Basterà l'ok di un giudice e l'ex premier andrà in cella

Se il Cavaliere dovesse perdere l'immunità parlamentare qualunque toga rossa potrebbe richiederne l'arresto

Milano - Una sola speranza per Berlusconi: che abbia ragione Giuseppe Guzzetta, giurista assai lontano dal Pdl, che ieri ha spiegato che non si può cacciarlo dal Parlamento in base al cosiddetto «decreto Monti». Perché è ben vero che il decreto stabilisce la decadenza automatica dalle cariche per i condannati: ma il decreto è dell'anno scorso mentre i reati del Cavaliere risalgono invece a dieci anni fa. E le leggi non possono essere retroattive.
Se la «linea Guzzetta» non verrà fatta propria dal Senato Berlusconi non si troverà semplicemente fuori dal cuore della vita politica del paese. Si troverà anche, per la prima volta dopo diciannove anni, privato dell'immunità parlamentare. Nel suo testo attuale, come è noto, l'articolo 68 della Costituzione offre a deputati e senatori soprattutto una tutela: non possono essere arrestati se non per sentenza definitiva. Non possono, cioè, essere sottoposti a custodia cautelare durante le indagini a meno che il Parlamento non autorizzi le manette.
Dal momento in cui il Senato dovesse ratificare la sua decadenza, Berlusconi si troverebbe immediatamente privo di questo scudo. La sua lotta con la magistratura, probabilmente, continuerà. Ma in condizioni assolutamente mutate, in cui qualunque pubblico ministero d'Italia potrebbe spedirlo in prigione con il semplice assenso di un giudice preliminare.
Ed è un rischio tutt'altro che teorico. La notizia buona per Berlusconi è che le indagini a suo carico delle procure di Napoli e di Bari - quelle per il presunto acquisto di parlamentari e per i rapporti con Gianpaolo Tarantini - sono già chiuse, e per i pubblici ministeri sarebbe arduo motivare la richiesta di arresto. La notizia cattiva è che a Milano sulla sua testa pende una spada che potrebbe avere conseguenze disastrose. È l'inchiesta che la Procura dovrà aprire sulla base della sentenza del processo Ruby 2, con cui il tribunale - oltre a condannare Nicole Minetti, Lele Mora e Emilio Fede - ha inviato ai pm gli atti relativi alla stessa Ruby, a un congruo numero di Olgettine, a Silvio Berlusconi e ai suoi difensori Niccolò Ghedini e Piero Longo. La convinzione del tribunale è che le ragazze chiamate a testimoniare abbiano mentito, e lo abbiano fatto perché pagate da Berlusconi. Non falsa testimonianza, dunque, ma un reato ben più grave: corruzione in atti giudiziari. Mentre l'arresto per falsa testimonianza dovrebbe essere reso impossibile dalla legge in corso di approvazione, per corruzione giudiziaria si va in galera.
L'inchiesta ha già un nome, Ruby 3, ma non è ancora partita. Prenderà il via a settembre, dopo la pausa estiva. Chi la condurrà? In teoria, Ilda Boccassini non ne ha la competenza: la dottoressa è a capo del pool antimafia, e finora era coinvolta nel caso Ruby solo perché il fascicolo era di uno dei suoi pm, Antonio Sangermano. Ma adesso, finiti i processi, Sangermano è definitivamente trasferito a Prato. E l'inchiesta dovrebbe toccare al pool che si occupa di reati contro la pubblica amministrazione, guidato dal procuratore aggiunto Alfredo Robledo. Ma rinuncerà, la dottoressa, a fare comunque sentire la sua voce?

Commenti

angelomaria

Dom, 04/08/2013 - 13:26

visto cosi c'e' d'aver paura tuttalaMAFIAgistratura contro alla faccia del paese democratico e la colpa e'vostra che per tropo tempo avete chiso occhi e bocca ora beccatevi la dittatura rossa tutti ne pagherete le conseguenze unio scontrino non fatto una scadenza dimenticata>be!AFFARI VOSTRI ASINI!!!!!

roberto.morici

Dom, 04/08/2013 - 13:28

Forza, Ilda, dàtti da fare!! Quando ti càpita un'occasione così...

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Dom, 04/08/2013 - 13:33

Assurdo, stesse regole di chiunque altro? Non è giusto!

Alessio2012

Dom, 04/08/2013 - 13:34

Ma ancora a farvi domande se lo arresteranno o no? Certo che lo arresteranno!!! Fate qualcosa !!!!!!!

marcos74

Dom, 04/08/2013 - 13:35

e che c'é di strano...é stato condannato, no?

marcos74

Dom, 04/08/2013 - 13:36

e che c'é di strano...é stato condannato, no?

maxmello

Dom, 04/08/2013 - 13:36

Questo articolo si può definire con una parola: disperazione.

ZIPPITA

Dom, 04/08/2013 - 13:37

Tanto non cambia Boccassini o Robledo ...finirà con una condanna. Anche Robledo e' antiberlusconiano fino al midollo. A Ottobre, nella portineria del palazzo dove vive, sentenziò ad alta voce "il primo passo e' fatto, vedrà che ce la faremo a sbatterlo in galera" (lui e chi???) p.s. lo dico xche' ero presente.

benny.manocchia

Dom, 04/08/2013 - 13:37

VOGLIONO VINCERE AD OGNI COSTO.MA IL COSTO SARA' DURO PER I COMUNISTI,CHE SI RITROVERANNO CON UN PARTITO A PEZZI,UNA ECONOMIA DA DAFOUR,UN POPOLO STANCO E CON LA VALIGIA PRONTA PER ANDARSENE ALL'ESTERO. ALLORA,CHE ANDASSERO AL POTERE... UN ITALIANO IN USA

Ritratto di randel

randel

Dom, 04/08/2013 - 13:38

Siete sempre più ridicoli con questi titoloni. Ha, dimenticavo che siete pagati dal pregiudicato. Scusate.

Il giusto

Dom, 04/08/2013 - 13:38

Bisogna assolutamente trovare un cavillo,un trucco,per evitare che i magistrati facciano il loro lavoro!Non si può permettere che un pregiudicato con molte altre pendenze possa rischiare la galera!Che,per inciso visto la vecchiaia,non avverrà mai la carcerazione effettiva ma solo i domiciliari in una delle sue ville!!!

Ritratto di ersola

ersola

Dom, 04/08/2013 - 13:40

che terribile notizia,su non scherzate che bruna amorosi ci crede e poi la prende male.

Amedeo Nazzari

Dom, 04/08/2013 - 13:41

siete proprio impazziti, fate titoli BARATRO a raffica. ma calmatevi e accettate la realta'. la realta' e' una sola e non ha senso ribellarsi. e' la legge!

Il giusto

Dom, 04/08/2013 - 13:41

Bisogna assolutamente trovare un cavillo,un trucco,per evitare che i magistrati facciano il loro lavoro!Non si può permettere che un pregiudicato con molte altre pendenze possa rischiare la galera!Che,per inciso visto la vecchiaia,non avverrà mai la carcerazione effettiva ma solo i domiciliari in una delle sue ville!!!

Atlantico

Dom, 04/08/2013 - 13:50

Se la cosa è prevista, come è, dalle leggi vigenti, cosa c'è di strano ? La legge è uguale per tutti meno che per Silvio ? P.S.:, scusi, dottor Fazzo, non ha mai sentito parlare di retroattività per le leggi che hanno diminuito la prescrizione per 'certi' processi o hanno depenalizzato il falso in bilancio, vedi caso, quando una certa persona era accusata di quel reato ?

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Dom, 04/08/2013 - 13:52

Il PDL deve assolutamente rivendicare un trattamento di favore per il Cav. Non esiste che le stesse leggi che si applicano per tutti vengano applicate anche in questo caso. Dovrebbero rendersi conto che ci sono persone e persone. Per la gente comune di solito ci vogliono più controlli ed un trattamento un po' peggiore. E' come sul treno, se paghi la prima classe il trattamento deve essere migliore. Silvio la prima classe l'ha pagata con le tasse, adesso deve esigere un servizio migliore.

Rugbyman

Dom, 04/08/2013 - 13:53

Finalmente una buona notizia!

Demostene2010

Dom, 04/08/2013 - 13:53

Ennesima bufala ad personam: solo le leggi penali non sono retroattive (se sfavorevoli all'imputato / condannato). La norma sull'incandidabilità non è una legge penale, in quanto non mira a restringere la libertà personale, ma una legge amministrativa in quanto agisce sulla possibilità del cittadito di ottenere o conservare un seggio in parlamento se è stato condannato. Esiste un'ampia giurisprudenza in materia e fa specie che l'esimio Guzzetta non ne sia a conoscenza. In quanto al fatto che Berlusconi possa andare in galera, in effetti ci può andare già da adesso perché è un condannato in via definitiva e l'arresto non è più coperto da nessuna immunità. Spetta la giudice di sorveglianza decidere se Berlusconi abbia diritto ai domiciliari. La ex-cirielli scrive espicitamente che il condannato ultra-settantenne "può" essere mandato ai domiciliari, e molto spesso questo è ciò che succede. Comunque il provvedimento è lasciato alla discrezionalità del giudice di sorveglianza.

corvomichele

Dom, 04/08/2013 - 13:55

Oddio davvero? Ma aspettate questo funziona solo con lui o con tutti? Su non cercate di legittimare la richiesta dell'immunità parlamentare solo per far saltare tutti i processi futuri di Berlusconi.

Ritratto di Soccorsi

Soccorsi

Dom, 04/08/2013 - 13:57

Berlusconi un grande martire che si è sacrificato per la libertà del popolo italiano. Adesso è nostro dovere riscattare la sua libertà e orgoglio che certi giudici, dopo anni di attentati sono quasi riusciti a deprivargli.

Libertà75

Dom, 04/08/2013 - 13:58

Ma la leggete la Costituzione? non è così! L'art. 68 prevede l'arresto a seguito di condanna passata in giudicato, quello che invece spetta ad un parlamentare è la libera uscita per svolgere i lavori assembleari. Quindi va di conseguenza che se fosse in arresto, presso un carcere o presso un proprio domicilio, avrebbe il diritto di uscire regolarmente per dirigersi in Parlamento (semmai sorgerebbe il dubbio su un diritto per estensione a presenziare a riunioni di partito, ma qui non si discute di quello). Se fosse dichiarato decaduto a norma dell'art. 66 allora potrebbe essere condotto in carcere ed essergli negate determinate libertà, alle quali i suoi avvocati si appellerebbero sicuramente. Rammento poi ai signori ignoranti di diritto costituzionale, che non esiste legge che si può applicare direttamente. La decadenza del titolo spetta solo ed esclusivamente al Senato. Il dettato Costituzionale è superiore a norme di legge di qualsiasi Governo siano. E vi prego di finirla di insultare la Costituzione in ogni articolo o commento che si fa. E' compito della Giunta per le Elezioni disquisire sulla decadenza di SB, dopodiché una volta votato a favore di ciò i lavori passeranno all'aula assembleare (a meno che la Giunta non sieda in sede legislativa, ma l'ostruzionismo spingerà a dirimere la questione in sede referente). Rammento infine, che la sentenza di condanna finora non implica l'interdizione da pubblici uffici, per cui fino a che manca questo tipo di pena accessoria, il Senato non ha nessun vincolo "forte" giurdicamente parlando a cui appellarsi (mentre il decreto "monti" è un vincolo "debole"). Buona giornata a voi

ilfatto

Dom, 04/08/2013 - 13:59

mi dica Sig. Fazzo dove sarebbe il problema? è o non è un delinquente (uno che delinque, così ha sentenziato la legge) condannato? ha sbagliato? si, allora come tutti deve pagare, o per lei, lui NON è come tutti ma al di sopra di ogni legge umana?

Ritratto di Davide.davide

Davide.davide

Dom, 04/08/2013 - 14:02

E echisenefrega .... ha sbagliato?? paga come tutti gli altri finitela con sta manfrina, siamo già nella merda anche x colpa sua e di quei dementi che stanno distruggendo quel poco che è rimasto PDL PD 5 STELLE il futuro del paese non lo farà di certo un miliardario delinquente. dovevano dargli l'ergastolo! prima che mi date del sinistro vi fermo subito ... aspetto una nuova destra dove non ci sia questo personaggio o comunque non sia alleata con lui. volete scendere in piazza ? ok ! ma di certo non per salvare solo 1 di questi pezzi di m.... ma x salvare le migliaia di famiglie che non arrivano a fine mese, x le tasse alle stelle, x gli stipendi da fame, x i nostri diritti ormai calpestati da questi ladri che ci prendono x il culo tutti i giorni ma non x questo personaggio!

milo del monte

Dom, 04/08/2013 - 14:04

E' stato gia dimostrato che la decadenza e' retroattiva..quindi se avesse dignita' si dimette.Ma quando entro 2 anni arrivera' la sentenza rub il carcere lo fara' altroche...non scappa li...nessuan grazia..

ilfatto

Dom, 04/08/2013 - 14:06

mi dica Sig. Fazzo dove sarebbe il problema? è o non è un delinquente (uno che delinque, così ha sentenziato la legge) condannato? ha sbagliato? si, allora come tutti deve pagare, o per lei, lui NON è come tutti ma al di sopra di ogni legge umana?

Ritratto di fabiobonari

fabiobonari

Dom, 04/08/2013 - 14:07

Ricordiamo la didascalia di una vignetta di Guareschi: "Ci appelliam solo allastoria, né si offusca il nostro onore, se la via della vittoria, ci conduce a San Vittore.

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Dom, 04/08/2013 - 14:07

@bennymanocchia: diventeremo un paese comunista, in controtendenza rispetto al resto del mondo. Che tristezza! Speriamo solo che il partito mi trovi un posto in fabbrica e che la razione giornaliera sia sufficiente per vivere. Altrimenti valigia, purchè nel frattempo non abbiamo già instaurato un'altra cortina di ferro.

Libertà75

Dom, 04/08/2013 - 14:09

Ma la leggete la Costituzione? non è così! L'art. 68 prevede l'arresto a seguito di condanna passata in giudicato, quello che invece spetta ad un parlamentare è la libera uscita per svolgere i lavori assembleari. Quindi va di conseguenza che se fosse in arresto, presso un carcere o presso un proprio domicilio, avrebbe il diritto di uscire regolarmente per dirigersi in Parlamento (semmai sorgerebbe il dubbio su un diritto per estensione a presenziare a riunioni di partito, ma qui non si discute di quello). Se fosse dichiarato decaduto a norma dell'art. 66 allora potrebbe essere condotto in carcere ed essergli negate determinate libertà, alle quali i suoi avvocati si appellerebbero sicuramente. Rammento poi ai signori ignoranti di diritto costituzionale, che non esiste legge che si può applicare direttamente. La decadenza del titolo spetta solo ed esclusivamente al Senato. Il dettato Costituzionale è superiore a norme di legge di qualsiasi Governo siano. E vi prego di finirla di insultare la Costituzione in ogni articolo o commento che si fa. E' compito della Giunta per le Elezioni disquisire sulla decadenza di SB, dopodiché una volta votato a favore di ciò i lavori passeranno all'aula assembleare (a meno che la Giunta non sieda in sede legislativa, ma l'ostruzionismo spingerà a dirimere la questione in sede referente). Rammento infine, che la sentenza di condanna finora non implica l'interdizione da pubblici uffici, per cui fino a che manca questo tipo di pena accessoria, il Senato non ha nessun vincolo "forte" giurdicamente parlando a cui appellarsi (mentre il decreto "monti" è un vincolo "debole"). Buona giornata a voi

ilfatto

Dom, 04/08/2013 - 14:09

mi dica Sig. Fazzo dove sarebbe il problema? è o non è un delinquente (uno che delinque, così ha sentenziato la legge) condannato? ha sbagliato? si, allora come tutti deve pagare, o per lei, lui NON è come tutti ma al di sopra di ogni legge umana?

Ritratto di ersola

ersola

Dom, 04/08/2013 - 14:12

ma silvio ha detto che ci vuole andare lui medesimo.....ah già ne dice talmente tante.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Dom, 04/08/2013 - 14:13

oltre che essere prevista dalla legge,questa opzione e' ancor piu' plsusibile prr via di altri procedimenti penali in corso(in uno e' gia' stato condannato a 7anni in primo grado)e dalla assenza di alun ravvedimento circa i fatti su cui e' stato giudicato.Poi magari siccome e' lui,non lo mettono al fresco,ma la legge e' chiara.

fabryvirus

Dom, 04/08/2013 - 14:21

Daje, è finita. Fatevene una ragione. La caduta degli Dei.

agosvac

Dom, 04/08/2013 - 14:22

E' completamente inutile dire stupidaggini. Il peggio che potrebbe succedere a Berlusconi sono gli arresti domiciliari, visto che la sua età non consente il carcere. Questa è una norma della legge italiana e nessun giudice la può cambiare.La boccassini o altri magistrati d'assalto si possono attaccare al tram: Berlusconi in galera non ci va!!! E, quel che più sicuramente brucia a certi magistrati , potrà tranquillamente continuare a fare politica, anche se non potrà essere Parlamentare. Tra l'altro con queste sentenze farlocche e persecutorie i magistrati hanno fatto un grande favore al Cdx perchè sicuramente avrà molti più voti di prima. Io, se fossi un magistrato, ma per fortuna non lo sono, comincerei a tremare!!! Berlusconi ne uscirà più forte che mai ed alle prossime elezioni ci sarà una valanga di voti per il partito che non potrà guidare dal Parlamento ma che potrà guidare dall'esterno e per la magistratura come la si conosce attualmente saranno grossi guai, non sarà più la stessa. Boccassini, de pasquale, bruti liberati, sparate gli ultimi botti perchè i vostri tempi sono finiti!!!Berlusconi ha perso una battaglia, ma la guerra, quella vera contro gente come voi, ancora non è finita.

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Dom, 04/08/2013 - 14:24

@ilfatto: il problema è che la legge non puo' essere uguale per tutti. Per i potenti puo' e deve essere diversa. Quando in tutti i tribunali la scritta "la legge è uguale per tutti" verrà finalmente rimossa potremmo finalmente dire di essere un paese all'avanguardia. Non si dimentichi poi che il PDL non è tanto per LA libertà fine a sè stessa, concetto nobile ma un po' superato, ma per LE libertà concetto nuovo e dirompente, più simile a licenze di fare qualcosa precedentemente non consentito.

Ritratto di pipporm

pipporm

Dom, 04/08/2013 - 14:24

Stante la condanna riconosciuta dalla Corte di Cassazione, per mandare in cella Berlusconi sarà sufficiente anche una toga blu, nera o verde. Potrà farlo qualsiasi giudice che intenda venga applicata la legge, non necessariamente una toga rossa. Per dovere di precisione.

Ritratto di pipporm

pipporm

Dom, 04/08/2013 - 14:24

Stante la condanna riconosciuta dalla Corte di Cassazione, per mandare in cella Berlusconi sarà sufficiente anche una toga blu, nera o verde. Potrà farlo qualsiasi giudice che intenda venga applicata la legge, non necessariamente una toga rossa. Per dovere di precisione.

@ollel63

Dom, 04/08/2013 - 14:25

Beh, se in Italia vigesse la pena di morte l'applicherebbero all'istante, tant'è smisurato l'odio dei sistron. Ma quanto più odiano tanto più son stron, vermi incapaci d'intendere e volere. E creerebbero il mito dell'uomo giusto per l'eternità. Loro invece, miserabili sinistri, vermi ieri, vermi oggi, vermi domani, ivi compresi politici e magistrati di tal colore... ma chi si ricorda, si ricorderà di loro?!

janry 45

Dom, 04/08/2013 - 14:28

Non riesco a capire se non capisco io o non capite voi.Il problema non è la Boccassini o meno, il problema è che il presidente di un partito se non viene sfiduciato prima dai suoi, non si tocca.

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 04/08/2013 - 14:34

Dalla rossa a robledo, sempre compagnazzi sono, non cambia nulla. Inoltre ormai il concetto di aver commesso un reato e di prove inequivocabili per B non valgono piu'. Lo fottono a prescindere, nel silenzio dello stato inesistente o complice.

m.nanni

Dom, 04/08/2013 - 14:37

Perchè i legali del presidente Berlusconi non si rivolgono tempestivamente alla corte di giustizia europea contro la sua condanna ritenuta ingiusta, e nel contempo chiedono la sospensiva dell'esecuzione della sentenza della cassazione?

aredo

Dom, 04/08/2013 - 14:37

E' una dittatura. E' un regime comunista della peggiore feccia del '68. Brigatisti,drogati,teppisti,assasini. Questa è la sinistra. E controllano il potere giudiziario, la stampa, la tv, i sindacati, l'università e la scuola, gran parte dell'economia con i finti imprenditori ladri come DeBenedetti e DellaValle su cui ovviamente nessun magistrato mai indagherà così come mai indagano su Coop, Unipol, MPS... (quelli che ci hanno provato che non erano di sinistra sono stati minacciati, perseguitati, condannati e sbattuti fuori dalla magistratura). La sinistra è mafia. La sinistra è criminale. Dalle dittature comuniste si esce solo con la guerra e spargimento di sangue. Lo dimostra la storia. O si diventa schiavi del regime e ci si fa depredare, privare della libertà ed ammazzare a seconda di come gli gira e quanto gli rompi le scatole ai mafiosi del regime... ...oppure si fa la guerra civile.

edo1969

Dom, 04/08/2013 - 14:37

sto gaudendo

aredo

Dom, 04/08/2013 - 14:38

Ed Il Giornale che ad ogni articolo permette i commenti della peggiore feccia di sinistra. Quanti ne Il Giornale votano PD e SEL e Grillo ? Direi tanti...

Demostene2010

Dom, 04/08/2013 - 14:39

Nonostante il PD abbia dimostrato molte volte di calarsi le braghe di fronte a Berlusconi, credo che questa volta proprio non ve lo possono salvare il vostro caro Silviuccio, a meno che non abbiano deciso di suicidarsi politicamente: se vi salvassero Silvio, alle prossime elezioni il PD stenterebbero ad arrivare al 10%. Questo fatto penso che sia talmente palese che persino i dirigenti del PD riescono a capirlo.

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Dom, 04/08/2013 - 14:44

@agosvac: lei stà però dimenticando che ci sono in serbo altri processi che magari sarebbe più difficile eludere senza immunità parlamentari, legittimi impedimenti etc. Spero che vada come dice lei ma temo che potrebbero arrivere altri colpi duri per il nostro eroe

Lino1234

Dom, 04/08/2013 - 14:46

#randel. Ma datti una randel-lata in testa! Sono sicuro che tu la sentiresti come una carezza, tanto tura ce l'hai, la testa. Lino. W Silvio, abbasso il comunismo.

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Dom, 04/08/2013 - 14:47

@aredo: la penso esattamente come lei. Che il giornale permetta solo commenti allineati alla linea. Gli altri commenti possono e devono essere censurati. Viva il liberismo e la proprietà privata!

Ritratto di utentegiornale12

utentegiornale12

Dom, 04/08/2013 - 14:50

Ma infatti che stia in senato fino all'ultimo a difendersi come un giaguaro: solo cosi' fara' sembrare Bersani un incapace rispetto ai grillini che lo braccheranno da lunedi' fino a cacciarlo. Cosi' potranno dire di aver smacchiato giaguaro e smacchiatore e avranno portato a termine il loro programma elettorale: smontare PD e PDL e mandarli, ora Bersani poi Silvio, tutti a casa con la caduta del governo.

Giorgio1952

Dom, 04/08/2013 - 14:51

Consiglio di leggere l'articolo di Beppe Severgini sul Corsera di oggi, in cui spiega come vedono dall'estero la posizione di Berlusconi, solo un giornale russo prende le sue difese, il Financial Time titola che e' caduto " il buffone di Roma". In tutti i commenti si dice che il governo governa, il potere legislativo legifera ed il potere giudiziario amministra la giustizia, non ci devono essere interferenze. In risposta al parlamentare Malan del Pdl che sosteneva l'ingiustizia subita da Berlusconi un giornalista gli ha fatto notare che tre giudizi diversi lo hanno dichiarato colpevole. Il potere giudiziario si puo' discutere ma e' garante della vita civile di una nazione. Solo l'ottusita' dei partigiani berlusconiani non puo' accettare l'evidenza dei fatti.

drittz69

Dom, 04/08/2013 - 14:51

dimettiti pregiudicato e facci il piacere di non parlarci di democrazia e principi morali. come parli male. nulla poena sine lege scripta.

franco@Trier -DE

Dom, 04/08/2013 - 14:52

ma chi è il cavaliere il Gesù Cristo?Se sbaglia deve essere trattato come tutti gli altri cittadini italiani.Qui i conoscenti tedeschi mi stanno chiedendo meravigliati perchè molti votano per il partito di Berlusconi,io rispondo che la metà degli italiani sono comunisti i nipotini di Togliatti e che tutti i giudici in Italia e all'estero sono comunisti.

bruna.amorosi

Dom, 04/08/2013 - 14:55

ERSOLA !!!ti dico una cosa all'orecchio . galera o no domiciliari o no lui è e sarà un signore voi poveri imbecilli dovrete sempre vivere d'invidia . perchè pensi che se va in galera non li trova chi gli lecca il culo magari solo per mangiare ? .bello mio chi ha soldi sempre conta ricordatelo . .

Paul Vara

Dom, 04/08/2013 - 14:55

Non ditelo a Bondi, sennò questo prepara la guerra atomica...

Ritratto di Ignazio.Picardi

Ignazio.Picardi

Dom, 04/08/2013 - 14:58

Riflessioni sul Senatori Bondi e la Critica del Quirinale Signor Presidente della Repubblica Italia Siamo in un momento molto difficile, è Lei lo sa benissimo; mi auguro che i Suoi Consiglieri di Stato l’abbiano avvertito di ciò che può accadere in Italia. Oggi come oggi, anche se in periodo estivo, tutto può accadere; io credo che se ci fosse stato ( come tempo temporale ) lo stesso ex Presidente Scalfaro ( politico giurato nemico al Berlusconismo ) avrebbe riunito le parti in causa o in contrasto aiutato dall’allora Consigliere Dott. Gaetano Gifuni per trovare una soluzione a salvare “capra e cavoli”; in questo caso la “capra sacrificale è Berlusconi con tutto il popolo che lo sostiene al Senato”. Questo non è poco! Siamo oltre otto milioni di votanti nella destra ( il centro Lei sa benissimo che non esiste più – distrutto volutamente da chi manovrava Di Pietro, persona pulitissima – si lava bene ogni mattina, a parte le parolacce che indirizzava verso il Colle ), quindi otto milioni di elettori su una popolazione di 59.685.227 di cui un terzo è formato da minori non elettori, quindi ne rimangono circa 39.700.000 aventi diritto al voto. Fra questi se detraiamo “anarchici, extracomunitari residenti, e chi non intende andare al voto perché non credono in questa Repubblica ) ne dobbiamo sottrare altri 11.900.000 per cui ne rimarrebbero interessati alla “Res Pubblica” circa 27.800.000 circa ove Oggi come Oggi “FORZA ITALIA o PDL” comunque noi di DESTRA abbiamo un bagaglio di POPOLO RAPPRESENTATIVO CHE DEL 28,3 % GIA’ ASSODATO, quindi una rappresentanza – oggi pacifica – di circa 8.000.000 circa. Quindi Signor Presidente, quello che dice il Senatore Bondi, un uomo che proviene dall’ex PC ed è sempre stato una persona corretta e responsabile “Dice la Verità” : STIAMO CORRENDO IL RISCHIO DI UNA GUERRA CIVILE, il male peggiore sarebbe quello che tanta gente rimasta insoddisfatta dalla non giustizia esistita alla caduta del Fascismo e del delitti subiti ingiustamente fino ed anche a diversi anni dopo della cessazione del fascismo vengano tirati fuori dall’armadio e qualcuno potrebbe incominciare a trainare un “carro di morte”. In parole povere l’Italia, non farebbe una bella figura in questa Europa moderna ( di vecchio è rimasta sola la Germania che in effetti non ha mai riconosciuto le proprie colpe nel conflitto della seconda guerra mondiale). Desidero precisare, questa non è storia inventata dal sottoscritto, che lo stesso “Benito Mussolini” aveva avvertito molti anni prima sia la Francia che l’Inghilterra di ciò che Hitler poteva combinare e tutti credevano di poter “controllare o contenere”, così non fu. E noi, Italiani di allora come Italiani di oggi, non abbiamo saputo ne potevamo fare alcunché contro quella macchina micidiale dell’esercito tedesco sostenuta da una ideologia di morte. Eravamo impreparati perché uscivamo dalla Prima Guerra Mondiale che ha fatto più vittime di qualsiasi Guerra al mondo. Vinta per fortuna col sangue dei Nostri Padri. Soldati ragazzini, ai cui gli si è tolto il piacere della Vita, hanno conosciuto e dovuto uccidere il nemico e con essi si sono immersi nella propria morte. Ora, io mi chiedo, desideriamo tornare indietro nel tempo, ove qualcuno cercherà di pareggiare i conti sui cadaveri ingiusti e puniti dall’allora “bande sciolte del PC ? “ che oggi sono rappresentati con la stella a cinque punte o da qualche nuovo movimento “istigatore” che si delinea pubblicamente oltre il comunismo con la falsa riga “delle cinque stelle” (per me non si riferisce ad un Hotel di lusso, ma ad una simbolica stella moltiplicata per le stesse punte). Eppure, ultimamente e dopo le elezioni qualcuno voleva dare spazio a questo movimento per averlo con se al Governo. Sarebbe stata una Pazzia. Una volta si diceva che il MSI era fuori dell’Arco Costituzionale, eppure veniva eletto da giusti cittadini a pari diritto d’altri italiani che si iscrivevano ai circoli del PC. Oggi nessuno sa dire che il movimento di Grillo è un movimento eversivo ? o istigatore a delinquere calpestando la dignità del singolo e dell’avversario politico con tutti i propri elettori ? Signor Presidente, noi viviamo per una Italia che desideriamo sia protagonista al Mondo, ove i nostri ragazzi che hanno studiato con ottimi risultati e che non trovano lavoro in Italia emigrano e dopo molti anni ritornano. Questi soggetti fanno onore all’Italia, poiché fanno capire sia agli Americani o ai Russi Moderni che il Popolo Italiano, dai Tempi della fondazione di Roma ha un cervello che funziona e che è capace di trasmettere ad altri tutte quelle modernizzazioni che portano al benessere comune ed l Mondo Intero. Signor Presidente, concludo per augurare a Lei e famiglia una Buona Domenica e un Buon Principio di Settimana all’insegna della pacificazione tra le Istituzioni, la Politica ed il Popolo. Qui non si sta cercando di salvare l’uomo Berlusconi, a cui io personalmente e la mi famiglia auguriamo altri cento anni di vita, cosi come L’ ho auguriamo – sinceramente e che Dio mi fulmini se dico il falso – anche alla Sua Persona. La prego di non “tentennare”, non l’abbi a male. Io già ho subito tanto nel passato da uomo libero e sempre rimasto tale. Oggi mi sento ingiuriato offeso anche pubblicamente pur in questa piccola città da dove scrivo in Francavilla al Mare (Ch), poiché i malati mentali si stanno – oggi verbalmente – sfogando di tutto ciò che vogliono credere o desiderano far valere come “vangelo”. Il Senatore Bondi ha detto una cosa vera. BUONA DOMENICA SIGNOR PRESIDENTE

franco@Trier -DE

Dom, 04/08/2013 - 15:00

Vara conterà per te che non hai dignità non per gli altri.

Ritratto di Ciccio Baciccio

Ciccio Baciccio

Dom, 04/08/2013 - 15:00

***Ai miserabili topi di fogna che si nutrono di "girini rossi scodinzolanti" basta poco per soddisfare gli IDIOTI IMBECILLI quali sono i BECERI sinistrati, individui falliti che odiano anche sé stessi. Per soddisfare questi miserabili, gli basta anche soltanto una festa notturna al Colosseo per festeggiare un DIVIETO DI TRANSITO in Via dei Fori Imperiali alle auto private con tanto di Sindaco e con una individua la "baldrina" (fischiati comunque e cacciati via dal Popolo Sano) o vedere il nemico sconfitto dalle scartoffie elaborate da chi sa come prendere per i fondelli e fottere i cretini ignoranti che piegano la schiena sudando il salario, protetto dagli sciacalli sindacalisti, per mantenerli. Quando si dice la MISERIA UMANA, eccola!*

bruna.amorosi

Dom, 04/08/2013 - 15:01

hai ragione CARLITO BRIGANTE che vuoi farci sono 3 o 4 di komunisti che postano su questo giornale ,che poi si cambiano nikname spesso .ecco perchè vedi solo e soltanto commenti dei BERLUSCONIANI ma ...tu hai provato su REPUBBLICA O IL FATTO QUOTIDIANO ? li ti manderanno immediatamente il commento che invii . credimi tra animali vi aiutate sempre .

coanmarc

Dom, 04/08/2013 - 15:02

Sì: di solito funziona così. Gli esseri normali - tra l'altro - poi ci vanno.

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Dom, 04/08/2013 - 15:04

La magistratura (minuscolo) probabilmente metterà in galera (o similari) Silvio Berlusconi. Ma sarà una vittoria di Pirro perché non potrà mettere in galera tutta Forza Italia. Marina Berlusconi continuerà l'opera iniziata dal padre e prenderà tanti di quei voti da fare paura. A quel punto per la megistratura rossa inizierà la resa dei conti e ...ne vedremo delle belle !!! Troppo ottimista ? Non credo.

Nadia Vouch

Dom, 04/08/2013 - 15:05

Per #bruna.amorosi. "Chi ha i soldi sempre conta"? Ma qui allora sono in gioco le idee, oppure c'è pura idolatria verso un'icona? Credo che se l'ipotesi fosse la seconda, alcuni degli elettori di Berlusconi lo danneggiano con i propri commenti, anziché supportarlo.

Massimo Bocci

Dom, 04/08/2013 - 15:07

Meglio in cella, da innocente e da Italiano vero!!! Che in compagnia di certi presunti pseudo...................' impiegati (assoldati)) di vero SCONCERTO per TRUFFE, VESSATORIE di REGIME, i guardiani " do regime" o servi della minchia!!!! Verrà il tempo come e' stato per il popolo Russo, anche per noi il concusso vero popolo Italiano di sbarazzarsi di questa metastasi,cariatide comunista Staliniana che ci ammorba e sfrutta da 65 anni, anni di infame........regime !!!

gigi0000

Dom, 04/08/2013 - 15:09

Vorrei invitare TUTTI gli italiani, a maggior ragione TUTTI i giudici a leggersi, o rileggersi "Elogio dei giudici. Scritto da un avvocato (Piero Calamandrei)". Il libro, nella cui prima edizione è prossima a compiere 80 anni, è ancora oggi così attuale da sembrare narrare gli avvenimenti di ieri e di questi giorni. La narrazione, a brevi aneddoti è comprensibilissima per tutti, senza essere giuristi e racconta con parole semplici i fatti quotidiani dei tribunali, i pregi ed i difetti dei giudici, le loro decisioni, talvolta perfette, altre volte, troppe, dettate da esigenze ben diverse da quelle delle giustizia. La narrazione è discorsiva, mai pesante, anzi è così piacevole da far sorridere, ma anche riflettere. In questo libro si trovano perfettamente descritte tutte le vicende di Berlusconi, quelle della magistratura sana e di quella politicizzata. Non intendo naturalmente fare pubblicità all'editore, ma ritengo che la lettura del libro sia indispensabile a tutti per poter parlare con un minimo di cognizione di causa, prima di sostenere a spada tratta la parte dei magistrati, o la loro decisa condanna. Nel libro viene mostrata la verità.

Demetrio.Reale

Dom, 04/08/2013 - 15:13

stanno ripetendo quello che fecero con craxi contrario alla svendita dell'italia alla finanza internazionale che si scelse i fidati prodi amato d'alema per privatizzare le aziende pubbliche ferrovie, poste, autostrade, sip, ecc. adesso berlusconi che non voleva privatizzare eni enel e finmeccanica ma ci penserà la sinistra referente dei poteri anglo-franco-tedeschi.

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Dom, 04/08/2013 - 15:17

Berlusca chiudi tutte le attivita' e manda tutti i dipendenti a Roma in sfilata. Fa bene Marchionne che se le rompono ancora i c...porta via tutto, mi spiace per gli operai, ma si sono fatti prendere per il c... dai sindacati....

Jeppo

Dom, 04/08/2013 - 15:18

Vorrei commentare questa sentenza .... ma visto che in Italia vige una dittatura occulta ( Magistratura ) .... non il libero pensiero e la libertà vera... mi astengo ... spero di non essere perseguitato per questo ....

Rombo.Di.Tuono

Dom, 04/08/2013 - 15:19

Un caro sentito augurio a TUTTI i sinistri, di trovare sulla loro strada un giudice come lo trovai io, semplicemente STRONZO. Allora finalmente capirete che contro un giudice non potete farci UN CAZZO, anche se avete 1000 volte ragione. Non potete NEMMENO fare ricorso, se lui non vuole, sappiatelo. Il mio fece una sentenza TEMPORANEA, i cui effetti si ebbero applicati subito, ma non fece MAI la definitiva. Risultato: impossibile ricorrere.

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Dom, 04/08/2013 - 15:27

@bruna.amorosi: guardi che io non stavo scherzando. Il Giornale è proprietà privata, non sta scritto da nessuna parte che debba pubblicare commenti di cani e porci. Cordialità

bruna.amorosi

Dom, 04/08/2013 - 15:29

NADIA VOUCH tu pensala come ti pare sono liberale io .voglio dire soltanto che se in galera ci va un povero cristo è un conto se ci va BERLUSCONI E'ALTRA COSA .state tranquilli non ve lo toglirete dalle scatole facilmente lui è AMATO dal suo popolo dimmi chi lo è dall'altra parte . però non mi hai risposto circa gli animali strano fai parte di quella specie ??.

Ritratto di mark 61

mark 61

Dom, 04/08/2013 - 15:31

dopo 20 anni di inganni e perdita di tempo era ora !!!!!!!!!!!!

bruna.amorosi

Dom, 04/08/2013 - 15:35

gigi0000 sai che penso io non ho paura di questi 4 sgallettati kompagni che postano più per dar fastidio che per convinzione (in fondo sono pagati per farlo ) ma di questa magistratura che ha TROPPO potere hanno in mano la vita di una intera NAZIONE e non ci sarà sempre BERLUSCONI domani ci sarà un altro e ..che si fa ?? MA consigliare ai kompagni di leggere libri seri è come dire parlare al vento a questi imbecilli gli piacciono i libri che inventano tipo quelli di SAVIANO PER INTENDERCI .

Raoul Pontalti

Dom, 04/08/2013 - 15:44

Ridicola l'osservazione che i reati per cui Silvio è stato condannato sono antecedenti alle norme sull'incandidabilità dei parlamentar: l'analoga norma introdotta a suo tempo per i consiglieri circoscrizionali, comunali, provinciali e regionali comportò l'incandidabilità e in alcuni casi la decadenza di consiglieri che avevano condanne antichissime ma che si erano ad es. scordati di chiedere la riabilitazione. Per la corruzione in atti giudiziari si può finire in galera: certamente, ma valgono le stesse osservazioni poste per le altre inchieste, ossia è arduo motivare la richiesta d'aresto.

Nadia Vouch

Dom, 04/08/2013 - 15:47

Per #bruna.amorosi. Lei grida e sbraita, ma alla fine non dice niente. Di persone come Lei, in Italia, ce ne sono già fin troppe. Infatti, i risultati si notano. In quanto alla qualifica di animale, non mi offendo. Tanti animali sono migliori di chi pur essendo bipede cammina chinato al cospetto di altri. Io cammino dritta e le sue parole mi sfiorano le ginocchia. Saluti.

19m77

Dom, 04/08/2013 - 16:00

È assurdo come ci siano realmente delle persone che pensano che, visto che il pregiudicato silvio berlusconi si sente l'unto del signore, questi deve avere un trattamento diverso davanti alla legge. Chi se ne frega che è il leader di un partito, e' stato dichiarato colpevole dinanzi alla legge e dinanzi al popolo italiano? In una democrazia normale sarebbe stato cacciato a calci nel sedere dal partito!! Allora il pregiudicato silvio berlusconi paghi!!! Trovatene un altro leader e portate avanti i vostri ideali!! O i vostri ideali sn incarnati solo in un pregiudicato?

Ritratto di kinowa

kinowa

Dom, 04/08/2013 - 16:00

Purtroppo faranno a gara a chi dirà l'OK piu forte! Un appello andiamo nei comuni per firmare i referendum sulla responsabilita dei giudici. Per il PDL: cosa aspettate a fare dei gazebo per la raccolta di firme?????

Alessio2012

Dom, 04/08/2013 - 16:09

Per me ci sono voluti 20 anni per condannarlo solo perché volevano tenerlo sulla graticola un bel po'... solo per quello. Hanno scelto l'evasione fiscale per fare un parallelo Berlusconi-Al Capone. Una vera e propria fiction televisiva... P.S. Ma nessuno ricorda più quando gli hanno oscurato le reti televisive perché faceva concorrenza alla RAI?

cicero08

Dom, 04/08/2013 - 16:10

Basterà adeguare i propri comportamenti alla consapevolezza di non essere onnipotente e non potersi più comportare come se lo si fosse stato. Male non fare, paura non avere.

maxmello

Dom, 04/08/2013 - 16:10

Agosvac: Ma vuoi per piacere informarti prima di dare dello stupido alla gente? Ti faccio un favore e ti scrivo questo facendo un po' di copia ed incolla da un articolo scritto da qualcuno che a differenza tua studia l'argomento prima di aprire bocca :Ecco l’art. 2 comma 1 dell’ex Cirielli che modifica l’art. 47-ter dell’Ordinamento penitenziario: “La pena della reclusione per qualunque reato, ad eccezione di quelli… (di mafia, di terrorismo e a sfondo sessuale, ndr), può essere espiata nella propria abitazione o in altro luogo pubblico di cura, assistenza ed accoglienza, quando trattasi di persona che, al momento dell’inizio dell’esecuzione della pena, o dopo l’inizio della stessa, abbia compiuto i 70 anni di età purché non sia stato dichiarato delinquente abituale, professionale o per tendenza…”. Dunque l’ultrasettantenne “può” finire ai domiciliari (e nella gran parte dei casi ci finisce), ma “può” pure finire in carcere. Dipende dal GRADO DEL SUO RAVVEDIMENTO, dalla sua CONSAPEVOLEZZA DELLA GRAVITÀ DEL REATO COMMESSO, dalla sua intenzione di riparare al danno arrecato e dunque dal suo maggiore o minor LIVELLO DI PERICOLOSITÀ SOCIALE. Che si misura anche dal numero degli altri processi pendenti. Il nome Tanzi ti dice nulla? 73 anni...prova a scrivere questo nome su google e ti si aprirà un Mondo...

hotmilk73

Dom, 04/08/2013 - 16:13

aredo..rilassati,di fegato ne hai uno solo,ahahahhaahhha...con una buona tisana,prenderai sonno lo stesso...ahahahahahhah

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Dom, 04/08/2013 - 16:22

@bruna.amorosi: complimenti per le sue idee coraggiose e per il modo in cui le esprime. Un esempio per il nostro popolo di destra ed una lezione per quello di sinistra. Spero di vederla a Roma alla manifestazione. Con lei la guerra civile è più vicina :-)

bruna.amorosi

Dom, 04/08/2013 - 16:28

CARLETTO BRIGANTE ecco appunto i tuoi messaggi sono stati mandati adesso vedi tu a quale specie appartieni se CANE O PORCO . cordiali saluti .

Ritratto di sekhmet

sekhmet

Dom, 04/08/2013 - 16:54

Dal momento che anche qui si riportano le parole offensive del Financial Time, vorrei ricordare agli ineffabili giornalisti inglesi ed ai loro estimatori italiani, che la regina Elisabetta è vecchiotta alquanto, e le succederà un certo Carlo. Quel Carlo che, in vena poetico-amorosa, scriveva alla sua amante Camilla: "...vorrei essere un Tampax, per stare..." be' abbiamo capito dove. Quei giornalisti che oggi danno del buffone a Berlusconi saranno rappresentati da Re Tampax I d'Inghilterra. C'è da pensare. Sekhmet.

Raffaele Augello

Dom, 04/08/2013 - 16:55

Bisogna evitare a tutti i costi una porcata del genere! E' il momento di scendere in piazza contro questo manipolo di magistratura corrotto e corruttore, nemico del bene comune, della patria e di tutto ciò che rappresenta l'anima di una nazione che con tanti sacrifici si è fatta Stato col risorgimento, ha combattuto contro la dittatura fascista e s è imposta alla considerazione dell'Europa e del mondo intero con i suoi uomini migliori, a cominciare da De Gasperi, nell'immediato dopoguerra e dopo, con uomini come Moro, martire del cosidetto "compromesso storico", ma uomo di grande coraggio e umanità, generosità e magnanimità politica che tutte le nazioni ci dovranno invidiare nei secoli!

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Dom, 04/08/2013 - 16:57

@bruna.amorosi: sono della tua stessa specie purtroppo

Raffaele Augello

Dom, 04/08/2013 - 17:06

Basta con i tentennamenti, con l'illusione che il partito dei sinistroidi receda dai suoi progetti del "tanto meglio quanto peggio" per il gusto di dirsi salvatori della patria ad ogni costo e sempre, farisei e sepolcri imbiancati che più imbiancati non ne esistono al mondo, sempre bastian contrari di ogni buona e possibile risoluzione di crisi, testardi e puntigliosi ideologi che come loro non ce n'è al mondo, detentori di ogni verità a questo mondo e moralisti da stapazzo, con le pulci dappertutto, sempre sparati all'ultimo momento contro ogni evidenza e soprattutto contro un uomo solo, a tortoo a ragione, Silvio Berlusconi, il male di tutti i mali per loro e tutta la genia che si accoppia e si allea per partito preso, mai per giusta e opportuna considerazione del bene supremo, cioè prima di tutto l'Italia, la patria che li rappresenta nel mondo e di cui mai si curano di essere degni rappresentanti.

Raffaele Augello

Dom, 04/08/2013 - 17:16

Non ne possiamo più di questa magistratura politicizzata, di questi legulei da strapazzo, di questi avventurieri del diritto e della giustizia a rovescio, di questi "Cicero pro domo suo", di questi mascalzoni dello Stato che si credono padreterni in terra! Basta, bisogna detronizzarli, buttarli giù dai loro scranni dorati, dalle posizioni di potere mafioso conquistato con l'appoggio di un partito sinistroide che tutto può dirsi fuorché amante della giustizia e del benessere del Popolo Italiano. Sono solo amanti di se stessi e delle proprie teorie demenziali!

Raffaele Augello

Dom, 04/08/2013 - 17:21

Un magistrato come la Boccassini è degna solo di essere ignorata per pietà di Cristo, per i peccati di giustizia che certamente si porta sul suo groppone, nonostante la sua grinta e tutta la sua prosopopea di moralista e castigamatti per grazia divina!

SquadracciaNera

Dom, 04/08/2013 - 17:24

Ciao Marco Travaglio, sono felice per te, che sei così contento della condanna di Berlusconi. A volte ti osservo in televisione e penso che tu non ti stia veramente rendendo conto di niente, non comprendi l'elementare concetto di "farla fuori dal vaso". Il tuo non è coraggio, coraggio è una parola che il tuo vocabolario non conosce, semmai è la classica vigliaccheria di chi sente protetto dai suoi amici rossi. Nonostante tu ti sia sempre rifiutato di farti definire rosso, sei uno di loro, marchiato, per sempre. Personalmente Berlusconi non mi è mai piaciuto, ritengo sì che sia innocente, ma non mi è mai piaciuto. Piuttosto però che vedere al potere te assieme alle zecche rosse di Grillo e Bersani, preferisco anni di Berlusconi. Travaglio, ricordati che ci sono sempre alberi utilizzabili per qualcosa e ricorda anche il detto che finiva con "e chi li aspetta".

Giacinto49

Dom, 04/08/2013 - 17:24

Certo ci sono stati i tre gradi di giudizio. Fa niente che si tratta di "marachelle" che si perdonerebbero anche al più odiato dei propri condomini. Lo scopo è stato raggiunto ed ora il nemico, troppo forte per essere combattuto politicamente, deve farsi da parte. Non sognate idioti, non è di un marrazzo qualsiasi che stiamo parlando. Berlusconi continuerà a farvi vedere i sorci verdi, Dio non voglia, anche dal carcere. I consensi aumenteranno, come è tipico per chi subisce ingiustizie. Alla fine avrete fatto un buco nell'acqua ed in più vi rimarrà per sempre incollato addosso (o già c'era?) il comportamento da carogne. Il vostro comunismo, fatto di tanti diritti e pochi doveri, di disordine sociale, di immigrazione incontrollata di distruzione di famiglia, scuola e lavoro non passerà. Comunque sempre Forza Silvio, Forza Italia, forza centrodestra. Checchè checche ne dicano.

@ollel63

Dom, 04/08/2013 - 17:25

Berlusconi in cella sarebbe la fine del PD e dei suoi simili.

Ritratto di leopardi50

leopardi50

Dom, 04/08/2013 - 17:30

La fissazione per la Bocassini stà raggiungendo criteri patologici abnormi. La vedete in ogni luogo e anche in sonno. Forse è bene che vi rivolgete ad un buon psichiatra, sempre che possa fare qualcosa, considerate le vostre condizioni.

Ritratto di leopardi50

leopardi50

Dom, 04/08/2013 - 17:30

La fissazione per la Bocassini stà raggiungendo criteri patologici abnormi. La vedete in ogni luogo e anche in sonno. Forse è bene che vi rivolgete ad un buon psichiatra, sempre che possa fare qualcosa, considerate le vostre condizioni.

Ritratto di Il corvo

Il corvo

Dom, 04/08/2013 - 17:40

Fossi in lui aspetterei a giocarmi la carta della grazia, ci sono pendenti altri processi con pene più pesanti e che prevedono il carcere. Non penso possa chiedere la grazia ad ogni condanna pertanto è meglio che si giochi il jolly al momento opportuno.

luigi civelli

Dom, 04/08/2013 - 17:46

Non drammatizziamo,data l'età avanzata il noto pregiudicato non finirà in galera,ma agli arresti domiciliari;dovesse scegliere la sua reggia di Arcore,potrà sempre passare il tempo organizzando cene eleganti.

bruna.amorosi

Dom, 04/08/2013 - 17:50

NADIA VOUCK BRAVA VEDO CHE HA RISPOSTO CON LA BOCCA PIENA DI ASTIO CERTO IO NON DICO NIENTE PERCHE' a lei quello che dico non interessa . ma stia tranquilla me ne farò una ragione . E' SICURA CHE NON SI è MAI CHINATA ? IO CI PENSEREI PRIMA DI RISPONDERE FOSSI IN LEI .

Ritratto di cristianomorelli

cristianomorelli

Dom, 04/08/2013 - 17:51

Per fortuna direi!

Ritratto di randel

randel

Dom, 04/08/2013 - 17:59

@Lino1234...............la limitazione del tuo pensiero si deduce dal tuo nickname. Come psw cosa hai scelto ABCD ? Oppure pippo, pluto, topolino ???? Ma svegliati che è tardi!!!!

Angela P.

Dom, 04/08/2013 - 18:08

Delinquenti siete tutti voi komunisti che avete frodato il fisco introducendo soldi a camionate dalla Russia fino a qualche anno fa, solo che la finanza e i giudici guardavano da un'altra parte. E avete fatto una legge che cancellava questi reati. Memoria corta e pelo sullo stomaco.

Nadia Vouch

Dom, 04/08/2013 - 18:10

Per #bruna.amorosi. Le rispondo: no, signora, finora non mi sono mai chinata. Saluti.

Ritratto di alenovelli

alenovelli

Dom, 04/08/2013 - 18:45

Magari, di solito i pregiudicati vanno in galera. Poi si butta la chiave pero'.

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Dom, 04/08/2013 - 18:53

Così, tanto per dare qualche spunto ai tanti convinti della frase "la legge è uguale per tutti" e che l'informazione sia "imparziale" (e non tutta schierata a sinistra... ); così, tanto per stigmatizzare che in Italia (loro..) sono tutti puliti e integerrimi pagatori di tasse e c'è invece la pecora nera Berlusconi-delinquente-cassato, messo alla berlina, infangato da 20anni, perché "non poteva non sapere". Voglio parlare del santo, della voce-guida dogmatica dell' onesto-equo-solidale-democratico popolo di sinistra, dell'onestà e capacità imprenditoriali fatte persona, di quello che non ha mai ricevuto sconti dalla magistratura e da quei media che un giorno si e l'altro anche costruiscono impalcature partigiane su ogni minima cosa (e se non ci sono, le inventano e mistificano i fatti) riguardi il centrodestra ma soprattutto il "nemico", il "male dell'Italia", il "ricco" che ha osato contrapporsi alle gioiose macchine da guerra dei compagni onesti a prescindere e per volontà divina. Si, voglio spendere due parole sul signor Carlo De Benedetti (tessera nr.1 del Pd), uno dei più ricchi imprenditori italiani, proprietario (tra l'altro) di Repubblica e L'Espresso. Quello che dichiarò “Cominciai quasi dal nulla: avevo solo 18miliardi di lire (a oggi 41milioni di Euro...)”. Ma si, dai, dovreste ricordarvi di quello che negli anni '90 fece fallire il più grande colosso italiano dell'informatica, l'Olivetti, e fu condannato per BANCAROTTA FRAUDOLENTA (tra l' '85 e il '96 bruciò a Ivrea l'equivalente a oggi di 13,3miliardi di Euro -azioni crollate da 21mila Lire a 600..-, con perdita di decine di migliaia di posti di lavoro e che al termine del macello commentò compiaciuto «Missione compiuta»..). Quello che al tempo di "mani pulite" fu anche incarcerato (1giorno a Regina Coeli...) per CORRUZIONE (nel '93 avrebbe dichiarato al Wall Street Journal: “Se dovessi rifare tutto di nuovo, lo rifarei: pagherei le tangenti ai politici per ottenere le commesse pubbliche“); per la cronaca, De Benedetti fu assolto... una assoluzione che ancora oggi fa discutere, anche se gli onesti compagni ci ricordano sempre che "le sentenze non si commentano"... e ti credo! Una storia gigantesca di tangenti milionarie (all’epoca miliardarie) finita subito, ma guarda un po' 'sta "legge uguale per tutti", nell’oblio. Si, si, avete capito bene, è sempre quel personaggio il cui giornale (o meglio, il Gruppo l'Espresso) è già stato condannato in secondo grado a una multa di 225milioni di Euro per EVASIONE FISCALE (fatti risalenti al '91). Tanto per farvi capire meglio, è quel De Benedetti che, per motivi fiscali, mantiene la propria residenza in Svizzera, in modo da "stare al sicuro" mentre fa puntare il dito rosso dai suoi giornali contro chiunque consideri nemico-concorrente, accusandolo di avere a che fare (forse, ma forse-forse) con i paradisi fiscali. E' anche quello che il 18/5/10, mentre teneva a Londra una lezione sul futuro dell'Europa (sicuramente un "saggio imperdibile" di cui nessuno si ricorda...), dichiarò bello fresco: «‘Se facciamo qualcosa di serio per l'evasione fiscale ci sono regioni dell’Italia del sud che vanno al collasso’. Me lo ha detto un ministro del Tesoro italiano» aggiungendo «L’Italia non è un paese unico, ma due. Nel Nord c’è un’area competitiva con la Baviera. Il Sud è completamente diverso.. (omissis).. per essere competitive alcune aree hanno bisogno di essere al di fuori della legalità». Aggiungiamo anche che l' ex Presidente di Olivetti e AD Fiat, nell' '81 entrò col 2% nel Banco Ambrosiano diventandone Vice Presidente (Presidente: Roberto Calvi...quello che è stato suicidato sotto un ponte di Londra...). Dopo solo due mesi, il nostro santone lasciò l’istituto che era già alle soglie del fallimento. De Benedetti fu condannato in 1° grado e in appello a 8anni e 6mesi per concorso in BANCAROTTA FRAUDOLENTA (40miliardi di Lire di plusvalenza...), ma guarda-guarda le sentenze furono poi ANNULLATE dalla CASSAZIONE perché "non esistevano i presupposti per i quali era stato processato.... Ed è sempre De Benedetti che uscì, in parte per assoluzione in parte per prescrizione, dal processo sugli appalti alle Poste (CORRUZIONE), e chiuse con due oblazioni da 50milioni di Lire ciascuna altrettanti processi per le manovre in Borsa sui titoli Olivetti (INSIDER TRADING) e per i bilanci del gruppo di Ivrea (FALSE COMUNICAZIONI SOCIALI); così come chiuse con una sanzione di 30mila Euro un'altra storia di INSIDER TRADING attuata all'interno delle operazioni della sua società di investimenti Management&Capitali (M&C) che annoverava tra gli azionisti "cosette" tipo Schroders Investment Management, Cerberus Capital Management LP, e Goldman Sachs... Eh si, "La Legge è (proprio) uguale per tutti", ma per qualcuno "è più uguale" e per qualcun altro è "meno uguale", ma soprattutto l'unico brutto e cattivo che in Italia "non poteva non sapere" è Berlusconi! L'indecente associazione a delinquere rossa deve finire... E FINIRA'!

Ritratto di randel

randel

Dom, 04/08/2013 - 19:16

Saturato....e che cavolo......ma la sintesi dove l'hai messa ??? e basta............

xanthorion

Dom, 04/08/2013 - 19:21

gentile redazione, alcuni miei commenti, tutti accomunati da un vocabolo non offensivo nei confronti di Lui, non appaiono; è un caso?

Bartleby

Dom, 04/08/2013 - 19:32

Intanto che ci vada per un anno, poi si vedrà, ci sono gli altri processi e già 2 condanne in primo grado

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Dom, 04/08/2013 - 19:33

x randel 19:16 - Sono stato sintetico! C'era molto ma molto di più da dire... Serve qualche pastiglia per un attacco di ulcera con contemporanea strozzatura di gola (a parte le solite scemenze da vuoto pneumatico)?

Ritratto di SilvioSalvo

SilvioSalvo

Dom, 04/08/2013 - 19:49

Primaditutto consiglio mio spassionato e' quello di mobilitarci in massa sotto le isituzioni e poi fare sicuramente un appello alla corte Europea dove il CAV e' rispettato e dove ricordiamocelo sempre ha stretto le mani piu' potenti del mondo.Ha me non interessano quello che scrivono i giornali esterofili noi siamo italiani.Silvio ti ammirriamo e siamo MILIONI!!!

salvas

Dom, 04/08/2013 - 19:51

e già che ci siete perché non riesumate la pena di morte esclusivamente per lui! visto che avete le persone al posto giusto per sovvertire tutte le leggi a vostro piacimento.....!!!!

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Dom, 04/08/2013 - 20:15

@bruna.amorosi: attenzione a parlare di chinarsi, ci si potrebbe accorgere che gli italiani, inclusa anche lei mia cara, lo stanno prendendo nel di dietro da vent'anni senza neanche bisogno di chinarsi

Ritratto di paola29yes

paola29yes

Dom, 04/08/2013 - 20:15

randel: pezzo di merda. Cercate di non censurarlo, sono stufa di questi topi di fogna che vengono a insultare e a dettare il loro verbo, quando invece, se ti permetti di rispondere con dissenso, sui loro giornali ti bannano.

bruna.amorosi

Dom, 04/08/2013 - 20:30

per chi vuol capire io non mi sono mai chinata ed il perchè è facile capirlo non sono mai stata una Statale ed ho lavorato sempre del mio .ed è per questo che forse sono reattiva al comunismo tutta gente inetta che non sa fare nulla ma pretende di insegnare agli altri .l'unica cosa che gli riesce bene è invidiare .

Cosean

Dom, 04/08/2013 - 21:07

Oddio! Solo un giudice? Ma tanto è già stato condannato in tre gradi di giudizio! Cosa importa questo singolo giudice? La condanna c'è già stata.

Enrico.6

Dom, 04/08/2013 - 22:09

Scusate ma della norma che chi ha compiuto 70 anni non è ammessp al regime carcerario, non la conoscete o è stata abolita?

Marco bruno

Dom, 04/08/2013 - 22:20

È triste leggere il tenore dei commenti, sia quelli fomentati da livore e odio per B, sia quelli animati da amore profondo, purtroppo credo che nessuno abbia informazioni corrette sul caso. Il dubbio rimane, anche la giustizia può commettere errori, magari in buona fede, e anche il delinquente può passare per innocente se ben difeso. Una cosa è certa! I giornali, a seconda dello schieramento, confondono le idee dei lettori che vogliono leggere quello che pensano.....

Ritratto di scipione scalcagnato

scipione scalcagnato

Lun, 05/08/2013 - 01:48

Mi auguro che questo pregiudicato abbia a scontare al più presto la pena inflittagli, come di norma succede ai comuni mortali.

Efesto

Lun, 05/08/2013 - 07:01

Luca Fazzo con la sua esperienza rivela in questo articolo la presenza di una possibile strategia offensiva nei confronti di Berlusconi. L'applicazione di questa strategia potrebbe togliere la credibilità della giustizia per molti italiani. Il teorema dei testimoni a difesa falsi ed organizzati è comunque pericoloso per la stessa credibilità degli inquirenti e dei giudicanti.

millycarlino

Lun, 05/08/2013 - 07:48

Importante è stato incriminarlo, incarcerarlo è una bazzeccola, ma se faranno questo, Berlusconi diventerà a tutti gli effetti un martire della giustizia comunista italiana e potenziando sempre più sempre più il suo carisma di leader, scornando loro e chi li protegge dal Colle. Milly Carlino

Ritratto di Y93

Y93

Lun, 05/08/2013 - 07:48

Ilda ..questa volta SI CHE HAI COMBINATO UN BEL CASINO.... NON TOCCATE IL Cav. ....o scateneremo l'inferno .Ilda da le dimissioni e vattene in pensione .....