Imprese in ginocchio -31mila imprese nel 2013 Dato peggiore dal 2004

A pagare il prezzo maggiore sono gli artigiani. Soltanto nei primi tre mesi del 2013 il saldo tra aperture e chiusure di imprese è negativo per 31mila unità. Dato peggiore dal 2004

La crisi economica non dà tregua alle imprese. Anzi, le uccide. Soltanto nei primi tre mesi del 2013 il saldo tra aperture e chiusure di imprese è negativo per 31mila unità (-0,51%), dato peggiore dal 2004, inizio della serie storica.

A rilevarlo è Unioncamere, secondo cui "a determinare il record negativo sono stati un’ulteriore diminuzione delle iscrizioni rispetto allo stesso periodo del 2012 (118.618 contro 120.278) e l’aumento delle cessazioni (149.696 contro 146.368)".

A pagare il prezzo più caro sono stati, ancora una volta, gli artigiani: "le 21.185 imprese artigiane che nei primi tre mesi sono mancate all’appello rispetto alla fine dell’anno rappresentano, infatti, oltre due terzi (il 67,6%) del saldo negativo complessivo del trimestre". Tra i settori (escludendo l’agricoltura), in termini relativi spiccano i bilanci negativi delle costruzioni (-1,4% corrispondente a 12.507 imprese in meno, quasi tutte artigiane), delle attività manifatturiere (-0,88% pari a 5.342 imprese in meno) e del commercio (-0,59% che in valore assoluto corrisponde ad un saldo di -9.151 unità).

"Era andata meglio persino nel primo trimestre dell’annus horribilis della crisi, il 2009, quando il bilancio tra aperture e chiusure di imprese era stato negativo per poco più di 30mila unità", ha spiegato Unioncamere.

Commenti

m.m.f

Ven, 19/04/2013 - 16:52

..le aziende che chiudono i battenti,sono: non concorrenziali,prive di capitali,esposte con le banche e mal gestite.

il gotico

Ven, 19/04/2013 - 17:00

per fortuna che Bersani aveva detto che non aveva nessuna fretta di formare il governo, in effetti con lui come premier questo numero sarebbe ben più catastrofico

biricc

Ven, 19/04/2013 - 17:13

Banche e politici dovranno rispondere di questa situazione. Ho la vaga sensazione che qualcuno prima o poi si incazzi sul serio e incominci a comprare pentole a pressione da regalare ai suddetti.

biricc

Ven, 19/04/2013 - 17:16

Ciao il gotico. Bersani al governo e prodi presidente, un mix da catastrofe annunciata.

Settimio.De.Lillo

Ven, 19/04/2013 - 17:34

Ho visto sul giornale la foto del duo MORTADELLA-GARGAMELLA ; loro ridono a crepapelle mentre l'ITALIA langue. Pensate in che mani stiamo per finire. Poverelli saremo NOI, loro si arricchiranno sempre piu'; questo avviene in tutte le repubbliche delle banane.

gpl_srl@yahoo.it

Sab, 20/04/2013 - 09:09

tutte storie: Monti dice che sono le invenzioni di Berlusconi a far crollare le infrastrutture industriali italiane perché lui sta per lasciare la gestione dell' italia in situazione ottimale.