Caso Kazakistan, 10 domande ancora senza risposta

Ci sono ancora tanti punti oscuri sulla vicenda dell'imbarazzante espulsione di Alma Shalabayeva e di sua figlia Alua

L'oligarca ricercato dall'Interpol che aveva ottenuto l'asilo politico da Londra era stato individuato da investigatori privati romani il 13 maggio. Tre giorni dopo ha festeggiato il compleanno. Secondo la relazione del capo della polizia era nella villa di Casal Palocco fino al 25 maggio. Gli investigatori privati lo hanno visto pranzare tranquillamente in un ristorante il giorno dopo. Il blitz è avvenuto nella notte fra il 28 ed il 29. Un caso che se ne fosse andato o qualcuno lo ha informato in tempo?

1) Chi ha avvisato Ablyazov del blitz della polizia?
L’oligarca
ricercato dall’Interpol che aveva ottenuto l’asilo politico da Londra era sta­to individuato da investigatori privati romani il 13 maggio. Tre giorni dopo ha festeggiato il com­pleanno. Secondo la relazione del capo della po­li­zia era nella villa di Casal Palocco fino al 25 mag­gio. Gli investigatori privati lo hanno visto pran­zare tranquillamente in un ristorante il giorno dopo. Il blitz è avvenuto nella notte fra il 28 ed il 29. Un caso che se ne fosse andato o qualcuno lo ha informato in tempo?


2) È vero che la Shalabayeva ha chiesto asilo politico?
Il capo della polizia sostiene che Alma Shala­bayeva
  non ha mai chiesto l’asilo politico, che poteva bloccare l’espulsione. Non avreb­be neanche esibito il permesso di soggiorno Schengen ottenuto in Lettonia, come ha fatto il cognato poi rilasciato. Ma i suoi avvocati e le ricostruzioni dei familiari sostengono il con­trario.


3) Ma i servizi segreti italiani sapevano dell’operazione?
Il generale Arturo Esposito ha dichiarato che l’Aisi era all’oscuro dell’operazione per cattu­rare Ablyazov. Sembra, però, incredibile che la nostra
intelligence non fosse a conoscenza della presenza, fin dallo scorso settembre, di un’alle­gra famigliola di cinque persone, alle porte di Ro­ma, legata al più controverso oligarca e opposito­re del Kazakistan, un paese strategico per l’Italia.


4) Perché è stato ignorato il passato del dissidente?
Nella
relazione della polizia si ripete più vol­te che i funzionari italiani non avevano idea che Ablyazov fosse «un dissidente politico fuggito dal Kazakistan». In realtà è un furbo oli­garca impegnato in una lotta di potere contro il presidente kazako Nursultan Nazarbayev. In ogni caso l’Inghilterra gli aveva concesso l’asilo politico per poi condannarlo a 22 mesi di carcere e mettere all’asta i suoi beni per una causa di ap­propriazione indebita. Tutte informazioni che si trovano su internet (con tanto di documenti in re­te) digitando Ablyazov su Google .


5) Perché nessuno si è accorto dell’attivismo di Astana?
Il capo della Polizia ammette che le ricerche «del latitante kazako hanno preso l’avvio il 28 maggio su input dell’ambasciatore Yelemes­sov ».I diplomatici kazaki dopo il fallito blitz solle­citano l’espulsione di Alma Shalabayeva tirando fuori pericoli di attacco con uomini armati invia­ti dal marito per liberare la donna. Alla fine mett­o­no a disposizione un aereo privato e nessuno dei funzionari di polizia coinvolti si insospettisce dell’inusuale attivismo dei kazaki?Lo stesso Pan­sa scrive: «L’attenzione di un altro Paese così evi­dente e tangibile (...) avrebbe dovuto rappresen­tare elemento di attenzione tale da far valutare l’opportunità di portare l’evento a conoscenza del ministro stesso».


6) Alma e il marito già schedati ma non riconosciuti. Perché?
Il capo della Polizia rivela che Alma Ayan (generalità fittizia della signora Abl­yazov) era stata controllata in compagnia del marito presso l’aeroporto di Olbia nel 2008. A quel tempo non pendevano sulla te­sta di Ablyazov tre mandati di cattura interna­zionali, ma la Russia aveva già inviato all’Ita­lia, il 4 ottobre 2001, la segnalazione di accu­se di crimini finanziari. Non solo: nel 2008 l’ambasciata kazaka aveva confermato che Ablyazov conviveva con Alma Shalabayeva, il vero nome della donna. Il 29 maggio scorso le autorità italiane come facevano a non sape­re chi fosse realmente Alma Ayan e suo mari­to?


7) Il cognato della donna è stato picchiato? E da chi?
Seraliyev Bolat,
il cognato della kazaka depor­tata, sostiene di essere stato picchiato da un agente prima con colpi alla testa e poi alla schie­na che lo hanno fatto sanguinare dalla bocca. Il capo della polizia rivela che la foto segnaletica di Bolat scattata alle 18 del 29 maggio, poche ore do­po il blitz, non mostra alcun segno di percosse. Il cognato ha un referto medico dell’Aurelia hospi­tal delle 19.20 del 30 maggio che dimostrerebbe le lesioni. Chi lo ha picchiato?


8) Clandestina con tre legali: tutto normale per i giudici?
Il 31 maggio,
presso il Centro di identificazione ed espulsione di Ponte Galeria, a Roma Alma Shala­bayeva è rappresentata da ben tre legali di fiducia compreso l’avvocato Riccardo Oliva.Per la polizia è solo una «clandestina» kazaka da espellere. Il giudi­ce di pace convalida il trattenimento. Non si accorge almeno della stranezza di una«clandestina»kazaka con tre avvocati? La Procura di Roma alle 15.30 so­spende le procedure d’espulsione «per necessità di approfondimenti»,ma alle 17 conferma il nulla osta.


9) Perché tutto questo ritardo sugli omissis nel dossier?
Le 13 pagine di rapporto scritte dal capo della
polizia sono state rese pubbliche sul sito del ministero dell’Interno.Mancano però i 21 allega­ti, in gran parte determinanti per ricostruire il ca­so come le note verbali dell’ambasciata kazaka, i documenti della Farnesina, i provvedimenti del­la magistratura, le dichiarazioni dei poliziotti coinvolti e così via. Dal Viminale in tarda serata confermano che da oggi gli omissis verranno resi pubblici.


10) Perché sono coinvolti anche gli israeliani?
Nella
relazione della polizia si sottolinea che l’agenzia Sira investigazioni di Ro­ma ha ricevuto l’incarico dall’israeliano Amir Forlit della società Gadot information services con sede a Tel Aviv di individuare Ablyazov a Casal Palocco. Il Kazakistan è formalmente un paese musulmano, ma ha buone relazioni con molti paesi insospettabili. Gli israeliani hanno informato i kazaki o seguivano un’altra pista del caso?

Commenti

angelomaria

Gio, 18/07/2013 - 08:53

cosa commento ha fare quando si sa' che la legge se vogliamo chiamarla cosi in'ITALIA funziona solo per SILVIO BERLUSCONI ed il popolo del centrodestrabuongiorno e buontutto a voi cari lettori

cicero08

Gio, 18/07/2013 - 09:08

Ma, per caso, siamo su Repubblica2 la vendetta???

Ritratto di Curtis Mayfield

Curtis Mayfield

Gio, 18/07/2013 - 09:13

Caro IlGiornale, questa è una vicenda intricatissima e complicata, che solo un esperto di Diritto Internazionale potrebbe comprendere. Alla fine a noi interessa solamente vedere qualche testa rotolare, meglio se del pdl. Vorremmo che Alfano fosse il primo. Questa è la volontà popolare italiana.

handy13

Gio, 18/07/2013 - 10:03

...che palle...ma NON potevano andare in altro paese..?...o NON potevamo mandarli via come ha fatto l'Inghilterra..

Ritratto di Nopci

Nopci

Gio, 18/07/2013 - 10:13

L'ITALIA SEMPRE SCOORDINATA TRA I SUOI MINISTERI NELLA GESTIONE AFFARI INTERNI,FIGURIAMOCI IN CAMPO ESTERO ADDIRITTURA IN PRIMIS SIAMO TALMENTE SQUINTERNATI CHE GLI "UFFICI" PREPOSTI "VELEGGIANO"PER MOTU PROPRIO. UN SOLO CAPO NON ESISTE,ESISTONO TANTI CAPETTI CHE NEL GROVIGLIO SONO PEGGIO DEI GATTI CON IL LORO GOMITOLO. MICA ABBIAMO CIA FBI NSA AI NI AFI ,NOI ABBIAMO: Dipartimento delle informazioni (DIS) Agenzia informazioni e sicurezza esterna(AISE) Agenzia informazioni e sicurezza interna (AISI) II Reparto informazioni e sicurezza (dal 2001) Uffici localizzati in città metropolitane :repubblica-padellaro/travaglio-corriere della sera e della notte. PERO' ABBIAMO IL CAPO ASSOLUTO IL NS 008 dell'ufficio OS (Operazioni Speciali)della SIS FROM ITALY:luigino pisolo che argomenterà ai gonzi il suo DETTAME SPIONISTICO. VIENE AVANTI :::::::::>>>>>>>>

Ritratto di arcistufa

arcistufa

Gio, 18/07/2013 - 10:19

insomma......basta,non mi interessa di questa ,riportate i marò

aquiladellanotte55

Gio, 18/07/2013 - 10:22

I servizi d'informazione italiani interpellati non sapevano nulla,ma che cazzo li paghiamo a fare questi nullafacenti? Ogni volta che succede qualcosa i ns burocrati riescono a dimostrare la loro incompetenza e pressapochismo bahhhhhhhhhhhhhhh

lamwolf

Gio, 18/07/2013 - 10:24

Ma con tutti i c@zzi di problemi che abbiamo con 5 milioni in povertà assoluta, altri 9 milioni in povertà relativa, disoccupati, gente che si suicida per mancanza di lavoro, aziende che chiudono o vantano dallo stato milioni di euro in Parlamento si stanno occupando solo del problema kazako? Ma allora cercate rogna. Vergognatevi.......

Ritratto di Nopci

Nopci

Gio, 18/07/2013 - 10:26

PARLIAMO PARLIAMO E GLI ALLOCCHI COMPAGNI FARANNO PERDERE I CONTRATTI DELL'ENI CON TANTI KAZAKINOSTRI E GLI ALTRI SI PAPPERANO L'AFFARE E NOI? CON I BOCCALONI SINISTRI SAREMO CON IL GASSO IN MANO.

Ritratto di Nopci

Nopci

Gio, 18/07/2013 - 10:35

RIVISTA DI INTELLEGENZE: DAL KAZAKISTAN CON AMORE FINITO - OPERAZIONE GASSO FREDDO- OPERAZIONE INVERNONERO- INVERNO FREDDO -2° CALDAIA- PS SVENDIAMO I PRODOTTI ITALIANI E ANCHE I CONTRATTI ESTERI.

killkoms

Gio, 18/07/2013 - 10:56

@curtismayfield,da comunista esterofilo non hai titolo per parlare di Italia ed italiani!

max.cerri.79

Gio, 18/07/2013 - 11:01

vi siete dimenticati l'11a domanda: con tutti i problemi che abbiamo perché dovrebbe interessarmi un cazzo dei kazaki?

killkoms

Gio, 18/07/2013 - 11:02

@handy13,il"dissidente"da 5 miliardi di dollari ha ottenuto lo status di"rifugiato"in gb(valevole per tutta la ue ma non per tutta la famiglia)e va bene!la di lui signora,è entrata nella ue con un passaporto(diplomatico) centrafricano e un visto lettone(fino a ieri dicevano lituano)col quale è giunta fino in Italia!bisognerebbe sapere se con tale passoporto con visto schengen abbia provato ad entrare nella gb!

aquiladellanotte55

Gio, 18/07/2013 - 11:10

Lamwolf scusa ma se non sono in grado di risolvere situazioni così banalmente semplici come questa ma come cazzo pensi che siano in grado di risolvere una crisi economica spaventosa?

linoalo1

Gio, 18/07/2013 - 11:19

Ma,a noi Italiani,cosa frega?Frega solo ai Comunitari!E solo per fare cadere il Governo!Ma non hanno ancora capito,i Comunitari,che,così facendo,stanno perdendo un mucchio di possibili voti??Lino.

ccappai

Gio, 18/07/2013 - 11:38

Non capisco cosa vuole dimostrare l'articolo... Che è colpa sempre degli altri? Che Alfano è buono, ma sono cattivi la Polizia, i Servizi Segreti, la donna, ecc... Non capisco proprio. Secondo me questo articolo dimostra solo una cosa: IL RESPONSABILE DI TUTTO QUESTO (OVVERO IL MINISTRO DELL'INTERNO) E' UN INCOMPETENTE!!!

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 18/07/2013 - 11:58

Ma le indagini sulle rapiture chi è che le doveva fare? Non certo Alfano...

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Gio, 18/07/2013 - 12:04

killkoms sempre molto attento! Forse ti è sfuggito che la GB non aderisce al trattato di Schengen!

Amelia Tersigni

Gio, 18/07/2013 - 12:26

L'articolo dimostra una sola cosa:la confusione mentale dei nostri burocrati !!!. Ordini e contro ordini dati a casaccio. L'Italia, "l'è tutta da rifare", diceva Bartali !!!!.

mister_B

Gio, 18/07/2013 - 12:36

Caro Biloslavo, sarebbero altre le domande da porsi, una tra queste è perchè Procaccini dice che Alfano sapeva tutto dell'operazione. Il motivo per cui Russia, khazakistan ecc. hanno spiccato il mandato di cattura è lo stesso per cui un blogger oppositore di Putin è stato condannato a 5 anni di prigione per un furto. Quando serve, se dai fastidio da quelle parti, un reato salta sempre fuori. Biloslavo capisco che non deve mai dar noia al suo di capo, ma queste cose penso che lei sappia bene come vanno.

Raoul Pontalti

Gio, 18/07/2013 - 12:41

Per Nopci (che starebbe per NO al P.C.I. in carattere di esternazione di fobie inattuali, come se uno si proclamasse strenuamente antiguelfo) non si dovrebbe parlare di questa vicenda per non compromettere i rapporti con il Kazakhstan e le relazioni economiche italo-kazakhe. Per i marò (altro caso di figura di guano al cospetto del mondo) invece si fece cagnara con addirittura esposizione di simboli sulle Ferrari al GP dell'India, senza preoccuparsi degli affari dell'Italia con l'India e degli Italiani presenti in India per lavoro. Ma mentre occuparsi sguaiatamente dei marò non ha comportato vantaggi neppure per fare uscire più in fretta gli sparacchiatori a vanvera, affrontare fino in fondo la questione Shalabayeva può permettere di fre pulizia al Viminale e non solo. Andate a vedere gli stipendi dei superburocrati ai vertici di ministeri, forze dell'ordine e servizi segreti: incomparabilmente più alti di quelli dei loro omologhi USA, GB, etc. che vantano ben altra efficienza e soprattutto efficacia. Devono saltare molte altre teste, i castroni tanto tronfi quanto incapaci devono essere sputtanati e rimossi e Alfano ha promesso che ciò avverrà: forza Alfano!

soldellavvenire

Gio, 18/07/2013 - 12:50

ma questo alfano cos'è, un intoccabile? che aspetta a dimettersi? per molto meno la idem ha chiesto scusa e a casa

oizienoz

Gio, 18/07/2013 - 12:56

quante belle domande; peccato non poterle porre ad Alfano, il quale, si sa, non sa mai niente di cosa succede nel paese di cui è ministro dell'interno ....

soldellavvenire

Gio, 18/07/2013 - 13:03

Raoul Pontalti - non ti do torto, pulizia al viminale va fatta, ma deve comprendere anche quello che non sapeva di esserne il capo: quindi, forza alfano, pulisci, e poi sparisci

Ritratto di bussirino

bussirino

Gio, 18/07/2013 - 13:22

Ho sempre condiviso il contenuto e le battaglie del quotidiano "Il Giornale" , ma ora si sta comportando negativamente continuando a parlare del Caso Kazakistan. Non sarebbe ora di finirla? Penso sia più importante la salvaguardia della nostra polizia e del Governo che la moglie di un dissidente miliardario disertore. Un dissidente non deve scappare all'estero chiedendo asilo politico ma deve combattere nel suo Paese rischiando anche la galera. Ecco perchè il caso deve essere archiviato e mai più ripreso. Non sarebbe meglio parlare giornalmente di far pagare l’IMU ai beni religiosi, del Vaticano, delle fondazioni, dello Onlus, dei sindacati, delle banche e delle redazioni? Non ne parlate perché anche voi volete l’esenzione? Saluti cordiali cesare da fiorenzuola

killkoms

Gio, 18/07/2013 - 13:27

@omar el mukthar,appunto!la signora non si è ricongiunta col marito,esule in gb,perchè in quel paese non l'avrebbero fatta entrare,nè col passaporto cazaco,ne con quellom diplomatico africano!ragion per cui non capisco"l'indignazione"della stampa di sua maestà!

Ritratto di Ban@nas republic

Ban@nas republic

Gio, 18/07/2013 - 13:51

aggiungerei altre tre domande: perchè il governo ha noleggiato un aereo da 100.000 euro/giorno, SOLDI DEI CONTRIBUENTI ITALIANI, per rimpatriare la famiglia, una donna ed una bambina, del capo dell'opposizione al REGIME kazako? ed inoltre è vero che alfano va a scuola serale a casa di(?) scagliola?

berserker2

Gio, 18/07/2013 - 14:11

CHE OVVOVE!!!! Trattata come un pacco...... Dunque, una volta tanto che la questura fa con solerzia il suo dovere (un pò come la Cassazione con Berlusconi, cotto e mangiato) ed ecco che ovviamente la sinistrachemaiuncazzocapisce si indigna e protesta co la erre moscia. Viene espulsa una kakazzostàna (che mai ha chiesto "asilo politico" in Italia) moglie di un "dissidente" kakazzostàno (inseguito da un mandato di arresto internazionale per truffa, emesso dalla civile Inghilterra non dai presunti persecutori del Kakazzostàn) entrata illegalmente in Italia (paese da loro definito "corrotto" e quindi abbordabile....) con un passaporto della Rep.Centroafricana (sic) e invece di ringrazià che ce li siamo tolti dai coglioni ecco il casino che sanno armare i sinistrati, quelli dalla parte delle risorse e degli ultimi, dei diritti e mai dei doveri, con il Paese che affonda questi sono i loro PROBBLEMI, le priorità VVERE insieme al matrimonio dei ricchioni e allo ius soli. Ho letto tra i tanti cialtroni che ne hanno scritto un ridicolo articolo di un quotidiano romano, dove un giornalaio raccontava del figlio compagno di scuola della figlietta della kakazzostana. Ahahah lirismo ridicolo ed enfatico, ovviamente il bravo progressista intemerato e la "dissidente" kakazzostana i figli li mandano a scuola privata americana, nuoto, pianoforte, tennis ecc. Oh! “dissidenti” e sinistrati ma di classe! Mica come sti 4 beceri di destra che mandano i figli a scuola pubblica. Proprio bravi si. Poi nel caso li manderanno a studiare a New York con la figlia di Ualter Veltrone o a Londra con la figlia di Lauva Sboldrini, mica come sti 4 straccioni di destra che i figli vanno a lavorare. Ovviamente il tutto dell'articolo condito con la retorica del banco vuoto, gli occhioni sgranati e interrogativi degli altri compagnetti di scuola, le maestre allibite, la piscina vuota, le risate che più non eccheggiano nel cortile.... manca il mazzo di fiori sulla seggiolina vuota e il quadretto è completo. Ma andate a lavorare, o se proprio volete/dovete rompere i coglioni fatelo per le cose che ne vale la pena. Hai capito il giornalaio scribacchino, la scuoletta americana (gli USA gli fanno tanto schifo, però per le vacanze, comprarci una casa o mandarci i figli a studiare sono invece ottimi e abbondanti), e come lui tutti quei merda/chic sinistrati che pensano sempre a favore degli ultimi e razzolano invece sempre per i cazzi e i tornaconto loro. Mi fate ridere.

berserker2

Gio, 18/07/2013 - 14:15

Poi qualcuno delle "anime belle" ci spiega come una cittadina del Kakazzostàn è in possesso di un passaporto della Rep.Centroafricana (notoriamente un paese incorruttibile). Mi sembra diversamente nera per essere una africana con quel taglio degli occhi un pò a mandorla. Ora per avere un passaporto di un paese o ne sei cittadino, o ne hai acquisito la cittadinanza per matrimonio (e non mi sembra che abbia sposato un boscimano) o per ius soli (e non mi sembra che sia nata lì) o perchè pagando qualche funzionario corrotto di qualche ambasciata sperduta te lo fornisce falso (e quindi è un reato). Poi se gli intellettualoni merdo/chic sinistrati che ci deliziano con le loro cazzate terzomondiste c'hanno un altra ipotesi, siamo qui ad imparare.Ma la Bonino (che non ha mai lavorato in vita sua) che gode di un prestigio inspiegabile sia a destra (pochi) che a sinistra (i più), quando si dimette? Il suo ministero che dovrebbe essere centrale in questa vicenda non viene sfiorato dalla polemica? A parte andare in egitto per due anni a spese nostre senza fare un cazzo di altro che studiare l'arabo (per capirli e rispettali meglio ci spiegò....), oltre che andare (a spese nostre sempre) in giro per il mondo che gli ci piace tanto, ritenendo di essersene tirata fuori perchè alla sfilata (lei che a parole è sempre stata antimilitarista) del 2 giugno, tra un carroarmato e l'altro, seduta in tribuna autorità, tra un rombo e l'altro aveva sussurrato all'orecchio di Alfano di "occuparsi del caso" (e lui che la conosce bene, la disprezza e sa le cazzate inutili che dice) ha annuito sorridendo per mera cortesia senza capire questa che cazzodiceva! Tutto qui è stato il suo impegno? La prossima volta che incontro Alfano al bar gli sussurro un paio di cosette così sto a posto pure io. ahahahaha

aquiladellanotte55

Gio, 18/07/2013 - 14:23

Bananas republic l'aereo austriaco è stato noleggiato dai kazaki dormi tranquillo, è il resto che è un incubo!

Raoul Pontalti

Gio, 18/07/2013 - 14:41

Il bussirino della Fiorenzuola si duole per l'immagine della polizia. Bravo! Anch'io me ne dolgo e pertanto chiedo che i cialtroni strapagati pur essendo inetti e anche bugiardi siano cacciati a pedate. Hanno fatto carriera su smarronate, misfatti e disastri (ricordo sempre il G8 di Genova e la gestione fallimentare dell'ordine pubblico in quella circostanza e le brillanti carriere costruite su quel disastro) ma ora hanno esagerato tentando di millantare un copertura politica che non avevano e non avrebbero potuto avere inguaiando così il governo e un ministro in particolare e aggravando la figuraccia mondiale. O bussirino della Fiorenzuola lascia che Alfano faccia quanto promesso, poi potrai compiacerti del ritrovato onore della polizia.

Ritratto di Ban@nas republic

Ban@nas republic

Gio, 18/07/2013 - 14:53

aquiladellanotte55 - ancora peggio, come può tutta questa operazione avvenire senza che il ministro degli interni ne sapesse nulla?

ortensia

Gio, 18/07/2013 - 15:05

Provate a chiedere in giro quanto gliene frega alla gente di questa Alma e di come Calderoli vede la Kyenge. Rimarreste sconvolti dalle rispostacce.

Rembrandt

Gio, 18/07/2013 - 15:05

angelomaria; prima di fare i pistolotti ai lettori,cerchi di tornare a scuola per imparare la lingua del Suo paese...saluti

ilsignorrossi

Gio, 18/07/2013 - 15:12

bananas republic sei il capo dei fessi,ma quale dissidente è un ricercato internazionale ........poveretto

mariolino50

Gio, 18/07/2013 - 15:14

La cosa più strana è che un ambasciatore straniero parli direttamente con funzionari di polizia, invece che con il suo unico interlocutore legale, il ministro degli esteri, non ci è andato perchè altrimenti il governo sapeva, ma i funzionari dovevamo immediatamente dirlo ai superiori e non fare niente nel frattempo. Poi un mandato di cattura ci vuole poco ad inventarselo qui da noi, figurati da quelle parti.

killkoms

Gio, 18/07/2013 - 15:15

@bananasrepubblica(la)è successo anche di peggio senza che sua eccellenza il ministro sappia!le innumerevoli operazioni di poliza,ivi compresa l'espulsione di clandestini,non vengono di sicuro comunicate al ministro,giorno per giorno!

killkoms

Gio, 18/07/2013 - 15:23

@berserker2,anch'io sarei del parere che il documento diplomatico centrafricano sia stato procacciato con procedure poco ortodosse!d'altronde,se ruby era la nipote di mubarak,per i c@z.zoni sinistri la kazzacha era l'ambasciatrice del centrafrica!e proprio ciò,l'avrà pregiudicata!infatti,quandoi poliziotti sono entrati nella villa alla ricerca del di lei marito,schedato all'interpol,la signora invece di dire che lei era la moglie di uno che aveva ricevuto lo status quo di rifugiato(ma anche una condanna!)in gb,avrà ostentato il passaporto diplomatico africano,all'insegna del"lei non sà chi sono io"!e quando la farnesina ha detto che ovviamente non aveva alcuna immunità diplomatica,è partita la macchina dell'espulsione!

ale76

Gio, 18/07/2013 - 15:24

Troppi discorsi inutili. Se Alfano non sapeva niente, deve essere mandato a casa perchè un ministro non può essere all'oscuro di situazioni così delicate. Se invece lo sapeva, deve essere mandato a casa perchè ha raccontato una balla al parlamente e quindi agli italiani, e viene fuori ciò che realmente è: un attaccapanni messo li da Berlusconi per far credere al popolino che il PDL è un partito e non una dittatura.

aquiladellanotte55

Gio, 18/07/2013 - 15:29

Bananas republic, le parole chiave sono incompetenza e supponenza, e il disastro è servito. Quando nella p.a. fare il proprio dovere è un optional i risultati non possono essere che questi.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 18/07/2013 - 15:34

ALE76 ma come poteva non sapere niente, se non poteva essere messo in condizioni di essere informato? che è come dire... se tu sei responsabile nominalmente della tua macchina, ma tuo padre la sta guidando, facendosi multare per eccesso di velocità , tu come fai ad essere informato di ciò? tuo padre ti chiama immediatamente dopo l'autovelox e ti informa che è passato sulla strada x a velocità y alle ore z... una teoria da idioti e da cretini! :-)

Ritratto di Ban@nas republic

Ban@nas republic

Gio, 18/07/2013 - 15:50

ilsignorrossi - Ablyazov è il cofondatore del partito di opposizione al REGIME del dittatore kazako Nazarbayev.In galera 6 anni per accuse vaghe e infondate tant'è che molti osservatori internazionali, tra cui il parlamento europeo e Amnesty International, hanno definito le accuse nei confronti di Ablyazov come politicamente motivate. Il procedimento giudiziario da lui subito non rispettava gli standard internazionali richiesti per un giusto processo,circolano anche voci secondo cui Ablyazov, durante la detenzione, sia stato oggetto di torture, pestaggi e altri maltrattamenti. In risposta alla pressione della comunità internazionale fu rilasciato dopo dieci mesi, nel maggio 2003, a condizione, però, che rinunciasse all'attività politica. (fonte wikipedia)

Ritratto di Ban@nas republic

Ban@nas republic

Gio, 18/07/2013 - 15:51

killkoms - dunque si noleggia un aereo da 100000 euro/giorno per una semplice clandestina?

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Gio, 18/07/2013 - 15:55

Riprendete la Selabeveva e date in cambio ai cosacchi Piso!

Pazz84

Gio, 18/07/2013 - 16:01

@killkoms la sua delirante ricostruzione è esilarante. 50 uomini circondano un domicilio per prelevare una donna e un bambino (pericolosissimi) e scortarli a un jet (ovviamente privato, tipico degli espatri) per ricondurli nelle mani di un dittatore (perchè di questo si tratta). Inoltre il cognato è stato malmenato mentre era in custodia delle forze dell'ordine italiane con tanto di certificato medico, come da tradizione del nostro paese (vedi caso Cucchi, un drogato che si sarebbe pestato a morte da solo cadendo dalle scale, o il caso Aldrovandi, che si è scagliato così violentemente contro i manganelli mentre era a terra con un ginocchio sulla schiena che si sono addirittura spezzati da soli)

cicero08

Gio, 18/07/2013 - 16:02

Aggiungimonece un altro: perché la signora non è stata rispeditta in Inghilterra paese che come si evince anche dal decreto di espulsione le aveva rilasciato regolare permesso di soggiorno? Certo Alfano lo avete proprio seppellito con queste 10 +1 domande.

BlackMen

Gio, 18/07/2013 - 16:08

mortimermouse: conosce la differenza tra colpa e responsabilità? Alfano è possibile che non abbia colpe in questa vicenda, è possibile che davvero non fosse stato informato. Ma essendo titolare del dicastero investito dallo scandalo, sicuramente è il responsabile formale dell'accaduto.

baio57

Gio, 18/07/2013 - 16:10

@ Ban@nas.... (15,50) - Non fare il copia-incolla dell'articolo di Wikipedia, guarda che non è la Bibbia . E poi vedi di riportare anche la parte dove si specificano i reati finanziari, le truffe ,che è ricercato dall'Interpol ,e le pene pecuniarie a suo carico in G.B. per MILIARDI di sterline.Solo per la precisione Ban@nas...

Raoul Pontalti

Gio, 18/07/2013 - 16:19

Killer della ragione! Il passaporto era autentico e riconosciuto dalla competente autorità diplomatica africana con apposita dichiarazione esibita dagli avvocati della Shalabayeva. I bananas ignorano che non è poi impossibile che siano rilasciati a cittadini stranieri neppure residenti passaporti persino diplomatici da vari paesi per ragioni particolari non connesse con mazzette e corruzione. I cretinissimi funzionari nostrani hanno fatto finta di ragionare come te per leccaculismo nei confronti dei Kazakhi nella convinzione di rendere così un servigio ai politici stanti gli ottimi rapporti Italia- Kazakhstan. Ma essendo coglioni costoro non hanno capito che la questione era politica (di politica estera innanzitutto) e che doveva essere gestita a livello politico e in ogni caso non in modo così maldestro.

BlackMen

Gio, 18/07/2013 - 16:20

berserker2: prima che comincino a sanguinarle le orecchie dal livore le ricordo che, in molti paesi specie se sottosviluppati, è possibile ottenere il passaporto anche solo aprendo una società di comodo o acquistando un immobile, in maniera perfettamente legale.

Ritratto di Ban@nas republic

Ban@nas republic

Gio, 18/07/2013 - 16:28

baio57 - certo, ma il punto era se fosse o meno da considerare un dissidente politico cacciato dal regime kazako

killkoms

Gio, 18/07/2013 - 16:30

@b@nanasrepubblica(la),l'aereo L'HA noleggiato il governo kazzacho! lù capì?

linoalo1

Gio, 18/07/2013 - 16:33

Una cosa sembrs diventare sempre più certa!Chi ha osato commettere questo sacrilegio era malato di mente e,va trattato come tale!Italiani e Kazaki,sono sempre stati fratelli!E lo hanno dimostrato le migliaia di manifestazioni fatte insieme!Provate a chiedere ai Comunisti ed anche agli Italiani se sanno cos'è il Kasakistan e,soprattutto,dov'è!!Otterete delle risposte da Zelig!Ed allora,Comunistoni,è ora di piantarla!Volete che il Governo cada?Ditelo chiaramente!Abbiate il coraggio delle vostre azioni e,soprattutto,non cercate di nascondervi dietro ad un dito!Anche voi,avete mangiato troppo e vi risulterà impossibile!Lino.

doris39

Gio, 18/07/2013 - 16:33

#Ban@nas republic la cavolata da lei scritta sul noleggio dell'aereo, pagato dal nostro governo, dove l'ha presa,visto e considerato che era un jet privato pagato proprio dalle autorità kazake.?

ortensia

Gio, 18/07/2013 - 16:41

Gia' non se ne poteva piu' della Shalabayeva, della Kyenge,di Renzi e dei compagnucci della parrocchietta. Ci eravamo appena liberati di Bersani e del suo esse emiliano ed ecco chi ci tocca in tutti i talk show: la de micheli dalla tripla essse che quando prende pallino non la pianta piu' di gesticolare dicendo banalita'.Quasi quasi era meglio la Bindi.Dove l'hanno nascosta?

killkoms

Gio, 18/07/2013 - 16:46

@pazz(o)84,la delirante esilerante ricostruzione è quella fornita dal capo della polizia!i diplomatici kazzachi avevano segnalato che un ricercato dall'interpol(e tale è ancora abylazov!), che"poteva" essere"armato e pericoloso",e avere anche degli uomini armati al suo servizio!ora,se ti segnalano un personaggio così,tu chi ci manderesti a guardare?l'operatore ecologico di quartiere?il capozona dei boyscout?un vigile urbano disarmato?no!ci mandi dei poliziotti armati!e per la cronaca,NON li hanno scortati all'aereo famoso,ma hanno semplicemente condotto la donna presso il cie di ponte galeria per le normali procedure inerenti uno straniero da identificare!e per le cronache italiche,hai idea di quanti poliziotti vengono inviati,per prendere in consegna un bimbo conteso?troppi!

killkoms

Gio, 18/07/2013 - 16:51

@raoulpontalto,grande sapiente di wiki e dintorni!giacchè sei un tuttologo come pico de paperis,sei pure un esperto di documenti,passaporti,in primis,vero?io non dico che il documento sia falso,ma mi chiedo come lo si sia ottenuto!e se anche una nazione può dare un suo passaporto a chi kazz gli pare,da quel che sento del personaggio,di sicuro se l'è pagato!perchè non ti sei scagliato pure contro quei politici,funzionari e industriali nostrani che per leccaculismo verso gli indù hanno consigliato la riconsegna dei marò?

Ritratto di Ban@nas republic

Ban@nas republic

Gio, 18/07/2013 - 17:11

killkoms & Co - mettiamola così l'aereo da 100000 euro/giorno l'ha noleggiato mister rockerduck da paperopoli...domanda: E' NORMALE che nella notte di sabato scorso oltre 50 poliziotti, prelevano presso una abitazione di Roma a forza la moglie e la figlia di un noto dissidente del regime dittatoriale kazako e le costringono con la forza ad imbarcarsi per essere condotte in Kazakistan SENZA CHE IL MINISTRO DEGLI INTERNI LO SAPESSE?

BlackMen

Gio, 18/07/2013 - 17:13

killoms: come ho già provato a spiegare le ricordo che, in molti paesi specie se sottosviluppati, è possibile ottenere il passaporto anche solo aprendo una società di comodo o acquistando un immobile, in maniera perfettamente legale.

petra

Gio, 18/07/2013 - 18:13

ale76 Ma voi per far funzionare meglio le cose, mandate via chi non è stato informato o prima mandate via chi non ha informato e lo DOVEVA FARE? Ma bravi! Così la prossima volta succederà la stessa identica cosa. Tanto, che bisogno c'è di preoccuparsi e fare il proprio dovere. Il caos è garantito. L'ambasciatore parla con la polizia, il dissidente parla col presidente, la moglie parla col cognato, il ministro parla col prefetto oh maaaaama.....

wotan58

Gio, 18/07/2013 - 18:15

La "delicatezza" del caso è dovuta ai 13 miliardi di barili di petrolio l'anno che, con il fondamentale contributo di Eni, coinvolta nel progetto tramite Agip Kazahstan, portano enormi tangenti ai nostri beneamati politici. L'energia, prima ancora della droga, è il business trainante, che smuove centinaia di miliardi in "commissioni". Non a caso il presidente di Enel, Chicco Testa, sentito il profumo dei soldi,fino a l'altroieri militante ambientalista, è diventato quasi incredibilmente sotto la guida dell'ex ministro Romani il più fiero sostenitore della filiera e la necessità di approvvigionarsi del carburante dai paesi amici, a partire dalla Russia di Putin che sta smantellando il suo arsenale atomico e fa fatica a trovare compratori per il plutonio delle testate. Tutto qui... inutile scandalizzarsi... ballano miliardi (in euro) per i nostri politici, tutti... non è certo per caso che attorno ad Alfano abbia fatto quadrato non solo il PdL, ma tutto il resto della sinistra, dai fratellini del PD ai cuginetti del partito del comico... Non ci lamentiamo per il prezzo dei carburanti, no. E pensare che l'Italia potrebbe essere non solo autosufficiente dal punto di vista energetico, ma anche esportatore...

baio57

Gio, 18/07/2013 - 18:20

... Secondo me c'è di mezzo il Mortadella ,perchè come scrivono le agenzie il 23 maggio 2013 ( appena una settimana prima del "fattaccio" ) ci fu uno dei tanti incontri tra l'insaccato misto e Nazarbayev .

doris39

Gio, 18/07/2013 - 19:04

Ban@nas republic. Lei ha dato un'errata informazione.Punto. Cambi la sua fonte di notizie. Punto

killkoms

Gio, 18/07/2013 - 19:15

@blackman,l'ho capito!io non sto contestando la validità del passaporto diplomatico centrafricano,ne mi interessa se l'abbia ottenuto legalmente o illegalmente!il primo bucodi questa storia,è il visto schengen ottenuto da un paese baltico aderente alla ue!una leggerezza da parte degli stessi,concedere il visto alla cittadina di un paese ex urss(come loro)che presentava un passaporto africano per accedere all'area schengen!con tutto ciò che arriva dall'ex urss!ciò dimostra come i partner ue,ottemperano ai trattati!

killkoms

Gio, 18/07/2013 - 19:17

@bananasrepubblica(la),le forze dell'ordinehanno condotto operazioni con 2/300 uomini impiegati,e il ministro competente magari l'ha saputo all'indomani dai giornali!questori e commissari hanno la discrezionalità per fare ciò!

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Gio, 18/07/2013 - 19:25

@CaptainHaddock ci sto allo scambio. Se il kazhakistan è così "L'ex deputato Barbaro rivela ciò che gli raccontò l'ex premier: "Vidi arrivare una trentina di ragazze semi-nude."

FRANCO1

Gio, 18/07/2013 - 19:34

ma non poteva andare col marito in inghilterra??? ma che in Italia c'è il miele per questi multimilionari esteri!!! forse perchè non pagano tasse??

mila

Ven, 19/07/2013 - 03:39

@ Bananas republic -Ripeto piu' o meno quanto gia' scritto in altro post -Perche' il Kazachistan, secondo i lettori italiani, soprattutto di sinistra, e' ritenuto un regime governato da un crudelissimo dittatore come Nazarbayev? Perche' e' entrato nell'Unione Doganale con la Russia, non ha basi americane e i suoi capi non fanno sempre i leccaculo degli Americani come tanti altri politici, e per di piu' pare sia riuscito a evitare infiltrazioni del radicalismo islamico. Se Ablyasov e la moglie fossero ricercati da altri Paesi forse non ci sarebbe tutto questo scandalo.

Ritratto di spectrum

spectrum

Ven, 19/07/2013 - 08:18

La sinistra "del fare", per capirci quella che formula leggi come "la benzina alle coop", doveva dimostrare un grosso cambiamento al paese, doveva operare quella difficile operazione di recupero al dramma che viviamo. Tutti col fiato sospeso, e relativi ultimatum di napolitano, come se l'italia andasse in default domani. Ora vediamo tutto il PD ben coinvolto e concentrato da giorni in questa vicenda di cui l'italia se ne puo ben che impippare, con i problemi che abbiamo. Ma il PD vediamo impegna tutte le sue energie per far dimettere un minmistro PDL, questa e' l'unica cosa che gli intertessa.

ale76

Ven, 19/07/2013 - 10:55

@mortimermouse: se la macchina è intestata a me e mio padre prende una multa, lo stato viene da me, non da mio padre! Compliementi per l'esempio. Per quanto riguarda Alfano, è responsabile anche se non lo sapeva, lo dice solo l'articolo 95 della costituzione. Chi è che ha teorie idiote? Informati!

berserker2

Ven, 19/07/2013 - 14:27

BlackMen.....ehhhh e che sarà mai un pò di sanguetto dalle orecchie, meglio del sanguinamento anale che ti provoca fastidio e bruciore a forza di andà con vendolo, marrazzi e crocetto. E ce lo so che in molti paesi sottosviluppati è possibile ottenere passaporti, ma appunto devono essere proprio sviluppati sotto, ma mooolto molto si. Del resto te ne devi intendere anche di questo altrimenti non avresti straparlato a cazzo. Quindi mi stai dicendo che te vai in afrika apri una società di comodo (raddrizzabanane srl, infibula spa, ingroppatraparentiecammelli sas), o acquisti un immobile (capanna, tucul fai un pò tu) e ti danno il passaporto. Forte! Ed è quello che vogliono fare in Italia la sgualdrini e la congolese, basta che i tuoi amici o parenti negri vengono qui, aprono una società (di comodo però) o acquistano il colosseo o una baracchetta e gli diamo passaporto e cittadinanza (qualcuno gli darà anche il culo ma devi prenotare per tempo). Oh spero che la risposta ti ha aggradito, e senza livore alcuno te saluto tanto. Ciao.

thesteve

Dom, 21/07/2013 - 11:39

bla bla bla....certa gente non sa nemmeno di cosa parla! i cittadini Kazaki NON possono avere la doppia cittadinanza! Quindi, visto che la ignora è cittadina kazaka, il passaporto de "la republica" centroafricana non può essere considerato valido. Il così detto "dissidente" ha talmente a cuore il suo paese che si è preso la cittadinanza kighiza! Ma dai.... non bevetevi sempre tutto!!!

berserker2

Lun, 22/07/2013 - 10:37

La moglie del kakazzo per avere il passaporto e cittadinanza deve avere aperto in Rep.centraficana un negozio (di comodo eh) chissà in quale settore "merceologico"......