Decadenza, depositato in Giunta il ricorso alla Corte di Strasburgo

Presentato il ricorso alla Corte dei diritti umani. I legali di Berlusconi: "La legge Severino non può essere retroattiva perché introduce sanzioni di tipo penale"

È stato depositato alla Giunta per le elezioni del Senato il ricorso a Strasburgo presentato dai legali di Silvio Berlusconi contro la sentenza di condanna a quattro anni per frode fiscale, resa definitiva dalla Cassazione. Secondo gli avvocati del Cavaliere, la legge Severino, norma al vaglio della Giunta per le elezioni del Senato, non può essere applicata in modo retroattivo perché introduce sanzioni di tipo penale.

Facendo riferimento all’articolo 7 della convenzione europea (Cedu), che regola principio di legalità delle sanzioni penali, il documento di 33 pagine spiega che la legge Severino non può valere nel caso della sentenza Mediaset dal momento che l’applicazione in tema di incandidabilità e decadenza del ricorrente "è contraria al divieto di retroattività delle sanzioni penali". Non solo. Secondo i legali di Berlusconi, che hanno presentato il ricorso alla Corte dei diritti dell’uomo, le norme in tema di incandidabilità e di decadenza del mandato parlamentare violano anche l'articolo 3 che, invece, regola il diritto a libere elezioni. E ancora: nel caso di specie è stato violato anche l’articolo 13 che regola il diritto a un ricorso effettivo. Un articolo, è la tesi degli avvocati, che viene violato in quanto l’ordinamento italiano non prevede alcun rimedio "accessibile ed effettivo" per ricorrere contro l’incompatibilità della legge Severino con la Convenzione europea dei diritti umani. "La disposizione impone agli Stati contraenti l’obbligo di offrire alle persone che sono sottoposte alla sua 'giurisdizione' la possibilità di far valere le proprie doglianze di violazione dei diritti garantiti dalla Cedu e dai suoi protocolli e di ottenere che esse siano esaminate con sufficienti garanzie procedurali e in modo completo da un foro domestico appropriato che offra adeguate garanzie di indipendenza e imparzialità", si legge nel testo che fa riferimento a una luna prassi giurisprudenziale citando, da ultima, la sentenza del 3 settembre scorso "Milen Kostov c. Bulgaria".

Dopo aver inviato il ricorso a Stasburgo, il documento è stato consegnato alla Giunta per le elezioni di Palazzo Madama. "Ascolteremo quello che dirà il relatore...", ha spiegato il presidente Dario Stefàno. A questo punto, però, il ricorso apre nuovi scenari. Il Pdl invita i giustizialisti e i manettari che siedono in parlamento a non correre e di attendere la sentenza della Corte dei diritti umani. "La decisione di ricorrere dovrebbe indurre a più pacate riflessioni quanti, soprattutto nel Pd, hanno fretta di precipitare i tempi nella Giunta del Senato - ha auspicato Osvaldo Napoli - per evitare di far trovare l’Italia nella sgradevole condizione di un Paese che applica leggi magari giudicate non rispettose dei diritti inviolabili della persona, vuoi per il contenuto vuoi per la cattiva interpretazione che di esse può darne un organismo parlamentare". La Giunta di Palazzo Madama si riunirà lunedì prossimo, alle 15, proprio per esaminare il procedimento di decadenza a carico di Berlusconi.

Commenti
Ritratto di mark 61

mark 61

Sab, 07/09/2013 - 17:39

la figura di merda dell'Italia fino a Strasburgo. così poi potrà dire che anche la corte è comunista.. perché non chiedi un parere anche al consiglio galattico

Cristina Ulcigrai

Sab, 07/09/2013 - 17:46

Forza Silvio !Ciao e buona giornata.

Holmert

Sab, 07/09/2013 - 17:48

Caro Silvio, COSA FATTA CAPO HA.

@ollel63

Sab, 07/09/2013 - 17:52

e la sciocchezza d'una condanna senza prove?... Una sentenza senza assunzione e valutazione di prove a discarico!... Che si fa?

Holmert

Sab, 07/09/2013 - 17:54

Caro mark61, avrebbe lei, da dire le stesse cose quando i compagni per Sofri, condannato come mandante dell'uccisione del commissario Calabresi, dal primo al terzo grado , fecero tanta di quella buriana, ricorrendo anche al padreterno? Anche Di Pietro mi pare, si avvalse una volta sotto indagine, della sua immunità di parlamentare europeo. Ognuno tenta di salvarsi la ghirba, come può, specie uno che non ha problemi economici come Berlusconi, se potesse e ce ne fosse uno ,stia certo che ricorrerebbe anche al consiglio galattico. Specie ,come nel caso, se si sente condannato ingiustamente.

cicero08

Sab, 07/09/2013 - 17:54

"La difesa contestano"....se questo è l'incipit il resto non si può leggere: si rischia di morire dal ridere...

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Sab, 07/09/2013 - 17:57

Ricordo a tutti e in particolar modo a perSilvio46 che sta facendo il giro del web un video “d’annata” con protagonista Silvio Berlusconi. Era il 1995 e il Cavaliere ospite nel programma di Michele Santoro “Tempo Reale”, appena dopo la sua discesa in campo, pronunciava frasi quanto mai inopportune col senno di poi: “Uno che viene colto con le mani nel sacco e che subisce una condanna definitiva in cui si dimostra che è stato evasore del fisco, io credo che abbia il buongusto di mettesi da parte“. Non c'è nulla da aggiungere .......

Ritratto di giangilo

giangilo

Sab, 07/09/2013 - 18:04

CIAO SILVIO, RESISTI.

Pazz84

Sab, 07/09/2013 - 18:04

Gli rideranno in faccia in quanto, secondo un ex membro di tale corte furono già presentati in passato due casi molto simili, dato che negli altri paesi è più che normale che esista una norma che impedisce ai criminali di rivestire incarichi pubblici, politica compresa. Sta di fatto che, in base alla normativa europea, tale restrizione non è considerata una norma penale, e in entrambi i casi è stata respinta la richiesta. E' tutta una strategia per guadagnare un pò di tempo, perchè sa già che il ricorso è inutile.

che fare

Sab, 07/09/2013 - 18:11

Caro Silvio: se è vero che voli nei sondaggi, perché sei tanto arrabbiato?

El Chapo Isidro

Sab, 07/09/2013 - 18:21

Berlusconi è una reliquia del passato, non si rende conto che il mondo avanza verso il futuro e lui non ne fà più parte...fosse minimamente furbo andrebbe a godersi gli anni che gli restano in qualche paradiso tropicale invece di fare il ridicolo a livello mondiale!

Ritratto di alenovelli

alenovelli

Sab, 07/09/2013 - 18:28

Da quando i mafiosi pregiudicati fanno ricorso alla corte europea per i diritti dell'uomo?

odifrep

Sab, 07/09/2013 - 18:35

andrea626390 - speriamo che stasera escono, nell'estrazione del lotto, questi numeri. Mi scusi, ma sono i numeri che le assegnò all'epoca la Legge Basaglia, vero?. Se si, ho indovinato perché ho scommesso anche il 180 numero della Legge. Sono numeri definitivi questi, come la sentenza????????

Ritratto di italiota

italiota

Sab, 07/09/2013 - 18:35

vai vai a Strasburgo...vedi che bella figura ci fai fare .. speriamo che ti diano l'ergastolo !!!

Raoul Pontalti

Sab, 07/09/2013 - 18:40

Ehi bananas! Ricorso di Silvio alla Corte europea dei diritti dell'uomo ai sensi dell'articolo 34 della Convenzione europea (riguardante i ricorsi individuali da parte delle vittime delle violazioni alla Convenzione stessa) per violazione da parte della Giustizia italiana dell'art. dell'art. della Convenzione (Nulla poena sine lege), cio che significa che tutti i bananas olgettin-leghisti che esecrarono la Corte di Strasburgo per aver condannato l'Italia in relazione ai respingimenti dei barconi oggi devono pregare perché la medesima Corte condanni l'Italia accogliendo il ricorso silviano. In un certo qual modo si verifica il contrappasso dantesco: gli esecratori della Corte dovranno divenire gli elogiatorie ed adulatori nel nome (e negli interessi) di Silvio.

Mastricchio

Sab, 07/09/2013 - 18:50

Scopo della cosa? Ah si, perdere un po' di tempo!

Ritratto di nuvmar

nuvmar

Sab, 07/09/2013 - 18:51

dagli e ri-dagli, pure ! Forza Silvio e quando senti un fruscìo strano non ti preoccupare: sono i serpenti rossi che tirano le cuoia! C i a o neh mark61 !

SaràGrandi

Sab, 07/09/2013 - 18:53

senti mark 61 smetila dimmi un po ma lavori forse in RAI tre o rai uno MA CHE DICO SEI FORSE UN COMUNISTA DIM...... ma vai sul veliero del amico di D'ALEMA che non è suo ma del suo amico e guarda caso ,non ha mai avuto visite della finanzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzz

colapesce

Sab, 07/09/2013 - 18:55

prova ...

duse

Sab, 07/09/2013 - 19:02

OMG!! davvero siamo arrivati a questo punto (leggasi disperato e ridicolo tentativo di guadagnare una manciata di giorni)?? speriamo che almeno stavolta, quando la CGE respingerà con tanto di sberleffi la richiesta del noto pregiudicato, qualche bananas (di sicuro non quelli che gridano al gomblotto senza aver mai letto una carta di un processo del Nostro) comincerà a capire che forse il diversamente alto non è perseguitato da comunisti immaginari ma che è davvero un criminale e che pertanto è indegno non solo di guidare l'Italia ma persino di sedere in un posto (una volta) sacro come il parlamento.

ritardo53

Sab, 07/09/2013 - 19:16

EPIFANI, e se il berlusca vincesse alla corte europea, chi sarebbe il criminale pregiudicato? Sicuramente Epifani e tutta la combriccola di sinistra. Ma poi sto piccio di EPIFANI non faceva il sindacalista di un sindacato che ancora oggi percepisce la quota sindacale sulle pensioni di defunti nella forma di riversibilità? Ma se uno è defunto penso che dovrebbe scadere il mandato dato. LADRI LADRI LADRI

marchino.blu

Sab, 07/09/2013 - 19:17

Solo in un paese di merda come l'italia possono succedere queste cose... sarebbe da prendere a calci nel culo da messina a bolzano,lui e i suoi amici comunisti..

Ritratto di nuvmar

nuvmar

Sab, 07/09/2013 - 19:18

quando leggo certe affermazioni e qualifiche categoriche mi viene di penZare ad Hitler come ad un benefattore, chissà...! Comunque pure 'duse' ha detto la sua, complimenti.

chinawa58

Sab, 07/09/2013 - 19:18

Allegria uscita fuori un'altra presa di posizione di BERLUSCONI,e come più volte detto al millesimo di secondo si coalizza l'armata brancaleone dei vari imbecilli di sx,e non manca nessuno a postare le solite minchiate e offese gratuite da i vari "mark61,ElChapoIsdro,Alenovelli,italiota e tanti bei somari del copia incolla".Ride bene chi ride per ultimo.

Ritratto di nuvmar

nuvmar

Sab, 07/09/2013 - 19:18

quando leggo certe affermazioni e qualifiche categoriche mi viene di penZare ad Hitler come ad un benefattore, chissà...! Comunque pure 'duse' ha detto la sua, complimenti.

gianni59

Sab, 07/09/2013 - 19:20

il Cav ha detto che se dopo gli inutili rinvii, il fango sui giudici, gli accordi vani con Monti e il Pd, le malattie varie, la richiesta di grazia, le minacce al governo, non dovesse andare bene nemmeno Strasburgo si rivolgerà al famoso mago Otelma per far sparire finalmente la condanna...

unosolo

Sab, 07/09/2013 - 19:22

vedere solo rosso o arancione a prescindere come il segretario ultimo di tanti altri , il PD da anni non ha nessun leader ma solo presta nomi , questo è quello che si evidenzia da molti che scrivono in questi spazi , senza mai ricordarsi dei loro precedenti passati lisci lisci , amici o cavilli che hanno azzerato il passato.

Charles buk

Sab, 07/09/2013 - 19:28

Caro mark 61, mi sa che ha colto nel segno. Certe buffonate dovrebbereo restare in famiglia.

Ritratto di mark 61

mark 61

Sab, 07/09/2013 - 19:31

In Europa proprio il posto giusto per chiedere un aiuto per un condannato per frode fiscale state alla larga da Tedeschi – Finlandesi - Danesi – Olandesi è sicura la loro risposta una bella RISATA

Guido_

Sab, 07/09/2013 - 19:37

E' già stato abbondantemente spiegato che la legge Severino non colpisce retroattivamente il reprobo ma rende esecutiva la sanzione dal momento della condanna definitiva. Questo ricorso è dilatorio, come tutti gli atti giuridici difensivi portati avanti dagli avvocati del Cav. La corte di Strasburgo non potrà che rispedirlo al mittente perché nessun diritto è stato violato.

pinux3

Sab, 07/09/2013 - 19:51

Una cosa deve essere chiara. Berlusconi naturalmente può presentare tutti i ricorsi che vuole. Questo però non comporta che venga bloccato il lavoro della Giunta. Questo, mi spiace, ma non può certo pretenderlo...

carlo-f

Sab, 07/09/2013 - 20:00

vai vai a Strasburgo, non vedono l'ora di averti a tiro per impallinarti: se potessero ti darebbero l'ergastolo. L'avete votata e vi siete riempiti la bocca con la legge Severino ("vogliamo il Parlamento pulito, liste pulite") ed ora "viola i diritti umani" e non va piu' bene? Chissa' perche'? ..... bravi ban anas, bravi, abboccate.

pinux3

Sab, 07/09/2013 - 20:01

@ritardo53...Epifani sarebbe un criminale perchè chiede semplicemente l'applicazione di una legge...Sarei curioso di sapere cosa c'è nella tua scatola cranica...PS la legge presunta "criminale" L'AVETE VOTATA ANCHE VOI, o mi sbaglio? Allora non sarebbe il caso di piantarla con queste fregnacce?

Anonimo (non verificato)

f.waismann

Sab, 07/09/2013 - 20:21

Holmert - caro holmert, nessuno contesta il diritto per chiunque di cercare di "salvarsi la ghirba". Si fa soltanto notare che chi lo fa in questo misero modo, sputtanando il proprio paese pur di "salvarsi la ghirba", può farlo solo perché ci sono dei c....ni come te che lo votano comunque. Capisci? Non si contesta lui, si contesta te e gli altri c...ni come te.

ALASTOR

Sab, 07/09/2013 - 20:24

Comincio a dubitare delle capacità politiche di chi consiglia il Cavaliere. Rivolgersi a Strasburgo è palesemente un boomerang. Forse è il momento di cambiare avvocati...

ALASTOR

Sab, 07/09/2013 - 20:25

Comincio a dubitare delle capacità politiche di chi consiglia il Cavaliere. Rivolgersi a Strasburgo è palesemente un boomerang. Forse è il momento di cambiare avvocati...

Ritratto di nestore55

nestore55

Sab, 07/09/2013 - 20:51

I rossi sono come il tumore..Non serve l'aspirina...Si forse veramente Hitler si è fermato troppo presto...E.A.

Ritratto di Ignazio.Picardi

Ignazio.Picardi

Sab, 07/09/2013 - 20:52

Caro Nostro Presidente Sen. Silvio Berlusconi. Io non posso fare altro che "Augurarti tutto il meglio che tu possa immaginare su questo macigno di sabbia tenuta legata dalla bava delle Giubbe Rosse". Continuerò nel mio piccolo a pregare per te per una lunga, sana e serena vita e pregare per tutti coloro che desiderano il male nei tuoi una felice morte istantanea. Perché scrivo in questo modo ? Perché lo meritano coloro che hanno architettato capi d'accusa non provati e per coloro che hanno tutti i giorni offeso anche in questo forum indegnamente dimostrando di essere ignoranti e vili oltre che invidiosi di non aver un Leader valido che cerca esclusivamente il bene sia degli aderenti al PDL che degli italiani che vivono nella correttezza e nel rispetto verso altri.-- Desidero però avvisarti che ogni ricorso che hai presentato ed ogni "sentore di pensiero direttamente o indirettamente dal Colle" non vuol dire assolutamente che il brutto vento sia già transitato". Ecco perché ti invito se ti fa piacere a leggere la lettera molto "corretta, educata e veramente moderata" che oggi ho postato in questo forum. E', secondo me, essenziale che "Proceda in modo determinato, che non vuol dire essere falchi, anzi ... se qualcosa si è ventilato è perché in alto hanno capito che non si scherza e che con Noi non si può mettere in atto "IL GIOCO DELLE TRE CARTE" ne tanto meno "bastone e carota". Quindi, pensaci bene leggi il mio commento al link qui descritto: http://www.ilgiornale.it/news/interni/lottimismo-quirinale-primi-spiragli-nella-giunta-948396.html#comment-4662841 TI AUGURO CHE TU PROCEDA SIA CON IL VIDIO CHE CON LE TOTALI DIMISSIONI DI TUTTI I PARLAMENTARI IRREVOCABILI E CONDIZIONATI AL VOTO NEGATIVO CHE VORREBBE DIRE LA TUA DECADENZA. CIO' NON VUOL DIRE CHE ESCANO DALL' AULA PARLAMENTARE, SARANNO VIGILI E PRESENTE FINCHE' IL TUO SEGGIO SARA' GARANTITO E CONTEMPORANEAMENTE IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA E DEL CONSIGLIO SA BENISSIMO CHE LA CADUTA DEL GOVERNO PER LORO ESPLICITO VOTO SAREBBE SEMPRE IN ATTO ED AUTOMATICA.--- A u g u r i e F e l i c e D o m e n i c a -- c'è chi crede che esistono i falchi o le colombe, io credo che esista solo una logica, im questo caso deve esser dura la nostra azione perché loro sono stati "tre volte più maligni della Magistratura deviata"- Saluti e che Dio Ti protegga. Ignazio Picardi

joseph1919

Sab, 07/09/2013 - 21:04

Immagino le risate del tribunale europeo!! Ricorrere contro una legge votata da lui medesimo! Non perdiamo mai l'occasione per farci deridere all'estero. Che tristezza per gli italiani che hanno ancora un po' di dignità.

Ggerardo

Sab, 07/09/2013 - 21:23

Ma non l'ha ancora capito Berlusconi che questi azzeccagarbugli che si arrampicano sugli specchi a cercare cavilli lo hanno rovinato ? Con tutti i soldi che gli ha dato oltretutto... Ma che lasci perdere questi avvocatucoli da strapazzo che si prendono per dei padreterni e si cerchi un avvocato serio e onesto. Questo ricorso alla corte europea fa semplicemente ridere i polli. Vorrei sapere quanto gli e' costato.

Ritratto di huckleberry10

huckleberry10

Sab, 07/09/2013 - 21:24

Il topo in trappola le tenta tutte per salvarsi, ma il destino è segnato!

Requiem sharmutta

Sab, 07/09/2013 - 21:24

Il titolo della causa nel Tribunale Europeo sarà: "Berlusconi Silvio versus Italy" (ossia Berlusconi contro la Repubblica Italiana). Immaginatevi quanto si sbellicheranno dalle risate tutti gli europei che leggono quotidianamente il sito della Corte Europea!

Ggerardo

Sab, 07/09/2013 - 21:25

L'unica cosa che e' veramente seria e credibile di questo ricorso e' il titolo: "Berlsuconi contro Italia". E' cosi' da vent'anni ...

Ritratto di alenovelli

alenovelli

Sab, 07/09/2013 - 21:29

Tra poco gli toglieranno pure l'onoreficenza di Cavaliere della Repubblica, ma si potra' consolare con quella di "Re dei Cavilli".

ritardo53

Sab, 07/09/2013 - 21:34

Il male non si augura a nessuno, ma la morte come destino dell´uomo allora si, che muoiano subito tutti questi parassiti di comunisti, ma ne dubito, questi sono capaci di mettere le ali ed evitare anche il gas sarin, ma noi vi colpiremo nelle ali.

Requiem sharmutta

Sab, 07/09/2013 - 21:38

Ricordo che Berlusconi è stato condannato in tre gradi di giudizio per grave frode fiscale. "Ovviamente" B ha detto che in 1° grado è stato condannato perchè c'erano giudici "comunisti" (a Milano), nel 2° grado idem, aggiungendo che bisognava spostare il processo a Brescia per trovare giudici seri; nel 3° grado è stata confermata la condanna. La sentenza non è una sentenza politica; è una condanna a fronte di un reato. In tutti e tre i livelli di processo, Berlusconi ha avuto avvocati molto esperti che lo hanno difeso. La difesa di Berlusconi è già avvenuta. La Legge Severino (del Gennaio 2013 e che è stata votata anche dal PdL) intende rimuovere dal Parlamento i senatori/deputati che siano condannati in via definitiva (ossia nel 3° grado, come nel caso di Berlusconi). Eureka! In base alla Legge Severino, il Parlamento dichiara decaduto il parlamentare che viene condannato in via definitiva ad una pena superiore a due anni; questo comporta che il relativo reato è stato commesso molti anni prima della condanna (ricordo che, in Italia, si impiegano circa dieci anni per giungere ad un verdetto di 3° grado). Non si può quindi dire, come fa il PdL, che si sta retrodatando la applicazione della Legge Severino, perchè altrimenti per i prossimi dieci anni continueremmo ad avere in Parlamento dei parlamentari condannati oggi in 3° grado, ma il cui reato è stato perpretato dieci anni prima e che rimarrebbero tranquillamente al loro posto di senatore/deputato nonostante condannati. Aggiungo che la Legge Severino permette di re-inserire il senatore decaduto nel caso sorgessero nuove informazioni che lo scagionassero. Chiariamo un'altro punto: la Giunta del Senato non fa una verifica del processo penale; applica semplicemente una procedura amministrativa; ossia: condanna a più di due anni = decadenza. E' assurdo, quindi, che Berlusconi & co parlino di applicazione di legge retrodatata. L'elemento che fa scattare la decadenza non è la data del reato, bensì la data della condanna. Vorrei anche ricordare che Berlusconi, quando era PdConsiglio, si è spesso salvato emettendo Leggi ad Personam -come l'accorciamento della prescrizione- che in corso d'opera cambiavano le regole del gioco. Faccio l'elenco dei processi contro B prescritti da Leggi ad Personam volute da B stesso: 1) Corruzione Mr. Mills, 2) Corruzione del magistrato Mietta, 3) Finanziamento illecito di 23 miliardi Lire a Bettino Craxi (condannato in 1° grado a 2 anni e prescritto prima dell'Appello) , 4) Falso in Bilancio FININVEST estinto in udienza preliminare (dopo una modifica di legge) ed appropriazione indebita (estinto durante il 1° grado), 5) Rivelazione di segreto d'ufficio (condannato ad 1 anno in primo grado, si estinguerà tra un mese prima dell'Appello). Ecco, questo è Berlusconi, esempio di uomo politico italiano che applica alla politica le procedure tipiche dell'impresario ..."ghe pensi mi! Non è così che si fa politica, sig. Berlusconi!

reliforp

Sab, 07/09/2013 - 21:49

nestore55...Eh no! Ettoruccio caro, la storia non è come laracconti tu. Non è Hitler che s'è fermato , è stato il freddo e la geniale strategia del compagno stalin che l'hanno prima fermato e, poi, sono andati a spaccargli il sederino a casa sua . Capito Ettorino?.........ah ah ah ...su col morale , anche se fra un paio di giorni te lo inchiappettiamo il nanetto ---la vita continua...E.A..E.A allalà ( o come cazzo si scrive)

Ritratto di huckleberry10

huckleberry10

Sab, 07/09/2013 - 21:49

Purtroppo per lui nel Nord Europa gli evasori fiscali non sono molto ben visti, forse i fidi consiglieri, hanno raccontato a Berlusconi che Strasburgo si trova in Grecia!

Requiem sharmutta

Sab, 07/09/2013 - 21:51

La Giunta deve dichiarare Berlusconi decaduto, perché è stato condannato ad una pena superiore a 2 anni. Punto. Se poi la Corte dei Diritti dell'Uomo di Strasburgo dirà il contrario, B sarà ri-ammesso. Così prevede la Legge Severino

Luigi Fassone

Sab, 07/09/2013 - 22:03

@@@ Sig.joseph1919 : ma se la legge,se pur firmata da lui,viene applicata alla "azzeccagarbugli" e ,come direbbe un luminare della giustizia : "Che c'azzecca ?",è corretto che Berlusconi ricorra a Strasburgo. Io glielo avevo suggerito e poi ricordato e poi ancora sollecitato da quel dì,anzi mi meraviglio che l'abbia fatto alla vigilia della riunione della congrega che dovrebbe eliminarlo...!

m.nanni

Sab, 07/09/2013 - 22:04

Domando: ma il capo dello Stato viene si o no informato anche di questi aspetti grotteschi di chiara mafia giudiziaria che già in corso d'opera si conosceva l'esito del processo? L'ho scritto tantissime volte che questa sentenza bolscevica è da rigettare e tutto il collegio, e non soltanto Esposito è da inquisire anche penalmente per abuso di potere. siamo in presenza di un golpe giudiziario brutale che colpisce un innocente e che destabilizza il sistema, e allora senza troppi giri di parole la sentenza di condanna contro Silvio Berlusconi va fatta ingoiare per intero, briciole comprese. E la giunta senatoriale per le autorizzazioni a procedere va delegittimata anche perchè alcuni esponenti hanno manifestato odio contro Berlusconi ed allora quel giudizio odioso di una condanna preventiva incautamente espresso, trasforma un organo politico in un dichiarato plotone di esecuzione. Napolitano dev'essere obbligato ad intervenire e i membri del pdl devono occupare la sede della giunta, sino a che il Capo dello stato non prende di petto la situazione. Occorre difendere la democrazia italiana e il leader del centrodestra liberale anche manifestando rumorosamente in piazza, da oltre vent'anni sottoposto alla persecuzione giudiziaria, sino alla grottesca e scandalosa sentenza di condanna.

BeppeZak

Sab, 07/09/2013 - 22:05

È facile per i sinistrosi vincere facile dato che parte della magistratura e' nelle loro mani. Complimenti. Un tempo era la magistratura che doveva trovare le prove provate del reato. Ora non poteva non sapere. La sinistra giustizialista in questo modo vince. Però i processi sulla sinistra vanno tutti a puttane. Spiegatemi il motivo. Come mai mani pulite non li ha mai sfiorati? Qualche magistrato, Tiziana Parenti, per questo di dimise dalla magistratura. Allora questi sinistri che aprono la fessura che hanno sotto il naso di cosa parlano?

m.nanni

Sab, 07/09/2013 - 22:08

Domando: ma il capo dello Stato viene si o no informato anche di questi aspetti grotteschi di chiara mafia giudiziaria che già in corso d'opera si conosceva l'esito del processo? L'ho scritto tantissime volte che questa sentenza bolscevica è da rigettare e tutto il collegio, e non soltanto Esposito è da inquisire anche penalmente per abuso di potere. siamo in presenza di un golpe giudiziario brutale che colpisce un innocente e che destabilizza il sistema, e allora senza troppi giri di parole la sentenza di condanna contro Silvio Berlusconi va fatta ingoiare per intero, briciole comprese. E la giunta senatoriale per le autorizzazioni a procedere va delegittimata anche perchè alcuni esponenti hanno manifestato odio contro Berlusconi ed allora quel giudizio odioso di una condanna preventiva incautamente espresso, trasforma un organo politico in un dichiarato plotone di esecuzione. Napolitano dev'essere obbligato ad intervenire e i membri del pdl devono occupare la sede della giunta, sino a che il Capo dello stato non prende di petto la situazione. Occorre difendere la democrazia italiana e il leader del centrodestra liberale anche manifestando rumorosamente in piazza, da oltre vent'anni sottoposto alla persecuzione giudiziaria, sino alla sentenza staliniana di condanna.

m.nanni

Sab, 07/09/2013 - 22:13

Il ricorso a Strasburgo è una ottima notizia ma questo passaggio obbligato va accompagnato da un bombardamento mediatico da parte di tutti gli europarlamentari italiani del pdl, e di pagine anche a pagamento di settimanali e quotidiani europei, per informare la comunità europea di che schifo giudiziario politico si sta vivendo in Italia e dei grossi rischi che si addensano per la tenuta stessa del sistema democratico italiano.

m.nanni

Sab, 07/09/2013 - 22:19

La giunta del senato per le autorizzazioni a procedere deve essere delegittimata proprio per l'odio preventivo contro Berlusconi espresso da alcuni membri e per questo trasformando un organo istituzionale di esame e di giudizi sereni in un micidiale plotone di esecuzione. E Napolitano dev'essere tirato in ballo. La sua neutralità complice di una bastardata giudiziria dev'essere stigmatizzata di santa ragione.

Requiem sharmutta

Sab, 07/09/2013 - 22:28

Opss.. vedrete che tra qualche mese il caro-leader-massimo- Berlusconi perderà la causa e dirà che il tribunale di Strasburgo è pieno di comunisti!!!!

hotmilk73

Sab, 07/09/2013 - 22:28

fassone...torna a scuola...la severino non parla di date...sancisce che dal giorno X,ci voglion dei REQUISITI x accedere al parlamento...requisiti che l EVASORE di arcore non ha...quindi,ahahhah,sei un povero pirla...ahahah e il discorso è chiuso !!..ahahahahahahah

Ritratto di rabillo

rabillo

Sab, 07/09/2013 - 22:32

Sarebbe bello se questo mettesse la parola fine: Strasburgo deciderá se Berlusconi è un pregiudicato o un perseguitato. Dopo le teste dovrebbero cadere o dei magistrati complottisti o quella di Berlusconi e i suoi sodali. Dopo si può ritornare a parlare dei problemi del paese ? Magari gia che ci siamo di come far vivere la destra anche senza Berlusconi, non é possibile che il (permettetemi di definirlo nobile) pensiero liberale debba dipendere dalle sorti di una persona sola.

Ritratto di alenovelli

alenovelli

Sab, 07/09/2013 - 22:57

La corte di Strasburgo difende i diritti dell’uomo, non i “diritti” dei mafiosi. Diteglielo a Ghedini & company.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Sab, 07/09/2013 - 23:07

E adesso, cari sinistri? STRASBURGO non potrà che condannare l'odiose persecuzione comunista al più grande statista mondiale. E' opinione fortemente condivisa che se fosse stato presente al G8 di San Pietroburgo il Suo scintillante carisma e la Sua autorevolezza avrebbero evitato il fallimento del meeting, avrebbe parlato con il Suo amico Putin ed insieme avrebbero persuaso l'abbronzato - che Silvio ha sempre disprezzato come incapace e presuntuoso - a seguire i loro consigli. C'è un solo modo per uscire dal pasticcio creato dai sinistri: grazia totale e garanzia che la persecuzione cessi immediatamente. Subito dopo dimissioni del Napolitano ed elezione di Silvio a PdR , ma subito, prima che Strasburgo condanni l'Italia.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 07/09/2013 - 23:41

Speriamo che a Strasburgo non siano influenzati dal "KAPO'" e dai suoi amici perché il ricorso di Berlusconi risulterebbe vano. LE MANI DELLA MAFIA ROSSA SI ALLUNGANO ANCHE IN EUROPA.

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Dom, 08/09/2013 - 01:00

Berlusconi ha appena fatto causa all'Italia. Potremmo fare anche noi causa all'Italia perchè viola i nostri diritti umani non dandoci un futuro. Che Silvio abbia il coraggio di farsi da parte per il bene di noi tutti. Adesso basta! Altrimenti anzichè incazzarci a comando come vorrebbe la Santanchè ci viene la collera improvvisa e poi sono cazzi per chiunque si trova a tiro

gianni59

Dom, 08/09/2013 - 01:03

ma la lettera di Ignazio Picardi l'hanno scritta Totò e Peppino?

tonino33

Dom, 08/09/2013 - 01:28

La cosa piu' odiosa della sentenza non e' la retroattivita' o meno; e' il fatto che adesso in Italia, e solo in Italia, si accettano condanne basate sulla speculazione e non sulle prove. Non poteva non sapere? Ma come si permettono di inventarsi stronzate del genere? E poi c'e' gente che si sorprende se l'Italia e al 165 posto su 181 per qualita' della giustizia. Io invece mi chiedo perche' non siamo gli ultimi in assoluto, cioe' al 181. Perche'? In quale altro paese si condanna in base a speculazioni? In quale altro paese si perseguitano sia gli avvocati difensori che i testi della difesa? In quale altro paese i giudici sbraitano in pubblico che se quello o quell' altro mi capita a tiro gli faccio un mazzo cosi? Questo avviene solo ed unicamente in Italia.

Requiem sharmutta

Dom, 08/09/2013 - 07:57

Ma dilazionare i tempi della Giunta a cosa serve? in autunno arriverà la sentenza della Corte di Appello di Milano sull'interdizione, poi arriverà la condanna in secondo grado per la minorenne Ruby-Berlusconi. Berlusconi sta per essere travolto dallo tzunami delle sue porcherie.

Requiem sharmutta

Dom, 08/09/2013 - 08:15

La Giunta non deve attendere il responso della Corte di Giustizia Europea perché la Legge Severino dice chiaramente che: "La sentenza di riabilitazione ai sensi degli articoli 178 e seguenti del codice penale, è l'unica causa di estinzione anticipata dell'incandidabilità e ne comporta la cessazione per il periodo di tempo residuo. La revoca della sentenza di riabilitazione comporta il ripristino dell'incandidabilità per il periodo di tempo residuo." Quindi avanti con la decadenza di Berlusconi!

Ritratto di nuvmar

nuvmar

Dom, 08/09/2013 - 09:32

l'Italia è un gran bel paese che può essere goduto appieno anche in povertà se non vivi arrabbiato! -Allora, quanta gentucola spera nel capitombolo Berlusconiano con la remota speranza che la cosa possa ripristinare il caos-rosso dove il sindacato governa e lo stato fa debito e non paga, anzi: tu devi mille, ma ne avanzi trentamila, e quelli ti chiamano in tribunale per """morosità"""!( e ti condannano, pure). Intanto creano delle ricchezze enormi, per essi, lasciando il contribuente nelle mani degli strozzini per pagare i loro agi con un carico fiscale degno del peggior dittatore che mente d'uomo ricordi! Devo dire che dalla mia finestra vedo queste formichine rosse che arrancano per la gioia del loro capo e la cosa mi diverte, pure, però la vedo strana. Io continuo a godermi la bella Italia e.....tu?

Luigi Fassone

Dom, 08/09/2013 - 10:00

@@ò Sig.hotmilk73 : Io non ho mai mangiato il riso con Lei e considero UN BEL NIENT (ossia come se non esistessero) coloro i quali danno del TU quando non espressamente richiesti,quindi Le rimando il PIRLA e gli Ah Ah Ah,con tutto quel che Lei ha scritto e che io non ho letto. Una considerazione per gli altri lettori meno trinaricciuti: che potere legislativo è quello che DEVE SUPINAMENTE limitarsi a certificare quel che un altro potere ha stabilito ? Neh ! che potere del cavolicchio est ?

Ritratto di nuvmar

nuvmar

Dom, 08/09/2013 - 11:50

sharmutta requiem, a te, personalmente, che male ti ha fatto il governo in questi ultimi venti anni di opposizione mai così ostile del popolo rosso allo svolgimento della legislatura? Eppoi, sei certo che non è colpa di chi ha impedito in ogni maniera di governare appieno? Riponi per un poco il tuo livore e rifletti sulla conduzione(e costi) di tante indagini sopra un'imprenditore di successo, praticamente sottoposto al microscopio elettronico, per centinaia di indagini preliminari finite con costi eccessivi in bolle di sapone! Tu questo lo puoi pure definire "giudizio sereno", a me , comunque pare persecuzione !

Ritratto di Ignazio.Picardi

Ignazio.Picardi

Lun, 09/09/2013 - 01:44

Egregio Signor Presidente della Repubblica Napolitano per conoscenza e Caro Presidente Sen. Berlusconi del PDL per competenza Fino a ieri ho rilasciato diversi commenti prospettando diverse linee di comportamento per la tua difesa politica in primo luogo e per la nostra dignità di essere sempre più vicino sia al Caro Silvio Berlusconi che a tutti i nostri carissimi cittadini onesti – corretti – leali – educati e democratici del Popolo della Liberta e/o Forza Italia. Ora dobbiamo AGIRE CON TUTTE LE NOSTRE FORZE ED I NOSTRI MUSCOLI DEMOCRATICI. Dobbiamo considerare sinteticamente che: 1.) Il nostro Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano, anche guardiano della Costituzione, così si sono sempre definiti in maggioranza numerica alcuni Presidenti, è sempre stato informato ed ha seguito ogni andamento e comportamento della Magistratura Deviata (io devo esprimermi in questo aggettivo perché i fatti lo testimoniano) 2.) Che il Capo dello Stato Italiano, anche Presidente del CSM è venuto anche a sapere e conoscere l’andamento comportamentale giudiziario del Tribunale di Milano, che senza ombra di dubbio la scorretta o disgraziata assegnazione del processo in Cassazione affidato al Dott. De Pasquale, il quale da prove testimoniali anche a mezzo stampa riportavano che lo stesso Giudice in anni precedenti si dichiarava non solo ostile ideologicamente nella polita di Berlusconi ( quindi del PDL-FI) ma si imponeva nell’affermare ed esprimere l’avversità “propriamente diretta tra la sua persona quella dell’odierno Senatore Berlusconi) esprimendosi anche in modo volgare, nel senso (in lingua italiana e non in dialetto campano) che in sintesi “””… appena mi capita sotto (si riferiva ad ogni eventualità che sarebbe potuto accadere e per come in effetti ancora può accadere) un suo processo di appello nella mia sezione io gli faccio (..parolaccia ) un sedere così””. 3.) Che il Presidente della Repubblica, oltre ad essere stato un Politico è anche un Laureato in Giurisprudenza sin dal 1947 e che lo stesso coniugato con la signora Clio Bittoni e che la stessa Laureata in Giurisprudenza sempre a Napoli nel 1958 ha sempre esercitata professione di avvocato. Quindi anche nel lato – non privato – ma pubblico familiare si capisce e si intende che nella Famiglia Napolitano oltre come indirizzo politico vige anche una certa cultura della Legge, quindi alcune piccole sfumature che possono essere non capite dal pubblico (non addentrato alla materia giuridica – politica ) sono in effetti ben intesi ed interpretati dal nostro Presidente. E, se quest’ultimo, forse per essersi solo dedicato alla politica abbia dimenticato la parte giuridica, io devo credere che qualsiasi marito possa rivolgersi alla moglie esperta in materia a chiedere un consiglio (non è importante se la moglie è dello stesso ceppo politico o extra politico), la moglie darebbe la giusta risposta senza pregiudizio alcuno. 4.) Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano sono certo che ha già letto tutto il fascicolo processuale della causa in discussione e dei capi di accusa “voluti dalla procura milanese” dirottati nella loro volontà di penale per imputazioni di reati penali diversi su eventuali – se percorribili – reati (al limite) amministrativi, finanziari e/o pecuniari. 5.) Quindi senza malizia il sottoscritto dichiara che: il Presidente della Repubblica avrebbe dovuto alzare “FORTE ED INCISIVA LA SUA VOCE E LE SUE RICHIESTE LIBERE E DEMOCRATICHE” affinché – visto e considerato la gravita del fatto – mettesse freno su tutto, senza che lo stesso andasse oltre i poteri istituzionali o dello sconfinamento del compito che spetta al Presidente della Repubblica Italiana, anche perché era ed è un diritto “CAUTELARE CIRCA 10 MILIONI DI ITALIANI RAPPRESENTATI IN PARLAMENTO DAL PDL-BERLUSCONI, Alfine di non far correre il rischio di un forte malumore che può – ancora oggi – sfociare o tramutarsi come se fosse una “Guerra Civile Fra Destra e Sinistra”. Quest’ultimo pensiero NON E’ FANTAPOLITICA, E’ VERA REALTA’ AVVERRABILE”; quindi il Presidente Napolitano deve svestirsi di quella “Cappa di solo Guardiano della Carta” avere forza e impeto di affrontare la realtà, che non è quella di imporre assolutamente “Un governo anche di larghe intese per realizzare una nuova legge elettorale” ma di “PLACARE GLI ANIMI CHE SONO VICINI AD UNA GRANDE RIVOLTA ALLE ISTITUZIONI STESSE IN CUI LO STESSO PRESIDENTE STA A DIRIGERE L’ANDAMENTO D’ITALIA. Quindi Egli deve considerare quanto segue: 6.) A.) il comportamento dei sostituti e/o procuratori della repubblica di Milano non hanno mai dato adito di essere stati imparziali nell’andamento procedurale verso l’imputato (non capisco perché un soggetto ancora da giudicare bisogna classificarlo imputato) io, invece, oserei dire “il cittadino ….. accusato da …. Per reati da giudicare. – E si incomincerebbe ad avere rispetto “Democratico verso il Cittadino che deve essere considerato sempre con dignità integra anche quando abbia finito di scontare la sua pena se dovuta”. In Italia non è così !!! Quando il mal capitato (mi riferisco al soggetto imputato che non ha in effetti commesso reato) si presenta davanti alla semplice “Autorità Giudiziaria composta sia da Poliziotti che da Carabinieri” per essere sentito su quesiti richiesti dalla Procura, l’uomo imputato “già perde la sua identità” poiché devo rilevare che viene messa in atto una specie di barriera (oltre che nel diritto penale ) fra il soggetto indagato e l’Agente in veste di AG col semplice fatto (nella maggior parte dei casi) che l’interrogante ha poche conoscenze in materia giuridica, istruzione anche tecnica e comporto civile, ove a volte l’ AG si rivolge all’indagato non col titolo “Signore o LEI” ma col titolo del “TU”, questo è un grave ed enorme difetto che non è solo sintomo di “poca educazione e rispetto dell’altrui persona” che non considerano nemmeno che al loro cospetto ci possano essere “signori di età più avanzata di loro e con un grado di cultura più evoluto”; più vero ed importante è, invece, quello di “far sentire l’imputato o indagato ad un grado inferiore se non a rasoterra” quindi metterlo a disagio. Se poi consideriamo che a chiusura verbale sono loro a leggere quanto hanno trascritto come “a domanda e risposta” senza nemmeno mettere in condizione che sia i’ imputato a verificare fra le righe è il colmo dei colmi. Tutto ciò avviene signor Presidente Napolitano, non meravigliamoci se poi la Corte dei Diritti dell’Uomo ci condanna come ha fatto sempre. Anche in questo caso “La Nostra Repubblica solo dopo anni ha firmato tale convenzione”. Questa è stratificazione, che non avviene (se non in casi rarissimi) presso il Corpo della Finanza la quale oggi come oggi ha più senso di correttezza e di essere all’altezza di ogni situazione. (Non tutte le Procure si avvalgono di questo corpo se non in pochi casi per attinenza di reati amministrativi – finanziari) . B.) Signor Presidente Napolitano Lei in un certo senso “NON PUO’ NON SAPERE” per come, sembra oggi come oggi seguire la filosofia giuridica (sarà una nuova cattedra per le Università) del Dott. Esposito o della Signora Boccassini PM di Milano. E’ UN TEOREMA CHE BISOGNA ACCETTARE, quindi Lei avrebbe dovuto intervenire subito per non fare “intorbidire le acque”. C.) Presidente Napolitano qui si sta discutendo in questi giorni e da oltre un mese di qualcosa che non è “ L’ATTO INTRINSICO DEL COLPO DI REATO IMPUTATEGLLI DALLA PROCURA DI MILANO A BERLUSCONI – VOGLIAMO ESSERE VERAMENTE INTELLIGENTI A DIRE E CHE SI DESIDERA SFODERARE ANCOR DI PIU’ LA POLITICA ANCORA PRIMA ALLA COSTITUZIONE, OVE INVECE SI CREDE – per sensazione e constatazione di fatti – C’E’ UN AVVENTO DI UNA PARTE DI UN ORGANO CHE INDENTO APPOSITAMENTE DEFINIRE - cellula impazzita – OVE IL SUO INTENDO POLITICO E’ QUELLO DI SOVRASTARE LA POLITICA PARLAMENTARE DETTANDO REGOLE ED LEGGI ? io credo proprio di si ! ECCO PERCHE’ IO DICO E’ UN CASO GRAVISSIMO (non è per il solo reato – per mio pensiero ingiusto – verso Berlusconi, qui si vuole destabilizzare l’Italia – non esistono altri presupposti - l’evidenza è chiara). Questi signori Magistrati (saranno pochi?! Ma già più che sufficienti, poiché in sintonia con il loro sindacato ( non capisco perché i Magistrati devono appartenere ad un sindacato di categoria, visto è considerato che è un organo dello Stato e specialmente indipendente). TANTO E’ VERO, che l’ Onorabile EX PRESIDENTE COSSIGA (che ho molto ammirato e che Lei ne deve dar atto di essere stato anche un Politico chiaro e schietto senza pregiudizi di base politica) IN UNA TRASMISSIONE TELEVISIVA DI STATO (alcuni mesi prima del Suo decesso – che Iddio l’abbia fra i Suoi Beniamini) NE H DETTO DI TUTTI I COLORI (parole anche offensive volutamente) AL MAGISTRATO CHE RAPPRESENTAVA QUESTA CATEGORIA INVITANDOLO ANCHE A DENUNZIARLO (fu una trasmissione, che personalmente mi toccava nei sentimenti in quanto non riuscivo a godere o gioire per quanto quel PM subiva passivamente, ma, mi toccava in quanto constatavo e recepivo che quel che diceva il Presidente Cossiga era nella realtà dei fatti e mi meravigliavo “CHE NESSUN ORGANO DI STATO SIA ENTRATO IN MERITO”. Questo era ancor più grave per me. IN ITALIA ESISTE SOLO MUTISMO, così facendo ci infischiamo effettivamente degli altri ed E’ UN MALE PROFONDO CHE E’ INDICE DI IGNORANZA UMANA O DI NON ESSERE NEMMENO CRISTIANI SE SEGUONO LA LEGGE DI DIO. Gli Italiani non hanno apprezzato “La Nomina dei quattro nuovi senatori a vita” per ovvi e tanti altri motivi facile a capire sia sul lato politico per la loro “già decantata appartenenza di pensiero”, sia nel lato “economico” ed molti li reputano non “meritevoli” per diversi fattori. Questa è la realtà e bisogna prenderne considerazione. Come se non bastasse, tutto il pericolo che vige oggi in Italia sul lato Politico, Educativo per mancanza di rispetto anche verso la Nostra stessa Repubblica, per difficoltà finanziarie ove ogni famiglia è letteralmente sul lastrico della disperazione, nonché la forte disoccupazione che sarebbe sopportabile se le prospettive fossero incoraggianti ( cioè se il giovane o il padre di famiglia sa per certo che dopo la tempesta esca il sole a riscaldare l’ambiente) però non è così, non è una tempesta abbattutasi sull’Italia c’è in “ATTO UNA METAMORFOSI DI PERIODO GLACIALE” in parole povere “ altro che larghe intese” qui si ritorna “peggio dei rapporti che esistevano alcuni anni fa tra Russia e America, la guerra fredda”. Guardiamo anche il caso, per scarogna o distorsione dell’informazione, viene a pesare sull’essere cittadino Italiano (ed anche europeo) un altro “Grosso Problema che è non la Siria, in effetti è una tentata Guerra – giustamente verso l’Iran”. Io personalmente non vedo una “azione corretta se non c’è una mozione dell’ ONU” pur non essendo un filo Siriano, ne filo Russo, sono un sostenitore degli USA però inviterei tutti a più riflessioni e mi atterei veramente in primis all’ONU. L’ascerei da parte ogni impulsività ed agire dopo di conseguenza. Certamente lo scenario di Guerra non sarà nel Mediterraneo (che pur sarà protetto in armi come retrovia e protezione dello Stato di Israele e della stesso Egitto dopo) ma la mappa “tattica sarà impostata tutta nel “Golfo Persico” saranno lì impiegate le forze di terra pur se per adesso si parla di “tattiche a distanza per scoraggiare coloro che usano armi chimiche”. SIGNOR PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Cerco di contenermi nel mio scrivere (che può essere anche sgrammaticato o interpretato come se fossi un forsennato) e ho cercato di tralasciare ogni quant’altro di più che giustificativo che il Senatore Berlusconi ha in difesa del suo diritto per la ricerca della verità e della disconosciutale Giustizia. Mi riferisco ai procedimenti di eguale rilevanza “iniziati e conclusosi in Svizzera. A quelli Spagnoli e ad ogni altro atto o documento valido ove era evidente l’estraneità delle “accuse infondate verso Berlusconi” e che gli stessi Magistrati hanno chiuso non solo gli occhi ma hanno messo un sasso su quelle verità percorrendo ed assegnandogli “imputazioni di reati diversi anche nella dovuta pertinenza se accertata in modo inconfutabile sarebbe stato un reato solo ai fini amministrativi”. Al sottoscritto non solo è sembrato anomalo questo iter giudiziario ma personalmente dopo ha percepito che come al solito era l’ennesima persecuzione voluta. In un certo senso “Non ci son santi che tengano”. Può anche darsi (non desidero denigrare i professionisti della difesa del Berlusconi) che l’organo della Difesa, pur se non a conoscenza di altre prove a discolpa in quanto estromesse dal Pm, si siano basati maggiormente che la colpevolezza dei gradi di giudizio del precedente Tribunale di Milano, che reputavano ingiuste e non attinenti “FOSSE SPOGLIATA IN TOTO DA UNA CASSAZIONE IN ROMA” ove si deve credere che il Massimo Organo Giudicante “ fosse effettivamente Imparziale”. Signor Presidente Napolitano, io credo che il “Cancro dell’Odio verso Berlusconi è arrivato anche ai massimi livelli” poiché lo stesso Avv. Coppi senz’altro è rimasto di stucco. Da quella Cassazione doveva affiorare la verità ed invece è affiorata una impacchettata sentenza preconfezionata ideologicamente a modo da diversi anni prima del 1 agosto 2013. Non è una bella faccenda. POSSIAMO STARE ZITTI come Lei chiedeva prima delle Ferie. Noi siamo stati zitti “PER’ LEI HA PARLATO POCHISSIMO SE NON ALCUNI GIORNI FA” forse per tamponare gli animi dei cittadini del PDL, non certo Berlusconi non ha ricevuto nessuna considerazione. L’UNICO CHE HA CERCATO DI ESSERE IMPARZIALE DICENDO CIO’ CHE REPUTAVA NEL RISPETTO DEL SENATORE BERLUSCONI E’ STATO il Dott. Violante che ha detto quanto è di Lecito e conveniente nella imparzialità politica e dell’interesse del Paese Italia. EPPURE il PD L’HA PROCESSATO COME SE FOSSE UN TRADITORE, QUALCUNO L’HA OFFESO versandogli una bottiglia d’acqua in testa. TUTTO QUESTO IN CASA DEL PD. Possiamo reputare democratici i signori di questo partito PD (non mi riferisco a Lei – nemmeno quando a suo tempo era iscritto in tale formazione) che si sono comportati in tale modo ??? e se si comportano anche gli stupidi in tale maniera dentro in casa propria, perché lei non può credere che gli intellettuali o professionisti della giustizia non siano di meno ??!! QUANDO UN UOMO o PIU’ UOMINI PROVANO ODIO POLITICO ANCHE FISIXO XONTRO L’AVVERSARIO VUOL DIRE CHE LA DEMOCRAZIA IN ITALIA E’ STATA VANA ED INADATTA O NON FUNZIONANTE . Non desideriamo nemmeno pensare o ricordare il detto italiano ove si evidenza che: QUANDO IL PESCE PUZZA, PUZZA DALLA TESTA.”, altrimenti siamo veramente vicinissimi al combattimento fisico. NOI ABBIAMO IL DIRITTO DI DIFENDERE LA DEMOCRAZIA E NON POSSIAMO ACCETTARE IMPERIALISMI O SOPPRUSI RAZZIALI O ESSERE CONSIDERATI SOGGETTI INFERIORI. QUESTO CON NOI NON POTRA’ SUCCEDERE. Se dobbiamo alzare un “Corpo di Guardia per la difesa della Nazione Italia superiore alla Gladio” Noi siamo pronti anche in età avanzata. Poiché difendendo la nostra Patria Italia potremmo morire in pace nella certezza che i nostri figli possano dormire tranquilli e liberi di esistere senza discriminazione. UN CONSIGLIO PER IL NOSTRO BERLUSCONI E’ QUELLO CHE HO SEMPRE ASSERITO PRIMA: LE DIMISSIONI FI TUTTI I PARLAMENTARI DEL PDL (escluso Sen. Berlusconi) CONSEGNATI NELLE MANI DEL CAPO DELLO STATO PRIMA DELLA DISCUSSIONE DELLA GIUNTA, DIMISSIONI CONDIZIONATE SOLO ALLA DECADENZA DEL SENATORE BERLUSCONI, se ciò non accadesse “Amici come prima”. OPPURE OGGI (visto che nulla si è mosso) DIMISSIONI DIRETTE PRIMA DELLA DISCUSSIONE IN SENATO E ALLA CAMERA, visto è considerato che la politica del PD è passata in MANO AI SINDACATI ROSSI.