Nel 2019 tagli sulle pensioni

Da gennaio prossimo scatta il nuovo coefficiente per il calcolo dell'assegno della pensione. Ecco quanto si perde: tutti i calcoli

Le pensioni nel 2019 saranno più basse. A determinare l'ennesimo taglio sull'assegno previdenziale sarà il coefficiente che va a definire il montante contributivo per il triennio dal 2019 al 2021. Di fatto, secondo quanto riporta Italia Oggi, questo coefficiente introdotto nel 2009 determina la cifra annua della pensione a cui ha diritto chi lavora in base ai contributi versati. Facciamo un esempio: un dipendente con 100mila euro di contributi versati e 65 anni di età in questi ultimi anni ha dovuto fare i conti con un calo della pensione di circa 900 euro. Se nel 2009 percepiva ad esempio 6.136 euro, dal prossimo anno ne percepirà 5.245.

Ma c'è un altro aspetto che di fatto viene sottolineato sul coefficiente per il calcolo degli assegni: da quando è stato introdotto questo parametro ad ogni triennio la cifra dell'assegno pensionistico ha subito quasi sempre un livellamento al ribasso. Nel 2013-2015 c'è stato un calo del 3 per cento rispetto al 2010-2012. Poi con il taglio successivo l'assegno è stato decurtato un altro 2 per cento. Il totale,di fatto, nell'arco di ben nove anni fa registrare un taglio dell'11 per cento sulla pensione. Insomma con questo sistema si metteranno nuovamente le mani nelle tasche dei pensionati. A questo va aggiunto, come ha ricordato ilGiornale qualche giorno fa, che il governo ha già messo nel mirino tutti gli assegni oltre i 5000 euro netti annunciando una sforbiciata. I pensionati sono sempre più nel mirino della "forbice" di Stato.

Commenti

Atlantico

Sab, 09/06/2018 - 16:25

Tranquilli, Salvini, che è uomo che parla poco e fa i fatti, ha già detto che eliminerà la riforma Fornero. Anche un recentissimo studio sul programma di questo sedicente governo conferma che i costi sono di circa 125 miliardi ( miliardi ), mentre le coperture ammontano a ben 500 milioni ( confermo, milioni ). State sereni, ci pensa Salvini !

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Sab, 09/06/2018 - 16:27

anziché tagliare le pensioni dovrebbero tagliare i soldi ad enti inutili tipo anpi e cooperative varie. Tagliare i fondi per i clandestini e annullare le missioni all'estero dei nostri soldati perché obiettivamente non servono a nulla, cosa ci facciamo in Afghanistan?

Ritratto di LEGIONECRISTIANA

LEGIONECRISTIANA

Sab, 09/06/2018 - 16:31

Stiamo parlando di pensioni ancora da percepire. Così com'è scritto l'articolo si lascia il lettore nell'angoscia. Siete dei terroristi!

Antonio43

Sab, 09/06/2018 - 16:33

Per l'articolista la maggioranza dei pensionati sono sui livelli descritti e sembra essere molto dispiaciuto e si sente solidale con i percettori di pensioni superiori ai 5000 euro, non sembra essere bene a conoscenza della materia, meglio se tratta argomenti meno impegnativi.

daniel66

Sab, 09/06/2018 - 16:33

Ma se ci stava Berluscone non succedeva è overo?

nonnoaldo

Sab, 09/06/2018 - 16:34

Bene, tagli alle pensioni per mantenere i fancazzisti che hanno votato DiMaio.

VittorioMar

Sab, 09/06/2018 - 16:48

..il vostro calcolo sulle pensioni si riferisce al periodo 2011 al 2015,quando c'erano i Governi precedenti,quello attuale non ha ancora diminuito nulla,ma è colpa del nuovo Governo !!..l'INPS andrebbe divisa in parte Assistenza e parte Previdenza ...e la Previdenza in parte Privata e parte Pubblica ...se vogliamo capire dove sono i BUCHI NERI !!

Ritratto di Arduino2009

Arduino2009

Sab, 09/06/2018 - 16:59

Togliete le pensioni ai komunisti, a chi non ha mai mosso un dito, e ai falsi invalidi, che c'è ne sono un sacco, e a chi la ruba, e stiamo apposto.

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 09/06/2018 - 17:00

Non c'è problema, l'ennesimo intervento della fornero, un taglio alle pensioni, servirà al rilancio dei consumi di un paese in recessione. I soldi servono per l'europa e i parassiti africani.

Blueray

Sab, 09/06/2018 - 17:07

Per fortuna me ne intendo abbastanza di pensioni. Così come scrivete in questi giorni sembra che i meccanismi vadano ad agire sui percipienti in essere. In realtà si tratta di nuovi calcoli per le pensioni a venire, ma intanto ai miei colleghi fate andare il sangue in acqua! Anche la parola ricalcolo, laddove venga usata, è errata, dato che i calcoli si fanno solo all'atto della domanda di pensionamento, e quanto precede è una mera simulazione per cui non esiste il ricalcolo. Rimane ovviamente il trattamento peggiorativo.

peter46

Sab, 09/06/2018 - 17:09

LUCA ROMANO...lei lo sa cos'è il 'terrorismo pensionistico'?Ecco...quest'articolo è 'terrorismo pensionistico',ed almeno su 'Libero','usciti' dal titolone ed 'entrati' nell'articolo,un pò di verità la fa 'leggere'..."Cattive notizie per chi VA IN PENSIONE L'ANNO PROSSIMO" dice Italia Oggi e non 'Nel 2019 tagli sulle pensioni','intendendo' su tutte le pensioni in essere.Occhio che una class action,se non corregge,per 'tentata procura d'infarto' a pensionati con minimo assegno pensionistico,non gliela leva nessuno.E poi che se ne f comunque quei pensionati?Arriverà a presto 'pensione di cittadinanza' con partenza minima 780 euro e fine di 'quelle' mentali e 'rinascita' con quelle 'naturali' che il 'commercio' offre.Ecco il compito della stampa:fare campagna affinchè si regolarizzi quel 'commercio' che 'schizzerà per introiti alle stelle,onde non far finire quella 'differenza' tutta a p......:in nero.

rudyger

Sab, 09/06/2018 - 17:12

ma dall'articolo sembra che i tagli sono stati fatti dai governi precedenti all'attuale. TUTTI ZITTI all'ora? Non prendiamocela con Salvini ! Le coperture dal Governo Monti a Renzi sono state quei 300 e passa miliardi che hanno fatto aumentare il debito pubblico esistente dopo l'espulsione di Berlusconi. TUTTI ZITTI ? oggi, 9 giugno, sono 5 giorni del nuovo governo. Il Padreterno ci ha messo 6 giorni per creare il mondo e chissà quanto per creare questa fetenzia di uomini che siamo ! Noi meritiamo solo ER BASTONE. Ve rode er Kikkerone che avete perso le elezioni.

Ritratto di micheleciaramella2

micheleciaramella2

Sab, 09/06/2018 - 17:24

Onestamente, non ci ho capito niente....

diesonne

Sab, 09/06/2018 - 17:28

diesonne BISOGNA ABBASSARE LE PENSIONI PUBBLICHE DEGLI ALTI FUNZIOARI MANAGERS E STIPENDI DEI REGIONALI ECC.BISOGNA RIVEDERE LE RETRIBUZIONI DI TUTTI I PUBBLICI FNZIONARI..ABBASSARE LA PIRAMIDE

paolinopierino

Sab, 09/06/2018 - 17:31

Grazie al vomitevole duo delinquenzai8le Di Mio Salvini & C.Ce ne ricorderemo alle prossime elezioni anche se questi taglio sono da attribuire si ai politicanti ma questi sono Renzi e la sua banda

flip

Sab, 09/06/2018 - 17:35

Nell' inps c'è gente perfettamente inutile e che costa un sacco di soldi rubati ai lavoratori. Ne dico solo una. c'è un non meglio chiarito "consiglio di vigilanza". Una ventina di cialtroni/e che pappano soldi e se la/lo grattano tutti i giorni. e cosa vigilano? forse una volta all'anno guardano fuori dalla finestra oer vedere che tempo fà.

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 09/06/2018 - 17:36

Al solito l'avv. Atlantico 16e25, ha capito una beata CIPPA, ma si e affrettato a dare la colpa a Salvini. PRIMA DE PARLÀ PER NIENT LE MEI TASÈ!!!! Dicono in Brianza.

ectario

Sab, 09/06/2018 - 17:44

come lavoratore autonomo ho versato per 43 anni quasi 500.000€ di contributi . sono in pensione da 6 mesi alla stratosferica cifra di €. 1.226,00 mese. Fate voi.

ghorio

Sab, 09/06/2018 - 17:46

Le solite "barzellette" sulle pensioni. E pensare che per mantenere il livello delle pensioni, a suo tempo nei rinnovi contrattuali venivano rivalutate anche le pensioni. Questa è la presa in giro . E in tutta questa situazione i veri privilegi dei lavoratori in servizio nel campo pubblico, dai dipendenti Camera e Senato, Presidenza della Repubblica, Banca d'Italia, militari , magistrati etc, permangono e nessuno ne parla, anche quelli che si "cibano" dei privilegi della casta.

Marcello.508

Sab, 09/06/2018 - 17:52

rudyger - 17:12 É quello che penso anche io: quelli che sono stati prima da Monti in poi, per un certo periodo con la collaborazione di Silvio, li faremo tutti santi. Ma se Salvini e Di Maio (ENTRAMBI vogliono eliminare la Fornero)) hanno fatto questa promessa o la manterranno o finiranno nel posto a loro più congeniale, però diamogli tempo. Intanto ringraziamo il Pd per tutte le promesse non mantenute (elenco lungo che non posso citare per via dei mille caratteri) e dei 300 mld di euro di debito pubblico cresciuto in 7 anni. Grazie Pd, grazie, ora vai pure a farein..

Ritratto di Adriano Romaldi

Anonimo (non verificato)

ulanbator10

Sab, 09/06/2018 - 17:59

Luca Romano lei non è un giornalista e tanto meno lo è chi le permette di scrivere titoli ed articoli del genere. No0rmalmente la definirei un bastardo, ma non è proprio il caso di insistere su un demente che titola una diminuzione delle pensione volendfar credere che ne vengono toccati gli attuali pensionati e non i futuri, arrivando ad accostare la manovra decisa nel 2009 dal governo Berlusconi al ventilato taglio delle pensioni sopra i 5.000 euro netti di questo governo. Luca Romano lei è veramente una m....., anche perché al 99% dei pensionati presenti e futuri italiani non gliene frega una mazza che vengano sforbiciate tali pensioni, perché neppure si avvicinano a tali importi. Pxxxa!!!

arkangel72

Sab, 09/06/2018 - 18:14

A leggere certi articoli mi sembra di stare su repubblica! Sembra diventato un giornale, o peggio un blog, comunista! Continuando così farete alzare il consenso al partitello di Renzi... il fancazzista che forse tutto sommato vi stava anche bene! Contenti voi...

Ritratto di Atomix49

Anonimo (non verificato)

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Sab, 09/06/2018 - 18:18

La grande bugia è che si vuole ricalcolare tutte le pensioni, di qualsiasi importo tipo ed epoca, con il sistema contributivo. La pensione non sarà più un diritto ma amore speranza e carità.

elio2

Sab, 09/06/2018 - 18:22

I buchi nero dell'Inps, sono: L'assistenzialismo e la cassa integrazione, pagati con i soldi delle pensioni, a cui si aggiungono le false pensioni percepite dai migranti, dai falsi invalidi, che senza averne diritto, danno anche ai famigliari che nel nostro Paese non hanno mai versato un cent, pesano ancora le famose pensioni baby, che hanno versato solo una quota infinitesimale e ne riscuoteranno una montagna, e i vitalizi dei politici e le loro pensioni reversibili anche ai figli e nipotame vario, anche se hanno fatto un solo giorno in parlamento, ecc.ecc. tutti soldi che vengono da sempre addebitati al sistema pensionistico privato, pur non centrando niente e poi ci vengono a raccontare che soldi per coloro che lavorano 45-50 anni, non ce ne sono più. Chi ha versato tutti i contributi ha diritto di ricevere quanto dovuto, sia 1.000 o 10.000, mentre chi non ha versato a sufficienza si prende ciò che gli spetta e basta, ma siccome sono voti, non lo faranno mai.

Ritratto di Straiè2015

Anonimo (non verificato)

Ritratto di LEGIONECRISTIANA

LEGIONECRISTIANA

Sab, 09/06/2018 - 18:27

ARDUINO2009, speriamo per lei che non decidano di toglierla anche a chi non è andato a scuola... Ha scritto "siamo apposto" (sic!)

titina

Sab, 09/06/2018 - 18:27

per forza: prendono i soldi dei contributi del lavoratori per fare assistenza e poi danno la colpa al retributivo.

Ritratto di Atomix49

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Sab, 09/06/2018 - 18:30

Antonio43@@@ se come presidente del consiglio e suoi vice abbiamo certa gente, non vedo perché l'articolista debba scrivere e dedicarsi ad altro. LO scandalo è altrove mi creda. La colpa non è mai del somaro, ma del padrone.

Ritratto di pigielle

pigielle

Sab, 09/06/2018 - 18:35

Certo che i miliardi si trovano ....basta usare il sistema che i sinistr...nzi hanno elaborato per trovare quelli che poi sono stati usati per "salvare" le banche degli "amici" E CE NE AVANZA......!!!!

istituto

Sab, 09/06/2018 - 19:47

Blueray 17:07 @ concordo con Lei. Pur non intendendomi di pensioni ho capito però subito che non era per quelle in essere ma per le future. Comunque inizialmente era venuto un colpo anche a me.

Anonimo (non verificato)

celuk

Sab, 09/06/2018 - 20:46

CONDIVIDO IN PIENO QUANTO SCRITO DA LEGIONECRISTIANA ore 16.31 ormai il Giornale non si può più leggere per una faziosità incredibile. Ma poi mi spiegate quando avrebbero deciso tutte queste notizie terroristiche che da giorni continuate a sfornare? Pensate di far recuperare i voti a FI? Non credo proprio anzi…. sono proprio incazxxxx! Salusti sia serio!

beccaria

Sab, 09/06/2018 - 21:01

È giustissimo perché si tratta di pensioni oltre i 5000 euro percepite senza il versamento completo dei contributi, per cui non fate terrorismo inutile che non ci casca più nessuno....

Ritratto di asfodelo13

asfodelo13

Sab, 09/06/2018 - 21:05

egregi Blueray e istituto siete proprio sicuri? In Italia i diritti acquisiti non esistono.DOpo essertmi fatto 40 anni di PENISOLA ARABA e deserti vari sono andato iin pensione con una cifra lorda abbastanza buona avendo versato una marea di contributi.Per soli 15 giorni la legge Fornero non mi ha permesso di andare in pensione dal 2010 e mi son dovuto fare altri tre cantieri nel deserto.Naturalmente il calcolo dal 2012 e 2014 è stato fatto col sistema contributivo.dpo due anni ricevo una lettera dall'iNPS che mi dice che per un altro articoletto retroattivo della fornero la mia pensione veniva ridotta di 350 euro a partire dal 2015.La beffa è stata che ho dovuto restituire ben 700 euro per i due anni in comode 24 rate L'ultima a luglio di questo anno.vedete un pò voi.

Ritratto di Leonida55

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Nahum

Nahum

Dom, 10/06/2018 - 07:41

"Tranquilli, Salvini, che è uomo che parla poco e fa i fatti": per piacere non spariamo bufale spaziali ...

abes50

Lun, 11/06/2018 - 09:16

Parafrasando un vecchio proverbio che recita: Mentre il medico studia il malato muore, devo osservare che mentre il governo emetteva i primi vagiti la fornero colpiva ancora con una riduzione approvata il 15 maggio 2018 (non si capisce da chi e per chi) del coefficiente di trasformazione delle pensioni dell' 1,2% proprio sotto il naso di chi vorrebbe "cancellarla". Ora la domanda è: con quale coraggio esperti del calibro di Brambilla possono parlare ancora di ricalcolo e/o penalizzazioni ULTERIORI?

stefi84

Lun, 11/06/2018 - 20:12

L'articolo è fatto male, si tratta di pensioni da percepire. Lo sapevamo già che le future pensioni sarebbero state più basse, ma chi lo è già, tale resta.