L'Angelino incapace perfino di tradire

Alfano ha rivelato di essere inadeguato: non gli manca soltanto il "quid", ma anche la malizia necessaria per essere un traditore costruttivo

Che cos'ha combinato Angelino Alfano? Dove pensa di arrivare? Quali carte ha in mano per tentare di non annegare nel nulla? Sono domande che ci poniamo dal giorno in cui egli abbandonò l'ovile accompagnato da un piccolo gregge di illusi, forse ingenui, sicuramente sprovveduti. Ma oggi sono interrogativi più che mai di attualità e ai quali - visto il suo silenzio - proviamo noi a rispondere in chiave ipotetica. Cominciamo col dire che il Coniglione mannaro, nato democristiano in Sicilia, entrò giovanissimo nell'armata (un po' raccogliticcia) berlusconiana ai tempi in cui Forza Italia era considerata un Ufo. In pochi anni Angelino fece carriera: addirittura responsabile del ministero della Giustizia, dove ha lasciato una traccia indelebile, pardon, invisibile. Ospite fisso dei più importanti talk show televisivi, grazie a un eloquio sciolto e disincantato, seppe conquistare il favore del maggior intenditore di tivù-spettacolo: Silvio Berlusconi. Che lo promosse addirittura proprio delfino, che dico, controfigura, uomo di fiducia, segretario del Pdl. Però, che vertiginosa ascesa. Appena quarantenne, un virgulto, Angelino salì talmente in alto da mostrarsi per ciò che in effetti era ed è: bravino, ma senza «quid», secondo una storica e raggelante definizione del Cavaliere. Qui si capì che era già iniziata la caduta del Preferito.Che sia stata la battuta sferzante del presidente ad accendere la miccia del risentimento nell'animo di Alfano? Può darsi. È un fatto che da quel momento il desiderio di riscatto ha modificato il carattere del Coniglione. Il quale, per essere sintetici, si è allontanato lentamente da Arcore e si è avvicinato velocemente al Quirinale, a Enrico Letta e alla sinistra indomita delle larghe intese. La frequentazione di certi ambienti lo ha convinto - dopo la condanna in Cassazione del capo - che il Cavaliere fosse alla frutta, e gli è venuta l'ideona: quella di lasciarlo al suo infausto destino. Succede sempre così: se mi conviene ti seguo, se non mi conviene ti saluto. Faccio un po' di scena, verso qualche lacrimuccia e me la filo. Alfano se l'è filata, persuaso di aver realizzato un buon affare (lui e i suoi adepti). Con un pretesto: povero Silvio, è succubo dei falchi, dei Fitto e delle Santanchè, e non comprende che ascoltando questa gente andrà a sbattere.

All'ex delfino son sfuggiti alcuni dettagli della personalità complessa del Cavaliere. Questi: l'uomo è invecchiato (va per i 78), ha diverse condanne sulle spalle, è in procinto di essere affidato ai servizi sociali, è afflitto da mille grane, il Milan è meno distante dal fondo della classifica che non dalla vetta. Nonostante ciò, mentre chiunque nei suoi panni sarebbe in clinica con gli aghi delle flebo infilati nelle vene, lui, uno che non lo ammazzano neppure dieci Boccassini, è lì che lotta per ringiovanire i vertici del partito e smania per incontrare Matteo Renzi, allo scopo di trattare sulla nuova legge elettorale. Un tipo simile non è mica normale. Non può un Alfano qualunque supporre di infinocchiarlo gratis. Difatti ne è stato infinocchiato. Se al tavolo dei negoziati decisivi siedono, l'uno dinnanzi all'altro, Silvio e Matteo (e nessun altro), significa che Angelino non conta più un tubo, ammesso che abbia mai contato qualcosa. Il leaderino del Nuovo centrodestrina è riuscito nell'impresa di spaccare, non aderendovi, Forza Italia; di fondare un partitino ininfluente; di tenere in piedi un governo patetico, buono solo a pasticciare con le tasse le cui sigle sono criptiche e delle quali si ignora quanto pesino sulle nostre tasche e quando vadano pagate. Non solo. Nel giro di un paio di mesi il Coniglione mannaro è stato capace di litigare con Renzi, pregiudicandosi la permanenza nella maggioranza, non è stato in grado di preparare proprie liste alle regionali in Sardegna, e dubitiamo che a maggio superi il test europeo, accaparrandosi qualche seggio, poiché difficilmente sfonderà lo sbarramento del 4 per cento.

Alfano in questa congiuntura ha rivelato di essere inadeguato: non gli manca soltanto il «quid», come diagnosticò spietatamente il Cavaliere, ma anche la malizia necessaria per essere un traditore costruttivo. È un ragazzo impaziente e presuntuoso che, dopo avere vinto alla lotteria la cadrega di segretario del Pdl, invece di ringraziare il Signore (Silvio), lo ha rinnegato ricavandone un pugno di mosche e forse qualche pugno in faccia (nelle settimane prossime venture).
Se domani, o un attimo prima o un attimo dopo, Renzi e Berlusconi annunceranno di avere trovato l'intesa sul modello spagnolo per la nuova legge elettorale, Angelino e la sua orchestrina del piffero avranno una sola possibilità di sopravvivere: bussare alla porta del Cavaliere e chiedergli scusa. Lo faranno. E lui, accanto a quella di Dudù, aggiungerà qualche ciotola anche per loro, che agiteranno la coda felici e contenti, ma anche un po' scornati.

Commenti

Gianfranco Rebesani

Sab, 18/01/2014 - 09:04

Alfano coniglio. Certamente, ma nei confronti di Berlusconi è un topo che fugge prima che la nave affondi e il coniglio,tramutatosi in topo, ha fatto altrettanto.Pensava che Berlusconi affondasse ..., ma il gatto Berlusconi è ancora lì a condizionare la politica italiana. D'altra parte è risaputo che il gatto ha sette vite. Spero solamente che non ci siano ciotole in FI nè per lui,nè per gli altri topi. Di mezze calzette, anche tra quelli rimasti in FI, ve ne sono anche troppe e FI non ha bisogno di accrescerne il numero con transfughi. Diamoli alla Kyenge che di immigrati se ne intende.

Amelia Tersigni

Sab, 18/01/2014 - 09:56

Articolo perfetto !!!!.

Ritratto di .#.tuttiacasa.

.#.tuttiacasa.

Sab, 18/01/2014 - 10:17

anche per certe cose ci vuole... quid

xgerico

Sab, 18/01/2014 - 10:20

Cosa "non" si fà per portar di nuovo all'ovile di FI Angelino!

dukestir

Sab, 18/01/2014 - 10:25

Coerenza vorrebbe che non gli si chieda mai piu' un'alleanza.

moshe

Sab, 18/01/2014 - 10:25

Articolo preciso ed esaustivo. Non si può aggiungere altro.

Ritratto di ultimo59

ultimo59

Sab, 18/01/2014 - 10:25

zerbino di letta. sei alla frutta...la tua poltroncina la stai perdendo.come sono contento.eri un porta borse e' rimarrai un portaborse.

Paul Vara

Sab, 18/01/2014 - 10:25

Ma come : non era il delfino di Berlusconi ? La speranza di FI ? Iniziamo la giornata con una bella risata.

Ritratto di IVO

IVO

Sab, 18/01/2014 - 10:26

CARO ALFANO , perdonami ma debbo pure dirlo , a mio modesto modo di vedere non sei e non sarai mai un trascinatore di folle

giovanni PERINCIOLO

Sab, 18/01/2014 - 10:35

Tutto chiaro e scontato, speriamo solo che non si realizzi il finale prospettato d

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Sab, 18/01/2014 - 10:37

Caro Rebesani, Alfano quale legale è per l'ordine costituito, però non ha ancora capito che il napolitanismo è destabilizzante per l'Italia, in quanto rozzo, falso e ignorante delle scienze amministrative. Esso si basa sulla inconsulta spogliazione delle casse dello Stato, pro-prarassitismo da voto di scambio, e non sul buongoverno. Anzi il napolitanismo è proprio anti-governativo, tant'è che gli stanziamenti di palazzo Chigi non permettono i prelievi "clandestini" in Bankitalia. Infatti i conti sono ufficialmente in disordine. Dunque ogni iniziativa autenticamente governativa è osteggiata, specialmente con l'ostile magistratura, ma anche coi militanti di sinistra, tipo Tartaglia, pronti a colpire a sangue chi vuole governare per il bene del Paese.

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Sab, 18/01/2014 - 10:38

Sicilia,terra di cantanti,politicanti,traditori e costui per non smentirsi è uno di quelli,vedasi lombardo,cicchitto,schifani,granata,follini,ecc.Che gentaglia,tutti convinti della morte politica del Cavaliere,dimentichi della sua magnanimità e forza possente,tutti alla greppia dell'assiso sul trespolo quirinalizio,grande mestatore,anelanti a qualche briciola di potere. Grandi nullità del cosmo politico nazionale e non.Omuncoli. Alfano vergognati,chi troppo in alto sal cade sovente precipitevolissimevolmente.Avevi davanti una fulgida carriera,sei andato coi trinariciuti,ti sei bevuto il cervello e ora,speri nel logorroico fiorentino?Non hai capito niente ,ti hanno usato e gettato.Vai con fini e restaci.Grande cavaliere.

vince50_19

Sab, 18/01/2014 - 10:39

.. al_chiacchiericcio ha in mano solo la "regina" (carta igienica)..

GUGLIELMO.DONATONE

Sab, 18/01/2014 - 10:44

Più che coniglio o topo lo vedo meglio nella pelliccia di un castoro. Anche perché, come il simpatico "dentone", potrebbe rosicchiando qua e là costruire una diga per arginare - anche se in ritardo - l'ondata di tasse che, da bravo GUARDIANO (sic!), si è lasciata sfuggire sotto il naso.

robysalv

Sab, 18/01/2014 - 10:50

Gli NCD dovrebbero dimettersi in toto.Uscire per sempre dallo scenario politico.Avete tradito milioni di elettori approvato una legge di stabilità x le lobbies e senza riforme strutturali,vi siete alleati con i comunisti.Siete la pessima espressione del voto popolare.

Ritratto di Tris251245

Tris251245

Sab, 18/01/2014 - 10:55

DCr. FELTRI .... Lei e' sempre il migliore . Articolo ECCEZIONALE !!!!

eglanthyne

Sab, 18/01/2014 - 10:56

AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH,Signor Direttore chapeau!

equilibrista

Sab, 18/01/2014 - 10:59

E' possibile che una persona possa comportarsi così?.No, non credo.Forse la verità sta nel fatto che ancora una volta il Cavaliere è riuscito nella sua macchiavellica impresa.Ha creato questa figura e fin dall'inizio la usata,sia quando era il preferito ed ora che ritornerà all'ovile come pecora smarrita.

marcello. marilli

Sab, 18/01/2014 - 11:02

vedremo nei prossimi giorni come andrà a finire la querelle. una cosa importante è sapere che se viene approvata la legge elett. di tipo spagnolo o similare, questa prevedendo lo sbarramento all'8% ci fa capire perchè i conigli di ncd scelta (in)civica e popolari smaniano e sono presi dalla paura :spariranno , perchè quando mai riusciranno a raggiungere quel limite ? MAI! Mi auguro che questo sia il raggiungimento dell'accordo così vedremo dove andranno a parare questi lobotomizzati capaci solo apensare ai loro luridi interessi. certo in futuro troveranno un approdo in qualche partito,e penso che la maggior parte finirà nel pd o similari porti di "riciclo". Sono fiorentino e non sono renziano, ma mi auguro che questo incontro, se mai si farà, porti finalmente alla riduziuone dei parlamentari,via il senato come adesso,riduzione del finanziamento dei partiti e tutto quel che ne consegue. sarà difficile, ma spero ce la facciano a riportare l'Italia in una strada meno tortuosa . Ricordo ,per ultimo, quando ci fu il referendum per il maggioritario uniniminale secco ad un turno: fino a tarda notte era in vantaggio l'uninominale poi...... Ma non sarà che è accadde come per quel referendum sulla repubblica o monarchia ? mi puzza di si

pgbenelli

Sab, 18/01/2014 - 11:02

angelino non è solo incapace a......, ma solo un incapace

jack02

Sab, 18/01/2014 - 11:03

....che dire Dott. Feltri! lei riesce sempre, qualsiasi argomento tratta, a fare delle analisi puntuali, precise perfette. Complimenti!!!!

Risveglio

Sab, 18/01/2014 - 11:04

Articolo fotografia bellissimo! Mi sbaglio o Alfie si è proprio bruciato ?

marcello. marilli

Sab, 18/01/2014 - 11:05

concordo conb quanto scritto da miladicodro. non capisce un tubo l'angelino

puntopresa10

Sab, 18/01/2014 - 11:10

poveretto,analisi spietata di Feltri,ma è così.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 18/01/2014 - 11:11

La prova vivente dell'immensa lungimiranza del Cav. nella scelta dei propri collaboratori. Dudù sarebbe stato più avveduto.

Ritratto di sances2

sances2

Sab, 18/01/2014 - 11:11

Nella vicenda NCD Alfano ha dimostrato, oltre a ingratitudine e arroganza, anche una scarsa visione politica. Ciò che mi ha sempre stupito è che in tale errore siano incorsi anche politici di lungo corso e "scafati" come Formigoni e Cicchitto, che si sono comportati come una Carlucci qualsiasi. Tutti rimandati e invitati a prendere ripetizioni dal fuoriclasse Casini, unico capace a non avere voti ma a stare sempre a galla: vecchia scuola DC magistra vitae!

Giancarlo Paolucci

Sab, 18/01/2014 - 11:11

Bravo Vittorio! Perfetta analisi con tantissimo "british humour" neabbiamo veramente bisogno; in tutti i sensi povero Angelino ora sei quasi arrivato al capolinea e ti trovi davanti ad un imbarazzante scelta forse giá pensi al " e mó che faccio? " ma non avevi detto che Tu/Voi eravate il futuro del nostro Paese? tua fortuna che il Cavaliere ha un grande Cuore ed un polso forte altrimenti ... Hai ancora molto da imparare da chi e non solo di retorica ne ha come pochi in Italia, anzi politicamente parlando NESSUNO,ma sei ancora in tempo. Sorry, scordavo,salutami Fini Giancarlo Paolucci

Ritratto di lectiones

lectiones

Sab, 18/01/2014 - 11:14

“LA REPUBBLICA” di PLATONE (LibroVIII) “Quando un popolo, divorato dalla sete della libertà, si trova ad avere a capo dei coppieri che gliene versano quante ne vuole, fino ad ubriacarlo, accade allora che, se i governanti resistono alle richieste dei sempre più esigenti sudditi, son dichiarati tiranni. E avviene pure che chi si dimostra disciplinato nei confronti dei superiori è definito un uomo senza carattere, servo; che il padre impaurito finisce per trattare il figlio come suo pari e non è più rispettato, che il maestro non osa rimproverare gli scolari e costoro si fanno beffe di lui; che i giovani pretendono gli stessi diritti, le stesse considerazioni dei vecchi e questi, per non parere troppo severi, danno ragione ai giovani. In questo clima di libertà, nel nome della medesima, non vi è più riguardo né rispetto per nessuno. In mezzo a tale licenza nasce e si sviluppa una mala pianta: la tirannia”. (Platone)

Ritratto di giuliocapilli

giuliocapilli

Sab, 18/01/2014 - 11:19

Bell'articolo, in perfetta sintonia!!

Ritratto di uccellino44

uccellino44

Sab, 18/01/2014 - 11:20

La storia - e non solo quella - insegna che il tradimento non paga ed i traditori fanno una brutta fine! Evidentemente i politici italiani non leggono o non ci credono! Poco male per i berlusconiani, che non perdono nulla, e per Alfano che, comunque, sarà ospitato qualche volta da Fini a Montecarlo!!

dragonara2003

Sab, 18/01/2014 - 11:20

non ti pare di fare di ogni erba un fascio miladicodro? Guarda che i siciliani non sono tutti così come tu dici!!!!!

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Sab, 18/01/2014 - 11:22

Interessante blog dell'Annunziata! Si chiede cosa renzi dovrà concedere allo statista BERLUSCONI. Si interroga pensosa! Eppure la risposta è semplice! SILVIO non ha mai ceduto di un millimetro dai suoi valori e dal volere del popolo. Quali siano è inutile elencarli, sono riportati nel programma di FI che renzi dovrà accettare integralmente e senza furberie dilatorie sull'applicazione. In testa la GIUSTIZIA. Le sentenze politiche delle toghe rosse vanno cassate e chi le ha emesse va inquisito e punito con giusta severità, i ridicoli processi politici (Ruby in testa) fermati ed i PM eversivi che li hanno avviati vanno radiati. Renzi sa cosa deve fare, sa cosa deve dire: lo farà perché si rende conto che nessuno può opporsi alla suprema volontà di SILVIO perché è la suprema volontà del popolo italiano. In democrazia si fa così.

Ritratto di Goldglimmer

Goldglimmer

Sab, 18/01/2014 - 11:22

Spiegatemi una cosa, Alfano il traditore e buono a nulla, che dovrà bussare alla porta del fu cavaliere per chiedergli scusa (e che per orgoglio non farà mai) vi è comunque utile per abbellire i soliti fasulli dati dei sondaggi in favore del cdx.

Nebbiafitta

Sab, 18/01/2014 - 11:25

Concordo pienamente tutto il contenuto dell'articolo. Dovrebbe fare una sola cosa: vergognarsi.

Massimo Bocci

Sab, 18/01/2014 - 11:28

Come li chiamano quelli come lui ,nella Trinacria .......qua,qua,ra,qua, poche parole ma illuminanti per descrivere uno come ISSO!!!!

linoalo1

Sab, 18/01/2014 - 11:32

Purtroppo,è quello che più facilmente accadrà!Berlusconi,cederà!E,quindi,ce lo troveremo ancora fra i piedi!Comunque,tutto quanto accaduto,ossia tutti i tradimenti(Bossi,Fini Casini,Alfano)il Cav. se li è voluti perché si è fidato troppo di se stesso e del fatto di saper giudicare le persone!Così è successo anche con il Milan e con i suoi avvocati!Spero che abbia capito che tipo sia Renzi e che,quindi,non si faccia ancora abbindolare dai suoi giudizi dettati dal cuore e non dal ragionamento!Lino.

Ritratto di Il corvo

Il corvo

Sab, 18/01/2014 - 11:34

L'articolo spiega come si vorrebbe andassero le cose, ma il futuro al momento non si conosce.

maurizio50

Sab, 18/01/2014 - 11:36

E' da qualche tempo che dico che Alfano è una mezza tacca, magari capace di qualche furbizia, esattamente come un tempo lo erano i ripetenti della quinta elementare nei confronti dei compagni di scuola in pari con gli anni;ma comunque sempre una mezza tacca!!!

giampik

Sab, 18/01/2014 - 11:37

Concordo al 100%, articolo perfetto. Io, comunque, le scodelline accanto a quella di Dudù non gliele metterei...Come tanti rilevano, non c'è bisogno di mezze calzette in quest' Italia mezzo-calzettara di per sè. Ci vuole gente seria, intelligente, leale, ergo ..feura di bal!

xgerico

Sab, 18/01/2014 - 11:39

Qualcuno di FI mi sa spiegare perché nei sondaggi di voto, viene sempre agglomerato il NCD?! E poi il Giornale sempre a cantar vittoria?

a.zoin

Sab, 18/01/2014 - 11:40

Ciò che hà dimostrato, è che una NULLITÀ,vale più di lui stesso. Ora sarà difficile trovarsi un`ocupazione, è meglio che espatri.

cast49

Sab, 18/01/2014 - 11:42

xgerico, è una tua idea, per me gliele hanno cantate per bene...

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Sab, 18/01/2014 - 11:42

Per me personalmente Alfano con tutta la sua combriccola, non solo HA TRADITO ma, come fini, continua tuttora a YTADIRE. Ed a pensare che anche io stesso lo scelti come valido segratario del PDL constatando le sue capacità di reazione e loquela ai tempi di Ministro della Giustizia (Come fa tuttora come "Cameriere" di Letta). Ed ecco perchè per me è un traditore in piena regola.Ha anche umiliato B. nella fiducia al Governo Letta e che questo ultimo lo umiliava a sua volta profferendo la frase "...si poteva fare anche a meno". Per tutti questi motivi GRAVISSIMI, ritengo che non sia possibile in alcun modo che abbia ancora la "FACCIA" di tornare nelle file di F.I.. E cosa più grave è che se anche succedesse un fatto del genere , Berlusconi perderebbe un MARE di VOTI.

petrustorino

Sab, 18/01/2014 - 11:45

GRANDE FELTRI......!!!!!!!!!

docross63

Sab, 18/01/2014 - 11:45

vorrei che il cavaliere ci giurasse solennemente di non imbarcare nuovamente questi squallidi traditori!

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 18/01/2014 - 11:47

Feltri ha immediatamente trovato la causa e l'effetto : angelino e' un democristiano. di questa oscena associazione ne vanno a far parte solo, come si direbbe in Sicilia, ominicchi. Incapaci, traditori, falsi, capaci di vendere qualsiasi cosa o chiunque in cambio di una poltrona, di stare al vertice di qualcosa, ovviamente senza combinare nulla. Angelino intanto si è tenuto la poltrona, domani quando il baraccone crolla, troverà da intrufolarsi da qualche parte, conoscendo quanto l'italiano ha memoria corta ed è bestia. E se Berlusconi lo riporta a bordo e' bestia pure lui.

petrustorino

Sab, 18/01/2014 - 11:51

riporto un mio commento di 3 settimane fa " per alfano (il minuscolo si addice ai traditori) non sputare nel piatto (ora il Grande Feltri la chiama ciotola)dove hai mangiato, perchè potresti dover PREGARE di rimangiarvi per sopravvivere"

Ritratto di sekhmet

sekhmet

Sab, 18/01/2014 - 11:53

Perché non riesco a non essere pragmatico? Quando si voterà, ci saranno grandi appelli a non disperdere il voto, però quel 4-5% di elettori del NCD ci sarà, e saranno voti dispersi sì, ma sottratti a FI. Allora, non sarebbe meglio tentare una ricomposizione, almeno sotto forma di alleanza, prima di arrivare ad un punto di non ritorno? E, magari, non sparare troppe bordate a palle incatenate, per non ostacolarla... Sekhmet.

gadertal

Sab, 18/01/2014 - 12:08

commento di prova

Marzia Italiana

Sab, 18/01/2014 - 12:11

Alfaro e' uno dei tanti "Schettino"che popolano la scena politica italiana. Così tipico: sto a bordo finché si va a gonfie vele, abbandono la nave, quando vedo che sta andando a fondo. Guarda caso, tutti quelli che avevano ricevuto un incarico importante, ministeri, presidenza ecc , si sono subito defilati x non rischiare di perdere quella poltrona, conquistata, tra l'altro per loro, dal Cav, non dimentichiamolo ( noi no, ma loro si!) Quelli che sono rimasti al fianco del Cav colpito a morte, si sono rivelati essere leali e sinceramente legati alla causa; quelli che lo hanno abbandonato, si sono rivelati, invece, opportunisti, interessati più ai loro interessi che alla causa. Si è creata una selezione tra tutti costoro, sta a noi adesso capire chi sono da sostenere e chi da eliminare in quanto inaffidabili!

att

Sab, 18/01/2014 - 12:17

@Goldglimmer: ti spiego, Alfano non serve proprio, anzi, se torna, FI perderà consensi. I sondaggi lo valutano più di quello che vale perché ha addosso ancora qualche riflesso del Cavaliere (non "fu", quello lo puoi dire a Fini, Casini, anche ad Angelino, oppure a Bersani, D'Alema, Veltroni o Fassino che si sono spezzati i denti cercando di morderlo il Cavaliere!) e stai tranquillo che alla prima tornante elettorale sparirà. Per quanto riguarda i sondaggi sei tu che ti preoccupi di più e non certo noi del "cdx": ricorda Bersani (storia recentissima!) aveva più di quanto Renzi pare (certo che se i sondaggi sono "abbelliti" lo sono per tutti e non solo per "cdx"!) che abbia. Del resto, con questa politica di ladri dei comunisti, voglio proprio vederli al voto, altro che sondaggi!... E Renzi ha già capito che sarete spazzati via... Soffri pure, ma non in silenzio!... Sono così confortanti i vostri commenti...

Marzia Italiana

Sab, 18/01/2014 - 12:21

Devo ammettere che io avevo grande stima di Angelino, anche se gli mancava quel "quid"; ero convinta che fosse una persona leale, infatti, era stato abbastanza beffato e bersagliato, come il pupazzo di Berlusconi. L'opinione pubblica non apprezzava, ma piuttosto ridicolizzava la sua lealtà al capo, che non è mai stato un padre padrone! Mi ha deluso, Angelino, anche se devo ammettere, il poverino e' stato sempre tartassato, sia che fosse stato fedele, sia che abbia alzato la cresta. Proprio perché gli manca quel "quid", non c'è niente da fare!

Ritratto di Balamata

Balamata

Sab, 18/01/2014 - 12:25

Sempre grande Feltri :) comunque a me risulta che i sondaggi sono sempre a sfavore del cdx, quAndo si vota prende sempre più' voti

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 18/01/2014 - 12:40

Difficile non condividere ciò che scrive il Direttore Feltri. Però ho dei dubbi quando leggo: “Non può un Alfano qualunque supporre di infinocchiarlo gratis”. La storia degli ultimi anni dimostra che Angelino ha infinocchiato a lungo Silvio, prima come Ministro della Ingiustizia e poi come Segretario del suo partito, ruoli in cui ha evidenziato tutta la sua incapacità. Berlusconi solo negli ultimi mesi ha mostrato di capire chi sia veramente Angelino, questo solo dopo che gli è giunta la condanna definitiva, volta a toglierlo dalla politica. Penso (e spero) che la partita futura, quale essa sia, non vedrà più in campo AlfaNO, al quale auguro un “buon vitalizio”, sperando (ma senza alcuna concreta speranza) che quello scandaloso emolumento un giorno sia finalmente cancellato, parificando gli uomini della Casta ai comuni cittadini lavoratori.

ghorio

Sab, 18/01/2014 - 12:46

Non sono seguace di Alfano, ma le considerazioni d Feltri non mi convincono. Il Colloquio Renzi- Berlusconi è coreografia per entrambi e sicuramente non ci sarà alcun accordo sulla legge elettorale. Quanto al "quid" in Italia sembra che non l'abbia nessuno: nemmeno il Cavaliere, con tutto il rispetto.

Vincenzo perri

Sab, 18/01/2014 - 12:58

caro Feltri la gente poco seria,arrivisti traditori e meglio perderla tanto fortunatamente di berlusconiani convinti siamo e saremo sempre tanti. NCD (Non Ci Danneggiano) faranno la fine di Fini.non hanno capito che non solo hanno tradito il presidente , ma sopratutto noi che abbiamo dato il voto.Noi non diamo il voto alla persona,ma al presidente.E questi traditori ne beneficiano.Presto sparirete.auguri al mio PRESIDENTE.

squalotigre

Sab, 18/01/2014 - 13:02

xgerico- forse non ha capito, anche perché l'intelligenza non è tra le sue doti, che di Alfano FI ed i suoi elettori non sanno che farsene ed un eventuale rientro tra le sue file non rientra nei desideri della base del partito. Ha mai sentito parlare di uno sbarramento che qualunque legge elettorale prevede? Alfano ed i suoi avranno un risultato simile a quello di Fini ed i suoi che credevano di essere l'ago della bilancia ma che hanno raggiunto un risultato elettorale pari a quello dell'albumina nelle analisi delle urine: tracce. La legge elettorale, quella che concorderanno Silvio e Matteo, poi escluderanno del tutto queste tracce e, lo sperano solo quelli dotati di ragione (lei non è tra costoro), finalmente si potrà avere un governo omogeneo capace di governare per l'intera legislatura. E, se ne faccia una ragione, la sx non è maggioranza nel paese; non lo è e non lo è mai stata.

fabiou

Sab, 18/01/2014 - 13:29

angelino fallito. diceva che il governo era buono e lui faceva la sentinella contro le tasse. e adesso che scusa troverà ? lo abbiamo capito tutti che sei laggiu solo per la poltrona e te ne freghi delle tasse degli italiani.

fabiou

Sab, 18/01/2014 - 13:29

angelino fallito. diceva che il governo era buono e lui faceva la sentinella contro le tasse. e adesso che scusa troverà ? lo abbiamo capito tutti che sei laggiu solo per la poltrona e te ne freghi delle tasse degli italiani.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Sab, 18/01/2014 - 13:58

angelino.... dai ... al Bilderberg magari tra due anni

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Sab, 18/01/2014 - 14:16

dacché mondo è mondo, il traditore è una pedina e come tale, una volta resasi inutile, si getta via.

rinaldo

Sab, 18/01/2014 - 14:24

Bravo Dott. Feltri ottima analisi che condivido in pieno.

Ritratto di albauno

albauno

Sab, 18/01/2014 - 14:25

Alfano, ovvero il coniglione manaro, ovvero il coniglio ridens, ovvero il poltronista imperterrito, non è che non abbia saputo tradire costruttivamente, ma è solo un imbranato in matematica. Non ha saputo calcolare il suo peso elettorale. Sicuramente bocciato!

bleumoon

Sab, 18/01/2014 - 15:19

ALFA' PUOI FAR QUELLO CHE VUOI, POLITICAMENTE SEI MORTO

Ritratto di pravda99

pravda99

Sab, 18/01/2014 - 15:24

Tutti d'accordo sull'analisi di Feltri. Come si potrebbe non esserlo? Purtroppo pero' certi giudizi arrivano tardi, e solo perche' Don Angelino si e' defilato. La realta' e' che Alfano e' sempre stato cosi', ma avendo le fette di salame sugli occhi non ve ne siete accorti. C'e' speranza per tutti: un giorno capirete anche chi e' davvero Berlusconi...

xgerico

Sab, 18/01/2014 - 15:27

@squalotigre ore 13:02 . Lei sogna, spera o è disperato (politicamente). Ancora non l'hò capita!

xgerico

Sab, 18/01/2014 - 15:34

@squalotigre- Dall'articolo: Angelino e la sua orchestrina del piffero avranno una sola possibilità di sopravvivere: bussare alla porta del Cavaliere e chiedergli scusa. Lo faranno. E lui, accanto a quella di Dudù, aggiungerà qualche ciotola anche per loro, che agiteranno la coda felici e contenti, ma anche un po' scornati................Se avessi letto l'articolo fino in fondo, Feltri, smentisce te stesso e la tua "base"!

Ritratto di wilegio

wilegio

Sab, 18/01/2014 - 15:47

Da molti anni "pensavo" che Vittorio Feltri fosse un grande giornalista politico: oggi ne ho la prova inconfutabile. Quanto al coniglietto Angelino, non resta che aspettare la sua definitiva evaporazione, perchè questo è il suo destino.

michele lascaro

Sab, 18/01/2014 - 15:49

Tornerà a fare il ricercatore universitario? Quando l'eccessiva ambizione produce un precipitavolissimevolmente!

Affamalabestia

Sab, 18/01/2014 - 15:56

Ottimo articolo dell'ottimo Feltri. C'è da chiedersi come certi squallidi personaggi siano "saliti" in politica nel nostro Paese. Comunque, per comprendere chi è e che cosa vale Alfano, è sufficiente confrontarlo con Renzi: entrambi dispongono di una buona loquela, ma mentre Renzi è anche rapido di mente ed assorbe (come una pugna i contenuti da altri proposti velocemente), Alfano è ottuso e supponente. Basta ricordare una sua proposta a proposito degli immigrati clandestini di quest'estate: disse che per le spese per il loro mantenimento occorreva rivolgersi ai paesi d'origine. Immaginate i suoni che seguirebbero ad una richiesta ufficiale dell'Italia di rimborso spese alla Somalia od al Gabon per i loro clandestini? Ebbene è lo stesso suono che dovrebbe accompagnare sempre il nostro ineffabile e supponente Angelino, un cameriere che si immagina già Premier e fautore del futuro dell'Italia.

Affamalabestia

Sab, 18/01/2014 - 16:30

Michele Lascaro si domanda se tornerà a fare il ricercatore universitario. In realtà non è neanche quello, ma è stato (come si legge nel curriculum pubblicato sul sito del Governo, redatto dallo stesso Alfano) un "Assistente universitario": una qualifica questa che non esiste da diversi lustri e che allude al ruolo di assistente volontario - alias portaborse non incardinato di qualche professore in cerca di incarichi pubblici. In realtà è solo avvocato ma, per quanto risulti, non ha mai realmente esercitato la professione. E' questo il vero guaio delle nostra classe politica: sono persone senza arte né parte, che non hanno mai lavorato seriamente nella loro vita e che nel caso di mancata rielezione non saprebbero realmente che fare tranne che brigare nel sottobosco politico per ottenere un ben pagato incarico. E' questa la rottamazione dei politici trombati che non hanno mai lavorato. Specie di quelli ancora lontani dalla pensione, come, appunto, Alfano.

gionaelabalena

Sab, 18/01/2014 - 17:33

Feltri: magnifico articolo. Chapeau!

squalotigre

Sab, 18/01/2014 - 17:35

xgerico- si può dissentire da Feltri o crede che gli elettori di FI abbiano portato il cervello all'ammasso come fanno le persone che lei ammira? Feltri esprime pareri che la maggior parte delle volte sono condivisibili, ma non è il Vangelo secondo Vittorio. Di Alfano e della sua pattuglia, la base di FI non sa che farsene perché chi tradisce una volta tradisce sempre e la politica non si discosta dal mondo reale. Se si dovesse perdere, cosa che non credo, si andrebbe all'opposizione che in democrazia è più importante del Governo. Tutti gli Stati, anche Cuba o la Corea del Nord hanno un Governo. Quello che manca in questi paesi è proprio l'opposizione e non c'è niente di disdicevole nel farne parte. Capisco che gente come lei vede l'opposizione come un qualcosa degna di essere messa in galera, ma non funziona così in un paese che si dice democratico. Non vi è alcuna disperazione in quello che dico né politica né umana, anche perché ho fiducia che il popolo italiano come ha fatto dal dopoguerra in poi saprà scegliere tra un branco di odiatori di professione e mancanti di qualsiasi programma di sviluppo che non sia quello di arricchirsi personalmente e di impoverire i cittadini e chi propone un programma liberale e rispettoso delle regole democratiche.

Ritratto di mina2612

mina2612

Sab, 18/01/2014 - 17:52

Questo è quanto ho commentato su Libero, sempre in calce all'articolo del sagace e sempre attento Feltri: < Vicino a Dudù ...ma solo per portarlo al parco, munito di paletta e sacchettino per raccogliere le sue feci. Ma siccome questo è un compito impegnativo, l'Alfano dovrebbe chiedere l'aiuto al Fini... che magari i due mezzi co(ni)glioni mannari potrebbero portare a termine questa gravosa incombenza>.

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Sab, 18/01/2014 - 17:59

Feltri numero1!!! Un professionista con la P maiuscola..condivido anche le virgole di questo articolo...L'unica che ha fatto per il bene degli elettori moderati è stata quella di tradire..immaginiamoci che fine avrebbe fatto il centrodestra in mano a un Coglione simile...l'11% di consensi raggiunto dal PDL un'anno fa è solo una piccola evidenza..ora per completare l'opera elezioni il più presto possibile!!!

Ritratto di robertoguli

robertoguli

Sab, 18/01/2014 - 18:00

Condivido l'articolo di Feltri. Bravo e chiaro. Roby

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Sab, 18/01/2014 - 18:10

Massimo rispetto per pravda99...sempre perdente ma irriducibilmente e fanaticamente Antiberlusconiano..farai la fine che ha fatto il giornale E DELL'IDEOLOGIA a cui si ispira il tuo Nick..ESTINZIONE COME I DINOSAURI!!

gi.lit

Sab, 18/01/2014 - 18:31

miladicodro. Giacché ci sei perché non fai un lungo elenco di politicanti Settentrionali traditori? Dopodiché generalizza come hai fatto parlando dei politicanti siculi. Sei uno dei soliti idioti che parla per luoghi comuni.

fedele50

Sab, 18/01/2014 - 18:42

DEVE SAperere caro ngellino siculiano, che chi tradisce sparisce , se stavi in sicilia con l'onorata società, l'ipotesi era la seconda , ma noi di destra siamo buoni, al massimo ti faremo zappare l'orto, o pulire le fogne , nullita'.

PaK8.8

Sab, 18/01/2014 - 19:41

Paul Vara inizia la giornata alle 10 e 25. Bravo, ma poi non domandarti perché non hai mai combinato una sega.

unosolo

Sab, 18/01/2014 - 19:49

al convegno sembravano una banda , minacce di non far passare leggi che loro non vogliono , da buoni siciliani tra i due che credono di portare avanti l'armata siciliana , si è capito , almeno io , che da siciliani non vogliono quella proposta del Renzi concordata con il sig, B, odio anche da parte del NCD , quindi è confermato chi ha impedito i tagli allo spreco , costoro vogliono mantenere tacitamente lo spreco istituzionale , per questo dico che non serve un partito come è concepito il NCD , praticamente vogliono mantenere in piedi un sistema clientelare di parassiti.

Ritratto di gabriellatrasmondi

gabriellatrasmondi

Sab, 18/01/2014 - 19:50

Carissimo Feltri affascinante articolo, come sempre. Mi permetto di metterci una mia (forse stupida?) convinzione. L'angelino è stato sovvenzionato dalla mafia......?

verbus

Sab, 18/01/2014 - 20:03

Torna o no torna??? ma la domanda vera è: che tasse devono ancora pagare gli italiani per mantenere un così alto profilo politico????? scusate non è solo un problema di quid ma anche e soprattutto di quod!

Dako

Sab, 18/01/2014 - 20:08

Testo di Feltri Ok, in quanto al coniglio Alfano "capo" del NCD = Nuovo Centro Disastroso (traditore) mi auguro che alle prossime elezioni faccia la fine di Fini.

maubol@libero.it

Sab, 18/01/2014 - 20:24

Ncd, c oi suoi: destinati ad andare a casa con la riforma elettorale. Alfano, Cicchitto, Schifani, Lupi, Formigoni... a casa, a casa

bruna.amorosi

Sab, 18/01/2014 - 21:21

ALFANO vai alle elezioni vedrai che vittoria . stando ai commenti 2 ammiratori già li hai xgerico e paul vara .ma vedrai ti dara' il voto anche luigipiscio .con totonno ed il giusto che gli va dietro .

mares57

Sab, 18/01/2014 - 23:15

Ha avuto in mano il partito e lo ha sottomesso a Monti azzerando i consensi insieme ai conti e al lavoro degli italiani.Berlusconi ha rifatto il miracolo con la rimonta alle elezioni, e lui? Uno così non è solo che gli manca il quid non ci arriva proprio. A che serve?

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 19/01/2014 - 00:49

Siamo sinceri caro Feltri. L'Angelino non è incapace a tradire. L'uomo è semplicemente un incapace.

Ritratto di Aulin

Aulin

Dom, 19/01/2014 - 02:52

Beh Alfindus non è peggio della decina di leaderini PD che Berlusconi ha pensionato. Uno in più. Messo vicino a quelle grigie nullità comuniste, Alfano è una specie di miracolo italiano. Solo che a destra ci vuola qualcosa di più, mica un accattone stile PD.

macchiapam

Dom, 19/01/2014 - 07:41

No, caro Feltri. Una volta tanto Lei spara nel fumo. Alfano ha lasciato il PdL, d'intesa con Berlusconi, per consentire al PdL ridimensionato di votare contro la decadenza di Berlusconi da senatore senza però mettere in pericolo il governo. Vedrà che, ora che i giochi si vanno chiarendo, al momento opportuno Alfano & C. torneranno all'ovile. E' stata una manovra tattica geniale e ne va elogiato l'ispiratore (Gianni Letta? lo stesso Napolitano?).

Ritratto di EdyLampadina

EdyLampadina

Dom, 19/01/2014 - 08:34

GRANDISSIMO FELTRI!!!!!!!!!!!!!!!!! Articolo lucidissimo!!!!!!!! Questi coglioni ancora non hanno capito che sono delle nullità e che devono a Berlusconi la visibilità che hanno avuto! E poi che sono degli idioti lo conferma il fatto che che i vari Follini, Casini, Fini ecc. Politici di grandissimo spessore? Si sono schiantati nel muro! Ahah Ahah Ahah Ahah Ahah!!!!!

rrgabri

Dom, 19/01/2014 - 08:50

Terribile. Azzeccatissimo ma terribile epitaffio(che condivido pienamente tral'altro).Mi rimane pero' insoluto un quesito: perche'"stando cosi' le faccende, nelle ipotesi di prossima maggioranza si mettono insieme FI ed il partito del coniglione?" Mi sembra un po' una presa per i fondelli...ma ,dimenticavo,ci siamo abituati. Sempre un piacere leggere i suoi articoli.Riescono perfino a mettermi di buon umore.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 19/01/2014 - 23:44

# macchiapam 07:41 Un consiglio. Lei potrebbe diventare uno scrittore di fantapolitica. Non so dirle se sarà un buono o cattivo scrittore. So per certo che la sua percezione della realtà è stralunata.