L'Ordine dei giornalisti sospende Sallusti

Il consiglio regionale dell’Ordine dei giornalisti della Lombardia ha sospeso per tre mesi il direttore del Giornale in merito agli articoli pubblicati su Libero nel 2007

"Graziato da Napolitano per manifesta ingiustizia, condannato dai colleghi a tre mesi di sospensione. Buffoni". Con questo tweet, il direttore del Giornale, Alessandro Sallusti ha comunicato la decisione presa dal consiglio regionale dell’Ordine dei giornalisti della Lombardia nei suoi confronti in merito "agli articoli, apparsi su Libero nel marzo 2007, sulla falsa notizia della ragazzina torinese che sarebbe stata costretta ad abortire per decisione di un giudice minorile, notizia mai seguita da rettifica".

Si tratta del cosiddetto caso Dreyfus, quando Sallusti, all'epoca direttore di Libero, venne condannato per omesso controllo a 14 mesi di carcere per il reato di diffamazione, pena poi commutata in domiciliari e in seguito in multa su intervento del presidente della Repubblica.

"La decisione è stata presa "a maggioranza" dal consiglio regionale dell’odg. La sanzione resta sospesa fino al termine per la presentazione dell’eventuale giudizio d’appello al Consiglio nazionale dell’ordine. Le motivazioni della sentenza saranno depositate entro trenta giorni", si legge in una nota dell'Ordine.

Commenti
Ritratto di dido

dido

Ven, 22/03/2013 - 14:16

Basta chiedere a Napolitano di intervenire! Mandare a quel paese l'Ordine, per quello che vale, e continuare a lavorare con o senza patentino da giornalista. Chi può negare a chiunque di scrivere su un giornale, l'Ordine? Ma va!

Ritratto di trebisonda

trebisonda

Ven, 22/03/2013 - 14:17

come funziona bene l'ordine dei giornalisti,ma tu guarda ,ancora contro il nostro Sallusti,che è persona troppo per bene per poter stare tranquillo a fare il suo lavoro,in un ambiente che somiglia di più ad un covo di vipere.Ma tu vai avanti a testa alta ,chi ti stima è con te.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Ven, 22/03/2013 - 14:48

"Graziato da Napolitano per manifesta ingiustizia, condannato dai colleghi a tre mesi di sospensione.". Peeeeeeeeepppp!!! Risposta sbagliata: "Graziato da Napolitano per manifesta sproporzione della pena (Napolitano non può decidere le modalità della pena, può graziare al condannato il reato e non fargliela scontare, pezzi di ignoranti), condannato (tardivamente) dai colleghi a tre mesi di sospensione.". La chiusa "Buffoni" invece vi si addice.

DADDY

Ven, 22/03/2013 - 14:55

Il Direttore dell'Ordine ha perso l'ennesima possibilità di dimostrare la propria imparzialità e forse anche l'intelligenza!

Ritratto di Legion@uro

Legion@uro

Ven, 22/03/2013 - 15:17

Credo che tutti i Suoi lettori, Lei certamente non ultimo, attendessero da tempo questa notizia; bene, è arrivata ! Ora non resta che fare l'unica cosa concreta: cambiargli il nome nel più appropriato "Disordine (mentale) dei Giornalisti". Come sempre, caro Direttore, "Per aspera sic itur ad astra!", in bocca al lupo, siamo in tanti con Lei.

PaK8.8

Ven, 22/03/2013 - 15:29

El Presidente, evidentemente non hai mai studiato filosofia del diritto e teologia, dove la sproporzione della pena è una delle fattispecie archetipiche dell'ingiustizia. Chi è l'ignorante? Facciaccia di ca220 (magari questo lo capisci, o è anch'esso troppo capzioso per te?)

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 22/03/2013 - 15:52

Mio papà buonanima era in piazzale Loreto quando hanno attaccato su Mussolini. Un bel giorno salta fuori il suo libretto di lavoro, dove c'è scritto che lui era del PNF. "Ma come?" gli ho chiesto. E lui a domanda rispose: "Se non mi iscrivevo al Fascismo non mi facevano lavorare". Oggi è lo stesso, solo che al posto del Benito c'è il Napolitano.

@ollel63

Ven, 22/03/2013 - 16:00

per la canea dei sinistri cani famelici-idrofobi non c'è altro termine per classificarli: "accanimento". Appunto. Possono dire, scrivere, postare, ululare, ma sempre-solo questo sanno fare bene. Poveretti!

guidode.zolt

Ven, 22/03/2013 - 16:03

L'Ordine d.G. va chiuso, non serve a nulla, è una delle cosche poltronificio!

franco NOVELLI

Ven, 22/03/2013 - 16:23

Carissimo Direttore, ancora una volta assistiamo a lezioni di democrazia magistralmente perpretate dai soliti noti, paladini e custodi di un'unica e incontrovertibile libertà: " LA LORO ". Un saggio di tale libertà si è manifestata ancora una volta attraverso l'impeccabile interpretazione del Dottor, Sua Eccellenza Travaglio durante la trasmissione "servizio pubblico" nei confronti di un alunno di nuovo corso, un certo Sig. Sen. (già magistrato) Presidente del Senato Pietro Grasso. Questo si è "Giornalismo". Rifletta Direttore, adotti la stessa democrazia e vedrà che l'ordine dei giornalisti la eleggerà "Presidente". Distinti Saluti ed un caloroso Grazie Novelli Franco.

maxmello

Ven, 22/03/2013 - 16:35

L’art. 87 della Costituzione prevede, al comma undicesimo, che il Presidente della Repubblica può, con proprio decreto, concedere grazia e commutare le pene. Si tratta di un istituto CLEMENZIALE di antichissima origine che estingue, in tutto o in parte, la pena inflitta con la sentenza irrevocabile o la trasforma in un'altra specie di pena prevista dalla legge (ad esempio la reclusione temporanea al posto dell’ergastolo o LA MULTA AL POSTO DELLA RECLUSIONE. Il presidente non prende il posto dei giudici, SALLUSTI È COLPEVOLE DI DIFFAMAZIONE, con sentenza passata in giudicato non esiste assolutamente alcuna "manifesta ingiustizia". Il fatto che sia stato graziato ( pena commuta) non cancella la sentenza di DIFFAMAZIONE della quale si è macchiato, provata e confermata, nei 3 gradi di giudizio. L'ordine ha fatto non bene, ma benissimo, a sospendere un CONDANNATO PER DIFFAMAZIONE, l'errore, se vogliamo, è stato nel non radiarlo.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Ven, 22/03/2013 - 16:52

andrebbero cancellato l'ordine,e mandato a lavorare sallusti in qualche bagno pubblico,visto che continua a scrivere infamie e bugie mostruose.

Baloo

Ven, 22/03/2013 - 17:00

Questa sospensione in contrastocon lo spirito se non con la lettera della determinazione del Presidente della Republica, è un evidente riconoscimento del valore di Sallusti ed una confessione della propria miserevole ignoranza da parte degli ordine dei giornalisti che hanno venduto il cervello all'ammasso del peggiore postcomunismo.

umberto schenato

Ven, 22/03/2013 - 17:01

Il "Disordine dei giornalisti" ha sospeso SALLUSTI. E lei Sig. Sallusti SE NE FREGHI e li mandi al diavolo.

maninblack

Ven, 22/03/2013 - 17:13

caro sig.direttore tutta la mia solidarieta'per cio' che le sta accadendo.Ogni tanto si sveglia questo fantomatico ordine dei giornalisti,fatto da persone messe all'interno dello organo politicamente che non sa come passare il tempo e va a rompere i coglioni a chi fa il proprio dovere+Mi fa piacere dott. Sallusti che lei non rientra in questa categoria di ciarlatani ed accattoni,meglio nella vita essere invidiato e non compiatito.

Ritratto di ADM

ADM

Ven, 22/03/2013 - 17:21

Ma allora...non è ancora giunta la parola...fine a tutte queste buffonate??? Ma che vogliono ancora...il sangue del Direttore????

giussse

Ven, 22/03/2013 - 17:54

MA? MA? MA? sarà mica arrivata l'ora di scremare un pò il panorama giornalistico italiano? sarà mica ora di eliminare un bel pò di quotidianetti faziosi e di parte RIDICOLI con Il Giornale? belle notizie :)

Ritratto di Nopci

Nopci

Ven, 22/03/2013 - 18:06

El Presidente La maschera afferma TUTTO. INTELLETT"uallero" vedere Wikipedia

ginomari

Ven, 22/03/2013 - 18:55

Che paese di m...a ! Che politici di c...a ! Che presidente falso, avido e comunista !!!! Che Dio ci aiuti !!!

Boccato

Ven, 22/03/2013 - 19:42

IL MENSAGGIO É CHIARISSIMO : "NELLO NOSTRO CLUB, SOLO DI SINISTRA !"

cast49

Ven, 22/03/2013 - 20:26

giussse, NON TI PIACE? ALLORA VAFFANCULO...CI SONO TANTI GIORNALI KOMUNISTI, VAI DA LORO A SCRIVERE I TUOI COMMENTI DEL CAZZO...

Baloo

Ven, 22/03/2013 - 21:41

Ma gli ordini non dovevano essere aboliti? Oramai si stanno autoaffondando nella mota.Basta non filarseli proprio questi ordini.Campioni sena valore...

antiom

Ven, 22/03/2013 - 22:36

Che l'Italia sia un paese in cui tutto è capovolto è cosa nota. Tuttavia che l'ordine dei giornalisti della lombardia potesse emettere una sentenza, a distanza di tempo, contro un proprio associato, dopo l'intervento di Napolitano, è fuori della realtà o come si dice, una cosa che non sta ne in cielo ne in terra. Per cui, caro dott. Sallusti, faccia morire d'invidia questi miserabili pidocchi che no sono degni di far parte dei giornalisti

mimicaro2005@li...

Sab, 23/03/2013 - 07:38

Caro Direttore Sallusti, inutile dire che La stimo tantissimo per la Sua professionalità e il coraggio che dimostra quotidianamente. Ma non ha mai pensato, insieme ad altri Colleghi, di organizzare, in parallelo con quello ufficiale, un nuovo Ordine dei Giornalisti...Indipendenti, che ne dice? La lotta è impari, continuando così questi delinquenti Le daranno continuamente filo da torcere ed a Lei non sarà mai data l'opportunità di difendersi degnamente. La saluto cordialmente.

gicchio38

Sab, 23/03/2013 - 09:17

SIG. SALLUSTI LEI E' UN SIGNORE E TALE RIMARRA' PER MOLTISSIMA GENTE. STA SCONTANDO LA "COLPA" DI ESSERE UN DIFENSORE DI UN ALTRO GALANTUOMO E SIGNORE E IL VERO PRESIDENTE DEL CONSIGLIO SILVIO BERLUSCONI LIBERAMENTE VOTATO DA MILIONI DI CITTADINI LEALI ED ONESTI COME VOI DUE. I COMUNISTI NON HANNO ALTRA ARMA CHE QUELLA DELLA "VENDETTA". SONO SOLO DEI "MISERABILI ASSASSINI" E LA STORIA NE E' TESTIMONE. QUELLO CHE HANNO FATTO SUBIRE I COMUNISTI, NAZISTI E FASCISTI AI VARI POPOLI SOTTO IL LORO DOMINIO, FINO A CHE HANNO POTUTO, E' NOTO. E GLI ATTUALI EREDI HANNO LA STESSA MENTALITA' E NON VOGLIONO VEDERE OLTRE IL LORO STESSO NASO. SPERIAMO CHE QUESTA MELMA SPARISCA COSI' COME E' SPARITA QUELLA DI UN ALTRO GLORIOSO (SI FA PER DIRE) TRADITORE, UN CERTO fini E TUTTI I SUOI PUFFI.

angelomaria

Gio, 22/01/2015 - 11:59

CHI SONO QUESTU NOVI FALDI PADRONI SELLA LIBERTA DESPRESSIONE SICURAMENTE CON DUBBIA PROVENIENZA E APPARTENENZE A PARTITI CHR PURTROPPO TUTTI SAPPIMA VERGOGNA ALL'ORDINELENINISTA MARXISTA TOTOLITARI?????DOV'E' FINITA LA LIBERTA!!!!SALLUSTRI SONO CON LEI IN TUTTO E PER TUTTOLE MANI DELLA POLITICA VIA DAI GIORNALI!!!!

angelomaria

Gio, 22/01/2015 - 12:03

LA LOTTA CONTINUA FINCHE NON SPARIRANNO I KOMPAGNI NOM ESISTERALA LIBERTACHE LA DEMOCRAZIA CI DONA QUALLE S'ESPRESSIONE!!!