Occhio, se si va a votare sarà derby Silvio-Beppe

L'esecutivo davanti a un bivio: o rinuncia al giro di vite oppure la maggioranza si sfalda. Il che significa nuove elezioni anticipate

Non si può evitare di aumentare l'Iva? Non si può evitare di infliggere l'Imu sulla prima casa? E allora, cari signori della sinistra, rassegnatevi alla caduta del governo presieduto da Enrico Letta. I patti erano chiari e l'amicizia poteva essere lunga. Ma se i patti si rompono, si rompe anche l'amicizia.

Non entriamo nel merito delle questioni sul tappeto se non per dire che l'inasprimento dell'imposta sul valore aggiunto non favorisce un maggiore introito fiscale, semmai una contrazione dei consumi, cioè un altro colpo mortale all'economia già in dissesto. Quanto all'Imu, è noto: si tratta di tassa iniqua, specialmente per quelle famiglie che hanno acquistato un appartamento col mutuo e sono costrette a versare ogni mese pesanti rate alle banche, le autentiche proprietarie dell'immobile per effetto dell'ipoteca a garanzia del prestito.

Ma queste sono cose di cui si dibatte da sempre e dovrebbero essere entrate in testa a tutti: non sono opinioni, bensì dati di fatto. Se l'esecutivo non è in grado di inventarsi soluzioni diverse dall'innalzamento dei tributi, gli conviene gettare la spugna, perché il Pdl, dopo aver impostato la campagna elettorale contro la tortura fiscale, oggi non può porre la propria firma su provvedimenti che ingiungano altri balzelli asfissianti.

L'esecutivo si renda conto di essere davanti a un bivio: o rinuncia al giro di vite che punirebbe ancora di più i contribuenti oppure la maggioranza si sfalda. Il che significa nuove elezioni anticipate, in quanto alle cosiddette larghe intese non c'è alternativa. Un'alleanza tra Pd e Movimento 5 stelle infatti non è realistica. Beppe Grillo non ci sta. Non ha alcuna intenzione di reggere la coda ai bersaniani di risulta. Preferisce - lo sappiamo con certezza - tornare alle urne, essendo convinto che il suo gruppo, per quanto scosso da polemiche interne, sia destinato a guadagnare consensi. Simile valutazione si basa sul seguente elemento di giudizio: il M5S, se depurato dai contestatori interni, non può non rafforzarsi e presentarsi agli elettori come l'unico partito capace di rubare voti alla sinistra, la cui inadeguatezza sarebbe dimostrata proprio dal fallimento di Letta.

Grillo pretende di misurarsi con Silvio Berlusconi, solo con lui, considerandolo il vero avversario da battere, specialmente se massacrato dalla giustizia, ciò che gli garantirebbe di incrementare il patrimonio dei suffragi in quanto le vittime dei giudici stimolano sempre adesioni di solidarietà; questo almeno è il pensiero del guru pentastellato. Qualora lo scontro elettorale fra Grillo e il Cavaliere avvenisse in autunno scatenerebbe una passione tale da coinvolgere un'alta percentuale di italiani, di sicuro superiore a quella dell'affluenza ai seggi registrata lo scorso febbraio.

Tra l'altro, se la consultazione si svolgesse in ottobre-novembre, il Pd non sarebbe pronto per competere con molte speranze di successo, non essendosi ancora dato un assetto definitivo con un congresso, fissato più avanti nel tempo. Indubbiamente, i democrat avrebbero comunque un'arma da sfoderare ovvero Matteo Renzi, ma è improbabile che essi trovino un accordo per utilizzarla subito con profitto, stanti i contrasti che il sindaco di Firenze continua a provocare nel partito. Quindi? La crisi di governo minacciata dagli antitasse berlusconiani subirebbe un'accelerazione: è interesse del Pdl e del M5S andare alle urne in fretta cogliendo impreparati i compagni del Pd. Quali carte potrebbe giocare Letta per non sloggiare da Palazzo Chigi? Una sola: non toccare l'Iva e cancellare l'Imu sulla prima casa. Per gettarla sul tavolo però ha bisogno dell'ok europeo. Che non arriverà mai. Campa cavallo.

Commenti

syntronik

Dom, 23/06/2013 - 08:51

Ora, se quei "radocal scic e radical scioc" fossero in grado di gestire la matematica sino al massimo del numero delle dita, forse riuscirebbero a ricavare un discorso di comparazione, tra la situazione di Letta e quella del precedente governo, dove viene incolpato il solito personaggio, orami entrato da 20 anni nel guinnes dei primati, per il maggior numero di processi, incolpato di aber promesso tanto e fatto niente. La situazione mi pare molto simile, ora Letta vuol fare quello che ha promesso, ma non è detto che possa farlo, ci sono poi quelli che vogliono mantenere le tasse alte, e che se ne frega degli italiani, pertanto il poter fare una cosa, non dipende dal premier, ma dai testoni ignoranti che si contrappongono in parlamento, era la stessa situazione quando governava il perseguitato cronico, pertanto, facile dire, ha promesso e fatto niente, ora siete nella stessa situazione. Avete però ampia scelta, non fare niente e far cadere il governo, andare alle elezioni e perderle, perchè se non fate niente e si và alle elezioni, gli elettori sanno decidere, e scegliere meglio, dei due mali, sicuramente, meglio il male minore, tanto non vincerete mai, avete vinto per sbaglio, e avete fatto un governo aiutati dal vostro nemico, in questo caso, non potete incolpare lui, come fate di solito, pertanto, se non siete capaci di governare con l'aiuto dell'opposizione, figuriamoci soli, e questo anche gli elettori più ottusi lo vedono. Lasciamo perdere la corsa tra Grillo e il Berlusca, il 90% dei suoi elettori, lo hanno visto all"opera, non "alla Scala", ma nelle piazze, basta il tono di voce e gli argomenti trattati, per far cadere le braccia, il linguaggio che sicuramente non ispira benefici politici, alla fine avra solo i voti di quei soliti sassaioli e no tav, e quelli che ancora aspettano lo stipendio da nullafacente, pertanto, sono sempre tanti, ma un contorno, della gente sana che si sacrifica lavorando. PERTANTO, non essendo voi, in grado di proporre una alternativa, visto, che avete SI dei bravi giovani, ed emergenti politici, ma state tutto il giorno a darvi votte da orbi, alla fine poi riemergera il solito vecchiume post comunista, oramai scomparso, capace solo e niente alro di fare politica abbaiando al solito personaggio, e perdere tempo. a parlare di ineleggibilità e di palpate nel retro di qualche pollastra, l'unico argomento che sapete trattare e discutere in parlamento. Ma ancora, dopo tanti anni, non avete considerato, che gli italiani ne hanno piene le tasche di gossip, e ora che la cinghia stringe, oramai all'ultimo foro, ancora li considerate come della plebe del medioevo, visto che pensate a tutto meno che a loro, riscontrerete, che non siamo più nel medioevo, e si é un pochino erudito, avendo capito, che da molta più sicurezza un partito unito, perchè poi alla fine, non é il colore politico, che salva, ma la stabilità e le riforme, sono sicuro, che anche a costo di votare un volto non pienamente gradito, ma che garantisce tutto il resto, porterà alla scelta che ben potete immaginare, pertanto potete considerarvi dei perdenti, ma questo non lo ammetterete mai, voi vincete anche quando siete sotto quota, ora poi che emrgono anche cose vostre con escort e varie altre pillole per cure dimagranti, non vi sarà sabbia sufficiente per coprire come sempre, e "IL POPOLO" lo ha riscontrato.

pansave

Dom, 23/06/2013 - 15:20

La nave di Berlusconi continui dritta, costi quel che costi e non entrare nel porto del Kerala. Si sa chi e cosa l'aspetta!!!

Ritratto di mark 61

mark 61

Dom, 23/06/2013 - 16:17

se si va a votare sarà derby Silvio-Beppe ottimisti sulla tenuta del PDL come è successo 10 giorni fa ......... capotto

Paul Vara

Dom, 23/06/2013 - 16:17

Come farà Berlusconi a partecipare alle elezioni se sarà condannato per i suoi reati ?

peroperi

Dom, 23/06/2013 - 16:20

L'articolista a mio avviso è troppo ottimista. Grillo non andrebbe a nuove elezioni forte del gran numero di senatori che ha già. Non credo che ripeterebbe l'errore appena commesso. Entrerà al governo e proporrà alcune leggi indispensabili. Solo dopo casomai andrà ad elezioni. Beppe sa benissimo che andando ad elezioni la possibilità di recuperare il 12% di voti persi è molto limitata. Per cui Caro Berlusconi non contare molto sul fatto che il m5s non si allei con il pd. Potrebbe accadere benissimo.

Ritratto di ersola

ersola

Dom, 23/06/2013 - 16:24

derby??? la buttate su termini calcistici perchè sapete che i vostri tifosi solo quello sanno comprendere.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Dom, 23/06/2013 - 16:27

Sarà una monotonia Renziana. Peggio di Beppe sicuramente e meglio di berlusconi.

piero1952

Dom, 23/06/2013 - 16:32

Ma non era questo giornale che, appena una settimana fa, scriveva che M5S era in caduta libera, che PD recuperava consensi e PDL era stabile( anche se le amministrative hanno detto, per il PDL, qualcos'altro...)?

vale.1958

Dom, 23/06/2013 - 16:46

@MARK61 Vorrei spiegarle che il cappotto che lei scrive e' stato fatto con un astensione del 60%!!!!!! Come lei sapra' o forse no noi elettori del centrodestra non siamo rincoglioniti come gli elettori di sinistra e andiamo a votare solo quando serve....cioe' alle politiche....stia tranquillo rimba, che se si vota in autuno il centrodesta stravince.......e di brutto!!!!!

Ritratto di antonio vivaldi

antonio vivaldi

Dom, 23/06/2013 - 17:02

vale.1958 allora vada a votare e cerchi di raccattare anche qualche extracomunitario a Lampedusa, altrimenti rischierete di trovarvi Silvio in pigiama a strisce ed Alfano con le occhiaie sempre più simili a quelli di Galliani...

gianni71

Dom, 23/06/2013 - 19:58

...x...vale.1958...un sonoro pernacchione: PRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR

franco@Trier -DE

Dom, 23/06/2013 - 20:55

ma non lo vedo più ridere come mai?

KARLO-VE

Dom, 23/06/2013 - 23:04

aspetto con ansia l'attenta analisi di mortimermouse

Ritratto di wilegio

wilegio

Lun, 24/06/2013 - 00:01

E se renzi si mettesse in proprio? Attenzione, perchè non si lascerà scappare anche le prossime elezioni com ha già fatto con quelle di febbraio! La cresta dell'onda è molto labile e cavalcarla a lungo non è possibile... e il furbetto fiorentino questo lo sa bene, come sa benissimo che il soviet supremo non gli permetterà mai di comandare sul "suo" partito.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Lun, 24/06/2013 - 00:36

E' un po' azzardato sostenere che l'urlatore viaggerà ancora ai livelli che hanno portato i suoi sprovveduti seguaci in parlamento. Dal ritmo delle defezioni gli elettori trarranno le debite conclusioni.

brunog

Lun, 24/06/2013 - 06:32

mark 61, c'e' stato un altro politico che prima delle elezioni di febbraio ando' a Berlino a presentarsi come quello che aveva la vittoria in tasca, poi il resto e' storia che voi non volete ricordare.

Ritratto di bismark22

bismark22

Lun, 24/06/2013 - 08:46

Sará una legislatura completa, statene certissimi. I Grilli manderanno avanti una ventina si Senatori dicendo che sono scissionisti. Nessuno, senatore a 15 mila euro al mese, pensa neppure lontanamente di tornare a fare l'operatore di call center a 700 euro ben sapendo che non saranno rieletti. Presto faranno un bel governo si sinistra e la beffa é che lo faranno con i voti di elettori di destra perché almeno la metá dei loro voti sono di elettori di destra che pensavano si votare un'altra cosa.

piero1952

Lun, 24/06/2013 - 19:47

6º tentativo...: Visto i vari tentativi andati in bianco provo riunendo i messaggi, magari mi va meglio. Preciso che non ci penso neanche lontanamente ad accusare la direzione del giornale di boicottare i commenti non graditi, prendo solo nota che, ultimamente, succede con maggiore frequenza. @vale.1958: Per fortuna che dai del rimba agli altri, come il bue che da del cornuto all'asino,secondo la tua eccelsa mente, le amministrative, ovvero le elezioni per scegliere le persone che amministreranno la tua città, non sono importanti? mi sembri tanto la volpe che diceva che l'uva non era matura, perchè non ci arrivava a prenderla...Farsi curare da uno specialista di fama mondiale, per vedere se esiste una piccolissima possibilità di un parziale recupero, no, vero? Direi, anzi, che proprio quello che scrivi sugli elettori di cdx, è la pura verità, se i termini di paragone sono questi. Buona domenica. Poi, sono rimasto profondamente impressionato dalla lucida analisi della situazione, riportata su queste pagine dal buon Vittorio Feltri, che si identifica, ancora una volta, per la grande pochezza del ragionamento, per la ignobile follia di un resoconto fatto di congetture, di se e di ma, come non se ne vedono spesso, sopprattutto in prima pagina, su giornali che si considerano seri, la pochezza delle argomentazioni è almeno aiutata dalla brevità dello stesso. Complimenti codirettore, continui così e un posto di correttore di bozze, nel prossimo futuro, non glielo leva nessuno...

piero1952

Lun, 24/06/2013 - 20:16

7º tentativo : Visto i vari tentativi andati in bianco provo riunendo i messaggi, magari mi va meglio. Preciso che non ci penso neanche lontanamente ad accusare la direzione del giornale di boicottare i commenti non graditi, prendo solo nota che, ultimamente, succede con maggiore frequenza. @vale.1958: Per fortuna che dai del rimba agli altri, come il bue che da del cornuto all'asino,secondo la tua eccelsa mente, le amministrative, ovvero le elezioni per scegliere le persone che amministreranno la tua città, non sono importanti? mi sembri tanto la volpe che diceva che l'uva non era matura, perchè non ci arrivava a prenderla...Farsi curare da uno specialista di fama mondiale, per vedere se esiste una piccolissima possibilità di un parziale recupero, no, vero? Direi, anzi, che proprio quello che scrivi sugli elettori di cdx, è la pura verità, se i termini di paragone sono questi. Buona domenica. Poi, sono rimasto profondamente impressionato dalla lucida analisi della situazione, riportata su queste pagine dal buon Vittorio Feltri, che si identifica, ancora una volta, per la grande pochezza del ragionamento, per la ignobile follia di un resoconto fatto di congetture, di se e di ma, come non se ne vedono spesso, sopprattutto in prima pagina, su giornali che si considerano seri, la pochezza delle argomentazioni è almeno aiutata dalla brevità dello stesso. Complimenti codirettore, continui così e un posto di correttore di bozze, nel prossimo futuro, non glielo leva nessuno...