Controribaltone: Pier Luigi finisce isolato

L'ex leader si è inimicato pure i suoi. E oggi si decidono le regole per eleggere il segretario

Roma - «Il Pd è come un suk», dice la ministra Cécile Kyenge.
Lo dice, precisa, «nel senso positivo del termine», perché nel partito «convivono gruppi, correnti, modi di vivere diversi». Ma l'idea di traffici, andirivieni frenetici e cacofonia che la parola «suk» evoca si attaglia come un guanto al soggetto in questione. Dentro il quale la guerriglia, che ha per oggetto il congresso e dunque i futuri equilibri di potere, è solo agli inizi.
Il primo fronte lo ha aperto l'ex segretario Pier Luigi Bersani, che in vista delle assise cerca di recuperare spazio e di ricostruire la propria corrente per contrastare l'avanzata renziana. Prima il documento «contro il leaderismo» (altrui), che però ha avuto l'effetto di spaccare innanzitutto quello che era il fronte bersaniano, con Stefano Fassina che lo ha firmato e Matteo Orfini che si è tirato fuori. Poi il ballon d'essai sul «governo del cambiamento» coi transfughi grillini, che quasi nessuno vede come prospettiva realistica se dovesse cadere il governo Letta, ma che ha fatto arrabbiare non poco anche un altro ex bersaniano come Andrea Orlando, oggi ministro. Per non parlare di come l'ha presa il premier Enrico Letta. Per capirlo, basta sentire cosa dice un suo stretto collaboratore come Francesco Boccia, presidente della commissione Bilancio della Camera: «Governo di cambiamento? Bellissimo, ma è possibile quando si vincono le elezioni: un governo di cambiamento di sinistra ha bisogno di prendere il 51% dei voti. Su questo la penso come Renzi». Il messaggio sottinteso dei lettiani a Bersani è: noi, con la tua leadership, le elezioni le abbiamo perse. Dunque basta cianciare di improbabili nuove maggioranze, mettendo in pericolo il governo che ora c'è.
Solo il governatore della Toscana Enrico Rossi, unito a Bersani dall'odio viscerale per Renzi, si è entusiasmato alla prospettiva: «Se si aprisse la possibilità di una maggioranza diversa con i dissidenti 5 Stelle, verrebbe meno la necessità della strana maggioranza col Pdl e ne vedremmo delle belle». Poi l'affondo sul sindaco di Firenze: «Non è l'uomo di cui ha bisogno il Pd adesso». Ad infilzare lui e Bersani ci pensa la neo governatrice del Friuli, Debora Serracchiani: «Mi sembra che il Pd, ogni tanto, si cacci in un mondo virtuale, alla Blade Runner. Il governo di cambiamento è una prospettiva lontana». Quanto a Renzi, «è la risorsa che il Pd in questo momento ha. Matteo però faccia una scelta, e in fretta, così ci sarà chiarezza».
Per fare una scelta, però, servirebbe sapere come e quando il Pd andrà a congresso. E su questo, per ora, vige la confusione più totale. L'unica cosa chiara è che, per ragioni diverse, tutti - tranne il potenziale vincitore - vogliono rimandare il congresso più in là possibile, al 2014, nonostante lo statuto dica che va celebrato entro l'autunno. Enrico Letta per scavallare le elezioni europee e il semestre di presidenza italiano della Ue, mettendo il governo al riparo dai contraccolpi politici che un nuovo assetto di potere nel Pd scatenerebbe («Organizziamo tutto senza fretta, se servono sei mesi prendiamoci sei mesi», dice Boccia). Bersani per organizzare il fronte anti renziano. Epifani perché più in là si va più lui resta al Nazareno e può sperare di riproporsi come candidato di mediazione. A fine anno Renzi deve decidere se ricandidarsi a Firenze, e il rinvio serve anche a metterlo in difficoltà su questo. Oggi si riunisce per la prima volta la Commissione del Pd che deve decidere le regole, e lo scontro si aprirà ufficialmente.

I senatori del Pd. Ma anche in questo caso una decina di renziani non parteciperebbero a maggioranze ripensate

Il numero dei grillini che sarebbero pronti a partecipare a nuove maggioranze: 20 alla Camera (su 107), 30 al Senato (su 53)


I piddini alla Camera. In caso di maggioranze alternative però andrebbero sottratti una quarantina di renziani

Commenti
Ritratto di wtrading

wtrading

Lun, 17/06/2013 - 09:03

IL GIORNALE HA FATTO UNA CRONACA PRECISA ED UNA ESPOSIZIONE, SENZA INTERPRETAZIONI DI PARTE, DI CIO' CHE E' IL PD OGGI. CECIL KYENGE HA DATO UNA DEFINIZIONE PRECISA : "IL PD E' COME UN SUK". CHI SA COSA E' UN SUK E CI E' ANDATO, SA COSA VUOLE DIRE. NESSUN ULTERIORE COMMENTO E' NECESSARIO. AI SINISTRATI TANTI AUGURI !!..

bruna.amorosi

Lun, 17/06/2013 - 09:43

ma PORELLO lasciateglielo credere che sia lui quel LAIDER che la sinistra aspettava da anni . in fondo un futuro di tintore lo avrà (sperando gli vada meglio ) della politica .ma : ho dubbi visto la fine che ha fatto con il giaguaro !

guidode.zolt

Lun, 17/06/2013 - 10:03

Ancora a dibattersi nella sua nullità...?

nino47

Lun, 17/06/2013 - 10:07

Forte Bersani! ...c'è sempre qualche "smacchiatoria" disposta ad assumerlo...purchè "smacchi" un pò meglio!!!

Ritratto di paola29yes

paola29yes

Lun, 17/06/2013 - 10:19

Una volta tanto la Kyenge ha ragione, il Pci/pd è come il suk, solo che il suk è una cosa putrida.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 17/06/2013 - 10:21

Carisma, talento o virtù? Chiamatela come volete, però Berlusconi ha quella roba lì: la capacità di andare d'accordo con tutti: Gheddafi, Putin, Bush... Alla serie dei rappacificati mancavano i comunisti italiani. Bene. Il cav. è riuscito ad adare d'accordo anche con loro, il diavolo con l'acqua santa, tutti tranne l'irriducibile Bersani. Ma quello andava sui tetti a gridare... fuori come un balcone.

yulbrynner

Lun, 17/06/2013 - 10:37

mmhhh a bruna vedo che conosci bene l'inglese ahahahaah se scrive leader non laider ahahaha. comunqwue siete i soliti politicanti da bar con i soliti discorsi a vanvera.

buri

Lun, 17/06/2013 - 10:49

Povero Gargamella! tutti i suoi sogni svaniscono! rimane solitario e sconsolato nel Suk del PD, la definizione non è mia, è della Sihmora Kyenge, e dopo aver visto e visitato il Suk del Cairo non posso che essere d'accordo, una grande confusione dove, per il turista, è prudente non avventurarsi da solo e guardarsi le spalle

Ritratto di gabriellatrasmondi

gabriellatrasmondi

Lun, 17/06/2013 - 10:57

E' vergognoso quello che accade nel PD. Sembra che l'unica cosa che interessi ai vari Civati, Renzi, Bersani, Serracchiani, vendola,renzi, epifani et similia sia quella di distinguersi dagli altri, di rappresentarsi come il più bravo, di cercare una rivincita non si capisce su chi e che cosa. : SIETE UNA CHIAVICA. Non vi si vota per farvi fare la vostra guerra ma per amministrare questo paese disastrato

bruna.amorosi

Lun, 17/06/2013 - 10:57

yulbrinner degli italiani senti o laider o leader sempre una tintoria in mano a BERSANI non la metterei . se smacchia così poveri i vostri panni sporchi.va beh! però vi danno una mano i magistrati sù!!coraggio .

Ritratto di Giuseppe da Basilea

Giuseppe da Basilea

Lun, 17/06/2013 - 11:19

Compagni, preparatevi 2 Euro in tasca, che quanto prima Vi faranno eleggere il nuovo Segretario di Partito.E Voi felici come una Pasqua andrete a votare, dicendo a tutti, vedete noi siamo Democratici, il nostro Segretetario lo scegliamo noi.

MMARTILA

Lun, 17/06/2013 - 11:35

Gargamella isolato, tutti pronti a saltare sul carro del Puffo Renzi...che risate!!!

Wolf

Lun, 17/06/2013 - 12:13

Figura meschina di questo farabutto da locanda emiliana, e questo voleva il bene per l'Italia! Prenderlo a calci sarebbe il minimo.

Ritratto di giulius

giulius

Lun, 17/06/2013 - 13:01

hahahaha lo smacchia giaguari e ancora al mondo? pensavo fosse nel suo orticello a bettola a coltivare Finocchi e carote, invece no è ancora qui a rompere, ma chi ti vuole, chi ti cerca stattene al bar del tuo paese a bere i tuoi soliti 10 litri di birra poi alla sera ubriaco con i compagni di merende fatti due risate per il grosso risultato elettorale che hai ottenuto, ciao ciao a mai più impavigo gargamella hahahahaha

nonna.mi

Lun, 17/06/2013 - 13:09

Certo è che Bersani ha una certa e profonda incapacità di capire che ha già dato prova concreta della sua negatività per concludere qualsiasi cosa! Ma ancora rincorre i grillini dopo tutti gli sberleffi che ne ha subito? Per un ipotetico Potere rinuncia anche alla sua dignità politica? Sono stata ,tempo fa, in un Suk arabo (mercato animato e molto particolare per la confusione totale che offre) e vi garantisco che il Ministro che ne ha fatto un paragone col PD,non ne ha proposto un elogio! Myriam

fiducioso

Lun, 17/06/2013 - 14:25

Ma cosa vuole ancora questo trappolone? Cerca di farsi considerare il più furbo, e non ha ancora capito che è il più stupido.

Ritratto di mark 61

mark 61

Lun, 17/06/2013 - 14:37

Cari signori del PD e carissimo Renzi il ribaltone non è un’alleanza con il movimento 5 stelle ma un governo insieme al PDL non è quello che la base del partito voleva !!!!!!!

Azzurro Azzurro

Lun, 17/06/2013 - 14:45

fallito pentiti dei toui crimini contro l'umanita' komunista

Ritratto di Ciccio Baciccio

Ciccio Baciccio

Lun, 17/06/2013 - 14:59

***Avanti o popolo, alla riscossaaaa...sempre più penosi 'sti sinistri sinistrati che ormai non sanno più dove sbattere la vuota capoccia tra rimbambiti come fo, scalfari, pederasti, ubriaconi della bettola "Ber-sani", manettari bifolchi, grillini stridulanti & Kompagni di merende. Poveracci, che brutta fine, non hanno più neppure il minimo ritegno e ogni dignità perduta ormai.*

Romolo48

Lun, 17/06/2013 - 15:12

Comportamento monomaniacale incentrato sul proprio ego. Toglietelo di mezzo prima che combini altri danni.!!

cast49

Lun, 17/06/2013 - 19:14

smacchiati da solo, deficiente...