L’esempio della Iotti e la morte della meritocrazia

Ancora una volta l’insensatez­za, come stabilire fidanzamenti e matri­moni non per scelta, ma per imposizio­ne

Ignoranti e incapaci. Si riuniscono in un Parlamento illegittimo per va­rare una legge che legittimi di nuo­vo la loro illegittimità. La Consulta cor­regge una legge sbagliata e indica i due punti di evidente violazione dei diritti dei cittadini: alterare il loro voto per il premio di maggioranza e impedire che si scelgano i parlamentari. Mi sembra evidente che le due correzioni ristabili­scono elementari princìpi di democra­zia, anzi la ragione stessa del voto.

E ha ragione il vice presidente della Corte Co­stituzionale Luigi Mazzella che, acuta­mente, spiega come le correzioni della Consulta rendano la legge elettorale effi­ciente e utilizzabile, migliore di tutte quelle che il Parlamento si avvia a realiz­zare. Sono tre tornate elettorali che non si vota perché, come indica la Costituzio­ne, votare vuol dire scegliere i parlamen­tari. Anzi, le due Camere. Perché un al­tro delirio di menti ottenebrate presup­pone addirittura l’eliminazione del Se­nato, non una sua diversa funzione, ma sempre garantita da un’assemblea di eletti. La perversione di nominare, men­tre per ogni lavoro s’invocano le regole e si moltiplicano i concorsi per scegliere i migliori, secondo un altro principio molto in voga negli anni scor­si: la meritocrazia. Es­sa è richiesta a tutti, meno che ai parla­mentari. E la cecità dei novelli costituenti (legge elettorale, eli­minazione del Sena­to) sembra ignorare non solo la sentenza della Consulta, ma l’inevitabile rischio che si pronunci anco­ra, ristabilendo i prin­cìpi elementari che anche la nuova leg­ge stolidamente contraddice. In questa frenesia di sciocchezze, in questi deliri di piccoli satrapi nominati, in questo scaricare i nuovi errori sul fan­tasma del Commendatore ( pardòn, Ca­valiere disarcionato) che non vorrebbe le preferenze, gradite invece a Renzi, in un risibile palleggio di responsabilità, s’insinua finalmente una espressione di buon senso, giusta e quindi interpretata come una provoca­zione, in tempi di oscuramento della ra­gione.

Nei titoli di testa del Giornale di domeni­ca si legge: «Italicum, la provocazione di Berlusconi: Quote ro­sa? allora anche le preferenze». Infatti nel tripudio di scioc­chezze, di luoghi comuni, di mode che si fanno leggi, non poteva mancare la ri­chiesta di un Parlamento costituito, dal­l’alto ( e quindi non dal popolo), del 50% di donne. Ancora una volta l’insensatez­za, come stabilire fidanzamenti e matri­moni non per scelta, ma per imposizio­ne. Ma per evitare sopraffazioni si garan­tirebbe agli elettori di poter decidere la composizione del Parlamento soltanto con la preferenza. Se meritassero di en­trare in Parlamento, come meritano, Daria Galaterìa, Giulia Maria Crespi, Cristina Busi, Barbara Spinelli, così co­me entrarono Tina Anselmi, Lina Mer­lin, Nilde Iotti, Silvia Costa, non sarà per­ché sono messe in testa di lista, con ele­zione forzata ( quindi nomina automati­ca) ma perché avranno avuto i voti degli elettori. E allora che a scegliere di depu­tati, come dice la Costituzione, siano i cittadini.

Nessuna «provocazione» di Berlusco­ni, ma il ritorno alla legalità, tanto invo­cata da chi costantemente la viola. E nes­suno vada in Parlamento perché impo­sto. Uomo o donna che sia.

press@vittoriosgarbi.it

Commenti

berserker2

Gio, 13/03/2014 - 09:22

Sulle altre sorvolo......ma su nilde iotti, lasciamo stare! Sappiamo tutti come entrò in politica e con quale "autorevole raccomandazione"...... Che poi, si possa anche essere dimostrata, donna capace, beh è tutto un altro discorso...... se è così allora anche la carfagna tutto sommato sembra una capace, o no!

Paul Vara

Gio, 13/03/2014 - 09:26

Per una volta Sgarbi non spare le solite scempiaggini; resta comunque il fatto che ne ha approfittato pure lui di questo sistema anti democratico.

rosalba cioli

Gio, 13/03/2014 - 10:03

spesso sono in sintonia con le esternazioni ed il pensiero di Sgarbi, questa volta no, non credo che "la preferenza" sia democratica al 100% infatti io mi chiedo: "prima del voto di preferenza, da chi sono indirizzata"? in quanto non mi si dica che tutti i cittadini hanno conoscenza diretta di tutti i candidati per essere in grado di scegliere liberamente e con la certezza che il suo voto sarà ben speso! io penso che se avessimo dirigenti di partito seri e capaci il problema delle nomine non verrebbe posto in quanto verrebbe sicuramente candidato il migliore, chi davvero merita per impegno, capacità e onestà. quindi quanta demagogia!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 13/03/2014 - 10:25

Ho cominciato a leggere ma poi ho "dovuto" accelerare superficialmente per vedere dove l'autore voleva arrivare. Concludo che meglio farebbe il signor Sgarbi a dedicarsi all'arte e a lasciare perdere la politica. Naturalmente concordo su molte osservazioni, non solo sull'assurdità delle pretese "quote" rosa. Ma resta ferma la convinzione, certamente non solo mia, della necessità di eliminare il sistema bicamerale, anche se ciò provoca molto fastidio a chi aspira ad una comoda poltrona che offre molte opportunità e non solo una retribuzione "interessante", soprattutto in quanto percepibile anche senza fare niente e per di più foriera di ulteriori affari.

Chrom

Gio, 13/03/2014 - 10:40

Caro Vittorio, premesso che in questo caso sono abbastanza daccordo con te, mi corre però anche l'obbligo intellettuale di precisare che, a mio modesto avviso e con una punta di rammarico, nell'esprimere il tuo pensiero attraverso la scrittura hai certamente fatto di meglio nella tua vita. E spesso perfino di gran lunga...

Mr Blonde

Gio, 13/03/2014 - 10:43

berserker2 la carfagna non vale un'unghia delle donne citate in questo (bello) articolo

berserker2

Gio, 13/03/2014 - 10:51

Cara rosalba.....ma stai veramente dicendo sul serio? In una Paese serio, in un sistema sano, onesto e per bene, probabilmente potresti anche avere ragione..... Quindi stai dicendo, che i nani, le ballerine, i quaquaraqquà, servili e adulanti coi vertici dei vari partiti, imposti dai segretari di partito, sono meglio di una libera scelta, compresa la libertà di "sbagliare" ma almeno in proprio! Guarda che in una lista elettorale mica ci si entra a piacimento, è ovvio che già (si spera) un partito serio abbia già operato una selezione. Poi se non ti dispiace la preferenza, in un novero di candidati, preferisco darla o non darla io. Magari preferendo solo uomini invece che donne o il contrario, o votando il n.10 in lista che conosco e sò essere capace e per bene, o votando dei giovani o qualcuno della mia città, o qualcuno che non conosco ma che ho sentito parlare bene, ecc....... Invece il presupposto contrario, ovvero che per logiche di partito che ignori, nei primi posti della lista, ovvero imposti dall'alto, ci possano essere pregiudicati, o amanti del segretario, o parenti, o incapaci, non ti sfiora nemmeno un pò eh! E in questo caso che fai, ti turi il naso e voti a prescindere la eventuale nullità o decidi di non votare favorendo così gli avversari? Se ho la possibilità di scelta, scorro la lista e voto il mio partito comunque. Non è meglio così non credi? Tutti e due i sistemi peraltro, se ci pensi, non escludono, non ti danno la certezza, che tu stia votando la persona giusta, a meno che non la conosci. E il fatto che il candidato sia stato scelto ed imposto dal mio partito non è certo una garanzia di buona scelta.

giovanni PERINCIOLO

Gio, 13/03/2014 - 10:51

Caro Sgarbi, non so se lo hai notato ma le più scalmanate sostenitrici della legge che imporrebbe il 50% di donne in parlamento oggi e per ogni dove domani sono le stesse che, per altro verso, sostengono a spada tratta la soppressione dai documenti della dicitura "madre" e "padre" per rimpiazzarla con "genitore uno" e genitore due". Delle due l'una, o sono completamente fuori di testa oppure" ancora non hanno stabilito cosa diavolo vogliono, presidente della camera in testa!

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Gio, 13/03/2014 - 11:05

@berseker2,assolutamento no!Lessi a suo tempo una biografia non proprio partigiana dell'on.Jotti le anticipo che la signra in questione era già ben addentro alle stanze politiche del partito falcemartellato e che solo in un secondo momento approdò anche in altre stanze.Poi lo spessore politico della signora f riconosciuto unanimemente.Dico ciò nonostante sia distinta e distante dalle idee della defunta.La carfagna invece ha un q.i. pari ad un telegatto che si si evince ogni qualvolta apre bocca per ripetere a pappagallo cosucce che anche io e lei sapremmo ribadire,nulla più.Mi auguro che in futuro questa signora possa smentirci,intanto non sono assolutamente d'accordo con le quote fenicottere,antietetiche alla meritocrazia.

82masso

Gio, 13/03/2014 - 11:35

berserker2... Vergognati!

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 13/03/2014 - 12:23

come in terronia o nei paesi musulmani,Italia piena di cavalieri , onorevoli, don, tutti parassiti, dott, avv, che non sanno neppure lavorare, avete mai sentito dire dottoressa Merkel o dott Obama , o dott.ssa Michell, o magari avvocato Schroeder? Siete una nazione inutile e parassita nella Comunità Europea. Questo è un mio parere e non solamente il mio.

Ritratto di larrytwice

larrytwice

Gio, 13/03/2014 - 12:23

Si, il problema principale di questi tempi sembra essere un deficit totale di neuroni. Non solo il parlamento ma il paese intero appare avere le sinapsi interrotte e essere dimentico di qualsiasi nozione. La logica ormai ci ha abbandonato lasciando il posto alla schizofrenia e al delirio. P.S. concordo con Chrom.... a Vitto' !!? L'articolo sembra essere stato scritto da qualcun altro.....

berserker2

Gio, 13/03/2014 - 12:32

82mazzo......ecchè poi t'ho risparmiato i particolari.....di quando il migliore, il tuo idolo, subito dopo aver fatto ammazzare 40mila alpini prigionieri in Russia senza muovere un dito, anzi beandosene per i dolorosi risvolti politici in Italia, fece predisporre a Botteghe oscure un "appartamentino", il classico scannatoio del fedrifago sposato che di nascosto della moglie fa le sue belle scappatelle..... chiamava la giovane e sconosciuta segretaria adorante, e......BAM, BAM!!!! Sulla scrivania, scriveva le gloriose pagine della storia politica e non, del nostro paese. Oh bada, non lo dico io....vatti a leggere Pietro Secchia, epurato dal PCI anche perchè non vedeva di buon occhio questa relazione extra coniugale del suo segretario. I comunisti all'epoca erano di molto bigotti, non come quelli finti di adesso, comandati da un democristiano che invece gli ci piace tutto, ricchioni, lesbiche, divorzi, separazioni, adozioni gay, ammucchiate, droga! Spero di esserti stato utili, se insisti però entro proprio nei particolari del BAM BAM sulla e sotto la scrivania.

giottin

Gio, 13/03/2014 - 13:58

@berserker. Ottimo massacramento del trinarciuto di turno!

il gatto nero

Gio, 13/03/2014 - 14:00

@Agrippina, come al solito lei sparla e si arroga delle conoscenze che non ha. La smetta di "diffondere il suo verbo" quale fosse Dio in terra. Lei è un assoluto ignorante ( participio presente del verbo ignorare ) e vuol "concedere" ( bontà sua ) agli altri questa sua ignoranza per dimostrare ciò che dice. Fatta questa doverosa premessa per delineare il suo inutile essere e la sua altrettanto inutile presenza su questo sito, le faccio presente che la D.ssa Carfagna ( possiede due lauree, ma con questo non voglio dire che questo possa influire sulla sua intellettività che è già forte di suo ) sta dimostrando in questi anni come si possa assurgere a cariche importanti tramite la propria intelligenza e tramite il proprio carisma. La Dr.ssa in questione ha un carattere fortissimo, ha imparato molto bene il mestiere di politico, è molto seria e capace. Parla molto poco e ciò che dice è sempre attentamente valutato. Inoltre, cosa che non fa assolutamente male, è anche una bellissima donna. Detto questo, sono convintissimo che se dovesse trovarsela di fronte, lei, Agrippina, verrebbe sotterrata in un attimo e con lei la sua pochezza. E adesso vada pure a sbucciare le patate.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Gio, 13/03/2014 - 14:33

@ilgattonero,tesoruccio hai preso una cotta per la dott.ssa 2lauree?e da quando l'intelligenza di una persona si valuta con i pezzi di carta?parla poco la dott.ssa?ecco basta questa tua affermazione per capire quanta onesta' intellettuale possiedi tu caro cuore infranto.Dice cose sensate ed ha carattere?io quando l'ho sentita sembrava un vecchio 33giri ormai graffiato che distorceva la solita litania sull'anticomunismo,la sinistra italiana che non e' socialdemocratica,le toghe rosse che fanno politica,il leader di 10milioni di italiani e ...se vuole continuo con il lato B(del 33giri che ha capito!).Quanto alla bellezza le do ragione,non c'e' partita,lei ad esempio nella posa di ottobre(pirelli non so che hanno)era decisamente meglio che a giugno.Io invece ho i baffetti come trecce,aliane sottoble ascelle e zanne ai piedi,ma il pezzo forte e' un neo a forma di quercia sulla fronte.Sogni d'oro con la dott.ssa2lauree

Antonio43

Gio, 13/03/2014 - 14:40

franco-a-trier_DE ma lei da quale straordinario, supercivile paese proviene? Ogni suo commento è un "inno" ai nostri difetti. Noi siamo fatti così, si faccia i cazzi suoi, bastiamo da soli a dircene di tutti i colori. Se insiste, con lei potrebbe finire anche a sganassoni, occhio!

82masso

Gio, 13/03/2014 - 15:03

berserker2... Sono molto più avanti di te, io il mondo non lo vedo rosso o nero io guardo in merito alle persone detto questo se tu paragoni la Iotti con la Carfagna, te lo ripeto, sei un perfetto imbecille e le tue prediche sul comunismo e altro risparmiatele, in primis perchè non mi interessano, secondo io comunista non lo sono stia certo.

Giorgio1952

Gio, 13/03/2014 - 15:05

Fatto da Sgarbi un articolo sulla meritocrazia è ridicolo, lui che da docente non insegnava, lui che da parlamentare era assenteista, lui che è un presenzialista delle televisioni, lui che è tuttologo del nulla. Nel 2008 Sgarbi commise un atto di plagio intellettuale, copiando quasi testualmente, in una sua introduzione a un volume sul Botticelli, le frasi che la storica dell'arte Mina Bacci. Sgarbi è uno che dice "Sono contrario alla paternità. Quella del padre non è una categoria a cui ritengo di dover appartenere. Ciò detto sono anche contrario all'aborto. Ci sono donne che hanno voluto figli da me, non io da loro perché non può esserci l'obbligo di diventare padre". Assessore alla cultura del Comune di Milano fu caccaiato dalla Moratti per aver falsificato una delibera della giunta comunale che concedeva il patrocinio del comune ad una mostra sull'arte omosessuale, che la Moratti giudicava imbarazzante per la cittadinanza. Sgarbi che lezioni di moralità vuole dare lei?

berserker2

Gio, 13/03/2014 - 15:38

82mazzetto.....ma allora non mi stai a sentire!!!! Strano che non sei comunista.....di solito i cretini lo sono. Le due parole sono sinonimi, dici una o dici l'altra e si capisce di cosa si sta parlando. Ah ma forse sei comunista come Ualter Veltrone, l'operatore di cinepresa filo americano che vi (li) ha presi per il culo alla grande. Lui, segretario della FGCI, poi del PCI/PDS/DS/L'ULIVO/PD ecc.ecc., deputato, ministro, direttore dell'Unità, anni e anni a mangiare senza lavorare alla faccia vostra, per poi dichiarare che lui "non è mai stato comunista".....ahahahaha e facevi prima a dire che sei un semplice sinistrato veltroniano, ammiratore del democristiano Renzi cui gli ex o i mai comunisti hanno regalato e svenduto il loro partito. Adesso Ueltroni dalla sua casa di New York che ha comprato coi soldi tuoi, si rilassa, scrive libri e sceneggiature mentre tu qui in Italia a roderti il fegato per avere creduto in tutte quelle stronzate cui hai creduto. E lo so che sei moolto più avanti di me.....mi senti dietro di te vero.....e la cosa ti piace o ti fa rabbrividre? Le prediche sul comunismo non gli piacciono a lui.....lui guarda solo il merito delle persone.....Ahahahahh! Con tutte le responsabilità vergognose e terribili che i due piccioncini hanno sul groppone, lui guarda alle persone e alle carriere! Ahahahaha. Ah, dimenticavo.....: Nilde, nilde, puoi venire un momento qui nel mio ufficio che ti devo dettare una lettera..... Palmi, no, dai, lo sai che mi imbarazzo, qui tutti mi guardano storto; Ma no, non ti preoccupare, li faccio epurare tutti quanti e li sbatto in siberia, gli faccio fare la fine dei 40mila alpini italiani....e poi ho fatto insonorizzare le pareti! Ah beh, allora, Palmiruccio eccomi, ho indossato quelle cosette rosse che ti piacciono tanto e che hai fatto comprare a Parigi da quei fuoriusciti dei GAP che denunciarono i fratelli Rosselli! BAM! BAM! BAM! BAM! AHHHHH, OHHHHH; NOOOOOO! SIIIII; NO LI' NOOOOO! ECCO CI SONO!!!!! AHHHHHHhhhhhhhhh! BAMMMMM!!!!

il gatto nero

Gio, 13/03/2014 - 15:48

@Agrippina. CVD ( Come Volevasi Dimostrare ). Dei due l'una : o lei è una racchia inacidita o un vecchio ( o giovane poco cambia ) maschio frustrato ( in tutti i sensi sia fisico chee intellettuale, ma qui ci vuole poco !!..). Si goda le sue giornate e non si nutra di invidia e, soprattutto, abbassi la cresta. La Carfagna non è "roba" per lei. E con questo ho chiuso la diatriba.

il gatto nero

Gio, 13/03/2014 - 15:57

@Agrippina. P.S. Come mai mi dà del tu? Io dò del lei a tutti e in specie alle persone presuntuose e stupide come lei. Io non ho mai mangiato pane e latte con lei, chiaro ? Inoltre, se vuole rispondere a chi le scrive, abbia perlomeno la compiacenza di leggere e non, da ignorante, credere di saper rispondere senza leggere. Ho premesso io che le lauree non danno intelligenza. Puramente inutile che lei, da ignorante, lo sottolineasse. Adesso è chiuso. Vada a sbucciare le patate che è meglio per lei e per chi, qui, la legge seppure per sbaglio.

il gatto nero

Gio, 13/03/2014 - 15:57

@Agrippina. P.S. Come mai mi dà del tu? Io dò del lei a tutti e in specie alle persone presuntuose e stupide come lei. Io non ho mai mangiato pane e latte con lei, chiaro ? Inoltre, se vuole rispondere a chi le scrive, abbia perlomeno la compiacenza di leggere e non, da ignorante, credere di saper rispondere senza leggere. Ho premesso io che le lauree non danno intelligenza. Puramente inutile che lei, da ignorante, lo sottolineasse. Adesso è chiuso. Vada a sbucciare le patate che è meglio per lei e per chi, qui, la legge seppure per sbaglio.

82masso

Gio, 13/03/2014 - 16:17

berserker2... Ascoltami invasato bum bum, Veltroni, soldi che gli ho dato io, che gl'hai dato tu, finiscila di vaneggiare, paragonare la storia politica della Iotti con quella della Carfagna (quella della "domenica del Villaggio" con Mengacci "piazza grande" con Magalli hai presente?) è dà imbecilli e ignoranti. Punto. Addio.

berserker2

Gio, 13/03/2014 - 16:50

E no 82mazzo, ti ci piace avere l'ultima parola e poi addio, così senza nemmeno un bacetto..... e no, non funziona così! Guarda, se la vuoi chiudere basta che te stai zitto senza che controribatti e la finiamo qui certo che si. Altrimenti qualche replicuccia ce l'ho pure io. Ma poi perchè la vuoi chiudere così presto, dai sù, non privare me e gli altri normali qui sopra del divertimento, della ilarità che susciti appena parli. Già fai ridere tutti a casa tua, nella palazzina, nel quartiere, ecchè ti sottrai così a noi? Il tuo meteorismo intellettuale non ti permette di cogliere la similitidine delle due figure eh! Qui non sto dicendo che la carfagna (cui nulla mi frega, anzi, standomi pure antipatica per la sua pochezza) è meglio del tuo idolo Iotti. C'è differenza eccome, non fosse altro che almeno la prima non c'ha sulla coscienza tutte le atrocità storico/politiche che tu ben sai e che non ti sto qui ad elencare. E' le "condizioni" che hanno portato l'una e l'altra ad avere incarichi anche istituzionali che hanno una certa similitudine, pur che le differenti stature personali. Oh se ti accontenti bene, incarta e porta a casa e poi ti sfogherai con altri e nei modi che preferisci senza rompermi le palle. Se però vuoi replicare, allora prendi del valium, mettiti tranquillo e aspetta che ti rispondo a prescindere. Oh, è evidente che SE NON RISPONDI è perchè sai di avere torto eh!

Americo

Gio, 13/03/2014 - 17:20

Il furioso Sgarbi si dimentica di un semplice fatto: La stragrande maggioranza degli elettori é fatta di idioti, anche ignoranti, e perció incapace di scegliere con acume, che non hanno, il miglior rappresentante. Questo é il difetto basico della democrazia ed ancor piú di quella cretinata che chiamano democrazia diretta. Quindi le leggi elettorali debbono essere fatte su misura, ció che va bene in Inghilterra andrebbe malissimo in Italia, e il proposito che mi pare il piú saggio é quello di limitare la sfera delle scelte, ossia delle fantasie irragionevoli, e cosí limitare lo straripare degli eccessi di tutti quei tipi che abbiamo presenziato ultimamente. Come? In che modo? It is a good question.

berserker2

Gio, 13/03/2014 - 17:37

Americo.....beh che dici, un bel colpo di stato. Una bella dittatura e gli eccessi sono limitati sicuramente. Solo come la preferisci, atroce e terribile di sinistra o da operetta e buffonesca di destra? La Storia (quella vera però eh) sulla questione si sarebbe già espressa, ma a te la scelta.

82masso

Gio, 13/03/2014 - 18:01

La Iotti era dentro il PCI molto prima della relazione con Togliatti, almeno informati prima di parlare.

baio57

Gio, 13/03/2014 - 18:29

berserker2 : 82masso 6 - 0 cappotto !

berserker2

Gio, 13/03/2014 - 20:26

baio57.....e no....non hai contato il determinante nonchè decisivo post assestato nei minuti di recupero dall'intemerato e acculturatissimo amico 69mazzo o 82casso....boh non ricordo bene. Anche se il destinatario è lasciato volutamente anonimo non c'è che dire, è stato un bel colpo in zona cesarini! Che dici allora...6 a 1 ci può stare.....ah no aspetta..... la moviola dice che era in fuorigioco......mannaggia, annullato! Avevi ragione il risultato è quello, ma non ne gioisco.....era un poveretto, non è stato difficile. Adesso starà in sezione a pietire solidarietà dai sinistrati che lo hanno sempre irriso. Comunque grazie della tua precisa precisione. Ahahaha.

berserker2

Gio, 13/03/2014 - 20:27

Anche la carfagna era prima alla DC e poi in FI ben prima di conoscere Berlusconi. Il suo mentore era Mengacci, vale uguale o devo indicare il destinatario della risposta? Baio57 che ne dici!

berserker2

Gio, 13/03/2014 - 20:43

baio57.....e no....non hai contato il determinante nonchè decisivo post assestato nei minuti di recupero dall'intemerato e acculturatissimo amico 69mazzo o 82casso....boh non ricordo bene. Anche se il destinatario è lasciato volutamente anonimo non c'è che dire, è stato un bel colpo in zona cesarini! Che dici allora...6 a 1 ci può stare.....ah no aspetta..... la moviola dice che era in fuorigioco......mannaggia, annullato! Avevi ragione il risultato è quello, ma non ne gioisco.....era un poveretto, non è stato difficile. Adesso starà in sezione a pietire solidarietà dai sinistrati che lo hanno sempre irriso. Comunque grazie della tua precisa precisione.

Anonimo (non verificato)

Roberto Casnati

Gio, 13/03/2014 - 21:09

Come si dice: errare è umano, ma perseverare è diabolico,

rokko

Gio, 13/03/2014 - 23:26

Berseker, non scriva cazzate. Togliatti morì agli inizi degli anni 60, la Iotti è diventata presidente della camera più o meno nel 1980 o giù di lì, non me lo ricordo bene, ed è rimasta tale per tre legislature più o meno fino al 1990, anno più anno meno.. Se si riferisce a Togliatti come "raccomandate", l'avrebbe forse raccomandata quasi venti anni dopo la sua morte ? E poi, secondo lei, uno "raccomandato" può mantenere la carica di presidente della camera per tre legislature consecutive ? Aspettiamo che muoia Berlusconi, aspettiamo altri venti anni, e se la Carfagna diventerà presidente della camera per tre legislatura vorrà dire che lei è uno dritto, in caso contrario ha scritto la solita trollata.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 14/03/2014 - 01:45

Ottima come sempre l'opinione di Sgarbi che a differenza dei suoi detrattori sa esattamente di cosa sta parlando. La sua schiettezza dà particolarmente fastidio agli ipocriti cultori del "POLITICALMENTE CORRETTO". IL PREGIO DI SGARBI È DI ESSERE "POLITICAMENTE SCORRETTO" ALLA FACCIA DEI TRINARICIUTI.

berserker2

Ven, 14/03/2014 - 08:10

E certo che la iotti era nel PCI da prima di conoscere togliatti, altrimenti come pensi che lo avrebbe conosciuto a palmiro.....in discoteca? Giovanissima, col padre socialista, a Roma le presentano il "grande uomo politico", il segretario del suo partito, il suo idolo.....peraltro già sposato, 27 anni più anziano di lei (embè che ce volete fà, anche al grande padre costituente della Patria, glie piacevano le ragazzine), eeeee BAMM! Mica sto dicendo che è stato lui a farla diventare comunista, o a farla entrare nel PCI......lei già lo era, appunto giovanissima, paesana e timidina...... e poi, così, per le sue capacità e bravura viene candidata ed eletta in un collegio sicuro e per 50 anni non ha più mollato poltrone ed incarichi. Ma che fortuna che ha avuto palmiro, ma che fortuna che ha avuto l'Italia tutta! Ma non fatemi ridere, studiate, pensate, provate a ragionare e poi parlate cialtroncelli che si bevono tutto. Di personaggi che non hanno mai lavorato in vita loro, campando alla grande di privilegi io in un Paese serio ne vorrei fare a meno. Sul modello dei paesi europei avanzati, tipo scandinavi dove per LEGGE non puoi fare più di un certo numero di mandati elettorali e poi torni alla tua professione. Sia di destra che sinistrati. Questo è un Paese NORMALE, non le vostre cazzate.

LAMBRO

Ven, 14/03/2014 - 08:47

EGUALITARISMO A TUTTI I COSTI E' LA TOMBA DI TUTTE LE SOCIETA' CHE SI PRIVANO DI UNA RAGIONE DI CONFRONTO E DI SVILUPPO.

Ritratto di Vendetta

Vendetta

Ven, 14/03/2014 - 10:30

Il tuttologo Sgarbi si faccia un esame di coscienza il sig. Tuttologo !!!!!!

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 14/03/2014 - 11:21

Berserker2-Come al solito mi metti di buon umore.Il commento di Sgarbi potrebbe anche andaré.Escluso appunto la Jotti.Da dire che la signora prima di togliatti , non e che mancava di occasioni vedendo anche come stava tirando il vento .Certamente poi entrata nell ambiente ha cercato di prendersi ,non il migliore ma bensi il capo.

berserker2

Ven, 14/03/2014 - 11:53

Eh marforio, questi hanno distrutto l'Italia, tutti quei bei nomi indicati da Sgarbi, una è famosa per i casini e le mignotte, la più giovane e carina tutti lo sanno come fece carriera politica, per poi scomparire, l'altra con le guanciotte rosse e i polpacciotti era una nullità, questa di cui parliamo adesso era la fidanzatina segreta del segretario del partito, con sulla coscienza gli orrori che sappiamo tutti, e ci sta in Italia, negli anni 2000 ancora qualche imbecille che ci casca, che si "indigna" e difende cotanti politici! Ma dategli 2000 euro al mese e poi lo vediamo lo "spirito di sacrificio", il "senso dello Stato" e "l'alto valore dello Stato"!!!!

berserker2

Ven, 14/03/2014 - 11:56

rokko poveretto che sei, questo paese andrà sempre peggio grazie ai politici che abbiamo e a quelli come te che si bevono tutto, che hanno piacere a farsi prendere per il culo e che ancora vivono di "idoli" e di "simboli"! La presidenza della camera, non per legge, ma per consuetudine, veniva sempre assegnata all'opposizione. La DC si acchiappava il presidente della repubblica e la presidenza del senato e al PCI lasciavano la camera. Non interessava il merito, il nome, alla DC non interessava, bastava che era comunista (ingrao, pertini, napoletano, violante, bertinotti ecc.). Il PCI indicava qualche vecchia cariatide, così tanto per levarsela dai coglioni e questa è la motivazione, di cotanto incarico prestigioso! Poi Berlusconi ha interrotto questa consuetudine istituzionale e forse è meglio così. Sorvoliamo il fatto che per tutta la vita ha usufruito di in appartamento a Roma, nella centralissima Via Veneto di 18 vani, pagando una sciocchezza all'Ente Pubblico che lo aveva affittato, scoperta insieme a d'alema, veltroni e tutti gli altri profittatori nullafacenti, dichiarò che quello era il "museo togliatti" e continuò a non pagare nulla! Ora il contendere non è che la iotti è peggio o meglio della carfagna, già dal primo post, ammetto che la capacità e la statura della comunista siano di ben altro spessore che non la sciacquetta attuale ex showgirl..... Io sto dicendo, che le "condizioni" che hanno portato le due ad avere un certo percorso in politica (e quindi senza più fare un cazzo in tutta la loro vita....) tutto sommato sono simili. Oh c'ho perso tempo con te, apprezzalo e cerca però di non rompermi le palle perchè non è a te che devo convincere, ormai ti sei perso.....e non sai (o non vuoi) tornare!

rokko

Ven, 14/03/2014 - 21:13

Berseker, continui a scrivere un sacco di cazzate. Se capisco bene il tuo ragionamento, il Pci quelli che voleva togliersi dai coglioni li faceva eleggere presidenti della Camera. Quindi, la Iotti gli stava proprlo sulle palle per davvero, visto che l'hanno eletta tre volte. Che minchiate. Apprezza che ti sto rispondendo dedicandoti un po' del mio prezioso tempo.

berserker2

Mar, 18/03/2014 - 09:33

rokko cò......no, NON capisci bene il ragionamento. In effetti non c'è da stupirsene posto che non capisci un cazzo sempre ed in genere. Purtroppo medicine per questo non ce ne sono, riescono a farti stare tranquillo ma non ad ampliare le tue capacità intellettive. Beh non ti preoccupare, la maggior parte dei tuoi amici e sodali sinistrati sta più o meno come te, quindi la cosa si maschera bene. Diventa evidente quando però vieni qui sopra, dove invece persone normali e che ragionano ci stanno eccome, e allora perchè infliggerti questa umiliazione? Forse che oltre che amanti delle ammucchiate, poco puliti, nullafacenti, drogati e mezzi ricchioni siete anche un pò masochisti e vi piace soffrire......Boh, i gusti sò gusti. Almeno una cosa però l'hai imparata, copiando il mio stile, un pò di ironia l'hai appresa, che tutto sommato non guasta mai. Vai così, copiando e ricopiando, in una ventina d'anni può essere che in mezzo a delle persone che non ti conoscono, se te ne stai zitto in un angoletto, può essere che ti scambiano per uno normale.