La strategia dell'Ue dopo il No: ora non teme più la crisi bancaria in Italia

Bruxelles non fa più annunci allarmistici. E, dopo le dimissioni di Renzi, Moscovici getta acqua sul fuoco: "La crisi di governo non rischia di far vacillare l'Europa"

La crisi di governo in Italia non rischia di far vacillare l'Europa. Adesso Bruxelles cambia idea. E, dopo aver incassato il no alle riforme costituzionali di Matteo Renzi, prova a gettare acqua sul fuoco acceso dalla finanza e dalla stessa Unione europea che, nei giorni prima del referendum, aveva fatto terrorismo psicologico sugli italiani. Quell'allarmismo si è rivelato ingiustificato. E oggi, nel corso di un'intervista alla tv francese Public Senat, il commissario Ue agli Affari economici Pierre Moscovici ha cambiato linea assicurando che nel Vecchio Continente, dopo il fallimento del referendum che ha portato alle dimissioni del premier, non si rischia alcuna crisi bancaria.

Una settimana davvero positiva per le Borse del Vecchio Continente. Finiscono in nulla le analisti tragiche di giornali come Financial Times, Economist o Wall Street Journal. Piazza Affari non ha collassato. Non c'è stato alcun Armageddon finanziario. Anzi. Anche ieri i principali listini europei hanno chiuso in deciso rialzo, con acquisti particolarmente consistenti tra i bancari. Le voci su un piano del governo italiano già pronto per il salvataggio di Mps, qualora salti l'aumento di capitale a carico dei privati, hanno tranquillizzato gli investitori, che confidano inoltre nel sostegno della Bce all'Italia qualora la fase di incertezza politica aperta dalla crisi di governo si prolunghi con effetti avversi sull'economia. L'unico segnale negativo arriva da Fitch e Moody's. Due delle quattro principali agenzie internazionali di rating hanno, infatti, abbassato l'outlook sul debito pubblico dell'Italia da stabile a negativo. Un giudizio più politico che economico che, però, non trova continuità nelle contrattazioni di Borsa.

Adesso sembra che anche a Bruxelles qualcuno si sia accorto che la crisi politica italiana non farà vacillare l'Unione europea. Secondo Moscovici, nonostante la crisi attuale, verrà mantenuta una certa "continuità di governo e di responsabilità". Questo perché, a suo dire, Renzi ha ancora la maggioranza nelle due Camere e, quindi, può mantenere il potere. "Ora - continua - Mattarella - darà il via alle consultazioni per creare un nuovo governo, e sia se questo governo si farà subito o fra qualche settimane, in ogni caso ci sarà continuità a livello di responsabilità". Sul futuro delle banche italiane in difficoltà sono in corso discussioni con diverse istituzione, dalla Commissione europea alla Banca centrale. "I problemi - ha precisato Moscovici -sono gli stessi della scorsa settimana, non si sono aggravati o deteriorati e sono soggetti seguiti con molta attenzione e con particolari misure". "La Ue ha la possibilità di trattare tutte le situazioni bancarie, noi non temiamo le crisi bancarie", ha quindi aggiunto facendo appunto notare come, a partire dalla mattina subito dopo l'esito del referendum, la reazione dei mercati sia stata calma.

Commenti

agosvac

Gio, 08/12/2016 - 12:31

Finalmente l'Ue si è resa conto che le banche italiane non sono a rischio. Ora dovrebbero rendersi conto che le banche a rischio sono quelle di cruccolandia a cominciare dalla Deutsche Bank per finire alla Bundesbank!!!

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Gio, 08/12/2016 - 12:40

Se volete scrivere un articolo seri e sensato fatelo altrimenti astenetevi. Preferisco il sole 24 ore Italia oggi, borsa italiana in fatto di economia. Una cosa orripilante. Solo i vostri 200 sciammanati che circolano su questo blog possono credervi e iniziare a raccontare pure loro strafalcioni , ma sono sempre 0 gatti

Anonimo (non verificato)

guardiano

Gio, 08/12/2016 - 13:01

Anche in europa ci sono i DEM-enti allo sbaraglio.

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 08/12/2016 - 13:08

Mediocri tentativi di condizionare l'elettorato schierato per il NO.

beale

Gio, 08/12/2016 - 13:23

visto che le "pagelle" di Moody's e Fitch non funzionano, cambiano strategia.

CALISESI MAURO

Gio, 08/12/2016 - 14:19

vend..o FDP!!

billyserrano

Gio, 08/12/2016 - 15:00

Io proporrei di tornare a dividere le banche, in banche commerciali o banche di investimento. Così chi vuole rischiare il proprio patrimonio per guadagnare di più sarà libero di farlo, seza doversi poi lamentare perchè ha perso e non guadagnato, mentre chi vuole usare la bancha per affari di lavoro o per depositare i propri risparmi accontentandosi anche di piccole percentuali di rendita, a fronte della sicurezza dei propri risparmi, saprà dove mettere i propri soldi.

Ritratto di libertà o cara

libertà o cara

Gio, 08/12/2016 - 15:02

Italiano vero permettimi di porti qualche domanda: - Quale mai politica sta seguendo questo governo comunista? Se c'è ne è una è essa a favore dell'Italia degli italiani veri? ... - Quale mai politica sta seguendo questa europa dei nominati, mai eletti? Se cè ne è unato è a favrei dei popoli tutti o della sola germania della signora Merkel ... - A che doveva servire la riforma costituzionale perorato dal Frottolino toscano, grazie a Dio, morta e sepolta con tanto di funerale di Stato? Perché i pesanti interventi esteri? ... Libertà o cara ... VOTO SUBITO

rosa52

Gio, 08/12/2016 - 15:16

il bocconcino Italia e' troppo allettante x lasciarselo sfuggire! hanno sicuramente ben altri progetti x noi!

Una-mattina-mi-...

Gio, 08/12/2016 - 15:56

LE "CRISI" E LE "EMERGENZE" CON L'AGGIUNTA ENFATICA, DI VOLTA IN VOLTA SE NECESSITA, DI "EPOCALE" SONO ARMI DI FANTASIA DA USARE A PIACERE, A SECONDA DELL'INVENTIVA DEI BOAIRDI

nerinaneri

Gio, 08/12/2016 - 16:33

riflessiva: 200?...cala, cala...

nerinaneri

Gio, 08/12/2016 - 16:36

...andare su google e digitare: default italia...appena finisce qe di draghi...

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 08/12/2016 - 17:12

L'ho sempre detto che sono dei buffoni cacciaballe.

VittorioMar

Gio, 08/12/2016 - 17:22

...che FALSI e BUGIARDI!!...e qualcuno ancora ci crede,SI gli INTELLIGENTONI e gli ILLUMINATI!!!..meschinetti!!

accanove

Gio, 08/12/2016 - 17:55

gli italiani comunque hanno rigettato le minacce, aspetta solo che ci permettano di votare e vedi che bel "governino" anti UE che ne viene fuori

Iacobellig

Gio, 08/12/2016 - 17:56

UE: POVERA ILLUSA. NO A RENZI SIGNIFICA CONTRO LE SUE DECISIONI E PROGRAMMI, INCLUSI QUELLI CON LA UE. USCIRE DALLA UE E DALL'EURO COME HA FATTO LA GB.

Ritratto di jasper

jasper

Gio, 08/12/2016 - 19:06

Gli allrmi erano infondati dato che l'Italia non conta un tubo e pertanto qualsiasi cosa faccia o succeda in Italia non cambia la sostanza delle cose. Un referendum o una crisi governativa nel Burkina Faso avrebbe forse delle conseguenze?

pinosala

Gio, 08/12/2016 - 19:28

Se Bruxelles sembra aver cambiato idea e "getta acqua sul fuoco", io non starei molto tranquillo. Sicuramente hanno già trovato un nuovo modo di fregarci, alla faccia del referendum.