Renzi detta la linea a Letta e tende il trappolone a Grillo. I Cinque Stelle: "È ridicolo"

Cuperlo nominato presidente. La proposta a Grillo: "Rinunciamo ai rimborsi, voi votate la legge elettorale". E al premier: "In un mese legger per semplificare le regole sul lavoro"

È il giorno di Matteo Renzi, che oggi diventerà ufficialmente segretario del Partito democratico. L'Assemblea del Pd che incoronerà il nuovo leader a Milano, nominerà inoltre Gianni Cuperlo presidente.

"Dopo aver riflettuto a lungo ho accettato il ruolo di presidente del Pd", ha detto ai suoi Cuperlo, "Ma non esiterò a lasciarlo se sarà un ostacolo a guidare la nostra area".

È il giorno di Matteo Renzi, dicevamo, che prende in mano le redini del partito e impone la sua linea. A partire dalla "sorpresina" per Beppe Grillo annunciata qualche giorno fa. Al M5S, il Rottamatore promette la rinuncia alla prossima tranche di rimborsi elettorali in cambio di un'alleanza per cambiare la legge elettorale e per fare le altre riforme istituzionali. "In modo provocatorio Grillo dice rinuncia ai 40 milioni di rimborsi, io dico Beppe firma qua: caro Grillo hai 160 parlamentari decisivi per fare le riforme", ha detto salendo sul palco, "Io sono disponibile a rinunciare ai 40 milioni del prossimo anno se tu ti impegni per superare il Senato, abolire le Province e su legge elettorale. Ci stai a giocare in modo pulito e trasparente senza accordi senza patti? Se sei disponibile, il Pd è davanti a te e non dietro. Se ci stai, si fa. Se noi ci stai, sei per l’ennesima volta un chiacchierone e l’espressione buffone vale per te".

Parla ai Cinque Stelle Renzi, perché Enrico Letta intenda. Ora che è segretario, il sindaco vuole imporre la sua agenda al governo. E detta la sua road map, a partire dall'approvazione entro fine gennaio - in tempo per le Europee - di una legge elettorale maggioritaria e a doppio turno. Poi snocciola il suo programma, a partire dalla ormai abusata "pacificazione": "Non si tratta di fare la pacificazione fra noi e Berlusconi ma si tratta di fare la pace con gli italiani, di fare la pace fra i politici e gli italiani", ha sottolineato, "Se alle prossime europee si va con risultati di governo balbettanti la responsabilità non ce l’avranno né Grillo né Berlusconi. La responsabilità cadrà tutta in toto in testa al Pd". Poi un patto "alla tedesca" che impegni il governo a politiche sul lavoro ("entro un mese" una legge che semplifichi le regole), alla modifica alla Bossi-Fini, a parlare di unioni civili, a riformare il Senato.

Ma Enrico Letta non vuol sentir parlare di contrapposizioni: "Matteo, da oggi in poi dobbiamo lavorare perchè dai giornali si tolgano i retroscena tra noi due: è inutile che li scrivano perchè non ci saranno retroscena, tutto avverrà sempre in modo trasparente", ha chiesto al neo segretario, "Dalla forza e dalla centralità e dalla resilienza del Pd saremo in grado di ricostruire la democrazia italiana che è duramente attaccata e in forte difficoltà, a partire dalle riforme istituzionali e dalla legge elettorale. Sono convinto che l’Italia ce la farà se il Pd ce la farà. E soprattutto, uniti non ci batte nessuno".

"Se noi siamo un partito politico è perché abbiamo a cuore l’idea di un’Italia capace di innamorarsi e di fare innamorare", ha replicato Renzi, "Non siamo quindi semplicemente a ragionare di noi ma cosa fare perchè l’Italia cambi con l’orgoglio del suo passato ma guardando verso il futuro". Per questo "la correttezza delle relazioni è fondamentale: quello che penso io lo dico in faccia e l’unico modo per uccidere i retroscenisti è utilizzare lo stesso linguaggio fuori e dentro". Dopo aver rassicurato Letta, passa a Cuperlo: l’offerta della presidenza del Pd "è tutto tranne il tentativo di do ut des, ma è il tentativo di un partito che non solo ha indicato la strada, ma in cui insieme si è più forti".

Il rinnovamento "è giusto e fisiologico", attacca però Walter Veltroni dalle colonne di Repubblica, "L’unica cosa che credo sia giusto fare è però rispettare storie e persone che hanno cercato in questi anni di vivere una sinistra nuova". L'ex segretario Pd plaude però all'ascesa di Renzi: "Occorre essere consapevoli che non c’è più tempo. L’Italia è stata paralizzata, nella sua storia, dalla demagogia populista e dal conservatorismo. Renzi, non da solo, può tentare, innovando, di sconfiggere la storica attrazione verso le risposte populiste e demagogiche, quella che ha distrutto il paese da Mussolini ai giorni nostri".

Matteo Renzi "ha una forte personalità ed è un uomo di un’altra generazione: quindi è chiaro che siamo di fronte a una svolta, che non penso ci sia stata sui valori di fondo ma è sicuramente generazionale", ha detto poi il segretario uscente, Guglielmo Epifani, "Naturalmente il mandato del nuovo segretario è molto molto forte. Nessuno di noi si immaginava una presenza alle primarie di quel genere, il mandato politico che ha avuto è fortissimo".

Da Genova tutto tace e sul blog del comico, sul quale si stanno catalizzando le attenzioni degli organi di informazione in attesa di una risposta, è tutto fermo a questa mattina. Prima che il sindaco di Firenze tendesse la trappola a Grillo. Palrano, invece, i parlamentari del Movimento 5 Stelle che, con una nota congiunta, rispediscono al mittente l'ultimatum del sindaco di Firenze: "Renzi è tutto chiacchiere e marketing. I 40 milioni di euro dei rimborsi elettorali deve restituirli agli italiani, non a noi. Fa finta di non capire e propone accordicchi da Prima repubblica, camuffati da slogan. È ridicolo su questo tema proporre un do ut des. Renzi non deve mettersi d’accordo con noi ma restituire il malloppo agli italiani. Il MoVimento 5 Stelle è l’unica forza politica ad aver rinunciato ai rimborsi elettorali, lo ha fatto perch‚ sono soldi illegittimi. Perché Renzi non fa lo stesso?"

Commenti

coccolino

Dom, 15/12/2013 - 11:07

ATTENTO, MATTEO: IL PD OGGI T'INCORONA E DOMANI T'INCORNA.....

Ritratto di OltreLa.Melma

OltreLa.Melma

Dom, 15/12/2013 - 11:43

arrendetevi, mollate il malloppo ed uscite con le mani in alto

pinuzzo48

Dom, 15/12/2013 - 11:45

quella che ha distrutto il paese da MUSSOLINI ai giorni nostri. lui e tutti i politici di dx sx centro , che c----o avete fatto sino ai nostri giorni avete allenato le mascelle al magna magna

linoalo1

Dom, 15/12/2013 - 12:10

Povero PD!Non sa più cosa fare pur di conquistare l'Italia!Lino.

agosvac

Dom, 15/12/2013 - 12:37

E dalli con questo veltroni che accusa "gli altri" di essere populisti! Sarebbe bene che qualcuno cercasse su un vocabolario ( non di quelli nuovi che neanche comprendono più l'italiano) oppure su un'enciclopedia seria la parola "populismo". Il populismo è un movimento politico di sinistra che nasce nella Russia di fine '800 e primi del '900 contro lo zarismo. E' un movimento popolare( da cui populismo) a favore del socialismo rurale e contro l'industrializzazione voluta dallo Zar!!! Forse qualche sinistroide dovrebbe studiare un po' di storia!!!

Ritratto di lectiones

lectiones

Dom, 15/12/2013 - 13:10

Renzi: incoronato? Al Re Travicello piovuto ai ranocchi, mi levo il cappello e piego i ginocchi; lo prèdico anch'io cascato da Dio: oh comodo, oh bello un Re Travicello! (Giuseppe Giusti) CF

benny.manocchia

Dom, 15/12/2013 - 13:27

Renzi ha capito una cosa:che in Italia il comunismo non attecchira' mai.MAI. un italiano in usa

masbalde

Dom, 15/12/2013 - 13:33

Il nuovo re avrà un regno breve, come i suoi predecessori. L'unica contenta sarà Firenze che si libera di un sindaco inetto e ciarliero: solo chiacchiere e distintivo......

cicero08

Dom, 15/12/2013 - 13:42

Per fortuna gli italiano non hanno bisogno della vostra intermediazione per interpretare le parole di Renzi per quello che è davvero il loro significato: stanare Grillo ed il suo scarso rispetto verso i suoi 8 milioni di elettori. Piuttosto mi pare che Berlusconi, dopo aver ricevuto ad Arcore l'ideologo dei 5 stelle, già da ieri ha incominciato a blandire e corteggiare lo stesso Grillo nel tentativo di varare l'ennesimo inciucio

Oriana D.

Dom, 15/12/2013 - 13:52

è già partito col piede sbagliato, ha dimenticato la fine ingloriosa di bersanov, arriverà un sonoro vaffanculo anche per lui

sale.nero

Dom, 15/12/2013 - 13:56

Oggi è stato incoronato, la prossima volta sarà incornato. Sembra una affermazione semplicistica e scontata ma sono sicuro che sotto la brace c'è il fuoco: di solito ci si taglia i .... per non fare godere la moglie. Qui, in politica, è la stessa cosa. Ego contro ego è scontro all'ultimo sangue.

giottin

Dom, 15/12/2013 - 13:56

Ehi mister Bean, ma come rinunciamo ai rimborsi e voi votate la leggge elettorale. Allora abbiamo ragione noi, non è vero che lecca lecca i rimborsi li ha tolti. Ah sì li ha tolti per i boccaloni! Ah beh allora...

moshe

Dom, 15/12/2013 - 13:59

"Rinunciamo ai rimborsi, ma voi votate la legge elettorale" ..... ..... ..... buffone sei tu e tutti i tuoi colleghi del pd che PRENDETE PER IL CULO GLI ITALIANI proponendo la fine dei rimborsi a partile da dopo il 2017; PAGLIACCI !!!!!

moshe

Dom, 15/12/2013 - 14:01

INCORONATO !!! ..... anche re giorgio è stato INCORONATO ... e con quali risultati !!!

Ritratto di martello carlo

martello carlo

Dom, 15/12/2013 - 14:03

Che questo toscanuccio sia discendente dei BORGIA? Sta cercando di avvelenare il GRILLO!!!

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Dom, 15/12/2013 - 14:04

benny.manocchia: a dire il vero lo hanno capito anche i sassi... gli unici che ancora vaneggiano del pericolo comunista sono il Berlusca ed i lettori di questo giornale. P.S. Ma non dovevi venire da queste parti per capeggiare la rivolta? Dai che ci sono i forconi in piazza, ma fai presto prima che tutto si sgonfi come un palloncino bucato.

cotoletta

Dom, 15/12/2013 - 14:06

non ha fatto in tempo ad arrivare che già cerca l'inciucio...!

mk1

Dom, 15/12/2013 - 14:09

in tutto questo non ci sarà più spazio per i vecchi rottami che per anni hanno promesso ma quanto a fare ...bah ! .....un nome a caso ? ..... solo con le iniziali ? ...SB ?

Duka

Dom, 15/12/2013 - 14:09

Capisco che IL RICATTO sta nel DNA della sinistra e rimane una posizione miserevole. Sig. Renzi inizia male se pensa che il finanziamento ai partiti sia merce di scambio. Questi SONO SOLDI RUBATI AGLI ITALIANI lei ancora non ha capito niente. Le do un suggerimento: segua un corso accelerato di politica fin qui non mi pare pane per i suoi denti.

ammazzalupi

Dom, 15/12/2013 - 14:17

Scusi, signor Renzi, vi siete sempre opposti alle riforme ed ora vi rivolgete a Grillo con ricatto: se voti le riforme... sei bravo! Se non le voti... sei un buffone! E VOI che NON le avete mai votate (le riforme) che kazzo eravate? E poiché, nel tempo, non siete cambiati, ora che kazzo siete? BUFFONIIIIII...!!!!!

handy13

Dom, 15/12/2013 - 14:20

...fatemi capire,...il PD...si allea con Grillo x fare la legge elettorale,....e si allea con Alfano x fare la legge finanziaria delle tasse,....BEL COLPO veramente..!!!

CALISESI MAURO

Dom, 15/12/2013 - 14:21

Bene quindi via senato, e maggioritario, vediamo in quanti lo seguiranno dei suoi adepti per iniziare, da come hanno promulgato la legge sul finanziamento ai partiti mette male. da un pesco non crescono mele e se crescono sono avvelenate:))

NoOneUser

Dom, 15/12/2013 - 14:23

Guarda BUFFONE che rinunciare agli spropositati rimborsi che prendete illegalmente da anni e' un vostro DOVERE non una merce di scambio per fare i vostri porci comodi. Ora siamo ai ricatti pubblici, bene.

Ritratto di d-m-p

d-m-p

Dom, 15/12/2013 - 14:30

Chiedo : si potrebbe parlare meno e FARE qualcosa di più ?

idleproc

Dom, 15/12/2013 - 14:46

La strada come alcuni moderati reali dicevamo un bel po' di tempo fa è segnata se non si cambiava radicalmente la strategia che ci ha portati alla svendita della Repubblica e del suo sistema produttivo e sociale. Le chiacchiere resterano per quello che sono, solo chiacchiere. Il problema passerà a livello di rapporti di forza sociali reali e sul campo. E' una dinamica scontata se non si cambia strada subito. Altro che voti, "pubblico", chiacchieroni vari, fantasisti e guitti. Non sono cose che si gestiscono con la propaganda.

Ritratto di Oltre£aM€lma

Oltre£aM€lma

Dom, 15/12/2013 - 14:48

abusivi, BUFFONI, ladri ed ora anche ricattatori

bezzecca

Dom, 15/12/2013 - 14:58

Grillo ha rinunciato mesi fa ai rimborsi elettorali in cambio di nulla ed ora Renzi per farlo vorrebbe una contropartita ? Ma chi è il buffone ?

giovanni PERINCIOLO

Dom, 15/12/2013 - 15:00

Grillo sarà pure un buffone se "non ci sta" caro renzino, ma resta il fatto che tu ti sei ormai ampiamente qualificato come buffone sempre e comunque!

angelomaria

Dom, 15/12/2013 - 15:06

mani pulite trasparenza cos'e' uno degl'ultimi libri di fanta scienza uscito da noi!!!!!ora siamo apposto i 2 buffoni assieme previsioni ne vedrete delle BELLE!!!

angelomaria

Dom, 15/12/2013 - 15:07

bravo vai da napolitANO!!!???

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 15/12/2013 - 15:28

Questo guitto da teatrino della politica,piovuto dal cielo come Re Travicello,della favola(come ricorda @lectiones),per fare una PICCOLA PARTE di quello che il suo PARTITO,avrebbe dovuto fare(assieme agli altri s'intende...),da tanti anni,per conservare la sua poltrona,e degli altri suoi compagni di merende,RICATTA,e chiede a Grillo di "appoggiarlo".Allo stesso tempo,"butta lì un mini-programmino:"un patto "alla tedesca"(che coraggio!!) che impegni il governo a politiche sul lavoro ("entro un mese" una legge che semplifichi le regole), alla modifica alla Bossi-Fini(ancora più blanda naturalmente..), a parlare di unioni civili(mettiamoci anche le unioni gay,naturalmente...), a riformare il Senato"(non eliminarlo...)...Tutto il resto?...Che "sistema democratico" del cavolo,basato sempre su accordi fra PARTITI, e non sulla convergenza maggioritaria,su specifici temi fra deputati eletti direttamente con un nuovo sistema elettivo,disponibili per "affinità" a votare a favore o contro!!!

Ritratto di mina2612

mina2612

Dom, 15/12/2013 - 15:34

Ma qualcuno ha avvertito questo baùscia che quel milione e mezzo di voti che ha ricevuto sono solo un atto formale all'interno del suo partito? Sarà bene che qualcuno lo avverta, e cioè che non l'hanno incoronato Re d'Italia in S. Maria del Fiore con la Corona Ferrea, quindi non ha ricevuto i pieni poteri di poter fare e disfare quello che vuole...

Ertwer

Dom, 15/12/2013 - 15:41

Ricapitoliamo la proposta: il PD rinuncerà ai rimborsi solo nel 2014, non perché lo dice un referendum di vent'anni fà, ma perché Grillo deve essere d'accordo a firmare una delega in bianco per la riforma elettorale e riforma costituzionale (abolizione senato+riduzione numero parlamentari). In altre parole, Renzi dice: noi dall'anno prossimo rispettiamo il referendum di qualche anno fa, però Grillo deve votare a prescindere senza aprir bocca sulle nostre proposte di legge elettorale e costituzione ... proprio una proposta che non si può rifiutare insomma (peraltro identica nella forma a quella di Bersani sul governo). Ammettiamo Grillo dica no! Renzi non rinuncia ai rimborsi e fa le leggi con Alfano e Soci, dando la colpa a Grillo, cioè ESATTAMENTE QUELLO CHE E SUCCESSO FINORA. Bel cambiamento ..

Ritratto di Baliano

Baliano

Dom, 15/12/2013 - 15:44

Lui rinuncia a quelli del "prossimo anno", se in cambio grillo... wahwahahahahahahahah - Mercanteggia il fiorentino, quasi meglio d'un beduino. - Boccalone, restituisci prima quelli incassati quest'anno, con tanto di scuse agli Italiani, poi fa quello che ti pare, inizia pure col mercato delle vacche, specie di cantastorie stonato, ma molla subito l'osso, adesso, chiacchierone da pagliaio.

Ritratto di Zio Gianni

Zio Gianni

Dom, 15/12/2013 - 15:48

***Il nulla che avanza. Beati saranno gli idioti, di essi sarà il regno dei cieli.*

Seawolf1

Dom, 15/12/2013 - 16:02

"modificare" la Bossi-Fini, introdurre lo ius soli ed occuparsi delle unioni "civili"? E sarebbero queste le novità che si aspettavano gli italiani? Non credo, ora, che il buffone sia Grillo!

Ritratto di Oltre£aM€lma

Oltre£aM€lma

Dom, 15/12/2013 - 16:08

ma purtroppo per renzie Beppe non è pidiota

Ritratto di _alb_

_alb_

Dom, 15/12/2013 - 16:13

Renzi è pronto a ricevere il suo primo Vaff....

canaletto

Dom, 15/12/2013 - 16:20

RENZI UN DIRE BISCHERATE. OVVIA, CERCA DI FARE LA PERSONA SERIA E NON IMITARE GRILLO. COMUNQUE SE FAI CADERE LETTA TI DO UNA MANO MA SMETTILA DI DIRE BISCHERATE SU NUOVE TASSE ECC. ECC.

aredo

Dom, 15/12/2013 - 16:36

E questo sarebbe il nuovo? Renzi .. il pupazzetto di Veltroni... un Prodi giovane leggermente più sveglio e furbo ma nulla più.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Dom, 15/12/2013 - 17:04

Vi sta fregando alla grande. Il PD ha ripreso forza in modo decisivo.

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Dom, 15/12/2013 - 17:09

Io fossi in Voi non dormirei sonni tranquilli dopo Grillo il trappolone ci sarà anche per Voi.

Franco60 Ferrara

Dom, 15/12/2013 - 17:12

Renzi vedi che la paglia brucia velocemente, è quello che ti sta succedendo, a te non rimarrà neanche il fumo.

Ritratto di CIOMPI

CIOMPI

Dom, 15/12/2013 - 17:29

ammazzalupi e NoOneUser: parlate di ricatto e di merce di scambio per porci comodi. Ma avete capito bene quello che propone Renzi? Ha detto solamente, in modo colorito come piace ai grillini e ai berluscones quando parlano Grillo e Berlusconi,che ognuno deve fare la sua parte.

ugsirio

Dom, 15/12/2013 - 17:32

"Abbiamo a cuore un'idea di un' Italia capace di innamorarsi e di fare innamorare" ? Vale a dire seguire le proposte col cuore rosso e senza lo stimolo della ragione. Ma questo è da sempre quello che i tifosi di sinistra fanno; se almeno sviluppassero un po' di senso critico forse riusciremmo a evitare il fallimento economico e sociale.

eureka

Dom, 15/12/2013 - 17:32

Un altro che vuol rifare la Costituzione a modo suo. Cominciate a togliere il finanziamento pubblico ai partiti da subito, non dal 2017. Ora che arriviamo a quella data ci avrete già ripensato o inventato qualche altro modo per finanziarvi.

odifrep

Dom, 15/12/2013 - 18:05

Anche Bersani dopo aver sconfitto questo "vincitore" si mise all'inseguimento del Grillo per provare a formare il governo del Paese. Oggi, si apre il mercato delle vacche : Renzi pronto a non accettare ciò che dovrebbe rinunciare per obbligo se il M5S, in cambio, s'impegna di votare questa "Legge" e quella "riforma". Noi di destra siamo fortunati perché abbiamo l'intelligentone di Alfano che, nel sentir parlare Renzi, ha subito intuito che agisce da komunista, pur rimanendo seduto dov'è. E meno male che questi elementi giovani sono il "nuovo".

att

Dom, 15/12/2013 - 18:13

"I 40 milioni di euro dei rimborsi elettorali deve restituirli agli italiani, non a noi."..."Perché Renzi non fa lo stesso?".... GIA'!

scipione

Dom, 15/12/2013 - 18:26

"...e' chiaro che siamo di fronte a una svolta,che non penso ci sia stata sui VALORI DI FONDO..." Epifani,quali Valori di fondo....Quelli del comunismo stalinista-leninista ? Temo che tu non abbia ben compreso Renzi,a partire dal ruolo della tua CGIL.