Se il Nobel fa a pezzi i ciarlatani come Dario Fo

Il premio Nobel peruviano Vargas Llosa condanna la moda di trattare i saltimbanchi come filosofi

Dario Fo si candida a un eventuale secondo Premio Nobel per la letteratura con un lungo messaggio pubblicato sul blog di Beppe Grillo. Vi chiederete: perché l'Accademia dovrebbe consegnare un secondo alloro al nostro uomo di teatro già vincitore nel 1997? Tutto merito della sua battuta sulla statura di Brunetta (che non sarebbe all'altezza) e del suo gioco di parole sul cognome di Schifani (che farebbe schifo). Ebbene, queste non sono insulse freddure sconfinanti nell'insulto come asseriscono «i soliti giornali moralmente corretti e i media in generale». Questa è arte, scrive Fo. È il lazzo grottesco di chi vuole fustigare il potere, lo sberleffo geniale del giullare capace di sovvertire le regole. Quindi, subito dopo un accenno poco convinto al pericolo di censura, giunge il monito del comico stilato in limpida (?) prosa: «Potete continuare a cacciarci se vi riesce e, come ha richiesto certa stampa, a pretendere che l'Accademia di Svezia ci ritiri il Premio Nobel, ma qui bisogna che vi avverta subito: andate a rischio che in seguito a questo nostro comportamento verso una nazione come è oggi l'Italia ce ne diano un altro di Premio Nobel con la stessa motivazione del primo: “Questo premio vi è consegnato per aver dileggiato il potere a vantaggio della dignità degli oppressi”».

Segue Post Scriptum. Il Premio Nobel annuncia l'uscita del suo nuovo libro, scritto a quattro mani con la giornalista Giuseppina Manin: Un clown vi seppellirà (Guanda, in libreria dal 30 maggio). Si tratterebbe di «satira», «le persone spiritose si divertiranno... un po' meno certi politici». In realtà, nel corso del colloquio con la Manin, Fo espone il suo punto di vista sulla dissoluzione dei partiti tradizionali e sull'emergere di nuove forme di democrazia. In altre parole, Un clown vi seppellirà è una riflessione sul Movimento 5 Stelle che si sviluppa a partire da personali ricordi del 1968. I lettori del blog di Grillo apprezzeranno e forse acquisteranno.

Pochi giorni prima, a metà mese, arriverà in libreria anche una raccolta di saggi firmata da un altro Premio Nobel per la letteratura, il peruviano Mario Vargas Llosa. Il titolo è invitante (La civiltà dello spettacolo, Einaudi), il contenuto è dirompente. Sarà interessante leggerlo in parallelo al libro di Fo, tenendo a mente anche le sue ultime sparate. Secondo Vargas Llosa sono saltate tutte le gerarchie artistiche: con la scusa di portare la cultura al popolo, intellettuali irresponsabili hanno esaltato superficialità e trivialità. I protagonisti riveriti di questo nuovo mondo sono i comici, che siedono al posto un tempo occupato da filosofi e scrittori, ormai screditati. La cultura si è ridotta a farsa e parodia. Siamo nell'epoca dei ciarlatani e dei saltimbanchi, ancora più nocivi quando si avvicinano alla politica, che abbassano al loro livello attraverso la retorica dell'antipolitica. Spietato.

Mario Vargas Llosa fa qualche nome a esempio della mediocrità generale. «Questa nostra epoca - scrive l'autore - conforme all'inflessibile pressione della cultura dominante, che preferisce l'ingegno all'intelligenza, l'immagine all'idea, lo humour alla serietà, la banalità alla complessità e il frivolo alla profondità ormai non produce talenti come Ingmar Bergman, Luchino Visconti o Luis Buñuel. Chi è l'icona del cinema del nostro tempo? Woody Allen, che è, rispetto a David Lean o Orson Welles, quello che è nella pittura Andy Warhol rispetto a Gauguin o Van Gogh; e nel teatro Dario Fo rispetto a Cechov o Ibsen». Il secondo Nobel può attendere.

Commenti

The lion

Mar, 30/04/2013 - 15:13

a questo buffone mai piu' un premio Nobel!!!!!!!!!!!!!!!! solo carta igienica!

Wolf

Mar, 30/04/2013 - 15:18

AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHHHHHHHHHHAH

vince50

Mar, 30/04/2013 - 15:23

Visto che ama i giochi di parole,gli suggerirei di guardarsi allo specchio e dire:FO un po schifo.In ogni caso ha pienamente ragione Vargas Llosa.

Ritratto di mr.cavalcavia

mr.cavalcavia

Mar, 30/04/2013 - 15:25

Fo conta come lo sporco sotto le unghie. Quando ti accorgi che c'è è ora di rimuoverlo.

Azzurro Azzurro

Mar, 30/04/2013 - 15:26

ma questo e' da rinchiudere

syntronik

Mar, 30/04/2013 - 15:30

disabile culturale, autistico della battuta, deturpatore della lingua italiana

blues188

Mar, 30/04/2013 - 15:31

Da comico a pagliaccio, insomma. Non è contento Fo?

moriaty

Mar, 30/04/2013 - 15:32

Volta gabbana hai cambiato piu' bandiere che camicie

dinross

Mar, 30/04/2013 - 15:36

Come no,ogni due premi Nobel, glie ne danno uno gratis... che buffonata

cgf

Mar, 30/04/2013 - 15:47

giocare con i cognomi? FO fa.... fuffo! così nacque 'opera'.

Ritratto di enzo33

enzo33

Mar, 30/04/2013 - 15:48

Se la cretinaggine di un individuo si misura dalla sua altezza, Fo è molto più cretino di tanti altri. sei...OF.

guidode.zolt

Mar, 30/04/2013 - 15:51

Oramai è infettato dalla banalità e, tronfio nella sua presunzione, cerca disperatamente di vendere il suo prodotto sul blog di beppe grullo, reclamizzandolo in modo penoso. Cloppiti ..cloppiti...aterosclerosi galoppante...!

guidode.zolt

Mar, 30/04/2013 - 15:53

Dovrebbe provare col Gratta e Vinci...

Ritratto di uccellino44

uccellino44

Mar, 30/04/2013 - 15:56

Siamo al delirio! Quest'uomo sta più che delirando, è ormai vicino alla pazzia pura! Auguriamoci non arrivi anch'egli a gesti inconsulti!!

enzo1944

Mar, 30/04/2013 - 15:59

solo sinistro arrogante,presuntuoso,leccapiedi e cambia bandiera,ogni volta che conviene!....Buffone a sinistra con il cuore ed i soldi della destra,........sempre in Svizzera! Buffone e cialtrone da 2 soldi pure sporchi!!

Ritratto di Nanuq

Nanuq

Mar, 30/04/2013 - 16:00

Ma quanto campa questo scemo.

marcokalos

Mar, 30/04/2013 - 16:27

Se Fo può prendere in giro Brunetta per l'altezza, allora smettiamola pure di scandalizzarci se qualcuno nella critica al neo-ministro Kyenge ci infila pure qualche riferimento al colore della pelle. In fondo, se tutto è permesso, tentando uno scherzo salace, si potrebbe dire che un nano che si interessa di economia sicuro rappresenta il momento di scarsa crescita economica, mentre mettere un nero come Ministro dell'Integrazione è proprio da parvenu (beh, l'alternativa era il Ministero dell'economia, ma la candidatura di un nano era più rappresentativa, sarà per la prossima), come pure il solito ritornello di mettere una donna alle Pari Opportunità ha proprio stufato(che almeno per fortuna è Ministero senza portafoglio, sennò si spendeva e spandeva in borsette). Che tristezza sia Fo e sia il politically correct a targhe alterne.

porthos

Mar, 30/04/2013 - 16:27

Alle volte è divertente andare contro corrente, e quindi, piuttosto che criticare il nobel a FO'(....un cazzo !!!!), proporrei di insignirlo di un secondo PREMIO in assoluta mondiale, ossia IL " Premio IGNOBEL alla cultura ed il teatro "- Sarebbe il degno coronamento intergalattico e pentastellare, di questo ex repubblichino divenuto di botto il giullare ufficiale della sinistra più becera e scalcagnata, al cui confronto, anche la pravda diventa un giornaletto parrocchiale stampato a ciclostile.

Duka

Mar, 30/04/2013 - 16:28

Muy bien Sn.Vargas è proprio così una vergogna paragonare dei giullari a chi a reso alla società nobili servizi perciò stesso meritevoli di riconoscimento internazionale.

alberto.rossattini

Mar, 30/04/2013 - 16:29

Secondo me questo essere vomitevole è un insulto per i pagliacci!!!

mahatma49

Mar, 30/04/2013 - 16:30

Io non darei tanta importanza a ciò che dice: purtroppo l'arteriosclerosi è fisologica con l'età. Mi meraviglio, invece, ma forse erano arteriosclerotici i componenti della giuria, come mai gli abbiano assegnato il Nobel. Personaggi ben più degni di lui, per fare un esempio De Filippo, non lo hanno mai ricevuto. Ecco perchè non credo tanto a certi premi che mi sembrano più assegnati politicamente che per meriti.

Indignato e furente

Mar, 30/04/2013 - 16:32

Dare il nobel a Dario Fo è stato come aver dato il nobel ad un prete pedofilo per i meriti acquisiti nel difficile compito di educazione sessuale di creature innocenti.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mar, 30/04/2013 - 16:33

se dario fo continua cosi' puo certamente candidarsi al premio Orfei, altro che Nobel.

Ritratto di maurofe

maurofe

Mar, 30/04/2013 - 16:36

Lo sanno anche i rospi (come FO) che è un nobel comprato con le pressioni politiche dei "rossi".....vero è che il premio dato a lui è un insulto per tutti i nobel della letteratura che l'hanno preceduto e che lo seguiranno!

Lu mazzica

Mar, 30/04/2013 - 16:37

E' giunto il momento per STRISCIA LA NOTIZIA di consegnare un bel tapiro all'Accademia di Svezia, da parte degli Italiani che non leggono stronzate , peraltro Grillantate !! Rgds., Lu mazzica

External

Mar, 30/04/2013 - 16:39

La satira è e deve essere biunivoca, quindi fo non dovrebbe prendersela a male se anche verso di lui è stato lanciato un "...lazzo grottesco di chi vuole fustigare il potere...". Ovviamente si vuole fustigare il potere dei comunicatori, categoria alla quale lui ritiene di appartenere. Non può quindi lamentarsi di coloro che evidenziando la sua bassezza morale lo mandano beatamente a quel paese. Comunque nei suoi monologhi non si capiva mai una parola, sarà stata la dentiera malferma?

Ritratto di giangilo

giangilo

Mar, 30/04/2013 - 16:40

FO, TI POTREBBERO DARE IL SECONDO PREMIO NOBEL SOLO PER LE MERDATE CHE IL TUO INSULSO CERVELLO DA GIULLARE RIESCE A PERCEPIRE. GIULLARE DEI MIEI C..CERCA DI PARLARE DA UOMO E NON DA SCEMO DEL VILLAGGIO.

Tobi

Mar, 30/04/2013 - 16:47

a chi chiede perché fu assegnato il no-bel al signor fo, la risposta è che gli U.S.A una volta gli rifiutarono il visto di ingresso in quanto il signor Fo propagandava l'ideologista comunista. Per questo, dopo il rifiuto degli U.S.A., a Stoccolma decisero di dargli il no-bel come ripicca agli U.S.A considerati censori. Tutto qui. Niente di meritato dunque. Solo una cosa bassamente politica. E questo spiega perché persone che veramente hanno meritato il Nobel per la letteratura non l'hanno ricevuto. Perché non sostenevano ideologie e annesso ruffianesimo. E del resto, se ci pensate, la commissione del no-bel come ha potuto valutare le opere (se così possiamo chiamarle) di fo visto che non sono tradotte in svedese o altre lingue. L'unica cosa che la commissione ha potuto vedere e valutare sono stati i movimenti alquanto disgustosi di pappagorgia e smorfie del personaggio, in confronto al quale un tacchino sembra un animale elegante e fa bella figura.

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Mar, 30/04/2013 - 16:48

Mario Vargas Llosa dice cose sacrosante, e, al riguardo del giullare in oggetto portaborse del clown che dire: fanno pena tutti e due e pensare che il clown l'aveva proposto quale Presidente della Repubblica.! Robe da nobel per la immensa faccia tosta.

The lion

Mar, 30/04/2013 - 16:58

e' un personaggio che, quando lo vedo, mi fa vergognare di essere Italiano.

Ritratto di fabiobonari

fabiobonari

Mar, 30/04/2013 - 16:58

In confronto ai Nobel per la Pace a Arafat, Al Gore e Obama, cosa c'è di scandaloso in quello per la tetteratura a Fo?

smithjosef

Mar, 30/04/2013 - 17:02

Altro che giochi di parole su Schifani: FO..schifo, FO..pena,FO..gna, FO..ttùto,FO..ribrezzo, FO..la bava in bocca e così all'infinito! Invece di rompere i coglioni a Berlusconi guarda te stesso, se hai coraggio pubblica il tuo "Curriculum Vitae" e vediamo se meriti il nobel o le fogne. BAVOSO!!!!!!!

Ritratto di marforio

marforio

Mar, 30/04/2013 - 17:10

2invio.Anche Neruda avrebbe detto le stesse cose.Fascista colorato di rosso, rosso e nero mischiati ne esce il colore dela m..da .In pratica il colore di Adolf , MARRONE.

Americo

Mar, 30/04/2013 - 17:15

Per me é stato sempre un gran mistero il conferire il premio Nobel a un saltimbanco come Fo, ci deve essere stata una gravissima secchia di candidati quell'anno.

Ritratto di Ciccio Baciccio

Ciccio Baciccio

Mar, 30/04/2013 - 17:18

***Ho visto ieri sera in Tv quell'intelligentone del pargolo della maschera umana. Se Brunetta è quel che dice la Fo, il figliulo suo è figlio di un errore della natura. E' stata veramente severa e cattiva. Mostri ed ignoranti come pochi. Razza sinistra.*

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Mar, 30/04/2013 - 17:29

Il furbastro comico già repubblichino ed ora comunista, ma di seconda scelta, torna alle origini, al filonazismo, alla razza superiore, la sua. Come in gioventù. Gli viene bene un neonazista come Grillo, comico come lui, che tiene al guinzaglio una banda di sciagurati. Con zainetto, diplomino e boccuccia sdegnata. L'Italia ha fallito nella politica, nelle istituzioni, nell'arte, nelle relazioni internazionali. Ora dalle macerie escono i ratti. I Dariofò ed i Grillo. Mangiano quel che resta. Poco.

Luciano Notarbartolo

Mar, 30/04/2013 - 17:35

Non sarebbe stato meglio occupare lo spazio che avete dedicato a quest'insulso essere dalle sembianze umane con una bella inserzione a pagamento? sarebbe certamente stato piu' redditizio per voi e avrebbe certamente irritato meno certa gente a cui viene l'orticaria appena sente nominare quest'essere immondo!!!

Cinghiale

Mar, 30/04/2013 - 17:44

Fo è sempre stato volgare ed insopportabile.

Stella

Mar, 30/04/2013 - 17:49

Hanno dato il Premio Nobel a Fo solo per "umiliare" ulteriormente l'Italia e la sinistra ne va anche fiera! Vargas ha ragione di protestare. La sinistra ha fatto perdere, non solo all'Italia, il senso della Cultura, quella vera con la C maiuscola che non ha niente a che fare con quell'imbroglione di Fo e aggiungerei anche il di lui figlio Jacopo, degno di quei due saltimbanchi suo padre e sua madre, che appare spesso in TV, dice che fa lo scrittore, cioè un bel niente e sembra pure poco intelligente! Speriamo che questi lestofanti vengano spazzati via dalla compagine culturale dove mangiano un sacco di soldi dei contribuenti senza scrupoli, mentre ora sono dappertutto anche a devastare la cultura e l'arte.

Angel59

Mar, 30/04/2013 - 17:54

Smettetela di esaltare i difetti fisici delle persone, e questo che sia Brunetta o il figlio del nostrano nobel della letteratura..forse. Sapete voi il dolore che queste persone patiscono per i loro difetti fisici? Se voi aveste un figlio con le stesse caratteristiche fisiche sareste contenti se venisse dileggiato proprio sulle sue deformità? Chi usa questi argomenti per aggredire una persona a lui antipatica oltre ad avere la sensibilità di una capra è un autentico somaro e questo vale anche per le esternazioni fatte dal pellegrino abusivo di Stoccolma.

fiducioso

Mar, 30/04/2013 - 17:55

Il nobel dato a Fo ha fatto perdere prestigio e credibilità al premio stesso, portandolo a livello di un Telegatto qualsiasi.

Ritratto di Gorilla Gor

Gorilla Gor

Mar, 30/04/2013 - 17:56

Fo, non si sarebbe mai fermato ad Eboli!......

terzino

Mar, 30/04/2013 - 17:57

E dire che qualcuno lo voleva come Capo dello Stato. Tutti comici da quella parte.

ilbarzo

Mar, 30/04/2013 - 18:00

Un secondo premio nobel?Sarebbe opportuno ritirargli quello concessogli.Non e' ammissibile, primiare con un NOBEL un personaggio, schifoso , ciarlastano sporco , pure pagliaccio , quale sia Dario Fo.

giuliobras

Mar, 30/04/2013 - 18:01

grande peruviano

lunisolare

Mar, 30/04/2013 - 18:07

Fo ha infranto un mito che circondava il premio nobel, credevamo che chi ricevesse tale premio fosse un po marziano, sopra le miserie umane, invece Fo ci ha dimostrato che in fondo anche i nobel fanno battutine di avanspettacolo di pessimo gusto.

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Mar, 30/04/2013 - 18:09

"mauriziogiuntoli" Grande,complimenti per l'arguzia del commento.Realtà tragica.

ilbarzo

Mar, 30/04/2013 - 18:09

Con che coraggio osa svilinire una persona colta intelligente e saggia come Brunetta,colui che quando parla si sbrodola addosso. Dovrebbe mettersi il bavaglio come i bimbi.

angelomaria

Mar, 30/04/2013 - 18:16

parole sante da uno vero non come il buffone che e' lui il nobel per cosa dice di averlo preso ?per me puzza non dico il trota ma una forte spinta di partito lui e il nobel come i cavoli a merenda

cast49

Mar, 30/04/2013 - 18:27

è una Fo...gna

fiducioso

Mar, 30/04/2013 - 18:32

Ma quando si quarda allo specchio non si chiede mai come possono averlo insignito del Nobel? E non pensa mai che sarebbe meglio restituirlo?

Ritratto di mr.cavalcavia

mr.cavalcavia

Mar, 30/04/2013 - 18:34

Sarebbe opportuno revocare il Nobel assurdamente già in possesso di questo non-artista e non-uomo. Fo è il sottoprodotto della subcultura ampollosa ed autoreferenziale della sinistra. Si celebrano tra loro. Si elogaiano tra loro. Ridono tra loro. Come gli scemi.

hectorre

Mar, 30/04/2013 - 18:56

dovevano dire a fo che il cervello non è un drink...lui purtroppo se l'è bevuto.........

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mar, 30/04/2013 - 18:58

In effetti Fo ha sbagliato. Bastava chiamare Burletta ciarlatano come tutto il mondo lo ritiene.

eloi

Mar, 30/04/2013 - 19:37

Dopo averlo criticato reclamizzate "gratuitamente"il suo libro.

Ritratto di Fritz49

Fritz49

Mar, 30/04/2013 - 19:46

Il Nobel a uno smidollato del cdx è la cosa migliore

leo_polemico

Mar, 30/04/2013 - 19:49

Mi sono SEMPRE chiesto come ha fatto questo giullare a meritarsi, anzi, ad avere il Nobel. A questo punto ad una casalinga che riesce a far quadrare il bilancio domestico quale premio dovrebbero assegnare? Oltretutto sarebbe ben meritato!

Ritratto di falso96

falso96

Mar, 30/04/2013 - 19:53

Ogni volta che la sinistra è al comando spunta il giullare di corte........

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Mar, 30/04/2013 - 20:36

La gestione del Nobel non è gestito da gente che ha sale nella zucca. Il Nobel ad Obama che subito dopo dichiara la guerra in Libia e' la classifica dimostrazione che circola neve da quelle parti.

Sabino GALLO

Mar, 30/04/2013 - 21:15

" Io FO, Io Fo, Io FO !!! IO, Io ,Io, Io !! Ma sempre Io !!! Ehi, datti 'na calmata! bisogna pure allenarsi alla...calma duratura!! Tutti devono calmarsi, prima o poi . E bisogna sempre chiedersi : in quale categoria sono , nei "prima" o nei "poi". Anche IO (DIOGENE) me lo chiedo. E sono arrivato alla conclusione: nella botte ci resto "prima" e "poi"!! Ciao "ragazzo" FO! Crescendo imparerai: "non si nasce imparati" dicono a Napoli!

Alksindrs

Mar, 30/04/2013 - 21:19

se e' per questo il buon Vargas del pagliaccio Berlusconi ha detto: "personaggio superficiale, poco colto, che offre poche credenziali sul piano etico..", ma questo non lo pubblicherete, nevvero?

Riccardo10

Mar, 30/04/2013 - 21:20

Conosco abbastanza persone che ammirano Fo ma stranamente nessuna è mai andata ad un suo spettacolo sarà un caso.....quel pò di notorietà lo deve solo a quel frustrato di Veltroni che se lo portava anche al cesso e cercava aimè di farlo passar eper un artista...credo che non lo vorrebbe nemmeno Orfei nel circo...e a memoria non ricordo di aver visto qualcuno ridere ad una sua battuta..al massimo con quella faccia può fare da purga

Riccardo10

Mar, 30/04/2013 - 21:21

Si in effetti rileggendo qualche commento precedente Fo fa un pò schifo anche a me

Ritratto di scepen

scepen

Mer, 01/05/2013 - 09:42

Ma x favore, ci mancherebbe altro, un'altra "opera buffa"!!!

lifeherbal2009@...

Mer, 01/05/2013 - 10:24

di fo non ho mai letto nulla e nulla mai leggero'. Mi è bastato vederlo in televisione ai tempi dei tempi e ho dovuto anche alzarmi per cambiare il canale. Non mi meraviglio che oggi he ha trovato una platea di grulli cerchi di sfruttare la situazione da essere infimo qual'e'

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Mer, 01/05/2013 - 12:50

#luigipiso# Abbiamo ancora un pensiero del compagno trinariciuto. Non è profondo come la sua ignoranza. E' il vomito di una povera bestia su cui han testato il comunismo scientifico. Abbiate pietà.

Riccardo10

Sab, 11/05/2013 - 15:06

luigipiso...vogliamo parlare della bindi e quindi di Di Bella e quindi di moralità e quindi di sanità e quindi di tangento e quindi di onestà e quindi di presentabilità e quindi di onestà e quindi di danni procurati per mancate cure di una incompetente probabilmente corrotta e idiota...vogliamo davvero parlare di ridicoli citando solo alcuni? Ti hanno probabilmente dato 1 ora d'aria nella quale ti sei distinto per le cazzate che dici torna dov'eri vah..

yulbrynner

Ven, 31/05/2013 - 19:31

eccoli qua i giudici della vita altrui prettamente di destra un po' frustrati un po' sfigati sicuramente dei gran pipparoli.

yulbrynner

Ven, 31/05/2013 - 19:33

ragazzi scopate di piu' siete troppo acidi...ah non intendevo scopare i pavimenti intendevo...scopare le....ehehe

acquacontrocorrente

Sab, 12/10/2013 - 11:47

Prima pensi a curare il proprio livello culturale il saccente Dario Fo che si permette di dire per Radio che il "De vulgaris eloquentiam" (questo il suo splendido latino) di Dante è una raccolta di testi scritti in volgare (dispongo naturalmente di documento audio)! Tempi davvero senza vergogna, i nostri, che possiamo vantare per il Nobel nientemeno che nomi come Fo, Benigni, Vecchioni!

Ritratto di plauto

plauto

Mer, 19/03/2014 - 20:34

@ Luigi Piso, non vorrai farci credere che un impenitente moralista della tua statura prende in considerazione uno come Fo ...gna?! Dovresti sapere che l'ignobel,nel 43-45,frequentava con scarso profitto l'Istituto Tecnico Industriale e stava dalla parte dei più forti in quel momento.Naturalmente nessuno se lo filava e nel partito un sudicio opportunista come lui era ignorato da tutti. A tal punto che i suoi compagni di classe lo apostrofavano con il dispegiativo soprannome di "ciula". Così ciula da non avvedersi che, arruolandosi nella RSI,metteva a repentaglio la sua vita in quelle infauste giornate in cui si poteva morire per mano dei suoi futuri compagni. I quali non aspettavano altro che fare un bagno di sangue indiscriminato che avrebbe causato la morte di un povero pirla che non aveva nulla a che spartire con il Fascismo e che invece un giorno un branco di spudorati CIULA rossi avrebbe onorato con lo stesso premio conferito ad un Pirandello.

Aristofane etneo

Gio, 20/03/2014 - 12:28

Eh! non ci sono più i premi Nobel di una volta. Facciamocene una ragione.