Feld, visione catastrofica sulla manovra: “Crollo sistema bancario”

Si torna a parlare della manovra presentata dal governo Lega/5Stelle: intervistato, l’economista tedesco Lars Feld prospetta per l’Italia una fase catastrofica, se il governo non deciderà di fare un passo indietro: “Il crollo del sistema bancario significherebbe la bancarotta dello Stato”

È ancora acceso lo scontro in merito alla manovra economica presentata a Bruxelles dal governo italiano, ed ecco dunque unirsi al coro di scontenti anche Lars Peter Feld, economista vicino ad Angela Merkel.

Direttore dell’Istituto Eucken di Friburgo, Feld è uno dei cinque consiglieri del cancelliere tedesco, e riguardo la situazione italiana non ha alcun dubbio. Le sue parole, infatti, suonano quasi come una sentenza. “L’Italia rappresenta ora uno dei maggiori rischi economici per la Germania e l”Eurozona” decreta senza mezzi termini durante un’intervista rilasciata a “La Repubblica”. “Ha un debito eccessivo e i mercati stanno reagendo negativamente alla svolta sui conti, stanno chiedendo rendimenti più alti sui bond. Quando lo spread raggiungerà quota 400, allora si porrà il problema della sostenibilità a lungo termine del debito”. Dopo aver presentato una situazione tanto infausta, temuta dallo stesso ministro Tria e da Bankitalia, Feld spiega anche quale sarebbe, a detta sua, la miglior medicina. “L’unica cosa che funzionerebbe è una retromarcia sul rapporto deficit/Pil, oppure le banche andranno in affanno e si rischia una stretta sul credito”. Una stretta che porterebbe ad un pericoloso effetto domino, colpendo imprese e risparmiatori.

La minaccia della catastrofe è nell’aria e l’Italia, a suo dire, deve ravvedersi. “Il crollo del sistema bancario significherebbe la bancarotta dello Stato”.

Commenti

amicomuffo

Dom, 25/11/2018 - 21:20

pensi alla sua deutsche bank che è ormai al tracollo!!

nunavut

Dom, 25/11/2018 - 21:22

Attenzione la révolution française é scattata quando una certa regina ( di origine austriaca tanto per specificare ora Kurtz) disse : si le peuple a faim il peut toujours acheter des brioches (libera traduzione ma l'arroganza rimane sia quella francese che quella teutonica).

killkoms

Dom, 25/11/2018 - 22:10

ma pensi alle inguaiate banche tedesche!la sola deustche bank ha in corpo derivati tossici per 4 volte il pil tedesco!

oracolodidelfo

Dom, 25/11/2018 - 22:21

Lars Peter Feld si sta confondendo con Deutche Bank?

Divoll

Dom, 25/11/2018 - 22:24

I veri problemi ce li ha la Germania, ma viene a dare "consigli" a noi.

VittorioMar

Dom, 25/11/2018 - 22:54

..QUALI BANCHE ??...quelle TEDESCHE ??..POSSIBILE !!

moichiodi

Dom, 25/11/2018 - 22:59

Racconto distorto. Ha espresso considerazioni banali. Se lo spread va a 400 e se le banche si indeboliscono ancora, si porranno seri problemi. O no? Quale sentenza!

Ritratto di filospinato

filospinato

Dom, 25/11/2018 - 23:29

“L’Italia rappresenta ora uno dei maggiori rischi economici per la Germania e l”Eurozona” Se l'Italia non si fa scannare i tedeschi ed il resto d'Europa moriranno di fame. Barbari sono e barbari restano.

hornblower

Lun, 26/11/2018 - 00:39

Mai sentite tante fesserie in una sola volta. Tanto per incominciare spieghi urbi et orbi che la Germania se adottasse i nostri stessi criteri di contabilizzazione del debito pubblico, il suo debito pubblico sarebbe il 127% del PIL, poco meno del nostro 130%. Racconti inoltre che la principale banca tedesca La Deutsche Bank è praticamente già fallita e che le loro banche locali possedute all'80% dallo Stato e per il restante 20% dei Land, hanno nei loro bilanci 680 miliardi di euro di crediti inesegibili, i famosi NFL.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Lun, 26/11/2018 - 01:47

Si... Il Sole esplodera` e un buco nero inghiottira` tutto il sistema solare CON UN RUTTO COSMICO!! Pensi alla SUA DEUTSCHE BANK, e non gli restera` tempo per dare consigli a noi.

SpellStone

Lun, 26/11/2018 - 02:16

MA PARLA DELLA BANCHE ITALIANE O DI QUELLE TEDESCHE CHE CROLLERANNO?

CALISESI MAURO

Lun, 26/11/2018 - 05:28

Vuole dire la Deutsche bank, la Commerzhant bank e tutte le sparkasse.. tutto nebuloso il sistema bancario tedesco.. oltretutto salvato a suo tempo con la fuga di capitali anche italiani ( ed anche in nero.. sopprattutto )in fuga ... tramite Austria. Lazzaroni questi qua.. e vogliono ripetere il giochetto ancora una volta, per questo aizzano i loro sgherri italici lavoranti in banche amiche e giornali.

CALISESI MAURO

Lun, 26/11/2018 - 05:34

Consiglio l'autore del presente articolo di documentarsi su un sito " Europa news " C'e' un piccolo articolo che piega ben bene , perche' sono incavolati gli usurai e i loro servi, come questo cef..o in foto. Era scritto nei patti accettati e firmati dai precedenti governi, che per avere il benestare di codesti demoni, i governi italiani dovevano mettere sul mercato per privatizzazioni lo 0,5% del pil di aziende italiane, cioe' continuare la svendita .. agli usurai. I governi recedenti non lo hanno fatto e questo in carica vorrebbe nazionalizzare. Questo e' il vero scoglio non il 2,4% di deficit. Si informi.

Dordolio

Lun, 26/11/2018 - 07:21

Altri economisti di primo piano non sono affatto di questo parere. Basta cercare in Rete per rendersene conto. Siete ridotti alla canna del gas, al Giornale. E vi coprite di ridicolo. Ma non ve ne siete ancora resi conto? Vi leggo dal 1974 e non avrei MAI pensato di assistere ad un simile degrado.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Lun, 26/11/2018 - 07:58

IO sono ignorante in materia ma la penso così. Le banche crolleranno!!!?? E perchè mai!!?? Perchè il titolo scende? Se tu in cassa hai 100milioni dopo il crollo del titolo hai sempre 100milioni in cassa, dove sta la differenza. Le azioni che sono andate giù sono in mano al mercato, chi ci rimette saranno chi ha investito o chi detiene i titoli, che centra la banca. Ora se li giocheranno fuori la banca, anzi forse la banca riacquisterà quei titoli a basso costo di quando li ha venduti se intende riacquistarli.

brunog

Lun, 26/11/2018 - 08:11

Non so per quanto tempo questi possano ancora bleffare. Meglio lasciare l'EU prima che l'Italia debba partecipare al salvataggio della DB.

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Lun, 26/11/2018 - 08:36

ormai siamo al terrorismo mediatico. ciò vuol dire che il loro giocattolino sta per rompersi

giovanni951

Lun, 26/11/2018 - 08:45

si preoccupi della Commerzbank e della Deutschebank.....queste si che sono problemi giganteschi.

Ritratto di lucabilly

lucabilly

Lun, 26/11/2018 - 09:00

Il demente tedesco sa perfettamente che fra Deutsche Bank e Commerzbank la situazione del suo sistema bancario sistematico e` terribile. Ogni scossa continentale seria andra` a impattare colle sue banche che crolleranno prima di altre. Dobbiamo andare avanti come un treno e colpire al cuore del sistema.

mbrambilla

Lun, 26/11/2018 - 09:17

La deutsche Bank è il problema dell'Europa con miliardi di debiti...

Dordolio

Lun, 26/11/2018 - 09:30

lucabilly... Deutsche Bank ha in corpo una quantità pazzesca di titoli tossici. Probabilmente senza trucchi contabili sarebbe già fallita.

Holmert

Lun, 26/11/2018 - 09:48

Certo, i due ragazzotti, Salvini ed in special modo Di Maio, stanno scherzando con il fuoco. Finché si tratta di fermare le navi"negriere" va bene, ma quando si tratta di mettere mano ai conti dello stato , le cose cambiano, si va a sbattere se si fa il gradasso. Non dimentichino, i nostri, che l'Italia va avanti a cambiali(bot,cct.btp e tutto il cocuzzaro). Se nessuno li vuole più, adios compañeros.

Ritratto di giovinap

giovinap

Lun, 26/11/2018 - 09:49

secondo voi per che l'inghilterra è scappata dall'europa? e scappata per che quello che non era riuscito a hitler(invasione del'inghilterra) nella seconda guerra mondiale, lo stava riprovando la merkel! gli inglesi dove non c'è da guadagnare non li trovi mai!

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 26/11/2018 - 09:53

Sarà preoccupato delle banch tedesche che piene di spazzatura e scarica la colpa a noi che potremmo far scoppiare il bubbone.

gneo58

Lun, 26/11/2018 - 10:25

oggi 26 novembre tutti preoccupati, domani 27 novembre mettiamo che il governo faccia retromarcia, dopodomani 28 novembre tutto rientrato, spread abbassato parole di elogio, visi sorridenti - dietro cosa e' cambiato ? nulla, davanti ? solo immagini in TV e numeri diversi su un computer. detto tutto.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Lun, 26/11/2018 - 10:30

amicomuffo - 21:20 Ben detto. É il solito vizietto di certa tedesconia di guardare nell'orto degli altri non nel proprio e predicare ad libitum quello che lo per primi dovrebbero mettere in atto. Come sostenuto correttamente da Linkiesta (i cinque trucchi con cui la germania bara sui conti), pur avendo noi italiani le nostre magagne (fuor di dubbio), la Germania è una combriccola di bari ma a Bruxelles fanno finta di niente.

MASSIMOFIRENZE63

Lun, 26/11/2018 - 10:32

Costui dice la pura verità. Tutte le aziende italiane del settore bancario, assicurativo e finanziario sono piene zeppe di BTP. Se ci fosse il default dell'Italia queste aziende fallirebbero immediatamente e poi per effetto domino trascinerebbero anche le aziende industriali. Abbiamo le finanze a pezzi e dovremo pensare a lavorare, risparmiare e tirare la cinghia, insomma fare austerity. Ma questa medicina amara sappiamo bene che non piace agli italiani.

killkoms

Lun, 26/11/2018 - 19:07

@calisesi m.,c'è anche un altra cosa!che i precedenti,sinistri,governi si erano anche impegnati a fare da "ostello" ai gitanti africani non invitati"!

killkoms

Lun, 26/11/2018 - 19:12

@massimodifirenze,le cose più inutili che una banca puà avere in cotrpo sono gli ipersicuri bun tedeschi che non rendono nemmeno lo 0,2% a chi li sottoscrive!tanto varrebbe metterli in un deposito come zio paperone!la fregatura dell'€ è proprio quella!i caporioni germania e francia,oltre ai soliti paesi del nord europa,pagano 2 spicci d'interesse sui loro debiti pubblici,mentre i paesi che dissentono vengono massacrati!secondo un sito francese le "nostre" banche detengono il 16% del loro debito pubblico ad interessi irrisori!la germania, invece,esporta più debito pubblico che auto!

killkoms

Lun, 26/11/2018 - 19:13

@holmert,perché gli altri paesi cosa fanno?

killkoms

Lun, 26/11/2018 - 19:18

@hornblower,la germania è uno stato federale!ogni lander ha quindi il "suo" debito!la kfw (equivalente tedesca della nostra cdp) è in rosso da anni perché finanzia le infrastrutture della ex rdt!ma,stranamente se accende un mutuo,questo non viene conteggiato nel debito pubblico tedeco,mentre se lo fa la cdp sì!i bund tedeschi invenduti,vengono acquistati dalla bundesbank.mente da noi ,nel 1981,i sapientoni di andreatta e ciampi decisero che non si doveva fare più!