E ora spunta il "bonus Befana" Ecco cos'è e come si "incassa"

Per chi usa le carte per pagare gli idraulici o il conto al ristorante potrà avere in detrazione fino a 500 euro a gennaio 2021 per le spese del 2020

E ora spunta il "bonus Befana" Ecco cos'è e come si "incassa"

Il vertice di ieri notte sulla manovra ha avuto un punto centrale: il cashback per combattere l'uso dei contanti. Di fatto il meccanismo allo studio del governo prevede un'entrata in detrazione fiscale per chi usa i pagamenti elettronici. Una sorta di "premio" per chi abbandona il contante e usa le carte. E così tra le pieghe di questa lotta all'interno della maggioranza che riguarda anche le aliquote dell'Iva, spunta il "bonus della Befana".

Un nome curioso che però identifica molto bene il periodo dell'anno in cui verranno accreditati i bonus per l'uso delle carte elettroniche. Si tratta di uno schema che prevede un rimborso fino a 500 euro per chi ha fatto alcuni pagamenti, come ricorda ilCorriere, in alcuni settori dell'economia più esposti al rischio del nero. Tra questi risultano quelli dei ristoranti o degli idraulici. Chi paga con carte elettroniche una cena o un lavoro di manutenzione a casa, potrebbe ricevere nei primi mesi del 2021 (il rimborso riguarda le spese del 2020) una detrazione fiscale fino a 500 euro. E in questo scenario però va ricordato un aspetto non da poco: l'aumento settoriale dell'Iva. Infatti le aliquote fissate al 10 e al 22 per cento potrebbero salire all'11,5 e al 23,5 per chi usa i pagamenti in contanti. Lo sconto per chi usa la carta invece potrebbe arrivare anche a 3 punti percentuali. Di certo sulla questione Iva si giocherà l'intera manovra del governo. Conte proprio questa mattina ha annunciato di aver trovato i soldi per sterilizzare le clausole sull'Iva: "Oggi portiamo la Nota di aggiornamento al Def in Cdm. Si tratta del primo documento ufficiale che preannuncia la manovra di bilancio e la prima buona notizia è che sterilizziamo l’Iva. I 23 miliardi ci sono. C’è ancora qualche copertura che ci manca ma siamo molto ambiziosi". Di fatto però con un cambio dell'Iva a seconda del metodo di pagamento usato gli scenari potrebbero cambiare con un rincaro delle aliquote mascherato dalla "lotta al contante".

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti