Esperti a convegno: come ridurre la povertà e conciliare famiglia e lavoro

Due workshop alla fondazione Ambrosianeum, mercoledì 10 si discuterà di sostegni al reddito, il 24 di un nuovo patto per Milano per aiutare le famiglie

Due workshop per approfondire i temi caldi del momento, come contrastare le povertà e un nuovo "patto per Milano" per conciliare famiglia e lavoro. Teatro di entrambi i dibattiti, aperti a tutti, è la fondazione Ambrosianeum, via delle Ore 3. Al primo seminario, "Contrastare la povertà: sostenere il reddito, promuovere l'inclusione", mercoledì 10 novembre alle 17.30, interverranno il sociologo della Statale, Maurizio Ambrosini, l'economista della Cattolica Luigi Campiglio oltre a Luciano Gualzetti vicedirettore della Caritas. "Si ragionerà con gli esperti su diverse forme di tutela del reddito - ha anticipato Rosangela Lodigiani, sociologa della Cattolica e curatrice del Rapporto sulla città nonchè coordinatrice degli incontri assieme a Marco Garzonio presidente Ambrosianeum - Partiremo dall'esperienza del Fondo Famiglia-Lavoro, quell'insieme di sussidi destinati a chi ha perso l'occupazione a causa della crisi economica e ragioneremo sull'importanza di interventi non episodici ma strutturali". Il nuovo "patto per Milano" sarà invece il dibattito che animerà mercoledì 24 sempre alle 17.30, interverranno Alberto Meomartini, presidente Assolombarda, Mariolina Moioli assessore alla famiglia del Comune, Gigi Petteni, segretario generale Cisl lombarda e Egidio Riva sociologo della Cattolica. "Siamo convinti che il riuscire a conciliare i tempi della famiglia con quelli del lavoro significhi anche un maggior benessere e che l'effetto positivo della tranquillità economica e della serenità familiare si senta a lungo termine - dice Lodigiani - È importante proteggere dalla vulnerabilità quotidiana tante famiglie alle prese con la costruzione di difficili equilibri di vita. Illustreremo casi e progetti di conciliazione ben riusciti".