Per Berlusconi è l'ora della tregua armata

I segnali di stima e le aperture arrivate dal Colle rassicurano l'ex premier. E il video anti pm resta nel cassetto

La dichiarazione di guerra in video è pronta. Ma per adesso resterà chiusa nel cassetto. Perché per Silvio Berlusconi è il momento della frenata. Brusca. La crisi di governo non è più all'ordine del giorno, i falchi volano più basso, c'è spazio per le meditazioni e le mediazioni. Tra queste quella di Fedele (di nome e di fatto) Confalonieri, da sempre l'alter ego razionale e cauto di Berlusconi, che ha incontrato il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano facendosi latore della volontà dell'amico Silvio e della «nipotina» Marina di trovare una soluzione all'agibilità innanzi tutto personale e poi politica del Cav.

E da Re Giorgio sarebbero arrivate rassicurazioni e la conferma della fiducia nel senso di responsabilità di Berlusconi per tenere in vita il governo ed evitare una crisi al buio. E le parole di ieri di Angelino Alfano controfirmano questo nuovo clima: «La fiducia di Napolitano è ben riposta nel presidente Berlusconi che è il leader politico che da due anni sostiene governi che non sono guidati né da lui né da esponenti del Popolo della Libertà». E comunque «mi sento di escludere che il presidente del Consiglio Enrico Letta stia lavorando a un piano per soluzione alternativa alla maggioranza».

Insomma, venticelli se non di pace almeno di tregua. Ma che cosa ha fatto cambiare idea, almeno in parte, a Berlusconi? Di sicuro il fatto che Napolitano lo abbia trattato da statista, dandogli una sorta di onore delle armi, un riconoscimento di quanto fatto negli ultimi vent'anni in politica, non sarà dispiaciuto a Berlusconi. Ma in questo momento non possono bastare le medaglie al valore, ci vuole anche la «ciccia». Come la grazia, che potrebbe anche sembrare più vicina ma è pur sempre di uno strumento che blinda l'agibilità personale ma non quella politica. Senza contare che verrebbe di fatto vanificata dalle altre tagliole giudiziarie che potrebbero scattare presto per l'ex premier. Diverso sarebbe se il capo dello Stato avesse deciso di fare Berlusconi senatore a vita, fornendogli uno scudo assai più resistente. Ma non pare che sul tavolo della trattativa ci sia questo.

Di certo però sulla frenata di Berlusconi hanno influito anche valutazioni di carattere squisitamente politico. Il Cavaliere starebbe valutando pro e contro di una possibile crisi di governo. La cui conseguenza potrebbe essere o le urne subito o la nascita di un Letta-bis senza il Pdl. La prima ipotesi seduce naturalmente il Cavaliere, per cui l'odore delle schede elettorali è come quello del sangue per gli squali. Anche perché i sondaggi che girano segnalano un Pdl in crescita, con una manciata di punti percentuali di vantaggio sul centrosinistra. Ma questi numeri non tengono conto del possibile scotto da pagare per chi si dovesse far carico agli occhi degli italiani della responsabilità della caduta del governo e dell'a quel punto inevitabile discesa in campo sul fronte opposto di Matteo Renzi, l'unico competitor in grado di far recuperare punti (e probabilmente molti) al Pd.

Con quali conseguenze sull'identità democratica non si sa, ma questo non è certo un problema di Berlusconi. Più preoccupato certamente delle incognite che gravano sulla leadership del partito. La seconda ipotesi è la nascita di un Letta-bis senza Pdl ma con i voti al Senato di qualche transfuga del MoVimento Cinque Stelle e schegge impazzite degli altri schieramenti. Si tratterebbe forse anche di un vantaggio per Berlusconi, che potrebbe ricompattare il partito, costruire una nuova leadership e nel frattempo fare il leader dell'opposizione - magari da outsider come Beppe Grillo - e avvantaggiarsi dei sicuri disastri di un esecutivo raffazzonato e dal fiato cortissimo. Ma è uno scenario con troppi punti interrogativi. Per questo meglio, molto meglio, la cautela.

Commenti

management

Sab, 07/09/2013 - 10:46

A giugno sui documenti richiesti per il rinnovo della patente, chiedevano una marca da 14,65. Ieri ne hanno pretesa una da 16€ perché cambiata la legge. Potrei anche io chiedere la non retroattività?

rbach

Sab, 07/09/2013 - 10:57

Ma quali segnali di stima?! Napolitano ha solo ricordato a Berlusconi che le persone oneste mantengono la parola: più volte, prima ma anche e soprattutto dopo la sentenza di condanna, Berlusconi ha pubblicamente dichiarato che la sua condanna non avrebbe influito sulle sorti del governo.

Atlantico

Sab, 07/09/2013 - 11:14

Io mi metto nei panni dei falchi: un giorno sono felici come tortorelle perchè la crisi si avvicina, il giorno dopo sono cupi come dei gufi perchè la crisi si allontana. Diciamolo chiaramente: non è una bella vita, eh ? Sembra che la Apple stia studiando un'app per iphone e ipad che permetterà di seguire giorno per giorno gli sviluppi degli stati d'animo berlusconiani, tenendo in memoria quel che è successo nei giorni precedenti.

Ritratto di bilbo1964

bilbo1964

Sab, 07/09/2013 - 11:16

Mai fidarsi della parola di uno "sporco comunista" (come il "signor" Napolitano)!!! Parlano sempre con lingua biforcuta e sono adusi ad utilizzare la menzogna e la doppiezza!!! Quindi, l'unica soluzione è la crisi di Governo ed elezioni anticipate!!!

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 07/09/2013 - 11:17

Bravo silvietto, credi al colle, fatti fottere per l'ennesima volta. Altro che tregua armata, dovrebbero usare armi nucleari.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 07/09/2013 - 11:24

Pensa che ti ripensa...a suon di sfogliarla è prevedibile che la margherita gli marcirà tra le mani.

idleproc

Sab, 07/09/2013 - 11:26

Il PDL fa pietà al paio col PD e soci. Vigliacchereia congenita, visioni a brevissimo termine dei c. propri. Si sono svenduti e si svendono la nazione con tuttintero il popolo italiano quelli a cui il PD fa da servo e voialtri a baciare il c. al PD. Hanno demolito e sono cose legate in sequenza, sovranità, democrazia, sistema produttivo e sociale italiano. Vi siete votati tutta la merda che ha prodotto Monti, ve la siete anche mangiata con appetito da morti di fame. Pensate sul serio che staranno ancora in piedi a farsi i c. loro ancora per molto tempo coi problemi che sono all'orrizzonte?

Ritratto di pipporm

pipporm

Sab, 07/09/2013 - 11:37

Mi sembra più sia l'ora della fine

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 07/09/2013 - 11:51

segno che napolitano si sta cagando addosso... :-) far sciogliere le camere e indire le elezioni significa consegnare un plebiscito a Berlusconi... :-)

Ritratto di laky

laky

Sab, 07/09/2013 - 12:09

Prudenza e tanta attenzione: ci sarà da fidarsi? Non ne sarei tanto sicuro: si vis pacem para bellum ..

090648

Sab, 07/09/2013 - 12:09

Rispondo a Management. Se pensi che ho presentato una successione con pagamento di 3 marche da 14.68 lo stesso giorno dell'aumento (il giorno prima non l'anno accettata perché non avevo la delega per la presentazione) e oggi mi chiedono, in via bonaria, l'integrazione a 16.00 cadauna ( pari ad euro 5.52) sommata al versamento di euro 0.21 per ravvedimento operoso. Faccio notare che i termini per la presentazione della successione non sono scaduti ed i l decesso è avvenuto con la vecchia normativa.

Zizzigo

Sab, 07/09/2013 - 12:27

Non noto segnali di stima, ma solo netti messaggi d'ammonimento. Questa è una guerra che vola su parole non pronunciate, una guerra riservata ai sordi!

Socialdemocrati...

Sab, 07/09/2013 - 12:33

Io sono convinta che le strade per la grazia ci siano. Ma a determinate condizioni. L'atteggiamento che sta avendo Berlusconi è quello sbagliato... accettare la condanna, rispettare la legge non vuol dire ammettere la colpevolezza. Berlusconi dovrebbe personalmente chiedere la grazia accettando la sentenza e lasciare definitivamente la politica. Ha scritto una pagina importante della storia politica italiana (bella o brutta che sia) ed è arrivato il momento di farsi da parte, di dimettersi. In questo modo, lasciando la politica da parte, può ottenere la grazia per se stesso. In fin dei conti una grazia per un grande imprenditore come lui, per un ex Presidente del Consiglio, non sarebbe uno scandalo. Ma a suon di minacce e continuando ad essere protagonista della scena politica (ormai la sua immagine è compromessa a livello internazionale) Berlusconi non otterrà niente, se non cose peggiori per lui. Napolitano non farà mai nulla che potrebbe macchiare la sua immagine, né tanto meno il Pd può perdere la fiducia dei suoi elettori non rispettando la legge. Far cadere il governo poi è qualcosa di criminale.

Enzolino

Sab, 07/09/2013 - 12:50

Senatore a vita un condannato?Ma dico io siete fuori di senno?Va bene che guadagnare la pagnottella esige delle genuflessioni ma non vi sembra adesso di stare esagerando con questo tentativo di prendere in giro ancora una volta gli Italiani onesti?

Ritratto di mark 61

mark 61

Sab, 07/09/2013 - 12:53

29 agosto ore 11,00 SILVIO il governo letta cade se mi cacciano dal senato 29 agosto ore 11,10 SILVIO il governo letta deve andare avanti sta facendo cose buone 5 settembre ore 10. 30 se il PD mi vota contro il governo cade 5 settembre ore 15.08 questo governo è al capo linea 7 settembre è tregua il governo va benissimo domani ci sarà una smentita ..........che buffoni

FM89

Sab, 07/09/2013 - 12:57

L'irretroattività della legge penale-retroattività delle norme più favorevoli al reo, riguarda il fatto di reato e il trattamento penale. La legge Severino è una legge che si limita a fissare i requisiti per la candidabilità... è un pò il caso del concorso pubblico... Se nel concorso pubblico sono fissati dei requisiti per la partecipazione io non posso obiettare che ho perduto i requisiti richiesti prima della pubblicazione e che quindi posso partecipare.

Paul Vara

Sab, 07/09/2013 - 13:04

È ora di mettere il pregiudicato ricattatore al posto che merita.

moichiodi

Sab, 07/09/2013 - 13:07

Cuomo, il giornale solo 6 giorni fa titolava: Berlusconi: "Il governo deve continuare". perchè smentire berlusconi. non gli crede?

bisesa dutt

Sab, 07/09/2013 - 13:10

governo berlusconi= caduto; governo monti voluto e sostenuto da berlusconi= caduto; governo letta voluto e sostenuto da berlusconi= in corso di caduta; uhm qualcuno non funziona

mar-sil

Sab, 07/09/2013 - 13:57

Avete voluto leggere ciò che Napolitano non ha scritto e non pensa. Ma quali segnali di stima. Il PDR ha detto: fino a prima della condanna definitiva, hai dato il tuo appoggio. Ora che sei definitivamente un pregiudicato, per ricattare lo togli? P.S. In realtà il pregiudicato non abbaia contro il PDR, ma contro i suoi pronti a fare le valigie e a transitare con i suoi avversari

Il giusto

Sab, 07/09/2013 - 13:58

Poveretto,non capisce piu' niente...e i suoi dipendenti devono fare i salti mortali per difenderlo...

Ritratto di Suor Orsolina

Suor Orsolina

Sab, 07/09/2013 - 14:01

Presidente noi sorelle sappiamo che lei è innocente e chi dice il contrario è un comunista, un ateo o una persona in preda all'odio. Presidente noi sorelle Tutte del Divino Amore preghiamo per lei affinchè il bene vinca sul male e sull'odio e una prece speciale anche per il suo amato pupillo Alfano. Una prece, Forza Italia, Abbasso i comunisti

vince50

Sab, 07/09/2013 - 14:14

Sono in totale disaccordo,ritengo invece che bisognerebbe armarsi e interrompere la tregua che va avanti da molti decenni.Troppe iene si sono ingrassate strappando brandelli di carne dalla carogna Italica,a noi hanno lasciato soltanto quattro misere ossa. Direi sarebbe ora di presentargli il conto se solo ne fossimo capaci,purtroppo ci hanno drogato in tutte le maniere lasciandoci soltanto la "democratica libertà di parola".

moichiodi

Sab, 07/09/2013 - 14:19

spostare su napolitano il problema. la verità è che il pdl andrebbe stasera alle elezioni (considerato le condizioni di instabilità interna del pd), ma teme una nuova ondata di voto anti coalizioni che hanno governato negli ultimi vent'anni senza determinare nuovi miracoli italiani. ricordo che al pdl sono venuti meno 6 milioni di vori e al pd 3 milioni. quindi il governo non cadrà. ma lo ha detto berlusconi stesso. la quotidiana dose di minacce del giornale è una tiritera senza fondamento reale.

hotmilk73

Sab, 07/09/2013 - 14:25

suor orsolina...si occupi delle anime...si rassegni..si faccia una tisana,un negro e vada a nanna.....povera pecore

giosafat

Sab, 07/09/2013 - 14:34

Far cadere questo governo è irrilevante tanta è la sua pochezza, inettitudine, inefficienza. Sarebbe anzi un bene per tutti, almeno si farebbe un pò di pulizia. Conscio di questo Berlusconi sta semplicemente cercando di mercanteggiare la sua buonuscita col minimo danno. L'effetto collaterale, rilevante, sarà l'annientamento dell'elettorato di cdx che tornerebbe a riaccostarsi alle urne forse tra 100 anni...forse.

hotmilk73

Sab, 07/09/2013 - 14:35

ultimi mesi x sti pagliacci leccaculo che si definiscono "giornalisti"...appena al governo vi sarà gente degna,VIA I SUSSIDI ALL EDITORIA...e finalmente anche voi,parassiti,dovrete cercarvi un lavoro......ancora pochi mesi......lobotomizzati

Il giusto

Sab, 07/09/2013 - 15:16

Ovviamente prosegue il sondaggio su chi sia il silviota piu' stupido!Per ora,mortimer e la bruna sono in vantaggio ma si avvicinano pericolosamente alla vetta anche agosvac e bocci!Avanti con le preferenze...

tudai53

Sab, 07/09/2013 - 15:43

x mortimermouse: come ti ho detto parecchie volte, una visitina al Raffaele, no? ci sono dei buoni psichiatri!!! anche se continuano a rubare!!!

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Sab, 07/09/2013 - 16:27

Ovviamente, prosegue la domanda su chi sia il sinistronzo piú stupido! per ora c,é ilgiusto che batte Luigi lopiscio 4 a 0 ma ci sono ancora altri in gara come birocco e hotmilk + Paul vara che gli sono alle costole! AVANTI! SINISTRONZI! CHE LA GARA É APERTA A CHI E É SARA IL PIU STUPIDO DEI KOMUNISTI ITALIANI!; siamo nel 2013 é ancora ci sono dei stupidi Komunisti in Italia che credono ancora a questa ideologia che porta solo fame e miseria;prima se la prendevano con Berlusconi che era colpevole di tutte le disgrazie Italiane, adesso i sinistronzi Hanno scoperto la Merkel ed i tedeschi che é a parere loro sono colpevoli dei disastri che loro hanno causato; É SI! LA COLPA DELLE NOSTRE DISGRAZIE NON É DI CHI HA IL POTERE NELLE SCUOLE; UNIVERSITA; SINDACATI; BANCHE; RAI; ASSICURAZIONI; GIUSTIZIA; MAGISTRATURA E LOBBY COME I KOMPAGNI CHE BLOCCANO LE RIFORME PER IL PAESE; MA BENSI DEI MARZIANI CHE HANNO VISITATO L;ITALIA BLOCCANDO OGNI RIFORMA DI CHI VOLEVA RINNOVARE L;ITALIA! AVANTI! SINISTRONZI CHE LA POLTRONA DEI PIU SCEMI E STUPIDI D;ITALIA É RISERVATA PER VOI!.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Sab, 07/09/2013 - 16:34

Ovviamente, prosegue la domanda su chi sia il sinistronzo piú stupido! per ora c,é ilgiusto che batte Luigi lopiscio 4 a 0 ma ci sono ancora altri in gara come birocco e hotmilk + Paul vara che gli sono alle costole! AVANTI! SINISTRONZI! CHE LA GARA É APERTA A CHI E É SARA IL PIU STUPIDO DEI KOMUNISTI ITALIANI!; siamo nel 2013 é ancora ci sono dei stupidi Komunisti in Italia che credono ancora a questa ideologia che porta solo fame e miseria;prima se la prendevano con Berlusconi che era colpevole di tutte le disgrazie Italiane, adesso i sinistronzi Hanno scoperto la Merkel ed i tedeschi che é a parere loro sono colpevoli dei disastri che loro hanno causato; É SI! LA COLPA DELLE NOSTRE DISGRAZIE NON É DI CHI HA IL POTERE NELLE SCUOLE; UNIVERSITA; SINDACATI; BANCHE; RAI; ASSICURAZIONI; GIUSTIZIA; MAGISTRATURA E LOBBY COME I KOMPAGNI CHE BLOCCANO LE RIFORME PER IL PAESE; MA BENSI DEI MARZIANI CHE HANNO VISITATO L;ITALIA BLOCCANDO OGNI RIFORMA DI CHI VOLEVA RINNOVARE L;ITALIA! AVANTI! SINISTRONZI CHE LA POLTRONA DEI PIU SCEMI E STUPIDI D;ITALIA É RISERVATA PER VOI!.

syntronik

Sab, 07/09/2013 - 17:05

Me Esposito, si é dimenticato di paul vara, lo aggiungerei alla sua striminzita lista,

luigi civelli

Sab, 07/09/2013 - 18:16

la strategia di Silvio è chiarissima: 1°,continuare con una serie infinita di giravolte,cosicchè alla fine gli Italiani,per seguirle,cadranno a terra svenuti;2°, approfittare dello stordimento degli sventurati 'alleati'politici per far approvare una leggina di un solo articolo (il solo cittadino S.B. è impunibile per qualsiasi reato passato,presente e futuro) e voilà,il gioco è fatto.