L'ossessione di Di Pietro: denunciare Berlusconi

Solo negli ultimi anni, l'ex toga è stata lì pronta a scovare un cavillo a cui appigliarsi per presentare una denuncia. Ma tutto è sempre finito in una bolla di sapone

Antonio Di Pietro è il politico dell'esposto. Contro Berlusconi. Sarà che non ha mai smesso i panni della toga e la nostalgia dei faldoni lo accende, o sarà che l'ossessione nei confronti del Cavaliere è tale da trovare sfogo anche in questa forma. Ma al netto di ogni possibile spiegazione, la verità è che il leader di Forza Italia non fa in tempo a finire di parlare che l'ex pm è lì pronto a scovare un cavillo a cui appigliarsi, un elemento probatorio contro cui scagliarsi e presentare una denuncia. Così è successo ieri. Non erano passati nemmeno trenta minuti dalla fine del videomessaggio che già Di Pietro annunciava: “Silvio Berlusconi non si smentisce mai. Anche oggi è riuscito a commettere un reato. Egli, infatti, ha violato l'articolo 290 del Codice penale che recita: “È punito chiunque pubblicamente vilipende la Repubblica, le Assemblee legislative o una di queste, ovvero il Governo o la Corte Costituzionale o l'ordine giudiziario. Per tale motivo noi dell'Italia dei Valori abbiamo preparato un esposto che, domani stesso, presenteremo alla Procura della Repubblica”.

Detto fatto, esposto presentato. Un rituale che si ripete da tempi lontani. Anche se, nel 2003, un insolito Di Pietro si dichiarava contrario all'esposto presentato dai senatori del centrosinistra contro Berlusconi: “Nel merito l'esposto non potrà che essere archiviato in pochi giorni essendo del tutto inconsistente. Il problema è politico, non penale. Di fronte all' arroganza di Berlusconi di volere un' ennesima legge salva-processi tutta per lui, impropriamente chiamata lodo Maccanico, c' è solo da organizzarsi e raccogliere al più presto le firme per effettuare un referendum entro il 2004”. Un caso isolato (e dettato dal fatto che il suo partito era in prima linea nell'organizzazione dei referendum), perché da quel momento l'ex magistrato divenne il re degli esposti. Il 23 giugno 2004 ne presentò uno per “omissione d'atto d'ufficio da parte di pubblico ufficiale, articolo 328 del codice penale”. Il tutto perché a un comizio a Sesto San Giovanni Berlusconi aveva parlato di brogli elettorali senza però denunciarli alla procura. Il 5 ottobre 2010, dopo un comizio in cui Berlusconi tuonava contro le toghe politicizzate, Di Pietro annunciava la presentazione di un esposto. Sempre nello stesso anno, si recava in procura per denunciare la presunta compravendita di parlamentari (Razzi e Scilipoti, su cui pochi giorni fa la procura di Roma ha chiesto l'archiviazione). Un anno dopo, Di Pietro presentò un esposto alla magistratura affinché “indaghi su ciò che va dicendo il presidente del Consiglio e cioè che lui avrebbe dei documenti che proverebbero un patto segreto tra Fini e la magistratura per incastrarlo''.

Pochi mesi dopo fu la volta dell'esposto all'Autorità per le comunicazioni e al presidente della commissione parlamentare di Vigilanza “'affinché sanzionino nuovamente le reti televisive pubbliche e private che non informano i cittadini” sui referendum. Anche sul tema dell'Imu il copione si è ripetuto. Quando infatti Berlusconi mandò una lettera ai cittadini sulla restituzione dell'Imu, l'Idv presentò un esposto alla procura di Roma per truffa. Da ultimo non poteva mancare l'esposto sull'ineleggibilità di Berlusconi, cavalcando l'onda dell'appello di Micromega. Punto in comune di tutti questi – e degli altri non citati – esposti? Che sono finiti in una bolla di sapone.

Commenti

pierogrott

Gio, 19/09/2013 - 17:22

Ma che andasse a zappare la terra se lo prendono, perchè neanche a zappare e buono. E' bravo solo a rompere i co...........

Ritratto di serjoe

serjoe

Gio, 19/09/2013 - 17:22

Per di Pietro poveretto, non ci sono altre vie per sfogar le sue manie.Se qualcuno non l'aiuta,morira' di Berlusconite acuta.

Ilgenerale

Gio, 19/09/2013 - 17:25

Di Pietro chi? Hahahaha!!!

Ritratto di Willy Wonker

Willy Wonker

Gio, 19/09/2013 - 17:29

Se l'italia, le leggi e la magistratura fosse seria, questo elemento sarebbe in galera da molto tempo! Questo si è un delinquente di stampo mafioso ed assieme a lui i suoi compari magistrati e politici!! La sinistra andrebbe schiacciata solo per aver proposto questo furfante in parlamento, ma ormai il parlamento italiano è un circo!! Mettiamoci gli intelletuali, su riderebbe di più!

roby55

Gio, 19/09/2013 - 17:32

Come magistrato, Antonio di Pietro si è giocato la sua credibilità con l'operazione Mani Pulite. Operazione partigiana. Ha fatto fuori tutti i partiti di governo, tranne quelli della sinistra, che rubavano come, o forse più degli altri. E' questo il suo senso della giustizia e dell'imparzialità?

voceneldeserto

Gio, 19/09/2013 - 17:34

Utile mossa! Altri soldi pubblici buttati al vento... Non bastavano quelli che si è già sprecati per laurearli e fargli fare carriera.

viento2

Gio, 19/09/2013 - 17:37

quest'ASINO raglia ancora mà un indagine sù come un 'ignorante come lui sia diventato Magistrato o sù come si sia laureato nessuno la fà

Ritratto di limick

limick

Gio, 19/09/2013 - 17:41

Questo pallone gonfiato con seri problemi di lingua l'hanno fatto fuori gli italiani in toto, ci hanno messo un po' a capirlo ma ce l'hanno fatta, c'e' speranza?

Lu mazzica

Gio, 19/09/2013 - 17:41

Sig. Di Pietro, politico degli esposti ,lo possiamo dire ?? Lo possiamo dire ??Lo possiamo dire che , anche se archiviati ,gli esposti hanno dei costi , per la collettività ; lei lo sa ??? Rgds., Lu mazzica

viento2

Gio, 19/09/2013 - 17:42

roby55-e come diventava Senatore lo zappatore gli fù pagata la cambiale di quando si fermo sotto il portone di Botteghe Oscure i ds fecero come Caligola ma fecero Senatore un ASINO al posto del cavallo

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 19/09/2013 - 17:44

Chi la toga se l'è tolta dalle spalle per partecipare alla greppia del Palazzo non ha più titolo per sindacare in tema di giustizia. Anche se l'oggetto del suo desiderio è di concupiscenza sin troppo facile da parte della magistratura.

gedeone@libero.it

Gio, 19/09/2013 - 17:47

Di Pietro, sei il nulla cosmico, non ti caga nessuno è inutile che ti agiti tanto per convincerti di esistere!.

liberitutti

Gio, 19/09/2013 - 17:48

roby55: per esser precisi ha fatto fuori tutti i partiti di governo PUNTO. La sinistra non era al governo. Poi creda un po' quel che vuole....

linoalo1

Gio, 19/09/2013 - 17:51

Ecco spiegato il livore di Di Pietro per Berlusconi!Non è mai riuscito ad indagarlo malgrado gli ordini che gli venivano dall'alto!Da chi?Ma dai suoi capi, a capo della Setta dei Sinistrati!Finalmente oggi,i suoi capi hanno raggiunto lo scopo!Di Pietro,che era scomparso,riappare per prendersi un 1% di merito!Lino.

canaletto

Gio, 19/09/2013 - 17:53

di pietro stia zitto con quella faccia da bandito. prima magistrato poi politico, ha fatto tesoretto e adesso se lo gode tutto lui e i suoi seguaci fretinii su grattano la pancia, svergognato essere inetto

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Gio, 19/09/2013 - 17:53

non avrà mai il mio voto,non avrà mai il mio consenso politico,ma la mia stima per l'opposizione fatta durante i governi malandrini di B assolutamente si.

giorgio solda'

Gio, 19/09/2013 - 18:00

Di Pietro ,ossessionato da Berlusconi, spara stupidaggini ogni ora.Ha un bel coraggio uno come lui che non sa parlare ITALIANO e poi va a fare un esposto alla procura della Repubblica.Sicuramente si fara' scrivere la querela denuncia da qualche amico di Magistratura Democratica.Io denuncerei Di Pietro per VILIPENDIO ALLA LINGUA ITALIANA.

cast49

Gio, 19/09/2013 - 18:01

ma quando lo metteranno in galera, dopo quello che ha fatto? sappiamo tutto di questo emerito figlio di puttana e si permette di denunciare Berlusconi, ma che cazzo vuole? vaffanculo

roliboni258

Gio, 19/09/2013 - 18:06

questo cretino paracool,asino,si e' laureato nelle scuole alte,in cima al Monte Bianco

giovanni PERINCIOLO

Gio, 19/09/2013 - 18:08

Di Pietro é solito vantarsi di aver risposto davanti alla legge delle imputazioni che gli erano state fatte a suo tempo, ed é vero senza alcun dubbio : lui é stato assolto! Il dubbio che mi rode invece é la quasi certezza che se Berlusconi in tribunale avesse avuto lo stesso trattamento riservato a Di Pietro sarebbe stato assolto anche lui tanti tanti anni fa con risparmio enorme di tempo e di denaro e, forse, sarebbe riuscito a cambiare l'Italia come sognava! Per gli esegeti trinariciuti invece Berlusconi é un farabutto e Tonino un quasi santo. Per me invece cresce sempre più il dubbio o la quasi certezza che la cosidetta giustizia invece che uguale per tutti sia un terno al lotto, se sei dalla parte giusta va tutto bene, se sei dall'altra sei un criminale, a prescindere!

cast49

Gio, 19/09/2013 - 18:09

forse che la bestia non sa cosa gli hanno fatto in questi 20 anni? non ricorda che si sono scritti libri sputtanando B. in tutte le maniere? e B. deve sempre pagare per tenere contenti questi coglioni? se questa bestia vuole fare qualche denuncia, denunciasse i tanti del pd, tanti delinquenti, ladri e figli di troia che sono stati coccolati dai magistrati rossi; si dovrebbero costruire altre galere.

Ritratto di marforio

marforio

Gio, 19/09/2013 - 18:17

Come ha fatto un contadino ignorante a fareuna scalata cosi prestigiosa come questo analfabeta ? Nessuno si e ´mai chiesto il perche?Italia popolo di venduti , raccomandati eleccaculi. DOve va il vento ? Ci vado anche IO.

odifrep

Gio, 19/09/2013 - 18:19

Tanto va la gatta al lardo, fino a quando non ci lascia lo zampino. Stattene a Montenero a fare il contadino con il tuo bel trattore ed il fiaschetto di vino, il pezzo di pane (ancora fatto a mano dalla sorella) e il salame dei propri maiali. Che libidine, se ci penso provo solo invidia perché vieni baciato da cotanta fortuna. Sei già stato una volta ai OO.RR. di Bergamo: il protettore, si potrebbe anche distrarre e lasciarti a piedi.......e, poi? Cosa avrà mai fatto di più di un onesto operaio che ha dato la vita per il lavoro.

Romolo48

Gio, 19/09/2013 - 18:23

liberitutti ... o fai finta di non capire, o la tua intelligenza è pari a quella di questo bel soggetto!

Ritratto di marione1944

marione1944

Gio, 19/09/2013 - 18:25

adp ancora lui? ma da che buco è tornato a rompere?

onurb

Gio, 19/09/2013 - 18:25

Anch'io ho fatto un esposto all'Autorità per l'energia, con tanto di documentazione, per segnalare che quando si cambia gestore c'è qualcuno che fa la cresta sui consumi. Dopo tre anni ancora non mi è stata data una risposta. Io continuo a non disperare, anche se si dice che chi vive sperando, muore ca..ntando. Non è proprio così, ma ci sono andato vicino. Certo che queste Autorità ci costano un mare di quattrini, per insabbiare tutto e non compromettersi con i potenti. Se Di Pietro mi contatta, gli do tutta la documentazione, così potrà provare anche lui a fare un esposto.

Ritratto di marione1944

marione1944

Gio, 19/09/2013 - 18:28

Agrippina: patetica.

Ritratto di marione1944

marione1944

Gio, 19/09/2013 - 18:31

odifrep: detto fatto, un onesto operaio non ruba al popolo.

benny.manocchia

Gio, 19/09/2013 - 18:41

hai creato vergogna nel popolo molisano... un italiano in usa

pinosan

Gio, 19/09/2013 - 18:41

Questi sono i personaggi che ci hanno governato,giudicato,gente arrivata al potere per aver salvato la sinistra dalla catastrofe in cui sprofondava.ma non tutte le ciambelle escono con il buco ed è dimostrato che chi la fà l'aspetti.Credo nella giustizia divina ed anche il PD che l'ha sempre sostenuto ed aiutato presto o tardi arrivera al giudizio.

giovannibid

Gio, 19/09/2013 - 18:48

A questo ODIOSO e VISCIDO individuo dovrebbe essere interdetto dai pubblici uffici a vita. Ma come si sa cane non mangia cane o per meglio dire serpente non mangia serpente VIVA LA LIBERTA'

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Gio, 19/09/2013 - 19:09

Agrippina- Ma ti sei informata sul patrimonio immobiliare di questo rozzone? E' il suo patrimono che ti spinge a così alta stima?

giolio

Gio, 19/09/2013 - 19:11

Di Pietro purtroppo lei non e capace neanche a parlare l´Italiano

Silviovimangiatutti

Gio, 19/09/2013 - 19:15

Il moralista che si è arricchito alla spalle dei suoi elettori.

mifra77

Gio, 19/09/2013 - 19:15

La differenza tra Di pietro e Berlusconi è che Dipietro è stato mandato a casa dagli elettori mentre Berlusconi da giudici partitizzati, odiatori di professione. Dipietro che era uno di loro e conosce i codici,li ha utilizzati per rubare a norma di legge. Ride ma non avrebbe troppo da stare allegro.

Accademico

Gio, 19/09/2013 - 19:16

Che brutta fine sta facendo dipietro. Appare invecchiato, stanco, abbandonato da tutti. Che persona infelice!

electric

Gio, 19/09/2013 - 19:46

Di Pietro e' l' archetipo del falso moralista, e intendeva costituire in Italia uno Stato poliziesco, nel quale tutti saremmo stati schedati e monitorati. Chissa', forse nel suo cervelletto si autoimmaginava come il dittatorucolo di turno, che a suo insindacabile giudizio poteva stabilire chi esaltare e chi affossare. Peccato per lui ( e meglio per noi) che le cose sono andate diversamente

eolo121

Gio, 19/09/2013 - 19:50

purtroppo non l hanno piu eletto ha fatto flop

millycarlino

Gio, 19/09/2013 - 20:19

Ma l'ossessione si può curare, basta avere l'intelligenza di riconoscerla. Ho detto intelligenza? Pardon non avevo visto di chi parlavo Milly Carlino

mortimermose

Gio, 19/09/2013 - 20:19

@cast49: piano che troppa bile travasata fa male....preserva il tuo fegato, se ce l'hai ancora

scipione

Gio, 19/09/2013 - 20:33

Il fallito continua a perseguire il suo folle delirio : " io quello lo sfascio " .E ,come lo sciocco che voleva smacchiare il giaguaro,E' STATO SMACCHIATO,anche lui e' stato SFASCIATO.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Gio, 19/09/2013 - 21:38

DA UNO DEI PIU' IGNORANTI D'ITALIA CI SI PUO' ASPETTARE DI TUTTO, E' CHE NON SI RENDE CONTO CHE E' DIVENTATO UNA PERSONE INUTILE INSAPORE CREDO CHE ADESSO FACCIA IL PORTINAIO DA QUALCHE PARTE, SPERO CHE LA CATEGORIA LO ABBIA ACCETTATO NONOSTANTE LA SUA GRANDISSIMA IGNORANZA...

lamwolf

Gio, 19/09/2013 - 22:10

Al mondo esistono anche i falliti...

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 20/09/2013 - 00:48

Il percorso monomaniacale di questo intruso della politica è incominciato ancora quando da PM dichiarò: "io a quello lo sfascio", riferendosi a Berlusconi. La grossolanità dell'individuo aveva rivelato fin da allora quale linea di pensiero permeava la procura di Milano. LINEA DI PENSIERO CHE I SUOI COLLEGHI HANNO ABILMENTE DISSIMULATO DIETRO UNA IPOCRITA MASCHERA DI MAGISTRATI INTEGERRIMI E IMPARZIALI.

Roberto Casnati

Ven, 20/09/2013 - 06:30

Di Pietro dovrebbe essere interdetto!

Franco Ruggieri

Ven, 20/09/2013 - 07:26

Poveraccio: non sa come restare a galla e farsi notare ...

disalvod

Ven, 20/09/2013 - 07:30

VORREI SUGGERIRE A DI PIETRO CHE OLTRE LA GIUSTIZIA UMANA ESISTE ANCHE LA GIUSTIZIA DIVINA.

precisino54

Ven, 20/09/2013 - 13:51

Per capire il personaggio occorre ricordare un paio di cose: la prima è che questo zoticone è quello che parlando con i colleghi, per dimostrare la sua misura ed equilibrio affermava: "quello lo sfascio"; che è lo stesso che ha intossicato la vita parlamentare degli ultimi tempi con le sue dichiarazioni fatte di un misto di ignoranza e di violenza verbale; per finire, ma non minore, ha fatto della sua ignoranza giuridica la sua cifra. X odifrep – 18:19; ricordo bene del tuo lavoro nella bergamasca, ma cosa intendi con OO.RR? Ospedali riuniti? Se si, dimmi cosa è capitato al nostro zoticone, non deludere le mie aspettative.

girola

Ven, 20/09/2013 - 17:20

poveretto, pòoveretto, poveretto......!!!!

odifrep

Ven, 20/09/2013 - 18:06

Ciao precisino54 - si, confermo Ospedali Riunti di Bergamo. Una sera venne ricoverato con urgenza in cardiologia. Trasferito immediatamente in cardiochirurgia per intervento a cuore aperto. Fu tirato su per i rimanenti capelli (alloggiati abusivamente) sul vuoto cranico. Dopo qualche giorno di degenza ospedaliera, comprò una pagina di quotidiano per ringraziare l'equipe medica. L'innominato, abita qui vicino a me a 2/3 Km, distanza ottimale per non sentirne il fetore. Saluti.

gustavodatri@vi...

Dom, 13/10/2013 - 17:25

sig. Di pietro, cortesemente si faccia da parte, perché gli italiani hanno capito che Lei è un cadavere e non ne vogliono sentire più parlare di Lei. Ci deve sempre spiegare appena arrivato a Milano nella Polizia, come ha fatto per prendersi la laurea.

gustavodatri@vi...

Dom, 13/10/2013 - 17:25

sig. Di pietro, cortesemente si faccia da parte, perché gli italiani hanno capito che Lei è un cadavere e non ne vogliono sentire più parlare di Lei. Ci deve sempre spiegare appena arrivato a Milano nella Polizia, come ha fatto per prendersi la laurea.

Anselmo Masala

Dom, 13/10/2013 - 21:50

Di pietro,quello che alla Galbanelli disse:mia moglie.. non e' mia moglie!!!! ahahahahhaha IMBROGLIONE