L'Ilva chiude, in 5mila a casa. E Vendola finisce indagato

Addio stabilimento di Taranto, la magistratura mette le manette ai vertici Il governo: "Chi ha fermato tutto è responsabile dei rischi". Il leader di Sel nei guai per il caso Miulli e per le nuove intercettazioni. Oggi si sciopera

Il governatore della Puglia, Nichi Vendola

Il patto «d'acciaio» di Nichi Vendola e le primarie del Pd con l'Ilva di mezzo. Sui miasmi politici e ambientali del polmone (malato) siderurgico di Taranto di cui è stata ieri annunciata la chiusura (che prevede l'allontanamento di 5mila operai), e sulla cui vicenda il governo ha convocato le parti sociali (con il ministro dell'Ambiente Clini che accusa la magistratura: «assurdo chiudere gli impianti»), su quei miasmi, appunto, la procura della città dei due mari punta in alto. E a sorpresa si ritrova a intercettare il governatore pugliese, a trascrivere negli atti il nome di Bersani, a inguaiare deputati e senatori democratici oltre che l'ex assessore all'ambiente di partito. Nell'indecisione di indagare o meno il presidente della Regione Puglia i pm decapitano i vertici dell'impianto siderurgico (domiciliari-bis per il patron 86enne Emilio Riva e detenzione in carcere per il vicepresidente Fabio Riva, indagati l'attuale numero uno ed ex prefetto candidato a sindaco di Milano col Pd, Bruno Ferrante, e il suo predecessore, Nicola Riva, già agli arresti casalinghi dal luglio scorso) e corrono dritti al terzo livello, appunto quello politico-istituzionale. Personaggio cardine dell'inchiesta sembrerebbe essere Girolamo Archinà, responsabile per le relazioni istituzionali dell'azienda. Intanto i sindacati di categoria Fim, Fiom e Uilm che hanno proclamato lo sciopero di 24 ore dei lavoratori di tutto lo stabilimento a partire dalle ore 7 di oggi. Per il gip sono infatti «numerosi e costanti contatti di Girolamo Archinà direttamente, e di Fabio Riva, indirettamente, con vari esponenti politici tra cui il governatore della Puglia Nichi Vendola». Del quale il giudice Patrizia Todisco individuerebbe la «regia» nelle «pressioni» per «far fuori» il direttore generale dell'Arpa Puglia, Giorgio Assennato, protagonista di un duro braccio di ferro con la multinazionale dell'acciaio. Vendola, che alla luce delle telefonate trascritte agli atti si ritrova in una posizione a dir poco imbarazzante, proprio ieri ha ricevuto un avviso di garanzia bis sottoforma di avviso di proroga indagine nell'ambito dell'inchiesta sull'ospedale Miulli di Bari. Gli indagati veri e propri sono accusati, a vario titolo, di associazione per delinquere, disastro ambientale e concussione per aver cercato di pilotare e ammorbidire le analisi sul livello di inquinamento prodotto. Le relazioni tecniche - secondo l'accusa - dimostrerebbero che l'Ilva non ha mai smesso di produrre e di immettere nell'aria sostanze velenose provocando un «gravissimo pericolo per la salute pubblica e dei lavoratori, contaminazione di terreni ed acque». E questo nonostante le ripetute iniziative a tutela dell'ambiente promosse da Enti locali e azienda che il gip definisce «grossolana presa in giro». La diossina c'era prima, e ha continuato ad esserci anche dopo la legge anti-diossina voluta da Vendola simile alla tela di Penelope perché autorizza di notte ciò che vieta di giorno. È il 19 dicembre 2008 quando la Regione vara un testo normativo che «obbliga» l'Ilva ad abbattere le esalazioni nocive, scendendo dai 7 nanogrammi di diossina per metro cubo emesse con la produzione a pieno regime ai più «tollerabili» 2,5 nanogrammi per giungere, in un anno, alla soglia dettata dall'Ue, di 0,4 nanogrammi. Il governatore sbandiera la nuova legge come un'eccezionale conquista ambientale. In realtà di lì a tre mesi la Regione tira fuori il bianchetto e vara una norma correttiva di «interpretazione autentica» della legge precedente che sa di revisione. Anzitutto, il termine per l'assestamento delle emissioni a 2,5 nanogrammi slitta a giugno 2009 invece che ad aprile. L'inganno è dietro l'angolo come ricostruito da Carlo Vulpio nel coraggioso libro La città delle nuvole: la norma correttiva della Regione elimina il campionamento continuo delle emissioni nocive (unica garanzia per i cittadini). Il monitoraggio è ridotto a tre fasi, a settimane alterne e solo nelle 8 ore di giorno. Una farsa. I cronisti locali ricordano un raggiante Vendola con Fabio Riva all'inaugurazione di un impianto di aspirazione polveri. Fino a due anni fa Nichi accostava il «modello Ilva» all'«ambientalizzazione della produzione». Era amore. Poi, a maggio, come spesso gli accade, il suo sesto senso giudiziario gli consiglia di interrompere l'idillio e di infierire sui Riva accusandoli di essere i mandanti dell'attacco confindustriale alla sua giunta. Fa sempre così, il Sommo intercettato: attacca sempre poco prima di essere attaccato. Ma come fa?

Commenti

BRAMBOREF

Mar, 27/11/2012 - 08:14

Ma ci pensano i Magistrati prima di prendere decisioni che mettono sul lastrico miglia di famiglie? Chi ne pagherà le conseguenze? Loro certamente no!

primula

Mar, 27/11/2012 - 08:20

sono indecisa: è più bella la canzone di patty provo-pensiero stupendo o quella di renato zero-il triangolo-..................... relaxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx

cicero08

Mar, 27/11/2012 - 08:22

Ma dalla stessa fonte si è appreso che anche Bersani è stato finanziato dal colosso dell'acciaio. Bene, bene, ora strada libera per Renzi...

rossini

Mar, 27/11/2012 - 08:23

Cari Tarantini, spiace dirlo, ma non avete saputo difendere il vostro lavoro. Vi siete messi al traino di PM e GIP che, in nome dell'obbligatorietà dell'azione penale, e facendo leva sul terrore che evoca la parola "cancro", hanno usurpato il potere di costruire e dirigere la politica economica nazionale. Avete voluto la bicicletta? Pedalate!

primula

Mar, 27/11/2012 - 08:23

è più bella la canzone di patty pravo-pensiero stupendo o quella DI RENATO ZERO-il triangolo-?????? relaxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx

Ritratto di paola29yes

paola29yes

Mar, 27/11/2012 - 08:27

Intercettano il governatore, trascrivono negli atti il nome di Bersani, inguaiano deputati e senatori democratici oltre che l'ex assessore all'ambiente di partito. Non capisco, cioè capisco, fingono di indagarli perchè siamo sotto elezioni, ma poco prima del voto, per rendere ancor più veritiera la verginità dei komunisti, come sempre ci diranno che "il fatto non sissiste".

Ritratto di VT52na

VT52na

Mar, 27/11/2012 - 08:28

... chiude «ILVA» ... Taranto ... 5.000 (cinquemila) famiglie "senza soldi" ... uno "tsunami-lavoro" si abbatterà sull'ITALIA !!!

idleproc

Mar, 27/11/2012 - 08:30

Non me la prenderei con la magistratura. Questo è il risultato di anni e anni di accordi fatti sottobanco sulle spalle della città e dei lavoratori e non è il caso solo di Taranto. La magistratura interviene quando il danno è già stato fatto. La via d'uscita c'è, l'intervento diretto col finanziamento da parte dello stato della ristrutturazione ambientale e non. Con la contemporanea mandata in galera con una pena adeguata al danno di chi ha gestito l'operazione di vertice sindacale e politica sulle spalle del lavoro e dei cittadini. Pena esemplare. E' una cosa difficile da fare oggi visto che le risorse finanziare dell'Italia prendono altre strade. In fondo sono gli stessi e si appoggiano reciprocamente.

egi

Mar, 27/11/2012 - 08:30

Quando si va contro il PD si muore più chiaro di così,in che stato ci hanno conciati, possono evadere 6 milioni di euro in modo sfacciato con l'iscrizione per il voto, ma loro possono incassare senza scontrino, vera ingiustizia sti pezzi di m.....

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Mar, 27/11/2012 - 08:45

fatti ricoverare in una clinica pseudo comunista che guadagni 200.000 euro annue pagate con i sacrifici degli italiani bebbei che han pagato per scrivere il tuo nome alle primarie e darti l'opportunità di esser ancora più ricco.

bastadestrasinistra

Mar, 27/11/2012 - 08:46

Mentre l Ilva inquinava, mentre le scuole affondavano, mentre la giustizia si impantanava, mentre l economia ristagnava, quest uomo con i suoi governi, per 20 anni, ha pensato solo a fare i Lodi, le Leggi ad personam, infischiandosene della nazione e dei cittadini. Ha scelto i suoi ministri, ha fatto le sue scelte politiche: aveva una maggioranza fortissima, ma ha fallito. E ha ridotto il Paese uno straccio. Ricordo che indipendentemente da Vendola, che probabilmente avra le sue colpe, i Governi Berlusconi avrebbero potuto, per tempo, intervenire a Taranto. L inchiesta dei magistrati e' partita nel 2007. cos hanno fatto in questi anni Berlusconi ed i suoi Governi e Ministri? Non hanno riformato nulla, Berlu ha contribuito a realizzare opere incompiute costate già miliardi (vedasi ponte sullo stretto), ha reso il Paese non credibile e ridicolo sul fronte diplomatico internazionale.... Devo continuare? E a cosa pensa ora, su cosa punta il dibattito? Non sull analisi di un fallimento ma sulla creazione di un nuovo partito? Ma chi è l onesto intellettuale e non invasato che ancora può credergli e seguirlo? Pubblicare grazie ( per una volta non censurate, altrimenti vi evidenziate quali pennivendoli servi del padrone)

primula

Mar, 27/11/2012 - 09:05

che carucci i magistrati di taranto......... se questa notizia la davano venerdì o giovedì, nicola vendola come l'avrebbe presa???????e gli elettori delle primarie????? e poi si offendono se qualcuno li chiama toghe rosse!!!!!!!!!!!!!!!

cgf

Mar, 27/11/2012 - 09:07

come fa? viene informato dei segreti istruttori, che in Italia sono tutt'altro che segreti, altrimenti come fanno ad ancdare in TV?

COSIMODEBARI

Mar, 27/11/2012 - 09:12

lui sa fare,...non è mica un cavaliere!

primula

Mar, 27/11/2012 - 09:16

fanno il processo a silvio per il crimine di andare a donne(buon per lui) e a taranto? assessori governatori complici di stragi per tumori leucemie, e bazzecole varie, niente!!!!!!!!!!!!!!!!!!!capito come funziona in italia?????? Tu uomo vai a donne??????in galera e buttiamo la chiave tu uomo vai a uomini?sei degno del nobel per la pace, più di maria teresa di calcutta, mandela e gesù cristo messi insieme. Ci sono morti nella sua regione????e chissenefrega.............l'arcobaleno trionferà..............

emma venturini

Mar, 27/11/2012 - 09:17

Le toghe rosse come dice "primula" sono sempre più rosse e salveranno L'orecchinato mentre 5000 famiglie faranno la fame. Bella giustizia in Italia, ma forse ce la meritiamo.

onofri

Mar, 27/11/2012 - 09:18

se è vero che il livello superiore politico si è macchiato di questa schifezza dell'ilva i magistrati devono impegnarsi ancora di più e con maggiore severità. E' inammissibile che agli operai si sia data la scelta fra TUMORE o LAVORO, sopratutto quando si può tranquillamente mettere in sicurezza lo stabilimento.

Ritratto di Manieri

Manieri

Mar, 27/11/2012 - 09:20

Non sento ergersi le voci sinistre che inneggiano alla giustizia, alla legge e alle manette. La magistratura getta sul lastrico 20.000 persone senza batter ciglio? Pazienza, bisogna comunque esserle riconoscenti per aver tolto di mezzo l'odiato "nano" e vari amici suoi. Ciò che importa è che nessun giudice tocchi il politico sinistro beccato con la mazzetta milionaria ancora in mano, questo è l'importante. Cari comunisti, il vostro animo è sempre quello dei tempi di lenin: invocare su di sé miseria e schiavitù pur di distruggere l'oggetto della propria invidia.

Ritratto di depil

depil

Mar, 27/11/2012 - 09:25

ma perchè i tarantini non fanno un bel falò col tribunale e la procura, con dentro tutte le toghe e i loro servi?

giovauriem

Mar, 27/11/2012 - 09:25

non ci sperate che la magistratura politica e partitica(quasi tutta)possa torcere un capello a vendola,i giudici stanno solo dettanto la linea politica che vendola deve adottare rispetto al secondo turno delle primarie,ove mai(mai)volessero indagare,veramente,vendola i magistrati pugliesi e nazionali hanno nel cassetto prove di reato,per il presidente della regione puglia,da non farlo piu uscire di galera,ma non se ne farà nulla,perchè il nostro sa bene come ci si muove tra la melma essendo in politica da quando è nato e pertanto adotterà la linea dettata dai giudici cioè supportare bersani ,tipica vecchia incrostazione di sinistra alle vongole prona alla magistratura e così il nuovo(?)renzi sarà scazato

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Mar, 27/11/2012 - 09:26

Che palle questi commenti contro i magistrati. Il problema non è della magistratura che applica la legge ma politico: se si vuole mantenere un'attività inquinante e fuorilegge perché si ritiene sia meglio avere i posti di lavoro e qualche malato di cancro in più non ci sono problemi, basta che il governo se ne assuma la responsabilità e con un decreto legge l'Ilva riapre in un ora.

CALISESI MAURO

Mar, 27/11/2012 - 09:29

basta destra sinistra: a me sembra che ha detto grandi assurdita' e inesattezze,questa nazione e' ingestibile a prescindere! ora si pagano tutte gli sbagli! Ah mai votato Berlusconi in vita mia, ma i suoi antagonisti mi fanno letteralmente schifo ed e' dire poco!

Cosean

Mar, 27/11/2012 - 09:35

@ BRAMBOREF I Magistrati non devono pensare alle famiglie se vanno sul lastrico. E per fortuna! I Magistrati applicano le leggi. Quelli che devono pensare sono i Politici che emanano le leggi. E ancora di più, gli elettori che eleggono i Politici. Se tu sei un elettore, pensa, prima di eleggere. (e postare)

21v3

Mar, 27/11/2012 - 09:35

Ma non erano tutte toghe rosse?

primula

Mar, 27/11/2012 - 09:38

21v3 ma non che saranno diventati arcobaleni?

Ritratto di falso96

falso96

Mar, 27/11/2012 - 09:42

Chi ci rimette è sempre il Cittadino. Prima in salute e adesso non potrà neppure pagarsi le medicine. E GLI ELETTI?? DOVE SONO? COSA PENSANO?? ALL'ILVA O ALLE PRIMARIE? ALLA GENTE CHE NON ARRIVA A FINE MESE O AI GIOCHI DI PALAZZO?? MOSCA-CIECA ,RUBAMAZZO.....Ieri sera 2 emittenti di sinistra si occupavano di primarie e UNA EMITTENTE DI DESTRA SI OCCUPAVA DEI CITTADINI!!!! E QUESTA LA DICE LUNGA.

onofri

Mar, 27/11/2012 - 09:50

leggere commenti dei predellini è disgustoso. carogne che si cibano di cadavari vero Manieri, Depil e compagnia insudiciante. I magistrati fanno il loro lavoro e mettono il naso dove devono metterlo. solo voi schifosi servi siete sempre li e solo ad accusare l'arbitro perchè tocca il detentore del vostro guinzaglio. le persone a taranto muoiono di cancro, e voi non avete idea del calvario che si passa, ma no, pallidi cessi d'uomo volete prendervela col niente perchè siete finti, marci. chi cazzo se ne frega del vostro guinzaglio di fronte ad un tumore ??? ma andare a cagare uomini di merda. non meritate nemmeno di farvi vedere.

blackbird

Mar, 27/11/2012 - 09:51

Un'azienda che non si è adeguata alle norme che nel tempo venivano emanate, per fare profitto, DEVE essere chiusa, se possibile risanata con il patrimonio proprio o degli amministratori e di quanto hanno percepito nel tempo i soci. Poi confiscata a favore del patrimonio statale e venduta al miglior offerente. Non si può inquinare in nome del lavoro, se è possibile, e lo è, produrre in modo salubre. Mio fratello ha visitato un'acciaieria tedesca: gli operai indossano tute bianche, il pavimento è di legno! E non ci sono emissioni dannose, nè all'esterno nè all'interno dei locali di lavoro. E competono con i mercati mondiali, offrendo un prodotto più costoso ma tecnologicamente molto superiore alla concorrenza.

ntn59

Mar, 27/11/2012 - 09:52

Il protagonismo di certa magistratura porterà alla rovina del Paese. Se non si corre ai ripari saranno dolori. E' inaccettabile che un magistrato non subisca conseguenze dei propri errori. E' una contraddizione interna alla nostra Costituzione: tutti i cittadini devono essere uguali di fronte alla legge, chi sbaglia, paga ma questo non vale per i magistrati!! E' un potere troppo allettante, soprattutto in un'Italia malata di protagonismo.

no b.

Mar, 27/11/2012 - 09:53

ma cosa c'entra Vendola con questa notizia?? Ma che giornalisti siete? fate ridere!

vince50

Mar, 27/11/2012 - 09:55

Io molto umilmente direi a questo punto,di prendere atto che seppur per motivazioni diverse,abbiamo nel nostro DNA italico di mandare in merda tutto quello che tocchiamo.Dobbiamo essere capaci di fare dell'autocritica e non dare sempre la colpa agli altri,noi Italiani siamo responsabili dello sfascio dello nostro stato.E non facciamo i santi e gli onesti,perchè chiunque abbia avuto un posto di comando e/o di gestione piccolo o grande che fosse,lo ha gestito per puro interesse personale.E smettiamola di essere di sx oppure dx nessuno ne è esente,sono tutti responsabili e complici,MA PUR SEMPRE ITALIANI.Noi meritiamo di essere comandati e sottomessi da altri,e trattati da inbecilli sottosviluppati.Cerchiamo di non fare i grandi professoroni super sapienti,di grandi teorizzatori ne abbiamo da vendere.

porthos

Mar, 27/11/2012 - 10:00

IL che dimostra, ancora una volta, ove ve ne fosse bisogno, come i capoccia della sinistra considerino i propri elettori, ossia come dei BUOI GRASSI da vendere, barattare per propri interessi, o condurre silenziosamente ma inesorabilmente AL MACELLO. E nikita, da buon vecchio sinistro, non fà eccezione alla regola, anzi, la riconferma in pieno e sfrontatamente.

Wolf

Mar, 27/11/2012 - 10:05

Continuate a far andare i magistrati a briglia sciolta....ora spoiegatelo ai 5000 lavoratori....che un GIP possa prendere decisioni senza essere contrastato..

Ritratto di scandalo

scandalo

Mar, 27/11/2012 - 10:06

Cosa vuol dire avere un metro e mezzo di statura, ve lo rivelan gli occhi e le battute della gente, o la curiosità di una ragazza irriverente che si avvicina solo per un suo dubbio impertinente: vuole scoprir se è vero quanto si dice intorno ai nani, che siano i più forniti della virtù meno apparente, fra tutte le virtù la più indecente. Passano gli anni, i mesi, e se li conti anche i minuti, è triste trovarsi adulti senza essere cresciuti; la maldicenza insiste, batte la lingua sul tamburo fino a dire che un nano è una carogna di sicuro perché ha il cuore troppo, troppo vicino al buco del culo. Fu nelle notti insonni vegliate al lume del rancore che preparai gli esami. diventai procuratore per imboccar la strada che dalle panche d'una cattedrale porta alla sacrestia quindi alla cattedra d'un tribunale, giudice finalmente, arbitro in terra del bene e del male. E allora la mia statura non dispensò più buonumore a chi alla sbarra in piedi mi diceva Vostro Onore, e di affidarli al boia fu un piacere del tutto mio, prima di genuflettermi nell'ora dell'addio non conoscendo affatto la statura di Dio. Un Giudice Fabrizio De Andrè

Ritratto di MIKI59

MIKI59

Mar, 27/11/2012 - 10:06

Benvenuti alla morte annunciata della siderurgia italiana, con il bene placido di una politica territoriale e nazionale, che a definirla sterile è poco. Non parliamo poi dei sindacati, che in tutti questi anni hanno solo distrutto tutto ciò che si poteva distruggere, illudendo le classi operaie di promesse non mantenute. Inoltre, ti raccomando gli ambientalisti, distruttori di una società, in tutti i settori, dall'energia alle cose più spicciole che possano esistere. I tumori a Taranto? Si ricordano solo oggi? E dov'erano 10 anni fa? e 30 anni fa? e 50 anni fa? Così come la politica ha "regalato" l'industria dell'acciaio a Taranto, così la politica ora la toglierà, avendo distrutto un'area che poteva essere sfruttata diversamente, senza dare inquinamento. Chiudiamo l'Ilva? Ok, chiudiamola. Creiamo lavoro per gli operai che non avrebbero più lavoro. Convertiamo la siderurgia in lavoro di bonifica. Portiamo questi operai a smantellare "la città della siderurgia", in quanto lo stabilimento è molto grande, e diamo lavoro per almeno 15/20 anni, li portiamo alla pensione e abbiamo risolto comunque il problema, senza licenziamenti. Poi l'acciaio, così come si vuole, si andrà ad acquistare in Germania o in Cina, dove si produce tranquillamente, senza che gli ambientalisti non rompono le scatole, e dove, innanzitutto, vengono applicate le leggi sull'inquinamento. Ciò che mi dispiace, è vedere gente che si fa strumentalizzare da politicanti, che nulla hanno a che spartire con il vero interesse pubblico, ma hanno un solo obiettivo, ricevere voti per promesse che non saranno mantenute, perché il popolo non ha memoria storica.

bruna.amorosi

Mar, 27/11/2012 - 10:10

Onofrì sarebbe ora di faròla finita di dare sempre la colpa agli altri in PUGLIA hanno voluto il pd in veste di VENDOLA e lo hanno gfatto per ben 2 volte ciò significa che gli stà bene la bicicletta ecco ADESSO BISOGNA CHE PEDALANO ,se c'era BERLUSCONI lo avrebbero impiccato ecco adesso mi aspetto lo stesso rigore con chi li ha messi alla fame . ma non accadrà siete troppo VIGLIACCHI vi piace dare la colpa agli altri .

Demos1

Mar, 27/11/2012 - 10:11

LA VITA VIENE PRIMA DEL LAVORO!!!!!!!! Chi è senza lavoro trova un modo per sopravvivere; chi si ammala di cancro no! La colpa è dell’ILVA che non ha investito in sicurezza e di chi ha permesso questo fino ad oggi. Si sono arricchiti e neanche adesso vogliono sborsare un euro per la salute degli operai e dei Tarantini. Mi dispiace per gli operai che dovranno emigrare in Germania, ma c'è chi lotta per una causa più giusta.

Ritratto di ettore muty

ettore muty

Mar, 27/11/2012 - 10:14

invece di prendersela con i riva e ferrante ve la prendete con i pm............voi bananas servi fino al midollo

Valerio64

Mar, 27/11/2012 - 10:14

Allora,Vendola indagato,messo alle corde ,poi dopo il ballottaggio(farsa)PD con chiara indicazione della sua lista a favore di Bersani, il ritiro delle indagini.Manichini si diventa... Renzi è un illuso se pensa di spodestare la dinosauresca macchina comunista...

grath2005

Mar, 27/11/2012 - 10:15

@ onofri. Fatti vedere da uno bravo, ma bravo davvero

Valerio64

Mar, 27/11/2012 - 10:22

onofri i magistrati mettono il naso dove fa comodo loro.Soprattutto quelli con la tessera di MD.Questi sono i fatti.Questa è l'Italia libera, democratica a parole ma dittatoriale con chi non la pensa come loro.La vomitevole,partigiana e piena di cadaveri, la vostra.

Mechwarrior

Mar, 27/11/2012 - 10:26

quoto in pieno Mr. Vince 50......... davvero un bel paese.....i nostri "illuminati" imprenditori uccidono gli operai.......gli "illiminati" politici fanno le solite pastelle......gli "illuminati" magistrati mandano tutti a casa......ci mancano solo gli "illumitai" poliziotti che manganellano i manifestanti che vorrebbero solo un posto di lavoro "NORMALE"

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Mar, 27/11/2012 - 10:26

L'ILVA ,fabbrica prima statale poi privata produce acciaio, fà lavorare un sacco di persone ma inquina l'ambiente. I cittadini tramite lo Lo Stato ,che sono i proprietari dell'ambiente, devono obbligare l'ILVA a ridurre le emissioni inquinanti entro i limiti di legge. Vendola dice al capo dell'ARPA di non fare il furbo, Il proprietario dell'ILVA dice a Bersani di aiutarlo a non spendere soldi e gli finanzia la campagna elettorale, il sindaco fa minchiate, la Magistratura, chiude la fabbrica sbattendosene dei lavoratori, Le intercettazioni vengono fuori il giorno dopo che Vendola e Bersani si sono candidati alle primarie del PD, cioè i giornalisti giocano scorrettamente, se si fosse trattato di Berlusconi ,le intercettazioni sarebbero uscite due giorni prima delle elezioni! L'acciaio verrà prodotto da altri, le fabbriche del nord chiuderanno... e vissero tutti felici e contenti sperando che le prossime elezioni li vinca Bersani, Vendola, i Magistrati, i sindacati,perchè così si andrà bene e scenderà lo spread. C'è qualche cosa che non funziona....ma no, forse è normale in Italia!

CALISESI MAURO

Mar, 27/11/2012 - 10:30

basta destra sinistra: a me sembra che ha detto delle assurdita' e inesattezze,questa nazione e' ingestibile a prescindere! ora si pagano tutte gli sbagli! Ah io mai votato Berlusconi in vita mia, ma i suoi antagonisti mi fanno letteralmente schifo ed e' dire poco! Praticamente la sx da 40 anni fa leggi di distruzione della societa' ed dell'economia, e la dx non e' capace di ribaltarle ( e' l'errore del Berlusconi )e' finita chiudere pure vedrete come gli arabi e c i cinesi vi aiuteranno:))

bastadestrasinistra

Mar, 27/11/2012 - 10:30

@calesise Mauro. E dove sarebbero le inesattezze? Ora la responsabilità industriale, i piani strategici nazionali, la tutela ambientale e della salute nazionale, a chi spettano, me lo dica lei, ai governo o al sindaco/governatore della regione? Se una nazione va male, da che mondo e mondo, la responsabilità politica e' del governo che ha le redini della situazione. E a me non interessa che la sx sia peggio della dx. Guardi il mio nickname. A me interessa che chi è stato al potere in questi anni non ha fatto il proprio dovere. Quindi per cortesia non prendiamocela con i magistrati. Questi applicano semplicemente le leggi.

gianni.g699

Mar, 27/11/2012 - 10:32

I massoni al comando hanno voluto così e così sia !!! prima gli interessi finanziari globali e poi, ma molto molto molto poi quelli della gente comune ... meditate e attivate quei pochi neuroni non fusi da reality, calcio e inutili diatribe destra sinistra e sindacati vari ancora liberi di funzionare, e forse tutti insieme riusciremo a fare finalmente qualcosa per noi ... saluti a tutti i somari italici trasformati abilmente in pecore senza occhi !!! vi attende un crudele e nero destino, altro che luce all’orizzonte !!!

CALISESI MAURO

Mar, 27/11/2012 - 10:33

basta destra sinistra: a me sembra che ha detto delle assurdita' e inesattezze,questa nazione e' ingestibile a prescindere! ora si pagano tutte gli sbagli! Ah io mai votato Berlusconi in vita mia, ma i suoi antagonisti mi fanno letteralmente schifo ed e' dire poco! Praticamente la sx da 40 anni fa leggi di distruzione della societa' ed dell'economia, e la dx non e' capace di ribaltarle ( e' l'errore del Berlusconi )e' finita chiudere pure vedrete come gli arabi e c i cinesi vi aiuteranno:))

rokko

Mar, 27/11/2012 - 10:36

L'articolo pone in risalto un aspetto (l'operato di Vendola) secondo me del tutto secondario rispetto alla drammaticità della vicenda. Primo, i lavoratori dell'Ilva che andranno a casa non saranno cinquemila ma ventimila, perché senza semilavorati prodotti a Taranto gli altri stabilimenti (Genova, Novi ligure, Marghera, ecc.) non possono andare avanti. Secondo, l'indotto dell'Ilva è una rete di imprese nel campo siderurgico che da' lavoro ad altri sessantamila lavoratori, per un totale di 80000. Terzo, è l'unica azienda siderurgica rimasta in Italia, per un paese come il nostro che ha la seconda manifatturiera d'Europa e la sesta al mondo, che poco tempo fa ha già azzerato la produzione del cemento, e che per giunta è in crisi economica nera, rinunciare all'intera produzione nazionale dei semilavorati in ferro ed acciaio è FOLLIA ALLO STATO PURO. Quarto, se in una nazione di sessanta milioni di abitanti si permette ad una singola persona (un magistrato) di sequestrare quattro mesi di lavorati in acciaio e far chiudere da un momento all'altro un'intera azienda di 20000 persone, la nazione in oggetto non può essere definita altro che una repubblica delle banane. Se la fabbrica inquina occorre obbligarla a ridurre le emissioni ma in tempi ragionevoli per il tipo di impianto: nel caso in oggetto, un tempo ragionevole potrebbero essere 5-6 anni, non dall'oggi al domani. Quinto, spero che il governo si dia una mossa ed esca dal letargo in cui è caduto sulla vicenda, riunisca le parti intorno ad un tavolo e faccia in modo di risolvere il problema. In caso contrario, io non ho mai partecipato in vita mia ad una manifestazione, ma sono disposto a fare un'eccezione andando a protestare ad oltranza in tutte le forme consentite.

bruna.amorosi

Mar, 27/11/2012 - 10:39

ETTORE MUTY guarda che non c'è bisogno della zingara per sapere le cose ci sono le INTERCETTAZIONI si quelle che vi piaciono tanto (se riguardano BERLUSCONI ) ma quì riguardano VENDOLA perciò lo sappiamo benissimo che VENDOLA ha sorelle con amici magistrati perciò vieni pure a rompere quelle che VENDOLA non ha a noi ? .ma vai dove ha mandato LA BINDI ALLA ROSSA BERLINGUER VA .

Ritratto di ettore muty

ettore muty

Mar, 27/11/2012 - 10:40

per Wolf, bruna amrosi, depil, etc....., trasferimento coatto a taranto subito , magari sotto le ciminiere ...servi della gleba mettetevi anche una scopa nel c... e spazzatevi casa

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mar, 27/11/2012 - 10:41

#ettore muty.IO; LO SO DI CHI É LA COLPA SE L;ILVA CHIUDE! LA COLPA É DI BERLUSCONI VERO?!.

Ritratto di scandalo

scandalo

Mar, 27/11/2012 - 10:43

La domanda è : il pd prendeva le stecche dai RIVA e questi cosi continuavano a fregarsene dell'inquinamento che l'ILVA provocava ??

chinawa58

Mar, 27/11/2012 - 10:45

Vuoi vedere che quanto prima uscirà fuori che la colpa della chiusura dell'Ilva è di B E R L U S C O N I e che i magistrati anzichè inquisire Vendoloski e Bersanov,e sindacato.Chi pagherà quei 5000 lavoratori e chi procurerà loro una nuova occupazione,signori miei c'è veramente da piangere.

Ritratto di Alex Biffi

Alex Biffi

Mar, 27/11/2012 - 10:46

Come fa il Sommo intercettato ad attaccare sempre poco prima di poter essere attaccato? Semplice, la sorellina ha entrature molto intime in magistratura. Aspettiamoci, magari, un altra iscrizione nel registro degli indagati, tanto poi tutto si risolverà in lacrime di commozione per l'avvenuto "non luogo a procedere"!

gpl_srl@yahoo.it

Mar, 27/11/2012 - 10:48

grazie monti... grazie ai PM: la germania plaude

Ritratto di ettore muty

ettore muty

Mar, 27/11/2012 - 10:51

meglio aggiungere alla lista degli ''spazzatori servi della gleba '' anche pasquale esposito e alex biffi, non vorrei mai che si offendessero

Ritratto di Alex Biffi

Alex Biffi

Mar, 27/11/2012 - 10:53

#bastadestrasinistra, ma vedi un pò di andare a rompere i m... da un'altra parte, magari su cartadacesso tipo repubblica che, sono sicuro, meglio rispecchia il tuo "sentire". Oddio, oggi da me piove, colpa di quel boia di Berlusconi... ma va là pinuccio, muchèla!

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mar, 27/11/2012 - 11:03

Nella, vita come in tutte le cose bisogna fare dei compromessi, ma questi Giudici di compromessi non ne vogliono fare, adesso faranno chiudere L,Ilva di Taranto é manderanno 20,000 Operai sul lastrico, fino a questo momento la Giustizia ha chiuso gli occhi sulle malatie che L,Ilva causava,adesso si sono svegliati é non permettono neppure di risanare l,aerea inquinata, qui si puo dire "l,operazione é riuscita ma il paziente é morto", dove andranno i 5000 di Taranto a guadagnare il loro pane? chi pagherá il loro mensile é degli altri 15,000? é le spese che queste famiglie hanno i Giudici?; perche Vendola ha fatto quello che voleva in Puglia? i Giudici dove stavano quando Vendola tesseva questa tela di Penelope eh? a Vendola che é alleato con Bersani é stato permesso di fare quello che voleva in Puglia!, a lui non é stato mandato nessuna denuncia vero?!. É; MA LUI NON SI CHIAMA MICA BERLUSCONI!.

Ritratto di falso96

falso96

Mar, 27/11/2012 - 11:04

Quello che non mi è per niente chiaro è che da 50'anni l'ILVA ha generato morte e lavoro, e nessuno ha detto niente. Ma i vecchi magistrati dove erano?? Se è passato al tribunale di Milano che Berlusconi non poteva non sapere, allora quei Magistrati?? Loro potevano NON sapere? Quei politici, potevano NON sapere?? Quei verdi, potevano NON sapere??? Mi sorge SPONTANEA una domanda; Ci sono interessi occulti per portare la siderurgia fuori Italia?? Chi ha interesse?? Chi manovra e chi è manovrato.... "pensar male...."

onofri

Mar, 27/11/2012 - 11:05

grath2005: IDIOTA. chi PURTROPPO DEVE FARSI VEDERE DAI BRAVI sono gli operari e i BAMBINI affetti da cancro a Taranto. IDIOTA ancora una volta. ma lei cos'è una carogna che si nutre di morti solo perchè deve necessariamente dire qualcosa di stupido. si vergoni e si nasconda.

bruna.amorosi

Mar, 27/11/2012 - 11:05

penso che neanche tu viva a TARANTO altrimenti sarebbe un pezzo che non romperesti più le su dette .o..sbaglio? che ha fatto VENDOLINA in questi anni?quei poveri morti li ha sulla coscienza anche lui .

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mar, 27/11/2012 - 11:10

#ettore muty. TU; LA SCOPA VAI A METTERLA Á VENDOLA NEL CULO! É DAL MOMENTO CHE CI SEI SERVITI PURE TU DI QUESTO AGGEGGIO! SERVO DI DEBENEDETTI!

onofri

Mar, 27/11/2012 - 11:14

bruna.amorosi: ma lei DEVE solo e unicamente pensare al suo padrone ? non riesce in questi casi a togliersi un fottuttissimo guinzaglio e per una volta nella sua vergognosa e pateticamente inutile vita pensare che ci sono famiglie con bambini ammalati di cancro, leucemia e lesioni gravi solo perchè quattro assassini li hanno avvelenati nel nome di un cazzo di profitto ??? qui NON è politica. E' OMICIDIO.

roliboni258

Mar, 27/11/2012 - 11:16

al mister orecchino si salvera' come al solito,il fatto non sussiste, e 5000 lavoratori sul lastrico se lo prenderanno nel deretano,povera Italia

Ritratto di Alex Biffi

Alex Biffi

Mar, 27/11/2012 - 11:18

#ettore muty, sempre meno servo di te che ti nascondi dietro il nick di un eroe fascista per servire i tuoi padroni bolscevichi, degli straccioni senza arte ne parte, gente che non ha mai lavorato e ha sempre sfruttato la classe operaia per pavoneggiarsi in "cachemirini" o suite da 1000 euro al giorno! Favoloso l'ultimo sproloquio di Giorgio Cremaschi: esproprio proletario dell'ILVA... allora sì tutto tornerebbe ambientalmente sostenibile! Sì, come a Chernobyl...

Ritratto di falso96

falso96

Mar, 27/11/2012 - 11:27

onofri: Posso capire la Sua rabbia a mio avviso GIUSTA, ho vissuto a Casale M.to per decenni e ne ho visti di ....(abbiamo finito le lacrime) . Ma NON condivido il Suo linguaggio. NON fa onore alle persone colpite ne a quelle che gli stanno accanto.

Ritratto di Ludovicus

Ludovicus

Mar, 27/11/2012 - 11:35

@rokko hai fatto un'analisi molto precisa e equilibrata. Purtroppo sembra che siamo veramente destinati al disastro totale, disastro folle e irreversibile, determinato da troppe componenti e con tanti, troppi responsabili a tutti i livelli (politico, istituzionale, la magistratura, ecc.). La cosa che mi fa più male è che gli italiani accettano tutto passivamente senza rendersi conto che la prospettiva della fame non è più cosi' remota. E i colpevoli di questo disastro possono invece dormire sonni tranquilli, dato che il popolo bue invece di coalizzarsi e cercare una soluzione concreta allo sbando verso cui siamo diretti continua a trastullarsi con il Gangnam ballato al flashmob o le risse in piazza organizzate via facebook. Oppure vengono qui a insultarsi pro o contro Berlusconi, Vendola, Bersani... con lo stesso spirito con cui tifano per l'Inter o il Milan. La vedo nera, veramente.

bruna.amorosi

Mar, 27/11/2012 - 11:37

avete ragione kompagni....non è politica è OMICIDIO ed il governatore di quella regione si chiama NICKI VENDOLA . adesso diteci dove e cosa diceva quando si è fatto elegere in PUGLIA? cari kompagni siete bravi a fare primarie ma nel dire quello che DOPO fareste cari miei non lo pensate neanche . e..fatela finita di dire servi agli altri perchè se si parla di servo gli unici siete voi servi delle ideologie e buoni a nulla solo a parlare .ONOFRIi' tu lo avessi solo pensato quello che IO ho fatto nella vita saresti già morto di stanchezza .

eureka

Mar, 27/11/2012 - 11:43

Beh Vendola le amicizie le ha, visto anche come è finita l'ultima indagine a suo carico, e finirà tutto in una bolla di sapone in compenso la Magistratura si è presa carico di decisioni (più o meno giuste)che avrebbero dovuto essere prese dal governo tenendo sempre conto del lavoro che questa azienda procura a migliaia di famiglie. Costoro che faranno? saranno reintegrati nel settore Giustizia?

rokko

Mar, 27/11/2012 - 12:07

Ludovicus è quello che penso anche io. Qui abbiamo un'intero settore (il siderurgico) che rischia di chiudere la saracinesca perché un magistrato ha deciso che quattro mesi di pezzi prodotti vanno immobilizzati, ottantamila lavoratori in un settore ad alta teconlogia e strategico in mezzo ad una strada, e qui invece di incazzarsi neri parlano delle telefonate di Vendola. Penso che siamo destinati alla fame.

reliforp

Mar, 27/11/2012 - 13:09

e voi finite querelati, come al solito, perché Vendola , al di là delle eventuali responsabilità politiche , NON è indagato. Quindi...notizia FALSA. Poi non vi mettete a frignare quando vi sbattono, GIUSTAMENTE, in galera .( che è sempre meglio che stare in casa con la Daniela Santavattelapesca )

Ritratto di scandalo

scandalo

Mar, 27/11/2012 - 13:49

LEI pasquale.esposito ha una tastiera STRANA !! Io non riesco a digitare "LA A MAIUSOLA CON L'ACCENTO SOPRA " oppure "L,Ilva" CON LA VIRGOLA AL POSTO DELL'ACCENTO !! Visto che vive nella "GRANDE GERMANIA" penso che abbia un pc d'occasione comprato da un TURCO !!

Maschiosfrontato

Mar, 27/11/2012 - 13:55

Alla fine pagheranno i contribuenti per la bonifica delle aree produttive. Io abito in una città con uno stabilimento montedison che non ha mai smaltito i rifiuti tossici se non nel canale antistante la fabbrica, hanno trovato fusti di scorie inquinanti sepolti sotto alcuni metri di terra, in questo modo non sono mai stati spesi soldi per eliminare correttamente i rifiuti. E adesso cosa succede??? Si minaccia di chiudere lo stabilimento lasciando a casa migliaia di persone??? Viviamo in un paese di MERDA, dove bisogna sempre cercare di fottere gli altri.....e in questo modo anche il paese è andato con la testa sotto....

Maschiosfrontato

Mar, 27/11/2012 - 14:02

Ehi!! Ma cosa succede?? Non c'è più il berlusca, ora pro nobis, e incominciano a fioccare le denunce a vendola?? D'altronde con qualcuno bisogna pur prendersela. Nell'archiviazione a fine ottobre vendola si è scoperto che al processo aveva un giudice amico intimo della sorella, infatti prima della sentenza disse: se mi condannano mi ritiro dalla politica. Chissà se lo dirà anche in questa circostanza e se avrà ancora fortuna nel trovare un giudice amico dell'amica in questo caso?!? Non sono una donna dotata del sesto senso e a pensare male si fà peccato ma credo che anche questa volta il moralista se la caverà egregiamente...

onofri

Mar, 27/11/2012 - 14:05

falso96: non ci riesco. quando leggo la strumentalizzazione "politica" dei portatori di guinzaglio mi incazzo. non si può e non si deve speculare sui malati.

Ritratto di Manieri

Manieri

Mar, 27/11/2012 - 14:47

Onofri, cerchi di trattenere la sua bava di frustrato cronico e usi quel callo che ha al posto del cervello. I tumori in più ci sono sempre stati da quando c'è l'ILVA e l'ambiente è sempre stato violato a Taranto nel dopoguerra. I suoi furbi padroncini sindacalisti non se ne sono mai accorti? Li pagavano bene vero? Adesso l'ILVA è decotta e obsoleta, ecco perché gli altri suoi furbi padroncini magistrati la boicottano e gettano sul lastrico tante famiglie. E' una questione economica, non ecologica, ha capito testa di rapa? E adesso vada a sbraitare e a scioperare, idiota, contro chi l'ha sempre usata come macchina da voto.

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Mar, 27/11/2012 - 16:36

@pasquale.esposito - guardi che da quanto mi risulta, in tutti i paesi democratici, Germania inclusa dalla quale asserisce di scrivere, la magistratura applica le leggi non si occupa di fare compromessi. Il fare compromessi è compito della politica non della magistratura !!! Solo il governo Monti, che, La informo nel caso si sia perso qualcosa stando all'estero, è sostenuto da PD, UDC e PDL (E SOTTOLINEO PDL, COSI' SI DA' UNA CALMATA), può risolvere la questione con un decreto legge e fare riaprire gli impianti in un ora.

Ritratto di scandalo

scandalo

Mar, 27/11/2012 - 16:39

I CASINI SUCCEDONO SEMPRE IN TERRONIA E NON E' UNA CASO !!

baio57

Mar, 27/11/2012 - 17:50

Oggi parte del "sinistrume" è ragionevolmente inc@zzato perchè qui c'è in ballo la salute di molte persone ,altri auspicano un decreto legge che faccia riaprire gli impianti.Nessuno però prend

baio57

Mar, 27/11/2012 - 18:21

(segue)...nessuno però prende le distanze da dirigenti politici ( forse perchè anche di sinistra ? E i sindacati cosa c@zzo facevano ? )che negli anni hanno avvallato una situazione divenuta ormai insostenibile .

Ritratto di scandalo

scandalo

Mar, 27/11/2012 - 19:26

Sindaco di Taranto Ippazio Stèfano (Sel) OVVERO IL SINDACO CON LA PISTOLA..dal celebre film "Lascia perdere Jake, questa è Chinatown " !!

odifrep

Mar, 27/11/2012 - 22:27

@ depil 9:25 - Carissima, gli abitanti della città di Taranto, sono persone attente all'ecologia. Si rende conto del male "odore" che potrebbe fuoriuscire dal falò degli "ingombranti" che ha citato? Saluti.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mer, 28/11/2012 - 07:44

#scandalo. Io, il mio computer l,ho comprato nel Nord,Italia dai Cinesi che facevano fessi i Padani come lei,complimenti che lei fosse un professore della lingua Italiana io questo non lo sapevo, io pensavo che al Nord la gente parlassero tutti l,arabo, il Cinese,il Turco,L,albanese o il dialetto Zulu é mi fá piacere che c,é qualcuno da voi che parli L,italiano, ma dal momento che lei disprezza i Meridionali sará contento degli stranieri che spradoneggiano al Nord ammazzando pensionati a casa loro é violentando le donne padane vero?!.