I dati choc dell'Inps:un pensionato su duecon meno di mille euro

In Italia 7,2 milioni di pensionati hanno un reddito inferiore ai mille euro al mese. Di questi il 17,2% prende meno di 500 euro

In Italia un pensionato su due deve tirare la fine del mese con meno di mille euro. Secondo i dati choc pubblicati oggi dall'Inps, in Italia ci sono oltre 7,2 milioni di pensionati (circa il 52,1% del totale) che hanno un reddito inferiore ai mille euro al mese.

Secondo la relazione annuale dell'ente previdenziale, il reddito pensionistico medio è di 1.131 euro: "Se si guarda al complesso delle pensioni in essere sono sotto 1.000 euro il 77% degli assegni". Solo il 2,9% dei pensionati (poco più di 400mila persone) può, infatti, contare su più di 3mila euro al mese, mentre il 76,2% (oltre tre quarti del totale) deve fare i conti con meno di 1.500 euro. Hanno meno di 500 euro di reddito pensionistico al mese 2,39 milioni di pensionati, il 17,2% del totale. Il reddito pensionistico medio (1.131 euro) dei pensionati è superiore alla pensione media (770 euro) perchè i pensionati possono essere titolari di più trattamenti.

Come si legge nel rapporto dell’Inps, alla fine del 2011, i pensionati erano 13.941.802, 59% dei quali donne. "Le donne percepiscono il 44% del totale degli importi pensionistici mentre gli uomini che rappresentano il 41% del totale dei pensionati possono contare sul 56% dei redditi da pensione", spiega l'ente previdenziale facendo presente che il reddito pensionistico medio è di 1.131 euro in aumento del 4,33% rispetto ai 1.084 euro del 2010. L’importo medio delle pensioni è pari a 770 euro. Le pensioni previdenziali, quelle cioè che traggono origine da contribuzione, hanno un importo medio di 859 euro mentre quelle assistenziali valgono in media 399 euro.

Il valore medio delle pensioni percepite dalle donne (pari a 569 euro) è notevolmente inferiore a quello dell’assegno medio degli uomini (pari a 1.047 euro). Questo dato è dovuto, a detta dell'Inps, alla maggiore presenza femminile fra i titolari di prestazioni assistenziali  sia ai valori medi delle pensioni previdenziali, più basse per le donne che sono titolari soprattutto delle pensioni di vecchiaia mentre gli uomini sono largamente prevalenti tra i titolari delle pensioni di anzianità che hanno importi medi più alti. "Se si guarda agli importi delle pensioni quasi la metà è inferiore ai 500 euro mentre un altro 27,9% è tra i 500 e i mille euro", conclude il rapporto annuale dell'Inps.

Annunci
Commenti
Ritratto di KNight

KNight

Mar, 29/05/2012 - 11:29

Ovviamente durante il decennio berlusca questi dati erano tabù, frutto della fantasia dei giudici comunisti.

Massimo Bocci

Mar, 29/05/2012 - 11:36

Tranquilli ma quelli che beccano da 5000 in su,su,su,su....son tutti del regime comunista Catto e apparentati,...c'osi ora quando un pargolo vi chiederà casa dovrà fare da grande per non morire di fame come il Bue,.....tranquillamente gli potrete suggerire il più antico dei mestieri odierni dopo le Escot,.....entrare nell'armata branca leone dei ladri comunista Catto , c'osi avrà ANDU un altra famiglia la MAFIA

Albi

Mar, 29/05/2012 - 11:41

Caro Sergio Rame, capisco la necessità editoriale di accodarsi alla demagogia imperante, ma proviamo a ragionare. Se uno prende 500 o 700 euro al mese, vuol dire che non ha mai lavorato (o quasi) in vita sua, ovvero ha lavorato esclusivamente in nero senza pagare contributi. Ora, considerando che un normale impiegato o operaio va in pensione dopo aver versato per 40 anni fior di contributi con 1.200-1.400 euro al mese, ad uno che non ha mai lavorato in vita sua, che gli vogliamo dare? 10.000 euro al mese? E allora il cretino è quello che ha versato? No, per capirci.....

Cinghiale

Mar, 29/05/2012 - 11:47

#1 KNight - Le ricordo 1996-2001 governo di sx, 2001-2006 governo di dx, 2006-2008 governo di sx, 2008-2011 governo di dx, 2012 governo tecnico, 8 anni di dx e 7 anni di sx, si ricorda un periodo in cui le pensioni sono cambiate o sono sempre rimaste così? Invece di parlare di decennio berlusca può anche parlare di decennio mortadella condito con un pò di d'alema e amato. Per l'autore dell'articolo vorrei far notare che quasi mille euro per diversi pensionati sarebbero una manna, c'è chi non arriva a 500.

Cinghiale

Mar, 29/05/2012 - 11:43

Vorrei aggiungere al post precedente che c'è anche chi la pensione se la sogna. I numeri sono impressionanti, peccato che chi si dovrebbe impressionare non lo fa.

Hattrick

Mar, 29/05/2012 - 11:45

Interessante... perché negli ultimi 10 anni pensavamo tutto andasse bene.... Allora ringrazierei ancora Silvio per le felici rivelazione che stiamo sui risvolti dei suoi 10 anni di governo... E' un miracolo che nei sondaggi sia ancora al 18% dovrebbe arrivare al 3 e non supereare la soglia di sbarramento...

Porrzuz1492

Mar, 29/05/2012 - 11:47

Per i distratti e i faziosi questi dati escono tutti gli anni ora vengono messi in risalto perché non governano i politici i quali destra o sinistra preferiscono nasconderli.

stevenson46

Mar, 29/05/2012 - 11:53

In un sistema contibutivo l'importo della pensione é proporzionale all'importo dei contributi versati. Basse pensioni vuol dire bassi contributi previdenziali versati, per aver lavorato saltuariamente o parzialmente in nero. Tra le pensioni basse ci sono le cosiddette pensioni sociali (un regalo a carico dei contribuenti) percepite da chi non ha mai versato contributi per non aver mai svolto attività retribuita o lavorato in nero.

Il giusto

Mar, 29/05/2012 - 11:58

Al giornalino dei piccoli...sembra di leggere uno dei tanti articoli-inchieste de L'Espresso o de Il fatto di qualche anno fà!Invece no ,è proprio il giornale a scriverlo!Adesso deve essere vero,prima erano le bugie dei comunisti!Bravi,continuate cosi',ci vuole fermezza contro questo governo comunista!!!1 invio 11.52

duxducis

Mar, 29/05/2012 - 12:00

Quello che non dicono e' che ci sono milioni di pensionati che non hanno mai messo una lira nel sistema pensionistico (baby pensionati in primis, ma poi c'e' da aggiungere tutti i liberi professionisti o lavoratori all'estero che non hanno dichiarato nulla) e che ora prendono i loro 500 - 800 euro al mese a GRATIS. Mentre la gente che ha lavorato 40 - 45 anni contribuendo tutti i mesi si vede le pensioni abbassate ad un livello di miseria. Vanno cancellate tutte le pensioni che non hanno contributi alle spalle e alzate le pensioni a chi e' stato FEDELE e ONESTO verso la Repubblica.

Ritratto di Stefano251

Stefano251

Mar, 29/05/2012 - 12:03

Con il contributivo sarà regola generale. Considerato anche che TUTTI I PENSIONATI PRENDONO MOLTO DI PIU' DI QUANTI CONTRIBUTI HANNO VERSATO, dobbiamo gioire perché siamo un paese evidentemente ricchissimo, che si può permettere di prelevare dalla fiscalità generale o prosciugando gli enti previdenziali e pagare tutti questi soldi. E poi ci si lamenta se si va in pensione a 60 anni... almeno a 70 e con 45 anni di contributi.

maan

Mar, 29/05/2012 - 12:04

Sarebbe bene ricordare anche che le pensioni derivano dagli accantonamenti coatti o volontari ( i famosi "contributi" ) che una persona ha versato all'ente previdenziale del caso durante la sua vita lavorativa : difficile e molto stonato pretendere che chi non ha mai versato granché (ovviamente qui si va nei contributi volontari perché per i dipendenti è obbligatorio ),magari dichiarando con molta "disinvoltura" prenda cifre analoghe, o quasi, a chi tutti i mesi di tutti i suoi anni di lavoro si è visto lo stipendio decurtato. Vivere sulle spalle degli altri è parassitismo tipico costume italianoide di comunistoide matrice.

Carlo R.

Mar, 29/05/2012 - 12:05

Pensate invece chi sta iniziando ORA a versare contributi per la pensione, SE la vedrà, sarà pari al 40% del suo stipendio!! Tantovale non versare nulla, tanto nella peggiore delle ipotesi prendi quella sociale! Bella truffa! C'è gente che ha versato 25 anni e si prende una pensione da 1500 euro al mese! Io come minimo dovrò lavorare fino a 70 anni e prenderò una pensione DA FAME!

Giako

Mar, 29/05/2012 - 12:05

Ci sono persone come Giuliano Amato che prendono 1037 euro AL GIORNO di pensione! Ci dovrebbe essere un limite in alto: al massimo 5000 euro al mese. Chi li prende vive molto bene e vuol dire che nella sua vita lavorativa ha guadagnato tanto per cui può "adattarsi" a vivere con quella sommetta. Il rimanente destinato a chi,per vari motivi, si ritrova a vivere con somme che non permettono neppure di mangiare una volta ogni 24 ore.

maan

Mar, 29/05/2012 - 12:07

E che dire degli assegni sociali elargiti agli immigrati, con annessi ricongiungimenti familiari, anche questi lautamente foraggiati, anche se non hanno mai lavorato 7.165 € mensili ! Anche se non hanno mai fatto un benemerito caxxo !!

maan

Mar, 29/05/2012 - 12:07

Bravo duxducis !

Cinghiale

Mar, 29/05/2012 - 12:14

#6 Hattrick - #9 Il giusto - Quello che vorrei cercare di far capire è che le pensioni sono così da un sacco di tempo, i governi soprattutto ultimamente si sono alternati ma le pensioni sono sempre rimaste ferme al palo. Non dobbiamo cadere nell'ipocrisia e dare la colpa di tutto all'una o all'altra parte, il problema delle pensioni è un cavallo di battaglia durante la campagna elettorale poi viene rimesso nel cassetto per essere ritirato fuori alla volta successiva. Vi saluto perchè la sedia trema ancora. Cordialità

Cinghiale

Mar, 29/05/2012 - 12:13

#14 Giako - Concordo con lei.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 29/05/2012 - 12:16

Però noi abbiamo tanti soldi e tanto buon tempo da dare una diaria alla feccia tunisina di maroniana memoria, nonchè pensioni di anzianità ai parenti "ricongiunti" degli immigrati.

Il_Presidente

Mar, 29/05/2012 - 12:24

beh,ma l'importante è continuare a regalare pensioni a ufo ai nonnini e genitori degli immigrati appena ricongiunti... quelli che con l'Italia non ci azzeccano nulla, che si precipitano quì da tutto il terzo mondo per scroccare e che non hanno versato una lira/cent nelle casse statali. Basta che si dichiarino indigenti (e chi non lo è? Raccattiamo solo pezzenti in Italia) e voilà, pensione minima gratis. Ma tanto si sa, gli stranieri sono "risorse".

Raul Novi

Mar, 29/05/2012 - 12:25

Per gli extracomunitari i soldi ci sono, per gli italiani no! Io ho 64 anni, e la mia pensione calcolata dall'Inps si aggira sui 350 euro, quando la otterrò. Se avessi optato per versare a un'assicurazione lo stesso importo, in 28 anni avrei un fisso mensile sui 1.200. siamo messi bene

Ritratto di AlbertodaLecco

AlbertodaLecco

Mar, 29/05/2012 - 12:41

Calma, signor giornalista, prima di parlare di 'dati choc dell'Inps'. Prima di tutto vanno chiamate propriamente 'pensioni' quelle erogate a fronte di versamenti preliminari di contributi, soldi, dinero, money .... Il resto è 'assistenza', che come tale rappresenta soldi in cambio di niente, a spese degli altri che hanno versato. Contabilmente la 'assistenza' andrebbe scorporata dalle pensioni perchè è fuorviante ed opaca. Per finire, percepire qualcosa senza aver mai pagato niente va considerato come un regalo puro, per cui non si può dire altro che 'grazie'.

pinolino

Mar, 29/05/2012 - 12:44

Come hanno scritto altri commentatori, una buona parte di questi soggetti ha versato poco o nulla e quindi sono di fatto "sul gobbo di chi sgobba". Dopo aver citato queste cifre provate a fare i conti della pensione di chi ha 35-40 anni di versamenti e poi discutiamo di giusto e ingiusto.

limane

Mar, 29/05/2012 - 12:48

Dati choc per chi? Cose risapute.

gentlemen

Mar, 29/05/2012 - 13:14

Sono proprio curioso di sapere come faranno queste persone a pagare l'imu!

italo zamprotta

Mar, 29/05/2012 - 13:11

Sulle "cose risapute" ringraziamo tutti coloro che hanno amministrato il paese fino ad oggi.Una massa di farabutti,a cominciare dai padri della patria.Quale patria?La loro. Quella di una minoranza che si riempie di privilegi e si riempie le tasche a scapito della maggioranza che lavora e stenta la vita.

tenerif47

Mar, 29/05/2012 - 13:20

io prendo 450€ di pensione debbo pagare l'affitto e bollette , io se potessi lavorare ci andrei di corsa .. ma ho subito gravissime operazione di cui l' ultima a novembre ed ho 4 stabilizzatori alla colonna vertebrale chi ha la baby pensione non è colpa loro , ma di chi a fatto le leggi .. ho 2 figli uno con gravissimi problemi economici l' altro 3 figli piccolissimi ed essendo artigiano non ha lavoro.. proprio ieri venuto a trovarmi mi ha detto mamma a marzo stavo per farla finita

gibuizza

Mar, 29/05/2012 - 13:30

#23 pinolino - non "una buona parte di ....." ma TUTTI quelli che hanno pensioni inferiori ai 1.000 euro hanno pagato pochissimo di contributi nonostante buoni stipendi. Poteva essere vero prima, quando ai lavoratori degli anni 40-50-60 non venivano versati i contributi con l'imbroglio, ma dagli anni 70 (e sono passati 42 anni) è difficile sostenere questo a meno di considerare i sindacati come associazione a delinquere a favore degli industriali disonesti.

vacabundo

Mar, 29/05/2012 - 14:01

Meno male che c'è l'INPS che ci ricorda quanti poveri ci sono in italia,vuoi per effetto dell'euro, vuoi per effetto delle tasse vuoi per tante cause.Dio mio, siamo 7,2 milioni dice l'INPS anche se c4edo di più,mettiamoci anche quelli che percepiscono una pensione fino a 1500 mensili, fra 1000 e 1500 non c'è poi tanta differenza como qualità della vita,saremmo molto di più:INPS dacci i dati quanti pensionati percepiscono pensioni fino ad un limite di 1500 euro.Siguramente vedremmo una grande percentuale in italia e questi saremmo i poveri che anche se soffriamo a vivere, dobbiamo pagare le tasse,Monti, caro Monti, e compagni, Presidente della repubblica,lei era comunista, una volta per convenienza, adesso che sarebbe,non VI VERGOGNATE CHE LEI PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA E PRESIDENTE DI UNA ITALIA RESA DA LEI E SUOI COLLEGHI, MOLTO POVERA E monti non si vergogna a prendere quello che lei percepisce e tassare anche noi poveri? Noi fino poveri fino a 1500 E non dovremmo pagare niente.

erminiamusolesi...

Mar, 29/05/2012 - 14:01

anch'io prendo 603€al mese,ne pago 400 di affitto.....ho fatto la cuoca x anni,ho lavorato in proprio,sempre nella ristorazione,anch'io cerco qualcosa,anche lavare i piatti,quando dici l'età"nooo,cerchiamo massimo una quarantenne....."e allora?Insalate,verdure di stagione,bollette pagate,non x mia volontà,in ritardo,con relative more...cosa dobbiamo fare?Spararci?NOOOOOOOO lo dico io adesso!!!!Spero solo nell'augurio che faccio a tutti quei BUFFONIche ci governano che debbano vivere solo x1 anno con la mia pensione.AVEVO FATTO UNA PROPOSTA VISTO CHE QUEL BUFFONE BOCCONIANO E' CONVINTO CHE DOBBIAMO RINGRAZIARLO,DI FARE CAMBIO DI POSTO,UN ANNO LORO AL POSTO NOSTRO E NOI AL LORO......MALEDUCATI,NON MI HANNO NEANCHE RISPOSTO.....Qualcuno la pensa come me? se si potremmo fare un referendum,tanto uno +,uno meno.....chissà se riusciamo a fagli capire ?tanto i casini che hanno fatto e continuano a fare loro,siamo capaci anche noi a farli vero?

lbarsanti

Mar, 29/05/2012 - 14:08

Per favore, giornalisti, non continuate a confondere "pensionati" con "assegni pensionistici" ! In base alle statistiche ( che non sapete interpretare ) io e mia moglie, a mio carico, siamo 3 pensionati al di sotto di 500 euro al mese (!!!!!!), infatti io ho 2 assegni ciascuno inferiore a 500 euro ( lordi ) e mia moglie un as- segno sociale di 109 euro mensili. Siamo 2 o siamo 3 ? viviamo con meno di 500 euro al mese o no ?

Bozzola Paola

Mar, 29/05/2012 - 14:32

Se l'INPS ha questi dati vuol dire che la situazione è quella vera. Non siamo evasori noi che prendiamo di pensione meno di 1000€. ALLORA perchè quella bella testa dellaf Fornero , di Monti e compagnia cantando ci tartassa di detrazioni IRPEF?, IMU e varie? Dovrebbero sotto il tetto dei 2000 € lasciar stare la gente e cominciare a taglieggiare quelli che ne hanno di come loro che si beccano 10-12 ecct mila€. Ma chissà perchè lì è vietato toccare!!!!!!!!!!!!!!!!!! Prima di quel dannato e stramaledetto EURO una pensione di 1.000.000 Lire (l'equivalente di 500,00 €) era una discreta pensione. Ci si viveva!!ora la svalutazione che abbiamo avuto con l'€(grazie Prodi!!)ci porta a fare i mendicanti.Ma le nostre sono parole AL VENTO!!lLì dalle parti dei tecnici e della Casta non se ne accorgono neppure dei nostri problemi. Anche Grillo che è miliardario parla, dice cose vere, ma lui ha le palanche, noi no!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Molis

Mar, 29/05/2012 - 14:41

I pensionati di oggi, rispetto a quanti anni di lavoro hanno fatto e quanti contributi hanno effettivamente versato, prendono decisamente già troppi soldi. E poi, fate una valutazione complessiva del patrimonio/reddito dei pensionati: quasi nessuno ha il mutuo, è logico, quasi tutti hanno almeno una casa di proprietà, spese bassissime (cultura del risparmio e della guerra), e tanti soldi risparmiati quando l'economia tirava. E intanto io pago 600 euro al mese di INPS per mantenere gente che ha lavorato 19 anni riscattando l'università.

laura

Mar, 29/05/2012 - 15:02

Il vero scandalo e' che l'INPS paga un sacco di assegni (chiamati erroneamente pensioni) a vario titolo, che non hanno copertura contributiva, inoltre integra pensioni a bassa contribuzione. Tutto fa media. Ci sono pensioni basse perché' sono stati versati pochi contributi e per pochi anni. Anche chi ha evaso tasse e contributi ha una pensione bassa. Il vero scandalo e' anche che non si dicono mai le cose come stanno esattamente.

Giulio42

Mar, 29/05/2012 - 15:17

x Molis #33. Ho dovuto rileggere più volte il suo commento, rare volte capita di leggere commenti così eruditi e realistici. Le auguro, di poter realizzare il suo sogno ed andare in pensione con 1000 euro al mese di pensione, avere un alloggetto pagato con i risparmi di una vita ed adesso, gioia delle gioie pagare anche l' IMU..

mila

Mar, 29/05/2012 - 15:53

#33 Molis -Il suo commento puo' andar bene per certi "pensionati", che prendono poco ma hanno pagato pochissimo (e in questo l'articolo non e' chiaro), ma non certo per tutti i pensionati; io per es. ho versato per 35 anni (anche per chi non ha versato nulla), ho ancora il mutuo e avro' anche l'IMU.

silvio50

Mar, 29/05/2012 - 16:07

x molis. anch'io le auguro di andare in pensione con 600 euro al mese, naturalmente con la sua bella casa pagata, poi mi dica come vive, naturalmente pagano tasse, balzelli del *****,( scusate il termine)ecc ecc., che il sig. monti e company ci fanno pagare, dimenticavo il petrolio è diminuito di circa 13 dollari al barile,ma non mi pare che la benzina sia diminuita, gia bisogna sistemare i conti, degli altri però.

Random64

Mar, 29/05/2012 - 16:12

e poi pagano la pensione ai "ricongiunti" degli stranieri....questa è una vergogna infame sulle spalle degli Italiani che grida vendetta al cospetto di Dio..

Arruffato

Mar, 29/05/2012 - 16:35

Perche dati choc? Sì e data la pensione a categorie che mai hanno versato nulla. Questo è il risultato. Chi ha versato gli anni passati e ora va in pensione, trova che i suoi versamenti sono serviti e servono tuttora, solo alla politica di compravendita del consenso da parte della classe politica.

rino41

Mar, 29/05/2012 - 16:40

direi che è ora di smetterla una volta per tutte. Sia chiaro che chi ha una pensione bassa è perchè non ha versato un accidente di contributi. Personalmente conosco un paio di persone , proprietarie di case e terreni accumulate in una vita di evasioni che si lamentano pure per la loro pensione da fame. In questo paese di m.... allo schifo non c'è proprio mai fine.

Ritratto di pierfabro

pierfabro

Mar, 29/05/2012 - 16:53

però ci sono extracomunitari che non hanno mai lavorato in italia e che spesso neanche ci abitano che prendono la pensione sociale per il "ricongiungimento famigliare. grazie ai governi cattocomunisti che attuarono tale legge per avere più voti. questa risorsa poteva essere usata per i nostri pensionati che purtroppo hanno creduto all'italia.

Ritratto di isladecoco

isladecoco

Mar, 29/05/2012 - 17:04

Se ne sono accorti adesso? Sono 10 anni che i cittadini denunciano la massacrata che ci ha rifilato l'introduzione dell'euro (i nostri governanti sostenevano che era solo "percezione" ...), il quasi dimezzamento del potere d'acquisto, ecc. Noi eravamo cretini e suggestionabili, vero? Ma la spesa e le bollette, tutti i giorni le abbiamo affrontate noi, mica loro! Molta gente ha una pensione bassa non solo perché ha versato poco o nulla (vedi pensioni sociali a parenti anziani grazie ai ricongiungimenti familiari), ma pure perché nel 2001 con 2.000.000 si viveva più che decentemente, oggi con 1.000 euro si fa la fame.

fiducioso

Mar, 29/05/2012 - 17:06

Questi dati, anche se non in esatta percentuale, si sono sempre saputi, quindi chi se la prende con il governo Berlusconi è meglio che cambi strada. Dopo 60anni di scioperi e di lotte sindacali ci ritroviamo con stipendi e pensioni fra le più basse del mondo civile. In compenso abbiamo la triade sindacale più ricca al mondo, che distribuisce soldi dell'INPS (i nostri contributi) a cani e porci. Ha mandato in pensione migliaia di persone statali, le famose pensioni baby, che ci troviamo ancora sul groppone dopo 40anni, per non parlare dei già citati da altri, extracomunitari e ricongiunti, aggiungiamo le tante casse integrazioni, prepensionamenti vari con relative buone uscite, ed infine parliamo dei cosidetti "contributi nominali", cioè, non versati ma conteggiati, di cui ne fruiscono troppi sindacalisti e politici.....e si capisce perchè gli italiani abbiano queste pensioni!!

barbanera

Mar, 29/05/2012 - 17:16

Tutti quelli che prendono 500 euro al mese,non hanno versato un centesimo di contributi.Quello che hanno guadagnato è servito loro per comprarsi case e quant'altro.Ho molti esempi che mi dimostrano questo.Senza contare che la pensione a questi gli viene data togliendo a me e a quelli che hanno versato,oh se hanno versato!

fiducioso

Mar, 29/05/2012 - 17:32

Vorrei evidenziare un altro aspetto pensionistico. E' vero che le pensioni vengono date in base ai contributi versati, ma con coefficenti molto diversi da categoria a categoria. Ad esempio se un dipendente con 35anni di servizio ed un totale di 1.000euro versato in contributi, va in pensione con 130 euro mensili (ipotesi), Un commerciante con gli stessi anni di servizio e con lo stesso totale di contributi, va in pensione con 60/70 euro mensili. Gli artigiani sono i più penalizzati e prendono ancora meno dei commercianti....alla faccia dell'equità!

rokko

Mar, 29/05/2012 - 17:38

#44 barbanera non è proprio così; sicuramente ci sono quelli che dice lei, ma le assicuro che c'è gente che ha versato per tutta la vita e prende 700 euro di pensione.

rokko

Mar, 29/05/2012 - 17:40

#43 fiducioso, lei deve avere un po' di confusione in testa: non sono i sindacati che mandano in pensione i lavoratori, ma le leggi che abbiamo.

rokko

Mar, 29/05/2012 - 17:41

#41 pierfabro, ci sono anche gli extra comunitari che lavorano pochi anni in italia, versano i contributi e poi buonanotte perché se ne vanno.

Ritratto di marforio

marforio

Mar, 29/05/2012 - 17:43

Ma perche credete che in germania un operaio che va in pensione dopo 45 anni di contibuti sta meglio ?La media son 900 euro di pensione. e con questo deve vivere.Se ha una casa popolare allora puo sopravvivere.Regaliamo meno soldi A chi viene a sfruttare la societa italiana e pensiamo piu a noialtri cittadini.

fiducioso

Mar, 29/05/2012 - 17:51

#44barbanera. A te (posso il "tu"?) porto l'esempio di mia moglie. Ha lavorato e pagato contributi per 14anni, poi con due figli e lontano da casa ha dovuto smettere. Ora, a 65anni compiuti, non ha diritto ad alcuna pensione, ma solo (bontà loro) ad un assegno sociale di ben 92euro mensili! (ed in questo caso posso dire che i suoi contributi sono serviti a pagare anche la tua di pensione). Uno stato serio però, come avviene ovunque, le restituisce i contributi versati o la liquida in un'unica soluzione . Non ha diritto neppure a questo! I suoi soldi sono finiti nel famoso calderone, e da allora, non è rimasta manco la cenere.

fiducioso

Mar, 29/05/2012 - 18:01

#47rokko. E' vero, sono le leggi che regolano le pensioni, ma non esiste legge sul sociale che non abbia il benestare dei sindacati.....altrimenti che ci stanno a fare?? P.S. - In merito chiedere a tutti i governi, in particolare al governo Berlusconi.

Ritratto di Zago

Zago

Mar, 29/05/2012 - 18:12

Vale a dire che un milione e 300 mila percepiscono euro 460 al mese come mia moglie in quanto ha lavorato in nero per non perdere il lavoro e ora non sono sufficienti neanche a pagare l'affitto. E' una vergogna nazionale, ma nessuno interviene. Sei pensionato al minino ? Devi morire. Uno che ha passato la seconda guerra mondiale e ha dovuto fare anni di sacrifici, ora ne deve fare altri per vivere. Non è giusto se si pensa che alcuni prendono diversi milioni al mese.

voce.nel.deserto

Mar, 29/05/2012 - 18:40

Ai tempi della lira v'erano pensioni che non raggiungevano le 500.000 lire al mese... Niente di nuovo sotto il sole.Comunque se si facessero gli eurobond le cose andrebbero meglio.Ma la Merkel non vuole e i nostri eurodeputati zitti! Che ci stanno a fare in Europa? A fare i soldatini dell'imperatrice teutonica? E lei incassa interessi sui titoli dei paesi deboli e ci paga il welfare tedesco..

gpl_srl@yahoo.it

Mer, 30/05/2012 - 07:48

caro signor Rame: la prego di fornirci un elenco dettagliato in cui dovra in una paginetta fornirici cifra, nome e cognome ed eta di coloro che percepiscono pensioni superiori ai dieci mila euro , pensioni tra i cinque mila ed i 10 mila, numero dei pensionati i tra i tre mila ed i o 5mila, numero di quelli tra i 1500 ed i3000, numero dei pensionati tra i 1000 ed i 1500, numero di coloro che percepiscono tra gli 800 ed i mille, ed infine nulero corrispondente a quelli sotto i 599 e quelli intorno ai 600 grazie

Franco-a-Trier

Dom, 24/06/2012 - 16:23

mettete anche quelli che non arrivano a 500 al mese e ce ne sono.

Franco-a-Trier

Dom, 24/06/2012 - 16:27

E 'colpa della Merkel anche questo?