Le mani della Troika sull'Italia: giallo sul prestito chiesto da Padoan

Padoan al lavoro per salvare gli istituti in difficoltà. Fonti stampa: "Pronto un decreto per l'intervento del fondo Esm". Il Tesoro smentisce contatti con la Troika

"Non c'è alcuna richiesta e non ci sono discussioni con le autorità italiane su un prestito dell'Esm mirato a mettere in sicurezza le banche italiane in difficoltà". La nota porta la firma di Wolfgang Proissl, portavoce dello European Stability Mechanism (Esm), il meccanismo di stabilità europeo altrimenti noto come "Fondo salva-Stati". Nelle ultime ore, dopo il trionfo del No al referendum costituzionale e le conseguenti dimissioni di Matteo Renzi da Palazzo Chigi, si sono fatte sempre più pressanti le indiscrezioni di un prestito chiesto dal ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan alla Troika per salvare il Monte dei Paschi di Siena e gli altri istituti in difficoltà.

In Europa sono molti i tecnocrati che vorrebbero inviare la Troika in Italia. Giusto ieri Volker Wieland, uno dei consiglieri economici del Governo tedesco che formano il consiglio dei "Cinque Saggi", spiegava al quotidiano tedesco Handelsblatt che il nuovo governo "dovrebbe chiedere un programma di aiuti all'Esm". Per il braccio destro di Angela Merkel "anche l'Fmi dovrebbe essere coinvolto nel programma di aiuti" a sostegno dell'Italia. Il piano "da un lato rappresenterebbe uno 'scudo' in caso di crisi debitoria in Italia", dall'altro Esm e Fmi "potrebbero esercitare le giuste pressioni per sbloccare le riforme". L'esecutore di questa strategia potrebbe essere proprio Padoan che molti (a partire proprio dal commissario Ue agli Affari Economici, Pierre Moscovici) vedrebbero bene come sostituto di Renzi a Palazzo Chigi.

Nell'intervista all'Handelsblatt Wieland metteva in chiaro che "chiunque si trovi a governare il Paese in futuro, deve finalmente creare le condizioni economiche necessarie per una crescita sostenibile". E questo dovrà inevitabilmente passare anche da una soluzione definitiva del caos banche. La lista degli istituti da mettere a posto è lunga. Oltre a Mps, ci sono infatti Popolare di Vicenza, Veneto Banca, Banca Etruria, Banca Marche, Carichieti, Cariferrara, Ubi e Carige. Il decreto a cui starebbe lavorando il Tesoro prevederebbe l'intervento dell'Europa attraverso il "Fondo salva-Stati". Solo in questo modo Padoan riuscirebbe a mettere insieme quei 15 miliardi di euro che gli servono per salvare le banche in difficoltà. Il prestito, però, non sarà a costo zero. La Ue imporrà all'Italia quelle che in gergo vengono chiamate "condizionalità".

Fonti del Tesoro smentiscono le indiscrezioni di stampa sull'intenzione del Tesoro di chiedere il prestito di 15 miliardi al Fondo salva-Stati. "Non ci sono colloqui né tantomeno richieste di questo tipo", precisano. Eppure le voci di un eventuale intervento della Troika in Italia si fanno sempre più inquientanti. Tanto che dalla Germania c'è chi mette in chiaro che, se il nuovo governo non dovesse "affrontare con forza questi problemi", l'Italia non potrà "restare a lungo nell'unione monetaria". Troika o Italexit, insomma.

Commenti

ilbelga

Mer, 07/12/2016 - 11:03

questa della troika è la solita manovra messa in atto in Grecia voluta dai tedeschi per cosi dire salvare il paese dalla bancarotta. poi i tedeschi si sono comprati porti e aeroporti e tutto quello che produceva "business". adesso lo vogliono fare in Italia. sveglia, incominciamo a non dare più 12 miliardi alla ue e finanziamo progetti per il paese creando posti di lavoro in primis.

Ritratto di echowindy

echowindy

Mer, 07/12/2016 - 11:03

IL DATO CHE MAGGIORMENTE NEGATIVAMENTE IMPRESSIONA DEL TECNOCRATE PADOAN, È LA SUA APPARTENENZA PER CURRICULUM ED INDOLE, ALLA “FAMIGERATA SCUOLA DI USURAI DI BRUXELLES”, DIPARTIMENTO GESTITO DALLA CULONA FRAU MERKEL, SERVA DEI PEGGIORI POTERI FORTI DELL’ESTABLISHMENT INTERNAZIONALE... DI FATTO, PADOAN NON SARA’ IL NUOVO MESSIA IN GRADO DI PORTARE IL NOSTRO PAESE A NESSUNA GUARIGIONE. ITALIANI, PREPARIAMOCI A RIEMPIRE UN ENNESIMO LAGO DI … LACRIME.

trailblazer

Mer, 07/12/2016 - 11:10

Tranquilli, nessun prestito: ora ci sarà un governo tecnico (o ammucchiata) che potrà tranquillamente recuperare 18 miliardi in tasse varie. Poi i politici di professione potranno scaricare le responsabilità così come hanno fatto con Monti: loro creano i debiti e incolpano chi è costretto a onorarli. Il bello che con gli italiani funziona sempre...

GENIO1946

Mer, 07/12/2016 - 11:17

Se qualcuno si azzarda a vendere l'italia alla germania ne pagherà le conseguenze.traditori

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 07/12/2016 - 11:20

Se lo sgoverno attuale ci svende alla ue, non rimane che un'unica soluzione...

bezzecca

Mer, 07/12/2016 - 11:21

E' dicevano che il sistema bancario è solido . Come un castello di sabbia . Del resto nessuno ha o vuole mettere soldi per ricapitalizzare delle banche che sono zombi

JosefSezzinger

Mer, 07/12/2016 - 11:35

Piuttosto di ESM(in mano ai tedeschi) e FMI(in mano agli anglosassoni), meglio un acquisto forzoso delle azioni o obbligazioni delle banche da parte dello Stato = nazionalizzare il sistema bancario, come fu nel dopoguerra. Se il sistema di controlli in capo a Banca d'Italia non ha funzionato, vuol dire che il sistema non è valido; meglio tornare al modello del passato(Banche pubbliche e risparmio gestito), dove il risparmio degli italiani era più tutelato. Il sistema attuale dove il bail-in(furto dei depositi) è la soluzione per il fallimento delle banche è contrario al precetto costituzionale "La Repubblica incoraggia e tutela il risparmio in tutte le sue forme; disciplina, coordina e controlla l'esercizio del credito." Il "mercato" vada a far i suoi affari in un altro paese..... Abbiamo una classe politica autonoma da tedeschi e anglosassoni ?

Marcello.508

Mer, 07/12/2016 - 11:45

Ma come, fratello Padoan, hai sempre detto ai 4 venti che il nostro sistema bancario è solido e ora chiederesti un prestito dall'ESM che ci inguaierebbe ancor più? Terra ancor più bruciata per chi verrà dopo il chiacchierone di Rignano? E farsi restituire quei miliardi di euro che in credito dalla Ue, no? Siamo in attivo coin la Ue e chiediamo prestiti? Ma falla finita e levati dai cosi detti, su.

glasnost

Mer, 07/12/2016 - 11:49

Io sono per ITALEXIT ed indipendenza dai poteri stranieri

MarcoTor

Mer, 07/12/2016 - 12:30

Provateci solo se volete che finisca veramente ma veramente male. Avete solo visto l'assaggio dell'antipasto.

VittorioMar

Mer, 07/12/2016 - 12:49

....ora è necessaria,più di prima, la...ITALEXIT..!!

agosvac

Mer, 07/12/2016 - 13:00

Ma dov'è questa crisi debitoria dell'Italia??? Una nazione va in crisi quando non è più in grado di sostenere il proprio debito pubblico non quando i propri titoli di Stato vanno a ruba e le richieste sono molto maggiori delle emissioni. Semmai dovrebbe essere cruccolandia ad andare in crisi visto che i suoi bund se li compra la bundesbank e non gli investitori!!!

neta942

Mer, 07/12/2016 - 15:03

penso ci sia un errore nella vostra descrizione, tra le banche " da mettere a posto" come dite , inserite anche UBI . la vostra connotazione e' negativa nei confronti di UBI. UBI si. deve essere "messa a posto" ma nel senso che potrebbe essere la banca che si assorbe tre delle banche citate.

onurb

Mer, 07/12/2016 - 16:28

Invece di chiedere all'Europa un prestito di 15 mld, evitiamo di dare all'Europa i 20 mld annuali.

leopard73

Mer, 07/12/2016 - 17:18

basta burocrati di Bruxelles e krukki assime fuori dalle balle magnoni

unosolo

Mer, 07/12/2016 - 17:22

nel mondo industriale si cerca credito per espandersi , mentre i nostri governanti ultimi due governi hanno si chiesto debito ( flessibilità) ma non hanno creato espansione industriale , quella che serve alle Nazioni , hanno investito su bonus , aereo , voli a iosa , regalie a 80 euro , 500 euro , 30,000 euro e assunzioni sul parassitario agevolando parenti stretti a chiamata diretta , ma di crescita ? da ieri la borsa sale e lo spread scende , questo dice tutto !

Ritratto di ohm

ohm

Mer, 07/12/2016 - 21:59

Avete capito perchè vogliono mettre Padoan al posto di renzi ? Un altro governo sciagurato come quello di monti......ma le banhe quando vanno a fanc.....?

Ritratto di SantiBailor69

SantiBailor69

Gio, 08/12/2016 - 00:01

Italexit subito, e ripristino della sovranità monetaria!