Torna l'imbroglio spread: così sinistra e poteri forti si oppongono alle elezioni

Una fiammata emotiva iniziale spinge lo spread a 300 punti. Il Pd accusa il Cav e Fitch minaccia il downgrade. Ma in poche ore il differenziale torna sotto i 270 punti

Era già tutto scritto. Niente di cui stupirsi, perciò. Il grande imbroglio dello spread, la fregnaccia raccontata dalla sinistra nei salotti buoni per incatenare gli italiani a governi mai votati, l'improbabile equazione tra crisi di governo e fibrillazione sul mercato secondario dei titoli di stato. Era già tutto pronto non appena Silvio Berlusconi ha deciso che, dopo lo strappo del premier Enrico Letta sull'aumento dell'aliquota Iva, non si poteva andare oltre, che Forza Italia non potevano e non dovevano assumersi la responsabilità dell'aumento della tassa sui consumi o, comunque, di qualsiasi altro balzello proposto dal ministro Fabrizio Saccomanni. E così è stato: non appena il differenziale ha sfiorato i 300 punti base, la sinistra è saltata alla gola del Cavaliere tacciandolo di irresponsabilità e i poteri forti, dall'Unione europea alle agenzie di rating, hanno subito minacciato pesanti conseguenze sulla tenuta del sistema.

Già ieri, in ampie interviste sui quotidiani, il ministero dell'Economia aveva iniziato a lanciare l'allarme fino a paventare un commissariamento dell'Italia da parte della Troika. Il viceministro Stefano Fassina parlava di uno scenario "abbastanza realistico" che prevede un rialzo fino a 300 punti base rispetto ai 264 punti della chiusura di venerd, comunque già aumentato dai 240 punti dell’apertura di giovedì, quando ancora la crisi non si stava manifestando nella sua pienezza. Non è quindi un caso che, ieri sera, mentre Letta stava salendo al Quirinale, Berlusconi lanciava ai microfoni di Studio Aperto un segnale molto chiaro: "La continuità è un imbroglio, come quello dello spread". D'altra parte il Cavaliere sa molto bene come funziona. Ha fatto l’imprenditore per tanti anni, quando i governi duravano in media undici mesi. "Quando cadeva un governo - è il ragionamento del leader di Forza Italia - noi imprenditori eravamo felici perché per tre o quattro mesi non c’era più un esecutivo a far danni'". Insomma, e qui il messaggio veniva indirizzato a viale dell’Astronomia, "un imprenditore sa benissimo che il massimo che i governi possano fare, in un’economia moderna, è non fare troppi danni". Oggi, in apertura di contrattazioni, il differenziale tra Btp decennali e Bund tedeschi ha segnato, nei primissimi scambi, un forte rialzo che lo ha portato a toccare i 289 punti base per un rendimento del 4,62%. Così, mentre il differenziale tra i Bonos spagnoli e i titoli di Stato della Germania si sono attestati a 267 punti per un tasso del 4,42%, le agenzie di stampa si sono affrettate a far notare che i livelli toccati questa mattina non si registravano dallo scorso giugno. Ed è subito iniziato uno scontato bailamme di anatemi e minacce da parte della sinistra e dei poteri forti. L'agenzia Fitch, per esempio, ha minacciato di abbassare il rating BBB+ assegnato all'Italia spiegando che "la situazione di instabilità politica in Italia mette a rischio il raggiungimento degli obiettivi fiscali", ovvero la stesura della legge di bilancio 2014 entro il 15 ottobre e il contenimento del debito entro i limiti dettati dal patto di stabilità. "In questo caso - ha avvertito Fitch - sarebbe più difficile da ottenere in caso venga chiesto il sostegno della Ue e della Bce".

"Gli italiani, unici tra i Paesi euro, sono stati riluttanti ad assumersi responsabilità per i guai della nazione", ha commentato il Wall Street Journal accusando Letta e Berlusconi di "suonare la cetra mentre Roma brucia". Anche il segretario del Pd Guglielmo Epifani è partito alla carica: "Il centrodestra sta facendo saltare in aria il Paese ed era evidente che lo spread sarebbe ripartito". A rileggere le dichiarazioni sembra di fare un salto indietro nel tempo, a quando lo spauracchio dello spread è stato usato per cacciare Berlusconi da Palazzo Chgi e mettere al suo posto Mario Monti, l'uomo dei poteri forti. "Spero che il senso di responsabilità di chi ci governa prevalga - ha commentato il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi - non vorrei che ci ritrovassimo nella stessa situazione dell’ottobre 2011". I democratici non sono da meno. "Berlusconi fa pagare costi altissimi agli italiani", ha tuonato il responsabile Economia del Pd Matteo Colaninno paventando "rischi e tassi più elevati per le prossime aste che finiranno nelle tasche degli italiani". I grafici, in realtà, dicono tutt'altro. Dopo una fiammata emotiva iniziale, Piazza Affari ha subito accantonato i timori per l’instabilità politica. Il differenziale si è attestato in area 265 punti base. "Dimostra una discreta tenuta nonostante la mossa di Berlusconi abbia colto di sorpresa", ha spiegato un trader a Radiocor facendo notare che in giro ci sono solo compratori. Non solo. Bisogna anche tener presente che parte dell’allargamento dello spread registrato in apertura va legata al roll del decennale di riferimento che da oggi è il marzo 2024, mentre fino a venerdì era il maggio 2023. Eppure ancora oggi l'andamento del differenziale è letto come cartina di tornasole per capire se i mercati puntano contro Berlusconi. Lo stesso Franco Frattini, dopo aver incontrato il presidente del Consiglio europeo Herman Van Rompuy ha espresso "grande preoccupazione" per una eventuale "campagna elettorale durante la quale l’Italia sarebbe vittima delle scorribande dei mercati".

Commenti
Ritratto di Reinhard

Reinhard

Lun, 30/09/2013 - 14:12

Ormai Berlusconi è il capro espiatorio di tutto... Prima lo spread saliva perché non si dimetteva, adesso sale perché s'è dimesso. Ovviamente quell'incapace di Saccomanni che sbaglia le coperture e Obama che non trova l'accordo con i repubblicani (affondando le borse di mezzo mondo) non c'entrano nulla, vero?

dukestir

Lun, 30/09/2013 - 14:12

"I poteri forti." Detto dall'articolista, che e' un ciellino...

Anna H.

Lun, 30/09/2013 - 14:13

il decreto sul rinvio dell'aumento dell'IVA sarebbe stato votato venerdi se il PDL non avesse paventato le dimissioni. Mentite sapendo di mentire!

Ritratto di bassfox

bassfox

Lun, 30/09/2013 - 14:24

ha ragione Silvio: la crisi non esiste, l'hanno inventata i comunisti!

Wintrich

Lun, 30/09/2013 - 14:27

Perchè non prendere esempio dall'Islanda?

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Lun, 30/09/2013 - 14:27

@Reinhard, no, c'entra nulla. Ormai è matematico che la colpa, e si tratta di colpa, è solo di berlusconi. Il mondo non lo vuole in politica perchè non capace.

m.nanni

Lun, 30/09/2013 - 14:29

ma come, Bersani ha tenuto addormetati per sessanta giorni l'Italia, le banche, i banchieri, la Merkel e tutte le banche mondiali e non fa drizzare lo spread; non lo eccita proprio. tutti mosci ed inguardabili. con Berlusconi si drizza per una sola bordata e tutti a urlare:ehh!!!. non è che qualcuno ci sguazza col viagra?

Kovalsky

Lun, 30/09/2013 - 14:34

L'Italia è in mano a una oligarchia che in cambio del ruolo di proconsoli locali ha concordato l'agenda tedesca. Il resto degli italiani viene torchiato perché loro mantengano il potere subordinato. Manovrare lo spread e mercati è un giochetto da ragazzi da parte della banca centrale e potentati, l'euro è un loro strumento, decretano vita e morte dei governi a seconda del grado di servilismo. A Silvio Berlusconi per avere fatto certe osservazioni sull'euro non viene lasciato scampo. K

pabbu

Lun, 30/09/2013 - 14:42

l'aumento dell'iva al 22% è stato deciso da tremonti (ministro dell'ultimo governo berlusconi) qualcuno se lo ricorda?

enrico09

Lun, 30/09/2013 - 14:42

@Reinhard, il solo a non essersi dimesso é proprio Berlusconi e comunque non é il fatto che si sia dimesso o no a fare salire lo spread ma l'incertezza e l'instabilità che riesce in ogni caso a creare...Saccomanni non mi pare abbia sbagliato le coperture (forse solo negli articoli di qualche giornale di parte) e Obama agisce sulle borse come dice lei ma non sullo spread che é solo legato alla differenza tra Italia e Germania...

Ritratto di Geppa

Geppa

Lun, 30/09/2013 - 14:47

Si' Si'...rimane il fatto che con interessi alti ci tocchera' pager interessi faraonici sui titoli di stato. Lo stato dove trovera' questi soldi? da noi cittadini, cioe' tasse. Auguri bananas che credete alle favole invece che alla matematica.

Ritratto di utentegiornale12

utentegiornale12

Lun, 30/09/2013 - 14:49

Adesso vi arriva Confalonieri che vi spiega cosa vuol dire spread, e vedi come tra due giorni tornate tutti moderati grandi statisti. Ci vuole veramente poco e vi spiego come: se Alfano e gli altri fanno un nuovo partito e tengono su Letta, voi gli vomitate addosso di tutto e tra due mesi questi per difendersi fanno una bella legge per togliere i finanziamenti pubblici ai giornali di partito.

ilfatto

Lun, 30/09/2013 - 14:52

@Reinhard...e tassi.....ehhh no caro lei, i mutui variabili, oltre all'euribor di riferimento hanno una voce che si chiama "spread" (pensi lei!) che determina il tasso finale applicato, naturalmente ciò si applica solo una volta al momento della stipula...per quanto riguarda poi il suo "english humor" circa il rapporto tra spread e dimissioni, la comuinità internazionale NON è preoccupata per le dimissioni di silvio ma per quelle che hanno causato la crisi di governo..per la comunità economica internazionale silvio prima si ritira a vita privata e meglio ehh..ma lei era ironico vero? o no?

Ritratto di lorenzo74

lorenzo74

Lun, 30/09/2013 - 14:53

La crisi italiana viene dagli anni 70, quando per conquistare voti si sono promesse pensioni con 15 anni 6 mesi e un giorno, si sono piazzati milioni di parenti dappertutto, etc etc. Al Quirinale, per esempio, si pagano ancora oggi 2500 lauti stipendi a gente che non si sa cosa faccia, dei quali 1095 sono gli addetti al Presidente; Buckingham Palace costa 7.5 volte meno.

unosolo

Lun, 30/09/2013 - 14:54

lo spread lo danno le imprese , il lavoro , non lo danno i cassaintegrati o i disoccupati, o i parlamentari , o il capo dello stato o anche i giudici , inutile ogni volta che esiste un problema dare la colpa alla dx che esce dal governo , la politica ha sbagliato a non tagliare sprechi , la magistratura ha sbagliato a non dialogare con importanti aziende , le tasse sono il fallimento totale di una nazione , le eque tasse sono per la crescita industriale , quindi abbiamo evitato la ripresa economica facendo scappare imprese e imprenditori , la colpa è del capo non della base e lo spread lo condizionano le litigate stupide a scarica barile .

Libertà75

Lun, 30/09/2013 - 14:55

@luigipiso, Berlusconi non è voluto in politica perché non allineato al potere predominante. Tra il resto, da un comunista come lei mi aspetterei l'onestà nel disquisire tra non voluto e non capace. @Anna H., certo perché in Italia si deve fare sempre tutto l'ultimo giorno, ops no, il 27 settembre non era l'ultimo giorno. Usando il suo metro di giudizio incisivo allora si può dire per estensione logica che Letta non è capace di pianificare nullla visto che si riduce all'ultimo giorno.

Ritratto di romy

romy

Lun, 30/09/2013 - 14:55

Le bugie hanno ed avranno sempre le gambe corte,le accuse al Pdl colpevole dell'aumento delle tasse,ci vuole una bella faccia tosta a sostenere certi argomenti,sperando di parlare ad un popolo di ciechi e sordi,mentre è vero il contrario,il PDL si è,da sempre,battuto per eliminare l'Imu,non alzare l'IVA,ecc.ecc.il suo DNA è contro le tasse,se esce dal governo è per non essere complice delle tassazioni inique,come ai tempi di Monti.Se siamo ancora in grado di cucinare lo dobbiamo alla sopravvivenza di Berlusconi in questo ventennio,nonostante tutti e tutto contro,dovesse perdere la partita,allora la differenza si noterebbe subito, chiara e forte,e la sinistra non avrebbe più alcuna attenuante,ma molti nel popolo diventerebbero ancora più poveri.purtroppo.

Ritratto di No Luigipiscio

No Luigipiscio

Lun, 30/09/2013 - 14:56

Luigipiscio...sei il vero motivo per cui le borse affondano..le tue cazzate stanno terrorizzando le Borse..Luigipiscio tu crei panico sui mercati finanziari..CONTIENITI!! (anche se per natura, lo so, ti risulta difficile)

claudio faleri

Lun, 30/09/2013 - 14:58

tutte buffonate non salta nulla l'italia rimane come ora o prima anche se salta il governo, la sinistra parassita ha paura

Ritratto di No Luigipiscio

No Luigipiscio

Lun, 30/09/2013 - 15:03

La storia dello Spread e delle Borse si ritorcerà contro gli untori di Sinistra che si aggirano per i vicoli a teorizzare la fine del mondo..Sinistronzi sintonizzatevi sulle reti Mediaset perché sta sera a mercati chiusi Silvio vi seppellirà con una risata..e l'unico dissidente rimarrà Quaglarello..che vi lasciamo o volentieri...i parolai, moscioni e traditori alla Mario Mauro stanno bene con quelli della loro specie.. i Marios Montis...

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Lun, 30/09/2013 - 15:04

@luigipiso: Se il mondo non vuole B. allora lo spread dovrebbe scendere visto che B. s'è dimesso. Dovrebbero essere tutti contenti per lo scampato pericolo e invece...

Ritratto di nowhere71

nowhere71

Lun, 30/09/2013 - 15:07

Ma chi ha scritto questo articolo? Un po' di buonsenso, suvvia!

il caimano

Lun, 30/09/2013 - 15:08

lo spred ci indica semplicemente quanto paghiamo di interessi sul nostro debito pubblico...un pò come se esistesse lo spred sul mutuo di casa...per farvi capire se lo spred del mutuo raddoppia, la mia rata raddoppia...stesso discorso se dimezza....quindi vorrei dire a tutti voi geni dell'economia che se lo spred è basso l'italia non muore asfissiata dagli interessi sul proprio debito pubblico...meditate gente....meditate e non mentite pur sapendo di mentire...

il caimano

Lun, 30/09/2013 - 15:10

ma se leviamo l'imu e l'iva i soldi dove si trovano??? dobbbiamo tagliare da qualche parte cosi come fece la gelmini (che taglia i fondi per la sicurezza nelle scuole per poi acqusiatre 5 milioni di video spazzatura per promuovere chissà cosa??). guardate telegiornali seri e non mediaset e rai...guardate i TG stranieri vedrete molte cose vere che qui non trattano...

andrea da grosseto

Lun, 30/09/2013 - 15:11

Si ma qual'è il problema? A parte la buffonata di queste scuse, si facciano un bel governo con Grillo. Perché solo noi bisogna essere responsabili, anche a costo di subire leggi e decreti contrari alle nostre idee?

Ritratto di IoSperiamoCheMeLaCavo

IoSperiamoCheMe...

Lun, 30/09/2013 - 15:12

Più che un imbroglio mi sembra un fatto lo spread é salito e quindi sono aumentati gli interessi da pagare per lo stato Italiano, tradotto per i cittadini italiani. I numeri non sono un opinione di proprietà di Epifani o altri politici di sinistra. é un numero che varia a seconda della situazione di uno stato.

Anna H.

Lun, 30/09/2013 - 15:14

@Libertà75. supponiamo pure che fosse l'ultimo giorno, ma perché impedirlo ? E CHI lo ha impedito?

il caimano

Lun, 30/09/2013 - 15:14

@Libertà75 sei un'altro che credeva che rubi la nipote di mubarak?? auhahuahaahuahu

vince50

Lun, 30/09/2013 - 15:16

I bambini capriccciosi si tenta di farli stare buoni con la storia(stravecchia)del lupo cattivo,per gli adulti e un po imbecilli è più adatto lo spread.O fate come dico io,oppure lo spread vi(non ci!!)rovinerà.

ilbarone66

Lun, 30/09/2013 - 15:21

Berlusconi è inaffidabile continuano a dircelo in tutte le lingue del mondo . solo gli italiani non lo capiscono , siamo ridicoli e dall'estero sembriamo un circo con un incantatore di serpenti che fa solo il suo interesse e un comico che perde la bava...mi dispiace ma è la triste realtà.

Ritratto di SEXYBOMB

SEXYBOMB

Lun, 30/09/2013 - 15:24

:::::::weeeeeee WEEEE MA CHE BEL GIOCHETTO ecco per NOI ancora lo spread ..ha ha ha la MERDKEL SCANDISCE IL TEMPO alla perfezione e come fosse un'orologio svizzero colpisce ancora .... POVERA ITALIA bella ma ignorante IN MANO alla SINISTRA leccaculo ufficiale della GERMANIA,,

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Lun, 30/09/2013 - 15:28

@Reinhard con precisione lo spread scenderà quando sarà dichiarato ineleggibile. Non si è ancora dimesso perchè non c'è stata ancora nessuna discussione in aula parlamentare.

aredo

Lun, 30/09/2013 - 15:30

E' ora di guerre civili in tutto il mondo ! E' evidente a tutte le persone con un minimo di cervello, quindi non ovvio agli zombie che votano sinistra e fantocci della sinistra come Grillo, che il mondo è in mano ai '68ini drogati di sinistra. Una banda di mafiosi criminali.

Kovalsky

Lun, 30/09/2013 - 15:32

"lo spred ci indica semplicemente quanto paghiamo di interessi sul nostro debito" Non è vero, lo spread rappresenta il differenziale rispetto a un altro tasso d'interesse, quello tedesco. Lo spread può restare inalterato e allo stesso tempo l'interesse aumentare o scendere. Il discorso dovrebbe quindi riguardare il tasso d'interesse e non tano la mitologia dello spread abilmente gonfiata per confondere. Siccome l'euro è una moneta straniera per l'Italia più alti tassi d'interesse rappresentano un problema, la banca centrale vi gioca per favorire i politici amici contro quelli ritenuti avversari come Silvio Berlusconi, ma non può neppure far precipitare la situazione. K

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Lun, 30/09/2013 - 15:33

@enrico09: Veramente Saccomanni qualche giorno fa minacciava dimissioni (perché aveva sbagliato con le coperture e se l'è presa con i partiti, ma il ministro dell'economia è lui) e un finlandese era venuto in parlamento a cazziarlo.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Lun, 30/09/2013 - 15:35

Avete capito un tubo e non di più. berlusconi vuole il ritorno della seconda rata dell'IMU, perchè in questo modo si rientra nel 3% di deficit. Al momento opportuno dirà agli italiani che la sua è stata semplice strategia finanziaria e che è molto più bravo della Merkel. Lui è il più grande illusionista degli ultimi 150 anni. Gli italiani credono che ha tolto l'IMU, ma si dimette per ripristinarla, insieme all'aumento dell'IVA.

Ritratto di demistotele

demistotele

Lun, 30/09/2013 - 15:37

ancora coi poteri forti! ma voialtri in quanto a complottismo siete peggio dei grillini. Ma perchè non tiriamo fuori pure gli extraterrestri?

Ritratto di Giorgio.b

Giorgio.b

Lun, 30/09/2013 - 15:42

Sig. Andrea Indini mi vorrebbe far credere che il mondo e komunista

libertyfighter2

Lun, 30/09/2013 - 15:44

Se alzi l'IVA il paese va in default. E lo spread segnala quello. SE segnala qualcosa. Altrimenti sono solo manovre politiche. In ogni caso è l'IVA che fa alzare lo spread. E anche la sicurezza con cui torna l'IMURTACCI LORO speriamo che crepano tutti tra mille sofferenze.

Mucioquinto

Lun, 30/09/2013 - 15:44

Beata ignoranza. L'aumento dell'Iva al 22% trova origine nella legge di stabilità di Monti e non di Tremonti, Il consiglio dei ministri si apprestava ad aumentare la benzina per coprire il rinvio dell'aumento dell'iva fino a Gennaio quando ci saremmo trovati l'iva aumentata e la benzina a 2 euro. Ma com'è che le elezioni le ha vinte Bersani e se il governo fa schifo è colpa di Berlusconi?

Nonmimandanessuno

Lun, 30/09/2013 - 15:49

Aridaje: ma non la smetteranno mai di fare i fr... (no i francesi) coi deretani nostri? Se le banche tedesche e (francesi si) avessero dovuto pagare in proprio i bond greci che avevano in portafoglio, invece di farli pagare a noi con la scusa di salvare la Grecia, l'avrei voluto proprio vedere questo differenziale, del cazzo!

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Lun, 30/09/2013 - 15:51

@Libertà75, berlusconi è allineato al suo potere, mentre l'altro gli stroncherà la baldanza. Non solo il Wsj anche la stampa tedesca è durissima nel commentare la situazione italiana. A partire da Silvio Berlusconi, definito per il suo comportamento politico "un irresponsabile" e "un nemico del proprio Paese". In un fondo del quotidiano economico 'Handelsblatt' (il nostro Sole 24ore) è scritto che per l'Italia "la fine del governo sarebbe disastrosa". Dopo aver sottolineato che la linea seguita da Berlusconi è dettata dal fatto di "non voler perdere influenza politica", il giornale spiega che "un comportamento del genere è irresponsabile". "Forse arriverà il giorno", conclude l'Handelsblatt, "che gli italiani dopo 20 anni di Berlusconi si accorgeranno che gran parte di loro hanno eletto per anni un uomo che ha in mente solo i suoi interessi e non il bene del Paese". In un commento dal titolo "L'eterno cavaliere" il conservatore 'Die Welt' scrive che "chiunque non sia del tutto accecato deve vedere che Berlusconi è il flagello dell'Italia, ma di accecati ce n'è abbastanza e questo è uno dei problemi dell'Italia".

vince50_19

Lun, 30/09/2013 - 15:54

Luigipiso - Mi sarei meravigliato se avesse risposto diversamente. Ed è matematico ben altro: che chiunque andrà al potere in Italia la prenderemo lo stesso in saccoccia. Altro che Berlusconi, visto che lo tsunami è nato al di là dell'Atlantico ancora verso la fine del governo Prodi (n.d.r.). Il tutto si può evitare pagando dazio, cioè essere spennati come certi personaggi in odore di massoneria intendono mettere in atto con noi e altri paesi. Almeno lo sa chi controlla Fitch? La fimalac, al 60%, cioè una holding francese che fa concorrenza alle altre due sorelle, Moody's e Standard and Poor's.. Provi a controllare i cda di queste società e si renderà conto che c'è molta gente, lì dentro, che ha interessi personali e/o di "cordata" a "giudicare" questo o quel paese per propri vantaggi. Se ne faccia una ragione e si faccia un riposino..

Giorgiobello

Lun, 30/09/2013 - 16:00

Inutile cercare il classico "sesso degli angeli" nello spread, sul perché e percome va su e giù. Andiamo al sodo. Ci sono due partiti grossi, governativi e alternativi, che si sono avvicendati per 20 anni alla guida del paese. L'Italia oggi sta in una condizione assolutamente inadeguata ad affrontare le sfide del XXI secolo, con o senza spread, con o senza presunti complotti di poteri oscuri. A casa mia, quando l'idraulico non fa bene il lavoro, viene buttato fuori. Non vedo perché si debba essere più condiscendenti coi due partiti che hanno sulle spalle la responsabilità della condizione in cui versiamo. C'erano loro in Parlamento. Che hanno fatto di sostanziale in 20 anni? Briciole, quisquilie, ritocchi di facciata. Non è solo Berlusconi che se ne deve andare ma pure tutti gli altri, a sinistra come a destra. Io, finché non vedrò fatti o parole realmente diversi, non voterò mai e mai più per questa manica di cialtroni, a destra come a sinistra. Abbiamo dei figli cui garantire un futuro. È ora di comportarsi responsabilmente: cosa che, politicamente, gli italiani non hanno mai fatto.

Ritratto di No Luigipiscio

No Luigipiscio

Lun, 30/09/2013 - 16:00

il caimano.non ho mai visto un kommunista che s'intende di finanza ed economia..quindi le tue lezioncine stupidine che hanno affossato l' economie dei paesi dell'Est e sono ancora più evidenti a Kuba..le rispediamo al mittente!! PS: Lo spread è una differenza e quindi non determina di per se una mazza!! Lo spread però essendo una differenza è determinata anche da quello che succede in Germania (se la si confronta con il Bund)e non solo da quello che succede in Italia (quindi può essere che sale anche perchè si contraggono i rendimenti del Bund e non solo perché aumentano quelli del BTP)... Lo spread è la differenza tra rendimenti che si determinano sui mercati secondari quindi non sono legati direttamente al costo del titolo a cui si riferiscono. Se un BTP ha cedola bassa (e quindi lo stato paga un interesse basso) puo`essere che il suo rendimento, che è determinato sui mercati secondari, sia alto perché le vendite del titolo superano gli acquisti e il prezzo di conseguenza diminuisce. Se il rendimento sale , per regole di mercato varia in maniera inversa rispetto al prezzo, questo non significa che lo Stato paga di più d'interessi..la cedola di cui sopra rimane sempre la stessa!!! Quindi caro caimano la storia dello spread è una chiacchera da Bar messa in giro da Monti&i Kommunisti per gente come te che gente che deve essere giustamente indottrinata o per sempliciotti che devono essere spaventati! Però vorrei dire al nostro premio Nobel per l'economia che se vuol fare o'Professore di Finanza che almeno impari l'inglese..cos'è lo "spred"? auana gana so 'mmmerigano!!..non dire cazzate sapendo di dirle..o peggio ancora di non saper quello che dici!! a Caimà frenate!!

Ritratto di No Luigipiscio

No Luigipiscio

Lun, 30/09/2013 - 16:04

a Caimà ma come fai a capire i telegiornali stranieri se manco parli l'inglese...a' Caimà nun ce provà!

andrea da grosseto

Lun, 30/09/2013 - 16:05

Anna H. il decreto non è stato votato perché la copertura sarebbe stata l'aumento della benzina...Ma che bel giochino, è lei che mente sapendo di mentire. Di sicuro i miei rappresentanti non devono votare ulteriori aumenti di tasse e quindi non hanno semplicemente fatto bene a dimettersi, era loro dovere dimettersi in rispetto alla volontà degli elettori. Del resto quello che è successo con l'appoggio a Monti avrebbe dovuto insegnare.

Libertà75

Lun, 30/09/2013 - 16:07

@il caimano, coraggio, puoi addurre alcune motivazioni nella tua esposizione, l'ironia gratuita fuori contesto ti qualifica come persona di bassa statura morale, riprova. @Anna H., si rende conto vero che il Governo non è ancora stato sfiduciato e dovrebbe essere Letta a fare un decreto per il rinvio dell'IVA fregandosene se ha una maggioranza o meno? Siamo all'assurdità del Governo, è come se il capitano di una nave anziché ordinare una rotta si mettesse a chiedere al suo equipaggio di accordarsi tra di loro prima della sua decisione. Se Letta approva il rinvio dell'IVA la sua prova di forza lo farà accrescere di consensi sia fuori che dentro il Parlamento. Non rinviare (e io dico annullare l'aumento per sempre perché non se ne può più che ogni 3 mesi arrivi una nuova tassa per rinviare di soli 3 mesi questa imposta) questo aumento vuol dire ridursi (come ha fatto Bersani) ad essere un politico berlusconi-fobico. Le cose da fare ci sono, non si possono spostare su quello che dice SB, se ne rende conto vero? E' la sinistra ad elevare SB quale unico statista in Italia, semplicemente perché qualsiasi cosa dice o fa ci si agita di conseguenza. Letta deve rinviare (annullare) l'aumento IVA, se lo fa è un primo ministro serio, altrimenti un burattino... ma è lui a decidere.

Ritratto di leopardi50

leopardi50

Lun, 30/09/2013 - 16:07

Il sig. Indini dovrebbe ascoltare i consigli del medico e moderare fumo e alcool che gli danno problemi cerebrali. Provi a spiegare a coloro che vedranno la rata del proprio mutuo aumentare per effetto del tiramento di sedere del suo padrone le sue panzane o perchè aumenteranno gli interessi sul debito e dovremo pagare più tasse. Caro Indini ricordi che bacco, tabacco e venere riducono il cervello (di chi ce l'ha) in cenere.

andrea da grosseto

Lun, 30/09/2013 - 16:08

IoSperiamoCheMe lo spread non sta aumentando. E tra l'altro è un dato che dipende da molte cose, non solo da quello che fa una nazione. E ripeto, si facciano un governo con i grillini.

Ritratto di stock47

stock47

Lun, 30/09/2013 - 16:09

Gli strozzini internazionali delle banche private e dell'Euro si sono rimessi in movimento. Usano lo strumento della moneta per scalzare governi e costringere nazioni a fare come loro vogliono. E' ben per questo che occorre uscire immediatamente dall'Euro e dall'Unione Europea, oltre a tornare immediatamente alla nostra moneta nazionale condotta rigidamente da una banca nazionale dove non deve entrare nemeno l'ombra di un privato.

Gilbo

Lun, 30/09/2013 - 16:12

amici...a Siena è arrivata una tromba d'aria.....arrestate Berlusconi...l'ha mandata lui..chiedere info a PD

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Lun, 30/09/2013 - 16:13

@ilfatto: Tu sei fatto non solo di nome. Mi spieghi che ci azzecca il tuo intervento e perché tiri in ballo me?

andrea da grosseto

Lun, 30/09/2013 - 16:14

Come nota a margine, poco importante, vorrei segnalare che lo spread non sta affatto aumentando. Così, per dire.

Ritratto di No Luigipiscio

No Luigipiscio

Lun, 30/09/2013 - 16:15

luigipiscio..il tuo cervello viene alimentato da due tubi..uno è collegato a Republichella ..e lo sapevamo..ora scopraimo che sei anche eterodiretto dai quotidiani tedescchi delle cui notizie non ce ne può fregare di meno..vedi che sei tu a destabilizzare i mercati? CONTIENITI!!

Mr Blonde

Lun, 30/09/2013 - 16:17

libertyfighter2 lo spread segnala l'aumento dell'iva? bravo! potresti per favore prima di scrivere indicare quantomeno professione e titolo di studio così tanto per capire se vale la pena risponderti? per tutti gli altri qualcuno è in grado di spiegare perchè il famigerato complotto giudaico-comunista-massonico-bilderberghiano dovrebbe avercela solo con l'italia e pochi altri paesi del caxxo?

Rossana Rossi

Lun, 30/09/2013 - 16:23

luigipiso sei il solito babbeo rosso. Se come dici tu la gente non vuole Berlusconi vuoi dire che vuole personaggi illuminati e capaci come bersani? Ma va a scopare il mare.........

Libertà75

Lun, 30/09/2013 - 16:25

@luigipiso, però lei continua a citare giornali che sono schierati con il potere predominante, mi domando perché lei citi sempre capitalisti filo americani e mai socialisti filo sovietici o cinesi nelle sue digressioni. In ogni caso tutto il suo pensiero si può sintetizzare con "la sinistra ha tentato l'espulsione del leader di cdx sfruttando motivazioni extrapolitiche, ci è riuscita e lui per ripicca ha affossato il governo". Quindi conferma che i responsabili sono 2, o no? Nei tempi in cui la DC cambiava governo come gli italiani i calzini, una cosa del genere non sarebbe mai successa, si sarebbero illustrati principi democratici e si sarebbe trovato l'ennesimo inciucio. Diciamo che in Italia, Letta compreso, mancano dei politici che sappiano pensare veramente al Paese e non solo alla propria posizione di rendita politica. Dire che il risultato finale sia colpa di SB è una manifesta mancanza di onestà intellettuale (se due salgono sul ring per un duello, non è che la colpa finisce a quello che resta solo perché l'altro è scappato, se ne renda conto).

marvit

Lun, 30/09/2013 - 16:36

il caimano. Che originale e spiritoso: la nipote di Mubarak colpisce ancora?? Sospetto che non ridono più neppure i polli. In più,caro spiritosone,sarebbe ora che,i quattrini dell'imu e dell'aumento iva,li incominciassimo bellamente a recuperare dalle tasche dei tanti gregari fancazzisti come lei

Romolo48

Lun, 30/09/2013 - 16:44

@luigipiso ... ancora una volta riesci a stupirmi. Berlusconi non è capace, sia; mentre, invece, Letta, Bersani, Franceschini, Saccomanni, Epifani, Dalema, Bindi e tutta quanta la compagnia di sinistra (dimenticavo quel gran politico di Vendola) sono degli illuminati statisti. Ma non farmi f ridere per favore!

Libertà75

Lun, 30/09/2013 - 16:52

@Mr blonde, ma che complotto e complotto, Paesi come USA, UK, France, contabilizzano buona parte del loro PIL grazie alle svariate operazioni in conto petrolio. Questo implica soltanto che questi paesi necessitano di un valore alto del petrolio per poter mantenere alto il loro pil e mascherare le loro crisi. Poi nel caso della Francia che sfora il patto del 3% è più che lampante direi. Tutti i paesi (tra cui l'Italia) che firmano contratti a prezzi "convenzionati" sono potenzialmente ostili. Anche l'Eni di Mattei era osteggiata, solo che all'epoca non si poteva destabilizzare un paese al confine con il blocco comunista. Non è un caso che molti si siano scagliati contro il gasdotto meridionale voluto da Putin-Berlusconi. Tutti gli economisti sanno che in un mercato in cui operano degli attori terzi che possono lucrare su patti altrui rendono la situazione non stabile, mentre la ridondanza della rete permette stabiltà, concorrenza e di seguito pianificazione e certezza.

Kovalsky

Lun, 30/09/2013 - 16:55

"lo spread segnala l'aumento dell'iva? bravo!" "spiegare perchè il famigerato complotto giudaico-comunista-massonico-bilderberghiano dovrebbe avercela solo con l'italia" e pochi altri paesi" In teoria l'aumento dell'iva come ogni manovra recessiva può far auemtare il tasso d'interesse se si crde che gli effetti recessivi possano essere peggiori degli incassi e quindi aumentare la possibilità di insolvenza. SB viene colpito sul piano finanziario perché viene ritenuto non obbediente all'agenda tedesca e alla linea dettata dai potentati e dalla germania. Non che non possa seguirla, ma magari in modo problematico o da mettere in discussione l'euro e la sua attuale gestione demenziale, gestione per drenare soldi dall'Italia e portarli alle banche tedesche. (e francesi che scodinzolano dietro ai tedeschi nonstante una economia realerecessiva). K

Romolo48

Lun, 30/09/2013 - 16:56

@ il caimano ... sicchè trovi giusto aumentare continuamente il peso della pressione fiscale. Ma la famosa spending review che fine a fatto? Avere la classe politica più remunerata e meno efficiente d'Europa per te è giusto? Avere due camere, per un totale di oltre seicento parlamentari, per te è giusto? Dover corrispondere vitalizi a chi ha partecipato per soli 2 anni ad una legislatura, per te è giusto? Avere sprechi di miliardi nella pubblica amministrazione, per te è giusto? Vuoi che continui .... Sicchè, per te, evidentemente uomo di sinistra, è giusto reintrodurre l'IMU, aumentare l'IVA e, vediamo poi; magari aumentare le accise sulla benzina e così via. Su una cosa hai ragione, guarda i telegiornali stranieri e impara!

Ritratto di Riky65

Riky65

Lun, 30/09/2013 - 16:57

Il Pd attacca: "Il Cav fa saltare in aria il Paese". Fitch: "L'instabilità mette l'Italia a rischio downgrade"? e lalalalalalalalal ma che esagerazione ! chi è che getta benzina sul fuoco?

morus39

Lun, 30/09/2013 - 17:00

Questo Stato e' diventato una vergogna.Invece di intimorirei continuamente sulle conseguenze di eventuali elezioni per via dell'aumento dello spread perché' non viene indetto un referendum sulla permanenza o l'uscita dall'euro? Una volta fuori dall'euro non saremmo più' soggetti ad attacchi speculativi che ci condizionano la vita in maniera pesante.Una proposta referendaria di tal genere puo' essere portata avanti soltanto dalla Destra e guidata da persone che non si fanno intimorire ed abbiano a cuore le soti dell'Italia e non di acquisire meriti agli occhi dei burocrati europei.Berlusconi:sei l'ultima speranza se molli per noi e veramente finita.

Romolo48

Lun, 30/09/2013 - 17:02

@ luigipiso .... ma che racconti; ti ricordo che lo spread è salito a 570 punti quando governava il salvatore della patria, braccio destro della Germania, pupillo dei poteri bancari e finanziari: l'esimio professor Mario Maonti.

Ritratto di giangilo

giangilo

Lun, 30/09/2013 - 17:04

@luigipiso, te l'ho detto tante volte, vai a vivere in Cambogia oppure meglio ancora in Corea del nord, i biglietti aerei costano poco se li prenoti un po' prima. Solo andata sia chiaro!

Ritratto di rapax

rapax

Lun, 30/09/2013 - 17:09

CHE LA SINISTRA SIA UNA FORZA ABUSIVA, E MIGNOTTA NESSUNO SANO DI MENTE NE DUBITAVA...ora ha abbracciato la finanza LADRA e tiranna, lei subito ha dato le terga..e i suoi appartenenti, in quanto Vili infami sanno dove è la bandiera del più forte..e si sono subito mascherati..da "virtuosi" consegnao come loro solito il paese allo straniero per il solito poterino interno..sanno di essere il più grande burattino dei poteri forti all'interno dello stato e sfruttano il solito vantaggio...

rokko

Lun, 30/09/2013 - 17:12

Ma sì, chissenefrega, pur di risparmiare i servizi sociali a Silvietto sganciamoci pure dall'euro, dai mercati, dal mondo e da quant'altro. Falliamo pure, non paghiamo i nostri debiti (che poi lo Stato li abbia per la maggior parte con i cittadini stessi è un dettaglio irrilevante), l'importante è dimostrare che quando noi pensiamo anceh contro l'evidenza che uno è un perseguitato, lo difendiamo fino in fondo. Forza, procediamo !

Ritratto di IoSperiamoCheMeLaCavo

IoSperiamoCheMe...

Lun, 30/09/2013 - 17:38

@andrea da grosseto Non mi sembra di aver collegato lo spread a qualcosa in particolare ho semplicemente detto che lo spread non é un imbroglio ma un dato chiaro e preciso. Non ho nemmeno elencato i motivi a cui il suo andamento é collegato, comunque sicuramente tra le varie componenti che lo fanno alzare ed abbassare c'é la stabilità di un governo, senza esso i conti e la ripresa non esistono, e il continuo cambiamente di un governo con elezioni anticipate non da sicuramente una mano al nostro paese. Infine quando ho commentato l'articolo lo spread era salito a 300 punti ;-)

Luigi Farinelli

Lun, 30/09/2013 - 17:50

Gli scenari "abbastanza realistici" di tracolli economici e nazionali assomigliano moltissimo a tutte le balle sinistrose che da decenni ci stanno imponendo col lavaggio del cervello di una stampa di regime a guinzaglio della messoneria globalista europea e delle elites mercantiliste (ecologismo, "femminicidio", difesa dei gay, "l'aborto è la salute riroduttiva della donna"; l'eutanasia è un "diritto", ecc.). Usano le sinistre come cavalli di Troia per destabilizzare il Paese anche se l'attacco non è condotto solo contro l'Italia poiché la globalizzazione forzata prevede l'abbattimento di tutti gli Stati Nazionali. Siamo tornati al tempo dell'URSS, con le elites mandate al potere (rivoluzione russa) coi soldi sionisti (Rothschild, Rockefeller). L'URSS è caduta ma il suo posto è stato preso dall'ONU e dalla Commissione Europea, finanziati con gli stessi sporchi capitali ma lo scopo è sempre quello: la distruzione delle nazioni in nome dell' "uomo nuovo" pallino dell'Illuminismo e della massoneria (la stessa che ha creato l'URSS, l'ONU e la CE), "Uomo Nuovo" inventato a tavolino e sostenuto attraverso le stesse ideologie sinistrose che mantenevano i regimi socialisti: figli allo Stato per il lavaggio del cervello nelle scuole statali; sradicamento del concetto di Dio, Patria e famiglia condotto in URSS da Engel che ha usato le donne facendole credere il genere oppresso da sempre, anche dalla natura che con la maternità impedisce loro di lavorare. Oggi la stessa ideologia, mutuata attraverso il radical-feminismo dice "niente natalità poiché i figli sono un handicap della natura nei confronti delle donne che impedisce loro di fare carriere"; la famiglia non deve esistere più e si deve parlare di "primo" e "secondo genitore". Il marito è attaccato quale fonte del principio di autorità, attaccato in quanto uomo (maschio) con la balla ideologica (una vigliacca truffa di Stato) del femminicidio" e della continua "oppressione sulle donne", senza mai uno straccio di cifra e dato reale, ma con una propaganda truffaldina continua condotta attraverso i loro guru demenziali, come quelli che diffondono l'ideologia gender e fanno propaganda omosessuale nelle scuole per femminizzare gli individui e creare il futuro individuo androgino adatto alla civiltà del consumo e dal cervello atrofizzato e destrutturato: ma tanto redditizio per i criminali miliardati al potere (nel mondo) che ormai regolano tutto, economie, governi (meno quello della Russia di Putin che, per questo, è continuamente attaccato dai lestofanti di Bruxelles, da Soros a von Rumpy). Con la Merkel che ancora non ha capito che con la spinta alla creazione dell'Europa germanocentrica il processo di globalizzazione forzata portato avanti dai criminali del vero potere alla fine farà anche dei Teutonici un popolo come altri: schiavi del sistema. Anzi, su questa via già la Germania è un pezzo più avanti di noi (anche se meno di Francia e UK) infettata anche essa dalle ideologie engeliane, politicamente corrette, neo-malthusane, ultracapitaliste. Solo una presa di coscienza che ci stanno rubando sotto gli occhi la nostra identità nazionale, le nostre tradizioni e i nostri principi (con il ricatto dello spread e delle crisi economiche inventate a tavolino e la corruzione giovanile) temo che la distruzione della Nazione stia per cominciare ad essere irreversibile. Ma per farlo la gente dovrebbe prendere coscienza dell'irresponsabilità delle anime belle sinistrose e del cinismo dei loro capi che procedono col lavaggio mentale dei media e di quasi tutta la stampa di regime (altro che Mediaset!) sapendo quello che vogliono fare.

Luigi Farinelli

Lun, 30/09/2013 - 17:51

Gli scenari "abbastanza realistici" di tracolli economici e nazionali assomigliano moltissimo a tutte le balle sinistrose che da decenni ci stanno imponendo col lavaggio del cervello di una stampa di regime a guinzaglio della messoneria globalista europea e delle elites mercantiliste (ecologismo, "femminicidio", difesa dei gay, "l'aborto è la salute riroduttiva della donna"; l'eutanasia è un "diritto", ecc.). Usano le sinistre come cavalli di Troia per destabilizzare il Paese anche se l'attacco non è condotto solo contro l'Italia poiché la globalizzazione forzata prevede l'abbattimento di tutti gli Stati Nazionali. Siamo tornati al tempo dell'URSS, con le elites mandate al potere (rivoluzione russa) coi soldi sionisti (Rothschild, Rockefeller). L'URSS è caduta ma il suo posto è stato preso dall'ONU e dalla Commissione Europea, finanziati con gli stessi sporchi capitali ma lo scopo è sempre quello: la distruzione delle nazioni in nome dell' "uomo nuovo" pallino dell'Illuminismo e della massoneria (la stessa che ha creato l'URSS, l'ONU e la CE), "Uomo Nuovo" inventato a tavolino e sostenuto attraverso le stesse ideologie sinistrose che mantenevano i regimi socialisti: figli allo Stato per il lavaggio del cervello nelle scuole statali; sradicamento del concetto di Dio, Patria e famiglia condotto in URSS da Engel che ha usato le donne facendole credere il genere oppresso da sempre, anche dalla natura che con la maternità impedisce loro di lavorare. Oggi la stessa ideologia, mutuata attraverso il radical-feminismo dice "niente natalità poiché i figli sono un handicap della natura nei confronti delle donne che impedisce loro di fare carriere"; la famiglia non deve esistere più e si deve parlare di "primo" e "secondo genitore". Il marito è attaccato quale fonte del principio di autorità, attaccato in quanto uomo (maschio) con la balla ideologica (una vigliacca truffa di Stato) del femminicidio" e della continua "oppressione sulle donne", senza mai uno straccio di cifra e dato reale, ma con una propaganda truffaldina continua condotta attraverso i loro guru demenziali, come quelli che diffondono l'ideologia gender e fanno propaganda omosessuale nelle scuole per femminizzare gli individui e creare il futuro individuo androgino adatto alla civiltà del consumo e dal cervello atrofizzato e destrutturato: ma tanto redditizio per i criminali miliardati al potere (nel mondo) che ormai regolano tutto, economie, governi (meno quello della Russia di Putin che, per questo, è continuamente attaccato dai lestofanti di Bruxelles, da Soros a von Rumpy). Con la Merkel che ancora non ha capito che con la spinta alla creazione dell'Europa germanocentrica il processo di globalizzazione forzata portato avanti dai criminali del vero potere alla fine farà anche dei Teutonici un popolo come altri: schiavi del sistema. Anzi, su questa via già la Germania è un pezzo più avanti di noi (anche se meno di Francia e UK) infettata anche essa dalle ideologie engeliane, politicamente corrette, neo-malthusane, ultracapitaliste. Solo una presa di coscienza che ci stanno rubando sotto gli occhi la nostra identità nazionale, le nostre tradizioni e i nostri principi (con il ricatto dello spread e delle crisi economiche inventate a tavolino e la corruzione giovanile) temo che la distruzione della Nazione stia per cominciare ad essere irreversibile. Ma per farlo la gente dovrebbe prendere coscienza dell'irresponsabilità delle anime belle sinistrose e del cinismo dei loro capi che procedono col lavaggio mentale dei media e di quasi tutta la stampa di regime (altro che Mediaset!) sapendo quello che vogliono fare.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 30/09/2013 - 17:52

la mafia finanziaria colpisce ancora.

andrea da grosseto

Lun, 30/09/2013 - 17:53

IoSperiamo sicuramente andare sempre ad elezioni non va bene (anche se da liberale quasi anarchico mi piace ricordare che il Belgio senza governo aveva dati economici fantastici...), ovviamente questo vale anche quando ci sono governi di destra. Volevo solo rimarcare che lo spread dipende da molte cose, ad esempio in Italia è crollato da quando Draghi ha assicurato che la BCE avrebbe comprato i titoli di stato, visto che con Monti era agli stessi livelli di Berlusconi.

libertyfighter2

Lun, 30/09/2013 - 17:54

Ma Fitch non "minacciasse" Downgradasse pure, tanto che siamo in Default è chiaro da un pezzo. Prima lo certificano e prima se la smettono di spremerci. MA HO COME IL DUBBIO che FITCH voglia che ci spremano di tasse ancora e ancora.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 30/09/2013 - 17:55

Fare come l'Islanda

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 30/09/2013 - 17:59

I criminali del Bilderberg faranno di tutto per tenere in piedi Letta, il loro fantoccio, e Re Giorgio

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 30/09/2013 - 18:09

Fare come l'Islanda

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 30/09/2013 - 18:18

figli di troika

Cosean

Lun, 30/09/2013 - 18:22

Ma se è solo un "imbroglio", perche fa tanto male?

Ritratto di alenovelli

alenovelli

Lun, 30/09/2013 - 18:34

Mafiaset -4,5%, vedrete che il pregiudicato cambiera' idea alla svelta e dira' di essere stato male interpretato.

Ritratto di thunder

thunder

Lun, 30/09/2013 - 18:44

QUESTO PAESE E' IN BANCAROTTA E NON LO AMMETTONO,PER QUALE PERVERSO SCOPO? CONTINUANO A FARE LA FLEBO AD UN CADAVERE! MOTIVO??? QUESTO NON PUO' FARCELA CON LA ZAVORRA CHE SI RITROVA! LA VOGLIAMO CAPIRE O NO!!!!!!

Ritratto di stock47

stock47

Lun, 30/09/2013 - 18:45

Ausonio Lun, 30/09/2013 - 17:55 e del Lun, 30/09/2013 - 17:59 E' incredibile a dirsi ma questa volta sono perfettamente d'accordo con te, peccato che hai altri tic sbagliati su cui dissento completamente.

Ritratto di thunder

thunder

Lun, 30/09/2013 - 18:56

Luigi Farinelli, purtroppo hai ragione.Quei depravati famelici di potere hanno usato la balla della sx per lavare il cervello ai beoti facendoli credere intellettuali!purtroppo non per cattiveria ma il 60% della popolazione media, di ogni paese e' ignorante in Italia poi.....

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 30/09/2013 - 19:01

Andrebbero impiccati.

Kovalsky

Lun, 30/09/2013 - 19:04

" Ma se è solo un "imbroglio", perche fa tanto male?" È un imbroglio il modo in cui è raccontato e manipolato dagli organi di disinformazione dell'oligarchia italiana al servizio dell'agenda tedesca. Il rialzo dei tassi d'interesse specie in una moneta straniera è però sempre problematico, ma nonostante tutto l'Italia è ancora messa meglio di altri se si considera la solvenza. K

Renatino-DePedis

Lun, 30/09/2013 - 19:08

Reinhard sempre fantasiosi voi berlusconiani. ma quando mai il delinquente si è dimesso?

Renatino-DePedis

Lun, 30/09/2013 - 19:08

Reinhard sempre fantasiosi voi berlusconiani. ma quando mai il delinquente si è dimesso?

Kovalsky

Lun, 30/09/2013 - 19:26

"QUESTO PAESE E' IN BANCAROTTA E NON LO AMMETTONO," È evidente che perdi tempo qui e non sai quello che scrivi. L'Italia non è in bancarotra e è il paese che praticamente nel futuro ha eliminato le pensioni (dignitose), con eclusione dei privilegiati e boairdi. In termini tecnici per usare una moneta straniera si trova sempre in un teorico stato di default. Il debito è diventato tutto estero. K

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 30/09/2013 - 19:30

GEPPA quando questo S /governo andrà a casa e vinceremo le elezioni, nel nuovo governo il primo provvedimento che prenderemo sara l'abolizione del MINISTERO Dell'INTEGRAZIONE e lo STROMBAZZEREMO AI 4 CONTINENTI, oltre che NON inviare più le nostre guardiacoste FUORI dai limiti delle nostre acque territoriali, sa cosa vuol dire per un militare andare fuori dalle acque territoriali?? MISSIONE!! e quindi scattano gli INCENTIVI STRAORDINARI sulle LORO buste paga!! Sa quanto carburante consuma una barca guardiacoste?? Un centinaio di litri all'ora, non hanno mica il motore della 500 !!! Cosi con i soldi che risparmieremo eliminando queste spese PAZZE ci pagheremo il differenziale di SPREAD e ne avvanzeremo ancora.E se qualcuno obbietterà che non si può fare perchè e L'Europa che ci obbliga, sa cosa faremo quando questi FURBACCIONI ci chiameranno col telefono satellitare davanti alle foci del Nilo per andarli a recuperare?? Gli forniremo il NUMERO della Merkel!!! Così saranno LORO a dover partire da Amburgo con i LORO GUARDACOSTA e bordesando bordesando (come dicono a Genova) entreranno nel Mediterraneo fino ad arrivare alle foci del Nilo a recuperarli. TANTO LORO I TEDESCHI I SOLDI LI HANNO!!! Saludos

Anselmo Masala

Lun, 30/09/2013 - 20:30

luigipiso:riferendoti a Berlusconi,scrivi" Il mondo non lo vuole in politica perchè non capace." Ma quale mondo??? Tu e quelli come te si credono il mondo???? Che pena!!!!!!

Anselmo Masala

Lun, 30/09/2013 - 20:33

Geppa:tu che di matematica ne mastichi a iosa... hai fatto anche i conti di MPS???? No,così tanto per capire di che tipo di matematica ti nutri!!

Anselmo Masala

Lun, 30/09/2013 - 20:38

ilfatto: ti replico in sintesi il discorso di Nanni... ma con tutti i casini e le porcate di bersani che ci ha fatto perdere 66(sessantasei)giorni in pagliacciate varie... lo spread era fuorilegge????? Ma llora ci siete proprio!!!!

Anselmo Masala

Lun, 30/09/2013 - 20:43

il caimano:e tu sei di quelli che credono alla barca di dalema aquistata a rate con una finanziaria,come fanno gli aquisti gli operai????

roberto zanella

Lun, 30/09/2013 - 22:11

Bisognava attaccare in modo deciso queste manovre che sono iniziate un anno e mezzo fa quando pilotarono la caduta del governo Berlusconi per piazzare quel marioulo di Varese del Bilderberg,si dovrebbe attaccare di più il sistema finanziario che sta minando la ns libertà e la ns indipendenza

Ritratto di Leo Vadala

Leo Vadala

Lun, 30/09/2013 - 23:10

Per favore, per cortesia, per carita', sono un povero sprovveduto, c'e' qualcuno che mi sa dire esattamente cosa sono questi "poteri forti"? Vi prego. datemi nome, indirizzo, numero di telefono, qualsiasi cosa che li possa identificare. Grazie.

topogigio100

Mar, 01/10/2013 - 07:50

@ komunistoni del blog volete i fatti? quando cera berlusconi al governo non eravamo a queste condizioni, poi si e dimesso e date di nuovo la colpa a lui ma non vi pare una stronz? praticamente voi kompagnucci siete capaci di propinare alla gente per altri 20 anni che la colpa sara sempre di berlusconi , comunque vorrei che qualche sinistroide del blog mi dicesse in quale paese komunista la gente sta bene ! e cercate di non scrivere sempre le cose da ignorantelli komunisti su questo blog , cercatelo di scrivere sul feccia quotidiana di marco manetta

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Mar, 01/10/2013 - 08:17

L'unica cosa che dispiace è che questo imbroglio ci costa caro, per il resto psicologicamente se uno sà che è un imbroglio lo possono pure far salire a 600 punti base. Sallusti, Berlusconi & Co. siete ridicoli!

gigi0000

Mar, 01/10/2013 - 08:25

L'imbroglio dello spread e delle agenzie di rating: se la fiducia dell'Italia precipitasse ed i suoi titoli divenissero spazzatura, come mai lo spread rimane sostanzialmente stabile?

stella polare

Mar, 01/10/2013 - 08:35

Forse non hanno ancora capito che gli italiani se ne infischiano dello spread manipolato, della Merkel e delle agenzie di rating già svergognate mesi fa, un tutt’uno di falsità, doppiogioco, avidità e poca credibilità. IN ITALIA VOGLIAMO ANDARE A VOTARE E ANDREMO A VOTARE e vogliamo al governo gente pulita che non abbia ceduto alla voce ammaliatrice della facile carriera. Chi, fra i nostri politici, ha deciso di “fare il cagnolino” può fare carriera fuori dall’Italia. Noi qui non vi vogliamo, non vogliamo gentaglia, di destra o di sinistra, a gestire i nostri commerci, i nostri soldi, i nostri rapporti. Non vogliamo gentaglia che repentinamente, dalla sera alla mattina, fa sparire presidenti di consiglio dai governi, non vogliamo sentire parlare di telefonate fatte da presidenti di altri stati al NOSTRO Presidente per consigli su quello che dobbiamo fare a casa NOSTRA. TUTTO QUESTO LO RIFUTIAMO.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mar, 01/10/2013 - 08:49

@Libertà75 Ha capito bene. Disonestà intellettuale è l'unica controarma possibile nei confronti di chi la utilizza come unica attività politica. Non lo nego affatto. Se si vuol discutere diversamente bisogna iniziare a metter in chiaro la negatività politica di berlusconi. Poi possiamo essere tutti onesti.

mares57

Mar, 01/10/2013 - 08:56

Qualcuno crede ancora alla fava e la rava? Se nascerà finalmente uno Stato Liberale, certo gli inizi saranno duri perchè verremo steggiati in ogni modo dai lupi famelici che ci stanno divorando, ma poi scusate il termine . "In .... ai lupi!" Sono ingenua forse lo so, ma voglio ancora crederci ad un'Italia liberale federale che cresce e fa crescere serenamente il suo popolo, dai più piccoli, ai ragazzi , agli adulti e ai vecchi. Sono una diversamente, molto diversamente sinistrata.

Franz52

Mar, 01/10/2013 - 09:14

bisogna alzare la voce fa bene B..)) fitch minaccia il downgrade wall street journal scrive cose cazzate come del resto ha sempre fatto con il nostro paese ( che giornale di merda ) ma intanto negli Usa, chiudono musei e uffici serrata del governo federale Meditate fitch & WSJ meditate ……..

ECOD13

Mar, 01/10/2013 - 09:37

Sig Indini, con questa perla di articolo, credo che il suo nome mi rimarrà impresso nella memoria come il peggior rappresentante della categoria dei giornalisti. Auguri per il suo brillante futuro.