Oliviero Toscani show: "Grillo è bravo ma nazistaMonti? Ci parleresti di f...?"

Il fotografo toscano, intervistato dal <em>Fatto</em>, si lascia andare a critiche contro tutti, dal premier fino al Grillo antipolitico, che però voterebbe

Monti? Un ragioniere che pensa solo a incassare e spendere. Grillo? Un duce, uno che fa paura. Ma Monti fa più paura.

Quello intervistato dal Fatto Quotidiano è un Oliviero Toscani a ruota libera. Il fotografo ne ha una per tutti. E si scaglia contro l'antipolitica, bollando Grillo come un duce, che "dice cose giuste in divisa da nazista".

Poi contro la politica in salsa tecnica, contro i ragionieri che stanno rovinando il mondo, eliminando gli artisti. "Meglio passare anni a San Vittore che trascorrerne uno" alla Bocconi. E ancora su Monti: "Con uno così di cosa vuol parlare? Di Arte? Di Cinema? Di Figa?. Non ha capito neanche i Beatles e i Rolling Stones".

Un colpo per la sinistra balcanizzata, che riesce nell'impresa di "stare sui coglioni all'intera cittadinanza nazionale". Uno a Veltroni, Bersani. E pure a Montezemolo, "un dilettante" e Fini, che "era un fascista". Dal premier in giù, a Toscani non va bene proprio nessuno. Che fare allora? Votare Grillo, che a sentire lui è il meno peggio.

Commenti

Harold the barrel

Mer, 27/06/2012 - 13:59

"Meglio passare anni a San Vittore che trascorrerne uno" alla Bocconi. ---------------------------------------------------------------------- Aprire bocca e dargli fiato...

migrante

Mer, 27/06/2012 - 14:04

anche a me la frase su san vittore e la bocconi non piace, io avrei detto "dopo anni passati alla Bocconi e giunta l'ora che questi personaggi ne passino qualcuno a San Vittore !!! "

Porrzuz1492

Mer, 27/06/2012 - 14:46

Mi convinco sempre di piú che in Italia i ***** abbondano.

Ritratto di fbartolom

fbartolom

Mer, 27/06/2012 - 15:38

Forse si è riferito a "Le mantellate" di Gabriella Ferri. Del resto ad Alfonso Papa ha fatto molto meglio il carcere che l'investitura parlamentare.

sardo

Mer, 27/06/2012 - 16:02

non passa giorno che non ci sia un articolo che tenti di screditare Grillo e il M5S (due cose totalmente distinte ma riconducibili all'idea di democrazia in rete presentata da Grillo). ormai i sondaggi sono talmente evidenti che la sinistra e la destra italiana sono diventata storia... nessuno dei partiti presenti in parlamento può presentare candidati credibili, si sono sotterrati con le loro mani, con i loro giochi di potere, con i loro interessi di casta, con i soldi rubati agli italiani in tutti questi anni. siamo arrivati al capolinea, raschieremo il fondo, venderemo i pochi gioielli di famiglia rimasti e forse riusciremo a risollevarci. unico modo per accellerare i tempi? M5S per fare tabula rasa, scardinare tutto e creare nuove regole. poi forse si potra pensare a nuovi partiti...

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Mer, 27/06/2012 - 16:33

Con Monti non ci parlerei né di f*ca, né di c*lo - tanto per non far torto agli LGBT - e nemmeno di economia: infatti mi pare che capisca assai pochino di tutte e tre le cose...

Ritratto di fbartolom

fbartolom

Mer, 27/06/2012 - 16:29

Vedo che quanti aspettavano prima come salvatore Berlusconi e poi Monti, piuttosto di essere rassegnati al fatto che questi cocervi non esistono, hanno rinnovato lo slancio verso Grillo. Tutto pur di cambiare il mondo senza cambiare se stessi.

Ritratto di Piergiorgio Gelli

Piergiorgio Gelli

Mer, 27/06/2012 - 16:57

Caro Romano dici che Grillo e' bravo, bravo a fare che....? Le recite/comizio sulle piazze dove accusa tutto e tutti sono ben diverse dai fatti di rinnovamento che devono essere apportati alla nostra democrazia. Accusare e' facile proporre e dare l'esempio di moralita' e' molto piu' difficle e ance Grillo non e' esempio di coerenza. Non vedo come gli italiani possano fidarsi di lui............ed al momento giusto credo che lo abbandoneranno in favore di coalizioni piu' serie. Intorno a Grillo non c'e' organizzazione ma solo improvvisazione.

Wolf

Mer, 27/06/2012 - 17:23

Anche questo non è esattamente 9il paradigmna del genio.

bruno.odiosi

Mer, 27/06/2012 - 17:40

Veramente ha parlato anche di Berlusconi dandogli del superduce, è strano che il Giornale non lo riporti...

Paul Vara

Mer, 27/06/2012 - 17:43

Non soltanto al Giornale si riportano gli articoli di altri giornali (suvvia, vi mancano le idee?) ma si salta giudiziosamente il passaggio che riguarda Berlusconi. Chissà perché...

plaunad

Mer, 27/06/2012 - 18:15

x sardo Voi cianciate tanto di democrazia però poi invocate la censura non appena si osa parlare del vostro ducetto da quattro soldi. Siete solo dei poveri ipocriti. P.S. E' proprio sicuro che la "rete" sia poi così democratica.....?

Valeriobio64

Mer, 27/06/2012 - 19:23

Toscani difetta di sano Spirito,come a Paul Vara...

Valeriobio64

Mer, 27/06/2012 - 19:24

IlGiornale spero che da ora in poi si dimentichi di Toscani:piu' che inutile è deleterio.

Ritratto di MACzonaMB

MACzonaMB

Gio, 28/06/2012 - 00:54

Non essendo ancora annoverabile tra gli aficionados di Grillo gli vorrei idealmente rivolgere un quesito e al tempo stesso estenderlo a coloro nei quali pensavo di riporre qualche sana speranza. Da ciò dipenderebbe un giudizio x stabilire se veramente le cose potrebbero incominciare a cambiare visto che finora non uno, secondo me è scampato a un'ineluttabile legge vecchia quanto il mondo: Cosa aspettiamo a decretare finalmente che i ns. parlamentari debbano percecire l'esatta metà del loro attuale stipendio uniformandosi ai loro colleghi della Germania...gridando ai 4 venti che in Germania sono tutt'altro che pezzenti? Solo nel principio dell'onestà e senza ridurre le risorse umane in campo che ad essa si ispirano si potrà credere che le cose cambieranno. Se invece si farà solo del chiasso x poi mettere tutto a tacere ebbene non resterà che scandire in coro: AVANTI IL PROSSIMO GRILLO.

Luigi Farinelli

Gio, 28/06/2012 - 08:27

Oliviero Toscani, il "grande artista" che, allineato con i promotori di una delle più grandi truffe moderne (quella della donna violentata da mani a sera ad opera dell'uomo "sempre violento" a prescindere) si è reso prrotagonista, anni orsono di una delle più vergognose forme di discriminazione (quella antimaschile) oggi tanto di moda. Su una rivista pose le figure di due bambini nudi: ANNA (già definita "vittima") e MARCO (già definito "carnefice") per avallare una tesi (portata avanti dall'ONU e dall'UE) che ha il solo scopo di annientare i caratteri archetipici maschili per la creazione dell'androgino, in via di creazione nelle scuole dei "civili" Paesi nordici, più Spagna e Francia. "Peccato" he le cifre VERE sulla violenza recitino dati ben diversi (leggere intervista a Elizhabet Badinter, pur femminista doc, sulla truffa citata e sul perchè). Toscani, Veronesi, Pisapia, Finocchiaro e C. dovrebbero essere processati per far conoscere alla gente, finalmente, a cosa mirino.