Trump taglia le tasse negli Usa, Fca investe subito un miliardo

La riforma fiscale di Trump dà i suoi frutti: dopo Wal-Mart, pure Fca investe negli Stati Uniti. E dà un bonus ai dipendenti americani

La riforma fiscale voluta da Donald Trump inizia già a dare i suoi frutti. Come aveva già promesso qualche giorno fa, infatti, Sergio Marchionne ha annunciato che Fca investirà "oltre un miliardo di dollari" negli Stati Uniti.

In particolare, la casa automobilistica ha deciso di modernizzare l'impianto di Warren, in Michigan, dove sarà prodotta la nuova generazione del Ram Heavy Duty (ora realizzato in Messico) e dove saranno creati ben 2500 posti di lavoro Inoltre distribuirà un bonus di 2mila dollari ai circa 60mila dipendenti di Fca negli Stati Uniti. "Ciò è stato reso possibile anche grazie all'approvazione della riforma fiscale Usa alla fine dello scorso anno", ha spiegato la società.

"È semplicemente corretto che i nostri dipendenti condividano i risparmi generati dalla riforma fiscale e che noi riconosciamo apertamente il miglioramento che ne deriva per il contesto del business Usa investendo di conseguenza nella nostra area di mercato", ha sottolineato l'ad Marchionne, "Questo annuncio riflette il nostro continuo impegno e la dedizione dei lavoratori che hanno contribuito al successo di Fca".

Commenti

Rossana Rossi

Ven, 12/01/2018 - 12:00

E le capre rosse non san più come fare a screditarlo.... ce l'avessimo noi........

Oraculus

Ven, 12/01/2018 - 12:27

Trump??...Marchionne!!...hanno le stesse caratteristiche imprenditoriali...Trump ora le sta trasferendo anche alla politica...grazie al suo mandato di Presidente USA...Marchione invece ha letteralmente sputato sopra la operosita' degli italiani/FIAT...con risultati inimmaginabili...Bravi entrambi!!.

Libertà75

Ven, 12/01/2018 - 12:31

Toh Marchionne che condivide la politica di Trump, che duro colpo per i non pensatori nostrani

soltantolaverita'

Ven, 12/01/2018 - 12:34

bravo Sergio. L'America e' di nuovo il posto dove investire soltanto la verita'

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 12/01/2018 - 12:43

La Fiat era costretta a decentrare la produzione all'estero, motori di là, carrozzeria di qui, sede legale altrove, onde scongiurare la nazionalizzazione, per la quale sarebbero arrivati al posto di Marchionne i maggistradi comunisti... come all'Ilva di Taranto.

Ritratto di adl

adl

Ven, 12/01/2018 - 13:03

Il tax rate di FCA in Italia di quanto è inferiore a quello dei contribuenti minori inps inclusa, ovvero 42 % ????!!!!!

Ritratto di adl

adl

Ven, 12/01/2018 - 13:21

Grazie Sergione, benchè il tax rate di FCA, in Italia, sia di gran lunga inferiore a quello dei contribuenti minimi, è sicuramente di gran lunga superiore a quello dei poveracci di AMAZON GOOGLE E FACEBOOK, che il nostro governo ha seriamente redarguito con la terrificante WEB TAX, che partirà già dal 2019, dopo un MEGASCONTO PROMOZIONALE sin dalla introduzione passata dal 6 al 3 %, prima ancora di essere varata. IL TUTTO NEL RIGOROSO RISPETTO DELL'ART. 53 DELLA COSTITUZIONE PIU' BELLA E PIU' TURLUPINATA DEL MONDO. A proposito i "garanti" della COSTITUZIONE, che da "arbitri" giocano la partita elettorale, SONO STATI AVVERTITI DI TUTTO CIO' ?????!!!!!!

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 12/01/2018 - 13:21

Ognuno ha quello che si merita, è artefice del proprio destini. Loro Trump che taglia le tasse, fa aumentare gli investimenti e i salari ai dipendenti. Gli italioti il pd con il clown a capo, che aumenta le tasse, fa scappare le aziende, fa il job act che dura tre anni a cala i salari senza diritti.

agosvac

Ven, 12/01/2018 - 13:45

E' più che ovvio che un imprenditore serio investe dove c'è più convenienza. Se in Italia un qualsivoglia Governo, ma serio, diminuisse le tasse, Marchionne investirebbe miliardi anche in Italia con enormi benefici sull'occupazione.

agosvac

Ven, 12/01/2018 - 13:53

Un imprenditore investe dove c'è più convenienza. Se un Governo, finalmente serio, diminuisse le tasse in Italia, Marchionne i miliardi li investirebbe in Italia con un notevole beneficio sull'occupazione.

umbertoleoni

Ven, 12/01/2018 - 14:14

queste notizie, sono una tragedia per le corate dei pidocchi rossi e/o parassiti di ogni genere! Trump e' uno dei pochi politici al potere negli stati "democratici" CHE STA ATTUANDO IL PROGRAMMA RIVOLUZIONARIO ANNUNCIATO IN CAMPAGNA ELETTORALE ! Ovvio che vagabondi e mantenuti, vedono Trump come una bestiaccia da schiacciare: quindi nulla di nuovo: stesso copione di Reagan e della Tatcher !

rokko

Ven, 12/01/2018 - 14:24

Bah, io tutto questo legame con la riforma di Trump non ce lo vedo. FCA negli ultimi 8 anni ha investito circa 10 miliardi di dollari negli impianti USA, ed aveva già annunciato a gennaio 2017 un ulteriore investimento di 1 miliardo di dollari nel 2018. Tuttavia un fondo di verità c'è: negli Usa la pressione fiscale sulle imprese è molto più bassa che da noi, ed infatti le aziende investono. Dobbiamo abbassare le tasse sulle imprese anche noi, ma non a debito come ha fatto Trump (altrimenti, con il debito pubblico che abbiamo, andiamo a ramengo) bensì coprendo il taglio delle tasse con il taglio della spesa pubblica.

luna serra

Ven, 12/01/2018 - 14:27

per Rossana Rossi In Italia siamo anni che sentiamo Berlusconi e Renzi dichiarare che hanno diminuito le tasse alle aziende evidentemente mentono oppure sono gli imprenditori che non vogliono investire

luna serra

Ven, 12/01/2018 - 14:28

in Italia Marchionne ha ottenuto il risultao di dimezzare gli stipendi agli operari però non investe lo stesso come mai ?

donald2017

Ven, 12/01/2018 - 14:44

caproni rossi che urlavate contro Trump - lui sì che ha abbassato le tasse, se volete chiedete a Marchionne che investe negli USA e non in un paese da terzo mondo sgovernato da voi luridi comunisti

istituto

Ven, 12/01/2018 - 14:52

Vedrete che i media e partiti sinistroidi di Italia e di mezza Europa e di America metteranno in risalto SOLO la dichiarazione di Trump sull'arrivo in America di CLANDESTINI dai PAESI CESSI( il che è SACROSANTA VERITÀ) piuttosto che parlare dei grandi risultati in campo economico ed occupazionale per i lavoratori americani. Vedrete, vedrete...

alox

Ven, 12/01/2018 - 15:03

Le tasse le avrebbero abbassate TUTTI candidati GOP: TUTTI I candidati della Destra USA lo hanno in programma... Trump sta' facendo piu danni al decoro USA solo aprendo la quella bocca e tweettando quello che pensa!

Ritratto di wilegio

wilegio

Ven, 12/01/2018 - 15:59

Oraculus Vorrei farle notare che Marchionne è pagato dagli azionisti della fiat, e per loro lavora, non per gli operai di una qualsiasi nazione. Se i governanti del noatro paese, al contrario di quanto fanno gli altri, francia in testa, non pongono alcun limite alla delocalizzazione, non è colpa di Marchionne, ma del nostro marcio governo.

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Ven, 12/01/2018 - 16:35

Attendiamo frementi l'analisi socio-politico-economica del leguleio mezzo russo! Avendo un attico da 5 metri quadri sarà andato a prendere una boccata d' aria....swag le mille balle blu

petra

Ven, 12/01/2018 - 16:45

Sindacati e dipendenti FIAT a suo tempo hanno fatto di tutto per farlo scappare. Che geni!

Gianca59

Ven, 12/01/2018 - 18:12

Quale programma in vista delle elezioni fa altrettanto ? Quelli dello jus soli ? Quello della flat tax ? Quello del reddito di cittadinanza ? Quello del no alla Fornero ? Quella dei migranti a casa ? Quello dell' università per tutti ? Quello degli 80 euro per tutti ? Quello del via il canone RAI ? Quello ....

franfran

Ven, 12/01/2018 - 18:51

Dimostrazione lampante che il taglio delle tasse porterebbe beneficio anche alle tasche degli italiani più poveri.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 12/01/2018 - 19:02

Tutto questo alla faccia dei sinistrorsi che avevano visto nero per Marchionne e Trump. Invece di ricredersi, si stanno spappolando di bile.

lillo44

Ven, 12/01/2018 - 19:31

....evidentemente i nostri politici non hanno ancora capito che bisogna ridurre le tasse, ma veramente e non a parole come ha promesso e fatto il Presidente degli Stati Uniti e si stanno vedendo anche i risultati!!! In Italia tante promesse ma pochi fatti e i risultati si vedono!!!!

Garganella

Ven, 12/01/2018 - 19:52

El-Pirl: dove sei?

Royfree

Ven, 12/01/2018 - 19:59

Gli idioti in America creano posti di lavoro e fanno crescere l'economia. Da noi gli intelligenti professori e politici, da Monti alla Fornero e da Renzi a Gentiloni hanno devastato una Nazione creando povertà e diseguaglianze privilegiando clandestini, truffatori, delinquenti e parassiti di ogni tipo.

Luigi Farinelli

Ven, 12/01/2018 - 22:57

State tranquilli che la Botteri, pur di non DOVER parlare di questo risultato di Trump preferirà il trasferimento all'emittente dell'isola di a Sant'Elena.

Luigi Farinelli

Ven, 12/01/2018 - 23:15

Forse che la RAI e TGCom abbiano, non dico enfatizzato, ma accennato alla cosa? Sarebbe interessante vedere in viso il "Garante" dell'informazione in Italia anche se, poveretto, bisognerebbe alfine compatirlo: se solo provasse a dire "a" contro il Pensiero Unico "progressista", europeista, anti-Trump, anti-Putin, anti-femminista, pro-LGBT, pro-gender, pro-Clinton-Obama, anti-maschilista, perderebbe lavoro, stipendio e carriera (e probabilmente i soldi della Open Society di Soros), impallinato dalla massoneria globalista-neo-marxista di Bruxelles. Inoltre incorrerebbe nell'ira della Botteri. Chi glielo fa fare quando può tranquillamente continuare a spargere balle (oggi chiamate fake news) pagato pure lautamente per dirle? Alla faccia dell'informazione corretta?

Luigi Farinelli

Sab, 13/01/2018 - 14:26

xistituto 14:52: infatti è andata proprio così. Purtroppo siamo al livello d'informazione degli Stati totalitari. Se ci sono voci discordanti dal coro, sono attaccate continuamente dai media di regime, burattini manovrati da stanze dei bottoni al solo nominare le quali (ormai ci sono nomi e cognomi) si rischia come minimo di essere tacciati quali "populisti", quando non "complottisti" e "propagatori di balle (oggi chiamate "fake news", ma solo dai radical schic che poi, andando a fondo, si scopre come ne siano proprio roro i principali inventori).