposizione d'interessi", l'UNICA VERA STRADA per combattere il "nero" non e' la MALEDETTA STRADA DI INCATENARCI CON IL PAGAMENTO ELETTRONICO, ma quello che DA SEMPRE SI USA IN GERMANIA: si chiama "QUITTUNG", ed e' LA DETRAZIONE DALLA TASSAZIONE DELLE SPESE DOCUMENTATE, Si applica SU TUTTO, dalle stringhe delle scarpe in su. E si faceva BEN PRIMA CHE QUALCHE BELLO SPIRITO S'INVENTASSE IL PAGAMENTO TRAMITE UNA MANCIATA DI BIT.

agosvac

Lun, 30/09/2019 - 14:18

Egregio cecco61, volevo fare notare la stessa cosa ma ho letto il suo commento quindi non è più necessario! Mi sa che questo Governo è composto da dilettanti allo sbaraglio, essendosi aggiunto ai 5 stelle il PD che pur di aumentare le tasse non capisce più niente.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Lun, 30/09/2019 - 14:23

Finche' si vesseranno IN TUTTI I MODI quelli che ancora insistono PER FARE IN LAVORO UTILE AGLI ALTRI, la logica difesa sara' EVADERE, EVADERE, EVADERE IL PIU' POSSIBILE, per la sola ragione che lo Stato non e' piu' visto COME UN ESATTORE CREDIBILE ED ONESTO. La colpa e' certamente tutta nostra, che cerchiamo ove possibile, strade alternative allo scontro diretto. La cosa si sarebbe risolta DA LUNGHISSIMO TEMPO SE NOI ITALIANI AVESSIMO LE PALLE PER UNO SCIOPERO FISCALE DURISSIMO. Bsterebbe questo per raddrizzame meta' dei problemi sui quali ogni giorno versiamo INUTILI E VERGOGNOSE LACRIME.

il veniero

Lun, 30/09/2019 - 14:30

se domani per effetto di un sortilegio tutto in italia fosse perfettamente non-in-nero e regolare , poco dopo ci sarebbero sommosse per fame in certe zone e chiusure di massa di attività , a quel punto , fallimentari . Politicamente socrretto ma vero . Se non c'è assieme alla emersione un calo di tasse x tutti e una semplificazione ( per le pmi gli adempimenti ...e corruzione sono tasse ...) non se ne esce . Ma non avvrrà mai . Per il politico la gestione del getito sono voti ...

Ritratto di pigielle

pigielle

Lun, 30/09/2019 - 14:33

...e così chi presentava solo il mod. 101 adesso dovrà sobbarcarsi il 730...e giù soldi con i commercialisti e CAF ( che anche se sindacato non lo fanno gratis)

JK640

Lun, 30/09/2019 - 14:50

In pratica, ci credono proprio tutti idioti: pagheremo l'IVA al 23,5% (noo, non aumenta) e poi, l'anno dopo, ci restituiranno FINO ad un massimo di 500 euro (nel frattempo se li saranno messi in tasca e chi ha versato più di 500 euro di IVA, che al 23,5% fa una spesa maggiore di poco più di 2200 euro, lo prenderà in quel posto coem tutti gli altri). Ho sempre sostenuto che lo Stato italiano fosse il primo ladro e truffatore d'Italia e anche stavolta non sono stato smentito.

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Lun, 30/09/2019 - 15:10

In piu' non e' chiaro come la UE potra' accettare questa modalita' di restituzione, visto che i cittadini europei non italiani e gli italiani iscritti all'AIRE cghe pagano le tasse al di fuori dell'Italia non potranno avere il rimborso, peraltro limitato a 500Eur anno a partire dal 2021... Egregio JK640, lei ha erfettamente ragioe, sia sul bidone sia sul fatto che ci credono idioti.

Fjr

Lun, 30/09/2019 - 15:15

Come al solito una sonora presa per il cxxo,a conferma che non hanno nessuna ricetta miracolosa per tirare fuori questo paese dalla melma,ok chiederemo la soluzione a babbo natale o alla befana

Fjr

Lun, 30/09/2019 - 15:18

Mvasconi lo spieghi a eliserena ,visto che sostiene che l’iva addirittura in certi casi diminuirà;):)

jaguar

Lun, 30/09/2019 - 15:50

La gente comunque preferirà uno sconto immediato pagando in nero ed evitando la fattura, risparmiando anche eventuali spese del commercialista.

trasparente

Lun, 30/09/2019 - 16:02

Tolto il contante saremo burattini con i fili manovrati dalle banche. Quanto era bello lo stipendio a fine mese con i contanti nella busta paga. Ora siamo schiavi delle banche!

Antonio Chichierchia

Lun, 30/09/2019 - 16:40

Definizione azzeccatissima. Chi crede ancora alla Befana il 6 Gennaio si troverà una nota dell''Agenzia delle Entrate che spiega che in base al DPR numero del ... il bonus viene erogato solo per i pagamenti al ristorante Vegano che però non esponga in menù alcun piatto tartufato. Se vuoi far ricorso devi inoltrare la copia del menù del giorno stampato in doppia copia con la marca da bollo di 2 euro.Una ridata colossale ed irrefrenabile asfalterà per sempre questa casta dopo le elezioni in Umbria. E' stata avvistata la Meloni sulla sponda del fiume che aspetta ...

lorenzovan

Lun, 30/09/2019 - 17:01

yttrasperente...io viaggio regolarmente nei paesi del nord e vivo molto tempo in Olanda..non mi sembra proprio che siano burattini.. eppure la circolazione di contante incide sul 10% delle transazioni..pur eil caffe' si paga con il pas bancario...invece quando vengo in Italia..mi sembra proprio di essere al teatro dei pupi...con i pupari a tirare i fili...chissa' perche'....

Libertà75

Lun, 30/09/2019 - 17:02

quando mai paghi un idraulico, con fattura, in contanti? E' solo il cavallo di Txxxa per avviarci verso IVA al 23,5%... ringraziamo i piddini che sostengono questo salasso

Ritratto di wilegio

wilegio

Lun, 30/09/2019 - 17:07

Esiste uno e un solo modo per evitare il nero nelle transazioni fra privati, o fra ditte e privati: rendere deducibili ai privati TUTTE le spese sostenute, dal caffè, al giornale, alla riparazione di un rubinetto che perde. Così funziona in molti Stati più organizzati del nostro, ma sembra che qui da noi non si possa fare. Mai capito perché.

Ritratto di wilegio

wilegio

Lun, 30/09/2019 - 17:09

Esiste uno e un solo modo per evitare il nero nelle transazioni fra privati, o fra ditte e privati: rendere deducibili ai privati TUTTE le spese sostenute, dal caffè, al giornale, alla riparazione di un rubinetto che perde. Così funziona in molti Stati più organizzati del nostro, ma sembra che qui da noi non si possa fare. Mai capito perché.

bernardo47

Lun, 30/09/2019 - 17:37

e poi arrivo' il bonus epifania che tutte le tasse finse di portarcele via.....ma non era vero!

ex d.c.

Lun, 30/09/2019 - 18:29

Questa è una delle tante trovate a cui dovremo sottostare. Purtroppo, nono stante i commenti di qualche ottimista questo Governo durerà fino alla naturale scadenza. Sono tutti di SN, tassatori, giustizialisti, statalizzatori. Tutto il contrario di quanto porta benessere e possibilità di arricchimento

onurb

Lun, 30/09/2019 - 18:34

wilegio. E' quello che sostengo da anni. Anche lo stato avrebbe convenienza. Il cittadino che fa una visita medica specialistica privata con un costo di 100 euro risparmia in una ipotesi molto ottimistica il 40% di irpef sull'importo. Il professionista invece tra Irpef, addizionali regionali e comunali, irap, inps ne versa allo stato almeno 65.

Ritratto di scapiddatu

scapiddatu

Lun, 30/09/2019 - 19:02

Ahahahahah! Noooo!!! Ma dai, non può essere vero! è una fake news. Ma veramente ci sono ancora innovatori che pensano di fermare i "furbetti" dell'evasione fiscale con la "rifusione" di 500 euro. Totò ma mi faccia il piacere!!!!!

lorenzovan

Lun, 30/09/2019 - 19:10

senza dubbio l'unica soluzione valida sarebbe il sistema americano..la possibilita' cioe ' di dichiarare nella propria dichiarazioend ei redditi TUTTE le spese...ma qualcosa mi dice che quesyta rimarra' solo una idea pellegrina e mai attuabile

Ritratto di rebecca

rebecca

Lun, 30/09/2019 - 19:21

un'altra presa per i fondelli!

bernardo47

Lun, 30/09/2019 - 20:31

serve innescare anche il meccanismo del conflitto di interesse tra committente e prestatore di opera! se viene consentito di portare nel 730, la fattura della prestazione ricevuta, traendone un vantaggio congruo rispetto al pagare la prestazione al nero, il giochetto nerista finisce immediatamente in tutta italia!

celuk

Mar, 01/10/2019 - 00:25

come si vede che questi non vivono tra la gente comune: non solo, come hanno già scritto altri commentatori, nessuno paga l'idraulico in contanti e chiede la fattura (il prezzo sarebbe maggiorato di molto, iva più l'irpef dell' artigiano) quindi è certamente preferibile lo sconto immediato ma ciò che ignorano sono le difficolta per le persone anziane nell'uso di bancomat o di pagamenti elettronici ancora più complicati, molti hanno badanti, chiedono favori al portiere, al vicino ecc.. Ma dove vivono? Certo lontano dalla realtà quotidiana.

mifra77

Mar, 01/10/2019 - 08:07

Conte in effetti ricorda molto la figura della befana

kyser

Mar, 01/10/2019 - 08:17

Cecco61 come dici a pluto anche te ci sei o ci fai? se lo stesso discorso lo puoi fare oggi (pagamento in nero = 10-20% in meno) per quale motivo uno sconto del 3 % dovrebbe convincere chi prima pagava normalmente a pagare in nero? (e poi magari prima nemmeno si rendeva conto che la fattura era un ddt o gli veniva detto che gliela avrebbero fatta avere).

kyser

Mar, 01/10/2019 - 08:20

Lorenzovan in Italia abbiamo commissioni che per pagare il caffè al bar sarebbero vessatorie verso i commercianti, un problema c'è inutile negarlo e sembra politico più che altro (sia di destra che di sinistra dato che nessuno ci mette mano)

kyser

Mar, 01/10/2019 - 08:26

Volevo far notare che il ragionamento secondo cui un rimborso del 3% per max 500 euro è una presa in giro perché spenderemo comunque più di prima per via dell'aumento dell'iva è di una idiozia assurda: se ci sarà aumento dell'IVA è su quel campo che si dovrà fare contestazioni. Non certo su un provvedimento che punta a combattere il nero (pur con tutti i limiti che avrà). Altrimenti su qualsiasi provvedimento positivo si potrà dire "ci prendono in giro perché hanno aumentato iva"

Ritratto di scapiddatu

scapiddatu

Mar, 01/10/2019 - 08:34

Ahahahahah! Noooo!!! Ma dai, non può essere vero! è una fake news. Ma veramente ci sono ancora innovatori che pensano di fermare i "furbetti" dell'evasione fiscale con la "rifusione" di 500 euro. Totò ma mi faccia il piacere!!!!!

giuliana

Mar, 01/10/2019 - 11:02

Convincere gli allocchi che colpire piccolissime e piccole imprese, spesso individuali e che a malapena sopravvivono, si possa definire lotta all'evasione è una vergogna ed è proprio il contrario di quanto dovrebbe fare un paese decente. Perchè non controllano le grandi società e le multinazionali? Il pagamento in contanti non c'entra nulla con l'evasione. I veri grandi evasori sono proprio quelli che il contante non lo usano più, neanche nelle vendite al dettaglio.

Ritratto di Zizzigo

Zizzigo

Mar, 01/10/2019 - 11:29

Sono davvero geniali... ma scopriranno che gli italiani otterranno, anticipatamente, il loro sconto fiscale, accordandosi, con gli artigiani ecc., e non pagando l'IVA... sconto completo e maggiorato... giù gli introiti IVA e giù anche il PIL e l'IRPEF... l'IVA verrà pagata, aumentata, solo per gli importi minimi.

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Mar, 01/10/2019 - 15:24

A parte che è ridicolo mettere in discussione l'uso del "contante" dove in ogni banconota cartacea emessa -da quelle da 5€ fino a quelle di 500€- è ben visibile la firma del governatore BCE -Mario Draghi- a conferirle totale autorità di strumento UFFICIALE di SCAMBIO TRA CITTADINI a tutti gli effetti; a parte che il grosso dell'evasione fiscale non la fanno i pesci piccoli (commercianti e artigiani cui chiedo scusa nell'averli definiti "pesci piccoli") MA LE GROSSE SOCIETÀ multinazionali A GRANDE CAPITALIZZAZIONE; a parte che in altri paesi UE, come DE FR UK NL, non viene scoraggiato l'uso del contante, -continua-...

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Mar, 01/10/2019 - 15:25

è CHIARO perchè le autorità UE spingono verso l'uso della moneta elettronica, fare in modo che un popolo MOLTO RICCO come gli ITALIANI (che non fanno uso di carte di credito come gli altri popoli europei) entrino in possesso di non solo una, ma anche 3, 4 o anche 5 carte di credito procapite per adulto (come è ritenuto del tutto normale nei paesi nord europei) nella migliore filosofia di una società -come la nostra occidentale- fondata SUL DEBITO, dato che le commissioni mensili sulle credit card, moltiplicato per milioni di utilizzatori, fanno [molto] ricche le banche. Fine.

stefi84

Mar, 01/10/2019 - 18:15

E' una presa in giro, prima aumentano l'iva poi dicono che la restituiscono fra un anno. Stelizzare l'iva vuol dire lasciarla ferma a quella attuale, tutto il resto è aumento dell'iva!