Imu, il governo si vergognaE spara: ce la siamo trovata

Il ministro dell’Interno, Cancellieri, prende le distanze dalla norma contestata e annuncia modifiche per il futuro: "Più gettito ai comuni, ma basta sprechi"

Roma - Imu, il giorno della vergogna. Quella del governo. Nella domenica in cui il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, a Danzica per Italia-Spagna, dà una sferzata di ottimismo garantendo che «ci sono molte cose in dirittura d’arrivo», riferendosi alle riforme, il ministro dell’Interno Annamaria Cancellieri a Palermo prende le distanze dall’Imu: «Ce la siamo trovata». Uno scaricabarile che, diciamoci la verità, fa arrabbiare due volte. Primo: perché non è vero che l’Imu il governo Monti l’abbia ereditata dal governo Berlusconi (e ti pareva). O meglio, questo l’aveva varata ma immaginandola dal 2014 e solo per le seconde case. È stato Monti, appena entrato in campo, a trasformarla nello spauracchio di oggi, la versione superpotenziata della vecchia e già odiata Ici. Secondo: perché il giochetto di fare gli gnorri aggiunge beffa a danno. Che senso ha ripudiare l’Imu solo a parole se non quella di prendere in giro i contribuenti? Se un governante si vergogna di un suo provvedimento perché non eliminarlo?
Domande senza risposta. Resta il fatto che le parole di ieri dell’inquilina del Viminale rappresentano la prima presa di distanza da parte di un rappresentante del governo dell’imposta sugli immobili. Cancellieri infatti ammette: «Con il tempo probabilmente cercheremo di adeguarla dando ai comuni la possibilità di disporre degli introiti». Perché «occorre trovare un equilibrio tra la ricchezza del territorio e la povertà di un altro anche se è sempre difficile trovare un equilibro ma non bisogna tenere presente sempre la solidarietà di un Paese». Per usare parole meno contorte: «L’Imu è una imposta che ha una sua necessità in questa fase ma va riequilibrata in modo diverso e nel governo c’è chi sta lavorando in questo senso». E comunque, la colpa è sempre di chi c’era prima e prima di prima: «Voi - dice rivolgendosi all’uditorio - pagate il prezzo di tanti anni di libertà della spesa, che qualcun ha usato molto bene, qualcun altro non ne ha fatto un buon uso. La verità è che il bilancio dello Stato non consente grandi possibilità e quindi anche i comuni si devono adeguare». Poi ancora una stoccata ai comuni: «Ormai non è più il tempo degli sprechi. Io ho fatto tante volte il commissario, ho visto tante volte nei comuni tanti soldi spesi male buttati in consulenze inutili. Adesso non c’è più tempo, ora i soldi vanno spesi con molta attenzione, come molta cura esclusivamente nell’interesse dei cittadini».
Sarà il caso di non attendere molto, perché la pentola della rivolta contro l’Imu non smette di sobbollire. Ieri il segretario nazionale del Codacons, Francesco Tanasi, ha annunciato la nascita del «Comitato nazionale vittime dell’Imu», con sedi nazionali a Roma e Catania e dislocamenti in cento comuni italiani. Il comitato contesta il fatto che «l’Imu, che è una tassa di scopo, sia stata decisa contro la legge e senza la previa individuazione delle precise opere pubbliche che l’imposta dovrebbe andare a finanziare, in palese violazione della normativa vigente» e che essa «vada a colpire, senza alcuna distinzione, ogni possessore di immobile, senza tenere conto della reale capacità contributiva, spesso decisamente bassa come nel caso di soggetti titolari di pensione e/o precari». Infine secondo l’associazione di difesa dei consumatori, è «violato anche l’articolo 47 della Costituzione italiana dal momento che l’imposta non solo costituisce un deterrente per l’accesso al risparmio popolare ma lo impedisce del tutto per coloro che sono proprietari di beni immobili». E oggi a Trento la Lega darà fuoco simbolicamente ai moduli per pagare l’Imu. «Faremo un falò - l’annuncio del deputato leghista Maurizio Fugatti - per bruciare i modelli F24 che servono a pagare la tassa dell’Imu, imposta del governo Monti che noi riteniamo ingiusta e iniqua».
Commenti

piedilucx

Lun, 11/06/2012 - 08:03

un paio di palle vi siete trovati il governo dovrebbe vergognarsi di fronte all'europa di tutto il suo operato mi sembrano una combriccola di delinquenti che prima rubano e poi " chi noi? no abbiamo dovuto farlo" mandiamoli a casa non sanno far niente

piedilucx

Lun, 11/06/2012 - 08:05

cercherete di adeguarla? quando le banche si saranno prese le case degli italiani che non possono pagare l'imu? in modo di rimpinguare le loro casse?

piedilucx

Lun, 11/06/2012 - 08:06

opere pubbliche da finanziare con l'imu? le cene e i viaggi di piacere dei nostri governanti...le loro case...

cgf

Lun, 11/06/2012 - 08:36

La IMU del federalismo fiscale è stata stravolta e trasformata in vera e propria patrimoniale dove ad incassare maggiormente è lo Stato e di fatto blocca (si appropria) anche della percentuale di competenza ai Comuni, quindi è stata stravolta in tutto, sopratutto nelle intenzioni, non solo nello scopo di questa tassazione. Doveva servire a dare respiro ai Comuni mentre invece i sanguisuga (nota specie di banchieri ed affini) hanno voluto "strafare".

laura

Lun, 11/06/2012 - 08:47

L'IMU, come imposta per il federalismo era totalmente diversa e sarebbe partita dal 2014. Questi sono una banda di incompetenti allo sbando. Monti e' stato messo li' per aumentare le tasse. I soldi dell'IMU vanno a coprire i debiti della Grecia e i buchi delle banche spagnole (48 miliardi e' il conto per l'Italia), mentre i nostri debiti continuiamo a pagarceli noi, sempre con tasse insostenibili. Praticamente ci ridurranno sul lastrico per foraggiare gli altri. Bravo napolitano, bravo monti, soprattutto bravi amato, ciampi, prodi, che tanto hanno fatto per farci entrare nella trappola mortale dell'Euro. RIDATECI IL PUZZONE!!!!!

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 11/06/2012 - 08:43

Allora facciamo il conto delle nostre "disgrazie": 1) l'IMU "ce la siamo trovata" 2) il governo Monti, con una Cancellieri molto distratta che voleva risolvere i problemi del terremoto con i carcerati, ce la dato il vostro P/te. Uguale: due disgrazie. La terza ce l'abbiamo sul Colle. Ci vuole un'altra "liberazione".

louise

Lun, 11/06/2012 - 08:57

Sono letteralmente imbestialita. Questi c'hanno la faccia come il c..o: l'IMU l'ha istituita il centro destra, è vero. Essa doveva accorpare ici (seconda casa) irpef e, credo, anche la tarsu. Verissimo. Ma il l'aumento del 60 per cento della rendita catastale, le aliquote sulle seconde case al 10,6 e la tassa estesa anche alla prima casa (soppressa dall'odiato berlusca), l'hanno concepito le menti eccelse dei professori dei miei stivali. E il centrodestra che fà? Appoggia un governo che smonta tutto quel che di buono (poco a dire il vero) che ha fatto quando era in maggioranza. E oltre a smontare prende provvedimenti che dire di sinistra è un eufemismo. Ecco perchè a votare non ci sto andando più....Se arrivasse il momento, anch'io anelo ad impugnare un forcone......

Ritratto di mekong

mekong

Lun, 11/06/2012 - 09:12

...ce la siamo trovata ?!?!?!? che pochezza cara "Signora"!!!!!!!!!!!!!

Porrzuz1492

Lun, 11/06/2012 - 09:15

Che se la siano trovata é ridicolo ma é ancora piú ridicolo che politici cialtroni protestino visto che Monti é il frutto della loro incapacità

cicero08

Lun, 11/06/2012 - 09:23

Se è vero come è vero che si è rischiato seriamente di non poter più garantire il pagamento degli stipendi ai dipendenti pubblici qualcosa di vero nelle parole della ministra ci deve essere. A meno di considerare Tremonti men che uno stupido...

egenna

Lun, 11/06/2012 - 09:18

Ma che cacchio sta dicendo sta smandrappata,ma l'ha letta la legge del governo precedente, invece di sparare ca...te. Ma in che mani siamo? Povera Italia.cinquantanni che ci prendono per il c..o. Saluti

antiquark

Lun, 11/06/2012 - 09:22

Il Presidente della Repubblica, si muove con un seguito enorme, tutto a ns. carico, ma la partita non la può vedere in TV come tutti? Il belo del governo Monti è che ha imparato una regola "ufficiale" della Politica Italiana, "Non esiste nessun problema che non puoi scaricare ad un altro" Questi pensavano di andare su e giocare a Monopoli, ma forse hanno sbagliato stanza.... addio......

resilvio

Lun, 11/06/2012 - 09:32

Io non riesco più a capire la linea politica del Giornale. Capisco le critiche sui provvedimenti del governo che non fa nulla per lo sviluppo, sulla continuazione della spremitura fiscale fatta dalle sinistre e continuata, eh si , da Berluscono-Tremonti. Ma sulla gestione del quotidiano il Governo sta dimostrando come si potrebbe gestire l'Italia senza partiti padroni. Facendo nomine non lottizzate, mandando i galera i corrotti, facendo pagare gli evasori. Cioè tornando ad essere un paese normale. Sembra inve che il Giornale non aspetti che il momento in cui il Governo cadrà. Per riavere Larussa,Gasparri,Verdini ecc o Di Pietro ,Dalema, Vendola ? Eletti col Porcellum e finanziati lautamente dai nostri soldi. Complimenti per la visione prospettica. Un liberale

Renatino-DePedis

Lun, 11/06/2012 - 09:50

"perché non è vero che l’Imu il governo Monti l’abbia ereditata dal governo Berlusconi (e ti pareva). O meglio, questo l’aveva varata ma immaginandola dal 2014 e solo per le seconde case" ah, quindi il fatto che l'imu la abbia introdotta il governo precedente è vero, forse il fatto che sempre il governo precedente sia fuggito dalle proprie responsabilità lasciando questo stato sull'orlo del baratro può avere indotto il governo successivo a inasprire la suddetta tassa? ovvero il pdl ha varato una manovra economica gigantesca (90 miliardi di euro) ma inutile, dato che subito dopo il governo tecnico ha dovuto trovare altri soldi.

steali

Lun, 11/06/2012 - 10:02

E' vero.. Monti sta solo applicando alla lettera la famosa lettera, scusate il bisticcio di parole, inviata dalla UE ma che secondo Tremonti è stata scritta a roma da esponenti del governo (brunetta?) e non..... E questa notizia non è stata smentita da nessuno. Praticamente il governo berlusconi scrisse la manovra lacrime e sangue per poi attribuirla all'UE. Manigoldi neanche le loro responsabilità si vogliono assumere.

pgbenelli

Lun, 11/06/2012 - 10:12

che schifo sign monti, che schifo fannoi la sua persona e il suo governo!

aliberti

Lun, 11/06/2012 - 10:20

DAL TEATRINO DELLA POLITICA AL TRAGICOMMEDIA DEI TECNICI, povera italia

aliberti

Lun, 11/06/2012 - 10:22

DAL TEATRINO DELLA POLITICA AL TRAGICOMMEDIA DEI TECNICI, povera italia

OIRAM

Lun, 11/06/2012 - 10:25

I nostri ministri prendendo per il fondo schiena coloro che considerano stupidi italioti, dopo avere lanciato proditoriamente il sasso, non hanno la dignità di ostentare la mano. Non credo che non sappiano che l'Imu ( imposta comunale unitaria ) era stata studiata dal precedente legittimo governo , rovesciato da un colpo di stato all'italiana, per destinarne il gettito al comuni, rimasti privi dei proventi dell'Ici. Loro ne hanno alterato i contenuti e le finalità, rubando il 50% del ricavato previsto per la seconda casa e gli altri immobili, che dovrebbe essere destinato a tamponare provvisoriamente, ed inutilmente, i buchi provocati dagli sprechi statali. Quousque tande, pavidi latrones , patientia nostra abutere ?

Robertin

Lun, 11/06/2012 - 10:33

Lo ripeto perchè mi sembra che i professori siano sordi oltre che ciechi: L'IMU DI BERLUSCONI ESCLUDEVA LE PRIME CASE (non di lusso ovviamente) !!! Capito adesso ?????

Raul Novi

Lun, 11/06/2012 - 10:45

L'avete trovata? potevate non metterla, di tasse, balzelli ne avete inventate di ogni. la cosa che non si vede sono i tagli ai ministeri, agli sprechi. oltretutto sulla prima casa, Berlusconi l'ici l'aveva tolta. meno balle più fatti, siamo mica dei dementi!

mario verzilli

Lun, 11/06/2012 - 10:46

una proposta (spero) nuova si potrebbe chiedere agli elettori di votare "solo" coloro che rinunciano a tanti privilegi visto che il popolo e' "sovrano" e' meglio abdicare perche non trovo giusto che il "sovrano" che guadagna 1000,00 euro alo mese paga tutto dal tram in poi e chi non e' sovrano non paga niente. buon lavoro mario

linoalo1

Lun, 11/06/2012 - 11:01

Ribadisco la mia ,e non solo mia,contrarietà all'utilizzo di donne in alcuni posti chiave,sia pubblici che privati!Le Donne sono nate per creare ed accudire la famiglia!Altrimenti perchè ci sarebbero?Perchè.la Natura,non ha creato un solo sesso?Mediamente le donne,purtroppo per loro,non sanno usare il cervello ma solo i sentimenti!E,putroppo,ci sono sempre gli ignorantoni che insistono sulle 'quote rosa'.Indubbiamente ci sarà qualche donna valida,ma sono così poche che sarebbe meglio rinunciare alle 'quote rosa' prima che diventino solo fonti di dissidi interni.Lino.

chiara2012

Lun, 11/06/2012 - 11:02

Il ministro sel'è trovata.

nigher

Lun, 11/06/2012 - 11:04

prima combinano le caz...e,poi ne prendono le distanze....io questi non so piu come definirli perchè sono solo un gruppo di incapaci....BASTA ci hanno rotto le p...e!!!!!!!

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 11/06/2012 - 11:20

#4 cgf Analisi esatta e coerente, con cui concordo. Ha solo omesso di dire esplicitamente che la Cancellieri, quella che vorrebbe ricostruire l'Emilia con i lavori forzati, o mente spudoratamente o non sa cosa sta dicendo. Un’altra da restituire al suo lavoro. Cordialità.

aldogam

Lun, 11/06/2012 - 11:24

La dichiarazione della ministra è subdola e falsa. Fa affidamento sulla disinformazione e superficialità di molti elettori italiani, nel più puro metodo bolscevico. Dell'IMU prevista nel contesto del federalismo hanno ereditato solo il nome, probabilmente proprio per poterne poi scaricare la responsabilità sul precedente governo. E' evidente che sta partendo una campagna anticav: ordine di scuderia: tutto è colpa di Berlusconi.

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 11/06/2012 - 11:18

#7 louise (495) – Concordo pienamente, specialmente sul suo affondo contro la politica suicida di quell’ “insufficiente” di Alfano, da rottamare!

elpilagro

Lun, 11/06/2012 - 11:30

ma andare a dar via il **** manica di incapaci

pescecane

Lun, 11/06/2012 - 12:06

#24 chiara2012 - Purtroppo sono gli italiani che si sono trovati questa ministra e questo governo composto di gente molto sobria, che sobriamente e pacatamente stanno uccidendo la nostra economia; governo che non è stato voluto da alcuno se si eccettua il nostro re Giorgio e le banche. Che stiano uccidendo l'economia, pur di fare i compiti a casa della Merkekl, non lo dico io o i berluscones, lo dice persino Giavazzi e Alesina sul corriere della sera che certo non può essere accusato di intelligenza col nemico inteso come Silvio.

aliberti

Lun, 11/06/2012 - 13:17

Dal Teatrino Della Politica Corrotta Alla Tragicommedia Dei Tecnici "ignoranti"

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Lun, 11/06/2012 - 14:20

Altra vergogna del PDL , senza reazione alcuna....!

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 11/06/2012 - 17:31

Allora facciamo il conto delle nostre "disgrazie": 1) l'IMU "ce la siamo trovata" 2) il governo Monti, con una Cancellieri molto distratta che voleva risolvere i problemi del terremoto con i carcerati, ce la dato il vostro P/te. Uguale: due disgrazie. La terza ce l'abbiamo sul Colle. Ci vuole un'altra "liberazione".