Luxuria attacca Casini su divorzio e nozze gay

Luxuria: "Per coerenza Casini dovrebbe essere non solo contrario al matrimonio gay ma anche al divorzio"

Nei giorni scorsi si è accesa un'aspra polemica politica sui diritti dei gay. Vendola, creando non pochi disagi al Pd, ha chiesto non solo il matrimonio per le coppie omosessuali, ma anche la possibilità di adottare dei bambini. Il dibattito si è infiammato a sinistra, ma non solo. La componente cattolica del Pd, che fa capo alla Bindi e a Fioroni, non vuol sentirne parlare. E lo stesso Bersani non pare intenzionato ad andare oltre il mero riconoscimento giuridico delle coppie gay, senza equiparazioni al matrimonio.

Parlando ai rappresentanti dell'Internazionale democratico-cristiana, ricevuti in udienza a Castel Gandolfo, il Papa oggi è tornato a ribadire l'indissolubilità del matrimonio, ricordando che è l'unione indissolubile tra uomo e donna. A presiedere l'Internazionale è il leader dell'Udc Pierferdinando Casini.

Con lui polemizza Vladimir Luxuria, ex parlamentare di Rifondazione comunista: "Il Papa ha parlato ai politici cristiano-democratici del matrimonio come unione indissolubile tra un uomo e una donna. Per coerenza, Casini dovrebbe essere non solo contrario al matrimonio gay ma anche al divorzio, altrimenti deduco che è solo egoismo quello che spinge alcuni politici a cedere e concedere solo quello che fa personalmente comodo".

Sui matrimoni gay torna a parlare anche Nichi Vendola: "Barack Obama ha messo nel suo programma i matrimoni gay, e lo ha fatto anche David Cameron, che è un conservatore. In un Paese come l’Italia sarà difficile chiedere poco per ottenere pochissimo, ma abbiamo diritto a diritti pieni". E Franco Grillini, responsabile diritti civili dell'Idv, dice che il suo partito è "estendere i matrimoni civili anche alle coppie omosessuali". Poi, dal palco della festa di Vasto, spiega
la proposta di legge presentata dai parlamentari del suo partito: "Dopo il berlusconismo - prosegue Grillini - bisogna riproporre una battaglia a tutto campo sui diritti civili e l’Idv vuole essere in prima fila per condurla".

Commenti

aitanhouse

Sab, 22/09/2012 - 15:54

più che consiglio sembra un avvertimento, come dire? stai attento che quel 6% che ancora ti mantiene in piedi,lo perderai se la chiesa farà solo un fischio

G_Gavelli

Sab, 22/09/2012 - 16:22

Vladimir Luxuria su questo tema ha ragione, ma senza divorzio la vita di Casini non ....sarebbe diventata azzurra.

a.zoin

Sab, 22/09/2012 - 16:29

Sono contro le nozze gay, però mi chiedo cosa centra il CLERO ??? Il 70 % dei preti e delle suore,sono OMOSESSUALI o LESBICHE !!! Ne avrebbero vantaggio, perdipiù, tutte le porcherie che fanno i PRETI e & - PEDOFILI, sarebbero molto più controllate.

enzo1944

Sab, 22/09/2012 - 16:46

Casini è un vecchio DC,lestofante ed opportunista politico!...dovrebbe solo essere coerente,ma la coerenza ..............................non sa cosa sia e non l'ha mai messa in pratica!....è un cialtrone che da 30 anni PREDICA BENE E RAZZOLA MALISSIMO! BUFFONE,BUGIARDO e INCOERENTE!!.......caro azzurro caltariccone!!

guidode.zolt

Sab, 22/09/2012 - 16:48

Casini non si immischiera' nei meandri di matrimonio, divorzio e unioni gay...lui si limitera' a potenziare ed a moltiplicare il suo patronimico...

Ritratto di marmolada

marmolada

Sab, 22/09/2012 - 16:54

Luxuria ha ragione nel criticare Pierfurby. Del resto la coerenza non è certo materia che lo riguardi! Sono 40 anni che Casini sukkia soldi alla nostra povera Italia ed è uno di quelli che hanno pesantemente contribuito a demolirla. Per favore mandiamolo al ricovero e che finisca di fare danni!

Ritratto di barbara.2000

barbara.2000

Sab, 22/09/2012 - 17:23

grillini scusi , ma si è guardato allo specchio ? che sia dell'altra sponda lo si capisce solo a guardarlo , per favore stia con la bocca cucita .casini ? non prendiamolo ad esempio , il tipico cattolico che " non fate quello che faccio ma quello che vi dico "

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Sab, 22/09/2012 - 17:39

Luxuria: "Per coerenza Casini dovrebbe essere non solo contrario al matrimonio gay ma anche al divorzio". E non solo. Comunque pienamente d'accordo con Luxuria per quanto sopra. Ma si sa come son fatti "les tartufes" alla Casini. E nel mondo cattolico purtroppo ce ne sono molti, che si battono il petto dinanzi al Crocifisso e poi vanno a... put.ta.ne. Infatti alcuni preti in passato hanno coniato il detto nei confronto dei fedeli dubbiosi: "Badate a quel che diciamo e non a quel che facciamo"! E in questo modo credono di potersi coprire il deretano.

Ritratto di TIRANA90

TIRANA90

Sab, 22/09/2012 - 17:41

che bravi prima ciciolina poi luxuria adeso Vendola ma cosa e l'italia il bel paese dei .......

Ritratto di gino5730

gino5730

Sab, 22/09/2012 - 18:18

Ancora una volta il Vaticano si è intromesso negli affari dello Stato italiano.A prescindere,in questo caso,dalle pretese di Vendola,il Vaticano deve comunque starne fuori e "ordinare ai nostri politici come devono comportarsi. Luxuria non tema,Casini per una poltroncina ,dirà di si a tutto rinnegando i suoi sbandierati valori. In quanto all'eutanasia è criminale respingerla.

Pazz84

Sab, 22/09/2012 - 18:22

Non avevo capito che ci fosse la chiesa al governo... a saperlo prima me ne sarei gia andato da questo paese Siamo indietro anni luci solo perche nei temi importanti c'è sempre di mezzo il clero e tutti i finti bigotti al seguito... come se dare sempre ragione alla chiesa garantisse il "posto in paradiso"

megliosolo

Sab, 22/09/2012 - 18:28

Certo che il Papa per affidarsi all'alfiere Casini denota piu di un problema o non ha neppure uno stuzzicadenti nella faretra.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Sab, 22/09/2012 - 18:44

Non lo si può rimproverare ha sempre fatto il salto della quaglia sul carro del vincitore.

Ritratto di bigjoseph

bigjoseph

Sab, 22/09/2012 - 18:46

x a.zoin . Vorrei conoscere anch'io i suoi studi statistici sull'omosessualità del clero. Può fornirmele cortesemente?

Ritratto di xulxul

xulxul

Sab, 22/09/2012 - 19:07

Il governo cattolico spagnolo, nonostante la crisi, ha messo all'odg la restrizione del crimine dell'aborto. I politici credenti seri obbediscono a Dio e al Papa. Quindi regolano l'azione politica secondo i valori non negoziabili, non secondo le mode e i desiderata delle varie lobby, gay in testa. Solo così si accresce e si difende il bene comune. Ogni proposta di legge contro il Magistero, e quindi contro l'uomo, deve essere affossata inesorabilmente dai cattolici. A qualunque schieramento appartengano. S. Pietro diceva che bisogna obbedire a Dio piuttosto che agli uomini .

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Sab, 22/09/2012 - 19:23

@ ENZO 1944: il minimo per il soggetto. Saluti

Luigi Fassone

Sab, 22/09/2012 - 19:35

Chiedio scusa,chiedo venia,chiedo PIETA' a tutti i commentatori. Ma stavolta e forse solo una volta,mi tocca stare con PIERFERDY...Ancora PIETA'...Però,caro Sig.a.zoin,se è maschio,che i preti siano TUTTI gay (che allegra parola,sa di cosa "GAIA",come si addolcisce loro la pillola,nevvero ?)lo sa per esperienza diretta ? e se è femmina,che lesbiche siano tutte le suore,anche quelle che si prodigano nei lebbrosari del sesto mondo,anche qui,lo sa per ESPERIENZA DIRETTA ? Un pò di misura fa male,vero ?

ilsignorrossi

Sab, 22/09/2012 - 19:39

adesso anche luxuria deve dire la sua su questa vicenda,dopo vendola,la concia,casini....................questo è lo stato di cose in cui si trova l'italia,il cui problema principale è il matrimonio per i gay................fate ridere

Luigi Farinelli

Sab, 22/09/2012 - 19:43

Ma di quali "diritti" si tratta? Di quelli, chiamati "nuovi diritti dell'uomo" imposti dall'ONU con la truffa e il raggiro delle Conferenze Internazionali di Rio, Pechino e il Cairo? Comprendono anche l'aborto libero che ha già fatto centinaia di milioni di vittime innocenti sull'altare dell'ultralaicismo e del relativismo etico. Gli omosessuali sono ormai diventati uno strumento di destabilizzazione della società, usati da oscuri (ma non troppo) gruppi di potere per scardinare la società come la concepiamo. Sono un'esigua minoranza ma con grande potere politico e mediatico che vuole imporre il proprio stile di vita alla maggioranza della popolazione ignara di quello che sta accadendo davvero. Dai dibattiti sono bandite persino le domande circa l'origine dell'omosessualità. All'inizio degli anni settanta (da Tempi, 10.06.2012)gli attivisti gay per imporsi sono arrivati a usare la violenza verbale e fisica: le associazioni omosessuali intervenivano in tutti i congressi medici con metodi brutali strappando il microfono a chi osava sollevare dubbi e con l'occupazione di posti strategici si sono infiltrati anche nel consiglio di amministrazione dell'Associazione degli psichiatri americani. Sono stati cambiati i prontuari medici e da allora l'omosessualità ha cessato di essere una malattia. Cosa poi accettata in Europa. Psichiatri (come M. Spitz) capaci di ricondurre ad una eterosessualità attiva gay che volevano essere curati sono stati minacciati di morte dalle associazioni gay, lesbiche e femministe. Come riportato sulla rivista infatti, "da allora è diventato quasi impossibile per i medici affrontare l'omosessualità anche da un punto di vista scientifico. E dopo l'Organizzazione mondiale della sanità, le legislazioni statali hanno cominciato a negare l'esistenza della diversità sessuale, prima accettando l'omosessualtà come normale, poi permettendo i matrimoni fra persone dello stesso sesso e infine aprendo all'adozione." Sono stati pubblicati recentemente libri di ex ragazzi adottati da coppie gay: dovrebbero essere distribuiti nelle scuole e analizzati in TV per far capire i problemi psicologici procurati, e solo per un egoismo smisurato, a ragazzi allevati da coppie omosessuali. L'escalation ultralaicista, collegata alla neo-gnosi massonica troverà, col lavaggio del cervello e la disinformazione voluta ad opera dei media a far passare la legge contro l'omofobia della quale la gente non sa nulla (scopi e veri significati)e pure l'ideologia gender. In Francia, dove la legge contro l'omofobia è in vigore un deputato che si era permesso di dire che la famiglia ha un valore superiore a tutte le altre unioni è stato condannato IN PRIMO E SECONDO APPELLO. Genitori che si sono accorti che a scuola insegnavano l'ideologia gender, dicendo ai ragazzi di non sentirsi maschi o femmine perchè è solo la società che crea tali STEREOTIPI, sono stati condannati a 45 giorni di carcere SENZA CONDIZIONALE. Questo è il magnifico mondo che sta nascendo: l' UOMO NUOVO dell'Illuminismo massonico. E ormai il popolo non può più decidere nulla perchè condizionato da vere e sofisticatissime tecniche di manipolaione mentale mentre i politici vanno a caccia di voti e se ne fregano del resto.

ingenuo39

Sab, 22/09/2012 - 19:53

Domanda: Casini, Luxuria, Vendola e Grillini visto gli argomenti che discutono, saranno i nuovi "latin lover" Italiani?

chiara 2

Sab, 22/09/2012 - 20:33

Caro Vendola, visto che da solo non ci arrivi perchè hai la mente ottenbrata da balle ideologiche, te lo dico io: l'Italia NON è l'America e,quindi, gli eventuali figli di gay/lesbiche sarebbero condannati a vivere da reietti. Che ti piaccia o no questa è la realtà e voi siete solo degli egocentrici che mi fanno venire la pelle d'oca

vince50

Sab, 22/09/2012 - 20:55

Mettere nel programma i matrimoni gay oltre che uno schifo è opportunismo,nella speranza di beccare più voti.La politica è malettamente sporca,e questi comportamenti sciagurati lo dimostrano ampiamente.La natura in alcuni casi e stata impietosa.

Pazz84

Sab, 22/09/2012 - 20:59

@xulxul è grazie a persone con la tua stessa mentalità se la "civilta" (nel senso di rispetto dei diritti civili di ogni uomo) in questo paese non indietro di 20 anni. Fino a prova contraria lo stato è laico e devono essere rispettate tutte le persone, di ogni credo e ideologia. L'ITALIA NON È IL VATICANO

bruna.amorosi

Sab, 22/09/2012 - 21:09

perchè c'è qualcuno che crede questo uomo ,come una persona coerente ? beh! se lo fosse non avrebbe divorziato e risposata una riccona mica una poveraccia è ? e soprattutto non sarebbe quell'escort della politica che è .

Ritratto di Marco Marconon

Marco Marconon

Sab, 22/09/2012 - 22:11

Il Papa si comporta da politico. Se un politico si accorge di prosciugare il suo consenso, cambia strategia. La Chiesa sta dissanguando le risorse di praticanti e di credenti. Il Papa, perseguendo la via dell'ottusita', sta distruggendo la Chiesa e la suggestione della Fede. Entra a gamba tesa contro la sua missione terrena.

Gioortu

Sab, 22/09/2012 - 22:22

Ma perchè diamo tutta questa importanza questo parolaio nullafacente.Mandiamolo a casa definitivamente una volta per tutte.

eureka

Sab, 22/09/2012 - 22:39

Luxuria ha ragione è solo egoismo quello che spinge alcuni politici a fare delle leggi che fanno personalmente comodo: Vendola è l'esempio.

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Sab, 22/09/2012 - 22:43

Cari signori, divorziare da una donna o da un ideale, che differenza c'è? Questo cattolico del cavolo ha fatto tutto ciò. Ma va a ciapà i rat! uomo di poco conto. C'erano gli "Hombre vertical,ora ci sono gli hombre inclinados" che pena! saluti.

roliboni258

Dom, 23/09/2012 - 00:08

Luxuria mi sta sulle palle,ma riguardo a Pierfurby ha ragione,un politico che ha sempre pensato agli affari suoi,prete falso,voltagabbana,ora bisogna mandarlo a casa,danni ne ha fatto gia' abbastanza

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 23/09/2012 - 00:46

L'Italia naviga in cattivissime acque e Casini, con i suoi compari trinariciuti, non sanno fare altro che interessarsi dei matrimoni e degli affari degli omosessuali. La spudoratezza non ha limiti come l'ignoranza.

wydma

Dom, 23/09/2012 - 01:14

Luxuria ha ragione da vendere

Sapere Aude

Dom, 23/09/2012 - 06:24

...se vi stanno tanto a cuore coerenza e ipocrisia umana, baluardi del saper vivere la modernità, allora dovreste chiedere soprattutto a Vendola di piantarla di dichiararsi cattolico. N'est pas?

st.it

Dom, 23/09/2012 - 07:36

Ma vendola,così forbito nel parlare e così attento ai diritti non considera il diritto di libertà di un bambino di scegliere l'adottante che reputa opportuno!e fintantoché non sarà in grado di decidere lo farà il suo tutore,ma in natura,da due uomini o due donne non nascono figli,perchè mai la VOGLIA di paternità o maternità dovrebbe essere soddisfatta per legge? Eppoi la legge sulle adozioni tutela l'adottato non l'adottante .Comunque tornando'a bomba'le scelte di casini sono solo scelte di comodo: per non sparire dalla scena politica,è disposto a sposarselo un gay

Bozzola Paola

Dom, 23/09/2012 - 08:47

Dopo aver letto un po' di commenti mi sono detta che noi italiani (soprattutto la sx) siamo veramente delle facce di culo. Mi spiego. Ce l'abbiamo con la chiesa che secondo la sinistra ed anche alcuni di dx si intromette negli affari italiani tipo divorzio,eutanasia,aborto e varie; ce l'abbiamo con Casini per es. (che a me fa venire il maldistomaco per il doppio gioco su tutto)perchè si dice cattolico e bla bla E POi DIVORZIA E SI RISPOSA CON LA FIGLIA DI Caltagirone!?!?. MA NESSUNO DI QUESTI CHE INVEISCONO CONTRO LA CHIESA pensa un solo attimo che loro stessi (di sx e buonisti e tutti per l'Islam) farebbero una pessima fine il giorno in cui (purtroppo penso molto vicino)SAREMO iNVASI DAI MUSSULMANI E SARA' APPLICATA LA SHARIA. E lì saranno cavoli amari soprattutto per quelli che adesso pretendono di fare i loro comodi (gay lesbiche trans divorziati ecc.)Altro che intromissione della Chiesa!!!!!!!!

Ritratto di nuvmar

nuvmar

Dom, 23/09/2012 - 08:51

avrei pensato più saggio , anche se non condivido il suo modo, il lussuria nazionale,a libro paga dei contribuenti, tutti! Come si fa, dico un chicchessia non solo lui,a tentare una opinione, benché valente, con uno rabbioso quanto incoerente come il casini.

Valerio64

Dom, 23/09/2012 - 09:07

Che Casini sia tutto fuorchè un Cattolico è risaputo (dai fatti) ,ma quella legione di Luxuria nella menzogna ci sguazza: che c'enta il suo disordine di vita con un divorzio ? Non fatevi ingannare dalla sua frase ,che scimmiotta ma che non c'entra nulla coi princìpi di Gesù e della Sua Chiesa ....

Valerio64

Dom, 23/09/2012 - 09:08

a.zoin la prego ,non spari cifre demenziali...

Valerio64

Dom, 23/09/2012 - 09:11

ilvillacastellano:una cosa è certa: la Chiesa di Gesù è il fondamento.Gli uomini sbagliano e saranno giudicati in base ai talenti ricevuti e quanto fatto (o disfatto..)Quindi...

Valerio64

Dom, 23/09/2012 - 09:18

xulxul: tutto vero Domanda agli astanti :ma chi crede che un aborto non è omicidio? Chi lo crede mente e sa di mentire perchè non ha il minimo rispetto per Dio al Quale appartiene l'uomo, per il suo prossimo e soprattutto per i piu' deboli che non si possono difendere...

vandrea47

Dom, 23/09/2012 - 10:31

Perché non fare un referendum di proposta se accettare le richieste di una minoranza, che ha il diritto di sapere come la società accoglie la loro proposta, come si è fatto per il divorzio in modo che si toglierebbe alla politica questa diatriba che distrae da problemi più importanti.

Ritratto di marforio

marforio

Dom, 23/09/2012 - 11:10

Xluigifarinelli- Approvo il tutto per tutto.

Ritratto di gabriellatrasmondi

gabriellatrasmondi

Dom, 23/09/2012 - 11:35

si chiama casini, neh!!!!

analistadistrada1950

Dom, 23/09/2012 - 12:17

enzo1944: Lei ha espresso ciò che penso ed aggiungo che la Chiesa Cattolica, lo dico da Cattolico in quanto battezzato, delle tante Chiese, è la meno coerente. Questo personaggio, non dovrebbe neppure mettere piede in piazza S. Pietro, altro che essere ricevuto in Vaticano. Poi si chiedono il motivo per il quale perdono fedeli; la falsità regna, dunque, non è il caso di cercarla nel Clero, è pieno il mondo di falsi, ipocriti e "doppi", questo CaltaCasini, ne è l'esempio. Ma, d'altro canto, per farci capire che esistono i traditori, mi pare che si parli di un certo Giuda...; proprio per diffidare da certi soggetti venne fatto un esempio.

guidode.zolt

Dom, 23/09/2012 - 12:27

Per me e' meglio che vadano a casa, e ci restino, tutti e due: Luxuria e Casini... in Italia parla sempre chi non ha merito...

aitanhouse

Dom, 23/09/2012 - 19:27

ci disgusta che due persone dello stesso sesso vogliano..... sposarsi, comunque non ce ne frega niente ed ognuno faccia come vuole senza coinvolgere lo stato, lo stato è di tutti e non può e non deve legiferare contro natura. Nel contempo non ci piace che la chiesa intervenga pesantemente nelle questioni di carattere morale e ne faccia quasi un manifesto elettorale.