Se nessuno si indigna per le minacce di morte

Un signore incappucciato va da Santoro a dire che vuol sparare alla Santanchè e nessuno s'indigna: ecco il vero scandalo

Non è una novità che la politica abbia nauseato gli italiani, al punto che almeno il 40 per cento di essi o ha sposato l'antipolitica o rifiuta di votare, ingrossando le file degli astensionisti. Non c'era quindi bisogno che Michele Santoro mandasse in onda, durante il suo programma di successo, Servizio pubblico, l'intervista a un anonimo signore, addirittura incappucciato, il quale ha dichiarato urbi et orbi che gli piacerebbe un sacco sparare a qualche personaggio di spicco, per esempio Daniela Santanchè, e magari anche Barbara D'Urso, per il semplice (e secondo lui valido) motivo che le odia. Peggio: le considera responsabili di varie disgrazie nazionali.
La pistola come mezzo per fare giustizia. L'omicidio finalizzato a ripulire il Paese dalle schifezze che lo insozzano. Il minaccioso individuo privo di volto e di identità è stato il protagonista della serata televisiva santoriana. Gli sono stati dati udienza e spazio affinché manifestasse non solo sentimenti di rancore nei confronti delle due donne, ma anche il proposito lucidamente espresso di farle fuori per il bene dell'umanità. Una cosa simile non era mai successa. Non si era mai visto sul video - neanche ai tempi delle Brigate rosse, che praticavano l'assassinio per dovere morale e ideologico - un uomo che, senza fare una piega né tradire emozione, enunciasse di voler far secche due signore ree di stargli sulle scatole.
Ci si domanda se sia lecito che un conduttore si presti a fare da cassa di risonanza a un pazzo delirante e assetato di sangue. A noi, che pure non siamo mammole, pare di no. Siamo sicuri che se ci fossimo presi una licenza del genere, a quest'ora avremmo già ricevuto un avviso di garanzia e l'Ordine dei giornalisti avrebbe avviato procedimenti disciplinari. Per molto meno siamo stati accusati di essere la «macchina del fango». Qualcuno si è perfino rammaricato del fatto che non siamo stati sbattuti in galera.
Intendiamoci, non desideriamo che Santoro sia gettato sulla graticola della giustizia per aver commesso quella che bonariamente definiremmo una leggerezza. Ci limitiamo a osservare con stupore come nessuno - e sottolineo nessuno - abbia commentato l'episodio nel modo che meritava, ossia con parole dure, censurando la spettacolarizzazione di un progettato doppio omicidio.
Siamo basiti. Possibile che le coscienze degli addetti all'informazione siano talmente inquinate da non avvertire la necessità di deplorare una trasmissione tv che diffonde un discorso dissennato e teso a propagandare la violenza quale strumento di lotta politica? Ripetiamo. Non sollecitiamo processi di alcun tipo. Il bavaglio alla stampa e alla libertà di pensiero - anche il più turpe - ci fa orrore. Ma che un aspirante assassino goda della facoltà di occupare i teleschermi per raccontare, a milioni di cittadini, come qualmente sia opportuno togliere la vita a Daniela Santanchè e a Barbara D'Urso, allo scopo di risolvere i problemi degli italiani, be', questo è davvero troppo.
Non serve la censura; si richiede solo un freno, un pizzico di senso comune. E agli illustri colleghi, di norma pronti a bacchettare chiunque, a loro giudizio, esca dalle righe, chiediamo perché nella presente circostanza se ne stiano a cuccia. C'è solo da sperare che non siano d'accordo con il criminale incappucciato.

Commenti

bret hart

Dom, 22/12/2013 - 17:55

direttore mi meraviglio che non lo abbia capito ancora se va bene alla sinistra in questo paese e tutto giusto se lo faceva silvio berlusconi ad un esponente di sinistra scoppiava la 3 guerra mondiale

bruco52

Dom, 22/12/2013 - 17:56

è sempre la solita storia "uccidere un fascista non è reato"....non bisogna fare l'apologia del fascismo per essere classificati come tali, basta non pensarla come i sinistri ex-post-comunisti e i loro reggi coda ex-post-democristiani...se non sei di sinistra sei un fascista a prescindere...

unosolo

Dom, 22/12/2013 - 17:56

solo una domanda : se queso assolo lo avesse fatto un qualsiasi esponente non di CDX ma solo vicino al Berlusconi cosa avrebbe fatto la magistratura ? sappiamo bene che se le minacce arrivano da dx si aumentano scorte e si processano per direttissima mentre da sx passano inosservate , il motivo , forse i sessantottini governano e controllano dall'alto delle istituzioni ? chissà. con un poco di cattiveria forse ci si piglia o forse è cosi.

Ritratto di woman

woman

Dom, 22/12/2013 - 18:00

Caro Feltri, io vivo in mezzo ai sinistri: sono accecati dall'odio nei confronti di Berlusconi e dei suoi politici e considerano cosa buona e santa far loro del male. Non è che il conduttore in questione sia stato preso alla sprovvista: si è servito dell'incappucciato per esprimere il sentimento ufficiale della sua parte.

filger

Dom, 22/12/2013 - 18:00

"C'è solo da sperare che non siano d'accordo con il criminale incappucciato". Bingo!

scipione

Dom, 22/12/2013 - 18:01

Nella nostra povera Italia in cui resistono ancora residui della ideologia piu' criminale della storia per cui le brigate rosse erano e forse sarebbero ancora oggi," COMPAGNI CHE SBAGLIANO",non c'e' da meravigliarsi che nessuno di loro si indigni se qualche cretino ospita nelle sue trasmissioni dei criminali che minacciano di morte,a viso coperto,dei politici democratici.

giovanni PERINCIOLO

Dom, 22/12/2013 - 18:02

Sicuri che le "schifezze che insozzano" l'Italia siano Daniela Santanché e Barbara D'Urso??? per me tra gli insozzatori principali metterei senz'altro Santoro e Travaglio! A loro quindi la precedenza!

pgbassan

Dom, 22/12/2013 - 18:06

Il gesto criminale l'ha compiuto anche santoro, che ben sa e fa spettacolo e audiens (e tanti bei milioni di soldi). Io mi aspetto che il kompagno conduttore venga almeno interpellato dalla magistratura (venendo tutto poi archiviato in fretta e furia, solo facciata). Il kompagno Se ne frega anche della legge sul femminicidio (legge balorda e insensata), legge voluta dai suoi kompagni. E' un kompagno che sbaglia, anzi due kompagni.

FRAGO

Dom, 22/12/2013 - 18:14

mi ricordo un aneddoto barzelletta che circolava nel '68, dopo un diverbio tra un fascita e un comunista, un giornale titolava visti i tre giorni di prognosi del comunista, " BRUTALE AGGRESSIONE AD UN COMPAGNO, GRAVENENTE FERITO, LIEVEMENTE UCCISO IL FASCISTA" ora siamo sulla stessa strada, doipo Cuba e PRC ci siamo noi.

roberto.morici

Dom, 22/12/2013 - 18:14

Sembra, in realtà, che il sensibilissimo ancorché imbolsito Santoro abbia successivamente e di nascosco pianto calde e copiose lacrime di pentimento per lo scarso coraggio dimostrato. Qualcuno sospetta che l'imbolsito presentatore fosse stato minacciato, dall'eroico e ridicolo personaggio incappucciato, della identica sorte riservata alle due Signore citate nell'articolo. Ma non è stato dimostrato.

Anonimo (non verificato)

beppechi

Dom, 22/12/2013 - 18:17

Se invece che Santanche avesse detto Kyenge hai voglia l'indignazione

Ritratto di Lorenzo Mazzi

Lorenzo Mazzi

Dom, 22/12/2013 - 18:17

Azzardo un'altra ipotesi. Se il codardo incappucciato avesse affermato di voler far fuori la Bindi o la Finocchiaro, Santoro avrebbe mandato in onda l'intervista?

mario micheletti

Dom, 22/12/2013 - 18:18

io inviterei prima dei politici di incominciare con certi giornalisti i santoro travaglio flores scalfari pensate come sarebbe piu bella la tv e l'italia senza questi istigatori

fedele50

Dom, 22/12/2013 - 18:29

li ho sempre definiti delinquenti e lo farò finché avrò forza di gridarlo,DELINQUENTIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII

gustavodatri@vi...

Dom, 22/12/2013 - 18:29

Se nessuno dei vermi che vi sono in italia, nessuno si indigna, mi indigno io e dico, a chi aspettate pazzi deliranti a non far fuori Michele Santoro?

Anonimo (non verificato)

killkoms

Dom, 22/12/2013 - 18:36

i compagni hanno licenza anche di fare apologia di reato!

Ritratto di inserraglio

inserraglio

Dom, 22/12/2013 - 18:39

Il motivo è molto semplice: per i compagni ci sono sempre due pesi, due misure,due verità -

Ritratto di mario.leone

Anonimo (non verificato)

pollicina

Dom, 22/12/2013 - 19:00

io mi rifiuto di ascoltare certe trasmissioni la 7 santoro rai 3 floris evito sono infami come tutta la sinistra certo sapere che nessuno si sia indignato è inquietante solidarietà alla brava Daniela Santanchè se penso anche alla condanna da lei subita ....

Anonimo (non verificato)

Sapere Aude

Dom, 22/12/2013 - 19:11

E non c’è neppure pericolo che uno straccio di gip telefoni alla solerte giornalista di Santoro, non per chiedere la testa dell’esaltato – Feltri spiace che di lui lei scriva ‘signore’ - ma di avvisarla che qualora il potenziale assassino mettesse in pratica la sua verbosità, dovrà fare nome e cognome del suddetto. E se trova un gip con le palle forse rischia in prima persona la galera per non aver almeno cercato di dissuaderlo (concorso in omicidio per mezzo stampa).

Ritratto di Farusman

Farusman

Dom, 22/12/2013 - 19:20

Chiudiamo la curva S per due turni........

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Dom, 22/12/2013 - 19:27

SOLO AGLI IGNORANTI COMUNISTI E' PERMESSO FARE QUESTO, NATURALMENTE NESSUN GIUDICE SI SCOMODA PER QUESTO. MI AUGURO CHE LE 2 SIGNORE CITATE AGISCANO LEGALMENTE CONTRO LA BESTIA DEL GIOVEDI' SERA.

dondomenico

Dom, 22/12/2013 - 19:28

Comincio ad essere stanco di vivere in uno Stato come questo dove, chi stà da una parte, può fare quello che vuole. Non bisogna avere una intelligenza superiore alla media per capire che il delirio dell'incappucciato era stato concordato con il pluri milionario santoro. Nessuno ravvisa sconfinamenti da codice penale, nessuno si indigna, neanche la boldrini che è sempre in prima linea a difendere le donne....si, quelle dalla sua parte; domani faccio io lo stesso, mi incappuccio e dico pubblicamente che voglio sparare alla ministra mwenge...dopo 5 minuti viene da me la Digos, mi ammanettano e mi sbattono a poggioreale...

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Dom, 22/12/2013 - 19:39

La cosa è aberrante,ma tanto è! Questo capita in un paese dove il Presidente della Repubblica,discendente diretto del Comintern d'infausta memoria fa strame della Costituzione tanto decantata,protegge ermellini deviati,permettenti l'infangare uno degli ultimi validissimi politici amanti del proprio Paese,permettenti lanci di souvenir,di clandestini con picconi,spranghe,distruttori di centri di raccolta,di trasmissioni dirette da specialisti del disordine e cosi via.Dulcis in fundo detto assiso sul trespolo,ri-eletto protegge un governo di fantasmi,infarcito di fuori di testa ,dal sacco-manni alla congolese,dalla boldrini al magistrato ridens,e se ne guarda bene di intervenire,tanto è l'acrimonia che ha accumulato contro Berlusconi e tutti gli eletti del centrodestra.Da sparare.E poi trovi bellimbusti all'alfano che imitano i peggiori fini,casini,follini,schifani e giornalmente non ha vergogna di presentare su facebook il proprio grugno.Stiamo morendo dentro e per non morire bisogna sì sparare, a tutti costoro che permettono a un tizio di andare in diretta tv che dice di sparare.Dott. Feltri,ma cosa abbiamo fatto di male per ritrovarci così?

handy13

Dom, 22/12/2013 - 20:02

..si direbbe che la DESTRA NON ha più o ha perso la propaganda,..d'altronde quando si lascia in mano alla sx il 90% dell'informazione,...la dx deve solo fare il mea culpa...

odifrep

Dom, 22/12/2013 - 20:19

-e sottolineo nessuno-..... E meno male, perché se quel nessuno dovesse commentare l'episodio nel modo che meritava, ci dovremmo aspettare ulteriore fango sulle signore, per non dire altro. Ma non sarà meglio sorvolare su questi incresciosi episodi? Caro FELTRI, a volte sembra che lei veda la luna nel pozzo. Cordialmente, vincenzo scotti.

soldellavvenire

Dom, 22/12/2013 - 20:25

o feltri, con quella faccia da indignato che ti ritrovi, che vuoi? indignati pure, anche quando il tuo padrone sbarella, però: altrimenti... carnevale non é lontano

elpaso21

Dom, 22/12/2013 - 20:36

Mi chiedo come mai da un po di tempo (ovverosia da sempre) da destra non si faccia altro che lamentarsi di questo e quell'altro, e anche se vince largamente le elezioni le cose rimangono sempre le stesse. Che sia affetta da "infantilismo politico" ?

Alessio2012

Dom, 22/12/2013 - 20:45

Aboliamo destra e sinistra... Non è possibile che se un pazzo fascista malato di mente aspirante killer dice di essere di sinistra ha le porte aperte a qualsiasi bastardata!

cicero08

Dom, 22/12/2013 - 20:46

Le minacce non possono far parte del vivere civile ma il problema è che qui non ci si indigna più per le continue cadute in basso della politica. Ed ogni giorno c'è ne almeno una. Oggi a Catania si è tornato a parlare di voti comprati a 50 euro l'uno. E' stato accusato in modo clamoroso l'ex sindaco Stancanelli ieri nel PDL e oggi in Forza Italia....

Daniele Sanson

Dom, 22/12/2013 - 21:10

É in atto da molto tempo una rivoluzione fredda composta da tanti tasselli come quello raccontato da Feltri.

elpaso21

Dom, 22/12/2013 - 21:20

Vabbè ci penserà Berlusconi a risolvere tutto, aspetta e vedrai...

marcellopedretti

Dom, 22/12/2013 - 21:57

ma perche nessuno querela Santoro? Proporre un video simile non significa fare informazione, ma istigazione all'assassinio. Spero che la Signora Santanchè, ma anche person del c.d. mondo civile presenti una querela colletiva ai danni del teletribuno!!!

marcellopedretti

Dom, 22/12/2013 - 22:00

e l'Ordine dei giornalisti sinistro cosa fa? Rimane a guardare?

INGVDI

Dom, 22/12/2013 - 22:07

Considerata la pochezza del personaggio incapucciato, il vero intervistato è stato Santoro. La messa in onda è stata un'azione criminale da perseguire immediatamente. Troppo buono Feltri con questo losco individuo.

ale76

Dom, 22/12/2013 - 22:27

Sono più di 20 anni che questi pseudo politici affamano gli italiani. E quando uno non mangia muore. Loro protetti nei loro palazzi, noi invece senza un futuro. Prima o poi qualcuno si difenderá, e dal popolo verrá considerato un'eroe.

angelovf

Dom, 22/12/2013 - 23:54

Se non lo conosciamo noi l'uomo incappucciato non è un problema, ma se dovesse succedere qualcosa alla santanche' il responsabile è Santoro, ed è anche stronzo, perché si è assunto una grande responsabilità di permettere certe minacce nella sua trasmissione, creando anche alibi ad altri che hanno cattivi pensieri. Una persona non può andare in una trasmissione RAI senza dare le generalità, Santoro è stato un incosciente. Mi auguro che una persona con tanto odio, prima o dopo finisce dritto in un cesso.

Angel7827

Lun, 23/12/2013 - 00:28

Qui c'è un idiota che si chiama: killkoms. Ogni giorno su queste pagine si leggono commenti che contengono minacce di morte, Feltri, non ti indigni?

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Lun, 23/12/2013 - 00:55

La vera tragedia di questa storia è che qui non si tratta di giornalismo MA DI UN ABBIETTO SCHIFOSO LURIDO SISTEMA PER AUMENTARE GLI ASCOLTI IN TV. Questo non è giornalismo. E' una vergognosa propaganda al linciaggio di persone. I MAGISTRATI ROSSI SE NE STANNO ZITTI PERCHE' SONO D'ACCORDO CON LE MINACCE DEL MENTECATTO?

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Lun, 23/12/2013 - 00:59

Errata Corrige. Se minacciare di morte pubblicamente una persona non è reato IN CHE RAZZA DI PAESE CI STANNO TRASCINANDO LE TOGHE ROSSE?

Ritratto di vincenzoaliasilcontadino

vincenzoaliasil...

Lun, 23/12/2013 - 01:58

“La Patente, pedigree di Mani Pulite che fanno Pena-ti da Re?” Santoro mica rettificherà che Bettino Craxi era un grande statista decisionista come pure Silvio Berlusconi, ma più sfortunato trovandosi 2000 miliardi di euro di Deficit Pubblico che un Lucano Emilio Colombo, morto da “ Pannolone ” col suo clientelismo di Partito ( anni '70, si pagava 1.500.000 assegni ca.) che con Casini-sta, ha svenato le casse d'Italy. Naturalmente, ce il Vice Filippo Bubbico come Presidente di Regione ha lasciato la Lucania col nome Basilicata e pure lasciata in mutande, insozzata di greggio e del contributo idrocarburi nada, ma con le Infrastrutture, Sistema Idrogeologico e Stradale, senza cunette e in pessimo stato, ponti stretti e pericolosi, mentre l'occupazione un disastro! Infatti, dopo tanto dissesto, si autoproclamano “ Re Giorgio Marx I-II ” o vengono promossi a Vice Ministro e come sosteneva il grande Principe De Curtis in arte Totò, aggiungo: “ dopo 60 anni del Pci-Pd do' Re George....e io pago? ”

marcellopedretti

Lun, 23/12/2013 - 03:18

siccome ci sono elementi per querelare il teletribuno e chi gli ha permesso un' istigazione all'assasinio di politici ed una Signora in particolare. Viene da chiedersi cosa ci sta a fare l'Ordine sinistro dei giornalisti e poi perche normali cittadini non querelano collettivamente, oltre all'Onorevole Signora Santanchè. Vediamo così , in questo periodo ricco per registrare punto su punto l'operato della Magistratura, come agiscono sulla base di questa auspicabile querela.

Ritratto di mr.cavalcavia

mr.cavalcavia

Lun, 23/12/2013 - 07:17

Caro Direttore, io penso che quella dell'incappucciato promissario sicario della Santanchè sia una vicenda doppiamente normale. E' nornale in primis perchè chiunque di noi giri per strada, al bar, allo stadio o a l circlo di canasta almeno una volta al giorno sente dire (magari annuendo) "bisogna sparare ai politici" od espressioni similari. Ed è doppiamente normale che a casa del teletribuno sinistroide Santoro si dia spazio a chi vuole sparare proprio alla Santanchè (e non ad esempio a quel turista per caso di Fassina). Santoro può. Il giornale non può. Tutto qui (nella "repubblica" di regiorgio).

lavativo1

Lun, 23/12/2013 - 08:08

"E' vero": La sinistra e i comunisti mangiano i bimbi, se uccidano un fascista (senza ricordare quanti ne hanno uccisi di comunisti) non è reato ecc, ecc. Se Santoro fomenta l'uccisione dei politic con queste interviste, ma quando il vostro "compagno" BOSSI aizzava tutto il nord ad armarsi di fucili ed andare a Roma; ve lo siete scordati?

odifrep

Lun, 23/12/2013 - 14:48

sig.marcellopedretti (21:57-22:00) - non mettiamo il Sant'oro sull'altare per queste minuzzerie da teletribuno. Se ha potuto esibire in pubblico -uno scempio tale- vuol dire che qualcuno al di sopra della sua michelangela testugine, l'ha permesso. Buone feste.

odifrep

Lun, 23/12/2013 - 15:29

lavativo1 (08:08) - è vero, BOSSI, ha sbagliato a non andare a Roma.................